Ci sono stati cambi di titolo a The Horror Show at Extreme Rules?

Con The Horror Show at Extreme Rules ormai agli archivi, vediamo quali titoli sono passati di mano all’evento in pay-per-view di luglio della WWE.

Lo show si è aperto con un cambio di titolo, quando Shinsuke Nakamura & Cesaro sono riusciti a battere il New Day in un Tables match, diventando i nuovi SmackDown Tag Team Champions. I due diventano per la prima volta SmackDown Tag Team Champions come coppia, benché Cesaro abbia già vinto una volta i titoli in passato mentre era parte di The Bar con Sheamus. Il cambio di titolo arresta l’ottavo regno complessivo del New Day, il sesto da campioni di SmackDown, a 93 giorni.

Il match per il Raw Women’s Title è terminato in modo controverso, dopo che l’arbitro è stato inavvertitamente colpito dal green mist di Asuka. Bayley, a bordoring a spalleggiare Sasha, ha colpito Asuka con una delle sue cinture, ha spogliato l’arbitro della sua maglia per poi indossarla lei, ha piazzato Sasha su Asuka e ha contato lei stessa quello che dovrebbe essere il pin finale. La campanella non è suonata se non per insistenza di Bayley, che ha poi preso il Raw Women’s Title e lo ha dato a Sasha, mentre suonava la theme song di quest’ultima. Al momento in cui scriviamo la WWE non ha chiarito la controversia, che sarà probabilmente gestita direttamente domani a Raw.

Per quanto riguarda il match che la vedeva protagonista con lo SmackDown Women’s Title in palio, Bayley ha battuto Nikki Cross approfittando di un’interferenza di Sasha Banks per colpire Nikki con uno dei tirapugni della stessa Sasha, mantenendo così il titolo. Nessun cambio di titolo nemmeno nel WWE Championship match, con Drew McIntyre che grazie al suo patentato Claymore è riuscito a colmare lo svantaggio incolmabile della stipulazione scelta da Dolph Ziggler, ovvero che sarebbe stato un Extreme Rules match solo per Ziggler mentre se McIntyre avesse perso per squalifica o countout avrebbe comunque perso il titolo.

Avrebbe dovuto disputarsi anche un quinto match titolato, ovvero Apollo Crews vs MVP per lo United States Championship, ma Tom Phillips ha annunciato che il match non si sarebbe tenuto perché Apollo Crews avrebbe fallito un test pre-match e non sarebbe stato dichiarato idoneo a lottare dai medici, a causa di un infortunio patito da Lashley un mese fa. Crews non era apparso nelle ultime due puntate di Raw, cosa che aveva portato a pensare a un potenziale infortunio per lui o addirittura a un possibile contagio o a un isolamento precauzionale per il Coronavirus. MVP e Bobby Lashley si sono presentati comunque sul ring e MVP si è dichiarato nuovo United States Champion per abbandono, anche se al tavolo di commento hanno prontamente specificato che non è così e che Apollo Crews è ancora lo United States Champion.

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

Roman Reigns ha scelto di affrontare Jey Uso?

Nell'ultima puntata di Smackdown, Jey Uso ha guadagnato la possibilitò di sfidare Roman Reigns per lo Universal Title della WWE; egli, infatti,...

Più grave del previsto l’infortunio di Ivar?

L'infortunio subito da Ivar nella scorsa puntata di Raw potrebbe essere non lieve, senza escludere la possibilità di dover ricorrere ad un...

Anche Mike Rotunda è stato licenziato dalla WWE

Dopo il licenziamento shock di Gerald Brisco annunciato dal diretto interessato ieri, la WWE ha licenziato anche Mike Rotunda, meglio noto al...

La puntata di Dynamite post All Out supera il milione di telespettatori

Approfittando dell'assenza di NXT e del primo episodio dopo la disputa di All Out, la AEW ieri ha registrato ieri i migliori...

Articoli Correlati