Chris Jericho: “Ci sono cose nelle quali dobbiamo migliorare in AEW”

Nel corso del suo intervento al podcast di Konnan Keepin It 100, Chris Jericho non ha solo parlato dei promo, ma anche di ciò che ancora non funziona totalmente in AEW, spiegando come la giovane compagnia potrebbe migliorare.

“Non è tutto perfetto” ha affermato il canadese, che ha notato delle imperfezioni: “A volte abbiamo degli angle simili che si susseguono. Un esempio era il feud con MFJ, nel quale la domanda cardine era basata se MJF si fosse unito all’Inner Circle o no. Ma in contemporanea, Taz aveva dato una ultimatum identica a Will Hobbs riguardo il suo gruppo.”

“Sono andato nel backstage e ho chiesto come fosse possibile. Potremmo fare degli aggiustamenti nelle parole che usiamo, per esempio, invece di chiedere a Will Hobbs se si unirà al nostro team potremmo usare la frase ‘lavorerai con noi?’. Penso che questi piccoli dettagli possano fare la differenza, dovremmo fare un po’ più di attenzione.”

Dopo aver ammesso che la AEW potrebbe beneficiare dall’uso di qualcuno che aiuti l’organizzazione di Dynamite per correggere meglio i dettagli, Le Champion ha parlato del suo attuale angle con MJF, finendo poi a discutere sul comedy nel wrestling attuale:

“Durante il feud con MJF abbiamo fatto quell’attacco mentre ero al tavolo di commento, l’intenzione era far capire che facevamo sul serio, non sarebbe stato un ‘fingerpoke of doom’, ed anche il match è stato serio fino al finale. Il fatto che ci sia del comedy in mezzo non significa che finirà con qualcosa per farsi quattro risate, c’è molto di più in serbo. Secondo me se vuoi essere divertente vai dritto al punto. Il comedy della WWE è roba ridicola, quando provi ad essere divertente a tutti i costi non fa mai ridere.”

14,920FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati