Brutto colpo dal NY Times alla campagna di Linda

Un bruttissimo colpo alla campagna elettorale di Linda McMahon è apparso dritto dritto sul New York Times, che ha pubblicato un articolo sulla storia dei problemi di salute che hanno accompagnato la storia del Pro-wrestling, relazionando il tutto proprio al ruolo di CEO della WWE che Linda ricopriva prima di candidarsi.

L'articolo cita l'abuso di steroidi, il moderno stile di lotta che spesso causa infortuni gravi e/o permanenti, il contratto da “indipendenti” che non garantisce ai lottatori una copertura sanitaria, ed il fatto che a differenza degli altri sport la WWE è attiva tutto l'anno senza praticamente nessun periodo “off-season” di riposo. Manca all'appello, si fa per dire, l'abuto di antidolorifici e farmaci vari, ma il quadro è sicuramente tutt'altro che idilliaco.

L'articolo riporta dichiarazioni di Kevin Nash ed Al Snow (chiamato con il suo vero nome, Allen Ray Sarven); sebbene entrambi lavorino con la TNA, la federazione di Orlando non è stata minimamente nominata.

E' citato nel pezzo anche un virgolettato di Booker T, nel quale lo stesso wrestler critica esplicitamente proprio la mancanza di periodi di riposo.

Infine non manca un riferimento alla morte di Chris Kanyon avvenuta lo scorso anno, che aveva cercato invano aiuto nel wellness program e che, a detta della WWE, non aveva ottenuto il programma di riabilitazione poichè in causa contro la compagnia e poichè il programma stesso prevedeva una riabilitazione dall'abuso di farmaci e non la cura di problemi mentali.

La difesa, peraltro molto formale, della compagnia e della stessa Linda è nei comunicati in cui si evidenzia l'evoluzione della policy della federazione, citando proprio come esempio il wellness program per dimostrare come l'attenzione verso gli atleti sia sicuramente aumentata e considerata una delle priorità della compagnia.

Source: PWTorch.com

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,868FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

Aggiornamenti su Aleister Black

Ecco quale potrebbe essere l'attuale situazione di Aleister Black.

La WWE ha riutilizzato la gimmick di Gobbledy Gooker

La WWE ha "riesumato" il controverso personaggio di Gobbledy Gooker. Ecco la sua breve storia e chi lo ha interpretato questa volta

Due atleti di Smackdown non hanno lottato a Survivor Series

Due nomi di punta di Smackdown non hanno lottato alcun match a Survivor Series. Ecco i possibili motivi dietro questa decisione

Articoli Correlati