Bill DeMott parla di NXT e ritorno in WWE

L'ex capo allenatore di NXT Bill DeMott ha recentemente parlato a The World According to Wrestling di vari argomenti. Di seguito uno stralcio:

Sul successo di NXT:“E' un onore essere stato coinvolto nelle fasi iniziali del progetto. Ho avuto una piccola parte nel Performance Center ed NXT e sono felice di vedere dove sono arrivati. Fanno cose eccezionali ed a partire da Paul/Triple H e tutti gli allenatori, l'etica lavorativa ad NXT è enorme. Guardarli arrivare nel main roster e vedere cosa stanno facendo le ragazze è stato fantastico e non posso essere più orgoglioso di com'è andata. Deve essere una specie di catalizzatore. Tutti quelli che ora sono al Performance Center oppure hanno voglia di farne parte, devono utilizzarlo come incentivo, perchè tutto parte da lì, da NXT.”

Sul wrestling femminile:“Sono stato in quasi tutti i settori di sviluppo esistenti, e ricordo annate dove non c'erano donne. Per me, ora la differenza è che queste donne sono atlete e vogliono lottare. Nono solo intrattenere, ma anche lottare. Penso che se otterranno il main event di Raw, sfrutteranno al meglio l'opportunità. Ormai stanno cambiando la concezione dello sport-entertainment e il difficile è proprio dire loro che non devono fare tutto così velocemente. Penso che questo sia quello che ha contribuito al successo di NXT, perchè due o tre anni fa le ragazze non avevano opportunità negli show da due o tre ore, ma le ottenevano ad NXT. Hanno risposto alla chiamata, e quando c'ero io avrei tranquillamente messo a confronto le ragazze in quello spogliatoio con qualsiasi spogliatoio maschile del paese.”

Su un possibile ritorno in WWE:“Ovvio, non sono io quello che dice di poter fare un ultimo incontro. Penso che non lo sarei mai. Credo che se qualcuno mi dicesse 'Ehi, facciamo una gimmick Battle Royal, vuoi farla?' non rifiuterei, perchè sarebbe divertente, ma non spetta a me dirlo. Per la persona che sono, mi piacerebbe moltissimo tornare su quel ring. Mi piace stare accanto ai giovani. Mi piace stare intorno a talenti che provano sempre cosa nuove o a sistemare quelle che non vanno, e mi piace allenare. Amo il wrestling e colgo semre ogni opportunità, che siano tryout o seminari, e semmai l'occasione si ripresentasse, non posso dire che non la coglierei perchè sarei un bugiardo, ma sarebbe sicuramente una cosa che sottoporrei a mia moglie.”

Dario Rondanini
Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
15,941FansLike
2,679FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati