Avvistato l’aereo della WWE in Arabia Saudita

Il jet aziendale della WWE è stato avvistato in volo questa settimana, facendo il suo primo volo internazionale dall’inizio della pandemia. Si è poi scoperto che la destinazione del volo era l’Arabia Saudita.

L’aereo della WWE è infatti partito partito dall’aeroporto di Westchester County il 14 febbraio, quindi ha fatto uno scalo di un’ora all’aeroporto di Dublino; questo prima di ripartire per una destinazione contrassegnata come “n / a”. Tale destinazione si.è rivelata essere Riyadh, in Arabia Saudita. Proprio in quella città si sono tenuti alcuni degli spettacoli che la WWE ha organizzato sul suolo arabo.

Il giorno successivo, l’aereo aziendale della WWE ha lasciato l’aeroporto internazionale King Khalid di Riyadh, in Arabia Saudita, per rientrare negli Stati Uniti.

Un nuovo evento in Arabia Saudita?

L’ipotesi più accreditata è ovviamente quella di una importante riunione per definire i dettagli di un nuovo show in Arabia Saudita. Un meeting evidentemente così importante da richiedere la partecipazione in presenza piuttosto che in semplice videoconferenza.

E’ ovviamente da ipotizzare la presenza di alti dirigenti (lo stesso Vince?) della WWE, i soli ai quali è ovviamente permesso l’utilizzo dell’aereo aziendale.

Gli show in Arabia Saudita sono tra le fonti di guadagno più importanti della WWE. Il governo Arabo ha infatti garantito alla WWE somme ingenti, al punto da vedere organizzati spettacoli che per qualità della card e dell’organizzazione scenica sono stati definiti dalla stessa WWE come Wrestlemania-like.

Non tutto però è sempre andato liscio in passato. Sono in tal senso celebri le indiscrezioni in merito a dissapori tra Vince McMahon ed il Principe Arabo a valle di uno show, addirittura con un vero e proprio sequestro per qualche ora, secondo diverse voci, dell’aereo per rientrare negli Stati Uniti con quasi tutti gli atleti ed i dipendenti della WWE al suo interno. Voci che non hanno mai trovato conferma ufficiale, ma che sono state confermate da diverse indiscrezioni.

Un evento che tuttavia non ha minato i rapporti tra le due parti, al punto da prevedere, come detto, ulteriori show in terra araba, compatibilmente con le restrizioni legate alla pandemia.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati