Antonio Cesaro parla al Phoenix New Times

Antonio Cesaro è stato recentemente intervistato dal “Phoenix New Times” in vista della Royal Rumble.

Ecco i punti salienti dell'intervista.

D: “Come ci si sente ad essere passati dalla scena indipendente alla WWE?”.
R: “Penso che sia grande, e che dimostri che se una persona lavora sodo migliora sempre di più fino a superare i suoi limiti. Io e anche gli altri – Daniel Bryan, CM Punk, e molti altri – abbiamo lavorato durissimo e abbiamo fatto tantissimi sacrifici. Lo facciamo ancora, a dire il vero.”.

D: “Preferisci essere un heel?”.
R: “Penso che la linea che divide l'heel dal face sia molto molto sottile, perché a dire il vero non mi sento un cattivo. Penso che siano gli americani a vedermi come nemico perché ripeto ogni volta (e lo penso anche) che a loro non piacciono gli stranieri. Quando vado in Europa o soprattutto nella mia madre patria Svizzera sono trattato come un eroe. E sono sempre la stessa persona. Quindi penso che dipenda dai punti di vista.”.

15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati