Alexander Wolfe: “Ecco cosa è andato storto nel main roster”

Alexander Wolfe, vero nome Axel Tischer, è stato recentemente intervistato dal sito Wrestling Inc. dopo l’addio alla WWE, e si è espresso sui problemi sofferti dalla stable SAnitY durante lo stint a SmackDown tra 2018 e 2019:

“Per prima cosa, non avevamo Nikki Cross, poi siamo stati chiamati ma non usati ed infine non abbiamo mai avuto la chance di parlare con Vince McMahon. Poi bisogna aggiungere che NXT e gli altri show funzionano in maniera diversa, una cosa che ha successo ad NXT non è detto ottenga gli stessi risultati in un’atmosfera più mainstream.”

Tischer ha poi descritto in maniera più dettagliata la promozione nel main roster, iniziata con “dei bellissimi video promozionali, erano fantastici. Ci descrivevano alla perfezione, c’erano edifici in rovina, caos, proteste e noi parlavamo come se l’apocalisse si sarebbe abbattuta sulla WWE. Però hanno mostrato promo per tre settimane e non è successo nulla. Un paio di settimane dopo abbiamo debuttato, e nello show abbiamo perso pulito. Quindi abbiamo iniziato un feud col New Day concluso perdendo e siamo spariti, ci veniva detto che Vince era entusiasta di lavorare con noi ma non è successo nulla, il tempo è passato e i piani cambiati. Siamo finiti presto nel dimenticatoio.”

Con l’arrivo a SmackDown, la paga di Tischer e compagni era migliorata, e l’atleta tedesco ha confermato: “Avevo altri due anni davanti a me e all’epoca non licenziavano facilmente, quindi me li sono fatti perchè è così che si fa. Ma sono molto grato perchè ho avuto la possibilità di lottare ad NXT UK prendendo uno stipendio da main roster.”

15,941FansLike
2,590FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati