Aleister Black parla del suo rapporto con Vince McMahon e Paul Heyman

Aleister Black è uno degli atleti licenziati nei giorni scorsi da parte della WWE.

Il licenziamento di Black è avvenuto in maniera inaspettata, anche per lo stesso atleta, dato che era da poco tornato in TV attaccando Big E a SmackDown.

Black tramite la piattaforma Twitch ha parlato del suo rapporto con il boss della WWE Vince McMahon.

In tutte le conversazioni che ho avuto con Vince lui è sempre stato molto positivo. Ho un buon rapporto con Vince. Gli ho sempre detto come mi sentivo. Ha sempre rispettato questo di me. Mi ha sempre lodato per la mia creatività e la mia capacità di avere buone maniere e rispetto, ma anche sul fatto di essere onesto con lui su come mi sentivo. Non si sa mai veramente perché le cose finiscono così. Tutto quello che posso dirti dal mio punto di vista e che mi è sempre stato detto che Vince era sempre piuttosto soddisfatto di me. Ho fatto bene in televisione.

L’ex Tommy End ha poi parlato del suo rapporto con Paul Heyman e di come abbia sempre cercato di elevarlo e proteggerlo.

“Era solo che non riuscivamo mai veramente capire cosa fosse quello che volevamo che Aleister fosse nel roster principale a differenza di quello che era a NXT, e dove quel problema fosse nato, non lo so. Allo stesso tempo, dovete rendervi conto che quando ero sotto l’ala di [Paul ndr.] Heyman, lui ha combattuto duro per me, ma alla fine della giornata, quando una decisione è presa, una decisione è presa. Heyman non è riuscito a proteggere tutti, ha fatto del suo meglio e ho fatto del mio meglio.”

Pasquale Pirozzi
Appassionato di wrestling sin da bambino che coincide con il periodo in cui SmackDown raggiunge la notorietà andando in chiaro su Italia1. Per il sito mi occupo della newsboard e saltuariamente dei kickoff dei PPV.
15,947FansLike
2,611FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati