Aggiornamento ufficiale sui ratings di Raw e Impact!

A differenza di quanto comunicato nella news di questa mattina, secondo i dati forniti da PWInsider Raw ha ottenuto un rating di 3.6 (3.51 la prima ora e 3.73 la seconda ora) e non di 3.8, rimanendo così sullo stesso livello della scorsa settimana nonostante la presenza di Bret Hart.

Confermati i risultati di ascolto invece per Impact!, ai quali si aggiunge la comunicazione ufficiale del rating dell'overrun (i pochi minuti finali che hanno sforato le 23), che ha ottenuto 1.26.

La somma dei rating di Impact e Raw fra le 21 e le 23 è stata quindi di 4.93, un risultato che il wrestling non otteneva al lunedì dal 20 agosto 2001, quando il solo Raw fece 5.2, a dimostrazione che due show in contemporanea non si rubano gli ascolti ma contribuiscono a moltiplicarli.

Riportiamo qui le altre considerazioni già fatte nella precedente news:

Impact! ha ottenuto un rating di 1.5 (2,2 milioni di spettatori), il più alto di sempre nella storia dello show.

Raw ha comunque vinto la serata realizzando 5,6 milioni di spettatori.

Vale tuttavia la pena osservare dettagliatamente i dati delle varie ore di trasmissione di Impact!, visto che lo show TNA è durato 3 ore al contrario di Raw, andato in onda nel classico formato di due ore.

Ebbene Impact! nella prima ora (20-21), cioè quella in cui lo show è andato in onda libero da concorrenza, ha totalizzato addirittura un impressionante 1.69 (i quarti d'ora sono stati 1.58, 1.70, 1.78, 1.78). Poi, iniziato Raw e sparate le cartucce più importanti da parte di entrambe le federazioni con la comparsa in scena di Hulk Hogan e Bret Hart, la media è scesa a 1.33: 1.44 la seconda ora (nei quarti d'ora 1.88, 1.30, 1.42, 1.16); 1.22 la terza(nei quarti d'ora 1.17, 1.21, 1.19, 1.30).

Da segnalare che il segmento più visto di Impact! è stato l'esordio di Hulk Hogan (1.9) avvenuto all'inizio della seconda ora in contemporanea con l'inizio di Raw e il segmento con Bret Hart e Shawn Michaels (che ha ottenuto 3.7). La somma di questi due segmenti è stato un incredibile 5.6. Il segmento meno visto di Impact è stato alla fine della seconda ora (con Wolfe vs. Dinero, l'attacco a Rhino e l'intervista ad AJ Styles con l'intervento di Bischoff) e ha ottenuto 1.16, risultato comunque superiore ai rating di Impact! dell'ultimo periodo. Durante il testa a testa Raw ha ottenuto il miglior risultato all'inizio della seconda ora con DX vs. Jerishow (4.1) che ha tenuto Impact! con il diverbio Hogan-Jarrett a 1.2. Il segmento più visto di Raw è stato il finale con Bret Hart e Vince McMahon, andato parzialmente in onda senza concorrenza (Impact! è finito un paio di minuti prima), che ha ottenuto 4.4.

Insomma, molti spettatori, una volta iniziato Raw, hanno sicuramente cambiato canale abbandonando la TNA. Ma la federazione di Dixie Carter ha comunque poco di cui rammaricarsi visto che il rating ottenuto è andato ben al di sopra delle più rosee aspettative della vigilia. Non a caso il risultato è stato accolto come un autentico successo anche e soprattutto dall'emittente Spike.

A questo punto appare certo che Impact! in un futuro non troppo lontano andrà ancora in onda di lunedì, in diretta concorrenza con Raw (se verrà deciso questo spostamento in virtù dei risultati di ratings non è escluso che la TNA possa optare per occupare la fascia oraria 20-22 andando a sovrapporsi a Raw per un'ora sola, cosa accaduta anche in un periodo fra WCW e WWE nella loro storica Monday Night War).

source: TW

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Vince McMahon avrebbe deciso di far vincere Randy Orton

Sarebbe stato Vince McMahon, in extremis, a decidere per la vittoria di Randy Orton nel main event di Hell in a Cell

La AEW non ostacola gli impegni di Jake Hager con Bellator

Jake Hager, a pochi giorni dal suo 4° incontro in Bellator, ha dichiarato che la AEW non ostacola in alcun modo la sua carriera nelle MMA.

Una nuova theme song ha debuttato a RAW

Debutta una nuova theme song a Raw.

Pat McAfee: “Ho pagato Ridge Holland per assalire Adam Cole”

Pat McAfee confessa di aver pagato Ridge Holland per attaccare Adam Cole.

Articoli Correlati