Aggiornamento sulla situazione dei Revival

Da tempo in rotta con la dirigenza WWE e apparentemente intenzionati a lasciare la compagnia a fine contratto, i Revival sembrerebbero arrivati ad un momento cruciale per il loro futuro.

A far circolare delle voci su quanto succederà, oltre al fatto che vi abbiamo già riportato riguardo al registro dei diritti sull'utilizzo di “Shatter Machine”, sono numerose indiscrezioni apparse nelle ultime ore.

La situazione vedrebbe la dirigenza WWE pronta a fare carte false per tenere i Revival. Scott Dawson e Dash Wilder non sono lontani dalla scadenza, rispettivamente ad aprile e a giugno 2020 (quello di Wilder era stato prolungato di due mesi a causa dell'infortunio alla mandibola dell'anno scorso), e la federazione di Stamford starebbe marciando a tappe forzate, cercando di chiudere per il rinnovo il prima possibile, alzando il tiro in termini di compensi e benefici per i due lottatori.

Stando a Fightful Select l'ultima offerta proposta dalla WWE sarebbe vicina o addirittura superiore a quella firmata l'estate scorsa da Karl Anderson e Luke Gallows, apparentemente all'epoca convinti da una cifra molto alta. Viene riportato inoltre l'impressione che qualsiasi dirigente sarebbe già arrivato ad un accordo con Dawson e Wilder, quasi a qualunque costo, ma che resti da capire quanto Vince McMahon sia sulla stessa lunghezza d'onda su queste concessioni.

Brad Shepard e John Fisher – in alcuni rumors da prendere ancora di più con le pinze – avrebbero anche dato i numeri di un'offerta apparentemente presentata dai vertici della WWE ai Revival la scorsa settimana. Le cifre, tra stipendio, royalties e percentuali sul merchandising, si aggirerebbe attorno al milione e prevederebbe anche un calendario d'impegni più leggero. L'offerta sarebbe circa il doppio del prolungamento rifiutato 7 mesi fa dai due ma sempre su base quinquennale. Se fosse confermato, i Top Guys guadagnerebbero più di qualsiasi altro tag team della compagnia; per dare un riferimento il loro stipendio sarebbe simile a quello di Bray Wyatt, Sheamus e Dolph Ziggler e persino superiore a Jeff e Matt Hardy che, insieme, dovrebbero incassare attorno al milione e mezzo.

Al contrario di quanto speculato a causa di un tweet pubblicato da Scott Dawson in cui diceva di aver bisogno di un break, invece, i due non si starebbero prendendo una pausa anche dagli show per decidere; bensì è Dawson a volersi allontanare momentaneamente dai social in questo periodo evidentemente di grande pressione.

https://twitter.com/status/status/1216738622784917505

Ci sono stati molti amici e tifosi che mi hanno chiesto conto di questo. Avrei dovuto chiarire meglio, mi sto prendendo una pausa dai social media. Mi spiace per la vaghezza del tweet ma apprezzo il supporto di TUTTI voi. Tutto quello che faccio è nell'interesse della mia famiglia. Voglio solo il meglio per loro. Sono al 1° posto.

In ogni caso il quadro dipinto vede i 5 volte Campioni di Coppia in una posizione di forza nelle trattative. Al di là delle presunte cifre, non confermate, i Revival avrebbero messo in attesa la risposta e l'unica certezza pare essere che non abbiano né rifiutato né accettato l'ultimo accordo proposto.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Lo split del New Day servirà per pushare Big E

Secondo le parole di Dave Meltzer, la WWE ha operato per concedere a Big E un push come lottatore in singolo.

Stabilito il primo finalista del G1 Climax 30

Con la conclusione della diciassettesima giornata del torneo, la trentesima edizione del G1 Climax ha conosciuto il suo primo finalista.

Alberto Del Rio incriminato per rapimento aggravato

Josè Alberto Rodriguez Chucuan (a.k.a. Alberto Del Rio/Albert El Patron) è stato inciriminato con l'accusa di rapimento aggravato.

Voci sul perché non ci sarà un match tra Roman Reigns e The Rock

Alcune voci riportate da Dave Meltzer escludono un match tra Roman Reigns e The Rock a causa degli impegni nel cinema di quest'ultimo.

Articoli Correlati