WWE WrestleMania Backlash Report – 16/05/2021

WrestleMania è ormai un ricordo…o forse no? Questa sera, le ripercussioni dello Showcase of the Immortals subiranno un contraccolpo! Benvenuti al WrestleMania Backlash Report da Alan Mack (il fu Andrew Savino), tornato, finalmente, per voi sulle pagine di Tuttowrestling!

Kickoff

Veniamo subito portati al Panel con Kayla Braxton, Booker T, JBL e Peter Rosenberg! Rosenberg e JBL elogiano il documentario di Booker T, prima di presentare la card della serata. Ci viene, dunque, annunciato che Sheamus ha lanciato la US Championship Open Challenge per il Kickoff!

Iniziamo a parlare del match valido per il titolo universale, inziando con il promo del loro match. Kayla chiede se il dramma famigliare sarà un vantaggio per Cesaro. Peter risponde che Roman dovrà combattere anche con le dispute famigliari, oltre che Cesaro. Per JBL, invece, dice che non è nulla di nuovo, Cesaro sarà, sicuramente un grande campione, ma non stasera. Booker T dissente, perché Cesaro si evolve sempre. L’ultimo titolo in singolo è stato lo US Title, 8 anni fa. Cesaro è affamato e si prenderà il titolo. Kayla sottolinea ciò che è stato detto da Jimmy nello scorso SmackDown, ovvero che se Jimmy e Jay riuniscono le forze e diventano campioni e Roman no, potrebbero essere loro gli Head of the Table. Rosenberg scherza, chiedendosi quali siano le regole per essere Head of the Table. Booker ricorda il suo primo incontro titolato contro Jeff Jarett. JBL è convinto su ciò che ha detto prima, prima occasione titolata per Cesaro, sarà un grande campione, ma non stasera. Ma sa che, al primo sbaglio, Cesaro si porta a casa il titolo. I pronostici, dunque, sono: Peter va con Roman, JBL con Roman, Booker T con Cesaro.

Si parla ancora di SmackDown con il titolo femminile del roster: Bianca Belair difende il titolo, per la prima volta, contro “The Role Model” Bayley. Dopo il promo, Sonya Deville si aggiunge al tavolo. Parla subito delle sue considerazioni su entrambe le contendenti e vede qualcosa dalla parte di Bayley in più rispetto alla campionessa. JBL scherza sul fatto che sono entrambi Role Model e si concorda con le considerazioni con Booker T, ma Bianca ha portato il tutto su un altro livello. Sonya e Peter sono d’accordo che Bianca non ha paura dei grandi palcoscenici e ciò che dice, lo fa, senza troppe pretese.

Mancano meno di 40 minuti all’inizio del Main Show e passiamo ad un match per Raw: Damien Priest vs The Miz. Come recap, ci viene mostrato ciò che abbiamo visto a Raw la scorsa notte. Kayla si chiede chi ci sarà come Lumberjacks, scherzando con tanti Bad Bunnies. JBL e Booker T sono sempre d’accordo con The Miz, credendo che Damien abbia troppa confidenza. Peter, invece, pronostica Damien Priest.

Si passa al Triple Threat Match per il titolo femminile. Kayla inizia dicendo che è un po’ colpa di Sonya per questo match, ma Sonya risponde che ha creato un match che vale la pena di vedere. Continua rispondendo a Booker T che odia il fatto che la gente giudichi Charlotte per avere una posizione di rilievo, è sempre una competizione e Charlotte è una grande aggiunta. Kayla provoca un po’, anche tra il passato avuto tra loro, ma Sonya conclude, ridendo, che è sempre il suo capo. Vuole che le contendenti siano concentrate sul titolo e non sulla loro agenda personale. La gente ne parla, vuole vedere questo match e questo è il suo lavoro. Booker domanda se le sembra giusto che Rhea possa perdere il titolo in qualsiasi modo, anche se non è coinvolta nello schienamento. Sonya, con JBL, risponde che, comunque, sarà un grande incontro.

Di nuovo a SmackDown con i titoli di coppia in palio! Rey e Dominik Mysterio sono pronti a fare la storia e diventare la prima coppia padre-figlio campioni! Vediam, dunque, Dominik nel backstage, fermato dai Dirty Dawgs. Dominik avverte il pericolo, mentre i campioni giocano a fare i bulli, non facendolo passare. Dolph fa finta di colpirlo e lo deride…poi lo colpisce davvero! I campioni di coppia attaccano il figlio di Rey, sotterrandolo, alla fine, sotto un cassonetto ancora imballato! Arrivano Jamie Noble e alcuni arbitri a sedare la rissa. I campioni se ne vanno, mentre Noble chiede aiuto.

Giungiamo al match annunciato 30 minuti fa. Sheamus sale sul ring e, come solito, non metterà in palio il titolo, perché un’occasione titolata va guadagnata e non data. Apre, dunque, questa Open Challenge. E, a rispondere…e Ricochet!

Singles Match: Sheamus vs Ricochet

Si inizia subito con un Dropkick di Ricochet contro l’angolo! Ricochet evita alcune offensive, Sheamus para un calcio, Ricochet lo schiaffeggia! Sheamus parte alla carica, mettendo in difficoltà l’avversario con pugni potenti alla schiena e calci.

Ricochet riesce a trovare una reazione, ma Sheamus mette a segno l’Irish Curse Backbreaker. Continua il campione con dei pestoni. Porta l’avversario sull’apron e lo colpisce con i classici colpi di avambraccio sul petto. Sheamus bloca l’avversario nella Camel Clutch, mettendogli le dita in bocca e allargandola, come ha già fatto nelle scorse settimane. Ricochet prova a rispondere con delle ginocchiate da terra e trova la reazione con una Jawbreaker!

Sheamus mantiene il controllo con dei calci e prova un Back Suplex. Reazione di Ricochet con delle gomitate, prova la corsa alle corde, ma Sheamus lo ferma per i pantaloni e lo colpisce con un poderoso colpo alla schiena…ma Ricochet colpisce con un Enzeguri!

Il Celtic Warrior prova un Alabama Slam, ma Ricochet si aggrappa alle corde e si salva. Dall’apron, respinge Sheamus e va a segno con una Springboard Clothesline! Segue una Standing Shooting Star, continua con un Asai Moonsault! 1…2…nulla!

Ricochet prova a sollevare Sheamus, sembra riuscirci, ma Sheamus riesce ad evitare l’offensiva. Lo solleva, ma Sunset Flip di Ricochet, 1…2…no! Knee Strike di Sheamus, prova un braccio teso, ma Ricochet lo evita e mette a segno un Backstabber! 1…2..no! Ancora dall’apron Ricochet, Springboard 450 Splash, 1…2…no!! C’è mancato poco!

Ricochet sale nuovamente sulla terza corda, Sheamus evita e prova il Brogue Kick, Ricochet evita a sua volta e prova a sorprenderlo con un Roll-Up, 1…2…no! Knee Strike devastante di Sheamus! 1…2…3!

VINCITORE: SHEAMUS

Sheamus ha ancora qualcosa da dire e si fa passare la giacca. La indossa e dice di aver aperto più sfide aperte nella storia della WWE…prima di finire, Ricochet lo attacca e gli ruba la giacca e il cappello! Per aggiungere più pepe, risuona la sigla di Sheamus, mentre Ricochet festeggia. Sheamus sale sul ring e si rirpende l’abbigliamento e Ricochet scappa fuori ring, promettendo a Sheamus che si riprenderà il titolo che il Celtic Warrior usa come un giocattolo.

Torniamo al Panel. Stavolta si parla del WWE Championship. Sono 930 libbre (quasi 422 kg) combinate tra tutti e 3, Peter spera che il ring sia stato rinforzate. JBL odia i Triple Threat come campione, ma come spettatore si aspetta un grande incontro. Booker T ha visto una crescita in Bobby Lashley e crede che sia più affamata dei suoi avversari. JBL lo considera come una persona diversa, lo vede e pensa “un campione!”. Peter sottolinea che Drew e Braun sono da soli, mentre Bobby ha MVP al suo angolo e farà la differenza. Peter da il suo pronostico con l’X-Factor, MVP, ossia Bobby Lashley. Stessa cosa JBL e Booker T.

Il Kickoff si conclude, passiamo al Main Show con il primo match: Raw Women’s Championship!

Alan Mack
Da sempre appassionato di wrestling, descrive questa sua passione come un hobby e un lavoro serio, arrivando a gestire svariate e-fed (una ancora tutt'oggi con un buon successo), podcast e talk show legati al nostro amato Sports-Entertainment. Su TuttoWrestling dal 2016, si occupa principalmente degli eventi in pay-per-view della WWE.
15,686FansLike
2,624FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati