WWE Smackdown Report 30-08-2013

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Volete scommettere che vi divertirete? Siete nel posto giusto e stasera io, Daniele “Ready To My Radio” La Spina, vi farò da croupier: direttamente da Las Vegas, Nevada eccovi il WWE Smack Down Report in HD!!!

Sigla e benvenuto da parte di Michael Cole che passa subito la parola: questo non è Smack Down ma è Miz TV. The Miz accoglie il pubblico e accoglie il primo ospite di stasera: The World's Largest Athlete, The Big Show! Ed ora tocca al secondo ospite: The Show Off, Dolph Ziggler! I due arrivano sul ring e Miz dice loro che hanno qualcosa in comune, tutti e tre: lunedì a Raw erano in piedi immobili sullo stage con altre 40 Superstars WWE mentre succedeva questo… Parte un filmato che ci fa rivedere i momenti finali del Gauntlet Match tra Daniel Bryan e The Shield, culminato nell'aggressione dei tre e di Orton a Bryan sotto l'occhio vigile di Triple H che controllava ogni reazione da parte dei suoi dipendenti. Torniamo in onda e Miz prosegue dicendo che era stato detto loro di uscire e guardare la distruzione del #1 Contender al WWE Title e che se avessero interferito in qualche maniera non sarebbero stati delle Superstars WWE a lungo, che se si fossero intromessi, la loro carriera sarebbe diventata una inferno. Ma questo è un paese libero e Mizanin pensa che sia arrivato il momento in cui il WWE Universe sappia qual è la loro opinione riguardo a come la dirigenza stia portando avanti la WWE. A questo punto The Miz cede la parola a Big Show dicendogli di cominciare. Il gigante esordisce dicendo che è stata la cosa più dura da fare di tutta la sua carriera. Stare lì, guardare e… Big Show s'interrompe e, contrito, passa la parola a Dolph Ziggler. Ziggler esita un po' e poi rimbalza la palla, dicendo che è meglio che Big show finisca il suo discorso. The Miz allora interviene e dice che è sempre stato schietto, da sempre è additato come uno che parla trop… Risuona la musica di Triple H! IL Chief Operating Officer della WWE arriva sul ring con un microfono e dice che Miz TV è davvero una figata. Poi si scusa e dice a The Miz che prima che la sua musica d'ingresso lo interrompesse, sembrava stesse dicendo qualcosa d'importante e lo prega di finire. The Miz non risponde e Triple H allora dice che, giacché non ha nulla da dire, parlerà lui: ha notato, guardandolo dal backstage, che di solito conduce la trasmissione con un vestito invece oggi ha su il costume da wrestler; HHH chiede se ci sia una ragione per questo. Miz risponde che non si può mai sapere quando scoppia una battaglia. Ma, dal momento che è presenta la Miz TV – prosegue The Miz,- Potrebbe fargli una domanda? Triple H dice di no, non può. The Game aggiunge che sarà lui a far loro qualche domanda, per esempio non capisce: perchè tuti cercano di farne una questione personale? Lui l'ha spiegato milioni di volte: è una questione di affari, riguarda il business. Ma loro continuano a voler percorrere la “strada di Daniel Bryan” e renderlo personale; è solo una questione di affari. Il pubblico “intona” cori “You sold out!” a Triple H che dice che comprende che per il pubblico sia difficile da capire ma credeva che loro tre ci fossero arrivati: Randy Orton è il futuro della WWE. Non è uno qualunque che sa parlare al microfono e ci sa fare sul ring. Non è uno a cui è capitato di essere grande per caso. Non è uno… Beh è grande abbastanza. E questo lo rende la migliore scelta. Il miglior futuro della WWE ed è il meglio per il business. E il meglio per il business è riempire le arene, fare ratings migliori e fare più soldi, il che permetterà di guadagnare più soldi a tutti e tre. Perciò non capisce perchè lunedì a Raw loro fossero in piedi sullo stage così arrabbiati. Forse, prendendo Miz ad esempio, lui era così arrabbiato perchè guardava al ring e pensava: “Wow! Quello è il WWE Championship e io l'ho detenuto tanto tempo fa ma non vedo niente di simile da un bel po'”. Questo è frustrante e lui può capire che fosse arrabbiato. Ecco cosa farà per the Miz, visto che lui, Triple H, si prende cura degli interessi di tutti: gli darà una opportunità contro Randy Orton stasera!! HHH si rivolge a Ziggler dicendo che mentre stava impalato sullo stage sembrava un miserabile infelice. E lo capisce: Dolph guardava nel ring lo Shield e pensava che l'ultima volta che era stato in un ring con quei tre, era stato malmenato; può capire che provasse voglia di vendetta. E lui gli darà la possibilità di cogliere quella vendetta stasera: affronterà i membri dello Shield in un 3 on 1 Handicap Match!! Ora Triple H passa a Big Show dicendogli di farsi avanti. Big Show arriva davanti a Triple H e il COO dice che a Raw sembrava completamente infuriato, pazzo di rabbia, poteva vedere il fumo emanare da lui. Era spaventoso. Perciò gli farà un favore: gli concede la giornata libera. Non dovrà mettere piede sul ring, dovrà solo andare accanto ai commentatori, sedersi su una sedia e stare a guardare. Triple H sottolinea che vuole che il gigante di Tampa osservi bene ogni singola cosa che succederà sul ring stasera senza fare assolutamente niente. Che vada pure. Big show sembra sfidare Triple H ma poi, per il disappunto del pubblico presente, si piega al suo volere e si siede a lato del tavolo del commento. Triple H congeda anche Ziggler dicendogli di andarsi a preparare. Per quanto riguarda The Miz – continua Triple H – dice che è fortunato che sia già in costume, pronto a combattere, dal momento che il suo match inizierà subito. Triple H chiede il permesso di introdurre a The Miz il suo avversario: è il volto della WWE, è il futuro della WWE, è il WWE Champion… RANDY ORTON! Orton arriva sullo stage e noi andiamo in break…

SINGLE MATCH:
RANDY ORTON VS THE MIZ

Torniamo in onda con il suono della campanella ordinato da John Cone. Clinch tra i due avversari co Orton che porta The Miz all'angolo. Nuovo Clinch e lancio alle corde di Miz che riceve una Shoulder Block. Ginocchiate di Orton che poi lancia The Miz contro l'angolo. Irish Whip evitato da Mizanin con un salto, Clothesline, Inverted Atomic Drop e c'è già un tentativo di Figure 4. Orton evita e calcia via Miz all'angolo. Side Headlock da parte di Miz, Orton si libera e colpisce con delle testate. Miz rovescia l'offensiva e va segno con la Inverted Backbreaker ma Orton evita la Reality Check completa e stende Miz con uno Standing Dropkick! 1… 2… no!!! Orton esegue la sua tipica posa per il pubblico, poi sbatte Miz fuori dal ring e connette un Back Drop sulle transenne! Di ritorno sul ring… 1… 2… no!!! Chinlock di Orton, Miz si libera con pugni e gomitate e colpisce Orton all'angolo con furia. Awesome Clothesline per Miz che poi sale sul paletto per una manovra aerea. Orton lo stoppa in caduta con un calcio e lo posiziona tra le corde, Mizanin capisce tutto e lancia Orton fuori dal ring con un Back Body Drop… Sierra, Hotel, India Echo Lima Delta, risuona la musica dello Shield! I tre arrivano dal pubblico e attorniano il ring mentre noi andiamo in pubblicità…

Tornati dalla pubblicità Orton sta malmenando The Miz fuori ring, evidentemente distratto dall'arrivo dei tre in nero. Orton riporta Miz sul ring. 1… 2… no!!! Big Show continua a guardare provato mentre Orton colpisce The Miz con uno Knee Drop e dei pestoni. 1… 2… no!!! Chinlock per The Viper e tentativo di Back Drop; il Magnifico lo evita e, all'angolo, respinge Orton con una gomitata. Running Axe-Handle, Running Knee Lift e sulla corsa ancora la Reality Check, stavolta a segno!! 1… 2… no!!! Miz prepara la sua manovra finale, Orton la evita, porta Miz tra le corde e va a bersaglio: Silver Spoon DDT! Stavolta è Orton a prepararsi per l'RKO: pugni a terra e… Back Slide Pin di The Miz!! 1… 2… no!!! Low Dropkick di Miz che poi evita un Big Boot con una Shoulder Legbreaker. Miz trascina l'Apex Predator lontano dalle corde e chiude la Figure 4 Leg Lock! Show in piedi incita l'ex tag partner, ma Orton cerca le corde e alla fine le raggiunge. Orton stordisce The Miz con un Hangman alle corde, rientra rapido e va a segno con l'RKO!! 1… 2… 3!!! Vittoria sporca ma decisa da parte del WWE Champion.
VINCITORE: RANDY ORTON

Orton sembra però non pago sul ring e chiama su i tre compari dello Shield. Inizia un vero e proprio pestaggio sul conduttore del Miz TV e Big Show scuote la testa. Arriva però Daniel Bryan, di gran carriera con una sedia in mano. Bryan colpisce Orton all'addome, spaventa Ambrose, colpisce Rollins alla schiena e fa scappare anche Reigns. I 4 ripiegano strategicamente e lasciano, stavolta, l'ultima parola al #1 Contender.

STILL TO COME: The Shield al completo affronterà Dolph Ziggler!!!

COMING SOON: Los Matadores, presto in WWE!!

Siamo in ufficio con Vickie Guerrero che sembra infuriata. Arriva Bryan che chiede perchè lo abbia convocato. Vickie chiede a Bryan invece qual era il significato di quel che fatto. Lei non permette che succedano queste cose nel suo show; Triple H non lo vuole come volto della compagnia e lei la sua faccia non vuole neppure vederla! Lui si è comportato da bullo sul ring: ha bullizzato Orton e lo Shield; e nel suo mondo i bulli vengono bullizzati a loro volta per vendetta. La telecamera inquadra un sorridente Ryback che dice a Bryan che se c'è qualcosa che i “Big Guy” sanno far bene, è i buli. Ryback squadra Bryan, se la ride e chiamandolo scricciolo gli dice che lo aspetta là fuori.

Torniamo da Michael Cole e JBL che commentano l'accaduto poi lanciano un lungo recap di quanto successo questo lunedì a Raw tra CM Punk e Curtis Axel e Paul Heyman: il match tra Punk e il Campione Intercontinentale, la stipulazione scelta dal WWE Universe ed il successivo massacro ad opera di Heyman e Axel su Punk, addirittura ammanettato e colpito con sedie e kendo stick.
Cole e JBL ci ricordano poi che CM Punk ha ottenuto da Brad Maddox un match per Night of Champions: un Elimination Handicap 2 on 1 match contro Heyman e Axel.

TONIGHT: ascolteremo lo sfogo di rabbia di Paul Heyman!

SINGLE MATCH:
ROB VAN DAM VS DAMIEN SANDOW

Lilian Garcia annuncia Ricardo Rodriguez che a sua volta ci introduce, a suo modo, Rob Van Dam. L'ex TNA s'avvia verso il ring e noi torniamo dopo il break….

Torniamo in onda con il WWE Rewind che ci mostra il finale del match di lunedì scorso tra Rob Van Dam ed Alberto Del Rio e di come Rodriguez sia stato fondamentale nel distrarre ADR e permettere a RVD di schienare il Campione e guadagnarsi una Title Shot per Night Of Champions. L'avversario di Rob Van Dam di stasera sarà però un altro: Mr. Money in the Bank Damien Sandow. Sandow prende la parla entrando, zittisce il pubblico e dice che stasera quello che succederà a Las Vegas, non rimarrà a Las Vegas. Loro saranno forse contenti di stare qui e dissipare la loro vita, ma tutto ciò che fa sarà sparso in tutto il mondo. Vittoria dopo vittoria, lui scalera la vetta finchè non diventerà World Heavyweight Champion, alla fine. Lui è il nostro World Heavyweight Champion senza corona, ma la sua incoronazione arriverà presto quando incasserà il suo Money in the Bank. You're welcome! Justin King attende che Sandow assicuri la valigetta con le manette e fa partire il match. Heel Kick da parte di Rob Van Dam! 1… 2… no!!! RVD poi lancia Sandow all'angolo e lo colpisce con uno Spinning Wheel Kick. RVD salta sulla terza corda e connette un Diving Leg Drop! 1… 2… no!!! Calcio di RVD ma Sandow evita poi un Irish Whip con una ginocchiata e lancia l'avversario contro il paletto di sostegno tra le corde. School Boy Pin! 1… 2… no!!! Serie di ginocchiate di Sandow che poi mette in sequenza il Russian Leg Sweep e la Cubito Aequet! 1… 2… no!!! Serie di ginocchiata sulla schiena e poi Chinlock dell'ex Rhodes Scolars; Van Dam si libera, evita un braccio teso stende Sandow con un Hurricanrana. Big Boot di rimbalzo di Sandow. Van Dam però evita di essere lanciato contro il paletto, rifila un calcio al volto di Sandow e lo posiziona a cavalcioni sulla corda più alta. Jumping Front Kick di RVD che ora ha strada libera… 5-Star Frog Splash! 1… 2… 3!!! Altra vittoria di spessore in vista di Night of Champions per il nativo di Detroit.
VINCITORE: ROB VAN DAM

Appena finito il match risuona la musica di Alberto Del Rio ed il messicano arriva sullo stage e parla direttamente ad RVD dicendogli che lui è il 1 Contender per il suo Titolo. Ma come può esserlo solo grazie a quel povero fallito di un servo? Rodriguez lo ha tradito, ha tradito la propria stessa gente, la sua gente. I Latinos. Del rio dice a Van Dam di ricordarsi, quando dorme con quel cane, che quel cane ha le pulci. E Rob Van Dam pensa che la gente tifi per lui, solo per quegli stupidi cori “RVD! RVD!”. RVD forse avrà il Rolling Thunder ma Del Rio può far cadere la pioggia su tutta la sua festa e a Night Of Champions scoprirà chi è il vero World Heavyweight Champion: Alberto Del Rio! Del Rio mostra la cintura e noi andiamo in pausa…

UP NEXT: 3 on 1 Handicap Match, The Shield al completo contro Dolph Ziggler!!!

3 ON 1 HANDICAP MATCH:
THE SHIELD VS DOLPH ZIGGLER

Torniamo in onda, come annunciato, con l'Handicap match. Dolph Ziggler raggiunge lo Shield, già sul quadrato e, mentre Show si strugge a bordo ring, agli ordini di Chad Patton la contesa ha inizio. Inizia Seth Rollins ma Ziggler evita un suo braccio teso e colpisce gli altri due sull'apron ring, serie di pugni poi sullo stesso Rollins. Lancio alle corde dell'ex NXT ma Ziggler lo colpisce con un Cross Body e continua a colpirlo con dei pugni. Dean Ambrose prova a intervenire ma Ziggler lo rispedisce fuori. La distrazione è però fatale e Rollins lo atterra con una Clothesline. Rollins porta Ziggler all'angolo e dà il cambio a Roman Reigns. Pugni da parte di Reigns, Ziggler tenta una reazione ma Reigns lo atterra con una ginocchiata e lo lancia all'angolo. Ziggler evita lo Splash ma si prende un Samoan Drop! 1… 2… no!!! Tag per Ambrose che colpisce il californiano con pugni e testate. Pestone alla mano e poi Discus Punch. Irish Whip all'angolo e Ziggler finisce ancora a terra. Pugni e ancora Irish Whip di Ambrose che poi cerca il faccia a faccia con Ziggler. Ziggler gli regala un ceffone e poi un viaggio fuori ring con un Back Body Drop oltre le corde. Ambrose rientra e dà il cambio a Rollins, Ziggler lo sorprende con uno Small Package! 1… 2… no!!! Serie di pugni dello Show Off che lancia alle corde Rollins: tag cieco di Reigns ma Ziggler nel frattempo riceve un calcio e prova Fame Asser su Rollins che lo intercetta e connette una Turnbuckle Powerbomb!. Reigns finalmente entra e va a segno con la Spear! 1… 2… 3!!! Facile vittoria di squadra da parte dello Shield.
VINCITORI: THE SHIELD

A fine contesa, The Hounds of Justice continuano a prendersi gioco di Ziggler e di Big Show, sempre più combattuto a bordo ring. I tre poi finiscono il lavoro con una Triple Powerbomb su Ziggler!

UP NEXT: ascolteremo lo sfogo di rabbia di Paul Heyman!

Come promesso, tornati dalla pausa commerciale, Paul Heyman, insieme a Curtis Axel, fa il suo ingresso in arena e guadagna il ring. Axel prende un microfono e dice che questo lunedì a Raw il WWE Universe è stato testimone di come il suo mentore, il suo eroe Paul Heyman cimentarsi in uno degli atti più coraggiosi che un uomo può trovare il coraggio per fare. Parte il videoclip del massacro a Punk ad opera dei due, alla fine del quale Heyman prende la parola per dire chiedere al pubblico cosa pretenda da lui. Vogliono davvero che si senta colpevole per la lezione che impartito al suo figliol prodigo CM Punk? Lui non è in cerca di perdono! Lui non è dispiaciuto per le sue azioni! Loro del WWE Universe hanno votato affinchè finisse in una pestaggio alla mercé di CM Punk, che cosa si aspettavano che facesse? Hanno pensato, per un momento, che si sarebbe preso la batosta come un uomo? Lui dice che dovrebbero pensare a questo: per 434 giorni consecutivi lui e CM Punk sono stati i WWE Champion e ogni singolo loro avversario, ogni loro nemico, ogni sfidante per il titolo è stato soppresso come un cane rabbioso. Punk metteva in pratica la sua strategia. Ogni singolo sfidante è stato messo al tappeto. E allora perchè? Perchè lui, Heyman, è ancora in piedi quando CM Punk vorrebbe distruggerlo? Perchè ogni volta che CM Punk ha provato ad attaccarlo si è ritrovato a giacere al tappeto, con gli occhi in su rivolti alla sua figura paterna, rivolti in su al suo mentore, rivolti in su all'unico dio che dovrebbe ancora adorare. Il pubblico copre di “Buuuu” Heyman che risponde dicendo che se vogliono qualcosa da fischiare, ebbene eccola: a Night Of Champions ci saremo di nuovo, ci sarà un 2 on 1 Handicap Elimination Match tra Curtis Axel e Paul Heyman contro CM Punk! questa volta non potrà scappare, questa volta dovrà affrontare la sua batosta come un uomo. E loro, il WWE Universe, ha virtualmente la garanzia di vedere a Night Of Champion CM Punk metter finalmente le mani su Paul Heyman. E lui dirà la verità:– prosegue Heyman rivolto ad Axel – lui ha paura. E' abbastanza uomo da ammetterlo: lui è spaventato dalla sua mente. Perchè se Punk metterà le sue mani su di lui, noi non vedremo mai più Paul Heyman, ma la sua paura potrebbe essere il peggior nemico di CM Punk. Perchè se lui ha fatto ciò che ha fatto finora solo con l'amore di u padre, solo per mettere Punk al suo posto, solo perchè poteva; si provi ad immaginare cosa potrebbe fare quando ha davanti una sconfitta garantita. Il Mad Genius chiude dicendo a signore e signori che lui è Paul Heyman e a Night Of Champions lui e Curtis Axel domineranno CM Punk.

STILL TO COME: Daniel Bryan affronterà Ryback!!!

UP NEXT: Follow the Buzzards, la Wyatt Family sarà in azione!!

TAG TEAM MATCH;
TONS OF FUNK VS LUKE HARPER & ERIC ROWAN

I Tons of Funk con le Funkadactyls raggiungono il quadrato, ovviamente ballando, e vengono seguiti a ruota dalla lanterna di Bray Wyatt. I due fratelli sono già sul ring allo spegnimento della lanterna e Rod Zapata può far partire il match: iniziano Sweet T Tensai e Luke Harper con un Clinch e poi Harper con una serie di pugni ed European Uppercut; Tensai reagisce con uno Splash all'angolo e poi stende anche Eric Rowan sull'apron ring. Rowan prova a risalire per reagire ma Brodus Clay interviene e lo ributta di sotto. Zapata perde leggermente il controllo della situazione e Tensai segue uno Splash di nuovo su Harper. A questo punto i due patiti del Funk vanno a segno con uno Splash a sandwich su Harper, che collassa. I due sembrano avere in mente ancora una mossa combinata, ma Rowan fa lo sgambetto a Clay e lo trascina a bordo ring per poi sbatterlo sulle transenne. Tensai fa per intervenite ma Zapata lo ferma e appena si gira trova un Running Big Boot su Sweet T. Splash all'angolo di Harper che dà il cambio a Rowan; ancora Clothesline di Harper che lascia tutto apparecchiato per Rowan e il suo Big Splash! 1… 2… 3!!! Grande imposizione di forza in un match caotico da parte della strana famiglia.
VINCITORI: LUKE HARPER & ERIC ROWAN

Non appena la campanella suona, Bray Wyatt si alza dalla sedia a dondolo e raggiunge i due fratelli sul ring. Assume la posa caratteristica a testa in giù per osservare Tensai e poi se lo fa consegnare per la Sister Abigail! Follow the buzzards! Pubblicità…

Tornati dalla pubblicità è il momento per il nostro maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaiiiiiiiin eeeveeeeeeent of the eeeeveniiiiiiing
SINGLE MATCH:
RYBACK VS DANIEL BRYAN

I due contendenti sono già sul ring, pronti a darsi battaglia. John Cone fa il segno convenzionale al timekeeper e parte il match: Bryan inizia fortissimo con una ginocchiata in corsa e una serie di pugni all'angolo; ancora Bryan con dei calci all'angolo ma viene poi respinto da Ryback che lo abbranca e lo atterra con una 180° Twisting Powerslam! Ryback è ora in controllo e lancia Bryan contro il paletto prima di colpirlo con una serie di Shoulder Thrust e un altro Irish Whip. Running Shoulder Thrust! 1… 2… no!!! Ryback colpisce Bryan a terra e poi ricomincia a colpirlo con dei pugni e una testata. Ryback riprova il Running Shoulder Thrust ma stavolta finisce contro il sostegno d'acciaio. Show fa il tifo per Bryan da bordo ring e The American Dragon pende la rincorsa per il suo Running Dropkick all'angolo con cui va a segno due volte prima di eseguirlo anche in versione Low. Ryback scivola a bodo ring e Bryan non si fa pregare per andare a segno con un Suicide Dive. Randy Orton però arriva sullo stage e imbocca la rampa diretto al ring e Bryan concentra la sua attenzione su di lui. Orton resta a bordo ring minaccio, quel tanto che basta a Ryback di tornare in gioco con un braccio teso alla nuca! Ryback torna in controllo e Orton se la ride a bordo ring, al contrario di Show. Noi, ad ogni buon conto, andiamo in pubblicità….

Tornati dall'ennesimo break, Ryback sta applicando una Headlock a Bryan che però si libera: serie di calci di Bryan ma la sua manovra in corsa successiva è stoppata dia Ryback con una Spinebuster! Ryback carica il braccio teso: Meat Hook a segno! 1… 2… no!!! Ryback solleva Bryan e lo mette sulla terza corda per poi colpirlo ripetutamente. L'ex Skip Sheffield raggiunge Bryan e tenta una mossa dal paletto ma Bryan si libera a testate: Ryback cade e Bryan va a segno con un Missile Dropkick. Inizia la solita gimkana di calci al petto per Bryan, accompagnati dal tifo del pubblico e da quello di Big Show, e poi centro anche con il Roundhouse Kick! 1… 2… no!!! Bryan chiude subito dopo il kick out la “Yes!” Lock! Ryback sta per cedere al ché Orton interviene. Scatta la squalifica per Ryback!
VINCITORE: DANIELE BRYAN via DQ

Orton prova a colpire il #1 Contender ma Bryan è lesto a chiudere anche su di lui la “Yes!” Lock. Arriva però subito lo Shield ad attaccare Bryan. Parte il classico pestaggio 3 contro 1, Show si alza e sembra intenzionato a intervenire e alla fine ne ha abbastanza! BIG SHOW SALE SUL RING A DIFENDERE BRYAN! Lo Shield ed Orton indietreggiano ma arriva infuriatissimo Triple H dal backstage e inizia ad urlare a The Big Show di andarsene immediatamente dal ring. Big Show è ad un passo dalle lacrime ma sembra voler obbedire mentre Triple H insiste sempre più indiavolato. Tra il disappunto del pubblico, il gigante di Tampa obbedisce viene cacciato con autorità da Triple H nel backstage. Il COO si assicura che Big Show se ne vada e The Big Show, sempre con gli occhi lucidi, esce di scena. Triple H fa un cenno di assenso verso il ring ed i quattro riprendono il pestaggio. Poi Orton chiede ai tre di rialzare Bryan, lo colpisce con un pugno, poi con un calcio e ancora dei pugni, continuando ad inveire. Orton ordina allo Shield di rialzarlo ancora una volta e poi viene esaudito dai tre con una bella Triple Powerbomb! Seth Rollins poi porge una bomboletta al Campione e la usa per scrivere un gigantesco NO nero sul petto di Bryan. Ambrose prende la bomboletta e porge la cintura a Orton.

Smack Down va off-air con Randy Orton torreggiante su Bryan esanime e lo Shield riunito a bordo ring in completa ubbidienza. Chi sarà in grado di arginare questo strapotere? E quali ripercussioni avrà sullo show blu con l'avvicinarsi di Night Of Champions? La risposta, tra 7 giorni….

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,878FansLike
2,624FollowersFollow

Ultime Notizie

Diversi match annunciati per Dynamite: Winter Is Coming

Ecco cosa andrà in scena la prossima settimana a Dynamite.

Voci di un infortunio per Braun Strowman

Secondo alcune voci, Braun Strowman potrebbe essere stato sospeso per 'giustificare' un suo reale infortunio

Shane Helms e Fit Finlay sono tornati a lavorare per la WWE

Fit Finlay e Shane Helms sono tornati a lavorare per la WWE. I due erano stati messi in aspettativa, ma sono stati reintegrati

Lutto per Impact Wrestling. Venuto a mancare Bob Ryder

Un grave lutto per la famiglia di Impact Wrestling. è venuto a mancare il co-fondatore della compagnia, Bob Ryder.

Articoli Correlati