WWE Smackdown Report 06-09-2013

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Signore e signori, Daniele “Happy B-Day Best Junior Of My Heart ” La Spina vi dà il benvenuto ad un nuovo appuntamento con lo show blu. E senza ulteriori indugi teletrasportiamoci direttamente a Minneapolis, Minnesota per il vostro WWE Smack Down Report in HD!!!

La puntata si apre con un recap di Raw che ricapitola quanto successo all'ormai ex WWE Superstar Cody Rhodes, che dopo una discussione con Randy Orton e Triple H è stato messo in un match proprio contro il WWE Champion con in palio il suo posto di lavoro; a seguito della sconfitta patita per mano di Orton, Rhodes è stato dunque licenziato.

Sigla e poi andiamo subito sul ring dove Lilian Garcia ci presenta il COO della WWE Triple H. Sul ring insieme a lui ci sono i due GM dei due show principali, Vickie Guerrero e Brad Maddox. Triple H ci dà il benvenuto a Smack Down e noi possiamo notare che non solo The Shield è schierato davanti al ring, ma che ancora una volta tutto il roster è presente sullo stage. Triple H dice che prima di iniziare, gli piacerebbe prendere un momento per informare tutti che purtroppo, già da lunedì, Cody Rhodes non è più una Superstar della WWE. Lui vorrebbe spiegare come mai Cody è stato licenziato per giusta causa. Cody Rhodes è stato insubordinato e irrispettoso verso il COO della WWE e il COO che è colui che rappresenta la compagnia: si potrebbe dire che in quanto COO lui è la WWE. Cody Rhodes è stato perciò insubordinato ed irrispettoso nei confronti di tutto il pubblico nonchè nei confronti di ogni lottatore ed è una cosa sulla quale lui non soprassiederà mai. E anche se ha dato l'opportunità a Cody di lottare per il suo lavoro, gli ho chiesto di andare sul ring e fare il suo lavoro al meglio e lui non ci è riuscito: essenzialmente non è stato lui, Cody Rhodes ha licenziato Cody Rhodes. E questo – prosegue Triple H – lo addolora, ed è dura per lui dire queste cose perchè è un amico di Cody Rhodes. HHH si rivolge ai due GM (che annuiscono servilmente) dicendo che loro sanno di certo quanto questo lavoro possa essere duro. Lui è amico di Cody. Lui è amico con il papà di Cody Rhodes, amico con suo fratello. E' doloroso per lui dover fare queste cose ma queste sono le bruciature che ti becchi facendo il COO della WWE: ci sono decisioni difficili che si devono prendere e sì, ogni tanto, quando le prendi, passi per il “ragazzo cattivo”. Ma Triple H dice che il suo volere è di accettare queste responsabilità per fare ciò che è meglio per il business. Il chè ci porta al motivo per cui lui è presente stasera. Triple H dice di essere qui per tutte le Superstar WWE, per aprire un dibattito che chiarisca alcuni fraintendimenti riguardo alle ultime cose fatte per il business. Vuole che nessuno tema per il proprio lavoro, lui vuole solo parlare a viso aperto. Vuole accendere tutti i microfoni per le Superstar della WWE e vuole che loro parlino, che chiedano qualunque cosa, che facciano qualsiasi constatazione, qualunque cosa senza ripercussione alcuna. Triple H dice di cominciare e in effetti vediamo un microfono al centro dello stage con tutti i wrestler attorno. All'inizio nessuno si fa avanti e Triple H incoraggia tutti a farlo: vuole sentire cos'abbiano da dire. Lui lavora per tutti loro e lo vuole fare e farlo al meglio, ha bisogno che lor osi aprano a lui. Se lo faranno lui lavorerà più duramente di qualsiasi uomo su questo pianeta per ognuno di loro. Lui vuole che il WWE Universe cresca, che loro crescano e vuole crescere anch'egli stesso, ma possono farlo solo se sono onesti l'uno con l'altro. Dopo l'ennesimo incoraggiamento, il primo a presentarsi alla staffa è Damien Sandow. Sandow dice che lui è stato il primo a supportare pienamente la determinazione di Cody Rhodes, ma Cody esemplificava alla perfezione tutto ciò che era un male per il business. E per questo – Sandow si rivolge a Triple H – lui si dice agli ordini di Triple H, che è il loro leader senza paura. Triple H ringrazia Sandow ma diche che questa non deve essere l'occasione per loro di provare a leccargli il culo. Triple H chiede ancora che qualcuno vada e dice ciò che pensa, liberamente. Ad esempio Alicia Fox, vuol dire qualcosa? Alicia scuote la testa e allora e Kofi Kingston a presentarsi al microfono. Parlando onestamente – comincia Kofi – fin da quando HHH ha licenziato Cody Rhodes, l'intero spogliatoio vive nella paura e forse lo fa anche lui ma… Lui non capisce come licenziarlo sia ciò che è meglio per il business. Cody è andato sul ring combattendo al massimo per la proprio vita e tu gli hai portato via la sua intera esistenza. Triple H dice che è un buon punto e che capisce anche che dal punto di vista di Kofi questo non abbia senso ma… Triple H viene interrotto da Heath Slater, che si avvicina al microfono con i due compari per dire che a nessuno qui è interessa la risposta alla domanda di Kofi. Lui, piuttosto, ha qualcosa da dire. Lui è un po' a disagio con il gigante (Big Show) che se ne và in giro, non fa nulla e guarda le cose come se nulla lo riguardasse. E' quello il problema di Heath Slater. Perciò lui vuole ringraziare Triple H perchè pensa che il suo modo di gestire la situazione sia buono e che stia facendo un ottimo lavoro. Triple H ringrazia Slater per aver tirato fuori quello che è, ovviamente, l'intero contenuto della sua testa. Poi Triple H chiede che qualcun altro si faccia avanti. Rob Van Dam si presenta al microfono e dice che Hunter è colui che lo ha riportato in WWE circa un paio di mesi fa. E la sua impressione era che le cose fossero migliorate ora. E deve dire che non è affatto così e ci sono solo brutte sensazioni qui. E questo non è bello, ragazzo. L'ultimo appellativo usato da Rob Van Dam (dude) non va molto giù a The Game che dice probabilmente, personalmente, avrebbe contato fino a 2000 prima di credere che Rob Van Dam lo chiamasse così. Ma lo ringrazia. E vuole che sappia che ha la stessa identica fede in lui di quando l'ha chiamato per riaverlo in WWE due mesi fa. Lui è una vera Superstar. Triple H chiede qualche altro parere. Ora è il turno di Ryback che dice di essere arcistufo che tutti definiscano il Ragazzone (Ryback stesso, ndr.) un bullo. Triple H risponde che è un ottimo spunto, prendiamo ad esempio lunedì sera: non è stata colpa sua se Dolph Ziggler era infortunato quando lui è arrivato sul ring. Ha fatto il suo lavoro, ha battuto Ziggler e che lasci le critiche alle spalle: non è stata colpa sua. Perciò che ne dice se gli darà l'opportunità di redimersi? Stasera, su quel ring, Dolph Ziggler affronterà Ryback!! La cosa sembra soddisfare entrambi e Triple dice che stanno andando bene, ma prima che continuino, vuole porre l'accento su un assente su quello stage: Daniel Bryan. E vuole dire che la sua assenza è sintomatica del suo grande problema: l'ego smisurato. L'ego di Daniel Bryan si è talmente gonfiato nelle ultime settimane che non si degna neppure di stare lì insieme a tutte le altre piccole comuni persone. Si ritiene superiore e quindi non gli importa di essere lì con loro. E questo è un peccato perchè vorrebbe guardare Daniel Bryan negli occhi e chiedergli cosa intende fare stasera. Stasera Bryan salirà sul ring ed avrà l'opportunità di scegliere un qualsiasi membro dello Shield come suo avversario in one on one match. E lui pensa che tutto ciò che hanno fatto oggi sia stato molto bello ed utile perciò vuole ricompensare chi l'aiutato e ricompensare anche tutto il pubblico presente. Partiamo da Kofi: lui ha parlato, ha detto ciò che pensava liberamente, è un vero leader nello spogliatoio e vuole ricompensarlo. Stasera sarà in un non-title Intercontinental Championship match contro Curtis Axel. Passiamo a Rob Van Dam (chiamato dude da Triple H), avrà l'opportunità di salire sul ring subito. E Triple H vuole avere l'onore di presentargli il suo avversario: esso è il volto di tutto questo, i presenti sono pregati di accogliere il WWE Champion Randy Orton. Orton arriva sullo stage, RVD sembra pronto e contento della sfida, il match sarà NEXT…

SINGLE MATCH:
ROB VAN DAM VS RANDY ORTON

Torniamo dalla pubblicità con la musica di Alberto Del Rio che risuona, questo perchè il Mexican Aristocrat s'è accomodato al tavolo di commento con JBL e Michael Cole. Mike Chioda dà il via alla contesa e Van Dam parte forte con un Middle Kick e degli Shoulder Thrust. Snapmare e RVD sale sul paletto per un Diving Leg Drop! 1… 2… no!!! Van Dam colpisce Orton al volto con un High Kick! 1… 2… no!! Orton arriva fino all'apron ma si becca uno Slingshot apron Led Drop! Van Dam risale sull'angolo e va ancora a segno con un Flying Front Kick! 1… 2… no!!! RVD continua a mille all'ora si prepara per il Rolling Thunder: RVD esegue la prima capriola ma poi Orton lo intercetta al volo con una Snap Powerslam! 1… 2… no!!! Orton colpisce con dei pestoni alla gamba l'ex TNA e poi lo lancia alle corde, Roll Over di RVD che poi connette con uno Spinning Dropkick! 1… 2… no!!! Van Dam continua ancora con dei pugni e poi degli Shoulder Thrust, l'arbitro chiama il break all'angolo e Orton ritorna atterrando RVD e colpendolo con una serie di pugni… 1… 2… no!!! Orton usa le corde fino al quattro per indebolire il collo di Van Dam. Ancora The Viper va per l'Irish Whip e tenta un braccio teso all'angolo… Calcio al volto i Van Dam che appena vede crollare Orton esegue uno Split-Legged Moonsault fulmineo! 1… 2… no!!! Orton si prende una pausa a bordo ring, Van Dam lo raggiunge ma si prende un calcio ed una testata contro le transenne. Orton prova ad appendere RVD sopra di esse ma è il nativo di Battle Crick a farlo. Naturalmente Van Dam sale sull'apron… R – V – D… A vuoto. Orton si rialza in tempo per evitare lo Spinning Diving Leg Drop e riporta Van Dam sul ring. Serie di pestoni da parte del WWE Champion che poi posa per il pubblico. Rob Van Dam reagisce e prova al manovra in corsa ma… Standing Dropkick di Orton. Orton poi getta letteralmente RVD fuori ring e noi ci prendiamo una pausa…

Rieccoci in onda con Orton ancora in controllo che applica una Chinlock sul suo avversario. Rodriguez prova ad incoraggiare il suo nuovo protetto che respinge l'offensiva all'angolo di Orton e lo stende due volte con un braccio teso; Superkick di Rob Van Dam che poi va a segno anche con uno Standing Moonsault! 1… 2… no!!! Spinning Wheel Kick all'angolo poi Irish Whip dall'altra parte e l'ex ECW prova il Rolling Thunder Monkey Flip; Orton o schiva e colpisce RVD alla gamba facendolo cadere a terra! 1… 2… no!!! Orton colpisce the Whole F'n Show con l'Inverted Headlock Backbreaker e poi lo posiziona rapidamente tra le corde: Viper DDT! Orton neppure copre ma si prepara subito all'RKO: il rito incomincia, RVD si rialza, Orton lo abbranca ma riceve in risposta un Roundhouse Kick! Body Scissor Roll Up! 1… 2… no!!! Springboard Heel Kick di Van Dam e subito dopo Rolling Thunder! Il Legend Killer è al posto giusto, RVD non ci pensa due volte e sale sulla terza corda. 5-Star Frog Splash…. a vuoto, Orton si sposta e RVD rotola giù per il dolore. Il wrestler di St. Louis scende, allontana Rodriguez spaventandolo e riporta l'avversario sul ring. Orton risale ma si prende uno Spinning Heel Kick! Nel frattempo a bordo ring Del Rio prende Rodriguez alle spalle e lo scaglia contro il paletto di sostegno; a Rob la cosa non sfugge e colpisce il messicano con un Over The Top Somersault. Orton approfitta del tutto e lancia Van Dam contro il tavolo di commento. Orton abbranca ancora l'ex ECW Champion e va a segno con una Viper DDT dall'apron ring! Orton riporta Van Dam sul quadrato, lo rialza e… RKO! 1… 2… 3!!! Vittoria autoritaria ed opportunista, ma ancora un affermazione per il volto della compagnia.
VINCITORE: RANDY ORTON

Dopo che Orton ha lasciato il ring, Alberto Del Rio sale sul quadrato in cerca di rivincita e si prende un vantaggio piscologico in vista di Night Of Champions: Cross-Arm Breaker su RVD per poi abbandonare anch'egli la scena sorridente.

NEXT: Daniel Bryan dirà la sua anche stasera… Dopo la pubblicità!

Ritorniamo in onda con Reneè Young; il suo ospite di oggi è nient'altri che il #1 Contender per il WWE Championship a Night Of Champions, Daniel Bryan! Reneè chiede a Bryan quali sono le sue reazioni dopo quanto detto da Triple H riguardo la sua assenza nel meeting di inizio show. Bryan risponde che prima di tutto vuole chiarire che non si sente superiore a nessuno ma che non era presente solo perchè gli era stato detto dalla dirigenza che non era stato invitato. Secondariamente se l'avere un problema di ego voglia dire volere il WWE Champion, la risposta è: YES! Per quanto riguarda su quale membro dello Shield affronterà, dice che sa benissimo che qualunque dei tre lui scelga, non sarà mai un match uno contro uno: perciò lascerà la scelta a loro su chi dei tre verrà battuto prima che gli altri due saltino sul ring a pestarlo. Tanto lui sa che può battere individualmente ognuno dei membri dello Shield, esattamente come sa che lui può battere Randy Orton per il WWE Championship.

Le immagini restano nel backstage e la telecamera inquadra AJ che cammina per un corridoio e s'imbatte in Layla, Alicia Fox ed Aksana. AJ le saluta e dopo averla ignorata per un attimo, le tre rispondo. AJ dice di sapere che a loro tre probabilmente lei non piace, è ok. AJ dice che voleva solo dire che preferirebbe di gran lunga mettere in palio il Titolo contro una di loro che con una qualsiasi di quelle “Total Divas”. Natalya, le Bellas e le Funkadactyls sono in quel programma solo perchè sono “carine” e dovrebbero avere un'opportunità titolata solo per quello? Il Divas Championship è molto più di questo. E poi loro pensano di essere meglio di tutte loro. Per esempio Natalya è così talentuosa ma perde tempo in quelle cose lo spreca totalmente. AJ chiede alle altre se vogliano che tutto ciò succeda, senza far nulla. Le tre iniziano a discutere, accavallando discorsi e proclami ma AJ le ferma e dice di avere un'idea: la Divas Champion inizia a spiegarla a voce sempre più bassa…

SINGLE MATCH:
DOLPH ZIGGLER VS RYBAC
K
Ma noi non sentiamo il resto perchè dobbiamo tornare sul ring: è la musica di entrata di Ziggler ad interromperci e lo Show Off si presenta in scena. L'incontro inizierà dopo la pubblicità.

Tornati dal break Ziggler è ancora in attesa del suo avversario e noi rivediamo quanto successo a Raw, quando Ziggler, in attesa del suo misterioso avversario che poi sarebbe stato Ryback, è stato attaccato da Dean Ambrose. Arriva anche Ryback sul quadrato e agli ordini di Justin King si può iniziare: doppio braccio testo evitato in corsa da Ziggler, Military Drop ma ancora Ziggler cade in piedi; Ziggler poi abbassa la corda e Ryback finisce fuori ring. Ryback torna sul ring e attacca in corsa, Drop Toe Hold sulla seconda corda di Ziggler che poi va a segno con uno Standing Dropkick. Running Splash a vuoto all'angolo per lo Show Off e Ryback inizia a colpire Ziggler con calci e pugni. Body Slam da parte di Ryback che poi colpisce ancora con un Big Splash. Intano le immagini ci portano al tavolo di commento dove Dean Ambrose ha allertato Michael Cole unendosi, silenziosamente, al tavolo di commento. Intano Ryback continua l'offensiva sul californiano con dei pestoni e una Bear Hug mentre Ambrose tranquillizza Cole sulla sua presenza. Tornando sul quadrato addirittura schienamento di Ryback dalla posizione di Bear Hug, con Ziggler tutto all'indietro! 1… 2… no!!! Ziggler prova a rialzarsi.. 1… 2… no!!! Ryback riapplica la manovra di sottomissione, stavolta però Ziggler ne esce, andando a segno con un gran DDT! Ryback prova a colpire Ziggler ma trova solo il paletto; Running Splash di Ziggler e serie di pugni a cui segue una Neckbreaker! 1… 2… no!!! Fame Asser a vuoto da parte di Ziggler, Baseball Slide, calcio al ginocchio e stavolta Fame Asser a segno! 1… 2… no!!! Ryback prova a tornare nel match con una poderosa Shoulder Block manda Ziggler fuori ring. Ryback scende ma la sua offensiva non è astutissima: Ziggler si sposta e l'ex Skip Sheffield finisce contro i gradoni d'acciaio. Ziggler nota Ambrose al tavolo di commento e, memore della settimana precedente, inizia ad inseguire lo U.S. Champion attorno al tavolo; peccato che dopo un giro trovi sulla sua strada il braccio teso di Ryback! The Human Body Wrecking Ball porta Ziggler sul ring, se lo carica sulle spalle e va a bersaglio: Shell Shocked!! 1… 2… 3!!! Due vittorie in una settimana per il “bullo” su Ziggler e Ambrose se ne va soddisfatto.
VINCITORE: RYBACK

Curtis Axel con Paul Heyman si avvia verso il ring, sarà in azione, NEXT…

SINGLE MATCH:
CURTIS AXEL VS KOFI KINGSTON

Kofi Kingston arriva sul ring ed è seguito a ruota da Curtis Axel. Noi intanto rivediamo il promo di CM Punk in quel di Raw, dove il Best in the World ha garantito che a Night Of Champions non finirà bene per Heyman e Axel. La grafica ci ricorda infatti che alla Notte Dei Campioni, Axel e Heyman affronteranno CM Punk in un 2 on 1 Handicap Elimination Match. Intanto John Cone fa suonare la campana ed Axel e Kofi vanno in Clinch, Headlock di Axel, Kofi rovescia, Headlock Takedown. Axel si rialza e rovescia ancora in una Headlock prima di atterrare Kofi dalla gamba e chiudere una Front Facelock. Kofi ribalta la situazione ancora con una Arm Wrench dietro al schiena ed Axel chiede il break alle corde. Di nuovo Headlock di Axel e poi Headlock Takedown, il lottatore di colore si rialza e lancia Axel alle corde, Shoulder Block di Axel che poi ricomincia la corsa: doppia cavallina di Kingston e Double Axe Handle. Axel scivola a bordo ring e va a chiedere consiglio a Paul Heyman. Axel risale e colpisce Kingston con un calcio e poi un pugno. Axel lancia Kingston alle corde, ma Kofi si blocca sulla corda più alta, immobilizza Axel con le gambe e lo atterra con una sorta di Frankensteiner. Standing Dropkick di Kingston, Axel rotola ancora giù e Kingston lo spaventa, bloccando il suo lancio oltre le corde sulla corda superiore. Poi Kingston prova un Dropkick in corsa ma Axel lo evita e lo colpisce con un calcio. Axel prova a lanciare in Irish Whip Kingston sui gradoni, Kingston li evita in salto, si gira e li usa come trampolino per un Cross Body! Kingston riporta l'Intercontinental Champion sul ring, Heyman arriva a distrarre lui e l'arbitro e Axel ne approfitta per colpire il ghanese sull'apron. Kingston è dolorante a bordo ring e noi ci prendiamo una pausa…

Torniamo in onda con Axel in Chinlock su Kingston. Kingston si libera con dei calci, prova un braccio teso, Kingston lo evita, ma lui connette con un'altra Clothesline alla nuca. Body Slam di Axel che poi va dalla seconda corda: il suo lancio trova però soltanto i piedi di Kingston. Double Axe Handle, Double Axe Handle, di Kingston e Standing Dropkick. Kingston prende il ribalzo dalla corda ma subisce uno Standing Dropkick a sua volta! 1… 2… no!!! Irish Whip di Axel, calcio di Kofi che poi si gira e sale sulla terza corda ma Axel lo sgambetta, appendendolo a testa in giù con una serie di pugni. L'ex McGuillicutty va a recuperare l'avversario e sembra pronto per la Turning Heads… S.O.S.!! 1… 2… 3!!! Kingston porta a casa la vittoria con un colpo di genio! Heyman è incredulo e l'uomo che lo dovrebbe difendere da Punk tra meno di due settimane s'è appena fatto schienare, in maniera ingenua, da Kofi Kingston…
VINCITORE: KOFI KINGSTON

JBL e Cole parlano di Bray Wyatt e del suo promo registrato andato in onda a Raw, chiedendosi che fine abbia fatto Kane dopo il Ring of Fire Match di Summerslam. Parte poi lo steso promo di lunedì.

STILL TO COME: Daniel Bryan affronterà uno dei membri dello Shield!!!

Paul Heyman, nel backstage, a un po' di fretta ma viene intercettato da Reneè Young. Reneè dice a Paul che se Curtis Axel verrà sconfitto durante l'Handicap Match di Night Of Champions come gli è successo poco fa, lui si troverà sul ring da solo con CM Punk. Reneè chiede se questo lo preoccupi. Preoccupato? – risponde Heyman – Perchè non spaventato? Impaurito? Terrificato? Perchè non stressato o nervoso? Stasera non può essere usta come metro di giudizio. Stasera hanno sottovalutato Kofi Kingston perchè erano preoccupati da CM Punk e dalla sua ossessiva voglia di mettergli le mani addosso. E' stato un suo errore non di Axel, stasera. Era una sua strategia è se ne prende la responsabilità ma questo non succederà più. E non succederà tantomeno a Night Of Champions perchè se CM Punk combatterà Curtis Axel e metterà le mani su Paul Heyman… Reneè ha capito che CM Punk lo squarterà pezzo a pezzo, che ha promesso di rompergli la faccia? E – Heyman dice – a Reneè piacerebbe vederlo, non è così? Heyman dice di voler sottolineare una cosa: CM Punk ha promesso di mostrare a tutto il mondo una parte di sè con cui va estremamente d'accordo. Se CM Punk arriverà al peggio di sè stesso, lui, Paul Heyman, accetterà il peggior CM Punk, ma il suo peggio è molto più cattivo e pericoloso di quello di Punk. Lo promette. Reneè allora dice ad Heyman che Punk ha anche detto che dopo aver battuto Axel, darà a Heyman la più grande batosta della sua vita… Heyman è incredulo e infuriato e se ne va attraverso una porta sbattendola.

SINGLE MATCH:
NAOMI VS BRIE BELLA

Torniamo in action, con le due sfidanti, Brie Bella e Naomi, pronte sul quadrato. Justin King fa suonare la campanella e apre le ostilità: calcio di Brie che poi scaglia a terra Naomi e la colpisce con un Low Dropkick! 1… 2… no! Ancora Naomi scagliata a terra dai capelli e poi Brie la colpisce con una ginocchiata alla testa prima di chiudere una specie di Chinlock. Snapmare di Naomi per liberarsi e doppio Dropkick seguiti da una Jumping Clothesline! 1… 2… no!!! Brie lancia Naomi alle corde, la Funkadactyl scivola sotto la prima corda e colpisce Brie con un gran calcio al capo dall'apron. Le due poi finiscono entrambe fuori ring. Ma ecco che arrivano di gran carriera AJ, Layla, Aksana ed Alicia Fox ed aggrediscono le due contendenti e le rispettive manager!
VINCITRICE: DOUBLE DISQUALIFICATION

Scatta ovviamente la doppia squalifica e le 4 continuano un pestaggio sulle “Total Divas”. AJ si sbarazza di Brie Bella, poi tiene ferma Nikki per il Superkick d Layla e nel frattempo Alicia ed Aksana stendono Naomi e Cameron. AJ scende a prendere un microfono e si presenta a “signore e nerd”, lei è la WWE Divas Champion.

Jimmy e Jay sono caldi per il loro match… NEXT
Vediamo l'ennesimo promo dedicato al fantastico due, ormai prossimo al debutto… I LOS MATADORES! Coming soon!

TAG TEAM MATCH:
REAL AMERICANS VS THE USOS

Per contrappasso, tornati in onda, ci sono i Real Americans al gran completo già sul ring. Colter, microfono alla mano, invita i presenti ad alzarsi in piedi, mettere la mano sul cuore e dire voce alta e chiara insieme a loro: “We, the people!”. Subito anche gli Uso guadagnano il ring e si parte. Cesare incomincia con un Dropkick a stendere Jimmy; Cesaro poi manda Jimmy giù dal ring. Tag con Swagger che a bordo ring lo colpisce con uno Shoulder Block alla gamba. Swagger torna sul ring e colpisce con degli Shoulder Thrust Jimmy colpito con un calcio anche da Cesaro. Swagger prende la rincorsa e va per la Swagger Bomb, tag in esecuzione con Cesaro che a catena esegue anche un Double Stomp. Ancora i Real Americans in controllo, con Cesaro che colpisce Jimmy e poi dà il tag: Double Bonsoir per i due! 1… 2… no! Double Overhook di Swagger, il samoano si libera, respinge Swagger e lo fa finire a fuori ring con un Back Body Drop. Jimmy strisce verso il fratello e lo chiama dentro e anche Swagger da il tag a Cesaro. Lo svizzero si avventa su Jay che prima lo fa finire fuori ring e poi ci si lancia contro in un Pescado. Jay riporta Cesaro sul ring e va a segno con una Diving Clothesline! 1… 2… no!!! Swagger evita il conteggio e viene rispedito fuori da Jay con un gran calcio all'addome. Small Package improvviso di Cesaro!! 1… 2… no!!! Superkick di Jay!, Jay sale sulla terza corda, ma ancora una volta, Swagger lo distrare, si libera del fratello e lo fa cadere lanciandolo dritto tra le grinfie di Cesaro che lo stende con un European Uppercut al volo! 1… 2… 3!!! Gran vittoria d'astuzia per gli Americanissimi.
VINCITORI: REAL AMERICANS

Big Show è nell'ufficio di Triple H e viene raggiunto da questi che gli chiede cosa non vada. Il gigante replica che il suo interlocutore sa quale sia il problema. Triple H dice di sì: i 3MB, quei ragazzi gli hanno mancato id rispetto. Andiamo, lui è Big Show, una leggenda in questo business, un vero leader nello spogliatoio. Chi sono loro per mancargli di rispetto, lui non glielo permetterà. Triple H dice di sapere quanta peso porti sulle spalle e crede che debba scaricarla. Che ne dice se lo manda sul ring ora? E gli spedisce quei 3MB per sfogarla? Lui vuole solo che Big Show vada sul ring, serri il pugno al massimo e faccia di quei tre una valvola di sfogo umana. Se lo merita.

Il Raw Rebound è tutto dedicato a Big Show e a come Triple H e Stephanie McMahon lo abbiano costretto a fronteggiare e poi stendere Bryan nel main event di Raw.

3 ON 1 HANDICAP MATCH:
THE BIG SHOW VS 3MB

I 3MB sono già sul ring e arriva anche The Big Show che sembra una vera e propria furia. Inizia Heath Slater che si fa bloccare un calcio. Big show poi respinge anche Drew McIntyre e lo lancia contro Jinder Mahal prima di scaraventarlo giù dal ring. Show scende dal ring e lancia McIntyre contro le transenne in zona timekeeper. Mahal viene lanciato direttamente contro le corde sull'apron e poi sul tavolo di commento dove riceve numerose Chop. Spear su McIntyre! E poi ancora una ginocchiata contro le transenne. Big Show riporta i due sul quadrato, li raggiunge e li stende con una Double Chokeslam!! The Big Show si volta e bracca Slater: il leader della band prova a scappare ma Show lo prende e lo manda nel mondo dei sogni con la WMD!! 1… 2… 3!!! Un vero è proprio massacro fatto di rabbia…
VINCITORE: THE BIG SHOW

Mentre Show sta tornando nel backstage risuona la musica dello Shield… I tre in nero arrivano dal pubblico contemporaneamente Triple H arriva sullo stage come per richiamare The Big show e lo fa tornare con sè dietro le quinte. Sembra tutto pronto per il main event…

And nooow it's timeee for ouuuur maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiinnnnn eeeeeeeevvvvveeeeeeeeeeeeeeeeennnnnttttt of the evening!
SINGLE MATCH:
DANIEL BRYAN VS ONE MEMBER OF THE SHIELD

I tre membri dello Shield attendono Bryan sul ring. E Bryan arriva sul quadrato mentre noi vediamo come Big Show sia stato forzato a mandare KO Bryan a fine puntata, lunedì a Raw. John Cone suona la campana e tutti e tre sono ancora sul ring; Roman Reigns si fa avanti ma poi Seth Rollins attacca a sorpresa Bryan dando il via al match.
DANIEL BRYAN VS SETH ROLLINS
Rollins continua a colpire con die pestoni Bryan, poi lo porta all'angolo e va con delle gomitate. Lancio alle corde e ginocchiata di Bryan che poi inizia a colpire con i classici calci e poi con delle testate. Bryan lancia alle corde Rollins che si blocca su di esse evitando il calcio al volto ma Bryan lo butta giù con un Clothesline. Bryan riporta sul ring Rollins minacciato dalla presenza fisica di Ambrose e Reigns. Appena torna sul ring però, Rollins, lo intercetta con una ginocchiata al ventre e lo rispedisce fuori ring lanciandolo oltre la terza corda. Rollins fa impattare Bryan sull'apron, poi ce lo posiziona sopra e va a segno con un gran calcio al volto in corsa! 1… 2… no!!! Cobra Clutch di Rollins, Bryan si libera e i due continuano a scambiarsi dei pugni a centro ring. Braccio teso a vuoti di Rollins e The American Dragon va a segno con un Relased German Suplex. Running Dropkick all'angolo per Bryan che poi guadagna la terza corda e colpisce Rollins con un Missile Dropkick! 1… 2… no!!! Bryan colpisce Rollins in ginocchio con una serie di calcio, poi Roundhouse Kick a vuoto e Rollins spinge Bryan sull'apron ring. Bryan intercetta Rollins e lo fa impattare contro il tenditore, poi sale sul paletto ma l'ex Tyler Black è più veloce e lo stende con un Back Kick che o fa volare giù dal ring. Rollins poi distrae l'arbitro, tentando si uscire dal quadrato e Roman Reigns ne approfitta per colpire Bryan con una Jumping Clothesline. Rollins alla fine scende e lancia il suo avversario contro gli scaloni in acciaio. Rollins riporta il #1 Contender sul ring e sale sulla terza corda; la usa manovra aerea viene però intercettata in una “Yes!” Lock da Bryan. Reigns fa subito per intervenire ma Bryan è più veloce e respinge sia lui che Ambrose con un Dropkick a testa. Quando si gira, il Tag Team Champion lo prende e lo lancia contro le corde; l'ex Nexus per tutta risposta evita il braccio teso e si lancia in Suicide Dive contro Roman Reigns! Hip Toss fuori ring per Dean Ambrose! Rollins fa per intervenire ma Bryan lo ferma con una gomitata tra le corde, risale e… Busaiku Kick!! 1… 2… 3!!! Splendida vittoria di Daniel Bryan che da solo batte praticamente tutto lo Shield.
VINCITORE: DANIEL BRYAN

Bryan è sollo stage che festeggia a colpi di Yes e i tre sono increduli a centro ring ma… ARRIVA RANDY ORTON! Orton attacca alle spalle Bryan e sul suo corpo esanime si staglia alzando la cintura al cielo… Ancora una volta torreggiante, Randy Orton chiude questa puntata di Smack Down e la domanda è: vedremo la stessa scena a due massi da Night Of Champions? La risposta, su queste pagine, tra sette giorni…

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,815FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Infortunio piuttosto grave avvenuto a SmackDown

Durante l'ultimo episodio di SmackDown è avvenuto un infortunio piuttosto grave e sfortunato, non completamente ripreso dalle telecamere.

Dettagli sul licenziamento di Zelina Vega

Nel corso delle ore sono emersi nuovi dettagli sul licenziamento, arrivato un po' a sorpresa, di Zelina Vega.

Annunciato un match per la prossima puntata di SmackDown

Nel corso dell'ultimo episodio di SmackDown è stato annunciato un incontro per la prossima puntata, che si terrà a due giorni da Survivor Series.

Zelina Vega licenziata dalla WWE

La WWE ha licenziato Zelina Vega. Una decisione improvvisa, annunciata pochi minuti fa su WWE.com con il consueto comunicato

Articoli Correlati