WWE Smackdown Report 04-07-2014

Amici ed amiche di Tuttowrestling.com, un saluto dal vostro Dario “It's Chris Hero!” Rondanini, che vi dà il benvenuto a questa puntata di Friday Night Smackdown, in onda il giorno della festa d'Indipendenza!

Siamo in diretta da Newark, New Jersey, e la puntata si apre immediatamente dopo la sigla con un video di recap che ci mostra gli avvenimenti di lunedì scorso a Raw tra il nuovo WWE World Heavyweight Champion John Cena e The Authority, con HHH che annuncia che il prossimo 20 di luglio, a Battleground, ci sarà un Fatal 4-Way per il titolo tra Cena, Randy Orton, Kane e Roman Reigns. Vediamo anche i momenti finali della puntata, con Seth Rollins che tenta di incassare il Money In The Bank contract su John Cena, venendo fermato da Dean Ambrose.

Tornati in diretta, proprio Seth Rollins fa il suo ingresso sulla scena, valigetta alla mano. L'ex dello Shield prende il microfono e dice che John Cena è stato fortunato lunedì, ma l'orologio continua a ticchettare, anche considerato il fatto che gli sarebbero bastati pochi secondi per porre fine al quindicesimo regno titolato di Cena. Rollins ribadisce che prima o poi il tempo giusto arriverà e che lui sarà il campione. Chiede poi al pubblico di abituarsi alla sua faccia, perchè molto presto quella la sarà la nuova “face of WWE.” Ma attenzione, irrompe sulla scena Dean Ambrose! L'ex compagno di Seth Rollins dice che lui delira, perchè crede seriamente di mettere le mani sul titolo. Gli ribadisce che sarà sempre presente a rovinargli i piani e gli chiede come sia andata lunedì. Parte lo stesso video di poco fa, e Dean dice a Seth di guardarlo attentamente e molte volte, poiché quella sarà la sua vita per tutto il prossimo anno. Quella valigetta è una maledizione, poiché è l'unica scusa che gli serve per rovinargli la vita e la faccia. Rollins ribatte dicendo che non gli interessa, perchè lui conosce Dean e sa che non riuscirebbe a comportarsi in questo modo per un anno intero. E' stata solo fortuna per lui lunedì e non può fermarlo. Ambrose passeggia verso il ring e dice che non solo può, ma inizierà proprio ora!

Ambrose sale sul ring e inizia il pestaggio di Rollins, ma arriva subito Randy Orton a dare una mano al nuovo pupillo dell'Authority. Risuona la musica di Roman Reigns! Reings si getta sul quadrato per bilanciare la situazione e lui e Dean colpiscono violentemente Orton e Rollins, che se la danno a gambe. Irrompe poi il COO Triple H che dice che se Ambrose vuole combattere potrà farlo, poiché stasera affronterà “The Viper” Randy Orton! Hunter si rivolge poi a Reings dicendogli che se interferirà nel match, sarà immediatamente eliminato dal Fatal 4-Way per il titolo mondiale a Battleground!

Dopo la pausa, l'arena si infiamma con l'ingresso di Sheamus sullo stage! Il campione US difenderà il suo titolo in questo giorno speciale contro Alberto Del Rio, che a Main Event ha accettato l'open challenge lanciata dall'irlandese.

United States Championship Single Match:
Sheamus (c) vs Alberto Del Rio

Suona la campanella e subito serie di colpi tra i due, che culmina con uno snapmare e un soccerball kick da parte di Del Rio su Sheamus. Serie di pugni all'angolo sull'irlandese, che risponde caricandosi l'avversario sulle spalle e connettendo una rolling senton. Kneedrop e serie di pugni alla testa del messicano, che viene portato all'angolo, ma riesce a rispondere con un calcio e una clothesline. Tentativo di stomp fallito da Del Rio, che però prosegue il suo attacco uscendo dal ring e colpendo Sheamus con un big boot. La lotta prosegue fuori dal quadrato, dove il campione scaraventa l'avversario contro le transenne. Irish whip di Sheamus, rovesciato dal messicano, che manda il campione shoulder-first contro le scale d'ingresso al ring. Backstabber sull'apron da parte di Del Rio, e Sheamus frana al suolo! Prima pausa per noi.

Tornati in onda, il match prosegue con Sheamus che esegue una crossbody contro un Del Rio poggiato alle corde, facendo cadere entrambi dal quadrato. I lottatori risalgono sul ring al conto di sette, e iniziando a scambiarsi rapidi colpi. Serie di axe handles da parte di Sheamus, che prosegue con una Irish Curse backbreaker ai danni del suo sfidante! Schienamento! 1…2…no! L'irlandese si carica il messicano sulle spalle, ma Del Rio contrattacca e va per la Cross Armbreaker, ma il campione scaraventa l'avversario contro le corde per poi caricarselo nuovamente in spalla… attenzione, altro contrattacco di Alberto che va con un DDT sul campione! 1…2…no! Niente da fare per Del Rio! Lo sfidante si accanisce sul suo avversario per poi salire sul paletto, ma Sheamus lo blocca e gli si posiziona alle spalle, connettendo con i suoi classici dieci pugni al petto. Flying shoulder tackle del campione, che chiama il Brogue Kick… evitato da Del Rio, che invece riesce a connettere con la sua Cross Armbreaker! Sheamus prova a divincolarsi e ci riesce, imprigionando il suo sfidante nella Texas Cloverleaf! Del Rio soffre, ma riesce a raggiungere le corde! Sheamus molla la presa e i due riprendono a colpirsi all'angolo, quando l'irlandese si carica l'avversario in spalla tentando la White Noise… ma Del Rio contrattacca chiudendo nuovamente l'avversario nella Cross Armbreaker! Grandissimo gesto atletico del messicano, ma grandissima prova di forza del campione, che riesce a sollevare Del Rio e a scaraventarlo contro il turnbuckle! Attacco in corsa di Sheamus, che però sbatte contro il paletto metallico! Superkick di Del Rio! Tentativo di moonsault dalla seconda corda, con il messicano che va a vuoto, riuscendo però ad atterrare in piedi… BROGUE KICK! Brogue Kick di Sheamus from outta nowhere! 1…2…3! Sheamus vince e mantiene il titolo nel giorno della festa d'Indipendenza americana!

Vincitore: Sheamus

La grafica ci ricorda che più tardi, Y2J Chris Jericho tornerà a mostrarsi al pubblico di Friday Night SmackDown! Altra pausa per noi.

Al ritorno dalla pubblicità, vediamo Stardust che si scervella per trovare un nome al tag team formato da lui e Goldust, e proprio Goldust lo interrompe aprendo un siparietto comedy molto ben riuscito tra i due fratelli Rhodes.

Byron Saxton è pronto ad intervistare il suo prossimo ospite… Roman Reings! Byron gli chiede cos'ha provato quando HHH ha annunciato che se interferirà nel main event di stasera, verrà eliminato dal match titolato a Battleground. Roman risponde che capisce il perchè HHH abbia fatto ciò, e prosegue dicendo che conosce Dean Ambrose e sa che andrà bene stasera. A Battleground, andrà contro Orton, il demone Kane e John Cena e ne uscirà campione.

Un video di recap ci mostra l'intervista realizzata da Michael Cole a Daniel Bryan a Money In The Bank, interrotta da Bo Dallas, che si attira le antipatie dell'ex campione e non solo.

Tornati in onda, proprio Bo Dallas entra sullo stage e dice che tutti possono vivere secondo il “BO-lieve.” Lui considera ancora speciale Daniel Bryan, malgrado l'infortunio, e quindi dice che quando vincerà il titolo intercontinentale nella Battle Royal di Battleground, lo farà per il “piccolo Daniel”, perchè gli infortuni sono la prova che anche nella sconfitta si può vincere, basta solo “BO-lieve.” Bo in azione, next!

Single Match:
Bo Dallas vs Diego

El Torito accompagna il Matador e il match comincia subito con un dropkick ai danni di Bo. Il fratello di Bray Wyatt inchioda poi l'avversario all'angolo e lo colpisce con calci e pugni. Clothesline e kneedrop su Diego, che evita l'attacco in corsa di Bo e lo colpisce poi con un attacco in tuffo dal paletto. Shoulder tackle e chop del Matador, che poi manda Bo all'angolo. Attacco in corsa deviato dal figlio di I.R.S che solleva Diego, il quale atterra in piedi sull'apron. Tentativo di springboard headscissors da parte di Diego, che però viene fermato da Bo, che lo scaraventa al tappeto tirandolo per i piedi. Running BO-dog su Diego! 1…2…3! La streak di Bo Dallas prosegue!

Vincitore: Bo Dallas

Il promotore del “BO-lieving” si rivolge poi a El Torito dicendogli che sa che lui è un “BO-vino” ( -.- ), ma se vuole diventare alto, tutto quello che deve fare è “BO-lieve”. Dallas fa per andarsene, ma Torito lo incorna al sedere. Bo allora rimprovera il midget come si fa con i cani, e alle sue ulteriori sbeffe reagisce colpendolo con una Gorilla Press slam!

Rivediamo quanto successo lunedì a Raw, con i ritorni di The Miz e Chris Jericho e l'attacco ai suoi danni da parte della Wyatt Family. Proprio Jericho ritornerà a SmackDown… next!

Tornati dalla pausa, risuona la storica entry music di Y2J, e il pubblico esplode. Jericho prende il microfono e dice che è bellissimo ritornare davanti ai suoi Jericoholics, così come è stato bellissimo ritornare senza che nessuno se lo aspettasse. Ciò che non è stato bellissimo, invece, è stato l'attacco da parte della Wyatt Family. Jericho sa che Bray Wyatt e i suoi sono diventati una grande forza in WWE, e sapeva anche che quando lo hanno circondato a Raw, per lui non sarebbe finita bene. Lui ha solo una cosa da dire alla Family, e cioè “grazie”. Grazie per avergli ricordato che la WWE non è fatta solo di ritorni a sorpresa, giacche fosforescenti, musiche o cori. In WWE la cosa principale è sopravvivere, e il ring è un posto pericoloso. Anche lui è pericoloso, però. Lo è perchè non è come gli altri, non pensa come gli altri, non agisce come gli altri e per questo lui è il “Best In The World” in ciò che fa. I Wyatts possono fare ciò che vogliono, e se vogliono gettarsi nella mischia non saranno mai più gli stessi. Proprio Bray e la Family compaiono sul titantron. Il patriarca dice che il mondo non ha una propria voce e non può dirci i suoi bisogni, ma può fornirci un salvatore. Dopo un “Save Us, Chris” di presa in giro, chiede a Y2J di scusarlo per la mancanza di buone maniere e per non essersi presentato. Lui è Bray Wyatt, e ha mille volti e milioni di nomi: seduttore, accusatore… distruttore. Lui è il rosso in un mondo pieno di bianco e nero. Wyatt poi conclude questo promo fantastico dicendo a Jericho di salvare se stesso.

Y2J fa per invitare Bray a farsi vedere, ma viene interrotto da The Miz, che gli chiede cosa si provi ad essere interrotti. Lunedì, Jericho a privato il mondo di qualcosa di speciale, un momento da ricordare per sempre: il ritorno di The Miz. Quello che è successo a Jericho con i Wyatts è un peccato. Loro avrebbero potuto lottare contro Bray e i suoi fianco a fianco, ma Y2J ha infranto la regola d'oro provando a lasciargli dei segni sul viso, che è la sua macchina da soldi. Fortunatamente per lui, non gli è rimasto alcun segno, perchè se così fosse stato, avrebbe…CODEBREAKER DI JERICHO! Miz atterrato per la seconda volta di fila!

La grafica ci ricorda il main event: Dean Ambrose vs Randy Orton!

Di nuovo in diretta da Newark, e Big E fa il suo ingresso sulla scena. Piccolo promo pre-registrato dell'atleta di colore, che dice di voler vendicare Kofi Kingston. E proprio in quel momento, un video ci mostra quanto accaduto a Kofi, aggredito brutalmente da Cesaro a Raw dopo il loro incontro. Paul Heyman arriva a presentare il suo cliente, e si parte!

Single Match:
Big E vs Cesaro

Lo svizzero non dà il tempo all'arbitro di suonare la campanella, che subito colpisce Big E per poi scaraventarlo fuori dal quadrato e proseguire quanto fatto a Raw a Kofi Kingston, sballottando Big E dappertutto e mandandolo a sbattere contro transenne e scalette metalliche. Attenzione! Reazione dell'ex campione intercontinentale, che si vendica dei colpi subiti e getta Cesaro nell'area del time keeper. Colpi di sedia da parte di Cesaro! Il cliente di Heyman continua l'assalto gettando Big E contro il tavolo di commento. Il lottatore di colore ha un'altra reazione, e quando fa per connettere con la Big Ending su Cesaro, Heyman subentra a salvare la situazione.

Vincitore: No Contest

La nuovissima Divas Champion, AJ Lee, sarà “in action”… next!

Tornati sul ring, Eva Marie attende l'ingresso della sua avversaria, mentre al tavolo di commento, Cole e JBL sono raggiunti dall'ex Divas Champion, Paige, che però si rifiuta di indossare le cuffie e resta a guardare.
AJ entra in scena, (con Lilian Garcia che annuncia la ragazza come se fosse sonnambula) mentre un video ci mostra il match di Raw in cui la neo signora Punk ha riconquistato il titolo femminile. Il match può avere inizio!

Single Match:
Eva Marie vs AJ Lee

La rossa spintona la campionessa a contesa iniziata, e ne approfitta per bullarsi di lei. AJ la rincorre, e Eva si rifugia alle corde. La Divas Champion viene redarguita dall'arbitro e la star di Total Divas la colpisce con un calcio a tradimento e la scaraventa fuori ring. Clothesline di Eva e tentativo di pin! 1…2…no! AJ si porta all'angolo, e Eva prova un attacco in corsa. La campionessa evita e le sale in spalla. La rossa prova a divincolarsi, ma AJ connette la Black Widow su di lei, e Eva non può far altro che cedere!

Vincitore: AJ Lee

Paige sale sul ring a stringere la mano alla vincitrice e se ne va, mentre la grafica ci ricorda ancora il main event tra Ambrose e Orton! Pausa pubblicitaria per noi.

Siamo di nuovo in onda con… Bruce Springsteen! (?) In realtà è Damien Sandow, che però viene subito interrotto dall'entrata di Rusev! Il neo cittadino russo se ne sbarazza in pochi secondi e Lana prende il microfono. La donna dice che oggi è il compleanno degli Stati Uniti, e che il popolo americano festeggia cantando stupide canzoncine e sparando inutili fuochi d'artificio nel cielo per dare un po' di senso alle loro vite. L'unica cosa impressionante che gli americani fanno ogni anno è mostrare al mondo quanto sono ingrassati. Quello che vedono è la realtà, e ciò che vedono è che non possono fermare la Grande Madre Rus… Risuona la musica dei Real Americans! Jack Swagger e Zeb Colter irrompono sulla scena e Zeb vuole dare a Lana e Rusev una piccola lezione. Lui dice di odiare due tipi di persone: immigrati clandestini, che loro due probabilmente sono, e immigrati clandestini ingrati, che loro due probabilmente sono. Colter si rivolge a Lana e dice di volerle fare un test sulla storia degli USA. Due secondi di tempo per rispondere. Prima domanda: chi ha inventato Internet? Tempo scaduto, non era un russo. Chi ha inventato l'automobile? Non era un russo. Chi ha mandato l'uomo sulla Luna? Non era un russo. L'unica cosa che i russi hanno inventato e che vale almeno un po' è la vodka. Lana gli intima di stare zitto e Swagger sale sul ring. Zeb dice a Lana che a dover stare zitta è lei, se non ha dimenticato la conversazione fatta lunedì a Raw sul Primo Emendamento. Ma lui non è venuto per parlare con lei. Lui e Jack sono qui per mettere le cose in chiaro qui, ora, stasera! WE, THE PEOPLE! Lana e Rusev se ne vanno, mentre il pubblico intona il coro “We the people”.

Dean Ambrose e Randy Orton si dirigono verso il ring per il loro match… next!

La grafica ci dice che la prossima settimana a Raw ci sarà il primo match per Chris Jericho, che affronterà l'altro grande ritorno della puntata, The Miz! Intanto, i due commentatori vengono raggiunti da Mr.Money In The Bank, Seth Rollins.

Single Match:
Randy Orton vs Dean Ambrose

It's main event time! I due lottatori iniziano la contesa e subito si scambiano colpi rapidi. Pugni all'angolo da parte di Ambrose e clothesline. Orton scende dal ring per riprendersi. The Viper risale ma Dean continua l'attacco a suon di pugni al petto. Tenta poi un suplex, ma Orton si libera dalla presa e connette un dropkick, provando anche lo schienamento, che va a vuoto. Ambrose porta ancora i segni del Ladder match di Money In The Bank e Randy ne approfitta imprigionando la parte lesa dell'avversario in varie prese articolari. Dean rovescia l'attacco e rivolge uno sguardo truce a Rollins, per poi concentrarsi di nuovo su Orton. L'attacco di Dean dura poco, poiché Randy lo imprigiona ancora in una chiave articolare al braccio e poi gli rifila una headbutt. Irish whip e tentativo di clothesline da parte di Orton, con Ambrose che evita il colpo e si lancia su The Viper continuando a colpirlo ripetutamente. Calcio di Orton ad Ambrose che fa per rimbalzare contro le corde come suo solito, ma un altro calcio dell'ex campione mondiale lo fa cadere fuori ring. Pausa per noi.

Il match riprende al ritorno dalla pausa, dove si vede Orton che prova un pin, a vuoto. Randy prosegue l'attacco, non dando a Dean il tempo di rifiatare, quando l'ex Shield ha una reazione e scalcia Orton all'angolo per poi salire sul paletto. Missile dropkick, evitato da Orton ed Ambrose cade pesantemente al tappeto. 1…2…no! Orton prende Dean e lo scaglia con la spalla infortunata contro il paletto metallico! The Apex Predator continua il suo assalto all'arto dolente dell'avversario, utilizzando ogni tattica tra calci, pugni e il paletto stesso. Backdrop contro le transenne! Ambrose viene portato sul ring… pin! 1…2…no! Dean resiste ancora. Altra chiave articolare al braccio da parte di Orton, con Ambrose che tenta di liberarsi colpendolo ripetutamente. Reazione del face che scaglia Orton contro il paletto metallico, vendicandosi per poco prima. Scambio di colpi tra i due a centro ring, serie di jabs e testata di Ambrose, che poi evita una clothesline e colpisce Orton con un flying forearm. Spallata all'angolo di Dean, che poi sale sul paletto di fronte e connette un uppercut. Clothesline che manda Orton fuori ring. Suicide dive di Ambrose! The Viper viene scagliato contro le transenne e mandato sul ring… AMBROSE SALTA ADDOSSO A ROLLINS! Dean aggredisce Seth riempiendolo di pugni prima di tornare al suo avversario. Roll-up su Randy! 1…2…no! Uppercut di Orton… clothesline di Ambrose! Randy riesce a reagire e sbatte Dean al tappeto con la sua classica powerslam. Silver spoon DDT… evitato dall'ex Shield, che scaglia Randy fuori dal quadrato! Suicide dive di Ambrose… ma sbuca Rollins che colpisce la spalla infortunata dell'ex compagno con la valigetta! Può solo scattare la squalifica!

Vincitore: Dean Ambrose

Subito dopo, Seth getta Dean sul ring, RKO di Orton! I due heel quindi strappano via le bende dalla spalla di Ambrose e iniziano a colpirla brutalmente. Seth sale sul paletto… ma arriva Reigns che lo fa cadere! Superman Punch su The Viper! Rollins tira via dal ring Orton salvandogli la pelle. Sulle immagini di un Reings salvatore, questa puntata di SmackDown termina qui! Un saluto dal vostro Dario Rondanini che vi dà appuntamento alla prossima occasione!

Dario Rondanini
Grandissimo appassionato di wrestling che segue dal 2003, grazie a Tuttowrestling ha avuto la possibilità di vedere dal vivo diversi show WWE e non. Si occupa dei report di Impact Wrestling, ma dà una mano un po' ovunque, anche con editoriali, podcast e news.
14,982FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati