WWE Raw Report 29-03-2010

Come ogni anno Wrestlemania ha fatto la storia. Lo show di domenica sera si è chiuso con la sconfitta di Shawn Michaels che, quindi, sarà costretto a chiudere la sua straordinaria carriera. Non c'è stato alcun annuncio ufficiale ma è facile pensare che quella di oggi sarà l'ultima apparizione di HBK a Monday Night Raw. Attendiamoci emozioni a raffica. Inoltre John Cena festeggerà la riconquista del titolo WWE e Jack Swagger, dopo aver conquistato la prestigiosa valigetta del Money In The Bank, da oggi inizierà il percorso che lo porterà a disputare un match per uno dei titoli mondiali da qui ad un anno. Questo e molto altro nella puntata che va in onda Phoenix, Arizona ed in compagnia, come sempre, di Adriano Paduano.

Un bel video riassume quanto successo a Wrestlemania con particolare riferimento alla leggendaria sfida tra Shawn Michaels e The Undertaker. HBK non è riuscito a interrompere la striscia vincente del Deadman ed è costretto a ritirarsi dal wrestling.

Sigla e pyros aprono la puntata di Raw post-Wrestlemania e ci viene subito comunicato che, questa sera, ci sarà il discorso di addio di Shawn Michaels alla mondo del wrestling. Ma risuona subito la musica di Batista. Bid Dave, senza cintura, sembra parecchio nervoso e deluso per la sconfitta subita ieri a Wrestlemania per mano di John Cena e va a prendersela a più riprese con alcune persone tra il pubblico durante il suo ingresso. L'ex WWE Champion prende il microfono e dice di sapere che tutta la gente si aspettava che lui arrivasse lì con la coda tra le gambe dopo quanto successo allo Showcase of the Immortals ma non gli darà questa soddisfazione. Quanto è successo la scorsa domenica è stato un incredibile scherzo e nessuno lo ricorderà mai. Lui vuole il suo rematch perché, anche dopo Wrestlemania, è sicuro che John Cena non può batterlo. Il neo-WWE Champion non si fa attendere e fa il suo ingresso sul ring. Il bostoniano dice che percepisce ancora l'energia di Wrestlemania nell'arena. Prima del grande evento si era detto che Cena non poteva battere Batista ma oggi, dopo il Grandest stage of them'all, si può dire che lui ha battuto Batista. Cena ricorda che è stato proprio Big Dave a volere questa sfida per dimostrare di essere la faccia della federazione. Cena si lancia in una buffa imitazione della faccia di Batista dicendo che questa è stata l'espressione di Dave quando ha ceduto alla STF questa domenica. È stato sicuramente un Wrestlemania Moment. Così come stasera sarà un grande momento visto che ci sarà l'addio a Shawn Michaels. Cena dice che Batista può avere il suo rematch anche questa sera per rendere questa serata ancora più speciale. Cena arringa la folla chiedendo se anche loro vogliono che si faccia questa sfida ed il pubblico risponde positivamente. Batista dice che è vero, lui vuole il rematch ma non questa sera. Parte una mini rissa tra i due ma Batista fugge subito dal ring. Il bostoniano applaude ironicamente al suo avversario. Interviene Jack Swagger che attacca Cena colpendolo ripetutamente con la valigetta conquistata nel Money In The Bank. SWAGGER ESCE DAL RING E DICE DI VOLERE SUBITO IL MATCH CHE GLI SPETTA. L'All-American American entra sul quadrato e chiama un arbitro ma Cena lo coglie di sorpresa e prova a chiuderlo nella STF. Swagger scappa e dice all'arbitro, accorso tempestivamente, di non voler più disputare questo match. L'ex campione ECW si allontana dal ring e lo segue anche Cena che ne approfitta per salutare il suo pubblico.

Michael Cole e Jerry “The King” Lawler presentano il primo di una serie di filmati che ricorda la carriera di Shawn Michaels: il 18 giugno 1988 ci fu il suo debutto in WWE in coppia con Marty Jannetty nei Rockers.

WWE Slam of the week: Randy Orton batte Cody Rhodes e Ted DiBiase nel Triple Threat Match che si è svolto a Wrestlemania.

Si ritorna live con la musica del Million Dollar Man Ted DiBiase, neo Hall Of Famer WWE, che fa il suo ingresso nell'arena in compagnia di altri grandi atleti del passato che sono IRS Irwin Schyster, Pat Patterson, Nick Bockwinkel ed Arn Anderson. Seguono a ruota un'altra serie di leggende guidate da “Rowdy” Roddy Piper ovvero Sgt. Slaughter, Tony Garea e Ricky Stemboat e a cui si unisce anche Jerry Lawler dal tavolo di commento. Segue l'ingresso dei due Guest Host della serata, i protagonisti del serial TV “Hot Tub Time Machine” Rob Corddry e Clark Duke che si dicono molto eccitati di essere qui questa sera come presentatori speciali dello show e annunciano che il main event della serata sarà un tag team match con Batista e Jack Swagger che affronteranno John Cena e un compagno a sua scelta. Poi ci sarà anche un incontro tra loro due stessi ed alcune Divas della WWE. Inoltre ci sarà anche uno speciale Lumberjack Match con le leggende che hanno circondato il ring come protagonisti all'esterno della contesa. Il primo dei partecipanti a questo match sarà Christian ed il suo avversario sarà Ted DiBiase (il cui ingresso viene applaudito dal padre Ted senior…). Prima del match è arrivato però il momento di andare in pausa pubblicitaria.

Torniamo live con il match già cominciato e con Christian subito in vantaggio e che prova uno schienamento con un Sunset Flip ma senza successo. C'è la reazione di Ted che però viene spedito fuori ring dal canadese salvo poi venire riportato sul quadrato dai lumberjacks. Clothesline di DiBiase 1… 2… Niente da fare. Serie di colpi all'angolo di Ted ai danni di Captain Charisma. Christian prova una DDT dalla terza corda ma Ted evita e colpisce l'avversario con un Big Boot 1… 2… Ancora niente da fare per lui. L'ex membro della Legacy prova una manovra di sottomissione ma Christian ribalta e colpisce l'avversario prima con un Neckbreaker e poi con il suo Flying Uppercut dalla seconda acorda. DiBiase tenta la reazione ma Christian è reattivo e fa impattare Ted all'angolo. Christian cerca la Killsitch ma Ted evita e con una Clothesline porta l'avversario e sé stesso fuori dal quadrato. Ne nasce una rissa tra i vari lumberjacks. Nel frattempo Christian e DiBiase sono di nuovo sul quadrato e il canadese riesce a connettere con la Killswitch. 1… 2… 3! Vince il canadese che viene festeggiato dalle leggende face. Ted DiBiase prova a consolare il figlio che però reagisce in malo modo e si allontana lasciando il padre senza parole.

Shawn Michaels Career: l'11 gennaio 1992 c'è la fine dei Rockers con Shawn Michaels che colpisce Marty Jannetty con la sua Sweet Chin Music e scaraventandolo contro il vetro della bottega del barbiere. Il tutto mentre Triple H si avvicina al ring.

“I made it” di Kevin Rudolph è stata una delle theme song di Wrestlemania mentre i due commentatori americani che introducono un video che riassume l'intensa settimana che ha preceduto lo Showcase of the Immortals con particolare riferimento al Wrestlemania Axxess.

I due Guest Host della serata sono in accappatoio e discutono su quanto sta per avvenire tra loro e le Divas. Arriva Santino Marella con uno strano affare sulla testa e che suscita qualche perplessità eni due Guest Host (a me ricorda molto il Doc Brown di “Ritorno al futuro”). I due poi si avvicinano ad una vasca idromassaggio in cui ci sono alcune divas in bikini (Tiffany, Rosa Mendes e le gemelle Bella) ed i due dicono che questo è un match speciale in cui vincerà ci rimarrà a in acqua più a lungo. Le ragazze sembrano contente e lo sono, ovviamente, anche i due presentatori che, tra l'altro offrono alle Divas dello champagne.

Risuona la musica di Triple H in arena. The Game, dopo il trionfo contro Sheamus a Wrestlemania, fa il suo ingresso sull stage pronto per un promo. Hunter dice che è una notte surreale quella che sta vivendo. Non pensava che avrebbe mai dovuto vivere una serata del genere per Shawn. È la fine di un'era. Ieri sembrava la loro solita serata da sedici anni a questa parte con Hunter che bussa al suo camerino e lo trova mentre si veste con vestiti ridicoli ed indossa gioielli vistosi oppure mentre si tirava indietro i capelli e se li pettinava. Loro hanno viaggiato insieme, combattuto insieme e contro ma sempre fianco a fianco, uno per tutti e tutti per uno. È stato sempre così e lui voleva solo venire qui e dire quello che pensava prima… Prima che tutto abbia la giusta conclusione perché lui vuol dire a Shawn di fronte a tutto il mondo che… Interviene Sheamus, dal nulla, che colpisce The Game con un tubo d'acciaio alle spalle! Il Celtic Warrior si allontana mentre una folta schiera di medici accorre subito in aiuto di The Game che sembra rintronato dopo l'accaduto. Noi, ancora una volta, su questa scena andiamo in pubblicità.

Torniamo in diretta con il video che ci mostra il vile attacco di Sheamus alle spalle di Triple H mentre questi stava parlando di Shawn Michael al WWE Universe. Si ritorna live con un rematch di Wrestlemania ovvero il 10 Divas Tag Team Match che vedeva opposte Vickie Guerrero, Micelle McCool, Layla, Maryse e Alicia Fox contro Beth Phoenix, Gail Kim, Eve Torres, Kelly Kelly e Mickie James. Si parte con Eve e Maryse che, come al solito, si atteggia con il pubblico. Ma Eve la coglie di sorpresa e con un roll-up prova lo schienamento 1… 2… 3! Vittoria lampo per le face. Vickie Guerrero prova a discutere per questa sconfitta ma le face sono al gran completo e la consulente di Smackdown decide di battere in ritirata. Nasce comunque una rissa tra i due team che viene però vinta, ancora una volta, dal team face. Le heel sono costrette a rientrare con la coda tra le gambe.

Shawn Michaels Career: a Wrestlemania X, nel 1994, HBK è protagonista del primo Ladder Match della storia della WWE. A vincere è però Razor Ramon che gli strappò così il titolo Intercontinentale. Ma, sicuramente, Michaels è da considerare il pioniere di questo incontro.

Bret Hart si avvicina al ring. Dopo la pubblicità, il canadese, fresco di trionfo contro Vince McMahon, avrà qualcosa da dire al WWE Universe.

DID YOU KNOW? Le foto della sfida tra Shawn Michaels e The Undertaker su WWE.com sono state viste da più di 10 milioni di persone.

Dopo una bella panoramica dell'esterno dell'arena che ospita l'odierna puntata di Raw con le immagini ripercorriamo un altro grande episodio della carriera di Shawn Michaels. A Wrestlemania XII nel 1996, HBK batte Bret “The Hitman” Hart in un 60 Minutes Iron Man Match e conquista il suo primo titolo mondiale il carriera. Il match è tra i più belli (forse il più bello) della storia di Wrestlemania. Bret dice che è tornato innanzitutto per congratularsi con Shawn Michaels per la sua grande carriera, molto migliore della sua perché Shawn non è stato solo uno dei più grandi contro i quali lui abbia combattuto ma soprattutto uno dei più grandi di tutti i tempi e gli augura le cose migliori per il futuro. Quando è tornato Shawn disse che cose buone sarebbero successe ed è quanto è accaduto. Lui è andato ben oltre le aspettative umiliando Vince McMahon. L'intera famiglia Hart ha battuto Vince. Bret ricorda sua madre, suo padre e suo fratello Owen (di cui porta una maglietta molto apprezzata da tutto il pubblico) dicendo che quello di ieri è stato un grande momento anche per loto e per tutta la famiglia. Prima di tornare la sua bocca era piena di parole colme di rancore ma ora c'è solo gioia e soddisfazione. Il canadese ringrazia tutto il pubblico per il supporto e tutte le emozioni che gli hanno dato in questo periodo. Risuona la musica degli ShoMiz. Gli Unified Tag Team Champions fanno il loro ingresso sul ring e The Miz dice a Bret che veramente si sente orgoglioso di aver vinto un match in cui lui ha fatto combriccola con venticinque persone per battere un solo uomo. Lui è solo un ladro per quanto gli riguarda. Per mesi, Mizanin, non ha fatto altro che sentire che qualcuno a fregato qualcun altro ed è stufo marcio di sentirlo. Lui è il campione degli Stati Uniti e di coppia perciò se c'è qualcuno che deve esaltare sé stesso è lui che ha vinto il suo primo match a Wrestlemania e quindi è a sole 17 vittorie per eguagliare il record di The Undertaker. Bret ride ma il campione degli Stati Uniti dice di non farlo perché lui ci riuscirà e perché lui è magnifico. Mentre Bret è sopravvalutato così come tutta la sua famiglia. The Miz dice che Bret è il personaggio più sopravvalutato che c'era, c'è e ci sarà e sarà meglio che lasci il suo ring prima che il suo pugno possa colpirlo. Bret risponde che se vuole The Miz può farlo. Mizanin ci prova ma viene fermato da Big Show che si pone faccia a faccia con il canadese. Risuona la musica della Hart Dynasty che raggiunge, al gran completo, Bret sul quadrato. Al loro ingresso gli ShoMiz escono dal quadrato e Bret dice che visto che loro hanno tanto da essere orgogliosi perché non affrontano la Hart Dynasty cosicché possano infliggergli la stessa lezione che lui ha dato a Vince questa domenica. Dopo un attimo di riflessione i due sembrano decisi a lottare. Prima però, ancora una volta, andiamo in pubblicità.

Si ritorna con un Vertical Suplex di DH Smith ai danni di The Miz. Il canadese va poi a colpire l'avversario con una Clothesline che lo spedisce fuori dal quadrato. Cambio con Tyson Kidd che, con l'aiuto del compagno vola a travolgere Mizanin fuori dal ring. Si rientra sul quadrato con The Miz che dà il cambio al compagno. Kidd prova a colpire Big Show con i suoi calci ma ben presto il gigante fa valere la sua stazza. Big Show domina e poi dà il cambio a The Miz che colpisce l'avversario con il Discus Punch. Ancora un cambio tra i due campioni di coppia e Big Show, all'angolo, colpisce Tyson con una violentissima chop. Headlock del gigante che però riceve il blind tag da The Miz. Kidd sfugge ad una manovra del campione di coppia e dà il cambio a Smith. Serie di Shoulder Block da parte di DH Smith a cui segue una Powerslam. I due canadesi si danno il cambio ma solo per rendere legale la Hart Attack. Kidd è l'uomo legale e decide di applicare la Sharpshooter su The Miz. Lo U.S. Champion è in procinto di cedere ma Big Show lo tira via dalla presa. I due si allontanano e l'arbitro non può fare altro che chiamare il count-out. Vince la Hart Dynasty e i due vengono festeggiati da Natalya e Bret Hart.

Shawn Michaels Career: HBK è stato parte di una delle stable più controverse ed amate della storia della WWE ovvero la Degeneration X. Ci vengono riproposti degli stralci della storia di questa stable nel corso degli anni.

Video da Wrestlemania dove Jack Swagger batte altri nove atleti e conquista il Money In The Bank Ladder Match.

I due Guest Host sono nella vasca idromassaggio con le Divas che, però, sembrano molto annoiate dalla compagnia dei due. Tiffany ne ha abbastanza ed esce dalla vasca seguita quasi subito da Rosa Mendes. Sullo schermo appare un altro protagonista della serie ovvero Craig Robinson il quale dice alle gemelle Bella che loro hanno vinto e possono andare ma che i due colleghi invece dovranno continuare il “match” ed il loro avversario sarà Mark Henry (con una inguardabile mutanda rossa). I due non sembrano contenti dello sviluppo del match e le cose non vanno meglio quando emerge dalla vasca anche Hornswoggle.

Anche “Be yourself” degli Audioslave è stata una delle theme song di Wrestlemania. Michael Cole e Jerry Lawler ci mostrano, ancora una volta, l'attacco alle spalle di Sheamus ai danni di Triple H avvenuto qualche minuto fa nel corso dello show. Ma è arrivato il momento dell'ultimo match della serata. IT'S MAIN EVENT TIME! A entrare per primo sullo stage è Jack Swagger, con tanto di valigetta tra le mani e che prende subito il microfono. Swagger dice di sentire il profumo del Money In The Bank e dice che lui lo aveva detto a tutti prima di Wrestlemania. Quando lui vuole qualcosa la ottiene. Poco fa avrebbe voluto sfruttare quella valigetta ma non ci è riuscito. In ogni caso, quando deciderà di sfruttare il contratto vinto, lui sarà il nuovo campione WWE. Su queste parole e sull'immagine di un sorridente Jack Swagger, noi andiamo ancora una volta in pubblicità.

Torniamo con un video che promuove il DVD dedicato a Shawn Michaels intitolato “My journey”. Il viaggio di HBK si è interrotto a Wrestlemania. Le immagini tornano live con l'ingresso dell'ex WWE Champion Batista. Segue l'ingresso di John Cena che entra sul quadrato ed attende il suo compagno di squadra dicendo che lui ha un grande annuncio e si tratta del suo compagno che è un vecchio amico di Batista. RISUONA LA MUSICA DI RANDY ORTON. INCREDIBILE! Dopo mille battaglie Cena ed Orton fanno squadra in un match. Batista non sembra per nulla contento della scelta del bostoniano. Tra Orton e Batista. Tra l'altro, non è mai scorso buon sangue fin dai tempi dell'Evolution. Partono Swagger e Cena e, dopo un Clinch iniziale, i due finiscono all'angolo con John che successivamente stende Swagger con un Suplex. Il WWE Champion dà il cambio ad Orton che prova ad indebolire le gambe dell'avversario. Knee Drop di Orton che si mette in posizione per la RKO. Swagger però fiuta il pericolo e si allontana. Su questa immagine si va ancora in pubblicità.

Torniamo live con Swagger che ha bloccato Cena in una presa di sottomissione al corpo. Il bostoniano prova a raggiungere il compagno ma poi riesce a liberarsi della prese salvo poi subire una sorta di Side-Walk Slam dall'avversario. Ancora Swagger che connette con il Rope-Aided Splash 1… 2… Niente da fare. Il vincitore del Money In The Bank dà il cambio a Batista. Serie di calci e pugni per The Animal che poi connette con un Rolling Backsnap ed un Big Boot 1… 2… Ancora niente. Cena prova la reazione ma Batista lo stende con una Spinebuster. Batista imposta la sua manovra finale ma John si libera con un Back Body Drop. Il bostonniano dà il cambio al compagno e fa lo stesso Batista. Serie di Clothesline di Orton che è scatenato e colpisce l'avversario anche con un Backbreaker. Batista prova ad intervenire e stende Cena con una Spear. Orton però prende in mano la situazione e stende sia The Animal che Swagger con la RKO. 1… 2… 3! Vince il team composto da John Cena e Randy Orton. Tra i due solo un timido cenno di intesa e alla fine Cena lascia il ring lasciando a The Viper il boato del pubblico.

Shawn Michaels Career: lo scorso anno HBK ha provato, per la prima volta, ha interrompere la striscia vincente del Deadman ma senza successo, nonostante una prestazione leggendaria. Subito dopo la pubblicità ci sarà l'addio di Shawn Michaels al WWE Universe.

Torniamo live con quello che è l'ultimo segmento della serata e, forse, uno dei più emozionanti momenti della storia recente della WWE e dell'intero wrestling business. Shawn Michaels si avvicina al quadrato pronto per il suo discorso di addio al WWE Universe. Tutti in piedi (anche i commentatori americani) a salutare l'ingresso dello Showstopper. Shawn non fa nemmeno in tempo a cominciare che risuona la theme song di Undertaker. Il Deadman fa capolino sullo stage e, in maniera cavalleresca, china il cappello e si allontana. Grande gesto di rispetto del Phenom nei confronti di HBK. Shawn dice di non avere capito esattamente cosa volesse dire. Il pubblico intona il coro “Please, don't go”. Aveva diciannove anni quando ha iniziato questa professione e a ventitre è entrato nelle case del pubblico ed è stato molto più dura di quanto pensasse. Il pubblico urla “Thank you! Shawn”. Shawn dice che è lui a dover ringraziare il pubblico perché loro e questo ring è stata la sua vita e per molto tempo il pubblico è stata l'unica ragione per cui lui si è piaciuto. Michaels vorrebbe ringraziare molte persone ma crede che dimenticherebbe qualcuno nella lista. Per primo ringrazia Triple H per il suo essere stato suo amico per così tanto tempo e per esserlo stato quando nessuno voleva esserlo. Hunter non ha mai lasciato il suo fianco e lo ringrazia per la reale amicizia che ha condiviso con lui per tutto questo tempo. HBK ringrazia tutti gli addetti ai lavori dai cameraman ai commentatori tra cui Jim Ross che riceve una ovazione particolare. Tutta questa gente lo ha considerato in maniera molto migliore di quanto non meritasse realmente. Il pubblico chiede un altro match mentre Shawn trattiene a stento le lacrime. Non ci sarà un altro match perché non vuole venire meno alla parola data al pubblico ed al Deadman. Lui ha fatto di tutto per far si che ci fosse un altro match ma questo non è successo e bisogna accettarlo. HBK ringrazia Bret Hart perché nonostante il grande torto che gli ha fatto, il canadese lo ha perdonato e capito e spera che in futuro possa dimostrare di meritarsi questa nuova possibilità che Bret gli ha concesso come una nuova amicizia. Alla fine c'è Vince McMahon che non sapeva assolutamente niente di quello che avrebbe detto in questo discorso d'addio e lui non gli ha detto assolutamente niente. È stato il più grande figlio di buona donna per il quale abbia mai lavorato e lavorare per uno come lui di sicuro è indimenticabile. Vince è stato molto paziente perché è stato colui che più ha fatto impazzire nel corso del tempo. Vince gli ha dato una grande opportunità di fare quello che più gli piaceva e per tutti gli errori che gli ha fatto commettere e per il quale lo ha rimproverato. Se non fosse stato per questi oggi non sarebbe qui. E ultimo ma non ultimo c'è tutto il WWE Universe (che risponde ancora con “Thank you Shawn”). Lui ha viaggiato per tutto il mondo ed ha percorso migliaia di chilometri ed ha speso molto più tempo con il pubblico che con la sua famiglia. Ma non è pentito perché è stato ciò che più lo ha appagato in tutta la sua vita e della sua carriera. HBK ringrazia poi Gesù per averlo salvato e dice ai suoi figli che il loro papà sta per tornare a casa. Shawn dice a tutti che è il momento di lasciare l'arena e salutare tutti. Il pubblico è in lacrime (anche io un po'…) mentre uno dei più grandi wrestler di tutti i tempi abbandona la scena che è stata sua per 23 anni. Arriva anche Triple H che abbraccia calorosamente l'amico di mille avventure e poi lascia una X sullo stage come memoria della stable che insieme hanno composto.

Con l'immagine di Shawn Michaels che lascia l'arena si chiude questa emozionante puntata post-Wrestlemania. L'appuntamento con Monday Night Raw è per la prossima settimana.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Tre ex WWE hanno lavorato ai tapings della MLW

Tre nuovi innesti prendono parte ai tapings della MLW ad Orlando.

In calo gli ascolti di Dynamite e NXT

Nonostante il dato in calo Dynamite è sempre vittorioso nella Wednesday Night War contro NXT.

Aggiunti tre match alla card di AEW Full Gear

È ufficiale il main event di Full Gear. Inoltre i FTR hanno appreso i nomi dei loro sfidanti ed è stato annunciato un Elite Deletion match.

Importante avvenimento ieri a NXT

Importanti colpi di scena nel main event titolato dell'ultima puntata di NXT.

Articoli Correlati