WWE Raw Report 28-01-2013

La Road To Wrestlemania è ufficialmente cominciata. Royal Rumble ci ha consegnato due importanti verdetti: The Rock è tornato WWE Champion dopo dieci anni interrompendo il regno di quasi 450 giorni di CM Punk. Il tutto in un finale convulso che ha visto protagonisti anche Vince McMahon e, probabilmente, The Shield. Quali saranno le reazioni dei protagonisti ai fatti di ieri sera? L'altra notizia è che John Cena ha vinto la seconda Royal Rumble della sua carriera guadagnandosi la partecipazione al prossimo main event di Wrestlemania. Questi due eventi finiranno per intrecciarsi? Scopriamolo nella nuova imprevedibile puntata di Raw che, infatti, torna nella versione Raw Roulette perché siamo al Thomas & Mack Center di Las Vegas, Nevada. Alla tastiera per il report dello show del lunedì sera su Tuttowrestling.com c'è Adriano Paduano.

Vickie Guerrero è vicino alle ruote della Raw Roulette. Il Managing Supervisor spiega che stasera ci saranno tre ruote. La prima riguarda le Superstar, la seconda riguarda le stipulazioni e la terza è una sua ruota personalizzata. Il primo match ad essere deciso sarà quello tra Antonio Cesaro e Randy Orton. La ruota gira ed esce la stipulazione “Special Guest Referee”.

Un CM Punk decisamente arrabbiato entra in scena di gran carriera seguito da Paul Heyman. Punk prende il microfono e dice che questo è il 435 giorno del suo regno. Lui non ha perso il match ieri sera ed ha conservato il titolo. Lui è il nuovo People's Champion. La gente incita The Rock e lo Straight Edge si chiede come le persone possano supportare un imbroglione. Un uomo incapace di vincere se non grazie all'aiuto di qualcuno. Vince McMahon e The Rock sono dei ladri nemmeno tanto bravi. Il wrestler di Chicago dice che lui non ha mai avuto bisogno che qualcuno ricominciasse un match che lui aveva perso. Vince lo ha fregato e forse anche più di come ha fatto con Bret Hart a Montreal. Quello di ieri può essere chiamato il Phoenix Screwjob. La gente è in attesa della festa per la vittoria del titolo da parte di The Rock. In questo mondo non esistono i restart oppure le pause per bere un bicchiere d'acqua. Lui è stato fregato. Lui è il campione ed il campione della gente e stasera rovinerà la festa. La musica di Vince McMahon risuona nell'arena e il WWE Chairman entra in scena accolto a male parole dall'ex campione WWE che lo definisce un ladro ed un imbroglione. McMahon risponde che in realtà è lui che può rovinare la festa di Punk perché più tardi lui mostrerà un video nel quale dimostrerà che Punk è complice di Paul Heyman ed associato a The Shield. Heyman prende la parola ma viene fermato immediatamente da McMahon dice di averne abbastanza di questa immondizia. Stasera ci sarà una Personal Performance Review che riguarda proprio il manager dello Straight Edge. Per come stanno le cose, potrebbe essere la fine di Paul in WWE. Vince augura a tutti una buona festa.

Randy Orton fa il suo ingresso in scena pronto per il primo match della serata che, come detto, lo vedrà opposto ad Antonio Cesaro. Lo U.S. Champion entra sventolando una bandiera americana. Scopriamo adesso chi sarà l'arbitro speciale. Si tratta di… The Miz! Lo svizzero non è per nulla contento della cosa ovviamente mentre il pubblico approva. Il match comincerà subito dopo la prima pausa pubblicitaria della serata.

Torniamo live con il match già cominciato ed un Suplex messo a segno da Orton ai danni di Antonio Cesaro per un primo conteggio che si ferma a due. Reazione di Cesaro con un Uppercut ed una serie di pugni all'angolo. The Miz allontana lo svizzero. Antonio ribalta un Irish Whip ma poi viene steso da una Clothesline di The Viper. Quest'ultimo rialza l'avversario e lo stende con un Back Suplex 1… 2… Niente da fare. La contesa si sposta all'esterno del ring con una serie di colpi tra i due. Il campione U.S. ha la meglio ma Randy si riprende immediatamente ed esegue ancora un Back Suplex sulle transenne che dividono il pubblico dal ring. L'ex Legacy porta il rivale sul ring apron e lo colpisce con un paio di Uppercut. Si rientra sul quadrato con una serie di Stomp da parte dell'ex WWE Champion che poi connette con un Rocket Launcher sulle corde. Randy prova a far impattare il volto dello svizzero sul turnbackle. Orton evita ed inizia uno scambio di colpi tra i due a suon di Uppercut. Cesaro ha la meglio e lancia sulle corde il rivale. Orton si blocca e spedisce l'avversario fuori dal ring con un Back Body Drop. The Viper esce anche lui dal ring e colpisce nuovamente l'U.S. Champion con una Clothesline. Pubblicità.

La contesa prosegue con un Back Suplex stavolta eseguito da Cesaro ai danni di Orton. Quest'ultimo è sul ring apron. Antonio sale sulla seconda corda e fa impattare il volto del rivale contro il paletto di sostegno al ring. Randy esce dal ring ma vi viene riportato subito all'interno per un primo conto di due in favore dello svizzero. Headlock dello U.S. Champion. The Viper si libera dopo qualche secondo ma poi è vittima di una Powerslam 1… 2… Ancora niente. Double Stomp dello svizzero che poi esegue un bel Gutwrench Suplex 1… 2… No! Headlock ancora una volta eseguita da Cesaro. Randy riesce ancora a liberarsi dalla presa con dei pugni all'addome ed al volto. Clothesline a vuoto di Antonio. Randy evita una manovra di potenza e mette a segno la sua serie di Clothesline e la Powerslam. Irish Whip di Orton. Antonio evita l'assalto all'angolo ed esegue un Flying Uppercut dalla seconda corda 1… 2… Orton si salva e Cesaro protesta con The Miz. Randy ne approfitta per mettere a segno il suo Backbreaker e poi prova la Silver Spoon DDT. Lo svizzero evita ed attacca il rivale all'angolo. The Miz ferma l'assalto di Antonio ed i due iniziano a discutere. Mizanin prima sembra voler reagire ma poi, vedendo Orton alle spalle, decide di alzare le mani in segno di resa. Randy approfitta della distrazione del rivale e connette con la RKO 1… 2… 3! Vittoria per Randy Orton che festeggia. The Viper esce dal ring. The Miz si avvicina a Cesaro e lo aiuta a rialzarsi. Il realtà è un buon modo per mettere Antonio nella posizione giusta e colpirlo con la Skull Crushing Finale! The Miz se la ride ed esce dal ring.

La ruota speciale di Vickie gira e c'è Ryback vicino al Managing Supervisor. La ruota si ferma su “Make me lough”. La donna invita il Big Hungry a farla ridere. Per il momento Ryback si limita solo a spaventarla. L'ex Skip Sheffield fa il suo ingresso sul ring. In che modo potrà farla ridere? Lo scopriremo dopo la pubblicità.

Le leggende del tennis Andre Agassi e Steffi Graf sono a bordo ring ad osservare quanto sta per accadere. Si tratta della “Make Me Lough Challenge”. Matt Striker spiega che, molto facilmente, la sfida consiste nel far ridere in qualsiasi modo possibile. Contro Ryback ci saranno i Prime Time Players che scelgono una barzelletta sull'intervistatore. Cosa disse una donna a Matt Striker quando questi le ha chiesto un appuntamento? La risposta è: nessuno ha così tanto tempo a disposizione! Il pubblico non approva. La parola passa a Ryback che dice di avere anche lui un indovinello: cosa ha quattro occhi, venti dita e sta per essere ridotto privo di sensi? Ryback attacca di due PTP. Young viene spedito fuori dal ring mentre O'Neil viene steso da una Spinebuster. L'ex Skip Sheffield travolge Titus con una Clothesline e poi chiude la pratica con la Shell Shocked. Matt Striker dice che questa cosa lo ha fatto decisamente ridere. Ryback non sembra apprezzare la cosa e stende anche Matt con la Shell Shocked. Il Big Hungry festeggia a suon di “Feed me more”!

Rivediamo il video dedicato a Bob Backlund, il secondo nome annunciato per la Hall Of Famer 2013. La notte prima di Wrestlemania, al Madison Sqaure Garden, lui e Mick Foley (per ora) entreranno nell'arca della gloria. Michael Cole, JBL e Jerry “The King” Lawler al commento dicono che più tardi scopriremo il terzo nome della HOF 2013.

Torniamo live con un nuovo giro di ruota. Ci sarà un “Player's Choice Match”. Il wrestler coinvolto è Wade Barrett. L'inglese, sul ring, dice che sa esattamente chi vuole affrontare. Il ragazzo dai capelli lunghi, il fuoco di paglia, Bo Dallas. Ieri sera è stata la più grande serata nella carriera di Bo Dallas che può vantarsi di averlo eliminato dalla Royal Rumble. Stasera invece sarà la sua serata quando chiuderà la carriera del ragazzo grazie agli effetti della Barrett Barrage. Il wrestler NXT entra in scena mentre rivediamo la clamorosa eliminazione dell'Intercontinental Championdalla rissa. Il match parte agli ordini di Marc Harris con Wade aggressivo ma Dallas che risponde per le rime con un paio di Armdrag ed un Dropkick. Barrett è sorpreso dall'aggressività del ragazzo. Superkick da parte dell'IC Champion che poi fa impattare all'angolo il rivale per poi colpirlo con una serie di calci. Pugno tra le corde di Barrett che stende ancora Bo con un Big Boot mentre questi era sul ring apron. Ancora calci del vincitore della prima edizione di NXT. Wade si sistema la gomitiera pronto a colpire con la Bull Hammer. L'inglese parte per colpire il rivale ma questi lo sorprende con un Belly-To-Belly Suplex 1… 2… 3! Vittoria clamorosa di Bo Dallas sull'Intercontinental Champion con Wade Barrett che non la prende per niente bene e guarda in cagnesco il ragazzo festeggiare nei pressi del Titantron.

Cody Rhodes e Vickie Guerrero sono vicino alla ruota delle Superstar. Cody gira la ruota ed il suo avversario sarà… John Cena! L'ex Dashing non è contento mentre Guerrero sorride. Il Match sarà subito dopo la pausa pubblicitaria.

Cody Rhodes è già sul ring pronto al difficilissimo match che lo vedrà opposto a John Cena. Nel frattempo i tre commentatori ricordano quanto succederà più tardi con Vince McMahon che mostrerà le prove di colpevolezza di Heyman. I tre, inoltre, mostrano come siano stati creati dei cereali con il disegno di John Cena. Sono i nuovi Fruity Pebbles (The Rock sarà contento). Il bostoniano fa il suo ingresso sul ring ed il match può cominciare agli ordini di Scott Armstrong. Si parte con un Clinch vinto da Cody. Cena lancia il rivale contro le corde e poi evita un paio di manovre in corsa del rivale. Armdrag del bostoniano che chiude l'offensiva con un Dropkick. Fasi di studio. Calci di Rhodes ma Cena mette a segno un Irish Whip al quale segue un Suplex del vincitore della Royal Rumble. L'ex Dashing esce dal ring e dice che questo è uno spreco del suo tempo e che se ne va. John non è d'accordo e lo riporta sul ring stendendolo con la sua serie di Shoulder Tackle e la Proto Bomb. Il leader della Cenation colpisce con la 5-Knuckle Shuffle e chiude la pratica con la Attitude Adjustment 1… 2… 3! Vince John Cena che si arma di microfono e dice che ascoltando la reazione del pubblico nota che qualcuno non è contento di come sia andata la Royal Rumble. Qualsiasi altra Superstar nel backstage potrebbe entrare sul ring e raccontare di come avrebbe dovuto vincere la RR ma solo lui può salire sul ring e dire di essere il vincitore e quella persona è lui. Senza dubbio aver fatto precipitare Ryback dalla terza corda è stato un imprevedibile ed enorme passo che lui ha compiuto. Ma è solo il primo passo. Adesso c'è un altro passo da compiere che riguarda la scelta riguardante chi affrontare a Wrestlemania. Questa è una scelta molto dura. C'è il World Heavyweight Champion da una parte. Dall'altra ci sono CM Punk e The Rock che si contendono il WWE Championship. CM Punk è l'uomo che negli ultimi due anni è stato impossibile per lui battere. Si può dire ciò che si vuole sul conto di Punk ma un vero campione trova sempre un modo per vincere. Nei loro ultimi sei incontri Punk ha sempre vinto oppure è stato lui a non riuscire a concludere il lavoro. Poi ovviamente c'è The Rock. Un uomo del quale ha parlato molto ancor prima che questi tornasse in WWE. Quando questo ritorno è avvenuto, ha fatto di tutto per essere sfidato dal Great One. Per un anno ha immaginato il momento in cui avrebbe vinto contro The Rock e per un anno ha dato battaglia a Rocky sia fisicamente che psicologicamente dimostrando di essere allo stesso livello del People's Champion. Tutto stava andando bene fino al 1 aprile quando il suo momento da “una volta nella vita” gli è stato rubato. Tutto quello che si è fatto in un anno non ha più avuto valore perché tutti ricordano solo chi ha vinto quel match è chi ha perso. Lui ha perso e The Rock ha vinto. La scelta è difficile e quale miglior posto di Las Vegas per fare un calcolo delle probabilità. Una cosa non farà ed è aspettare a fare la sua scelta. Lo farà immediatamente. Lui, John Cena, affronterà al MetLife Center, Wrestlemania XXIX… IL WWE CHAMPION! Quindi questo è un messaggio a The Rock e CM Punk: adesso sono segnati, la Road To Wrestlemania… La musica di The Shield risuona nell'arena e Rollins, Ambrose e Reigns si fanno largo tra il pubblico. John li attende al varco. Parte la rissa tra i quattro con The Shield che prova a far valere la superiorità numerica, riuscendoci. Sheamus accorre di gran carriera sul ring ed attacca The Shield ma anche lui patisce l'inferiorità venendo portato all'angolo e colpito ripetutamente dai rivali. Arriva anche Ryback che fa piazza pulita spedendo fuori dal ring sia Rollins che Ambrose. Ryback attacca Reigns ma i due fuori dal ring lo trascinano e lo fanno schiantare contro i gradoni d'acciaio. Sheamus prova a intervenire ancora ma viene schiantato da Reigns contro il paletto di sostegno al ring. I tre salgono ancora sul ring. John Cena ci riprova ma subisce nuovamente l'assalto dei tre e stavolta è il bostoniano a subire la Triple Powerbomb di The Shield! I tre escono dal ring e si dileguano tra il pubblico.

Torniamo dopo il break con un video che ci ripropone quanto successo pochi istanti fa con The Shield che ha attaccato John Cena dopo aver reso vani gli interventi di Ryback e Sheamus.

Vickie Guerrero fa girare la ruota delle stipulazioni. La stipulazione che esce è una Lingerie Pillow Fight. Peccato che i due protagonisti dovrebbero essere Tensai e Brodus Clay. L'ex Albert non è contento e dice che non c'è alcuna possibilità che lui prenda parte ad un match del genere. Lui è un mostro. Tensai si allontana ed il Managing Supervisor dice che Vince McMahon è qui e non approverebbe un match del genere. La donna invita Clay a girare la sua ruota speciale. Il risultato è che ci sarà un “Dance Off Contest”. Brodus è contento ovviamente e dice a Vickie che sarà lui ad avvisare Tensai.

Vediamo un video che ci mostra quanto successo nel week-end della Royal Rumble con la Fan Fest ed una nuova partecipazione in una scuola nell'ambito della campagna “Be A Star”.

Brodus Clay fa il suo solito ingresso danzerino sul ring accompagnato dalle Funkadactylz Cameron e Naomi. Dopo una pausa pubblicitaria troviamo sul quadrato anche Tensai per questo “Dance Off Contest”. C'è anche Jerry Lawler a presentare. “The King” viene fermato da Tensai nella presentazione e quest'ultimo dice di voler finire presto questa pagliacciata. Tensai è in accappatoio e se lo toglie con vergogna. Vediamo che Tensai ha delle lingerie addosso! Tutti scoppiano in una grossa risata e Lawler dice all'ex Albert che questa non è più una Lingerie Pillow Fight. Brodus se la ride e dice che è colpa sua se non è stato avvisato. Jerry fa partire il contest. Il primo a cominciare è il Funkasaurus che balla sulle note della sua entry music con Cameron e Naomi. Tocca a Tensai che è riluttante. Lawler dice aquest'ultimo di non preoccuparsi perché tutto ciò che succede a Las Vegas, rimane a Las Vegas. L'ex Albert si convince e parte il balletto. Ovviamente lo spettacolo non è proprio edificante. C'è infatti Ron Simmons vicino ad un monitor nel backstage e questi non può che commentare con il classico “Damn”! Tensai esce dal ring rosso di vergogna e coprendosi con l'accappatoio.

Alberto Del Rio è con Ricardo Rodriguez e gira la ruota delle stipulazioni. Esce “Bodyslam Challenge”. Vickie Guerrero vicino a loro se la ride dicendo che sarà una bella sfida per il messicano visto che il suo avversario sarà Big Show. Rodriguez prova a farle cambiare idea ma il World Heavyweight Champion gli dice di non preoccuparsi poi, rivolgendosi al Managing Supervisor, dice che non c'è alcun problema perché a Las Vegas può succedere di tutto. Il messicano fa l'occhiolino a Vickie e si allontana.

Justin Roberts introduce Ricardo Rodriguez che, a sua volta, presenta come al suo solito il World Heavyweight Champion Alberto Del Rio. Il messicano viene salutato da una buona risposta del WWE Universe ed entra in scena salutando il pubblico. Big Show raggiunge ADR sul quadrato e la “Bodyslam Challenge” può cominciare. L'arbitro Chales Robinson supervisiona il tutto. Il gigante attacca però Alberto e Ricardo. I due provano a reagire ma l'annunciatore viene spedito contro l'angolo e Del Rio viene steso dalla W.M.D. dell'ex WHC. Big Show abbranca il rivale. Ricardo prova ancora ad intervenire ma viene steso da un Big Boot. Show prende del nastro adesivo e blocca il braccio di Alberto ad una corda proprio come il messicano aveva fatto ieri sera. Rodriguez prova ancora a difendere il suo capo ma il gigante ovviamente ha la meglio e spoglia di giacca e camicia il povero Ricardo. Lo sfidante al titolo alla Royal Rumble colpisce con un paio di Chop e poi fa schiantare Rodriguez contro le transenne che dividono il ring dal pubblico. Alberto invita Show a liberarlo e prendersela con lui ma questi non sembra sentirci e colpisce ancora con un Bodyslam. Del Rio con fatica riesce a liberarsi ma Big Show ancora una volta lo blocca con il nastro adesivo per poi colpire l'annunciatore con una nuova Chop. Ricardo, infine, è vittima della W.M.D. con Del Rio che non può far altro che guardare impotente. ADR prova a colpire con dei calci ma Show lo ferma e lo prende a calci a sua volta. Il gigante chiude l'offensiva colpendo il messicano con il suo pugno. Big Show sembra soddisfatto del suo operato ed esce dal ring tra i fischi del pubblico.

Il prossimo match è un “Las Vegas Showgirl Lumberjill Match”. Tutte le Divas della federazioni sono vestite da showgirl tipiche della città del peccato (da segnalare una Layla particolarmente in forma). Tamina e Kaitlyn (non mascherate invece) si affrontano stasera agli ordini di John Cone. Clinch tra le due con Kaitlyn che porta all'angolo la rivale. Reazione di Tamina che schianta al tappeto la campionessa andando poi a scalcarla all'angolo. Ancora un colpo al volto della figlia di Jimmy Snuka. Headlock da parte di quest'ultima. Kaitlyn prova a liberarsi ma viene spedita fuori dal ring. Le Lumbejill attaccano la Divas Champion che però reagisce soprattutto con Aksana. Si rientra sul quadrato. Clothesline di Kaitlyn su Tamina. La vincitrice della terza edizione di NXT fa indossare un copricapo a Tamina e poi la colpisce. Le Lumberjill salgono sul ring e parte una rissa. Tamina e Kaitlyn si allontanano ed osservano le ragazze mascherate darsele di santa ragione. Intervengono gli arbitri a dividerle. Il match si conclude in no-contest con le due contendenti che si guardano quasi dispiaciute a bordo ring.

Rivediamo nuovamente l'attacco di The Shield ai danni di John Cena, Ryback e Sheamus. Ad avere la peggio è stato il bostoniano, vittima della Triple Powerbomb degli ex NXT.

Justin Roberts introduce il nuovo WWE Champion: The Rock! Il People's Champion viene salutato da un vero e proprio boato del pubblico, lui che dopo 10 anni torna a Raw da campione. Rocky osserva il logo di Wrestlemania e si gode l'affetto del pubblico impossessandosi poi di un microfono. The Rock, ovviamente, dice che c'è solo una parola per descrivere lo spirito che si respira stasera. Una parola che lo simboleggia interamente. La parola in questione è “finalmente”. Finalmente The Rock è tornato a Las Vegas! Finalmente The Rock è WWE Champion! Nessun riconoscimento al mondo può essere più radicato in lui del WWE Championship. Dal 1998 al 2003 ha avuto l'onore di vincere sette WWE Championship. Dopo dieci anni può dire con certezza che questo è il momento del quale è più orgoglioso di tutta la sua carriera. Ha già ringraziato la sua famiglia ed i suoi amici ed adesso approfitta per ringraziare tutti quanti. Dopo 434 giorni di regno in cui CM Punk ha detto che la gente non contava nulla, lui è qui per dire che quei giorni sono finiti e non ci sarà più lo Straight Edge che entrerà sul ring come un barbone tatuato seguito dal suo manager grasso per ripetere questo. Stasera inizia una nuova era. La People's Era. Quindi bisogna festeggiare. La entry music di CM Punk risuona nell'arena e l'ex WWE Champion fa il suo ingresso in scena zittendo il pubblico. Punk dice a Rocky che sta imbarazzando e lui buttando 434 giorni nel cesso. The Rock non ha vinto il titolo. Gli è stato regalato proprio come tutto ciò che ha ottenuto nella sua vita da ragazzo viziato. Il wrestler di Chicago aggiunge che tutti coloro che oggi gli urlano che fa schifo, lo definiranno un genio tra vent'anni. Lui ha meritato ogni giorno di quel regno e se Rocky rispettasse davvero il fatto di essere una Superstar di terza generazione, rispettasse suo padre e suo nonno, prenderebbe il titolo e lo restituirebbe al legittimo proprietario facendogli i complimenti ed ammettendo di averlo ottenuto con l'inganno. Scusandosi poi di aver sporcato ciò che lui ha reso grande in questi mesi. Rocky risponde che, se Punk ha un briciolo di virilità e vuole il titolo, può percorrere la rampa, salire sul ring e venirselo a prendere. Quindi Punk ha una doppia scelta: fare l'uomo ed affrontarlo sul ring oppure rimanere sullo stage come una prostituta. Lo Straight Edge sembra cedere alla provocazione ma poi si tira indietro dicendo che lui non fa le cose secondo quello che dice The Rock ma secondo quello che lui ritiene opportuno. Concederà a The Rock un rematch e lo farà tra tre settimane. Sarà un rematch per Rocky e non per lui! Rocky dice che se lo vuole affrontare ad Elimination Chamber, accetta la sfida ma quello che può garantirgli è che al prossimo ppv Punk subirà la più grande presa a calci nel sedere della sua carriera. IF YOU SMEEEEEELLLL WHAT THE ROCK IS COOKIN'! Punk rientra nel backstage mentre Rocky festeggia con il pubblico.

Vediamo le immagini dalla WWE App nel quale Damien Sandow gira la ruota e si ritrova ad affrontare un Tables Match contro Sheamus. Mike Chioda arbitrerà questa contesa. Si parte con un Clinch tra i due. Sandow sfugge alla presa ed esce dal ring. Si rientra subito. Tentativo di calci da parte di Damien ma Shamus lo blocca. L'irlandese prova una Clothesline ma il salvatore intellettuale delle masse evita il contatto ed esce dal ring. L'ex WWE Champion lo ferma e lo colpisce andando poi a recuperare un tavolo da sotto il ring. Sheamus si prepara a schiantare il rivale ma questi sfugge alla presa salendo e riuscendo dal quadrato. Sandow colpisce Sheamus con un Big Boot all'esterno del ring e recupera a sua volta un tavolo. L'irlandese reagisce e schianta il rivale contro il tavolo posizionato sul ring apron. Si rientra sul quadrato ma Damien colpisce il Celtic Warrior con uno Shoulder Breaker. L'ex Rhodes Scholars colpisce ripetutamente Sheamus e poi recupera un nuovo tavolo. Il salvatore intellettuale delle masse colpisce il rivale con il tavolo e poi usa i supporti d'acciaio per provocare nuovi danni alla spalla sinistra dell'irlandese. Reazione di quest'ultimo che prova a lanciare il rivale contro il tavolo posizionato fuori dal ring. Sandow evita e rientra sul quadrato dopo aver evitato una manovra dell'avversario che rimane bloccato alle corde. Sandow prova una manovra in corsa ma Sheamus vola su di lui con un Shoulder Tackle. Clothesline da parte del Celtic Warrior che poi è comunque vittima di un Russian Legsweep. Damien fa impattare ancora Sheamus contro la parte sottile del tavolo poi apre lo stesso e vi posiziona il rivale. Sandow sale sulla terza corda ma l'ex WWE Champion rinviene lo fa cadere dal paletto per poi colpirlo con la sua serie di colpi al petto tra le corde. Sandow colpisce l'avversario con l'aiuto delle corde e prova a chiudere. Il Celtic Warrior evita la manovra ed abbranca il rivale per colpirlo con la White Noise schiantandolo contro un tavolo all'angolo. Il tavolo va in frantumi e Sheamus vince il match. L'irlandese festeggia salutato dal boato del pubblico.

The Great Khali, Natalya, Hornswoggle e Zack Ryder sono con Jerry “The King” Lawler che dice che è il momento del WWE Karaoke. Le due Superstar coinvolte dovranno cantare una theme song di una Superstar WWE. Il pubblico deciderà il vincitore. Il primo a cantare sarà l'indiano che si cimenterà nella entry music di Shawn Michaels. La performance, ovviamente, fa rabbrividire. Per fortuna rrivano i 3MB ad interrompere con Heat Slater che dice di avere una domanda da fare “Ci state prendendo in giro?”. Drew McIntyre chiede se questa è musica. Mahal dice che loro sono la musica, questo invece è un momento imbarazzante. Il wrestler di Long Island risponde che a lui piace la musica pop mentre Khali ci dà dentro con l'headbanging. Slater chiede allo scozzese una dimostrazione di come fa un vero rocker. McIntyer esegue qualche mossa davanti a Khali che lo spintona via. Parte una rissa. Ryder stende Jinder con la Rough Ryder mentre il gigante stende il frontman dei 3MB con la Khali Chop. Hornswoggle sale sul paletto e vola su Slater con la Tadpole Splash. Il gruppo al completo festeggia mentre per i 3MB arriva una nuova figuraccia.

Chris Jericho si avvicina al ring. Y2J salirà sul ring per salutare il WWE Universe dopo il suo ritorno alla Royal Rumble.

Il WWE Universe di Las Vegas saluta con un vero e proprio boato Chris Jericho che fa il suo ritorno ufficiale a Raw. Cole, Lawler e JBL ricordano la grande performance della Royal Rumble del canadese. Chris ci dà il benvenuto a “Raw is Jericho”! Sono passati solo sei mesi ma è come se fossero passati sei anni. Il suo ritorno di ieri è stato uno dei momenti più esaltanti della sua carriera e non lo dimenticherà mai. Per questo ringrazia tutti i Jerichoholics. Dolph Ziggler interrompe il promo di Y2J e fa il suo ingresso accompagnato da AJ Lee e Big E Langston. Lo Show Off dice che è contento di sapere che quella della Royal Rumble è stata una delle migliori serate della sua carriera prima che lui lo eliminasse. Piuttosto si chiede cosa ci faccia qui visto che, proprio grazie a lui, la sua carriera in WWE è finita sei mesi fa. AJ Lee conferma ricordando come fosse stata lei, da GM, a stipulare il match che metteva in palio il contratto di Jericho ed il Money In The Bank (la ragazza si scusa con Ziggler per questo). Lei ha licenziato Jericho. Quest'ultimo si rivolge a Ziggler e gli dice, riferendosi alla ragazza, di mettere un guinzaglio al cagnolino prima che questi faccia pipì per tutto il ring. Langston dice che è meglio che Y2J vada prima che lui rovini il suo ritorno. Chris si chiede per cosa stia la E del suo nome. Forse si riferisce alla coppa del suo reggiseno. Dolph probabilmente ci poggia le bevande su quei pettorali. Show-Off si chiede come mai Chris non vada via immediatamente. I quattro vengono interrotti da Vickie Guerrero. Il Managing Supervisor dice che è stata lei ha sottoscrivere un nuovo contratto con Chris perché lei, al contrario di AJ Lee, non permette che i suoi sentimenti personali intralcino il suo lavoro. Se è un match quello che vogliono, lo avranno. Vickie fa girare la ruota che si ferma su “Strange Bedfellows”. In si tratta di un Tag Team Match nel quale i due rivali, in questo caso Jericho e Dolph Ziggler, faranno coppia con un'altra coppia che non va non molto d'accordo. Chi meglio del Team Hell No! I WWE Tag Team Champions Daniel Bryan e Kane fanno il loro ingresso sul ring ed il match parte agli ordini di Scott Armstrong. Ziggler e Kane iniziano con il primo che parte forte ma la Big Red Machine reagisce lanciando l'avversario sulle corde. Show-Off si ferma e si esalta come al suo solito andando poi a provocare Jericho. Pubblicità.

Torniamo live con una Headlock di Dolph Ziggler su Daniel Bryan. Ziggler finge un tag e Jerciho e poi stende Daniel con un Bodyslam per poi colpirlo con un Elbow Drop 1… 2… Niente da fare. Reazione di Daniel con dei calci dopo che Show-Off aveva finto nuovamente il cambio. Il canadese si prende il cambio ed colpisce Kane con uno Springboard Dropkick poi colpisce Daniel con la stessa manovra per poi eseguire il Lionsault. Questi non va a buon fine ma il canadese cade in piedi. Kane riceve il tag ma, in qualche modo, Jericho fa in modo che Daniel colpisce il compagno di squadra. Il Team Hell No inizia a discutere con Kane che spintona l'ex NXT. Chris ne approfitta e colpisce alle spalle la Big Red Machine dando il cambio a Ziggler ed uscendo poi dal ring. Dolph entra e discute a distanza con Jericho. Il wrestler mascherato si volta e pensa sia stato Dolph a colpirlo. Il WWE Tag Team Champion colpisce Show-Off con la Chokeslam! 1… 2… 3! Vittoria per il Team Hell No che comunque continua a discutere.

Michael Cole, Jerry “The King” Lawler e JBL introducono un video che annuncia il terzo ingesso nella Hall Of Famer 2013… TRISH STRATUS! Grande e giusto riconoscimento per quella che, probabilmente, è la miglior Diva di tutti i tempi.

La grafica ci dice che questo venerdì a Smackdown Booker T farà un annuncio riguardante il World Heavyweight Championship.

Il WWE Chairman Vince McMahon fa il suo ingresso sul ring pronto per la Personal Performance Rewiew di Paul Heyman. Vince dice che ama divertirsi ma soprattutto ama divertirsi a Las Vegas. Vince invita l'ex manager della ECW a salire sul ring aggiungendo che CM Punk è stato scortato fuori dall'arena dieci minuti fa. Paul non si fa vedere e McMahon aggiunge, impaziente, che non abbiamo tutta la serata invitando ancora Heyman ad entrare sul ring. Il manager di Punk stavolta si fa vedere ed entra sul quadrato porgendo la mano a Vince. Quest'ultimo sembra riluttante ma poi gliela stringe salvo successivamente disinfettarsi le mani. Vince va subito al dunque e chiede ad Heyman se lui ha i ragazzi di The Shield e Brad Maddox sotto contratto. Paul ringrazia McMahon per l'opportunità di poter definire una volta per tutte, guardandolo negli occhi. La risposta è no, lui non ha niente a che fare con Brad Maddox o The Shield. McMahon chiede se abbia mai mentito nella sua vita. L'ex ECW risponde che una volta sentì il padre di Vince dire che sono le avversità che definiscono il carattere di un uomo nella sua ora più buia. Sa a dove porterà tutto questo ma comunque lui ha mentito per tutta la sua vita perché è un promoter ed questo è quello che fanno i promoter di wrestling. Ha dovuto farlo per sopravvivere in questo mondo e per pensare al domani. Ha mentito in tutti i modi, anche supplicando Dio o giurando sull'anima dei suoi genitori. Questo è quello che ha dovuto fare per sopravvivere. Tuttavia c'è la sua carriera in gioco. Ha mentito per tutta la sua vita ma gli può assicurare che non sta mentendo adesso. Il WWE Chairman chiede ad Heyman se è un uomo d'onore. Questi risponde che sta provando ad essere un uomo d'onore proprio come Vince e vuole imparare da lui. Non è mai stato un santo ma vuole rimanere qui per provare a diventarlo. McMahon chiede di inquadrare da vicino il volto di Heyman e domanda al pubblico se quella inquadrata sembra la faccia di un uomo di onore, un uomo onesto. Il pubblico non approva. Vince poi mostra un video nel quale c'è Paul Heyman con Brad Maddox ed i due stanno parlottando. Si vede il manager di CM Punk chiedere al cameraman di spegnere la telecamera ma questa rimane comunque accesa e si intravede nel buio Heyman che dice all'ex arbitro che il suo show personale è finito. Lui e CM Punk lo hanno tolto dall'oscurità facendolo diventare arbitro in modo tale da permettere allo Straight Edge di mantenere la cintura. Loro lo hanno pagato ma non per fare qualcosa più di quello che gli avevano chiesto. Loro hanno pagato anche The Shield e questi sono stati pagati per quel che hanno fatto e sono stati anche molto più efficienti. Vediamo Rollins, Reigns ed Ambrose che circondano Maddox. Quest'ultimo si scusa dicendo che andrà via ma Heyman risponde di comportarsi da uomo in questa circostanza. Brad chiede ancora di potersi scusare con Punk ma Paul risponde che questa è una lezione che gli servirà. Il video si chiude con The Shield che attacca Maddox mentre Heyman si allontana. Il manager di Punk è sconvolto sul ring ma Vince McMahon gli chiede delle spiegazioni. Il pubblico inizia a cantare la classica canzone d'addio ma Paul dice che non era lui quello nel video. L'ex manager ECW zittisce il pubblico dicendo che in ballo c'è la sua carriera. Vince sa come si può essere accusati in maniera falsa e ci è passato molte volte. Lui ha un accenti tipico dei newyorkesi ebrei ed è facile imitarlo. Siamo a Las Vegas, una città piena di imitatori. Era un imitatore quello del video e nemmeno molto bravo. Questo è tutto frutto dell'invidia e della gelosia per il suo successo. Successo con la ECW, successo con CM Punk. Vince chiede se quelli nel video erano però Brad Maddox e The Shield. La risposa è positiva. Quando però viene chiesto se è Heyman quello nel video, la risposta è negativa. Il WWE Chairman chiede se Heyman merita di essere licenziato. Il pubblico urla i classici “Yes”! McMahon sta per licenziare Paul… RISUONA LA MUSICA DI BROCK LESNAR! THE NEXT BIG THING IS BACK! Brock fa accomodare il suo manager all'angolo e poi va faccia a faccia con McMahon. Lesnar sorride e Vince gli dice di non far nulla di cui poi non debba pentirsi. Heyman prova a fermare il suo protetto ma Brock lo scaccia ancora all'angolo. Brock Lesnar abbranca il WWE Chairman! F-5! F-5! F-5! Heyman è disperato per quanto appena fatto da The Next Big Thing. L'ex UFC Champion se la ride ed esce dal ring soddisfatto. Su questa immagine si chiude questa puntata di Monday Night Raw!

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati