WWE Raw Report 27-08-2012

A distanza di otto giorni dalla sua sconfitta contro Brock Lesnar a Summerslam, torna a Raw Triple H. Tutti gli occhi sono puntati su The Game e le parole che potrebbe pronunciare: sarà addio o la carriera in-ring del COO continuerà anche dopo la seconda rottura del braccio? Inoltre riuscirà John Cena a convincere CM Punk ad accettare la sfida per un nuovo match a Night Of Champions? Questi sono i temi principali di questa nuova puntata di Raw Supershow. Siamo in diretta dal BMO Harris Bradley Center di Milwaukee, Wisconsin. Alla tastiera, come da tradizione per Tuttowrestling.com, c'è Adriano Paduano.

Rivediamo le immagini dell'ultimo segmento della scorsa puntata di Raw con il faccia a faccia tra John Cena e CM Punk con il primo che ha sfidato il WWE Champion ad un match per Night Of Champions. Lo Straight Edge non ha dato risposta ma, in compenso, ha attaccato Jerry “The King” Lawler colpevole di avergli mancato di rispetto.

Sigla e pyros aprono ufficialmente questa puntata dello show del lunedì sera. Michael Cole legge le parole scritte su Twitter da Jerry Lawler il quale diceva che non è comportamento da Best In The World quello di colpire alle spalle le persone. Proprio The King sale sul ring e dice che questo non è il modo in cui normalmente inizierebbe una puntata di Raw ma ha qualcosa da dire e che non può tenersi dentro. Alla fine puntata numero 1000 Raw lui ha fatto un commento che CM Punk ha trovato offensivo nei suoi confronti. Forse non si è espresso come doveva. La scorsa settimana quando CM Punk gli ha chiesto delle scuse per la mancanza di rispetto nei confronti del WWE Championship. Lui ha fatto le sue scuse e, per tutta risposta ha ricevuto un calcio alle spalle. La scorsa settimana ha chiesto scusa a CM Punk mentre questa settimana è lui a volere delle scuse dal WWE Champion. Lo Straight Edge non si fa attendere e raggiunge l'Hall Of Famer sul ring. Punk si chiede se davvero Lawler vuole delle scuse per aver fatto il suo lavoro. Nella puntata numero mille Jerry disse che lui aveva voltato le spalle al WWE Universe solo perché aveva colpito The Rock, reo anch'egli di avergli mancato di rispetto. Jerry lo ha dipinto come un cattivo ragazzo. Lui non è il cattivo e non ha voltato le spalle a nessuno. È stato Lawler a voltare le spalle al WWE Universe quando lo ha calunniato. Punk gli ha dato quel calcio perché lui gli ha fatto perdere le staffe per questa sua mancanza di rispetto. Tuttavia lui è un uomo e farà delle scuse a Lawler. Lui è dispiaciuto del fatto che per entrare nella Hall Of Fame è bastato battesse un branco di signor nessuno di Memphis, facendo una gara di sberle con un attore ed agire come un quattordicenne per tutta la sua carriera nella WWE. È dispiaciuto che la sua gelosia e mancanza di rispetto è dovuta al fatto che lui non è mai stato WWE Champion e quando ha avuto la possibilità di combattere a Wrestlemania, ha perso contro Michael Cole. Più di tutto lui è dispiaciuto per l'uomo che Jerry è diventato. Punk dice che Lawler sembra uno che vorrebbe combattere e si chiede se vuole sfidarlo. Lo Straight Edge aggiunge che Jerry è solo un commentatore e lui è il migliore del mondo. Tutti sanno che lo imbarazzerebbe nel caso. Lawler ribatte che non è venuto per un match ma per delle scuse. Il WWE Champion risponde che dal suo volto si vede che vuole affrontarlo ma cosa succederebbe se questo accadesse? Se non è lui il migliore del mondo chi altri può esserlo? Lui combatterà contro Jerry e promette che lo imbarazzerà. Bisogna solo capire in che modo The King sarà imbarazzato: imbarazzato dal fatto di essere stato battuto da lui o dal fatto di non aver nemmeno combattuto. La decisione è sua e può pensarci su. Punk si allontana lasciando l'Hall Of Famer sul ring. Quest'ultimo, mentre Punk raggiunge il fondo della rampa, dice che ci penserà eccome. Il commentatore si accomoda di nuovo al suo posto affianco a Michael Cole. Accetterà la sfida lanciatagli dal WWE Champion?

DID YOU KNOW? Lo scorso venerdì Smackdown è stato lo show più attivo a livello di social network.

Jack Swagger è già sul ring pronto per il primo match della serata. Suo avversario, all'urlo di “Feed me more!” sarà Ryback. Arbitro della contesa sarà Chad Patton. Si parte con un Clinch vinto da Swagger che colpisce con delle ginocchiate. Swagger evita una manovra in corsa ma poi subisce un Big Boot. Ryback schianta più volte al tappeto l'avversario e poi lo colpisce con un Faceplant. Serie di spallate come reazione di Swagger che poi esegue un Bodyslam. L'All-American American prova la Swagger Bomb ma Ryback para. Jack se ne accorge, si ferma e prova la Ankle Lock. Ryback lo allontana verso l'angolo. Back Body Drop da parte di Ryback che inizia poi ad urlare la sua catchphrase. Violentissima Clothesline dell'ex Skip Sheffield che poi chiude la pratica con la Shell Shocked! 1… 2… 3! Vittoria prestigiosa per Ryback che batte un ex World Heavyweight Champion. Ryback continua la sua marcia inarrestabile mentre Swagger è frustrato per l'ennesima sconfitta subita.

Michael Cole e Jerry Lawler parlano di come oggi ci potrebbe essere l'annuncio della fine della carriera di Triple H dopo la sconfitta, con tanto di braccio rotto, contro Brock Lesnar a Summerslam. Più tardi sentiremo le parole di The Game. La grafica, inoltre, ci mostra che più tardi avremo un match tra John Cena e The Miz. Cole chiede poi a Lawler se ha preso una decisione ma l'Hall Of Famer dice che ci sta ancora pensando.

Torniamo dopo una pausa pubblicitaria con Natalya sul ring pronta a disputare un match singolo. Sua avversaria sarà la Divas Champion Layla che torna in azione a Raw mentre, prima del match, rivediamo come Kaitlyn abbia vinto la Battle Royal della scorsa settimana diventando la nuova prima sfidante al titolo delle Divas. Vickie Guerrero, prima del match, entra in scena a suon di “Excuse me” e dicendo che ha un importante annuncio da fare. Nessuno sembra avvedersene ed il match parte ugualmente con una presa al tappeto di Nattie sulla campionessa che ribalta in una Hammerlock. Natalya manda al tappeto la rivale e poi prova un pinfall ma senza successo. Lancio sulle corde di Nataya. Armdrag di Layla che prova un roll-up ma senza successo. Sprinbgoard Crossbody da parte della Divas Champion 1… 2… Niente da fare. Layla balla al centro del ring provocando la stizza di Vickie. La campionessa provoca anche la ragazza della famiglia Hart che esce dal ring. Lay prova un Baseball Slide. Nattie allarga il telo che circonda il ring bloccando la rivale e colpendola all'esterno del quadrato. Si rientra sul ring con Nattie che prova subito la Sharpshooter. La campionessa allontana la rivale che si blocca alle corde. Natalya rinviene comunque e prova un Vertical Suplex. Layla sfugge e prova un roll-up 1… 2… Ancora niente. Natalya si rialza ma solo per subire un Superkick da parte di Layla 1… 2… 3! Vittoria per la Divas Champion che festeggia. Dura poco perché Vickie la caccia malamente. Layla non la prende bene ma poi esce dal ring. Guerrero dice che la scorsa settimana il GM di Raw AJ Lee ha indetto un match tra Chris Jericho e Dolph Ziggler. La stipulazione prevedeva che se Jericho avesse perso sarebbe stato licenziato mentre se Dolph avesse perso, avrebbe ceduto a Y2J la sua valigetta. Tutto ciò è stato un abuso di potere da parte del GM ed una scelta completamente sbagliata. Lei è l'unica che può essere all'altezza del ruolo di GM. Se il CdA sta guardando lei prega, anzi implora che Raw torni nelle mani di una persona adulta come lei. Non una ragazzina mentalmente instabile. AJ Lee fa il suo ingresso saltellante. Sorriso smagliante di AJ che prende il microfono da Vickie ma poi la schiaffeggia e aggredisce Vickie. Parte il catfight che vede avere la meglio il GM. Vickie esce dal ring e scappa quasi in lacrime mentre AJ Lee sembra decisamente soddisfatta di quanto appena fatto. Lo sguardo del GM è tutto un programma. Questa ragazza non si può dire che stia bene.

Micheal Cole e Jerry Lawler iniziano a ripercorrere alcuni dei momenti più importanti della carriera di Triple H. Si parte con un video che mostra le imprese di The Game come membro della Degeneration X!

Torniamo dal break con Michael Cole che mostra un video in cui vediamo la partecipazione di Daniel Bryan che partecipa ad un gruppo di sostegno per combattere i problemi di gestione della rabbia. L'ex World Champion non è per nulla contento di essere lì e dice di non avere problemi di gestione della rabbia e che non è un perdente come il resto del gruppo. La situazione degenera quando entra un bambino con in faccia una maschera da capra con Bryan che si accanisce contro di lui e dice di non avere il viso da capra ma di essere bellissimo. Il bambino, in realtà, è il figlio del dottore e quest'ultimo dice che il figlio interpreterà una capra ad una recita scolastica. Bryan viene anche consolato da un altro dei partecipanti alla seduta e Daniel continua a non essere contentissimo della situazione.

Michael Cole legge prima un Tweet del Social Media Ambassador Dominic Monaghan e poi un Tweet di Punk che dice che se Lawler sarà uomo abbastanza da affrontarlo gli concederà anche il vantaggio del primo pugno. Jerry sale sul tavolo di commento e dice che Punk gli ha detto che la ragione per cui è entrato nella Hall Of Fame è quella di aver battuto un branco di signor nessuno di Memphis nella sua carriera. Peccato che tra questi nessuno ci sia gente come Jesse Ventura, Harley Race, Jack Brisco, Billy Graham, Bill Dundee e molti altri. A dirla tutta non sa nemmeno quanto sopravvivrebbe Punk a Memphis. Lo Straight Edge ha anche detto che lui agisce come un quattordicenne in calore e che non è mai stato WWE Champion e che ha dato una lezione ad un comico. Innanzitutto lui prova grande rispetto per Andy Kaufman. In definitiva uno non entra nella Hall Of Fame se si è tirato indietro quando gli veniva lanciata una sfida. Ora, CM Punk, lui sa di non essere il migliore del mondo ma pensa che anche Punk non lo sia. Non ha mai rifiutato una sfida in vita sua e non intende iniziare stasera. Punk dice che vuol combattere contro di lui ed ha ragione. Certo che vuole combattere! L'Hall Of Famer si allontana dal tavolo di commento per prepararsi al match contro il WWE Champion.

“My time is now” risuona nell'arena e John Cena fa il suo ingresso sul ring accolto dalla solita reazione mista del pubblico. Il bostoniano, come annunciato qualche minuto fa, affronterà The Miz in un match singolo. L'Intercontinental Champion raggiunge il leader della Cenation sul ring ed il match può cominciare agli ordini di John Cone. Si parte con un Clinch iniziale vinto da The Miz che porta al tappeto il rivale e lo blocca in una Headlock. Cena allontana il rivale, evita un paio di manovre in corsa e blocca a sua volta Mizanin con una Headlock. L'Awesome One lancia il rivale alle corde poi prova un Armdrag ma Cena lo ferma e lo chiude in una nuova presa al tappeto mentre Raw va ancora una volta in pausa pubblicitaria.

Torniamo live con John Cena che si esalta sul ring mentre The Miz è arrabbiato e scalcia i gradoni d'acciaio. Si rientra con John che esegue un Bulldog ai danni dell'Awesome One 1… 2… Niente da fare. Cena prova una manovra in corsa ma The Miz lo ferma, lo porta al tappeto e gli rifila un calcio al petto. Il bostoniano è all'angolo e Mizanin esegue il Discus Punch. Adesso è l'IC Champion ad essere in controllo. Questi sale sul paletto ed esegue un Double Axe Handle 1… 2… Ancora niente. Headlock da parte di Mizanin. John si rialza dopo qualche secondo e si libera dalla presa. Ginocchiata di The Miz che prova un Suplex. Cena ribalta la manovra a sua vantaggio. Backbreaker da parte di Mike che poi stende ancora il rivale con un poderoso calcio in volto per un nuovo conto di due. Ancora un calcio al volto da parte di Mizanin che non riesce a chiudere. Il pubblico si divide nei cori verso Cena. The Miz prova ancora un calcio al volto ma Cena stavolta blocca ed esegue la STF. Mizanin riesce subito a raggiungere le corde. Ancora un calcio da parte di The Miz che stampa Cena al tappeto con una DDT 1… 2… John si salva. Mizanin chiama la sua manovra finale. Il leader della Cenation evita e prende in spalle il rivale. Miz sfugge ed esegue un Side Effect 1… 2… No! Bella manovra dell'Awesome One. Cena è ancora all'angolo ma The Miz va a vuoto con il Discus Punch stavolta. Il bostoniano esegue la sua serie di Shulder Tackle e la Proto Bomb. 5-Knuckle Shuffle eseguito con successo da Cena che poi chiude la pratica con la Attitude Adjustment! 1… 2… 3! Vittoria da parte di John Cena ma l'Intercontinental Champion ha venduto cara la pelle.

Michael Cole e Josh Mathews (che si è aggiunto al tavolo di commento), ci dicono che AJ Lee ha deciso di indire un sondaggio per decidere quale tipo di match disputeranno CM Punk e Jerry “The King” Lawler nel main event. Si potrà scegliere tra un Tables Match, uno Steel Cage Match ed un No DQ Match. I due commentatori mostrano poi un altro video dedicato alla carriera di Triple H nel quale ricordiamo tutti i ritorni di The Game dopo gli infortuni più gravi subiti in carriera. Questa sera assisteremo alla fine della sua carriera?

La grafica ci mostra che più tardi ci sarà un tag team match in cui Sheamus e Randy Orton affronteranno Dolph Ziggler ed Alberto Del Rio. Vediamo poi un altro video tratto dalla seduta del gruppo di sostegno per il controllo della rabbia al quale ha partecipato Daniel Bryan. Uno dei partecipanti si sta lamentando del suo capo. Il dottore chiede un'opinione sulla storia appena sentita a The American Dragon che, per tutta risposta, racconta di come la sua ex fidanzata mentalmente instabile adesso sia il suo capo. L'ex World Champion si chiede se tutto questo potrebbe andare peggio. Il dottore dà poi il benvenuto ad un altro paziente. Si tratta di Kane! La Big Red Machine si siede affianco a Daniel Bryan che lo guarda disgustato.

Heath Slater sale sul ring pronto a disputare un match. Il suo avversario sarà Santino Marella mentre vediamo come, su Tout, The One Man Band abbia dichiarato di voler continuare sulla scia della vittoria contro Sin Cara a Smackdown. Si parte agli ordini di Charles Robinson. Santino prova ad intimorire l'avversario provando dei calci. Santino porta al tappeto il rivale e poi lo prende in giro. Heath non si lascia impressionare ed improvvisa un balletto prima di colpire il rivale. Serie di calci e pugni dell'ex Nexus. Gomitate al tappeto da parte di Slater che si esalta prima di strozzare Marella nei pressi delle corde. Ancora calci da parte del rosso che poi esegue una sorta di Rocket Launcher tra le corde 1… 2… Niente da fare. Slater sale sulla seconda corda per una manovra aerea. Santino si allontana dalla traiettoria spingendo l'ex NXT a cambiare angolo. La scena si ripete una seconda corda. Santino prova poi a sorprendere con un roll-up 1… 2… Ancora niente. Armdrag di Marella a cui segue l'Arrivederci 1… 2… No! L'italiano prepara il suo Cobra. Risuona la musica di Aksana e la ragazza lituana appare nei pressi del titantron. Il Cobra è ipnotizzato. Heath prova ad attaccare ma il Cobra ha un lampo e colpisce il rivale 1… 2… 3! Vittoria le il nostro connazionale ed il suo Cobra. Aksana fa a sua volta la mossa del Cobra. L'amico di Marella sembra completamente andato per Aksana e “spinge” Marella verso il backstage per raggiungere la ragazza.

Vediamo alcuni commenti delle WWE Superstar su Twitter circa la questione legata a Triple H. Tra poco avremo tutte le risposte da The Game.

DID YOU KNOW? In soli 10 giorni la App della WWE ha superato a livello di richieste le App di molti importanti compagnie e programmi televisivi.

Michael Cole e Josh Mathews mostrano la pagina di wwe.com dedicata ai commenti sulla situazione di Brock Lesnar da parte delle varie Superstar della federazione. Inoltre la grafica ci mostra che il sondaggio per decidere la stipulazione del match tra CM Punk e Jerry Lawler è ancora attivo.

Naomi e Cameron introducono alla loro maniera Brodus Clay che ricambia. I tre fanno il loro classico ingresso ballerino. Il Funkasaurus, questa sera, comporrà una stranissima coppia con Sin Cara per un tag team match. Damien Sandow è il primo dei rivali ad entrare. Sandow ha il microfono tra le mani dice che in quanto salvatore intellettuale delle masse e martire ha sperimentato un miracolo. Ha trovato qualcuno con il quale intraprendere un dialogo intelligente. Il suo partner di stasera: Cody Rhodes. Quest'ultimo entra in scena e dice che questo match è particolarmente azzeccato. Da un lato abbiamo Brodus che ha un girovita come quello di gran parte degli abitanti di Milwaukee. Sin Cara condivide con loro lo stesso orribile sguardo solo che è coperto da una maschera… Per ora. I due raggiungono i rivali sul ring. Il match avrà luogo subito dopo la pubblicità.

Il match è già cominciato quando torniamo dal break. Sin Cara, durante la pausa, ha provato a prendersi un vantaggio con una le sue manovre in Springboard ma Cody lo ha schiantato al tappeto. Il match prosegue con una ginocchiata di Cody. Entra Sandow che mette a segno un Russian Legsweep 1… 2… Niente da fare. Elbow Drop da parte di Sandow che poi lascia entrare ancora Cody. Sin Cara subisce qualche colpo al volto e qualche calcio ma poi si libera del rivale con una Headscissor. Entra Clay. Clothesline e Splash all'angolo per lui. Il Funkasaurus esegue una Powerslam 1… 2… Sandow interrompe il conteggio. Damien prova ad attaccare Sin Cara ma questi abbassa le corde poi vola sul di lui con uno Springoard Crossbody verso l'esterno del quadrato. Cody, nel frattempo, prova la Beautiful Disaster ma viene respinto con un Headbutt. La strada è spianata per il Big Splash del Funkasaurus 1… 2… 3! Vittoria per Sin Cara e Brodus Clay. I due festeggiano poi con dei Little Jimmy e le Funkadactyles.

Torniamo alla seduta di gruppo per il controllo della rabbia. Il dottore chiede a Kane di togliersi la maschera. Questi si toglie la maschera d'acciaio mostrando l'altra sua maschera. Kane dice di essere il figlio prediletto del demonio. Bryan non sembra per nulla a suo agio. La Big Red Machine racconta in breve la sua storia sin da quando era bambino. Le immagini vanno avanti e mostrano un Kane piuttosto loquace. Il dottore e gli altri pazienti sono sconvolti dalla storia di Kane. Sempre il dottore invita poi i suoi pazienti a fare un “Anger Collage”. Bryan si chiede cosa sia ed inizia a seguire e sbraitare contro il dottore. Uno dei partecipanti alla seduta (lo stesso che aveva consolato Daniel poco prima) ringrazia Kane per aver condiviso con loro la storia e poi gli appoggia una mano sulla gamba in segno di stima. La Big Red Machine non la prende per nulla bene ma per fortuna decide di risparmiare il malcapitato.

Torniamo dopo una nuova pausa pubblicitaria con un altro bel video dedicato ai momenti più esaltati della incredibile carriera di Triple H. Tra poco sapremo quale sarà il destino del COO.

R-Truth fa il suo ingresso in scena accompagnato da Kofi Kingston e “Little Jimmy”. Il WWE Tag Team Champion se la dovrà vedere proprio Daniel Bryan che cerca di controllare la sua voglia di urlare “No!” come consigliatogli dal dottore. Il pubblico lo provoca urlando i classici “Yes!”. Respiri profondi per l'ex World Champion. Arbitra Mike Chioda. Si parte con un saluto di rispetto tra i due. Clinch iniziale con Truth che esegue una Hammerlock. Daniel prova una Headlock al tappeto. Il pubblico prende in giro The American Dragon. Truth invita Daniel a salutare Little Jimmy. Questi esegue ma poi attacca il WWE Tag Team Champion con una serie di calci, molti dei quali all'angolo. Irish Whip di Bryan. Reazione di Truth con un Dropkick. Balletto dell'ex rapper che poi esegue la Lie Detector 1… 2… Niente da fare. Daniel prova una manovra in corsa ma viene spedito fuori dal ring con un Back Body Drop. Truth esce dal ring a sua volta e parla con Little Jimmy urlando poi ripetutamente “Yes!”. Bryan non ne può più e risponde con i classici “No!”. Truth rientra sul ring mentre Daniel continua ad urlare e non si accorge che l'arbitro lo sta contando fuori. Daniel continua a discutere con un fan. L'arbitro chiude il conteggio. Vince Truth per count-out e festeggia con Kofi e Little Jimmy mentre Daniel è incredulo. The American Dragon reagisce male e prende a calci i gradoni d'acciaio prima di salire sul ring e dare di matto urlando ripetutamente i suoi “No!”.

Rivediamo alcune immagini tratte da Summerslam e dal match tra Brock Lesnar e Triple H. The Game, tra poco, ci rivelerà quale sarà il suo futuro.

Mentre la grafica ci ricorda che il sondaggio per scegliere la stipulazione del main event è ancora attivo, Justin Roberts, sul ring, introduce con tutti gli onori del caso The Celebral Assassin, The King Of Kings, The Game: Triple H! Il COO della federazione, con tanto di tutore al braccio, entra in scena accolto dall'entusiasmo del WWE Universe. Il pubblico acclama Hunter che ha gli occhi lucidi prima di parlare al centro del ring. HHH dice che è inutile perdere tempo. Tutti vogliono sapere se è qui per annunciare il suo ritiro. C'è una cosa che lui ha imparato nella WWE ovvero “mai dire mai”. Cominciamo dall'inizio. Quando ha iniziato la sua carriera aveva due obiettivi da raggiungere: il primo era quello di realizzare qualcosa che la gente non avrebbe mai dimenticato, il secondo è quello di ritirarsi sulle sue gambe prima di essere costretto a farlo. Tutti giungono ad un bivio nella loro carriera. Ma quando arrivi al bivio significa che è arrivata la fine? Il tempo è una di quelle cose contro cui non si può combattere. Il tempo vince sempre e lui non voleva essere quel genere di atleta che si fa vedere di tanto in tanto. Non voleva essere quel genere di atleta in attesa di essere acclamato solo per nostalgia. Non voleva essere quel genere di atleta troppo demoralizzato per rimanere con i suoi figli. Non voleva essere un lottatore ubriacone senza una vita dopo che tutto questo sarebbe finito. Per la prima volta nella sua carriera si è trovato di fronte a questo bivio. Brock Lesnar lo ha posto davanti a questa domanda ovvero chiedersi se per lui è finita. La risposta è che non lo sa. È abbattuto, stanco ed anche “rotto”. Lui vuole salire su questo ring e continuare ad essere il Celebral Assassin, The King Of Kings, The Game. Vuole essere Triple H ed essere in grado di salire sul ring e dire che prenderà a calci nel sedere Brock Lesnar perché questo è ciò che fa sempre. Questo è quello che vuole fare ma non può. Non sa se ce la può fare. Brock Lesnar lo ha costretto a guardare dentro di se e capire che per lui è finita. Se non può dire che può tornare e battere Brock Lesnar e che non può essere più forte di prima allora la risposta se l'è già data. Il pubblica “You can do that”. Hunter ribatte che forse ce la può fare. In ogni caso vuole approfittare del fatto che è qui per fare una cosa. Lui è qui per dire grazie. La gente può amarli o odiali o provare qualsiasi altra cosa ma ogni Superstar che percorre quella rampa, sale sul ring lo fa per una ragione. Loro mettono i loro corpi e la loro salute a rischio e lo fanno per una ragione ovvero l'intrattenimento della gente. Per tutta la sua carriera il pubblico lo ha sostenuto e questo gli ha permesso di andare avanti: la gente e la loro reazione. Quando era esausto, quando era demoralizzato la gente gli ha dato una ragione per andare oltre ed è per questo che deve dire grazie dal profondo del suo cuore. Grazie per avergli permesso di poter “giocare”. Non dimenticherà nessuno del pubblico e spera di aver fatto qualcosa per cui la gente non lo dimenticherà. Hunter ringrazia ancora il WWE Universe. A quanto pare esce di scena un altro grande interprete di questa disciplina. HHH è in lacrime mentre il pubblico gli rende onore. È la fine di una grande carriera (?). Onore a Triple H!

WWE Slam Of The Week: la scorsa settimana AJ Lee ha indetto un match tra Chris Jericho e Dolph Ziggler. In palio c'erano la valigetta del Money In The Bank di Ziggler ed il contratto di Chris Jericho. Alla fine ha vinto Show-Off che ha costretto Y2J a lasciare ancora una volta la WWE. La musica di Jericho risuona nell'arena ma in realtà si tratta di Dolph Ziggler che imita Chris e poi ricorda che non vedremo più il canadese e questo per merito suo. Ziggler, come detto in precedenza, sarà impegnato in un match di coppia. Suo compagno sarà Alberto Del Rio che fa il suo ingresso in scena a bordo di una splendida Mercedes. Rivediamo come, venerdì scorso, Alberto abbia ancora una volta avuto la meglio prima su Randy Orton e poi su Sheamus. Dolph Ziggler ha provato ad incassare la valigetta sull'irlandese ma The Viper ha fermato le velleità di Show-Off. Proprio il wrestler di St.Louis è il primo degli sfidanti ad entrare sul ring. Sheamus segue a ruota e si può partire agli ordini di Chad Patton. Si parte con Ziggler ed Orton. Clinch inziale vinto da The Viper che stende il rivale con una spallata. Clothesline da parte di Randy che poi esegue un Rope-Aided Suplex. Del Rio prova ad intervenire ma Randy Orton lo spedisce fuori dal ring. Sheamus vola sul messicano con un Flying Shoulder Tackle. The Viper esegue una Powerslam su Show-Off che esce dal ring. Sheamus entra sul ring e si esalta con Randy. Pausa pubblicitaria.

Il match prosegue fuori dal ring con Aberto Del Rio che impatta il volto di Orton contro i gradoni d'acciaio. Si rientra sul ring con l'ingresso di Ziggler. Elbow Drop di quest'ultimo 1… 2… Niente da fare. Headlock di Dolph. Randy si libera e prova una manovra in corsa. Running Knee di Show-Off. Entra Del Rio che colpisce con dei calci e dei pugni alla schiena. Armbar da parte del messicano. Randy si libera ancora ma subisce una nuova offensiva di Alberto. Irish Whip. Splash a vuoto di ADR. The Viper prova un roll-up 1… 2… Anche per lui niente da fare. Alberto prova una manovra in corsa ma Orton lo spedisce fuori dal ring. Ricardo riporta il suo boss sul ring. Entrano Sheamus e Ziggler. Serie di War Sword da parte dell'irlandese che poi esegue un Running Knee. Reazione di Ziggler con un poderoso calcio in faccia dopo che Sheamus aveva colpito Del Rio sul ring apron. Show-Off prova una manovra in corsa ma The Great White lo stende con l'Irish Curse Backbreaker 1… 2… Alberto interrompe il conteggio. L'arbitro si distrae. Ricardo passa la valigetta a Ziggler. Orton appare alle spalle di Dolph e lo colpisce con un Neckbreaker. The Viper spinge il biondino contro Sheamus che lo travolge con il Brogue Kick sotto lo sguardo impotente di Alberto Del Rio 1… 2… 3! Vittoria per Sheamus e Randy Orton con Del Rio che guarda i due decisamente inviperito.

Jerry Lawler è nel backstage e sta parlando con John Cena dicendo che apprezza l'interessamento ma deve affrontare Punk con le sue forze. L'Hall Of Famer dice che affronterà CM Punk da uomo. Se John interferisse Punk direbbe che ha vinto solo grazie all'aiuto del bostoniano. Lui affronterà questa sfida per se stesso. Cena augura buona fortuna a Jerry che ringrazia. I match avrà luogo più tardi nel main event.

WWE Rewind: Kane, dopo aver perso contro Daniel Bryan a Summerslam, attacca il malcapitato Josh Mathews mostrando tutta la sua rabbia. Proprio la Big Red Machine fa il suo ingresso sul ring mentre Mathews si alza intimorito dal tavolo di commento. Josh si allontana tra il pubblico perché Kane decide di accomodarsi vicino a Michael Cole. Quest'ultimo dice che è sicuro che farà un lavoro migliore di quello di Mathews. Kane commenterà il match tra Zack Ryder e David Otunga. Arbitra Brad Maddox. Si parte con Otunga che porta all'angolo il rivale e poi lo stende con una gomitata respingendo una manovra in corsa. David esegue un Irish Whip a cui segue una Clothesline all'angolo ed un Shoulder Tackle 1… 2… Niente da fare. Headlock da parte di Otunga. Suplex dell'avvocato che prova il pinfall ma senza successo. Michael Cole, praticamente, sta commentando da solo il match con Kane che non proferisce parola. Ryder ha una reazione nei confronti dell'ex NXT con un Face Slam. Ryder sale sul paletto ma Otunga lo schianta al tappeto. David prova una Clothesline ma va a vuoto. Zack esegue la Rough Ryder dal nulla 1… 2… 3! Vittoria per Zack Ryder. Kane sale di gran carriera sul ring ed abbranca Ryder. Poi ci ripensa e stende Otunga con la Chokeslam! Cosa passerà per la testa della Big Red Machine?

Punk si prepara al suo match nel backstage mentre prosegue il sondaggio per decidere la stipulazione del match tra lui e Lawler. Tra poco a Raw sapremo la risposta.

Questo venerdì, a Smackdown, ci sarà la sfida tra Randy Orton e Dolph Ziggler come annunciato su Twitter poco fa da Booker T.

Josh Mathews mostra il risultato del sondaggio per decidere la stipulazione del match tra CM Punk e Jerry “The King” Lawler. Il match si disputerà all'interno della Steel Cage! AJ Lee fa il suo ingresso in scena e dice che, visto che Punk, ha scelto di affrontare Lawler stasera, a Night Of Champions lo Straight Edge affronterà un avversario di sua scelta… John Cena! La ragazza si allontana mentre Jerry Lawler si incammina verso il ring. Il main event sarà subito dopo la pubblicità.

LADIES AND GENTLMAN, IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! Jerry “The King” Lawler entra sul ring circondato, come detto, dalla Steel Cage. Punk raggiunge ben presto il suo rivale sul quadrato. Arbitro della contesa sarà Charles Robinson. Si parte con lo Straight Edge che invita Lawler a colpire per primo. Il commentatore di Memphis non è d'accordo ma poi colpisce sorprendendo Punk. Serie di calci e ginocchiate all'angolo da parte del WWE Champion che esegue uno Swinging Neckbreaker. Ancora pugni al petto da parte di Punk che chiude poi l'avversario in una Chinlock. Lawler si libera ma viene ancora schiantato al tappeto. Calci al volto da parte del WWE Champion che esegue ancora una Headlock. Jerry prova a liberarsi ma Punk lo controlla bene e decide di salire sul paletto. Lawler si riprende e va all'angolo. Il wrestler di Chicago lo travolge con uno Splash e poi esegue alla perfezione un Dropkick. Punk sale ancora sul paletto ma stavolta Jerry lo fa cadere. L'Hall Of Famer prova la fuga dalla porta della gabbia ma lo Straight Edge lo ferma. Serie di Elbow Drop da parte di Punk. Ancora un Neckbreaker tentato da Punk Lawler però sfugge alla presa e lo spinge contro la gabbia. Reazione di Jerry con dei pugni al volto. Lancio sulle corde di The King con CM che schianta ancora una volta contro la gabbia. Clothesline dell'Hall Of Famer che poi colpisce ancora con dei pugni al volto. Punk è steso nei pressi dell'angolo e Jerry esegue il suo Diving Fist Drop 1… 2… Niente da fare. Lawler prova ad uscire alla gabbia ma Punk lo ferma ed esegue il suo Jumping Knee. Vediamo come Punk perda sangue dalla fronte. Uranage da parte del WWE Champion che chiude immediatamente il lottatore di Memphis nella Anaconda Vise! Lawler cede dopo pochi secondi. Vince CM Punk che va a recuperare un microfono. Punk perlustra il fondo del ring e trova una cassetta degli attrezzi. Il WWE Champion trova catena e lucchetto e rinchiude Lawler e se stesso all'interno della gabbia. Gli arbitri provano a liberare. Punk dice che sa che il suo braccio non funziona ma la bocca invece gli funziona benissimo. Gli darà un'altra possibilità di dire che lui è il migliore del mondo. Lawler non demorde. Punk lo attacca ancora una volta. John Cena accorre di gran carriera e prova a sfondare la porta della gabbia ma senza successo. Il bostoniano chiede qualcosa per rompere la catena (dimenticandosi che volendo potrebbe anche arrampicarsi…). Punk, nel frattempo, continua a colpire Lawler con dei Knee Drop sotto lo sguardo impotente di John. Punk ripete che lui è il Best In The World. La gabbia si solleva (era ora…) e Cena può entrare. Lo Straight Edge esce subito dal ring mentre i medici accorrono al capezzale dell'Hall Of Famer. Anche questa settimana ad avere la meglio è lo Straight Edge. Quest'ultimo rientra nel backstage mentre su questa puntata di Raw scorrono i titoli di coda.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,783FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Roman Reigns cambierà musica ed abbigliamento sul ring

Roman Reigns cambierà presto la sua musica di ingresso e l'abbigliamento sul ring.

Roman Reigns esclude un ritorno dello Shield?

Roman Reigns esclude un ritorno dello Shield, quantomeno nel breve periodo

Problemi per un promo di Shinsuke Nakamura

Problemi n casa WWE per un promo di Shinsuke Nakamura, dove sono 'scappati' termini poco adatti ad un pubblico più giovane

Notizie e aggiornamenti sulla Retribution

Possibili scenari futuri per la Retribution. Come sono state le impressioni al loro debutto in un match?

Articoli Correlati