WWE Raw Report 27-05-2013

La settimana scorsa Raw si è chiuso con il malore occorso a Triple H nel corso del suo match contro il nuovo “Paul Heyman Guy” Curtis Axel. Quali sono le condizioni di The Game? Quale la prossima mossa dell'ex manager ECW e del suo nuovo pupillo? Inoltre prosegue l'avvicinamento a Payback ed all'Ambulance Match tra Ryback e John Cena. Il bostoniano farà ritorno questa sera nello show del lunedì sera. Quale altro segnale gli lancerà l'ex Skip Sheffield? Questo e molto altro nella puntata che va in onda dallo Scotiabank Saddledome di Calgary, Alberta, Canada. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, c'è Adriano Paduano.

La puntata odierna viene dedicata a tutti i militari caduti in battaglia per gli Stati Uniti.

Una bella panoramica del pubblico di Calgary precede l'ormai classico video riassuntivo di quanto abbiamo visto la scorsa settimana. Le immagini si riferiscono al malore di Triple H (stasera conosceremo le condizioni del COO della federazione) ed alla rivalità tra John Cena e Ryback. Stasera ci sarà il ritorno del bostoniano dopo una settimana di assenza.

Proprio John Cena è il primo ad entrare in scena in questa puntata. L'accoglienza del pubblico di Calgary non è propriamente calorosa ma la cosa sembra divertire il WWE Champion. Cena prende un microfono e dice che capisce il motivo dell'agitazione della gente che si percepisce nei suoi confronti. Un misto tra ansia e irritazione. La settimana scorsa ad Extreme Rules c'è stato un durissimo Last Man Standing Match e finito in maniera controversa. Nessuno dei due contendenti è rimasto al tappeto per un conto di dieci perciò entrambi pensano di meritare il WWE Championship. Da una parte c'è John Cena che è l'attuale WWE Champion e dall'altra c'è Ryback che dice di meritare il WWE Championship. Dopo la controversia di Extreme Rules ha fatto il suo ingresso a bordo di un'ambulanza sfidandolo ad un Ambulance Match al ppv Payback. Il pubblico urla “We want Bret” e John risponde che ci sarà tempo per onorare Bret Hart ma adesso c'è una controversia da risolvere. Ryback, secondo la sua opinione, è andato un po' troppo di fretta nel decidere le cose ma lui sa come risolvere la questione. A Payback ci sarà un Three Stages Of Hell Match. Il primo stage sarà un Lumberjack Match, un scontro dove Ryback non potrà scappare. Il secondo stage può essere riassunto da un canto visto che il pubblico di Calgary è abituato ai cori. Un coro che fa “We want tables”! Il pubblico canta ed il bostoniano dice che il secondo round sarà un Tables Match seguito, come già annunciato dal terzo round che sarà un Ambulance Match. Anche se dovesse vincere dopo i primi due stage, lui farà in modo di far salire Ryback sull'ambulanza per ricevere le cure dei medici in ospedale. La musica di Ryback risuona nell'arena e l'ex Skip Sheffield fa il suo ingresso dicendo che avrà il suo tornaconto in maniera ragionata e definitiva. La stessa cosa che ha provato a fare ad Extreme Rules quando ha spedito John Cena contro i LED dello stage senza avere alcuna preoccupazione di cosa ci fosse dall'altra parte. Lui ha provato a trascinare Cena all'inferno. Ryback invita il WWE Champion a salutare l'incarnazione di belzebù, di lucifero, di satana! SAY HELLO TO RYBACK! L'ex Skip Sheffield si allontana ma Paul Heyman si sostituisce a quest'ultimo dicendo a Cena di salutare, tra gli altri, un futuro Hall Of Famer e WWE Champion, l'uomo che ha debuttato battendo Triple H in maniera così netta che questi non si farà vedere in giro per un po'. Il nuovo “Paul Heyman Guy”, Curtis Axel. L'ex manager ECW dice che loro due stavano guardando quanto succedeva poco fa e si stavano meravigliando del fatto che John avesse accettato la sfida di Ryback per giunta facendola diventare un Three Stages Of Hell Match. Loro non possono non riconoscere che Cena sia un campione che lotta. Per questa ragione, certamente, John non avrà problemi ad accettare una sfida del suo protetto. Il bostoniano risponde dicendo che ha visto in azione Curtis la scorsa settimana e quello che può suggerirgli è di stare più lontano possibile da Paul Heyman. Axel prende la parola e risponde che nessuno ha chiesto un suo parere ma se è disponibile a combattere. Il WWE Champion ribatte che la scorsa settimana Curtis ha dimostrato di avere gli attributi ma è stato fortunato. Per quanto lo riguarda Axel sta andando un pochino troppo in fretta. Cena accetta la sfida! Heyman ed il suo pupillo sorridono soddisfatti mentre il bostoniano è concentratissimo. La grafica ci mostra come Paul Heyman sarà ospite, più tardi, di un nuovo episodio dell'Highlight Reel con Chris Jericho.

Alberto Del Rio e Ricardo Rodriguez si avvicinano al ring. Dopo la pubblicità avremo il terzo confronto in una settimana tra il messicano e Big E Langston dopo la scorsa puntata di Raw e di Main Event.

ONE ON ONE MATCH: ALBERTO DEL RIO VS BIG E LANGSTON

Ricardo Rodriguez introduce, come al suo solito, Alberto Del Rio che, ad Extreme Rules, si è guadagnato il ruolo di Number One Contender al World Heavyweight Championship. Il wrestler nero raggiunge il ring insieme ad AJ Lee. Ryan Tran sarà l'arbitro di questa contesa. Clinch iniziale vinto da Big E che trascina all'angolo il rivale e lo colpisce con una serie di spallate. Dropkick da parte del messicano che non va pienamente a segno. Langston prova una manovra in corsa ma ADR abbassa le corde e lo fa cadere all'esterno del ring. Il messicano lo raggiunge con un Suicide Dive. La contesa si sposta all'esterno dove è il bodyguard di Dolph Ziggler a schiantare il rivale contro i gradoni d'acciaio. Si rientra sul ring per un conto di due. Bear Hug da parte di Big E. Alberto si libera e prova una manovra dal paletto ma Langston lo abbranca al volo e lo colpisce con una serie di Backbreaker 1… 2… Niente da fare. L'NXT Champion va a vuoto con una manovra all'angolo. Alberto lo stende con una Clothesline ed una Backstabber. Il pubblico incita l'ex WWE Champion che mette a segno un Superkick 1… 2… Ancora niente. Il messicano prova la Cross Armbreaker ma Big E ribalta e connette con un Belly-to-Belly Suplex. Il wrestler nero prova a chiudere ma Alberto lo colpisce con un Armbreker. AJ Lee distrae l'arbitro togliendo i cuscinetti dai turnbackle. Ricardo interviene ed allontana la ragazza. Del Rio chiude Langston nella Cross Armbreaker. Quest'ultimo riesce a liberarsi ma il messicano, in qualche modo, lo fa impattare contro l'angolo scoperto dai cuscinetti andando poi a chiudere con un roll-up 1… 2… 3! Alberto festeggia con il suo annunciatore mentre AJ Lee e Big E Langston discutono sul ring.
Vincitore: Alberto Del Rio per schienamento

In questa puntata di Raw ci saranno due rematch titolati: Team Hell No vs Rollins & Reigns per il WWE Tag Team Championships e Dean Ambrose vs Kofi Kingston per lo U.S. Championship.

Kane è nel backstage insieme ad un Daniel Bryan decisamente nervoso. La Big Red Machine lo ferma con un urlo e dice di smetterla con questa storia dell'anello debole del tag team. L'unico che lo pensa veramente è Daniel stesso. Kane aggiunge che loro devono lavorare in coppia se vogliono battere The Shield. Daniel si domanda nuovamente se il suo partner pensa che lui sia l'anello debole del gruppo. I due discutono ma si fermano quando entra in scena Bret Hart. L'Hall Of Famer invita i due a rilassarsi perché sono uno dei tag team meglio assortiti che abbia mai conosciuto e che questi screzi non fanno altro che destabilizzarli. Loro sono meglio di tutto questo. The American Dragon si avvicina al canadese e gli chiede se, ai tempi della Hart Foundation, il fatto di essere il più “piccolo” facesse pensare alla gente che lui fosse l'anello debole della coppia. Bret risponde che la stazza non conta bensì quanto sei duro e quanto vali sul ring e, per quanto lo riguarda, Bryan è uno dei più duri che lui abbia mai conosciuto. L'ex World Heavyweight Champion si rallegra della parole dell'Hall Of Famer mentre questi si allontana. Kane si lamenta del fatto che Hart abbia detto esattamente le sue stesse cose. The American Dragon risponde che quello è Bret Hart ovvero “The best there is, the best there was, the best there ever will be”. Lui invece è semplicemente… Kane! Bryan si allontana lasciando il suo tag team partner senza parole. I commentatori americani ricordano che, nel post-show ci sarà uno speciale dedicato proprio a Bret “The Hitman” Hart. Sarà Appreciation Night per il canadese.

U.S. CHAMPIONSHIP MATCH: DEAN AMBROSE VS KOFI KINGSTON
Rivediamo le immagini di quanto successo a Smackdown con il rematch tra Dean Ambrose e Kofi Kingston che era stato interrotto dall'ingresso degli altri membri di The Shield. Stasera si riprova con Rollins e Reigns che rimangono in disparte. Dopo la pubblicità c'è l'ingresso di Kofi Kingston e si può partire agli ordini di Chad Patton. Clinch iniziale vinto da Albrose che trascina all'angolo il rivale. Kofi prova un paio di Inside Cradle ma senza successo. Armdrag da parte del ghanese che porta al tappeto il rivale. Ambrose all'angolo risponde con una serie di colpi al volto ed al petto. Reazione di Kofi con i suoi calci ed uno Spinning Heel Kick. Kingston evita un paio di manovre in corsa e prova la Trouble In Paradise ma Dean è abile ad uscire dal ring. Il ghanese spaventa il campione fintando un Suicide Dive ma rimbalzando, come spesso fa, sulla corda con le spalle. Sguardi di fuoco tra i due. Pubblicità.

Il match prosegue con una presa al tappeto da parte di Dean Ambrose su Kofi Kingston. Quest'ultimo si libera ma viene steso da una Clothesline. Elbow Drop da parte del membro di The Shield 1… 2… Niente da fare. Tentativo di Bodyslam di Dean ma Kingston ribalta con un Rocket Launcher ed un roll-up 1… 2… Ancora niente. Serie di Clothesline e Dropkick da parte del ghanese che poi vola sul rivale con un Crossbody per un nuovo conto di due. Kofi chiama il Boomdrop ma Ambrose sguscia via. I due provano una serie di roll-up ma senza successo. Dean prova un DDT ma lo sfidante mette a segno la S.O.S. 1… 2… No! Dean finisce fuori dal ring. Kofi lo stende con una Baseball Slide e riporta il rivale sul ring. Il ghanese vola dal paletto 1… 2… Ambrose si salva. Quest'ultimo finisce fuori dal ring e fa impattare l'avversario contro i gradoni d'acciaio. Kingston perde i sensi. La contesa torna sul quadrato ed il componente di The Shield mette a segno la sua Dean Driver 1… 2… 3! Rollins e Reigns raggiungono il compagno sul ring per festeggiare questa vittoria.
Vincitore ed ancora U.S. Champion: Dean Ambrose

WWE TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: ROMAN REIGNS & SETH ROLLINS VS TEAM HELL NO
Kane e Daniel Bryan fanno subito il loro ingresso sul ring e fanno piazza pulita di Reigns e Rollins. Il match comincia dopo una pausa pubblicitaria. L'arbitro è ancora Chad Patton. Rollins porta al tappeto Daniel Bryan e lo chiude in una Headlock. Spallata di Rollins ma c'è la reazione di Daniel Bryan con i suoi calci al petto. The American Dragon porta all'angolo il membro di The Shield con Kane che si prende il tag. Colpi al volto del wrestler mascherato. Irish Whip di quest'ultimo. Seth prova ad evitare lo Splash ma viene abbrancato all'angolo e steso da una Powerslam. Bella manovra combinata tra il Team Hell No con Bryan che ottiene un conto di due. Serie di colpi al volto da parte dello sfidante. Nuovo tag per Kane che colpisce all'addome l'avversario. Irish Whip da parte di quest'ultimo. Rollins evita lo Splash e prova una manovra aerea. Kane lo abbranca per la Chokeslam ma Seth sfugge e lo colpisce con un poderoso Enzeguiri Kick. Cambio per Reigns che colpisce ancora al tappeto il rivale poi chiama nuovamente in causa il compagno. Serie di pugni all'angolo di Rollins. L'ex NXT Champion prova un Suplex ma il wrestler mascherato evita e connette a sua volta un Vertical Suplex. Cambio per Roman che colpisce con dei calci il rivale e poi lo chiude in una Headlock. La Big Red Machine si libera dopo qualche secondo di sofferenza e colpisce al volto il rivale. Kane prova una manovra in corsa ma viene steso da una Powerslam 1… 2… Niente da fare. Tag per Rollins che connette con dei calci ed una Chinlock. L'ex WWE Champion si libera nuovamente e stende Seth con una Clothesline mentre questi provava una manovra in corsa. Il pubblico chiede il tag per Daniel che avviene con successo. Dropkick ai danni di Reigns e German Suplex su Seth Rollins che è l'uomo legale. Dropkick all'angolo di The American Dragon 1… 2… Ancora niente. Serie di calci al petto dell'ex World Heavyweight Champion che mette a segno un Superkick in pieno volto. Daniel sale sul paletto ma il WWE Tag Team Champion lo fa cadere sul turnbackle. Daniel evita la presa del rivale e lo porta in posizione Tree Of Woe colpendolo poi con una Baseball Slide. I due sono sulla terza corda e Daniel Bryan connette con un strepitoso Back Superplex! Pubblicità.

Torniamo live con il match per i titoli di coppia. Uppercut da parte di Daniel Bryan su Roman Reigns. Calci all'angolo dello sfidante. Roman riprende il controllo con una Clothesline ad evitare una manovra in corsa. Cambio per Seth Rollins. Back Drop da parte di quest'ultimo che stende il rivale e poi imita il Bow & Arrow di Daniel Bryan. Quest'ultimo riesce a liberarsi e colpire con dei calci la gamba del membro di The Shield. Cambio per Reigns che scalcia il rivale al tappeto. Molto aggressivo il samoano che rialza il rivale salvo poi schiantarlo nuovamente al tappeto e stenderlo con un Shoulder Tackle 1… 2… Niente da fare. Tag per Rollins che minaccia Daniel e lo stende nuovamente con una testata. Rollins fa impattare il rivale contro l'angolo e lo colpisce con dei pugni. Bryan evita un colpo e ribalta la presa ma Seth è abilissimo a trasformare la manovra in una One-Arm DDT facendo impattare il volto del rivale contro uno dei turnbackle. Nuovo conto di due per lui. Cambio per Reigns che blocca Daniel in una presa al tappeto e poi lo porta all'angolo colpendolo alla schiena. Reazione di The American Dragon con un Dropkick. L'ex World Heavyweight Champion raggiunge Kane e Reigns dà il cambio a Rollins. Clothesline all'angolo da parte della Big Red Machine. Rollins evita il Side Slam ma poi viene steso con un Back Body Drop. Ancora Side Walk Slam di Kane 1… 2… Roman interviene. Daniel lo stende con un Missile Dropkick e poi vola all'esterno su di lui con un Suicide Dive. Nel frattempo, sul ring, c'è un Big Boot di Kane su Rollins. Daniel colpisce ripetutamente all'esterno del ring Reigns. Flying Clothesline della Big Red Machine su Seth. Bryan è pronto a volare su Roman con il suo Flying Knee ma il tag team partner non sembra d'accordo. I due discutono. The American Dragon fa di testa sua ma il membro di The Shield lo intercetta e lo stende con una Spinebuster. La distrazione della Big Red Machine permette a Rollins di salire sul paletto e connettere con il suo Flying High Knee 1… 2… 3! The Shield al completo festeggia questa nuova vittoria mentre il Team Hell No è dolorante fuori dal ring. The Shield continua il suo dominio in WWE.
Vincitori ed ancora WWE Tag Team Champions: Roman Reigns & Seth Rollins

Rivediamo quanto successo ad inizio puntata con Ryback che accetta la controsfida di John Cena per Payback. Il bostoniano sarà impegnato in un match contro Curtis Axel più tardi. Tra poco, invece, avremo aggiornamenti sulle condizioni di Triple H.

WWE Rewind: rivediamo ancora quanto successo al termine della scorsa puntata di Raw con Triple H che ha un malore nel corso del suo match contro Curtis Axel. Vediamo in immagini esclusive come il COO non ricordasse nulla di quanto successogli poco prima. I commentatori americani riportano il referto del dottore. Quest'ultimo ricorda come era stato sconsigliato a Triple H di combattere dopo aver ricevuto il colpo di sledgehammer ad Extreme Rules da Brock Lesnar. Gli effetti si sono avuti, ovviamente il giorno dopo. Tuttavia l'esito degli accertamenti è stato piuttosto confortante. Triple H non ha riportato gravi danni e, dopo un periodo di riposo, potrà tornare a Raw.

The Miz fa il suo ingresso sul ring e si impossessa di un microfono. L'Awesome One sarà l'oggetto del voto di questa sera. Il WWE Universe, attraverso la WWE App, sceglierà se fargli fare lo Special Ring Announcer, lo Special Commentator o il Guest Referee del match tra Wade Barrett e Fandango. Dopo la pubblicità scopriamo l'esito del voto. The Miz sarà… GUEST REFEREE!

ONE ON ONE MATCH: WADE BARRETT VS FANDANGO

The Miz indossa la divisa da arbitro mentre l'Intercontinental Champion Wade Barrett fa il suo ingresso sul ring. Il match di stasera non vedrà la cintura in palio. Fandango raggiunge il rivale sul quadrato accompagnato, a passo di danza, dalla bella Summer Rae di rosso vestita. Si parte con un Clinch vinto dal ballerino che porta il rivale nei pressi delle corde. Barrett protesta con Mizanin. Chop da parte di Fandango che lancia sulle corde il rivale e lo stende con un Back Elbow 1… 2… Niente da fare. Reazione di Wade che porta all'angolo l'ex Johnny Curtis e lo stende con una spallata per un conto di uno. L'inglese chiede più velocità nel conteggio poi va a bloccare il rivale tra le corde. The Miz si sincera delle condizioni del ballerino. Wade Barrett lo spintona via. Big Boot di Barrett ai danni di Fandango con quest'ultimo che finisce fuori dal ring. L'Awesome One non ci sta e connette con la Skull Crushing Finale sull'inglese. Fandango si trascina sul quadrato e copre 1… 2… 3! Fandango festeggia ballando con Summer Rae ma The Miz lo colpisce con un Superkick. Summer cade sul suo compagno e Mizanin effettua scherzosamente un conteggio di tre. L'ex WWE Champion si allontana soddisfatto mentre Summer e Fandango non sono contenti.
Vincitore: Fandango per schienamento

John Cena è nel backstage e viene raggiunto da… SHAWN MICHAELS! Quest'ultimo gli chiede se sia davvero sicuro di ciò che sta facendo. Cena si sta dimostrando molto coraggioso ma coraggioso molto spesso non corrisponde a furbo. Lui gli parla come la voce della ragione. Il bostoniano ringrazia Shawn per l'avvertimento ma non sembra voler cambiare idea. Il WWE Champion si allontana lasciando l'Hall Of Famer perplesso.

SIX MEN TAG TEAM MATCH: TONS OF FUNK & THE GREAT KHALI VS 3MB

Vediamo quanto successo poco prima della diretta con i 3MB che spiaccicano una torta per Natalya in faccia ad Hornswoggle. Si parte agli ordini di Ryan Tran con Drew McIntyre e The Great Khali. L'indiano fa valere la sua stazza e porta il rivale all'angolo colpendolo con una Chop e poi ripete la manovra all'angolo opposto. Cambio per Tensai che connette con una Rolling Senton. Sweet T rispedisce al mittente un tentativo di Heath Slater ma la distrazione permette a Drew di metterlo al tappeto. Cambio per Jinder Mahal ed i due rocker connettono con un Double Russian Legsweep. Calci di Mahal che poi dà il tag a Slater. Il frontman connette con un Jawbreaker ed un calcio. Reazione di Tensai che stende Heath e dà il tag a Brodus Clay. Sheeplex da parte del Funkasaurus che poi stende il rivale con una Powerslam 1… 2… Drew e Mahal intervengono nel conteggio. Tensai e Khali spediscono i due fuori dal ring. Slater attacca Khali ma questi lo stende con la Khali Chop favorendo il Big Splash di Brodus Clay 1… 2… 3!
Vincitori: Tons Of Funk & The Great Khali

I tre con Natalya, le Funkadactyz e Hornswoggle festeggiano. Clay prende un microfono e ricorda che oggi è il compleanno di Nattie. Il Funkasaurus invita allora Khali a cantare la canzone di buon compleanno. Natalya sembra contenta ma l'esecuzione non è un granché ovviamente. Per la serie “basta il pensiero”. Tutti sono felice e si balla a suon di “Somebody call my momma”!

Chris Jericho entra in scena accolto alla grande dal pubblico canadese. Y2J sarà protagonista, come annunciato, di un nuovo episodio del suo Highlight Reel. L'ex Undisputed Champion saluta il pubblico e gli dà il benvenuto a Raw Is Jericho. Il canadese introduce il suo ospite ovvero uno dei più controversi, fastidiosi e bulbosi performer nella storia della WWE. Si tratta ovviamente di Paul Heyman. Chris dice che Paul è stato chiamato in molti modi nella sua carriera alcuni dei quali poco lusinghieri, altri invece decisamente appropriati. Da Genius a Lawless ad esempio. Heyman ha un'inspiegabile abilità nell'associarsi a grandi talenti. L'ex manager ECW risponde che lui scopre e sviluppa grandi talenti proprio come Jericho. Heyman invita Chris a smentirlo quando dice che è stato lui a scoprire e lanciare Jericho dandogli la prima grande opportunità di farsi conoscere al mondo. Il canadese conferma ma ricorda come Paul debba ancora dargli dei soldi. Paul ribatte che ha rinunciato al suo compenso per essere ospite dell'Highlight Reel stasera. Heyman prosegue ricordando come Curtis Axel abbia messo fuori gioco Triple H la scorsa settimana e questa sera farà lo stesso al WWE Champion John Cena. Y2J dice che apprezza Curtis fin dal giorno del suo debutto, tuttavia non è qui per parlare di lui ma di un altro cliente di Heyman. Quest'ultimo fa il nome di Brock Lesnar e ne decanta le lodi soprattutto per quanto fatto a HHH. Chris urla a Paul di fare silenzio ed aggiunge che vuole avere notizie del suo altro cliente, colui che è assente da Raw da sei settimane… Si riferisce ovviamente a CM Punk! Y2J mostra l'ultima apparizione dello Straight Edge a Raw più di un mese fa. Chris nota come il vestito di Heyman sia lo stesso di sei settimane fa ma soprattutto che ha lo stesso sguardo sorpreso e scioccato di sei settimane fa. Sorpresa che ebbe lui come il resto del mondo. L'ex manager ECW risponde che quello che indossa è il suo completo preferito e lo ha indossato proprio per partecipare a questo show quindi Chris dovrebbe portargli lo stesso rispetto che gli ha portato lui. Paul ricorda a tutti le parole del suo cliente e dice che questi non ha mai avuto bisogno di dire cose stupide come “the best there is, the best there was, the best there ever will be” per farsi bello. CM Punk non ha mai avuto il rispetto che meritava. Jericho ferma Heyman dicendo che sta solo blaterando. Loro vogliono sapere dov'è CM Punk! Paul risponde che presto il “Best In The World” tornerà. Il canadese ribatte che CM Punk non può restare seduto a casa per sei settimane, tornare e proclamarsi ancora “Best In The World”. L'ex GM della ECW dice che c'è il suo cliente a casa che non sarebbe d'accordo su questo. Il canadese saluta ironicamente il lo Straight Edge e ricorda come il prossimo ppv, Payback, si svolgerà a Chicago ed in quella occasione Punk non può rimanere a casa a rimuginare su come abbia perso il titolo o sul fatto che Undertaker lo abbia battuto a Wrestlemania. Jericho fa per proclamarsi come il migliore ma Heyman lo ferma dicendo che non può arrogarsi questo diritto. Chris allora aggiunge che Punk può dimostrare di meritare questi “titolo” a Payback affrontandolo in un match uno contro uno. Heyman risponde che Chris non può dettare condizioni a lui ed al suo cliente. Y2J dice allora che lui ed i suoi fan possono urlare che lui è il migliore in quello che fa mentre Punk rimane seduto a guardare la televisione a casa. Heyman risponde alla provocazione chiedendo se davvero Chris sta sfidando il suo cliente CM Punk in un match a Payback nella sua città natale, Chicago. Il manager dello Straight Edge, per conto del suo cliente… ACCETTA LA SFIDA! Stretta di mano tra Heyman e Jericho. Quest'ultimo dice che si vedranno a Chicago poi stringe a sé Heyman e dice di riferire a Punk che dopo Payback non sarà più lo stesso di prima. Paul lascia la stretta e rientra nel backstage mentre il canadese festeggia con il pubblico. È ufficiale: a Payback sarà CM Punk vs Chris Jericho!

STILL TO COME: John Cena affronta Curtis Axel.

La grafica ci mostra come “Fast & Furious 6” con protagonista The Rock sia al numero uno tra i film più visti al cinema in questo momento.

DIVAS TAG TEAM MATCH: KAITLYN & NATALYA VS THE BELLA TWINS
Arbitra questo match Chad Patton. Iniziano la Divas Champion e Nikki Bella. Presa al tappeto della gemella. Kaitlyn si libera e colpisce con una gomitata ed un Uppercut. La campionessa evita una manovra in corsa e stende la rivale con una Clothesline. Dopo una breve lotta fuori dal ring che vede prevalere Nikki si rientra sul quadrato con Bella che insiste nei pressi delle corde e chiama in causa Brie. Clothesline violentissima della gemella che chiude la rivale in una Chinlock. Kaitlyn si libera ma solo per un attimo. Ancora una Headlock da parte di Brie. La Divas Champion si libera nuovamente dalla presa ma subisce un Irish Whip. Splash a vuoto della gemella. Entra Natalya che connette con un Suplex, un calcio all'addome ed una Clothesline. Nattie chiude la rivale nella Sharpshooter. Nikki interviene ed interrompe il conteggio. Kaitlyn la stende con la Spear. Brie la allontana e poi torna ad occuparsi della ragazza della famiglia Hart. La Divas Champion interviene nuovamente e prova la Spear ma finisce per travolgere la compagna di tag team. Brie spedisce ancora Kaitlyn fuori dal ring e copre Nattie 1… 2… 3! Le gemelle sbeffeggiano Natalya cantandole una canzone di buon compleanno ma dandole della perdente.
Vincitrici: The Bella Twins per schienamento

Curtis Axel si prepara al suo match nel backstage quando viene avvicinato da Bret Hart il quale ricorda i grandi match che hanno visto contrapposti lui ed il padre di Curtis, “Mr.Perfect” Curt Henning. Il canadese invita il ragazzo a liberarsi di Paul Heyman. Axel risponde che forse Bret conosceva suo padre ma sicuramente non conosce lui. L'unica persona ad aver creduto in lui è Paul Heyman. Curtis si allontana lasciando perplesso l'Hall Of Famer.

La Wyatt Family sta per fare il suo debutto nel main roster come ci mostra un video introduttivo piuttosto inquietante.

TAG TEAM MATCH: RANDY ORTON & SHEAMUS VS TEAM RHODES SCHOLARS

Randy Orton è il primo a fare il suo ingresso sul quadrato. Dopo il break vediamo come il Team Rhodes Scholars sia già a bordo ring. Segue l'ingresso di Sheamus accolto da una buona reazione del pubblico. Arbitra questo match Mike Chioda. Si parte con Randy e Cody. Clinch iniziale con Orton che ha la meglio ma viene lanciato sulle corde. Spallata di The Viper. Rhodes si prende una pausa. Nuovo Clinch vinto da Cody che porta il rivale all'angolo. Irish Whip ribaltato. Spallata ancora da parte di Randy che prova un pinfall ma senza successo. Cambio per Sheamus. Orton gli lancia contro il rivale e l'irlandese lo stende con un Flying Shoulder Tackle. Reazione di Rhodes che porta al suo angolo il Celtic Warrior. Cambio per Sandow che colpisce il rivale nel pressi delle corde ma poi viene steso da una Powerslam. Tag per Randy Orton che porta ancora all'angolo il rivale e lo colpisce ripetutamente al volto. Standing Dropkick da parte dell'ex WWE Champion 1… 2… Niente da fare. Reazione di Damien che dà il tag a Cody che colpisce il rivale con dei calci ed un Irish Whip. The Viper colpisce con una Clothesline al quale segue un Suplex. Cambio per Sheamus che mette a segno un Knee Drop ed una serie di colpi al petto. Ginocchiata e colpi al volto di Rhodes che poi insiste con dei calci al petto. Irish Whip ribaltato dal Celtic Warrior. Quest'ultimo esegue uno Swinging Neckbreaker 1… 2… Ancora niente. Cambio per Sandow che colpisce all'angolo poi porta al tappeto il rivale e mette a segno un Knee Drop. Damien prova una manovra in corsa ma viene abbrancato al volo e colpito con un Rollins Samoan Crash. L'irlandese sale sulla terza corda. Cody prova ad intervenire ma viene rispedito al mittente. Il salvatore intellettuale delle masse ne approfitta e scaraventa al tappeto il rivale ottenendo un nuovo conto di due. Pubblicità.

Torniamo al match con Sheamus che esce da un conteggio di Damien Sandow. Quest'ultimo blocca il rivale tra le corde poi chiama in causa Cody che lo colpisce con un calcio. L'irlandese prova il tag ma Rhodes lo blocca con un Body Scissor. Il Celtic Warrior si libera e connette con l'Irish Curse Backbreaker. Orton chiede ed ottiene il tag che avviene anche dall'altra parte. Serie di Clothesline e Powerslam ai danni di Sandow. Powerslam anche per Cody. The Viper connette con la Silver Spoon DDT sul salvatore intellettuale delle masse. L'ex “Dashing” salva Sandow dalla RKO trascinandolo fuori dal ring. Orton stende l'ex compagno ai tempi della Legacy con una Clothesline ma viene steso a sua volta da Damien. Si rientra sul ring e c'è il tag per Cody. Calci di quest'utlimo che esegue poi un Front Suplex. Nuovo tag per Sandow che mette a segno una serie di ginocchiate ed un Russian Legsweep. Elbow Drop con inchino per il salvatore intellettuale delle masse che colpisce poi il braccio sinistro del rivale. Tag per Cody che colpisce con delle spallate e dei calci all'angolo. Reazione di Orton con un Uppercut ed un Irish Whip. Rhodes evita una Splash ma poi è vittima di un Exploder Suplex. Cambio per Sheamus con quest'ultimo che travolge il rivale con le sue War Sword ed un Running Knee. Colpi al petto tra le corde dell'irlandese su Sandow. Cody interviene con il Disaster Kick. Orton si libera di Rhodes e lo spedisce prima fuori dal ring poi nella zona del timekeeper. Il Celtic Warrior, nel frattempo, abbranca Damien e lo stende con la White Noise. L'ex WWE Champion chiama ed esegue con successo il Brogue Kick! 1… 2… 3! Stretta di mano tra Randy Orton e Sheamus dopo un ottimo match.
Vincitori: Sheamus & Randy Orton per schienamento

La grafica ci mostra come questo venerdì ci sarà una sfida tra Randy Orton e Dean Ambrose! Mentre per quel che riguarda il WWE Championship Match a Payback è confermato il 3 Stages Of Hell Match tra John Cena e Ryback.

ONE ON ONE MATCH: JOHN CENA VS CURTIS AXEL
LADIES AND GENTLEMAN, IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! John Cena è il primo a fare il suo ingresso sul ring. Il match, ovviamente, non sarà valido per il WWE Championship. Segue l'ingresso di Curtis Axel accompagnato da Paul Heyman. Arbitro della contesa sarà John Cone. Si parte con un Clinch vinto da Axel che porta al tappeto il rivale e lo chiude in una Headlock. Cena si libera e lancia sulle corde il rivale stendendolo con un Armdrag dopo aver evitato alcune manovre in corsa. Curtis si rifugia fuori dal ring dove viene istruito da Paul Heyman. Pubblicità.

Torniamo live con Curtis Axel che fa impattare il volto di John Cena contro il ring apron. Il pupillo di Paul Heyman schianta il rivale contro i gradoni d'acciaio. Curtis rientra sul ring e l'arbitro conta il bostoniano fuori dal ring. Questi vi rientra al conto di otto. Irish Whip del figlio di Mr.Perfect. Quest'ultimo colpisce al tappeto il rivale e poi lo stende nuovamente con uno Snap Suplex. Gomitata al volto da parte dell'ex Michael McGillicutty che va ad eseguire un Abdominal Stretch. Heyman incita Axel che prosegue nella sua presa molto dolorosa per il WWE Champion. John riesce comunque a liberarsi dopo qualche secondo di sofferenza e rialzarsi. John evita una Clothelsine ma poi viene steso da un colpo alla schiena del rivale. L'ex NXT colpisce al volto il bostoniano che soffre nei pressi delle corde l'offensiva di Curtis. John evita una Clothesline e connette con la sua serie di Shoulder Tackle e la Proto Bomb. 5-Knuckle Shuffle eseguita con successo. Il WWE Champion prova a chiudere ma Axel sfugge e connette con un Dropkick. Quest'ultimo sale sul paletto e mette a segno un Knee Drop. Axel ci riprova ma senza successo. Il bostoniano mette al tappeto il rivale ma ottiene solo un conto di due. Snapmare da parte di Curtis che poi connette con un Low Boot ma non riesce a chiudere. Il protetto di Paul Heyman prova un Suplex ma Cena sfugge e prova la STF. Axel evita e riesce a connettere con la Perfect-Plex 1… 2… No! Reazione di John con una Clothesline. Attenzione! Risuona la sirena di un'ambulanza. Questa fa irruzione sullo stage e Cena esce dal quadrato avvicinandosi al mezzo. L'arbitro conta fuori il bostoniano.
Vincitore: Curtis Axel per count-out

Cena si avvicina ancora all'ambulanza ed apre il portellone posteriore. Non c'è nessuno all'interno. Ryback sbuca alle spalle del bostoniano e lo seppellisce di colpi alla schiena. Ryback porta Cena sulla rampa pronto a colpirlo. Cena lo abbranca in corsa pronto per la Attitude Adjustment ma l'ex Skip Sheffield sfugge alla presa e lo spintona via facendolo cadere dal soppalco. Il bostoniano non subisce particolari danni mentre Justin Roberts annuncia Axel come vincitore. Il WWE Champion lo applaude ironicamente mentre il figlio di Mr.Perfect e Paul Heyman festeggiano sul ring. Con questa immagine si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,655FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati