WWE Raw Report 22-11-2010

A Survivor Series un altro piccolo pezzo della storia del business è stato scritto. John Cena ha preferito mantenere la sua integrità morale a scapito del posto di lavoro, consegnando la vittoria a Randy Orton (rimasto così WWE Champion) e decretando la sconfitta di Wade Barrett. Ora, come da stipulazione, il bostoniano dovrà abbandonare la federazione ed essere licenziato. Quale sarà il destino dell'ex WWE Champion? La sua carriera in WWE è davvero finita o per lui ci sarà un modo per evitare il licenziamento? Questo il tema principale di Monday Night Raw, ventiquattro ore dopo l'avvento dell'ultimo Big Four del 2010. Scopriamo cosa succederà in questa puntata che va in onda da Orlando, Florida. A raccontarvela, come sempre, Adriano Paduano.

Non c'è nemmeno il tempo per la sigla ed i fuochi d'artificio d'ordinanza che subito Michael Cole e Jerry “The King” Lawler commentano quanto successo la scorsa notte tra John Cena, Randy Orton e Wade Barrett. Proprio l'inglese, seguito a ruota dal resto di The Nexus, fa il suo ingresso in scena, evidentemente pronto a decretare ufficialmente il licenziamento di John Cena dalla WWE. Barrett prende il microfono sul ring e dice che la scorsa notte John Cena lo ha guardato negli occhi… Il pubblico a malapena lo lascia parlare tanto che è costretto a ripetere l'incipit del suo discorso. La scorsa notte John Cena lo ha guardato negli occhi e gli ha detto che sapeva esattamente cosa fare. Cena era consapevole che avrebbe sacrificato la sua carriera pur di fare la cosa che riteneva giusta. Il bostoniano ha deciso che lui non sarebbe diventato campione del mondo e questo non è giusto. Nell'intera storia della federazione non è mai successo che un arbitro mettesse le mani addosso ad un contendente al titolo. Cena lo ha distratto esponendolo alla RKO. Tutto questo è stato ingiusto e poco professionale. Fortunatamente giustizia verrà fatta, perché lui avrà ancora una volta la possibilità di affrontare Randy Orton, con un arbitro neutrale così da dimostrare che lui può batterlo e vincere il titolo WWE. Arriva una mail del GM che Michael Cole legge: il messaggio dice che non c'è alcuna prova che le affermazioni di Barrett siano vere. In ogni caso Randy Orton vuole provare una volta per tutte la sua superiorità nei suoi confronti. IL TITOLO WWE VERRÀ DIFESO ANCORA UNA VOLTA DA RANDY ORTON CONTRO WADE BARRETT QUESTA SERA! L'inglese ringrazia il GM anonimo ed aggiunge che ha anche chiesto ed ottenuto che John Cena presenziasse questa sera. Lui si è divertito a licenziarlo la scorsa notte ma è un gentiluomo ed un competitore modello. Oggi John Cena sarà qui per pronunciare le sue ultime parole in WWE e sarà divertente sentirgliele pronunciare quasi quanto lo sarà vincere il titolo WWE. Barrett ringrazia tutti e si allontana mentre i due commentatori americani commentano il tutto, e la grafica conferma il match: stasera il titolo WWE verrà difeso nel rematch di Survivor Series! Prima pausa pubblicitaria per noi.

Al ritorno dal break c'è l'annuncio ufficiale della puntata speciale di Raw dedicata a King Of The Ring, lunedì prossimo. Tre ore di grande spettacolo come commentano anche Michael Cole e Jerry “The King” Lawler al tavolo di commento. Proprio Cole prende un microfono ed annuncia un nuovo membro del team di commento di Monday Night Raw: CM PUNK! L'ex leader della Straight Edge Society fa il suo ingresso ed abbraccia calorosamente il suo collega Cole stringendo la mano a Lawler dicendo poi che è qui per l'immediato futuro. Nel frattempo sul ring è il momento per il primo match di qualificazione a King Of The Ring. Il primo a salire sul ring è Sheamus, reduce dalla sorprendente sconfitta contro John Morrison in ppv. Suo avversario sarà R-Truth che, per l'occasione, entra in scena con la vecchia theme song “Whass' up?” ovviamente accompagnato da Eve Torres. Si parte con un Clinch vinto dall'irlandese che porta all'angolo l'avversario. Sheamus porta al tappeto Truth e lo chiude in una Headlock. Ancora la presa al tappeto del Celtic Warrior con il rapper che prova senza successo a liberarsi con l'aiuto delle corde. Eve prova ad incitare il suo amico che riesce a liberarsi della presa ma Sheamus colpisce ancora al volto l'avversario. Reazione di Truth con una serie di colpi al volto. Irish Whip di Sheamus con l'ex U.S. Champion che però evita lo Splash dell'avversario ed il successivo tentativo di Clothesline con una spaccata, colpendolo con un Dropkick. Il Celtic Warrior si rifugia fuori dal ring e sfoga tutta la sua rabbia mentre noi torniamo in pubblicità.

Torniamo live con Sheamus che al tappeto ha bloccato Truth in un Armbar mentre, durante la pubblicità, l'irlandese aveva scaraventato contro il paletto di sostegno del ring il suo avversario. Il rapper prova a riprendersi ma la sua manovra in corsa viene respinta da un Running Knee dell'irlandese. Ancora una Hammerlock da parte dell'ex WWE Champion con Truth che si libera con una serie di colpi all'addome salvo poi subire una nuova manovra ad indebolire la spalla sinistra. Il tentativo di pinfall non va a buon fine. Sheamus insiste ma Truth si libera con un Jawbreaker. Sheamus tenta uno Splash all'angolo ma l'ex U.S. Champion prova a prendersi un vantaggio con una serie di colpi al volto e calci. Tre Clothesline da parte del rapper che poi colpisce con una gomitata l'avversario e tenta di chiudere con un Hip-Toss 1… 2… Niente da fare. Ancora Truth che prova un Suplex ma Sheamus evita e prova una manovra di potenza salvo poi essere portato all'angolo e colpito da un Dropkick. Truth sale sulla terza corda ed esegue con successo un Missile Dropkick 1… 2… Il Celtic Warrior esce dal pinfall. Ancora una manovra in corsa tentata da Truth con Sheamus che ribalta la situazione con uno Small Package 1… 2… Ancora niente. Sheamus approfitta di una distrazione dell'avversario e lo colpisce con il suo Brough Kick. Il Celtic Warrior chiude la pratica con il Pale Justice 1… 2… 3! Vittoria per Sheamus che si qualifica al torneo di KOTR per la prossima settimana.

Michael Cole insieme ai suoi due partner commenta ancora i fatti di Survivor Series legati a John Cena con CM Punk particolarmente contento di dover dire addio al bostoniano. Successivamente parte un video dedicato proprio all'ex WWE Champion ed al suo DVD con un estratto dedicato all'ultima edizione di Wrestlemania. Stasera John Cena pronuncerà le ultime parole da Superstar della federazione.

DID YOU KNOW? Fans da oltre 30 paesi e da tutti i 50 Stati Uniti hanno già acquistato un biglietto per la prossima edizione di Wrestlemania.

Dopo il secondo break della serata, andiamo all'esterno del ring con Michelle McCool e Layla che si lamentano di come il titolo gli è stato rubato a Survivor Series e tentano di entrare all'interno dell'arena ma un addetto chiede alle ragazze le loro generalità perché le due non sono nella lista di ospiti che comprende solo wrestler i Raw. Le due si arrabbiano con l'addetto dicendo che tecnicamente loro non sono parte del roster di Raw ma che sono le Laycool e se non le fanno entrare potrebbe avere grossi guai. Il ragazzo viene avvicinato da Natalya e le chiede se per caso conosce le due ragazze ma Nattie risponde di non averle mai viste prima d'ora. Le Laycool vengono scortate fuori dall'arena e le due rimangono sbigottite fuori dalla porta.

Santino Marella e Vlaidimir Kozlov sono nel backstage con l'italiano che si rammarica per essere andati vicinissimi alla vittoria dei titoli di coppia in ppv. Il russo dice che andrà meglio lo aprossima volta. Marella si sente depresso e si chiede se qualcosa possa farlo star meglio. Vicino a lui si sente il suono di un ukulele ed è Tamina che intona una canzone dedicata al nostro connazionale. Santino è incantato e la samoana gli dà un bel bacio a tornando poi a strimpellare con l'ukulele mentre Marella sembra in estasi totale.

Randy Orton viene avvicinato nel backstage da Josh Mathews che gli chiede un commento su quanto successo la scorsa notte e su quanto succederà nel main event di questa sera. Il WWE Champion risponde che la scorsa notte John Cena ha fatto la cosa giusta, arbitrando in maniera giusta anche se questo gli è costata la carriera. Lui ed il bostoniano, non è un segreto, non sono mai stati grandi amici ma prova un grandissimo rispetto per quello che ha fatto domenica. Per quel che riguarda stasera, non gli importa chi sia l'arbitro. In ogni modo, Wade Barrett non ha alcuna possibilità di batterlo e lasciare l'arena da WWE Champion.

Viene annunciato che, subito dopo la pubblicità, ci sarà un nuovo match di qualificazione per King Of The Ring tra Ezekiel Jackson e The Miz.

Torniamo con lo Slam Of The Week, che tratta del ritorno di Ezekiel Jackson a Monday Night Raw la scorsa settimana con l'ex ECW Champion che ha battuto The Brooklyn Brawler. Sul ring, invece, è il momento del match di qualificazione appena annunciato. Fa il suo ingresso Jackson seguito a ruota da The Miz. Anzi no, The Miz non si presenta ed invece fa capolino sul ring Alex Riley che dice che dieci minuti fa il suo mentore ha subito un attacco d'ansia. Per questo motivo gli ha chiesto ed ottenuto di poterlo rimpiazzare in questo match. Lui è qui e si qualificherà al suo posto. Dunque Alex Riley rimpiazza il suo Mr.Money In The Bank. Si parte con una presa al corpo da parte di Riley che viene subito ribaltata dall'avversario. Alex si rifugia alle corde e prova una controffensiva ma Jackson fa valere la sua prestanza fisica con una Clothesline ed un Irish Whip. Ezekiel manca lo Splash e Riley tenta senza successo di eseguire il pinfall vincente. Headlock dell'ex Rookie di NXT che però presto subisce il ritorno dell'avversario che prima lo abbatte con una manovra in corsa e poi conclude il tutto con una Clothesline all'angolo a cui segue la Book Of Ezekiel 1… 2… 3! Vittoria agevole per l'ex ECW Champion con The Miz che è fuori da King Of The Ring a causa del suo protetto.

Nel backstage John Cena sta parlando con Eve Torres ed R-Truth e viene salutato anche sa Santino Marella, Gail Kim e Yoshi Tatsu. Il bostoniano, tra poco, pronuncerà le parole d'addio al WWE Universe.

Con “Runaway” degli Hail The Villain che è stata la theme song di Survivor Series torniamo live a Raw con l'ingresso di John Cena accolto al boato del pubblico. Il bostoniano sembra sereno, sollevato dalla libertà di non essere più parte di The Nexus. Cena prende il microfono e dice che questo è il modo migliore di congedarsi, non indossando la maglietta da arbitro e nemmeno portando una valigia. Randy Orton è ancora WWE Champion ed lui è licenziato. La decisione è stata difficile ma alla fine non ha pensato a cosa sarebbe accaduto. Prima di fare questo lavoro lui viveva nella sua automobile e puliva i cessi. Per tutti questi anni, la gente lo ha giudicato come se lo conoscesse in tutto e per tutto ma la verità è che quello che si vede dalla televisione è ben diverso da quella che invece è la realtà. La gente non ha alcuna idea di quanto lui rispetti questa compagnia e non solo per come è oggi ma tutti quelli che hanno calcato questo ring come Stone Cold, Triple H, Shawn Michaels oppure The Undertaker. Certo, i titoli sono importanti ma il suo obiettivo è sempre stato quello di poterli guardare negli occhi e sentirsi dire che lui è uno a ok. Lui ha avuto la possibilità di lavorare con Hall Of Famers tra i più importanti e viaggiare in tutto il mondo cosa che lui poteva sognare soltanto prima di iniziare questa avventura. The Nexus e quanto successo negli ultimi mesi non cancelleranno quanto di buono lui ha fatto in questa federazione in nove anni. La vita scorre velocissima in WWE. La WWE è una grande parte della sua vita anzi, è diventata la sua vita. Il suo unico obiettivo, ogni volta che entrava nel ring, era quello di soddisfare il pubblico. La sua famiglia ha sempre avuto grande pazienza con lui e lo ha sostenuto. Suo fratello ha appena avuto una bambina e lui è mancato all'evento. Sua madre tra poco compirà gli anni e lui potrà fargli un bel regalo ovvero la sua presenza perché lui tornerà a West Newbury a festeggiare con lei. Lui adora sua madre e non ci sono soldi al mondo che possono cambiare tutto questo. Un John Cena in lacrime continua supportato dal pubblico e dice che se calcasse ancora una volta l'arena si troverebbe di fronte ad un pubblico diviso: le donne ed i bambini partono con i cori “Let's go Cena”, gli uomini oltre i 18 anni cantano invece “Cena Sucks”. Il bostoniano fa partire una vera e propria gara di cori con il pubblico e lui stesso che sembrano divertiti dalla cosa. La passione della gente fa si che loro calchino quel ring e lui ha ottenuto tanto da tutti quei cori. Cena si rivolge a Wade Barrett e gli dice che se ha un po' di talento, lo deve ascoltare perché questi suoi consigli potranno tornargli utili. Consigli spassionati di un ex impiegato piagnucolone, vestito di viola e che probabilmente ha fatto la pipì nel suo caffè una volta o due. Il bostoniano dice a Barrett di smetterla con i mezzucci e le scorciatoie per vincere. Perché il pubblico gli restituisce ciò che lui fa. Se lui usa delle scorciatoie per ottenere il successo il suo karma lo perseguiterà in eterno. Il successo in questo business significa regalare grandi performance giorno per giorno. Lui potrebbe continuare a ringraziare per tutta la serata ma il più grande ringraziamento rimane quello per il WWE Universe. Grazie per averlo supportato ogni giorno, per aver supportato la WWE e grazie per avergli permesso ad un idiota come lui di entrare nel ring e vivere questo fantastico momento. Ma adesso, per lui, è arrivato il momento di tornare a casa. L'ex WWE Champion lascia il ring e saluta il pubblico come sempre con il saluto militare. Parte del pubblico è triste per le parole di John Cena. Le telecamere si spostano nel backstage con il bostoniano che riceve gli applausi da parte di tutta la crew della WWE. Randy Orton gli si avvicina: stretta di mano ed abbraccio tra i due. Cena esce dall'arena ed appare Wade Barrett alle sue spalle che gli fa il verso di “You can't see me” e sorride soddisfatto. Pubblicità.

Pubblicità con “Mean” Gene Okerlund di wweshop.com con i suoi prodotti “Old School”.

Al rientro dal break c'è gia Ted DiBiase sul ring pronto per un nuovo match di qualificazione per KOTR. Suo avversario, come a Survivor Series, lo U.S. Champion Daniel Bryan che viene inseguito e salutato da Brie Bella che rimane poi a bordo ring. Si parte con il match e Ted che parte forte con una serie di colpi al tappeto al volto cogliendo di sorpresa l'ex NXT. DiBiase fa volare Bryan al tappeto e prova il pinfall 1… 2… Niente da fare. Ted insiste con la sua azione e con un calcio all'addome ottenendo un altro conto di due. Presa al corpo al tappeto per DiBiase che prova poi uno Splash all'angolo. Daniel evita e connette con un Dropkick. Bryan insiste con la sua azione ma viene steso da una Sit-Out Spinebuster. L'ex Legacy sembra in controllo e prova il pinfall ma Bryan lo coglie di sorpresa e lo chiude nella LeBell Lock. Ted cede immediatamente e The American Dragon si qualifica per King Of The Ring. Brie Bella va a congratularsi con lui. Arriva anche Nikki e le due sembrano in procinto di litigare ma Daniel Bryan decide di farsi da parte e fa abbracciare le due. Con questa scena e la grafica che ci ricorda ancora il main event tra Randy Orton e Wade Barrett per il titolo WWE, andiamo ancora in pubblicità.

DID YOU KNOW? La WWE ha realizzato 49 videogames distribuiti in 50 paesi in tutto il mondo.

Torniamo live con l'ingresso della nuova Divas Champion Natalya. Un fermo immagine ci mostra come la prima a festeggiare la sua vittoria domenica scorsa sia stata la rientrante Beth Phoenix. Avversaria della ragazza della famiglia Hart sarà l'ex Divas Champion Alicia Fox. Si parte con una presa al corpo della campionessa ed Alicia che alle corde evita la manovra dell'avversaria. Back Body Drop per Nattie che però subisce il ritorno della Fox che esegue una serie di manovre irregolari tenendo per i capelli Natalya (si stacca anche una ciocca di extension). Headlock da parte di Natalya che si vendica trascinando per i capelli al tappeto l'avversaria. La campionessa mostra tutta la sua potenza eseguendo un Vertical Suplex 1… 2… Niente da fare. La canadese prova la Sharpshooter ma Alicia si rifugia alle corde. Nattie connette un Bear Hug ma Alicia prova a scappare e ad eseguire un roll-up ma senza successo. Natalya allora ha la strada libera per portare al tappeto la Fox e chiuderla nella Sharpshooter. Alicia cede immediatamente. Buona la prima prova da campionessa per la figlia di Jim Neidhart che esulta per la gioia del pubblico.

Nel backstage John Morrison parla con Melina e si dice eccitato per il suo match di qualificazione a KOTR. La ragazza augura la vittoria allo Shaman Of Sexy e poi gli dà una pacca al sedere. Morrison apprezza e dice alla ragazza che si vedranno più tardi. Il suo match, subito dopo la pubblicità.

WWE Rewind: lunedì scorso c'è stato lo split definitivo della Hart Dynasty con Tyson Kidd che colpisce DH Smith durante il loro match contro i campioni di coppia Heath Slater e Justin Gabriel. Nell'arena, invece, fa il suo ingresso John Morrison pronto per il suo match di qualificazione a King Of The Ring proprio contro Tyson Kidd in un rematch di qualche settimana fa. Il canadese entra con una nuova theme song e si parte con l'incontro. Clinch tra i due vinto da Morrison che blocca l'avversario in una Headlock portandolo poi all'angolo. Calcio di Kidd che porta all'angolo opposto l'ex Intercontinental Champion e lo colpisce con una serie di calci all'addome. Tyson esce dal ring e lo colpisce sul ring apron prima e con un calcio. Tentativo di pinfall fallito per lui. Headlock dell'ex Hart Dynasty ma Morrison si libera e colpisce con uno Spinning Heel Kick l'avversario dopo aver evitato un calcio dello stesso. John è scatenato con una serie di colpi al volto a cui segue un Dropkick 1… 2… Niente da fare. Tyson prova a scappare dal ring ma Morrison lo recupera. Al rientro Kidd esegue un Neckbreaker e va per il pinfall 1… 2… Ancora niente. John è all'angolo. Serie di calci del canadese a cui segue un Irish Whip. Morrison sale sulla seconda corda, poi salta sulla seconda corda trasversale e colpisce al volo Kidd con un Enzeguiri Kick splendidamente eseguito. Tyson è al tappeto e Morrison esegue la Starship Pain 1… 2… 3! Vittoria e qualificazione a KOTR per John Morrison.

Randy Orton e Wade Barrett si avvicinano al ring. Il main event è next!

Torniamo live con l'annuncio dei qualificati di Raw per il torneo di King Of The Ring ovvero Sheamus, Ezekiel Jackson, Daniel Bryan e John Morrison. A Smackdown ci saranno gli altri match di qualificazione per determinare chi avrà parteciperà al torneo per lo show blu.

IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! Randy Orton fa il suo ingresso in scena ma viene attaccato immediatamente da The Nexus al completo. Sei contro uno con Barrett che istiga i suoi a colpire duro l'avversario. Una schiera di arbitri fermano il gruppo, seppur a fatica. Orton si rialza ma Husky Harris sfugge al controllo e colpisce ancora The Viper. Il WWE Champion barcolla all'esterno del ring mentre, nei pressi del Titantron, Wade Barrett e soci se la ridono. Scopriremo cosa succederà nel match subito dopo una nuova pausa per la pubblicità.

Michael Cole commenta insieme ai suoi colleghi il brutale attacco di The Nexus ai danni di Randy Orton. Parlando del diavolo, entra in scena Wade Barrett, sorridente come non mai per ave indebolito The Viper. L'inglese discute con l'arbitro all'interno del ring, presumendo che Orton non si presenterà dopo l'attacco subito. Barrett chiede il forfait ma la theme song di Randy Orton risuona nell'arena anche se, del campione, non c'è traccia. Solo dopo qualche minuto un Orton zoppicante da il suo ingresso in scena. Il WWE Champion non sembra per nulla in grado di combattere viste le smorfie di dolore sul suo volto. Randy entra a fatica nel quadrato mentre Justin Roberts fa la classica presentazione che precede un match titolato. Ricordiamo che il WWE Title è on the line in questo match. Si parte con una prima fase di studio tra i due e Barrett che colpisce con un calcio ma c'è subito la reazione di Orton. Wade porta all'angolo il campione andando poi a colpirlo con l'aiuto delle corde alla gamba infortunata. Randy è sul ring apron e Barrett insiste a lavorare sulla gamba di Orton tentando, senza successo, un pinfall. Ancora l'inglese dispone dell'avversario con una serie di calci al tappeto alla gamba destra. Il leader di The Nexus esegue poi una sorta di Figure Four ma il campione lo allontana e lo fa impattare con l'angolo. Backbreaker di The Viper che poi si rifugia all'angolo. L'ex NXT evita un Big Boot e prova la Wasteland 1… 2… ARRIVA JOHN CENA CHE ALLONTANA L'ARBITRO DAL RING. John colpisce Barrett con la Attitude Adjustment e scappa dal ring inseguito dal resto di The Nexus. Randy Orton connette, a sorpresa, la RKO 1… 2… 3! Vittoria per Randy Orton che rimane WWE Champion. John Cena ancora una volta salva Randy Orton…. AWEEEESOOOOOOME! The Miz fa il suo ingresso e vuole sfruttare la valigetta! Il Match è ufficiale, il WWE Title è in palio. Si parte con Orton sulla difensiva che riesce a respingere i primi attacchi dell'ex U.S. Champion. Anche The Miz inizia a lavorare sulla gamba destra infortunata di The Viper con una serie di calci ed una gomitata. Mizanin continua il suo attacco all'esterno del ring colpendo la gamba con l'aiuto del paletto di sostegno al ring. Si rientra sul ring con lo sfidante che tenta la Skull Crushing Finale ma Randy evita e connette con un European Uppercut. The Viper tenta la Silver Spoon DDT ma Mizanin sfugge alla presa salvo poi subire una Powerslam. Orton è pronto per la RKO ma The Miz, dal nulla, connette con la Skull Crushing Finale! 1… 2… 3! THE MIZ È IL NUOVO WWE CHAMPION! INCREDIBILE A RAW! Mizanin incassa con successo la valigetta come tutti i suoi predecessori! Decisivo è stato però l'attacco prima del main event di The Nexus (che rivediamo nel replay) che ha infortunato la gamba di Orton favorendo l'opportunismo di The Miz.

The Miz corona un inseguimento di mesi e vede premiati i suoi continui miglioramenti. Pur con l'astuzia è lui il nuovo WWE Champion! Randy Orton è letteralmente infuriato fuori ring mentre The Miz, quasi in lacrime (e con CM Punk e Michael Cole contentissimi per l'accaduto), festeggia con Alex Riley. Puntata che si chiude con un incredibile finale. L'appuntamento con Monday Night Raw è per la prossima settimana con lo speciale di tre ore dedicato a King Of The Ring!

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

La AEW non ostacola gli impegni di Jake Hager con Bellator

Jake Hager, a pochi giorni dal suo 4° incontro in Bellator, ha dichiarato che la AEW non ostacola in alcun modo la sua carriera nelle MMA.

Una nuova theme song ha debuttato a RAW

Debutta una nuova theme song a Raw.

Pat McAfee: “Ho pagato Ridge Holland per assalire Adam Cole”

Pat McAfee confessa di aver pagato Ridge Holland per attaccare Adam Cole.

Tucker potrebbe essere passato a SmackDown

Tucker ritorna a SmackDown dopo gli avvenimenti di Hell In A Cell.

Articoli Correlati