WWE Raw Report 22-03-2010

Ultima fermata per Monday Night Raw prima dell'evento più importante dell'anno per la WWE: Wrestlemania! Aspettiamoci, dunque, gli ultimi fuochi d'artificio prima del grande avvenimento di domenica sera. Oggi due storyline andranno ad intrecciarsi in un unico match: Triple H e Randy Orton comporranno un'inedita coppia per affrontare il trio composto da Sheamus ed i due ragazzi della Legacy. Inoltre aspettiamoci ulteriori ed ultimi sviluppi nelle rivalità tra John Cena e Batista e, soprattutto, Bret Hart e Vince McMahon. Senza dimenticare che questa potrebbe anche essere l'ultima apparizione ufficiale di Shawn Michaels nello show del lunedì sera nella sua straordinaria carriera. Questo e molto altro nella puntata che andrà in onda da San Jose, California ed in compagnia di Adriano Paduano.

Sigla e pyros, come da programma, aprono questa nuova puntata di Monday Night Raw. L'ultima puntata dello show rosso prima di Wrestlemania si apre con l'annuncio del 3 on 2 Handicap Match che vedrà insieme Triple H e Randy Orton contro Sheamus, Ted DiBiase e Cody Rhodes. Ma non c'è il tempo per i commenti perché la theme song di Shawn Michaels accompagna l'ingresso di HBK. Parte un video che ci mostra come, nell'ultima puntata di Smackdown, lo Showstopper è riuscito a stendere The Undertaker con la sua Sweet Chin Music. Al ritorno sul ring Shawn, microfono alla mano, dice che prova un emozione la stessa che ha provato nel 1992 quando ha scaraventato Marty Jannetty contro un vetro del barbiere oppure nel 1996 quando ha battuto Bret Hart conquistando il suo primo titolo mondiale. Emozione provocatagli dall'essere riuscito a colpire Undertaker e di avergli ficcato i denti in gola a Smackdown. Questo sentimento gli permette di fare di tutto anche battere Undertaker a Wrestlemania. HBK dice di non credere alle coincidenze ma è strano che il suo DVD è chiamato “My journey” come se si sapesse che presto avrebbe messo la sua carriera e che questa fosse giunta al termine. Ma c'è una notizia: lasciate uno spazio sul DVD perché la sua storia non è finita. Questa non sarà la fine ma solo l'inizio. Dopo Wrestlemania non sarà ricordato con tutti i soprannomi che gli sono stati affidati nel tempo e che lo hanno reso grande ma verrà ricordato come semplicemente come Shawn Michaels. Colui che la settimana prossima si mostrerà a tutto il mondo come colui che è l'unico uomo ad aver battuto il Deadman a Wrestlemania. Tra sei giorni… Si spengono le luci! Parte un video commemorativo riguardante la carriera di Michaels che però si chiude con la voce di Undertaker che dice che la carriera di HBK riposerà in pace, chiudendosi poi con una grafica in cui è scritto “Carriera di Shawn Michaels. 1985-2010”. Michaels dice che se Undertaker voleva intimidirlo non ci è riuscito, ma che potrebbe provarci presentandosi sullo stage in questo momento ed affrontarlo faccia a faccia. Ma interviene Pete Rose, Guest Host di questa sera, che augura buona fortuna allo Showstopper per il suo match dicendogli che crede che può interrompere la striscia del Deadman a Wrestlemania. Nel frattempo l'Hall of Famer vuole che Shawn combatta contro il fratello del Phenom, Kane che tante sofferenze gli ha provocato in passato. HBK accetta dicendo che farà vendetta sia per Rose che per sé stesso. Il Guest Host è assolutamente soddisfatto per l'esito del suo intervento.

Michael Cole e Jerry “The King” Lawler presentano un video in cui viene raccontato il primo, e finora unico, incontro tra John Cena e Batista. Era Summerslam 2008 ed a vincere fu il proprio l'attuale WWE Champion. Stasera ci sarà il faccia a faccia finale tra i due contendenti al titolo WWE questa domenica a Wrestlemania. Parte la prima pausa pubblicitaria.

Al ritorno dal break parte di WWE Rewind: due settimane fa John Morrison e R-Truth danno una bella lezione agli Shomiz. I due team si affronteranno a Wrestlemania con in palio gli Unified Tag Team Championship. Al ritorno sul ring fanno il loro ingresso The Miz e Big Show. Il primo combatterà nel prossimo match mentre il secondo si accomoda al tavolo di commento. Avversario dello U.S. Champion sarà John Morrison, anche lui accompagnato da R-Truth (che si unisce al commento del match). Si parte con un Clinch tra i due ex compagni di tag team, poi tentativo di manovra di sottomissione di Morrison. Miz si libera raggiungendo le corde. Serie di calci di Morrison che poi spedisce fuori ring l'avversario. Mizanin prova a reagire ma lo Shaman of Sexy lo allontana con un calcio prima e poi lo stravolge con uno splendido Moonsault dal ring apron. Su questa manovra noi andiamo ancora una volta in pubblicità.

Torniamo live con The Miz che sta bloccando John Morrison in una Headlock, mentre un video ci mostra come nella pubblicità Mizanin si sia preso un bel vantaggio sull'ex compagno di tag colpendolo anche con la sua ex manovra finale la Reality Check. L'ex campione Intercontinentale prova un roll-up improvviso 1… 2… Niente da fare! Miz riprende in mano la contesa e continua con svariate manovre di sottomissione ma senza alcun effetto. John reagisce con una serie di colpi al volto all'angolo. L'arbitro fatica dividere i due. Morrison stende lo U.S. Champion prima con un Jet-Lag e poi con un low-kick 1… 2… Ancora niente da fare. L'atleta di Smackdown prova a prendersi un vantaggio ma The Miz evita una manovra all'angolo con Morrison che si schianta sul turnbackle più alto. The Miz lo raggiunge ma John reagisce e connette con un fantastico Sunset Flip dalla terza corda. Miz è al tappeto ed è, per Morrison, un gioco da ragazzi connettere con la Starship Pain 1… 2… 3! Vince John Morrioson. Al tavolo di commento Big Show spintona R-Truth che esultava per la vittoria. Il gigante prova poi ad entrare sul ring per colpire Morrison ma questi evita con un low-Dropkick e poi si allontana con il compagno di tag team, scatenando l'ira di Big Show che, nel frattempo viene raggiunto da un dolorante The Miz. Riusciranno questi ultimi a difendere le loro cinture a Wrestlemania?

C'è Triple H nel backstage che si prepara per il suo match e chiede a qualcuno che entra alle sue spalle perché pensa che dovrebbe parlare con lui. Si tratta di Randy Orton. Solo perché oggi devono fare squadra non significa che lui si è dimenticato del loro passato. Per quanto gli riguarda quello che vuole è battere il suo avversario. The Viper dice che lo terrà a mente ma farà meglio a fare lo stesso anche a Wrestlemania.

Al ritorno dalla pausa pubblicitaria vengono inquadrati, tra il pubblico, alcuni membri dei San Francisco 49ers compagine di football americana (salutati con boati di disapprovazione del pubblico di San Jose). Nel frattempo parte un video che riassume come è nata la rivalità tra Batista e John Cena ed il loro match per Wrestlemania. I due si confronteranno per l'ultima volta questa sera in un face-to-face che promette scintille. Si ritorna live con il match che determinerà l'ultimo partecipante al prossimo Money In The Bank. Ad affrontarsi saranno Kofi Kingston e Vladimir Kozlov. Al tavolo di commento si è unito anche Jack Swagger. Kofi parte con un suoi calci ma il russo facilmente porta al tappeto l'avversario. Il ghanese è fuori ring ma riesce poi a colpire Vladimir con una Jawbreaker con l'aiuto delle corde. Kofi prova ad usare la velocità per impensierire l'avversario ma Kozlov lo abbranca e lo colpisce prima con la sua testata poi con un Belly-to-Belly Suplex. Torture Rack da parte del russo a cui segue un Fall-Away Slam. L'ex ECW porta Kingston sulla terza corda andandolo poi a colpire con un calcio. L'ex campione Intercontinentale riesce a ribaltare una situazione pericolosa con una DDT. Kozlov si rialza a fatica. Trouble In Paradise dal nulla 1… 2… 3! Anche il ghanese si qualifica per il MITB Ladder Match di Wrestlemania. Con lui ci saranno Christian, Kane, Dolph Ziggler, Matt Hardy, M.V.P., Evan Bourne, Drew McIntyre, Shelton Benjamin e lo stesso Swagger (che riceve un “Buona fortuna!” dai commentatori americani). Intanto ci viene annunciato che il match tra Shawn Michaels e Kane sarà un match in cui si potrà vincere solo per pinfall e sottomissione. Inoltre, ancora una volta, ci viene ricordato il 3 on 2 Handicap match con Randy Orton e Triple H che affronteranno Sheamus ed i due ragazzi della Lagacy.

Al ritorno live troviamo l'annuncio di Stu Hart come nuovo personaggio introdotto nella Hall Of Fame 2010 come annunciato da Stone Cold la scorsa settimana. Il capostipite della famiglia Hart sarà introdotto da tutta la sua famiglia. A proposito di famiglie e figli importanti fanno il loro ingresso sul ring Cody Rhodes e Ted DiBiase pronti per il loro match. Parte un video che ci mostra quanto successo la scorsa settimana dopo il match tra lo stesso DiBiase e Randy Orton. I due hanno il microfono in mano e Rhodes dice che questa domenica ci sarà un Triple Threat Match in cui ognuno penserà per sé. Per 18 mesi Orton ha abusato verbalmente e fisicamente di loro ma finalmente adesso sono liberi. Qualcuno potrebbe dire che se loro sono quello che sono oggi lo dovrebbero a Randy Orton. Il problema è che loro sarebbero stati delle grandi Superstar a prescindere. Non erano loro ad aver bisogno di Randy era lui ad avere bisogno di loro. DiBiase aggiunge che non gli importa chi di loro due vincerà, la cosa importante è che a prederete sia Orton. Rhodes dice che la gente ha sempre considerato Orton come il futuro della federazione ma lui ha sei anni in meno di lui ed anche tre in meno dello stesso DiBiase (che non è molto felice per questa osservazione). Ted aggiunge che è normale che la gente dice tante cose su di loro, non è colpa della gente. La gelosia è nella natura umana e non è colpa sua se la gente non è come lui e non è nemmeno colpa di Cody se non è come il suo compagno (adesso è Rhodes ad essere contrariato). Il punto, secondo il figlio del Million Dollar Man, è che la gente non li rispetta proprio come Randy Orton ma la settimana prossima lo faranno. Cody dice che questo avverrà perché lui sarà il vincitore del match. Fa il suo ingresso in arena Sheamus che sembra molto concentrato e rivolge un sorriso sarcastico ai suoi “compagni per una sera”. Sull'ingresso del Celtic Warrior noi andiamo ancora una volta in pubblicità.

Torniamo in diretta con l'ingresso di Triple H seguito a ruota da quello di Randy Orton. In sottofondo Michael Cole ricorda come, l'anno scorso, questi due si affrontavano a Wrestlemania con in palio il titolo WWE. Partono The Game e Sheamus che però si tira indietro e fa iniziare Rhodes. Parte forte HHH che porta all'angolo l'avversario colpendolo ripetutamente. Irish Whip e poi uno Splash che va a segno. Triple H ci riprova ma senza successo. Cody dà il cambio a Ted che però subisce subito una Clothesline. Orton vuole il cambio ma Hunter non glielo concede. La distrazione è fatale perché il membro della Legaci reagisce salvo poi venire colpito dal Facebuster del tredici volte campione del mondo. Dropkick di Ted ai danni di Triple H che finisce fuori ring e qui viene attaccato da Sheamus (non visto dall'arbitro che è distratto da Ted). DiBiase dà il cambio a Sheamus che aggredisce HHH all'angolo con una serie di calci. C'è la reazione di The Game che però viene asfaltato da un colpo a pugni chiusi del Celtic Warrior. Ancora serie di colpi dell'ex WWE Champion. Entra Ted prima e Cody poi che dispongono di Triple H, all'angolo, abbastanza facilmente con una serie di calci e pugni. Sheamus approfitta di una distrazione dell'arbitro per colpire il suo rivale contro il paletto. C'è Cody Rhodes sul quadrato che si scambia colpi con Triple H. Dapprima il figlio dell'American Dream riesce ad avere la meglio ma poi, dopo essersi lanciato sulle corde, subisce la Spinebuster di Triple H che, successivamente, riesce a dare il cambio a Randy Orton. The Viper fa piazza pulita colpendo chiunque gli capiti intorno: Sheamus con una Powerslam, Rhodes e DiBiase con una serie di Clothesline ed ancora con una Powerslam ai danni del figlio del Million Dollar Man. Randy è on fire e prepara la RKO ai danni del Celtic Warrior salvo poi notare Cody Rhodes barcollante sul ring apron. Orton prova la sua DDT tra le corda ma Sheamus lo colpisce con il suo Bicycle Kick dal nulla. 1… 2… 3! Vince il team heel. La superiorità numerica ha fatto la differenza. Sheamus, dopo il match, prova il suo calcio anche su Triple H che però evita e spedisce il Celtic Warrior fuori dal quadrato. L'ex WWE Champion ha vinto il match, ma l'ultima parola l'ha avuta il Celebral Assassin. Per Sheamus, quella di Wrestlemania, non sarà una passeggiata di piacere.

Ancora un video sulla rivalità tra John Cena e Batista con il riferimento a quanto successo ad Elimination Chamber e nelle successive puntate di Raw con i vari assalti di The Animal ai danni del bostoniano. Ancora una volta la grafica di ricorda il face-off tra i due, più tardi. Nel frattempo Bret Hart si avvicina al ring. Il segmento che lo riguarda è il prossimo in programma.

Al ritorno live troviamo quello che è il programma della settimana in vista di Wrestlemania per la WWE ed i suoi atleti. Subito dopo ci ritroviamo con un video che ci ricorda quanto successo la scorsa settimana tra Bret Hart e Vince McMahon che, dopo aver firmato il contratto per il suo match a Wrestlemania, scopre che il canadese non era infortunato e che, la storia dell'incidente, era tutta una invenzione. Allo Showcase of the Immortals sarà No Holds Barred Match tra i due. Bret entra sul ring pronto ad arringare la folla, che lo acclama a gran voce. Il canadese dice che quando è tornato in WWE non avrebbe mai immaginato di tornare a Wrestlemania, il più grande show di tutti nonché la sua possibilità di rivincita. Se ne è andato qualche anno fa ed ha sempre avuto l'amaro in bocca per quanto è successo. Ora c'è la possibilità di rendere il tutto più dolce perché ha ottenuto ciò che voleva ovvero in un match contro Vince. Lo stesso McMahon che per anni ha sostenuto che Bret aveva fregato sé stesso. Ora si potrà solo dire che Bret ha battuto Vince e nient'altro. Il WWE Chairman ha definito la sua famiglia come dei derelitti, ma tutti quanti saranno a Phoenix per la cerimonia della Hall Of Fame che vedrà protagonista anche suo padre Stu Hart. Gli Hart al completo gli daranno la più grossa lezione della sua vita. Come aveva predetto Shawn Michaels prima del suo ritorno: buone cose succederanno. Ne è sicuro anche lui visto che la settimana prossima tutto avrà un compimento e potrà mettere le mani attorno al collo rugoso di Vince McMahon. Il canadese regalerà ai suoi fans un momento tanto sognato e lo farà a Wrestlemania. Bret ricorda i match che ha affrontato in passato nel Grandest Stage of Them'all contro Stone Cold, HBK, Roddy Piper, suo fratello Owen ed il primo match titolato contro Yokozuna. Ma a Wrestlemania lui è pronto ancora a fare la storia perché questa domenica sul ring ci sarà il migliore che c'è, che c'era e che ci sarà mai e questa è una promessa. Vince McMahon si presenta sullo stage e dice semplicemente che questa domenica in un modo o nell'altro verrà fregato. Ci spostiamo nel backstage con Shawn Michaels che si avvicina al quadrato pronto per il suo match, Pete Rose gli augura buona fortuna mentre noi andiamo, ancora una volta, in pubblicità.

Torniamo live con la theme song ufficiale di Wrestlemania “I made it” di Kevin Rudolf ma soprattutto con l'ingresso di Shawn Michaels a cui segue Kane. Il match si potrà vincere solo per pinfall o sottomissione. Si parte con HBK che va per una serie di Chop. Shawn prende la rincorsa ma viene abbattuto da Kane che lo porta all'angolo e lo colpisce ripetutamente con colpi al volto. Low-Dropkick della Big Red Machine 1… 2… Niente da fare. Vertical Suplex di Kane che riprova con lo schienamento 1… 2… Ancora niente da fare per lui. Headlock si Kane ma Michaels si libera. L'atleta di Smackdown è sempre in vantaggio con un Irish Whip ed una serie di colpi al tappeto. Si torna all'angolo con lo Showstopper che ribalta la situazione con una serie di Chop. HBK prova l'Irish Whip che viene ribaltato dall'avversario. Segue una Side Slam 1… 2… Michaels esce dallo schienamento. Kane prova una manovra aerea ma Mr. Wrestlemania evita e prova la Crossface. Il fratello di Undertaker raggiunge le corde. Kane prova a riprendersi ma HBK lo chiude nuovamente in una Figure 4 Leglock. Kane di libera. HBK va per l'Atomic Drop a cui seguono una serie di Chop, il suo Flying Forearm ed il Flying Elbow Smash. Michaels prepara la Sweet Chin Music. SI SPENGONO LE LUCI, RINTOCCHI DI CAMPANE. Al ritorno delle luci c'è The Undertaker che stende HBK con la sua Chokeslam. Si spengono ancora le luci e quando si riaccendo c'è di nuovo Kane che prova il pinfall 1… 2… INCREDIBILE! HBK alza la spalla ed evita la sconfitta. Kane prova a chiudere la contesa ma HBK sguscia via dalla sua presa e connette con la Sweet Chin Music. 1… 2… 3! Grande vittoria per Michaels nonostante l'intervento del Deadman! Riuscirà nell'impresa anche domenica prossima colui che è Mr. Wrestlemania?

Ancora un video sulla rivalità tra John Cena e Batista: le immagini ci portano a due settimane fa quando The Animal aiuta Mr.McMahon a vincere il suo Handicap Gauntlet Match proprio contro il bostoniano. Il face-off tra i due sarà, probabilmente, il main event della serata. Noi, per il momento, andiamo in pubblicità.

Torniamo live con Michael Cole Jerry “The King” Lawler che sono assolutamente eccitate per la serata che ci aspetta questa domenica. Subito dopo è il momento per una nuova induzione nella Hall Of Fame 2010. Si tratta della leggenda del baseball Bob Uecker, che ha anche presenziato in qualche show della WWE negli anni '80 come intervistatore ed annunciatore. Verrà introdotto da Dick Ebersol, noto produttore televisivo americano.

Card di Wrestlemania:
Career vs Streak Match: Shawn Michaels vs The Undertaker
No Holds Barred: Bret Hart vs Mr. McMahon
Triple H vs Sheamus
CM Punk vs Rey Mysterio
World Heavyweight Championship: Chris Jericho vs Edge
WWE Championship: Batista vs John Cena

Pete Rose dialoga con Christian e ricorda l'episodio di Wrestlemania XIV quando Kane lo stese con una Tombstone Piledriver ma dice che questa volta è riuscito a prendersi la sua rivincita finalmente. Rose congeda il canadese ma aprendo la porta si accorge che c'è Kane ad aspettarlo. La Big Red Machine porta in camerino l'Hall of Famer e chiude la porta. I rumori sono inequivocabili e, anche Christian, sembra divertito per il pestaggio subito dal Guest Host di questa sera. Nel frattempo noi andiamo, ancora una volta, in pubblicità.

WWE Slam of The Week. Maryse batte Kelly Kelly in un match. La canadese vuole infierire sulla ragazza della Florida ma intervengono Gail Kim ed Eve Torres a salvare Kelly. La Divas Champion, a sua volta, viene aiutata da Michelle McCool e Layla con il benestare di Vickie Guerrero. È il momento di un match a sei Divas: da un lato ci saranno Beth Phoenix, Gail Kim ed Eve Torres, dall'altro ci saranno la Women's Champion Michelle McCool, Layla e la Divas Champion Maryse, accompagnate da Vickie Guerrero e Alicia Fox. Si parte con Michelle e Gail con la Kim che stende l'avversaria con un Headscissors. La McCool è all'angolo e la ragazza di origini coreane va per il suo Side Splash all'angolo a cui segue una Flying Clothesline. 1… 2… Niente da fare! Reazione di Michelle ad un tentativo di roll-up. Dal nulla la Women's Champion imposta la sua Faithbreaker. 1… 2… 3! In pochissimi minuti il team heel vince il match della serata. Di fatto è stato un match uno contro uno tra Gail e la McCool. Le heel, ed in special modo il Team Flawless, festeggiano per la vittoria ottenuta.

Ultimo video che riassume la rivalità tra John Cena e Batista. La scorsa settimana The Animal distrae John Cena nel suo match contro Big Show e ne provoca la sconfitta. Proprio il WWE Champion, scortato dalla security, si avvicina al quadrato per l'attesissimo face-off con il rivale.

Al ritorno dal break vengono annunciati i prossimi Guest Host di Monday Night Raw. La prossima settimana sarà il turno del cast di Hot Tub, Time Machine, telefilm americano. Subito dopo Batista fa il suo ingresso nell'arena scortato da numerosi addetti alla security. Batista dice che è vero i boati di disapprovazione accompagnano sempre i cattivi. Ma c'è qualcosa che la gente deve ricordare: lui è il campione e Cena perderà a Wrestlemania. Cena non può batterlo, non lo ha mai battuto e non lo farà mai. Lo ripeterà fino allo sfinimento: ogni volta che saranno sullo stesso ring le cose non andranno mai bene per Cena e la storia si ripeterà in continuazione. Tutto il pubblico ama John Cena per tutte le belle mosse e le belle catchphrase che dice. La gente non lo sopporta perché dice come stanno le cose ed è una persona onesta e loro non sopportano ciò che dice. Lui vince i titoli e non ha bisogno dei fans ma dei soldi, del simbolo dei dollari. La gente odia Batista perché è onesto ma questo non può impedire a loro di vederlo ogni settimana e pagare il biglietto e, quindi, regalargli i suoi soldi. Big Dave ringrazia il pubblico per questo. John Cena darà una delusione al pubblico a Wrestlemania. Batista se che la gente vuole che Cena arrivi sul ring ed inizia a parlare a sproposito perciò che non si perda tempo e che il bostoniano si faccia avanti. Cena, concentratissimo, non si fa attendere. Lo sfidante al titolo entra sul quadrato mentre il WWE Champion si fa scudo con la security. Cena inizia a parlare salvo poi fermarsi ai cori del pubblico (che canta “You can't wrestle”…). Il bostoniano parte con il suo promo dicendo che il giorno in cui perderà fiducia in sé stesso sarà il giorno in cui la gente perderà fiducia in lui. John proverà a fermarlo. Ha fatto molte cose nella sua carriera e le ha sempre superate perché non gli importava quanto dure erano le situazioni ma lui ci ha sempre creduto. Batista dice che Cena è già battuto e che è un perdente. Cena dice che per la prima volta Batista ha detto qualcosa di sensato riferendosi a quanto ha detto sulla gente: loro sono stufi di sentire la sua spazzatura. Chi si crede di essere? Batista è The Animal, un uomo che pensa solo ai soldi e a null'altro. Il WWE Champion dice che lui fa bene il suo lavoro e lo dimostrano le lezioni che gli ha dato nelle scorse settimane. Cena ribatte che però non lo è in questo momento che si fa circondare dalla security. Perché non rimane solo con lui? In questo momento lui non sta guardando The Animal ma sta guardando semplicemente Dave Batista un uomo assolutamente battibile. Cena promette che a Wrestlemania riconquisterà il titolo WWE e fa per andarsene. Batista urla allo sfidante di non voltargli le spalle e di mostrargli rispetto. The Animal, però si allontana dalla security e questo permette a Cena di attaccarlo. Parte una mega rissa che vede coinvolti i due atleti, la security e svariati addetti ai lavori. Alla fine Big Dave riesce ad allontanarsi mentre John Cena rimane sul quadrato soddisfatto per quanto successo. Riuscirà il bostoniano a tornare campione nello show più importante dell'anno?

Con l'immagine festante di Cena al centro del ring si chiude questa puntata. Domenica a Wrestlemania ne vedremo delle belle e la prossima settimana, a Raw, conosceremo tutte le risposte dello Showcase of the Immortals!

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Tre ex WWE hanno lavorato ai tapings della MLW

Tre nuovi innesti prendono parte ai tapings della MLW ad Orlando.

In calo gli ascolti di Dynamite e NXT

Nonostante il dato in calo Dynamite è sempre vittorioso nella Wednesday Night War contro NXT.

Aggiunti tre match alla card di AEW Full Gear

È ufficiale il main event di Full Gear. Inoltre i FTR hanno appreso i nomi dei loro sfidanti ed è stato annunciato un Elite Deletion match.

Importante avvenimento ieri a NXT

Importanti colpi di scena nel main event titolato dell'ultima puntata di NXT.

Articoli Correlati