WWE Raw Report 20-05-2013

Anche Extreme Rules è ormai storia. Brock Lesnar ha avuto la meglio nel durissimo Steel Cage Match contro Triple H vincendo la rivalità. Quale futuro per The Next Big Thing? Non ha avuto un vincitore, invece, la sfida tra John Cena e Ryback che hanno dato tutto nel Last Man Standing senza che nessuno riuscisse a prevalere. Come proseguirà questa rivalità? Il ppv ci ha consegnato, inoltre, The Shield ancora più forti con la conquista dell'U.S. Championship da parte di Dean Ambrose e dei WWE Tag Team Championships con Seth Rollins e Roman Reigns. Infine abbiamo anche un nuovo primo sfidante al World Heavyweight Championship: Alberto Del Rio. Questo e molto altro nella puntata che va in onda dallo Sprint Center di Kansas City, Missouri. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, c'è Adriano Paduano.

Un'ambulanza arriva nell'arena e fa “irruzione” nello stage. Ryback esce dal portellone posteriore armato di microfono mentre rivediamo alcune immagini che raccontano quanto successo nel finale di Extreme Rules per quel che riguarda il match tra John Cena e l'ex Skip Sheffield. Quest'ultimo è salito sull'ambulanza e dice che non è stata presa alcuna decisione ieri sera e nessuno è emerso come vero vincitore. Cena certamente è andato via con il WWE Championship ma non sulle sue gambe. È stato trasportato via. Vediamo le immagini di John Cena che rifiuta le cure dei medici dopo il suo match di Extreme Rules. Torniamo live con Ryback che dice che la prossima volta che si affronteranno, Cena non si rifiuterà di salire sull'ambulanza. In questo momento non è salito sull'ambulanza per far pensare alla gente che lui sia figo. È salito sull'ambulanza perché vuole sfidare John Cena in un Ambulance Match nel prossimo ppv WWE Payback. Non importa se rimani in piedi o meno. Non importa se respiri o meno. L'unica cosa che conta è portare l'avversario su un'ambulanza ed è quello che farà a John Cena. Molte persone salterebbero il passaggio di recarsi verso una struttura ospedaliera finendo direttamente all'obitorio. La gente è debole. Lui non ha niente in comune con loro. La gente non può capire come ci si senta ad alzarsi dal letto ogni giorno con la voglia di essere il migliore. Intorno a sé vede solo gente grassa e patetica, specchio della società attuale. Gente che adora un personaggio come John Cena. La gente vuole essere come John Cena. John Cena è l'eroe della gente e questo è assolutamente patetico perché non hanno niente in comune con il bostoniano. Loro non sanno nulla di nutrizione ed educazione e non conoscono il valore del “lavorare sodo”. Lui porterà Cena sia all'ospedale che all'obitorio e porterà tutti quanti all'obitorio con lui. Perché c'è una sola cosa certa nella vita… RYBACK RULES!

Michael Cole, Jerry “The King” Lawler e JBL commentano quando abbiamo appena ascoltato e la sfida lanciata da Ryback per il prossimo ppv Payback. I tre, insieme alla grafica, ci annunciano che stasera Paul Heyman rivelerà l'identità di un terzo “cliente”. Tra poco, inoltre, sarà Tag Team Match con Chris Jericho e The Miz che faranno coppia contro Fandango e Wade Barrett.

TAG TEAM MATCH: FANDANGO & WADE BARRETT VS CHRIS JERICHO & THE MIZ

Fandango e Summer Rae sono i primi ad entrare in scena, ovviamente eseguendo i loro classici passi di ballo. L'Intercontinental Champion Wade Barrett raggiunge il suo inedito tag team partner con il quale, però, non sembra esserci grande simpatia. Segue l'ingresso di The Miz prima e Chris Jericho poi. Mike Chioda sarà l'arbitro di questa contesa. Iniziano Barrett e Y2J con un Clinch vinto dal primo che fa valere la sua potenza con una spallata. Dropkick da parte del canadese che rialza il rivale e lo colpisce con una Chop ed una serie di colpi alla schiena. Lancio sulle corde. Gomitata di Wade e cambio per Fandango. Serie di colpi al volto del ballerino. L'ex Johnny Curtis mette a segno una Stomp ed un violentissimo Irish Whip. Ancora pugni al volto da parte di Fandango. L'arbitro prova a fermare la manovra irregolare del ballerino. Reazione di Chris con un Irish Whip ma Fandango ribatte con un Big Boot. Tag per l'inglese mentre c'è la pausa pubblicitaria.

Torniamo live con una Headlock di Wade Barrett su The Miz mentre Fandango si “consola” a bordo ring con Summer Rae. Nel frattempo Running Knee di Mizanin e Low Boot ai danni dell'inglese. The Miz si prepara alla Figure Four ma Fandango interrompe tutti e dice “This is Faaan-daaan-gooo” iniziando a ballare con la bella Summer. Nel frattempo i due contendenti sono al tappeto. Barrett si lamenta con il suo tag team partner. Jericho si è preso il tag e vola sul rivale con un Double Axe Handle. Y2J connette con un Bulldog ed il Lionsault. Il canadese chiude i conti con il Codebreaker ma poi lascia l'onore della chiusura del match a The Miz. L'Awesome One chiude l'Intercontinental Champion nella Figure Four Leglock. Wade cede e la coppia composta da The Miz e Chris Jericho vince il match mentre Fandango continua a ballare con Summer Rae.
Vincitori: The Miz e Chris Jericho per sottomissione

Dopo il match Mizanin e Y2J rivolgono uno sguardo minaccioso al ballerino. I due escono dal ring e circondano Fandango e Summer. L'ex Johhny Curtis non ci pensa de volte ed abbandona Summer scappando tra il pubblico. La biondina si sente in trappola ma il canadese le porge la mano invitandola ad eseguire un passo di danza. Sembra ci sia molta alchimia tra i due che sono vicinissimi. La ragazza sembra pronta a baciare Jericho ma quest'ultimo la ferma, sorride e se ne va. Summer Rae non la prende per niente bene mentre Jericho se la ride.

Vickie Guerrero entra in scena con i suoi “Excuse me”. Il Managing Supervisor dice che ha deciso che stasera Jack Swagger sarà impegnato in un match e l'avversario sarà deciso dal WWE Universe attraverso la WWE App. La scelta potrà avvenire tra The Great Khali, R-Truth e Randy Orton. Michael Cole, JBL e Lawler commentano le parole di Zeb Colter dopo Extreme Rules secondo cui ci sarebbe una cospirazione contro il suo protetto. I commentatori ricordano anche i duplice trionfo titolato di The Shield ad Extreme Rules.

Nel backstage troviamo Daniel Bryan ancora arrabbiato per la sconfitta della scorsa notte contro Seth Rollins e Roman Reigns. Kane si avvicina a lui e gli chiede se è pronto. The American Dragon risponde che sia lui che Kane non sono più il WWE Tag Team Champions. La Big Red Machine ribatte che questa negatività non ha un effetto positivo. Bryan risponde nuovamente dicendo che si sente nudo senza il titolo e non capisce come faccia il suo tag team partner a giocare su questo. Kane risponde che è fiducioso per il rematch che avranno contro The Shield ma nel frattempo non devono mostrare debolezze. Daniel si chiede se Kane non stia dicendo che lui sia il punto debole del team. I due iniziano a litigare sulla questione. Kofi Kingston ferma i bollenti spiriti degli ex WWE Tag Team Champions. Daniel Bryan dice ai due che si vedranno sul ring più tardi.

ONE ON ONE MATCH: SHEAMUS VS TITUS O'NEIL
L'irlandese è il primo a fare il suo ingresso sul ring accolto da una buona risposta del pubblico di Kansas City (rivediamo alcune immagini dello Strap Match di ieri sera). Dopo la pubblicità vediamo il video di un Mark Henry frustrato dopo la sconfitta di Extreme Rules. Segue l'ingresso di Titus O'Neil accompagnato da Darren Young. Arbitro del match sarà Chad Patton. Clinch prolungato tra i due che finiscono all'angolo. Fase di studio iniziale poi Headlock dell'irlandese e lancio sulle corde di Tutus che viene, però, steso da una spallata. Si riparte con un nuovo Clinch ed una ginocchiata del Prime Time Player. Stavolta è lui a colpire il rivale con una spallata. Sheamus spedisce l'avversario fuori dal ring. Questi rientra ma solo per subire i classici pugni al petto tra le corde da parte del Celtic Warrior. O'Neil precipita fuori dal ring. Darren Young prova ad intervenire ma l'ex WWE Champion lo rispedisce al mittente. La distrazione, però, permette a Titus di travolgere il rivale. Si rientra sul ring con una sorta di Fall-Away Slam da parte dell'ex NXT 1… 2… Niente da fare. Serie di colpi al volto ed al petto dell'ex giocatore di football. Reazione da parte di Sheamus subito bloccata da Titus con una Clothesline. Armbar da parte del Prime Time Player. Il Celtic Warrior si libera dopo qualche secondo ma finisce ancora al tappeto. Calci da parte dell'atleta nero che poi mette a segno una strana Front Powerslam ottenendo un nuovo conto di due. Nuovo Armbar messo a punto da O'Neil. Sheamus si libera ancora ed evita una manovra all'angolo con un Big Boot. L'irlandese mette a segno le sue War Sword, porta all'angolo il rivale e lo colpisce con un Running Knee. L'ex WWE Champion prova la White Noise ma Titus sfugge. Sheamus lo fa impattare contro le corde. Darren interviene dall'esterno e O'Neil colpisce il rivale con una Running Knee nei pressi delle corde 1… 2… Ancora niente. Titus prova una manovra in corsa all'angolo ma va a vuoto e Shemus lo stende con la White Noise. Il Celtic Warrior si esalta e chiude la pratica con il Brogue Kick! 1… 2… 3! Non è bastata la resistenza di Titus O'Neil. Sheamus continua nel suo ottimo periodo di forma.
Vincitore: Sheamus per schienamento

UP NEXT: Paul Heyman rivelerà l'identità del terzo “Paul Heyman Guy”.

Vediamo come Kevin Jonas, dei Jonas Brothers, sia il Social Media Ambassador di Raw per la puntata di questa sera.

Paul Heyman fa il suo ingresso sul ring. Il manager si impossessa di un microfono e dice che lui comprende che quando frappone un Paul Heyman Guy ad uno degli eroi del pubblico, è destinato a prendersi i “boo” della gente per questo invita la gente a rivolgergli i loro boati di disapprovazione. L'ex GM della ECW chiede come ci si senta ad essere completamente privi di potere. Questi boo non cancelleranno il fatto storico che un vero “Paul Heyman Guy”, la bestia incarnata Brock Lesnar, ha battuto Triple H ad Extreme Rules nello Steel Cage Match. Gli annali non ricorderanno certamente i boati disapprovazione o di tifo nei confronti di Paul Heyman bensì ricorderanno che Brock Lesnar ha vinto ad Extreme Rules. È successo esattamente quello che aveva detto la scorsa settimana: il COO verrà ricordato nella storia come un perdente nei confronti del suo cliente. Adesso il suo cliente si sta godendo il suo “bottino di guerra” mentre Triple H potrà prendere il suo Sledgehammer, infilarlo tra le sue gambe e tornare da mammina. Di cosa parlerà Paul Heyman adesso che Brock Lesnar ha adempiuto ai suoi doveri contrattuali? La sua opinione è che c'è bisogno di qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso. Un momento per cui la gente dovrà impostare i registratori per registrare qualcosa che rivedrà tra dieci anni. La gente ricorderà questo momento come il momento in cui la storia è cambiata. La gente presente qui stasera sarà testimone di un momento storico. Heyman introduce il suo nuovo Paul Heyman Guy… CURTIS AXEL! Altri non è che il wrestler precedentemente conosciuto come Michael McGillicutty, figlio di “Mr.Perfect” Curt Henning. Curtis ed Heyman si abbracciano. Paul ringrazia la gente per i “booo” perché era proprio la reazione che voleva il suo nuovo cliente affrontasse. Heyman ricorda come sia stata la stessa reazione che la gente ha avuto quando ha presentato per la prima volta un ex campione NCAA, l'uomo che ieri si è “preso cura” di Triple H: Brock Lesnar. È la stessa reazione che la gente gli ha riservato nel 2006 quando, in ECW, presentò colui che poi è stato WWE Champion per 434 giorni: CM Punk. Paul parla dell'eredità e del pedigree che riguardano Curtis e si chiede come mai quest'uomo non fosse già una Superstar. La risposta è che in WWE provenire da una famiglia importante non ti garantisce delle opportunità nepotistiche ma è una disagio che finisce per strangolarti. Il suo cliente è una Superstar di terza generazione. Un uomo che vuole crearsi la sua nicchia e creare la sua leggenda. Questa è la ragione per cui hanno preso il nome di suo padre, Curt, ed unito al soprannome di suo nonno, Larry “The Axe” Henning per creare un nuovo nome ed un nuovo brand chiamato Curtis Axel! Heyman ripete il nome del suo nuovo cliente per ricevere altri boati di disapprovazione. Attenzione! La musica di Triple H risuona nell'arena! Il COO della federazione entra in scena con l'ex GM ECW che prima gli rivolge uno sguardo sorpreso e poi lo applaude. Hunter appare molto concentrato ed in discreta forma per essere uno che ha affrontato un match come quello di Extreme Rules. HHH sorride prima di entrare sul quadrato. L'ex WWE Champion ironizza con Heyman poi dice a Curtis di farsi da parte perché gli adulti devono parlare. The Game dice a Paul che può modificare la storia come meglio crede ma questo non lo metterà in imbarazzo rispetto a quanto successo ieri sera. Lui è stato in guerra con Brock Lesnar. Lo ha battuto, questo è vero. Ma la stessa cosa è successa a parti inverse a Wrestlemania. Brock ha vinto la battaglia ma non è uscito camminando fiero sulle sue gambe. È uscito barcollando dalla battaglia. Ha ascoltato le parole di Heyman seduto nel backstage e non c'è niente che lo renderebbe più felice di far rimangiare ad Heyman tutta l'immondizia di cui ha parlato finora adesso che può farlo. Curtis interviene e si pone faccia a faccia con Triple H dicendo che forse Hunter non ha capito che le cose sono cambiate. Se vuole parlare con Heyman dovrà prima vedersela con lui. The Game se la ride e schiaffeggia il nuovo arrivato. Triple H dice che ha cambiato idea. Stasera avrà un match proprio contro Curtis. Dopo averlo preso lui a calci nel sedere, farà lo stesso con Heyman. Il COO rientra nel backstage mentre Paul cerca di “caricare” il suo nuovo cliente.

ONE ON ONE MATCH: ALBERTO DEL RIO VS BIG E LANGSTON

Ricardo Rodriguez introduce, come da tradizione, il suo boss Alberto Del Rio. Il messicano, ad Extreme Rules, si è guadagnato il ruolo di Number One Contender al World Heavyweight Championship (vediamo le immagini del controverso match, compreso l'Instant Replay tanto discusso). Big E raggiunge il messicano sul ring accompagnato da AJ Lee. Arbitra questo match Rod Zapata mentre Ricardo scimmiotta la ragazza. Si parte con un Clinch vinto da Del Rio che porta all'angolo il rivale e lo colpisce con calci e pugni al volto. Big E prova uno Splash all'angolo ma va a vuoto. ADR imposta con successo la Cross Armbreaker ma Langston riesce a rialzarsi e schiantare il rivale al tappeto. Del Rio non molla la presa ma deve farlo quando l'avversario raggiunge la corda più bassa con la gamba. I due combattono sul ring apron con il messicano che riprova la sua manovra di sottomissione ma l'NXT Champion lo schianta al tappeto. Si rientra sul quadrato con una serie di colpi all'addome da parte del bodyguard di Dolph Ziggler. Big E esegue un Backbreker ed un Adbominal Stretch. Alberto si libera ma viene spedito all'angolo. Reazioen con un Big Boot da parte del messicano che poi mette a segno un Tornado DDT. Clothesline dell'ex WWE Champion con il rivale che va al tappeto dopo il terzo tentativo. Backstabber eseguita con successo dal messicano. Superkick da parte di quest'ultimo 1… 2… Niente da fare. ADR chiama la sua manovra di sottomissione ma Big E lo scaraventa all'esterno del quadrato. L'arbitro inizia il conteggio fuori. Ricardo incita il suo boss. Questi rientra sul ring e connette con un Enzeguiri Kick. AJ distrae l'arbitro gettando il secchio di Ricardo Rodriguez sul ring. Langston colpisce Del Rio agli occhi. Langston può eseguire con facilità la Big Ending 1… 2… 3! AJ festeggia con il suo amico mentre Ricardo consola Alberto dopo la sconfitta irregolare subita.
Vincitore: Big E Langston per schienamento

Rivediamo quanto successo ad inizio puntata con il promo di Ryback nel quale questi ha sfidato John Cena in un Ambulance Match per il prossimo ppv Payback. La grafica, poi, ci ricorda che ci sarà un Six Men Tag Team Match tra Kofi Kingston ed il Team Hell No contro The Shield. Inoltre ci sarà il debutto di Curtis Axel nientemeno che contro Triple H.

ONE ON ONE MATCH: LAYLA VS AJ LEE

Le die Divas sono già sul ring mentre rivediamo quanto successo tra AJ Lee e Kaitlyn ad Extreme Rules con la rissa tra le due dopo un acceso diverbio nel backstage. Arbitra questo match Marc Harris. Clothesline e Neckbreaker da parte di AJ che parte fortissimo. Ancora un Neckbreaker di quest'ultima 1… 2… Niente da fare. Tentativo di reazione dell'ex Divas Champion ma la ragazza di Dolph Ziggler la rispedisce al tappeto. AJ ballonzola intorno a Layla che, però, reagisce con un Superkick e, dopo aver scimmiottato la rivale, con un Low Dropkick. Calci all'angolo da parte di Lay. L'arbitro la allontana ma quest'ultima insiste. AJ però è abile a ribaltare la situazione e chiudere l'avversaria nella Black Widow. Layla cede dopo pochi secondi. La prima sfidante al Divas Championship infierisce sull'ex campionessa inviandole un bacio volante da distanza ravvicinata.
Vincitrice: AJ Lee per sottomissione

STILL TO COME: Triple H vs Curtis Axel w/Paul Heyman!

ONE ON ONE MATCH: CODY RHODES VS ZACK RYDER
Charle Robinson arbitra questa contesa. Parte bene Ryder che vince un Clinch. Uppercut di Zack che poi connette con un Dropkick ed un Flapjack. Reazione di Cody all'angolo con una serie di calci e pugni all'angolo. L'ex Dashing mette a segno un Front Suplex 1… 2… Niente da fare. Armbar da parte del “baffetto”. Il wrestler di Long Island si libera e connette con una Faceslam. Ryder sale sulla seconda corda ed esegue un Missile Dropkick. Splash all'angolo e serie di pugni e calci di Zack che va poi ad eseguire il Broski Boot 1… 2… Ancora niente. Ryder va a vuoto con uno Splash all'angolo. Rhodes evita una manovra in corsa e connette con il suo Disaster Kick! 1… 2… 3! Cody esulta per questa vittoria.
Vincitore: Cody Rhodes per schienamento

La musica di Ryback interrompe il festeggiamento di Rhodes. L'ex Skip Sheffield fa il suo ingresso sul ring. Cody è scappato dal ring ma Ryder è ancora al tappeto. Quest'ultimi si rialza ma subisce il Meathook dello sfidante al WWE Championship. Ryback colpisce il malcapitato Zack con una Powerbomb per poi chiudere la pratica con la Shell Shocked. Ryback non è contento è spedisce il wrestler di Long Island fuori dal ring. Quest'ultimo viene preso in spalla e trascinato sull'ambulanza portata dallo stesso Ryback ad inizio puntata. Sarà la stessa sorte che John Cena subirà al prossimo ppv WWE Payback?

WWE Rewind: The Shield fa l'en-plein ad Extreme Rules vincendo sia l'U.S. Championship con Dean Ambrose che i WWE Tag Team Championships con Roman Reigns e Seth Rollins. The Shield al completo entra sul ring. I tre sollevano con soddisfazione le loro cinture e si presentano. Ambrose dice che la scorsa notte ad Extreme Rules hanno ridato potere a questi titoli. Loro sono la ragione per cui The Rock ha perso il titolo a Wrestlemania. Lo hanno costretto ad un'operazione. Hanno messo fuori gioco anche The Undertaker che non ha creduto ed adesso riposa in pace. Hanno provocato la ribellione di Ryback nei confronti di John Cena dal quale si è sentito tradito. Grazie a loro John Cena è stato trasportato via ieri sera. Ognuno degli eroi della gente è stato messo fuori gioco dal braccio duro della giustizia. Rollins aggiunge che qualcuno dice che la giustizia è cieca. Dopo quanto successo ad Extreme Rules lui può affermare che la giustizia ci vede benissimo e tutti possono ammirare come funziona un'unità coesa come loro. Possono riconoscere il significato di un indistruttibile diritto che gli appartiene. Adesso la gente può vedere il futuro. Forse questo può spaventare ma è solo l'inizio. Roman prende la parola e dice che il finale è sempre lo stesso. Chiunque si pone contro di loro viene spazzato via. Il fuoco della giustizia arde e loro sono le fiamme che lo ravvivano. Dean Ambrose conclude il promo con l'ormai classico “Believe in The Shield”. I fuochi di Kane esplodono sullo stage. La Big Red Machine e Daniel Bryan salgono sul ring. Il match comincerà subito dopo la pausa pubblicitaria.

SIX MEN TAG TEAM MATCH: THE SHIELD VS KOFI KINGSTON & TEAM HELL NO

John Cone è l'arbitro di questo match. Dopo il break entra anche Kofi Kingston e si può partire proprio con Kofi e Dean Ambrose. Clinch tra i due vinto dal membro di The Shield. Il ghanese ribalta la Hammerlock. Stessa cosa fa Ambrose. Kingston lo stende e lo schiaffeggia tentando poi un roll-up 1… 2… Niente da fare. Monkey Flip eseguito da Kofi che poi porta al tappeto il rivale con un Armdrag. Cambio per Daniel Bryan che lancia sulle corde Dean e lo stende con un Running Knee. Ancora The American Dragon che prova una manovra di sottomissione. Entra Reigns ma finisce subito al tappeto colpito da una ginocchiata del rivale. Bow & Arrow eseguita dall'ex WWE Tag Team Champion che poi colpisce con una serie di calci all'angolo. Tag per Kane che mette a segno un Low Dropkick 1… 2… Ancora niente. Colpo al volto da parte del wrestler mascherato che poi insiste con dei calci all'angolo. Lancio sulle corde e gomitata della Big Red Machine per un conto di uno. Cambio per Kofi che colpisce al volto il rivale poi applica una Hammerlock. Knee Drop del ghanese che chiude ancora il rivale nella stessa presa di sottomissione. Rollins si libera e colpisce al volto Kofi. Splash in corsa di Seth che poi è vittima di un Dropkick del rivale 1… 2… No! Rollins dà il tag a Reigns che colpisce con calci e pugni all'angolo. Roman fa valere la sua potenza schiantando ancora al tappeto il wrestler nero ed andandolo a colpire con una violenta Clothesline. Headlock da parte del componente di The Shield. Kofi si libera dopo qualche secondo. L'ex U.S. Champion prova a sgusciare sotto le gambe del rivale ma questi lo abbranca e lo schianta ancora al tappeto. Entra in azione Dean Ambrose che blocca Kingston in una dolorosissima manovra di sottomissione. Il ghanese prova a liberarsi e ci riesce ma poi viene bloccato alle corde e colpito da un Dropkick 1… 2… Ambrose non chiude. Nuovo tag per Rollins che colpisce con un calcio alla schiena. Colpi al volto dell'ex NXT Champion che porta Kofi all'angolo. Ancora calci di Seth. Kofi reagisce con una serie di colpi al petto ma il WWE Tag Team Champion mette a segno una Inverted DDT con Kingston che impatta sul secondo turnbckle. Ancora Headlock di Rollins. Il ghanese prova una reazione ma viene steso da un Bodyslam del rivale. Seth prova una nuova offensiva ma c'è la Headscissor dell'ex Intercontinental Champion ed il cambio per Daniel Bryan. Questi cammina sui turnbackle ed evita una manovra del rivale. Clothesline e Dropkick all'angolo di The American Dragon. Serie di calci al petto classica di Daniel che poi chiude con un Superkick al volto 1… 2… No! Daniel sale sul paletto. Seth lo fa cadere sulla terza corda e dà il cambio a Dean Ambrose. Quest'ultimo lo colpisce e prova un Superplex ma Daniel lo allontana e lo stende con un Missile Dropkick 1… 2… Ambrose si salva! Bryan chiude il rivale nella “No!” Lock. Ambrose raggiunge le corde. Rollins e Reigns lo trascinano fuori dal ring. Kane e Kofi danno man forte al compagno che, nel frattempo, ha colpito Seth con una sorta di Baseball Slide. Pubblicità.

Torniamo al match con Dean Ambrose che colpisce Kofi Kingston nei presi delle corde e poi ne trascina il volto sulle stesse. Reazione del ghanse che colpisce con dei pugni all'angolo. Uppercut da parte dell'ex U.S. Champion che chiama in causa Daniel Bryan. Quest'ultimo mette il rivale in posizione di Tree Of Woe e lo colpisce con una Baseball Slide 1… 2… Niente da fare. Lancio sulle corde di Ambrose e Rollins, non visto dall'arbitro lo colpisce con un calcio alla schiena. Rollins entra in campo ed abbranca al volo il rivale schiantandolo all'angolo con una Powerbomb 1… 2… Ancora niente. Seth si rammarica e poi dà il tag a Roman Reigns che stende il rivale con una violentissima Clothesline. Nuova Headlock da parte del componente di The Shield. Bryan si libera con delle gomitate e colpisce Roman con dei colpi al volto. Running Knee da parte di Reigns che chiama nuovamente in causa Ambrose. Quest'ultimo mette a segno una serie di Stomp frontali ed un Elbow Drop per un nuovo conto di due. L'U.S. Champion connette con un Back Drop 1… 2… No! Ancora Dean con una serie di pugni al volto. Daniel reagisce con delle testate ma viene nuovamente colpito da un Running Knee nei pressi delle corde. Cambio per Rollins che colpisce con dei calci vicino le corde poi fa rientrare Ambrose. Quest'ultimo minaccia Bryan e lo stende ancora. The American Dragon reagisce con un Superkick. Dean dà il tag a Reigns ma Daniel lo allontana ed entra Kane. Clothesline a Rollins ed Ambrose. Clothesline su Roman che va a vuoto all'angolo. Due Splash all'angolo e poi Side Walk Slam della Big Red Machine 1… 2… Rollins ed Ambrose interrompono il conteggio. Daniel e Kofi li allontanano dal ring e poi volano su di loro con dei Suicide Dive. Nel frattempo c'è la DDT di Kane su Roman Reigns 1… 2… Ancora niente. Rollins e Dean colpiscono fuori dal ring Kofi e Daniel Bryan. Kane colpisce nuovamente Rollins. L'U.S. Champion sale sul paletto e vola sul wrestler mascherato. Quest'ultimo lo intercetta al volo. L'arbitro John Cone si distrae. Seth Rollins sale anch'egli sul paletto e colpisce Kane con un Flying Knee mentre questi stava connettendo con la Chokeslam. L'ex WWE Champion è intontito e viene travolto dalla Spear di Reigns! 1… 2… 3! The Shield festeggia l'ennesima vittoria!
Vincitori: The Shield per schienamento

Rivediamo quanto successo poco fa con Paul Heyman che ha presentato Curtis Axel come nuovo cliente e Triple H che ha sfidato quest'ultimo ad un match. Andiamo nel backstage dove c'è Triple H che si prepara ad un match. Uno dei medici entra nel camerino e dice a The Game che il dottore gli suggerisce di non combattere visti i colpi subiti ad Extreme Rules. Il COO risponde che, se il dottore non vuole che lui combatta, è meglio che si cerchi un altro lavoro. L'assistente si allontana mentre Triple H torna a prepararsi alla battaglia.

La votazione per scegliere il rivale di Jack Swagger continua. Ancora per poco però. Dopo la pubblicità scopriremo il rivale del Real American questa sera.

Kaitlyn e Natalya parlano di come la Divas Champion adesso abbia il numero del suo ammiratore segreto. Nattie si chiede se abbia ascoltato la voce ma Kaitlyn risponde che è troppo timido. La ragazza della famiglia Hart dice che se vuole può sguinzagliare ancora Khali per scoprire a chi appartiene quel numero. L'ex vincitrice di NXT non è d'accordo. Cody Rhodes sbuca in lontananza con in mano il suo smartphone. Le due sorridono all'ex Dashing che si chiede se stessero ammirando i suoi “lovestaches”. Natalya lo abbraccia e Kaitlyn si impossessa del suo cellulare. La ragazza constata che non è lui il suo ammiratore segreto e si dice sollevata (anche se non sembra convintissima).

Dopo l'ingresso di Jack Swagger, Jerry “The King” Lawler annuncia l'avversario di quest'ultimo dopo la votazione del WWE Universe sulla WWE App. Vince a mani basse Randy Orton con un 72% di preferenze. The Viper entra sul ring. Il match comincerà dopo la pubblicità.

ONE ON ONE MATCH: JACK SWAGGER VS RANDY ORTON
Il match inizia agli ordini di Scott Armstrong. Clinch iniziale con Swagger che porta al tappeto il rivale. Orton ribalta e lo chiude in una Headlock. Jack si libera e manda ancora al tappeto The Viper per una sorta di Armbar. Zab Colter osserva da bordo ring. Dropkick molto ben eseguito da parte di Randy. La contesa si sposta fuori dal ring con Orton che schianta il rivale contro le transenne e poi esegue un Back Drop sulle stesse. Clothesline all'esterno del quadrato da parte dell'ex WWE Champion. Uppercut da parte di Randy che riporta il rivale sul ring 1… 2… Niente da fare. Serie di pugni all'angolo da parte di The Viper. Swagger barcolla ma subisce ancora i pugni del rivale. Orton mette a segno un Fisherman Suplex 1… 2… Ancora niente. Il Real American ha una reazione all'angolo e stende con una spallata Randy. Jack porta ancora il rivale all'angolo colpendolo con delle spallate. Orton lancia sulle corde l'avversario e lo stende con una Lou Thesz Press e dei colpi al tappeto. Serie di Stomp da parte dell'ex Legacy. Nuoco lancio sulle corde da parte di quest'ultimo ma Swagger lo stende con una Clothesline che va a colpire la gamba sinistra di The Viper. Jack insiste sulla stessa con una presa al centro del ring. L'ex WWE Champion soffre ma si libera con dei pugni al volto. Zeb Colter incita il suo pupillo che va a provare una manovra in corsa. Randy lo spedisce fuori dal ring con un Back Body Drop. The Viper raggiunge il rivale fuori dal ring e lo porta sul ring apron per la Silver Spoon DDT ma Swagger reagisce e schianta Orton prima contro le transenne poi contro lo stesso ring apron. Si rientra sul ring con un tentativo di pinfall fallito da Swagger. Serie di colpi al volto di The Viper che mette a segno una serie di testate. Irish Whip ribaltato da Jack. Orton evita una manovra all'angolo ma il Real American riesce a far volare il rivale fuori dal ring. Il figlio di “Cowboy” Bob Orton sembra patire l'infortunio alla gamba sinistra. Pubblicità.

Torniamo live con Jack Swagger che insiste sulla gamba dolorante di Randy Orton con una presa al centro del ring. The Viper raggiunge le corde ma viene portato all'angolo e colpito con una serie di ginocchiate. Splash fallito dal Real American che impatta contro il paletto di sostegno al ring. Orton fa impattare il volto del rivale contro il turbackle più alto. I due salgono sulla terza corda e l'ex WWE Champion mette a segno un Superplex 1… 2… Niente da fare! Ginocchiate e colpi al volto da parte di Randy. Reazione di Swagger con un bel Belly-to-Belly Suplex per un nuovo conto di due. Jack prova la Swagger Bomb ma Randy intercetta con un calcio all'addome e va poi ad eseguire le sue Clothesline e la Powerslam. The Viper prova la Silver Spoon DDT ma il Real American evita ancora e connette con una Powerslam. Jack prova la Patriot Lock. Randy soffrema poi fa impattare il volto del rivale contro il turnbackle più alto. Backbreaker eseguito dall'ex Legacy che va poi a connettere con la Silver Spoon DDT. L'ex WWE Champion prova la RKO ma l'ex sfidante al titolo mondiale ribalta la situazione e prova nuovamente la Patriot Lock. The Viper raggiunge le corde. Jack prova ancora la sua manovra ma l'avversario lo allontana e lo spedisce fuori dal ring. Swagger rientra di gran carriera ma Randy evita una manovra in corsa e connette con la RKO! 1… 2… 3! Randy Orton festeggia con il pubblico un'altra ottima vittoria mentre Jack Swagger viene consolato da Zeb Colter.
Vincitore: Randy Orton per schienamento

Rivediamo ancora una volta l'ingresso a bordo di un'ambulanza di Ryback con tanto di sfida a John Cena per un Ambulance Match a Payback. Ryback che ha anche mostrato un antipasto sotto forma del malcapitato Zack Ryder.

Questo venerdì ci sarà il rematch per tra Dean Ambrose e Kofi Kingston per l'U.S. Championship!

ONE ON ONE MATCH: TRIPLE H VS CURTIS AXEL

LADIES AND GENTLEMAN, IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! Triple H è il primo a fare il suo ingresso sul ring. È un ritorno per The Game che non combatteva da molto tempo. Curtis Axel raggiunge Triple H sul ring accompagnato da Paul Heyman. Mike Chioda arbitrerà questo match. Il figlio di Mr.Perfect prova ad innervosire il più esperto rivale. Hunter lo trascina all'angolo e lo colpisce al volto. Clothesline di The Game che ripete per due volte la manovra 1… 2… Niente da fare. Il COO spedisce il neo-arrivato fuori dal ring. Heyman scappa quando Hunter gli si avvicina. L'ex WWE Champion riporta l'avversario sul quadrato. Serie di calci al petto da parte di Axel. Reazione di HHH che, però, viene steso da un Dropkick ben eseguito da Curtis. Quest'ultimo insiste imprimendo pressione nei confronti del rivale all'angolo. Axel evita uno Splash all'angolo poi mette a segno una serie di Elbow Drop 1… 2… Ancora niente. Headlock da parte dell'ex Michael McGillicutty. Heyman insulta il COO mentre il pubblico lo incita. Hunter si libera dlla presa e schianta il rivale all'angolo colpendolo con una serie di Shoulder Tackle. Lancio sulle corde ribaltato da Axel il quale subisce un Face Buster. L'ex WWE Champion stende Curtis con la sua Spinebuster per poi spedirlo fuori dal ring. La contesa si sposta fuori dal quadrato. Reazione del neo-arrivato ma The Game lo stende ancora con una Clothesline. Curtis viene riportato sul quadrato mentre Triple H non è in grado di rientrare. Il COO sembra in difficoltà ed inizia a patire il match di ieri sera. The Game si siede nei pressi del tavolo di commento dove i medici gli prestano soccorso. Hunter si svuota una bottigliette d'acqua sulla testa ma non è per nulla in grado di continuare a combattere. L'arbitro chiama la fine del match mentre i medici continuano a sincerarsi delle condizioni dell'ex WWE Champion che barcolla e va a terra ancora una volta e sembra non capirci molto di ciò che succede intorno a lui.
No Contest

Sull'immagine di un Triple H completamente stordito e barcollante, aiutato dai medici, si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,657FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati