WWE Raw Report 19-12-2011

A poche ore dall'avvento di TLC nuova puntata di Raw Supershow. Siamo al Wells Fargo Center di Philadelphia, Pennsylvania e questo è il report completo della puntata dello show rosso. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, c'è Adriano Paduano.

Dopo la sigla la voce di CM Punk risuona nell'arena. Dopo la classica presa in giro al GM John Laurinaitis, con tanto di rullo di tamburi, il wrestler di Chicago ricorda i risultati di TLC con voce solenne. Si parte con il primo risultato quello che riguardava il titolo WWE con Punk che si chiede chi abbia vinto tra The Miz, Alberto Del Rio ed il miglior wrestler del mondo. La risposta è ovviamente CM Punk! Il wrestler di Chicago fa il suo ingresso trionfale nel ring. Punk dice che nonostante i tentativi di Laurinaitis, ricordando anche il volo di Ricardo Rodriguez durante il ppv, lui è riuscito comunque a mantenere il suo titolo WWE. Lui ce l'ha fatta contro ogni avversità capitata nel corso del match. In molti, tanto tempo fa, mai avrebbero pensato che lui avrebbe conquistato un titolo come questo. Lo Straight Edge passa poi a parlare del match per il titolo degli Stati Uniti ripetendo il giochino di: indovinate chi ha vinto tra Dolph Ziggler e Zack Ryder? La risposta è ovviamente per il wrestler di Long Island che fa il suo ingresso tra il boato del pubblico. Punk poi passa a parlare del titolo mondiale dove fra Henry e Big Show, anche se per poco, ha vinto Big Show ma, tuttavia, dal ppv è uscito con il titolo tra le mani Daniel Bryan dopo aver incassato il suo Money In The Bank. Michael Cole, ovviamente commenta l'ingresso del nuovo campione del mondo come peggio non potrebbe. Punk riprende la parola e dice che se c'è una città che può apprezzare a pieno una scena come loro tre sul ring con quelle cinture è sicuramente Philadelphia. Una città che è stata parte della storia del wrestling. Il pubblico intona i cori “E-C-Dub!”. Chi mai avrebbe scommesso dieci anni fa che lui e Daniel Bryan, che si affrontavano davanti a poca gente al Murphy Rec Center, oggi sarebbero stati il WWE Champion ed il World Heavyweight Champion? Punk invita i due a dire qualcosa e Ryder non perde tempo ad esaltarsi ed a partire con il suo Woo Woo Woo. Punk ricorda come lui è uno che parla senza filtri ma stasera è la sera di Ryder e Bryan perciò è giusto che lasci spazio a loro che sono persone che hanno lavorato e sgobbato tanto e che vivono per questa disciplina. Sono stati i fan a portare entrambi a questo livello ed ora è il momento di ascoltare questi due campioni. Ryder dice ancora di non credere di essere diventato campione U.S. e dice che ha chiesto conferma a suo padre per verificare che questo non fosse un sogno. Bryan prende la parola e dice che, come sottolineato da Punk, dieci anni fa nessuno li avrebbe pronosticati campioni. A dirla tutta c'è gente tipo Michael Cole che non pensavano nemmeno che persone come lui sarebbero stati parte della WWE. Beh, lui non solo è qui ma è anche il World Heavyweight Champion! Questa esperienza è davvero incredibile per lui… The Miz, Dolph Ziggler ed Alberto Del Rio fanno il loro ingresso e si avvicinano minacciosi al ring. I tre face rispediscono i tre al mittente. Ryder prova il suo Flip Dive e travolge solo Ryder. The Miz ed Alberto lo schiantano contro i gradoni d'acciaio e scappano. Bryan e Punk inseguono i due ma vengono fermati dall'ingresso di John Laurinaitis che dice che come Vice Presidente per le Relazioni con i talenti ha dato a tutti loro una chance a TLC. Alcuni hanno trionfato, altri hanno perso. Tuttavia lui vuole dimostrare di essere un GM creativo e decreta per stasera un match a sei in cui Daniel Bryan, Zack Ryder e CM Punk affronteranno The Miz, Alberto Del Rio e Dolph Ziggler. Questo è il suo regalo di Natale per loro e per il WWE Universe.

“Days are forgotten” dei Kasabian è stata la colonna sonora dell'ultimo ppv TLC. Nel frattempo uno di coloro che ha trionfato nell'evento di domenica fa il suo ingresso sul ring: Randy Orton. The Viper è pronto per il rematch che lo vedrà di fronte a Wade Barrett. L'inglese lo raggiunge sul ring ed il match può cominciare agli ordini di Mike Chioda. Si parte con un calcio ed una serie di colpi all'angolo da parte dell'ex Nexus. Irish Whip di Barrett ma c'è la reazione di Orton con una spallata. Wade è all'angolo ed Orton lo raggiunge salendo sulla seconda corda ed iniziando a colpirlo ripetutamente al volto. Dropkick da parte di The Viper 1… 2… Niente da fare. Ginocchiata da parte i Randy con Barrett che finisce fuori dal quadrato. L'ex World Champion lo raggiunge e lo fa impattare contro il ring apron. Reazione dell'inglese che si carica in spalle l'avversario e lo fa impattare contro le transenne per poi chiudere l'offensiva con un calcio in pieno volto. Barrett esulta rientrando nel ring mentre Orton è in difficoltà all'esterno del quadrato.

Dopo la pausa pubblicitaria il match prosegue. Barrett evita uno Splash all'angolo e colpisce Orton con una serie di ginocchiate tra le corde. Randy finisce fuori dal ring dopo aver subito un Big Boot. I due rientrano sul quadrato 1… 2… Ancora niente. Headlock da parte dell'inglese. Randy si libera dopo qualche secondo ed esegue la sua serie di Clothesline e la Powerslam. The Viper prova la Silver Spoon DDT ma Barrett sfugge ed imposta la Wasteland. Anche L'ex World Champion è abile a liberarsi e connettere con la Hangman Backbreaker. Randy esegue anche la sua DDT tra le corde e si prepara alla RKO. Wade però lo colpisce agli occhi e l'arbitro non può che chiamare la squalifica. Orton è accecato e continua a subire l'offensiva dell'avversario. Clothesline e dei calci per lui. Barrett completa l'opera con una Spinning Side Slam. L'inglese non ne ha abbastanza e recupera da sotto il ring un tavolo posizionandolo poi al centro del ring. Barrett carica in spalle Orton e lo schianta contro il tavolo con la Wasteland! Wade Barrett si vendica della sconfitta di TLC. La rivalità tra lui e The Viper è tutt'altro che conclusa.

Ci vengono mostrati alcuni fermi-immagine tratti dal match di TLC tra HHH e Kevin Nash. Lo Sledgehammer Ladder Match si è rivelato davvero molto brutale ed a farne le spese è stato l'ex Diesel che, come ci riferiscono Michael Cole e Jerry “The King” Lawler dovrà stare fermo per ben sei settimane. Niente Royal Rumble per lui dunque…

UP NEXT: Alicia Fox e Beth Phoenix si avvicinano al ring. Il loro match è il prossimo in programma.

Slam Of The Week: la scorsa settimana Kelly Kelly vinceva lo Slammy Awards riguardante le Divas e si toglie anche la soddisfazione di schiaffeggiare la campionessa Beth Phoenix che pensava di aver vinto l'ambita statuetta. Proprio la Glamazon sarà protagonista del prossimo match. Sua avversaria, come detto, sarà Alicia Fox. Il match non sarà valido per il titolo ed è arbitrato da Jack Doan. Parte forte Alicia con il suo marchio di fabbrica: i calci. Beth reagisce con una Side Walk Slam. Beth pare in controllo del match ma Alicia rinviene bene ed esegue una Inverted DDT. La Fox riesce ad eseguire anche il suo Somersault Legdrop 1… 2… 3! Importantissima vittoria di Alicia Fox contro la campionessa. La “volpina” prende il microfono saluta il pubblico ed augura a tutti della “Foxy Holidays”! Alicia Fox si candida al ruolo di prossima sfidante della Glamazon.

Sheamus fa il suo ingresso sul ring pronto per il terzo match della serata. Suo avversario sarà, ancora una volta a distanza di pochi giorni, Jinder Mahal. L'indiano prima di cominciare il match dice che l'irlandese è una persone priva di classe né onore ed è arrivato il momento che qualcuno lo metta a posto. Si parte agli ordini di Scott Armstrong. Mahal prova subito a sorprendere Sheamus con una presa alle spalle. The Great White reagisce liberandosi dalla presa ma poi finisce vittima di una ginocchiata a cui segue un Low Dropkick. Ancora un High Knee da parte dell'indiano 1… 2… Niente da fare. Headlock da parte di Jinder. L'irlandese si libera con una serie di War Sword ed una Clothesline. Sheamus decide di salire sul paletto per una manovra aerea. Mahal prova a farlo cadere ma l'effetto è minimo perché Sheamus prima connette con la Irish Curse poi chiude i giochi con la Pale Justice! 1… 2… 3! Nuova vittoria dell'ex WWE Champion ai danni del principe indiano.

Video sul WWE Network che sarà disponibile a partire dalla settimana di Wrestlemania.

WWE Rewind: la scorsa settimana il main event era un match tra John Cena e Mark Henry. L'incontro viene interrotto dall'ingresso del rientrante Kane, in una nuova versione, che stende il bostoniano con una Chokeslam. Proprio John Cena fa il suo ingresso in scena accolto dalla reazione non proprio gentile del pubblico di Philadelphia. Cena prende il microfono e dice che la cosa che sta per affermare potrebbe scioccare parecchie persone: c'è gente a cui lui piace e gente a cui lui non piace. Anche lui è sorpreso da tutto questo ma non può essere simpatico a tutti alla fine. Di queste persone che non lo sopportano c'è gente che è qui e gente che non c'è. Uno di questi e Dwayne “The Rock” Johnson. Ovviamente lui non vede l'ora che arrivi Wrestlemania ed il 1 aprile per il loro scontro. Lui conosce Dwayne e sa che non gli piace ma non si aspettava un trattamento simile anche da un mostro rosso che ha paura dei dentisti. Lo stesso mostro mascherato che la scorsa settimana lo ha spedito per un attimo all'inferno con una Chokeslam. Un uomo che a come colpire il cuore della gente. Lui spera, tuttavia, di essere stato nel posto sbagliato al momento sbagliato. Se quello della settimana scorsa è stato un incidente allora lui dimenticherà tutto ed i due andranno avanti per strade separate. Se, però, non è stato un incidente allora loro due hanno un conto in sospeso che va risolto subito. Mark Henry entra in scena e ricorda come senza l'ingresso di Kane oggi il nome di John Cena sarebbe scritto nella sua Hall Of Pain. Cena si stava lanciando in un monologo ricco di giochi di parole, cosa che a lui non piace. Il pubblico intona i cori “Sexual Chocolate”. Lui però non è in vena di giocare perché ieri ha perso il titolo mondiale. Lui non è qui per giustificarsi o spiegare perché ha perso il titolo nonostante fosse infortunato. Lui è qui per prenderlo a calci. Scoppiano i fuochi che preannunciano l'ingresso di Kane. La Big Red Machine fa il suo ingresso e sembra dirigersi verso Henry che si era rifugiato fuori dal quadrato. Sguardo di fuoco tra i due con Henry che invita Kane a stare lontano. Il “fratello” di Undertaker rivolge poi il suo sguardo a Cena sul ring. E decide di entrare! Kane si toglie la maschera di ferro sul ring apron ma Cena lo accoglie attaccandolo. La Big Red Machine è fuori dal ring ma abbranca Cena e lo fa impattare contro il tavolo dei commentatori. Kane è in assoluto controllo e colpisce ripetutamente John. Il bostoniano viene poi posizionato sul tavolo dei commentatori mentre il mostro mascherato lo soffoca con le sue sole mani. Cena prova a dimenarsi ma non c'è verso di reagire. Cena ha la bocca con un po' di sangue mentre Kane gli strappa la t-shirt e la porta con se rientrando nel backstage. Il leader della Cenation guarda il rivale intontito ma allo stesso tempo spaventato per il rischio che ha corso. Che ritorno da parte di Kane che pare aver messo nel suo mirino nientemeno che John Cena!

Dopo la pubblicità rivediamo ancora le immagini del brutale assalto di Kane ai danni di John Cena.

Primo, Epico e Rosa Mendes sono già sul ring pronti per il loro match che li vedrà opposti agli Uso. Solita danza di guerra samoana prima del match per i figli di Rikishi. Si parte subito con Primo e Jey e quest'ultimo colpisce subito il rivale con una serie di calci e colpi al volto. Jimmy dà il cambio al fratello per poi connettere con un Backbreaker mentre Jey vola sul rivale per questa manovra combinata. Jey prova una manovra aerea ma Epico lo fa cadere del ring. La coppia latina inizia a giocare benissimo on tag veloci e serrati con colpi efficaci sul samoano. Springboard Somersault Legdrop da parte di Epico 1… 2… Niente da fare. Headlock da parte del lottatore di origini portoricane. Reazione di Jey che si libera della presa e riesce a dare il tag per il fratello Jimmy. Entra anche Primo. Il nuovo entrato tra i samoani parte forte con una serie di Clothesline con il quale colpisce anche l'uomo non legale. Jimmy esegue una sorta di Full-Nelson Slam con il quale atterra l'avversario. Epico, che ha ricevuto il tag in precedenza subisce anche il Running Hip Attack del Samoano 1… 2… Primo evita la sconfitta. Jey prova ad intervenire ma Primo abbassa la corda facendolo finire fuori dal ring. Jimmy connette con un Superkick sull'ex WWE Tag Team Champion ma la distrazione permette a Epico di eseguire la Backstabber 1… 2… 3! Vittoria per il team latino che potrebbe esigere una nuova shot ai titoli di coppia. Nel frattempo Rosa Mendes allieta la platea con la sua danza per festeggiare la vittoria del suo team.

Promo della Royal Rumble, prossimo ppv della WWE, che andrà in scena il 29 gennaio.

Josh Mathews è nel backstage ed intervista Cody Rhodes e gli chiede come si senta dopo la vittoria di ieri sera. Il campione IC dice che abbiamo appena visto una cosa ridicola: Santino che pensa di vincere la Royal Rumble. Un po' come Booker T che pensava di tornare a vincere proprio contro colui che ha risuscitato il titolo Intercontinentale. La verità è che alla Royal Rumble sarà una persona ad emergere vincitore e questa persona è lui. Santino si avvicina a Cody e dice di avere un regalo per lui. Cody rifiuta ma Marella glielo porge lo stesso facendo uscire dal pacchetto il suo braccio travestito da Cobra. L'italiano dice che stasera ha un bel Cobra di Natale in serbo per “Colby”.

DID YOU KNOW? TLC è stato lo show più seguito suo social network ieri sera.

Santino Marella fa il suo ingresso sul ring pronto per il suo match. Segue l'ingresso di Cody Rhodes ed il match può cominciare agli ordini di Chad Patton. Si parte con un colpo al volto e dei calci del campione Intercontinentale. Santino viene portato all'angolo e colpito ancora. Russian Legsweep da parte di Cody che poi continua la sua azione con una serie di Stomp ad indebolire il braccio destro del nostro connazionale. Reazione si Santino che stende Cody con un Hip-Toss. Il figlio dell'American Dream ribalta un Irish Whip e prova uno Splash. Santino evita e chiama il Cobra. L'italiano va a vuoto e Cody ha la strada spianata per eseguire l'Alabama Slam 1… 2… 3! Vittoria per il Campione Intercontinentale che ripete la buona prestazione di TLC.

Video tratto dall'ultima edizione del Tribute To The Troops con il toccante discorso di John Cena a nome di tutte le Superstar della WWE verso i militari presenti nell'arena e che hanno guardato lo show. Il video si chiude con alcune immagini dei saluti delle stelle della federazione ai militari con il sottofondo della theme song dei Nickelback.

Le Bella Twins sono con John Laurinaitis e David Otunga e discutono animatamente su qualsiasi argomento gli viene in mente. Le due poi si rivolgono al GM e chiedono di prendere provvedimenti contro Teddy Long per il trattamento che questi ha riservato loro a TLC. Johnny risponde dicendo che avrà modo di parlare con Long e risolvere la cosa e nel frattempo augura alle due delle buone feste. Le ragazze apprezzano e stampano un bel bacio sulla guancia di Laurinaitis prima di andarsene. Il GM ed Otunga si scambiano uno sguardo compiaciuto mentre entra in scena Vickie Guerrero. La donna, urlando a squarcia gola come sempre, reclama un rematch per Dolph Ziggler. Arriva alle spalle Hornswoggle armato di vischio. Il leprecauno bacia Vickie e si allontana. Lo stesso fanno Il GM ad interim e David perché la Guerrero inizia ad urlare come al suo solito per il disappunto.

Un video ci riporta a TLC dove viene intervistato il padre di Zack Ryder che esprime tutta la sua soddisfazione e commozione per la vittoria del titolo U.S. da parte del figlio.

Josh Mathews intervista Big Show nel backstage chiedendogli come ci si senta ad aver visto sfumato un sogno lungo nove anni in pochi secondi. Il gigante dice che ha avuto il titolo tra le mani. Ha aspettato per nove anni quel momento. Ha aspettato e lavorato duramente per tornare al vertice. È rimasto senza parole quando Daniel Bryan ha incassato la valigetta ai suoi danni. La colpa è sua: è stato lui ad incoraggiare Bryan ad incassare la valigetta prima di Wrestlemania contro Mark Henry. Alla fine lo ha fatto, ma contro di lui. Adesso non gli resta che concedere a Bryan il suo momento perché questi sta vivendo il suo sogno. L'intervistatore incalza e gli dice che sicuramente avrà molta rabbia in corpo visto che è il campione meno duraturo della storia del business. Il gigante sembra furente ma poi pare in grado di controllarsi e, seppur a fatica, dice di stare bene prima di allontanarsi. L'impressione, invece è che il gigante non abbia preso benissimo l'affronto di Daniel Bryan.

LADIES AND GENTLEMAN, IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! The Miz fa il suo ingresso sul ring seguito a ruota da Dolph Ziggler accompagnato da Vickie Guerrero. Alberto Del Rio fa il suo ingresso a bordo di una Rolls Royce dal valore commerciale di 300.000 dollari ma senza la presentazione del suo Ricardo Rodriguez, fuori gioco dopo il volo pindarico fatto a TLC. L'ingresso del messicano viene disturbato da nuovo video criptico del “secondo giorno del 2012”. Non ci sono parole questa volta ma l'attenzione è rivolta alla bambina ed il suo sguardo con questa che toglie in malo modo il quaderno dal banco del bambino e gli dice di non poterlo più aiutare. Il video si chiude con la parola “Prophetless”.

Dopo il break fanno il loro ingresso i face. Sia Zack Ryder che Daniel Bryan che CM Punk entrano facendosi strada tra il pubblico di Philadelphia. Si parte agli ordini di Mike Chioda con Punk e Mizanin. Clinch iniziale poi Punk porta all'angolo Mizanin. Il WWE Champion porta al tappeto l'avversario con un Armdrag e poi da il cambio a Daniel Bryan. Dropkick da parte del campione del mondo sul suo ex mentore ad NXT 1… 2… Niente da fare. L'ex WWE Champion dà il cambio a Ziggler e lo stesso da Bryan con Ryder. Questi ultimi stendono il rivale con un doppio Armdrag dopo che The American Dragon ha eseguito una difficile manovra ad indebolire le ginocchia avversarie. Ziggler finisce fuori dal ring e ben presto viene raggiunto dai suoi compagni di tag. Bryan finge un Suicide Dive favorendo il volo di Ryder che colpisce il messicano e l'ex U.S. Champion con il suo Flip Dive. Bryan colpisce poi The Miz con un Flying Knee e Punk completa l'opera volando con uno Splash su Del Rio e Dolph. I tre face festeggiano con il pubblico.

Torniamo live con una Clothesline di Bryan su The Miz. Serie di calci da parte dell'ex NXT che, però, subisce il ritorno di Mizanin con una DDT 1… 2… Niente da fare. Entra Alberto che esegue una serie di calci ed un Low Dropkick sul rivale 1… 2… Ancora niente. Entra in scena Ziggler che chiude l'avversario in una Headlock ma Bryan si riprende e prova una manovra in corsa salvo poi essere steso da una Clothesline di Ziggler. Entra di nuovo The Miz: serie di calci per lui ed un Running Boot sul rivale 1… 2… No! Ancora tag per ADR. Bryan reagisce con una serie di Uppercut. Alberto ribalta un Irish Whip ed esegue il suo Step-Up Enzeguiri. Armbar da parte del messicano. Daniel si libera ma subisce il Tilt-A-Whirl Backbreaker per un nuovo conto di due. Entra Ziggler che porta all'angolo il rivale ma il campione del mondo sfugge e riesce a dare il cambio a Ryder che è scatenato con una Clothesline, un Face Slam ed uno Splash all'angolo. Zack esegue con successo il suo Broski Boot 1… 2… Non si chiude il match. Nuova reazione di Ziggler con un Dropkick. Cambio per The Miz che esegue un Running Knee sul rivale. Headlock da parte dell'ex WWE Champion ma Ryder riesce a portare al tappeto il rivale. The Miz porta ancora all'angolo Ryder e lo colpisce con una serie di spallate. Cambio per Del Rio che tenta uno Splash all'angolo ma lo U.S. Champion è abile a ribaltare la manovra ed eseguire un Back Body Drop che fa precipitare il messicano fuori dal ring. Ryder da il cambio a Punk, stessa cosa fa Del Rio con The Miz. Clothesline da parte del wrestler di Chicago a cui segue uno Swinging Neckbreaker. Punk esegue la combo Jumping Knee/Running Bulldog. Il campione stende l'avversario con un Bodyslam andando poi ad eseguire il Diving Elbow Drop 1… 2… Niente da fare ma lo Straight Edge è abile ad eseguire subito la Anaconda Vise sull'avversario. Ziggler interviene a salvare il compagno di tag ma Ryder lo spedisce fuori dal ring. Nel frattempo Alberto da il cambio a The Miz mentre Punk cede il posto a Bryan che colpisce il messicano con un Missile Dropkick. Punk connette la GTS su The Miz. Del Rio spedisce Punk fuori dal quadrato ma Daniel lo sorprende chiudendolo nella LeBell Lock! Alberto prova a resistere ma alla fine è costretto a cedere. Vittoria per il team face dei campioni che esulta tra il pubblico. Punk sale sul tavolo dei commentatori e solleva il titolo davanti a Michael Cole! Si chiude con questa immagine la puntata pre-natalizia di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,941FansLike
2,599FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati