WWE Raw Report 14-12-2009

Siamo ancora in Texas, a Corpus Christi, e dopo l'incredibile altalena di emozioni di TLC la WWE è pronta a sorprenderci ancora con una nuova puntata dello show rosso della durata di ben tre ore. Tre ore nelle quali assisteremo all'assegnazione degli Slammy Awards, gli Oscar della WWE, ma presumibilmente anche al faccia a faccia tra Sheamus, il nuovo campione, e John Cena, colui che ha perso la corona in modo non del tutto chiaro. Tuffatevi in poltrona, preparate i pop corn e l'aranciata amara, perché con Claudio “Deep Work Makes Me A Dull Boy” Poggi… Monday Night Raw is next!!!

Un video introduttivo, prima ancora della sigla, ci annuncia appunto che stasera avremo gli Slammy Awards!!! Quindi come detto sigla, fuochi d'artificio a profusione e saluti da parte del trio al tavolo di commento: Matt Striker, Jerry Lawler e Michael Cole!!! I tre subito ci annunciano un torneo per determinare la Superstar of the Year: le semifinali sono Undertaker vs Randy Orton e John Cena vs CM Punk!!!

Justin Roberts, poi, presenta Dennis Miller, il guest host di giornata, che fa il suo ingresso e si sistema poco sotto al Titantron, dove è stata approntata la scenografia per gli Awards. Miller è felice e contento di essere qui stasera a presentare gli Slammy Awards, una cosa che aveva sempre voluto fare. Poi si lancia in un parallelo tra la WWE e la politica, provando a suscitare l'ilarità del pubblico e mostrando le foto di Nancy Pelosi e Vickie Guerrero, le foto delle teste di Bush e Cheaney poste sui corpi di HBK e Triple H. Quindi Miller ci fa il parallelo tra Barack Obama e John Cena, definiti “Golden Boys”, ma il pubblico non pare filarsi più di tanto il famoso presentatore statunitense, fino a quando parla delle truppe americane. R-Truth e Jillian Hall prendono il posto di Miller per presentare il primo Slammy Award, il Best Tag Team of the Year. Naturalmente Jillian non perde occasione per cantare, ma per fortuna Truth la ferma subito, trasformando la sua theme song da Whazzup in Shut Up!!! Comunque, le nomination per il Tag Team of the Year sono per la DX, per la Legacy, per la Hart Dinasty, e per il Team Jeri-Show a ciascuno dei quali viene dedicato un breve video. Jillian dice che lo Slammy va a… CHRIS JERICHO E THE BIG SHOW!!! Parte proprio la theme song del Team Jeri-Show, che entra in scena per ritirare i premi e per dirci due paroline. Jericho dice che forse la gente si aspettava vincesse qualcun altro, ma sarebbe stato qualcosa di ridicolo se avesse vinto qualcun altro, dato che loro sono i migliori. Jericho vuole ringraziare due persone: Edge per essersi infortunato e lui stesso per aver scelto il Giant Destroyer, The Big Show, come suo partner, mossa geniale. Big Show dice che a prescindere da quello che è successo ieri sera lui e Jericho conquisteranno di nuovo i titoli di coppia nel prossimo futuro. Jericho dice che ha proprio intenzione di invocare la clausola di rematch contro la DX, proprio stanotte, per provare che il Team Jeri-Show è il più grande tag team di tutti i tempi.

Le telecamere staccano sul trio di commento, con Michael Cole che parla di TLC e della sorpresa più grande: Sheamus che batte John Cena, match del quale ci vengono mostrati dei fotogrammi, con il commento di Jerry “The King” Lawler e Matt Striker. Prima di andare in pubblicità, Matt Striker ci dice che dopo la pausa Theodore Long e Tiffany ci presenteranno un altro Slammy Award.

Rieccoci in diretta con Michael Cole che ci dice che per eleggere la Diva of the Year il pubblico può votare su wwe.com. Ma sul ring vediamo William Regal, Ezekiel Jackson e Vladimir Kozlov: solo per pochi attimi, perché poi parte un video riguardante a ciò che è successo sette giorni fa nel main event della ECW. Regal dice che nonostante ciò che è successo settimana scorsa loro tre sono dalla stessa parte e sfida Christian a trovare due tag team partner per combattere stasera. Il campione non si fa attendere e nonostante zoppichi raggiunge il quadrato, con Regal che vuole sapere chi sono i compagni di Captain Charisma. Christian dice che non ha avuto problemi a trovare un paio di ragazzi che volessero prendersi cura di loro tre, gente che vuole solo annichilirli… e sono Kane e The Great Khali!!! Si parte con Khali e Kozlov, subito messo a terra dal Punjabi Playboy. Kozlov prova con dei pugni e delle testate, ma Khali lo atterra con un Big Boot. Dentro Jackson, non molto felice di essere coinvolto. Gomitata di Khali, tag per Christian che connette con un Crossbody dal paletto, conto di 2. Jackson risponde con una Backbreaker e con calci e pugni. Tag per Regal, ginocchiate su Christian, portato poi all'angolo. Reazione di Christian, tag per Kane che si scatena su Regal!!! Sidewalk Slam di Kane, che poi sale sul paletto e connette con una Flying Clothesline, ma il conteggio viene interrotto da Kozlov. Dentro Jackson, gran Clothesline e poi Kozlov si prende il tag (e Jackson non pare contento di ciò), ma pure un Big Boot di Kane. Tag per Khali, Brain Chop e 1… 2… 3!!! Il team vincitore festeggia sul ring, mentre gli sconfitti se ne vanno con la coda tra le gambe.

Di nuovo Dennis Miller, di nuovo tempo di Slammy Awards. Stavolta tocca a Teddy Long e Tiffany introdurci le nomination per la Breakout Superstar of the Year: Drew McIntyre, Sheamus, Yoshi Tatsu e Abraham Washington, sempre con annesso video dedicato a ciascuno. Il vincitore è… SHEAMUS!!! Il nuovo WWE Champion entra a prendersi il premio dalle mani di Long, nonché i fischi del pubblico. Sheamus dice che ora la gente dovrebbe prenderlo sul serio, poi si rivolge a John Cena domandandogli se lui ora lo prende sul serio. Sheamus ricorda che gente come Roddy Piper, Paul Orndorff, Curt Henning e Ricky Steambot, tutti Hall of Famer, non riuscirono a fare ciò che lui ha fatto: diventare WWE Champion. Tutto il pubblico è contro il Celtic Warrior, che chiude dicendo che Cena non si riprenderà mai il titolo. Pubblicità!

Torniamo in diretta per ascoltare Michael Cole che ci ricorda i vincitori dei primi due Slammy Award. Striker annuncia un video sul premio Superstar of the Year, che ci mostra i candidati: CM Punk, Undertaker, Randy Orton e John Cena. Stanotte, come sappiamo già, si terrà un torneo che decreterà il vincitore: Undertaker vs Orton e Cena vs Punk sono le due semifinali!!!

Cody Rhodes fa il suo ingresso nell'arena per un match che lo vede protagonista contro Kofi Kingston, che entra in scena con una vistosa fasciatura alla spalla sinistra. Si parte con un Collar Elbow Tie Up, che al secondo tentativo si tramuta in una Headlock di Kofi. Kofi all'attacco con un paio di colpi, un Dropkick e una Jumping Clothesline. Kofi va subito per il Boom Drop, ma interviene Ted DiBiase!!! Scatta la squalifica, ma Evan Bourne accorre immediatamente in soccorso di Kofi!!! Dennis Miller interviene e fa ripartire il match, che diventa un tag team match!!! Doppio Suicide Dive di Kofi e Evan sulla Legacy!!! Pubblicità…

Back live con DiBiase che ha chiuso Kingston in una chiave articolare. Kofi si rialza in piedi, o almeno ci prova, ma subisce delle ginocchiate. Dentro Cody Rhodes, calci su Kofi e subito tag per DiBiase. Anche Ted connette con un gran calcio, che gli vale un conto di 2. Reazione di Kofi a suon di pugni, ma DiBiase prosegue l'offensiva al braccio sinistro del ghanese. Dentro Rhodes, anche lui particolarmente interessato al braccio sinistro di Kofi. Di nuovo DiBiase sul ring, altra chiave articolare, ma Kofi stavolta si libera con un Backbody Drop e fa entrare Bourne!!! Hurricanrana su DiBiase, Spin Kick e Double Knee che gli vale un conto di 2, interrotto da DiBiase!!! Bourne evita una ginocchiata da parte di Rhodes, che però è bravo a sua volta ad evitare un attacco e connettere con la Cross Rhodes!!! 1… 2… 3!!! Vittoria per la Legacy!

Tonight, DX vs Team Jeri-Show per gli Unified Tag Team Titles!!! Ancora pubblicità…

Dennis Miller è pronto per un nuovo Slammy Award e dà il benvenuto a Vickie Guerrero e Santino Marella. Vickie dice che ci sono stati molti momenti speciali nella storia della WWE, per esempio il suo ritorno a SmackDown quest'anno. Santino prende la parola (e gli applausi) per dire che ancora più speciale è stato il fatto che Vickie abbia smesso di mangiare per presentarsi qui stasera. Ad ogni modo, lo Shocker of the Year se lo giocheranno il feud tra Randy Orton e Triple H, il turn di Batista nei confronti di Rey Mysterio, CM Punk che batte Jeff Hardy costringendolo a lasciare la WWE, Sheamus che schianta Mark Cuban contro un tavolo. Vickie annuncia il vincitore… CM PUNK!!! Lo Straight Edge abbraccia Vickie e prende il premio dalle mani di Santino Marella, che voleva stringergli la mano. E siamo alla terza pubblicità negli ultimi 13 minuti…

Punk è sul ring e dice che ha una lista di persone da ringraziare ma qualcuno gli ha detto che la gente di Corpus Christi non starà tranquilla ad ascoltare, rispettosa. Comunque Punk dice che prima di tutto ringrazia se stesso per aver vinto 2 volte il titolo mondiale, per aver vinto il Money in the Bank per il secondo anno di fila, per essere l'unico uomo al mondo ad avere il coraggio di dire alla gente che sta buttando via la sua vita. Lui dice il vero e non gli importa di quanto faccia male. Poi ricorda che lui è il motivo per il quale Jeff Hardy non è più nella WWE, e ora ha pure vinto uno Slammy Award. Per tutte queste ragioni stasera vincerà anche il titolo di Superstar of the Year.

Parte la musica di John Cena!!! È dunque tempo della prima semifinale del torneo che decreterà la Superstar of the Year!!! Subito Cena con una Shoulder Block, ma Punk replica con un Dropkick per un conto di 1. Ginocchiate di Punk, Irish Whip all'angolo, Running Corner Knee e Bulldog, conto di 2. Abdominal Stretch di Punk con Cena in posizione seduta. John si libera e si rialza: calcio a Punk, che prova una GTS all'improvviso, no… STF di Cena!!! Punk prova a raggiungere le corde, ma Cena lo riporta in mezzo al ring!!! Punk cede dopo pochi istanti!!! In un amen John Cena batte CM Punk e va in finale!!! L'ex campione, ben accolto dal pubblico stasera, prende il microfono e si congratula con Sheamus per essere il nuovo WWE Champion. Cena chiede scusa a tutti per averli abbandonati la scorsa notte, aggiungendo che a volte uno ci crede così tanto, si sente così preparato, ma fallisce lo stesso. E ogni volta che si fallisce è doloroso, perché la tristezza e la delusione sono grandissime. Cena dice che un uomo di carattere si giudica non quando esulta per la vittoria, ma quando è con le spalle al muro. Cena dice che non bisogna arrendersi, bisogna andare avanti e riprovarci, riprendersi. Cena dice che qualcuno ha perso la fiducia in lui la scorsa notte, e lui rispetta chi ha fatto questa scelta. Ma lui sta parlando a quelli che ancora stanno dalla sua parte, quelli che non lo abbandoneranno mai e che lui non abbandonerà mai. L'universo della WWE è tutto ciò che ha Cena, quindi stasera non dirà che si impegnerà di più, perché è impossibile: dirà che ciò che è successo a TLC non succederà mai più. Cena dice che è tempo di pensare a WrestleMania, che non intende fermarsi e che nessuno può fermarlo!!! Cena grida che non perderà un altro match fino a quando diventerà ancora WWE Champion!!!

Dopo un video dedicato agli Slammy Awards, se non erro lo stesso andato in onda prima della sigla, la grafica ci ricorda che Undertaker e Randy Orton si sfideranno per raggiungere Cena in finale. E che, up next, si deciderà il Match of the Year… dopo la pubblicità!

Di nuovo live e i commentatori ci ricordano di votare la Diva dell'anno su wwe.com, cosa che voi che state leggendo queste righe ormai non potete più fare, peraltro. Comunque, Dennis Miller è ancora pronto per gli Slammy Award e presenta Triple H, peccato che invece di chiamarlo The Game lo chiama The Show… comunque il Cerebral Assassin fa il suo ingresso nell'arena e volutamente storpia il nome di Miller, ringraziandolo per l'introduzione. Poi ricorda a tutti il match valido per i titoli di coppia, ma nel frattempo è tempo di scoprire il match dell'anno. I candidati sono Shawn Michaels vs Undertaker di WrestleMania, John Cena vs Randy Orton di Breaking Point (mi viene da dire LOL), Jeff Hardy vs Edge di Extreme Rules e Team Raw vs Team SmackDown di Bragging Rights (idem come sopra). Chi sa quale match vincerà… ovviamente HBK VS UNDERTAKER!!! Ritira il premio Shawn Michaels, che saluta il pubblico. Triple H dice che nel caso qualcuno non abbia visto il match si prodighi di farlo perché rimarrà un classico del mondo del wrestling. Triple H se ne va e HBK dice di avere avuto la fortuna di vincere il premio per due anni di fila, l'anno scorso per il match con Ric Flair e quest'anno per il match con ‘Taker, entrambi combattuti a WrestleMania. Anche se quest'anno non ha vinto, HBK si dice soddisfatto per quello che ha fatto e ringrazia tutti. Michaels fa per andarsene ma torna sui suoi passi, come se non avesse detto tutto. E infatti aggiunge: “Undertaker, io posso batterti: io lo so e, cosa più importante, lo sai anche tu. Quindi proprio qui, stanotte, ti lancio la sfida: tu e io a WrestleMania, ancora una volta”!!!

Up next, Undertaker vs Randy Orton nella seconda semifinale del Superstar of the Year Tournament!!! Pubblicità…

Il rintocco delle campane ci accoglie al rientro dalla pubblicità, segno che Undertaker sta per salire sul ring. Dopo di lui è la volta di Randy Orton per quello che tranquillamente potrebbe essere un match da ppv. Mentre Randy Orton sale sul ring Michael Cole dice che Sky Italia per la prima volta da stasera, come sappiamo, manda in onda Raw in diretta. Intanto parte il match con Undertaker che rifila un paio di spallate a Randy Orton. Arm Wrench di Taker e tentativo di Old School, ma Orton evita scaraventando al tappeto il Deadman. Pugni di Orton, prima a terra e poi all'angolo. Reazione di Taker, scambio di cazzotti vinto da quest'ultimo. Irish Whip all'angolo, Splash e Snake Eyes, quindi Big Boot e Legdrop che vale un conto di 2. Undertaker chiama la Chokeslam, ma Orton si libera con dei calci e dei pugni. Clothesline di Orton, Taker vola fuori dal ring… ma rimane in piedi!!! Undertaker trascina Orton fuori dal ring, lo colpisce un paio di volte e poi connette con il suo Legdrop mentre Orton è sull'apron. Arrivano DiBiase e Rhodes a distrarre Undertaker, che infatti si becca una RKO!!! L'arbitro conta entrambi fuori dal ring, Orton riesce ad entrare prima del 10 ma Undertaker no!!! DiBiase e Rhodes portano il Deadman sul quadrato e comincia il massacro ai danni di Undertaker… che all'improvviso si rianima e scaraventa DiBiase e Rhodes fuori dal ring!!! Poi è la volta di Randy Orton, abbrancato alla gola e steso da una Chokeslam!!! Mentre Orton è esanime sul ring e i suoi compari si allontanano, parte la theme song di Undertaker e la grafica ci fa vedere la situazione del torneo: Cena e Orton si affronteranno e il vincitore verrà dichiarato la Superstar dell'anno.

Still to come, Superstar of the Year Tournament Final, ma per adesso c'è la pubblicità.

Dennis Miller, il guest host di oggi, dà il benvenuto a Vince McMahon, che non si fa attendere. McMahon dice che alcuni guest host sono migliori di altri, riferimento a Miller che lo ha punzecchiato in fase di presentazione, e poi annuncia le nomination per il premio di Guest Host dell'anno: Bob Barker, Seth Green, Shaquille O'Neal e gli Osbournes. E il vincitore è… BOB BARKER (sì, come no…)!!! Parte un video registrato di Bob Barker che ringrazia tutti per il premio e per aver comprato il suo libro, oltre a Vince McMahon per averlo chiamato come guest host. Vince McMahon chiede a Dennis Miller chi potrebbe fare il guest host e Miller risponde nientemeno che Bret “The Hitman” Hart!!! Vince dice che l'ultima volta che Bret è stato nella WWE è stato “fregato” e che quindi difficilmente potrà accadere una cosa del genere. Miller chiede al pubblico se la cosa potrebbe interessare, ed ovviamente la folla grida il suo apprezzamento. Pausa pubblicitaria!

Dennis Miller è al telefono con qualcuno, ma viene raggiunto da Chris Jericho. Y2J lo ringrazia per avergli dimostrato rispetto, rispetto ad altri guest host, permettendo il rematch stasera. Miller lo interrompe per dire che in realtà Jericho è una sventura per Raw, dato che si lamenta sempre e vuole sempre che i suoi interessi vadano prima di tutto. Jericho se ne va infastidito, e Miller torna alla sua telefonata.

ARE YOU READY? BREAK IT DOOOOOWN!!! Gli Unified Tag Team Champions, HHH e HBK, fanno il loro elettrizzante ingresso nell'arena pronti per il rematch contro il Team Jeri-Show, che li segue a ruota. Cole e Lawler ricordano che la DX ha un contenzioso aperto con la Corte della Piccola Gente (Hornswoggle, ricordate?), e che dovranno presentarsi settimana prossima all'udienza. Ma finalmente il match ha inizio con Triple H e Chris Jericho. The Game chiama a sé l'arbitro, Michaels gli si piazza dietro a quattro zampe, Triple H poi spinge l'arbitro che ovviamente cade. L'arbitro chiama la squalifica e il match è finito!!! Jericho è incredulo, Michaels fa finta di essere sorpreso di quello che è successo, Triple H si scusa e dice che sfortunatamente questo era il rematch di Jericho, l'unico, il che significa che ormai è fatta. Michaels fa finta di dispiacersi e dice che tecnicamente Jericho non può più stare su un ring di Raw (Big Show non si vede più, sarà scomparso…). Triple H dice che se c'è qualcuno che vuole unirsi alla DX per cacciare Jericho può farlo, ed entrano Christian, Shelton Benjamin, Finlay, R-Truth, i Cryme Tyme, Primo, Hurricane, tutti vestiti come la DX!!! Intanto Sweet Chin Music di HBK su Jericho!!! Y2J finisce fuori dal ring, Triple H lo saluta e i membri ad interim della DX fanno allontanare l'ex campione di coppia. Michaels annuncia ufficialmente che Chris Jericho se n'è andato… and if you're not down with that, they have two words for ya: SUCK IT!!!

Nel backstage Jericho viene letteralmente cacciato fuori dall'arena dai membri “una tantum” della DX, quindi la grafica ci ricorda la finale del Superstar of the Year Tournament: John Cena vs Randy Orton! Pausa…

Bullet Soul degli Switchfoot è stata la theme song ufficiale di TLC, come ci ricorda la grafica al rientro dalla pubblicità. Ma siamo pronti per un altro Slammy Award, presentato da Carlito, Eve Torres e Chris Masters. The Masterpiece si toglie la giacca mostrando il suo fisico, prima che Carlito annunci i candidati per l'Extreme Moment of the Year. Carlito parla e Masters muove i suoi pettorali, cosa che fa infuriare il caraibico. Carlito dice che può farlo anche lui, ma che sarebbe curioso di vedere se può farlo pure Eve. Comunque i candidati sono Kofi Kingston ed il suo Boom Drop contro Randy Orton durante Raw, Big Show che scaraventa Cena contro le luci dello stage a Backlash, Jeff Hardy che si lancia su CM Punk dalla scala a SummerSlam e Triple H che insegue Randy Orton a casa di quest'ultimo. Vince Jeff Hardy, come ci dice Eve, e a ritirare il premio è il fratello Matt. Matt dice che Jeff è felice del premio, ma Carlito lo interrompe… e lo attacca!!! Masters però blocca Carlito nella Masterlock!!! Matt Hardy si riprende e colpisce Carlito, stringendo poi la mano a Masters. Pubblicità!

Michael Cole, Jerry Lawler e Matt Striker sono pronti a riaccoglierci, presentando il trailer di The Marine 2, con protagonista Ted DiBiase.

Finalmente si torna a vedere un po' di wrestling, con un 6-Men Tag Team Match. Da una parte The Miz, Zack Ryder e Drew McIntyre, dall'altra John Morrison (senza pelliccia oggi), Yoshi Tatsu e Mark Henry!!! Partono Mark Henry e The Miz, che sfrutta subito una distrazione di Henry per attaccarlo alle spalle. Mark si riprende subito con un Gorilla Press Slam, pio dà il cambio a Morrison che connette con un Flying Double Handed Axe ed uno Standing Moonsault. Miz riesce a dare il tag a McIntyre, ma Morrison è una furia e gli si scaglia subito contro. McIntyre a sua volta dà il tag per Ryder, che dice di voler combattere contro Tatsu. Morrison dà il cambio al giapponese, Shoulder Block su Ryder e gran calcione al volto del suo avversario che gli vale il conto di 3!!!

Backstage, alcune Divas (Mickie James, Melina, Kelly Kelly, Gail Kim, Maria e le Bella Twins) camminano a braccetto… dopo la pausa è previsto un tag team match, oltre all'annuncio della Diva of the Year!!!

L'ultima mezz'ora si apre con Mickie James, Melina, Kelly Kelly, Gail Kim, Maria e le Bella Twins, una più elegante dell'altra, a fare il loro ingresso nell'arena. Loro avversarie Michelle McCool, Layla, Beth Phoenix, Rosa Mendes, Alicia Fox, Natalya e Maryse, anche loro in ghingheri. Parte il match ma l'arbitro ha il suo bel da fare per mantenere l'ordine. Rosa colpisce con un calcio Mickie James, poi la scaraventa a terra e la prende per i capelli. Schiaffoni di Rosa, Mickie all'angolo reagisce con una Hurricanrana e connette con il suo DDT per il pin vincente!!! Vince il team delle face, che rimangono sul quadrato mentre le heel escono e si piazzano davanti al ring. Goldust e MVP entrano in scena per assegnare il premio di Diva of the Year, che viene vinto da… MARIA!!! Se vi interessa io ho votato Maryse, un po' come votare il Partito dei Pensionati alle elezioni. Maria ritira il premio, ringrazia tutti ma viene interrotta da Batista!!! The Animal dice che lo Slammy Award più grande dovrebbe vincerlo lui per la fregatura più grossa dell'anno, quella di ieri sera che gli è costata il World Heavyweight Title. Arrivano due sottospecie di Texas Ranger che gentilmente scortano via Batista, mentre noi andiamo in pubblicità.

Ancora una volta Dennis Miller ci presenta lo Slammy Award successivo, chiamando in causa Abraham Washington, Tony Atlas e Big Dick Johnson. Mentre Atlas ride e Johnson balla, Washington cerca di parlare, ma alla fine è Big Dick Johnson ad annunciare le nomination per l'Oh My Moment of the Year: Chris Masters che muove i pettorali, Shawn Michaels e la sua Sweet Chin Music su una bambina, Michael Cole che vomita addosso a Chris Jericho e Santino Marella che involontariamente tira una torta in faccia a Vickie Guerrero. E il vincitore è… IL VOMITO DI MICHAEL COLE!!! Cole salta in aria di gioia, raggiunge il trio, ritira il premio e naturalmente ringrazia tutti quanti e dà il via all'era del “Vintage!” e di “Oh my!”. Torna in scena Dennis Miller, pure lui per ringraziare tutti per la serata e la WWE per il supporto alle truppe.

Superstar of the Year Tournament Final, John Cena vs Randy Orton in un No DQ Match… next, dopo la pubblicità!!!

Triple H e Shawn Michaels fanno la loro usuale marchetta dei prodotti WWE, stavolta dedicata alle action figures, con The Game che rovina la rappresentazione che aveva costruito HBK. Triple H consola il compare dandogli la coperta griffata DX e la collezione di DVD dedicati al World Title. Alla fine spunta pure Hornswoggle, che regala ad entrambi la WWE Shop.com Card, ma nonostante ciò finisce con la DX che cerca di mettere le mani addosso al Leprechaun… peccato che nella confusione Triple H colpisca Michaels e non Hornswoggle, per poi scappare via come chi l'ha fatta grossa. Oltre al danno la beffa per HBK, visto che Hornswoggle gli piazza il testa il cappellino di Babbo Natale.

Settimana prossima il guest host sarà Johnny Damon, un giocatore di baseball!

What's the time? IT'S MMMMMMMMMMMMMMMMMAIN EVENT TIME!!! Randy Orton è il primo ad entrare (di nuovo) sul ring, ma per vedere l'ingresso di Cena dovremo aspettare un po', dato che c'è la pubblicità!

Come promesso ecco l'ingresso di John Cena, ed il main event può finalmente cominciare. Subito Cena all'attacco, Irish Whip all'angolo e Fisherman Suplex che gli vale un conto di 2. Calci e pugni di Cena, Bodyslam ed Elbow Drop, altro conto di 2. Irish Whip ancora di Cena, tentativo andato a vuoto di Bulldog, perché Orton spinge via l'avversario che finisce addirittura fuori ring. Randy raggiunge John fuori dal quadrato, European Uppercut e poi Cena finisce contro il sostegno d'acciaio, courtesy of the Viper. Orton riporta Cena sul ring e prova lo schienamento, 1… 2… no!!! Serie di pestoni di Orton su Cena a terra e record di lunghezza di un match per questa puntata di Raw, ben 4 minuti. Orton in controllo con dei pugni su Cena, che si rifugia all'angolo ma subisce una serie di calci da parte di Orton. Il pubblico inneggia a Cena, che abbozza una reazione con un Running Neck Snap a segno!!! Flying Legdrop di Cena, 1… 2… no!!! Cena prova un Irish Whip, ma Orton ribalta nella sua Inverted Backbreaker, 1… 2… no!!! Orton ancora all'attacco, improvviso Rollup di Cena!!! 1… 2… no!!! Clothesline violentissima di Orton, 1… 2… niente da fare!!! Ancora Orton con una serie di Stomp ed un Knee Drop… a vuoto!!! Cena con una Shoulder Block, un'altra, Protobomb e siamo pronti per il Five Knucke Shuffle… a segno!!! Cena va per l'Attitude Adjustment, no… RKO, no… STF… nemmeno… Attitude Adjustment stavolta a segno!!! 1… 2… Orton tocca la terza corda!!! Randy scivola fuori dal ring, Cena fa per raggiungerlo ma all'improvviso Orton si riprende e connette con un devastante DDT da dentro a fuori ring!!! Orton riporta Cena sul quadrato e copre, 1… 2… no!!! La frustrazione sale negli occhi di Orton, che prende la rincorsa pronto per il Punt Kick… a vuoto!!! Attitude Adjustment di Cena, 1… 2… 3!!! John Cena vince il match e anche lo Slammy Award come Superstar of the Year!!! La puntata si chiude, dopo un replay delle fasi finali del match, con Cena carico a mille che festeggia sul ring e con Sheamus che compare sotto al Titantron mostrando il WWE Title!!!

15,655FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati