WWE Raw Report 13-12-2010

Lettori e lettrici di Tuttowrestling.com, è arrivato il momento di prendere dall'armadio l'abito da sera! È serata di gala a Monday Night Raw, è serata di Slammy Awards che premieranno il meglio di un 2010 che, ormai, sta per volgere al termine. Tante le categorie in ballo e tanti i wrestler e le Divas coinvolte in uno show che promette davvero grandi emozioni. Chi sarà stato il protagonista della WWE quest'anno? Sicuramente uno dei candidati alla vittoria è John Cena che oggi potrebbe essere riassunto dopo i fatti della scorsa settimana. Quale sarà la decisione di Wade Barrett: il ritorno del bostoniano o l'esilio da The Nexus? Il tutto a meno di una settimana dall'avvento dell'ultimo ppv dell'anno, TLC. Tre ore di diretta dalla terra del jazz, New Orleans, Louisiana. Alla tastiera, rigorosamente in smoking, Adriano Paduano.

Video introduttivo della serata degli Slammy Awards.

I pyros ed una scenografia speciale ci accolgono all'interno dell'arena dove Michael Cole, CM Punk e Jerry “The King” Lawler (quest'ultimo separato da Cole) ci salutano e danno il benvenuto alla serata. Nel frattempo Justin Roberts, all'interno del ring, introduce l'ex WCW Champion David Arquette. Sarà lui a consegnare il primo premio della serata. Questi ricorda il suo trionfo passato ed aggiunge che lui è uno dei più grandi campioni del mondo della storia. Lui ha battuto persino Eric Bischoff. Acquette conclude dicendo che sa che questi sono gli Slammys e non gli Oscar perché lui sa che ne avrebbe dovuto vincere uno con il film “Ready to Rumble” La prima categoria di questi Slammy Awards è “Shocker of the year”. Si decide tra The Miz che incassa la valigetta del Money In The Bank, il debutto di The Nexus con l'assalto a John Cena e Raw, il tradimento di Paul Bearer ai danni di The Undertaker ad Hell In A Cell e Randy Orton che colpisce con il Punt Kick Chris Jericho sancendone il ritiro. Il vincitore è: THE NEXUS! Wade Barrett entra in scena e ritira il premio dicendo che accetta questo premio da parte di The Nexus al completo. Lui è qui da solo perché se non fosse stato per lui e per la sua vittoria della prima stagione di NXT a quest'ora The Nexus non esisterebbe. Se non fosse stato per lui che ha permesso a tutti gli altri di fare parte del suo gruppo adesso starebbero per strada e non farebbero parte del gruppo più dominante della storia della WWE. Lui è anche colui che ha il potere di far riassumere John Cena. Gli altri membri di The Nexus gli hanno detto che se non riassumerà John Cena sarà esiliato dal gruppo per sempre. Questo è il suo gruppo, ma lui non ha ancora preso una decisione sul destino del bostoniano. Lo farà, però, nel corso della puntata. Nel frattempo Wade Barrett promette tanti altri momenti scioccanti nella WWE e fa per ritirarsi nel backstage. Arriva una mail del GM anonimo di Raw con Michael Cole che legge: signor Barrett ci sarà l'opportunità di essere protagonista di un altro momento scioccante a Raw. Affrontando un match tra l'inglese e quest'uomo… Risuona la theme song di Big Show! Il gigante fa il suo ritorno a Raw per un match contro il leader di The Nexus. Show si impossessa dello Slammy e sbeffeggia l'inglese sul ring. Si parte con il match senza alcuna pausa. Barrett si rifugia alle corde senza che il gigante abbia fatto nessuna mosse. Fase di studio in questo inizio match e Wade esce dal ring per prendersi un'altra pausa. Di fatto il match non è nemmeno cominciato. L'inglese rientra al conto di otto dell'arbitro e sembra pronto alla sfida. Calcio del gigante che porta all'angolo Barrett e lo colpisce con una Chop. Ci riprova Big Show ma l'ex NXT gli mette le dita negli occhi e si prende un vantaggio con una serie di pugni e calci alla gamba sinistra. Show sembra risentire del colpo agli occhi mentre Wade non ferma il suo assalto. Reazione improvvisa di Big Show che colpisce ripetutamente alla schiena l'avversario e poi lo spedisce fuori dal ring. Ancora pugno agli addominali e poi si ritorna sul quadrato. Barrett fugge ancora, si impossessa della statuetta e sembra volersi ritirare dalla battaglia. L'arbitro conta fino a dieci. Big Show vince per count-out. Figuraccia per il leader di The Nexus.

La grafica ci ricorda che sarà il WWE Universe a decidere chi sarà la Superstar Of The Year. I candidati sono John Cena, Randy Orton e The Miz per Raw, Kane, Edge e Rey Mysterio per Smackdown. Lo scopriremo più tardi. Noi andiamo per la prima volta in pausa pubblicitaria.

Torniamo con l'annuncio che la Diva Of The Year verrà proclamata attraverso una Battle Royal, più tardi nel corso della serata. Nel frattempo è arrivato il momento di un altro Slammy. A presentarlo ci saranno Kelly Kelly e Tyson Kidd che si fa accompagnare dal suo bodyguard Jackson Andrews. La ragazza inizia parlando di atti atroci che succedono durante l'anno in WWE. Il canadese la interrompe dapprima per introdurre ufficialmente il suo bodyguard e poi ringrazia Kelly Kelly per aver utilizzato una parola che probabilmente non ha mai utilizzato in vita sua. Tyson aggiunge che, con tutto il rispetto per The Nexus, il momento più scioccante dell'anno è veder pronunciare una parola da Kelly in maniera sensata. La Diva ribatte ringraziandolo per aver parlato più di quanto abbia mai fatto in tutta la sua carriera e poi non perde l'occasione per prendere in giro il ciuffetto del suo interlocutore. Il premio è il “Despectable me” Award. I candidati: Drew McIntyre che umilia Teddy Long, Kane che seppellisce The Undertekar nel Buried Alive Match, Mr.McMahon che tradisce Bret Hart colpendolo quando sembrava che stessero facendo la pace, CM Punk che canta “Happy Birthday” alla figlia di Rey Mysterio. Il vincitore: CM PUNK! Abbraccio tra Punk e Cole con il primo che esulta come se avesse vinto il titolo mondiale. Quest'ultimo dice che lui è la dimostrazione di come lavorando sodo e credendo in sé stessi si possono realizzare i propri sogni. Lui ha fatto quello che ha fatto a Mysterio perché lo ha contrariato. Ma c'è un'altra persona nel backstage che lo ha contrariato. Arriverà il giorno in cui lui adopererà la sua vendetta nei confronti di questa persone. Punk dice di essere un tipo che non dimentica facilmente. Se lui pensa che quello che ha fatto a Mysterio è deprecabile, allora non ha ancora visto quello che è in grado di fare. Ma risuona la theme song di Kofi Kingston pronto per un tag team match che vedrà coinvolti wrestler di Raw e Smackdown. Segue l'ingresso dello U.S. Champion Daniel Bryan (accompagnato dalle Bella Twins), che sarà il suo compagno in questa sfida. Il campione Intercontinentale Dolph Ziggler (accompagnato da Vickie Guerrero) e Ted DiBiase, accompagnato da Maryse, saranno i loro avversari. Questo scontro subito dopo la pubblicità.

Torniamo live con il match già iniziato. Ziggler ha chiuso Bryan in una Headlock. Daniel si libera dalla presa ma Dolph sorprende il campione degli Stati Uniti con un Leg Lariat 1… 2… Niente da fare. Entra DiBiase che lavora con l'aiuto delle corde. Ancora calci al tappeto e Stomp poi cambio per il campione Intercontinentale. Snapmare da parte del wrestler di Smackdown 1… 2… Ancora niente. Rientra Ted che colpisce alla schiena Daniel e poi applica una nuova Headlock. Bryan si libera e si lancia sulle corde connettendo con un Crossbody. Entrambi i wrestler sono al tappeto. Entrano Kingston e Ziggler. Kofi è scatenato e colpisce l'avversario con un Dropkick ed un Superman Punch. Boomdrop da parte del ghanese che poi prepara ed esegue con successo la Trouble In Paradise 1… 2… 3! Ted DiBiase non interviene in tempo per evitare la sconfitta. Kofi, Daniel Bryan e le Bellas esultano mentre Maryse e Vickie sono contrariate all'esterno del ring.

La grafica ci annuncia un altro match per la serata: John Morrison vs King Sheamus! Inoltre il voto per la Superstar dell'anno è sempre aperto sul sito ufficiale della federazione. Pubblicità.

DID YOU KNOW? La WWE provvede a far seguire i suoi show e ppv alle forze militari sparse in 177 paesi nel mondo.

Torniamo in presa diretta con l'ingresso di Santino Marella e Vladimir Kozlov. I due campioni di coppia presenteranno un nuovo Slammy. L'italiano ricorda quando il suo compare è stato umiliato dal cast di MacGruber durante una puntata di Raw qualche mese fa, cosa che non sembra molto gradita al russo che di fatto minaccia l'italiano. Marella chiede scusa a Vladimir e dice di volergli bene stampandogli poi un bel bacio. Kozlov minaccia di morte il suo tag team partner. Il premio è lo “Guest Star Shining Moment”. I candidati: Mike Tyson colpisce Chris Jericho con un pugno unendosi alla DX, Pee Wee Herman umilia verbalmente The Miz, Wayne Brady viene colpito dalla RKO di Randy Orton durante il Cuttin' Edge, William Shatner canta le theme song delle Superstar della federazione. Il vincitore: PEE WEE HERMAN. Il comico, in collegamento da New York dove è impegnato con il suo show, ringrazia The Miz e Big Show e tutti quanti presenti per l'incredibile esperienza che gli hanno concesso. Lui può tornare quando desidera a far parte della compagnia di Raw. L'attore conclude ringraziando anche il pubblico per il supporto e per avergli regalato una delle emozioni più forti della sua carriera e poi si concede una marketta per il suo show a Broadway (mentre CM Punk chiede di ricontare i voti in favore di Shatner).

Wade Barrett è nel backstage che ripone il suo Slammy nell'armadietto quando viene raggiunto dal resto di The Nexus con David Otunga che chiede al leader della stable quale sia la sua decisione. Se Cena tornerà per loro andrà bene ma lo stesso non si può dire per lo stesso Barrett. Tra l'altro anche la figura fatta nel match contro Big Show è stata granché buona. Wade sorride e ringrazia Otunga per l'aiuto che gli ha dato dicendo che adesso sa esattamente cosa fare. L'inglese si allontana lasciando David e gli altri con l'interrogativo irrisolto.

Torniamo da un nuovo break con l'ingresso di Mark Henry per un one on one match. Il suo avversario sarà, direttamente da Smackdown, “Dashing” Cody Rhodes. Solita manfrina iniziale di quest'ultimo che controlla il suo viso prima del match. Suona la campanella ed Henry prova subito a mettere le mani addosso all'avversario che poi si rifugia alle corde. Tentativo di presa alle spalle da parte di Dashing che tenta un timido attacco ma Henry si libera e colpisce Rhodes al volto più di una volta. Il ragazzo non nasconde la rabbia ma poi fa impattare Mark contro un turnbackle prendendosi un vantaggio. Serie di calci di Cody a cui segue una Chinlock. Il World's Strongest Man riesce a liberarsi, evita un Big Boot e colpisce con una serie di Clothesline l'avversario. Irish Whip per l'ex ECW Champion che poi connette uno Splash. Secondo tentativo a vuoto e Cody che colpisce alla gamba sinistra il gigante. Henry sembra infortunato e Rhodes riesce a portarlo al tappeto con il Beautiful Disaster. Knee Drop dalla seconda corda da parte del figlio dell'American Dream 1… 2… 3! Vittoria a sorpresa per “Dashing” Cody Rhodes. Mentre il wrestler di Samckdown esulta una grafica ci dice che il prossimo premio che verrà consegnato sarà quello per la manovra più spettacolare dell'anno. Il tutto subito dopo la pubblicità.

Dopo la pausa, come annunciato prima della pubblicità, è il momento del premio “Holy @#%! Move”. A presentarlo Jerry “The King” Lawler e Vickie Guerrero. L'Hall Of Famer dice che è contento di avere Vickie al suo fianco aggiungendo che lui è stato tutta la notte dal veterinario perché il suo cucciolo di lucertola ha avuto una disfunzione rettile e questo è uno dei momenti in cui lui fa questo genere di esclamazioni. Vickie dice che è la stessa cosa che ha esclamato quando Michael Cole gli ha impedito di vincere il titolo WWE. Lawler risponde che forse è la cosa che dice Dolph Ziggler quando lei prova la sua lingerie davanti a lui. I candidati: John Morrison colpisce Daniel Bryan e The Miz dall'alto dello stage, Kofi Kingston colpisce Drew McIntyre con un Legdrop dalla scala sul tavolo dei commentatori, John Cena colpisce Batista su una macchina con due Attitude Adjustment, Randy Orton colpisce Evan Bourne con la RKO mentre questi eseguiva la Air Bourne. Il vincitore: JOHN CENA! Lawler dice che purtroppo Cena non può ritirare il premio in quanto licenziato ma interviene Wade Barrett che dice che non c'è niente di sfortunato nel non avere John Cena a ritirare il premio. La statuetta la prende lui e se John la vuole allora dovrà andarsela a prendere. È arrivato il momento delle parole e di metterle in pratica perché è il momento di decidere il destino di John Cena. L'inglese dice che la sua decisione è… La sua decisione è… Lui comunicherà la sua decisione ma lo farà con il suo rivale che entra su questo ring e lo affronta faccia a faccia. Tutti sanno che il bostoniano è presente nell'arena e quindi è arrivato il momento di parlare da uomo a uomo. Cena si fa strada tra il pubblico ed entra nel quadrato. Wade è contento e dice che lui ha pensato molto a questa decisione che coinvolge la gente, Cena, lui stesso e The Nexus al completo. I cinque altri membri del gruppo di avvicinano al ring con John che si toglie la maglietta e si prepara alla lotta. Il pubblico invoca il nome dell'ex WWE Champion. WADE BARRETT ANNUNCIA CHE JOHN CENA È RIASSUNTO. Ma a due condizioni: la prima è che loro si affrontino questa domenica in un Chairs Match. Seconda condizione è che lui faccia quello che la gente vuole da molto tempo ovvero affrontare in un match uno contro uno David Otunga. A-List guarda storto il suo leader. Barrett dice che vuole mostrargli esattamente quello che gli succederà. Cena viene attaccato da The Nexus al completo. Cinque contro uno mentre Wade Barrett recupera una sedia all'esterno del ring. L'inglese colpisce due volte Cena alla schiena con la sedia d'acciaio e si allontana. Il gruppo segue a ruota. Wade Barrett sembra aver riconquistato la leadership del gruppo mentre John si appresta ad affrontare David Otunga in condizioni non proprio perfette. Noi ci fermiamo per una nuova pausa.

Una grafica ci mostra come la settimana prossima la WWE manderà tutti i suoi show live. Anche Smackdown. Una vera novità che seguiremo anche su Tuttowrestling.com. Inoltre un video ci riporta a qualche istante fa con l'attacco di The Nexus ai danni di John Cena e Wade Barrett che dà un antipasto di TLC al bostoniano colpendolo con una sedia. Cole, CM Punk (che tiene stretto il suo Slammy) e Jerry Lawler commentano il tutto e poi riassumono i premi assegnati finora. Nel frattempo David Arquette torna nei pressi del Titantron pronto a presentare un nuovo Slammy non prima di aver detto che sta per aprire un nuovo hotel ad Hollywood. Il premio per la miglior reazione del WWE Universe. I candidati: un bambino che piange quando John Cena si unisce a The Nexus, una donna che piange all'addio di Shawn Michaels, la bambina arrabbiata per la vittoria di The Miz. Il vincitore: LA “I HATE MIZ” GIRL! Ed è proprio la ragazzina accompagnata dal padre a ritirare il premio ed iniziare un discorso che, però, viene interrotto dall'ingresso del WWE Champion accompagnato da Alex Riley. The Miz chiede alla ragazza se si ricorda di lui perché lui la ricorda benissimo. Mizanin ironizza sul premio appena ricevuto. Il campione prende il premio per fare la pace e chiede alla ragazzina di riproporre lo sguardo di odio che l'ha resa celebre in queste settimane (mentre Punk chiede a The Miz di cantarle “Happy Birthday” come ha fatto lui con la figlia di Mysterio). La ragazzina ripete lo sguardo in maniera molto naturale (un'attrice nata…) e rientra nel backstage senza statuetta. Il WWE Champion dice che se c'è qualcuno che merita uno Slammy Award quello è lui e non una bambina di nove anni. Lui è stato campione di coppia, degli Stati Uniti, WWE ed anche il possessore del Money In The Bank. Lui ha fatto il Grande Slam. Gli Slammys sono oggi ma per la fine dell'anno mancano ancora tre settimane. Se la gente vuole un Moment Of the Year dovrebbe aspettare TLC quando lui schianterà Randy Orton contro un tavolo. Lui è la ragione per cui la gente è qui stasera… Arriva una mail dal GM anonimo di Raw e Michael Cole, chiedendo scusa al suo idolo, legge: il GM desidera testare sia lui che Randy Orton, a sei giorni da TLC, in un match contro degli ex campioni questa sera. Il suo match sarà proprio ora ed il suo avversario… Rey Mysterio! Il messicano, ex World Champion, fa il suo ingresso tra il boato del pubblico. Anche per lui un ritorno a Raw. Si parte immediatamente con Mizanin in vantaggio con una serie di colpi al volto e Stomp all'angolo. Irish Whip di The Miz ma Mysterio evita lo Splash con una Headscissors facendo finire il campione fuori dal ring. Rey chiude l'attacco con una Senton all'esterno del ring. L'atleta di San Diego è concentratissimo mentre noi andiamo ancora una volta in pubblicità.

Torniamo con un Abdominal Stretch di The Miz ma Rey si libera subito e connette con un Low Dropkick poi tenta un Bulldog in corsa e Mizanin evita. Rey porta l'avversario in posizione 6-1-9 ma risuona la musica di Alberto Del Rio. L'ex Dos Caras si presenta sullo stage distraendo Mysterio. Il lottatore mascherato esce dal ring ma viene colpito da Mizanin che lo schianta sul ring apron con una Inverted Spinebuster. Miz si prende un netto vantaggio con una serie di colpi ben assestati. L'ex World Champion viene portato sulla terza corda ma poi reagisce impattando l'avversario con un Crossbody 1… 2… Niente da fare. Calcio al volto dell'atleta di origini messicane che prova ancora una volta il pinfall ma senza successo. The Miz viene portato ancora una volta in posizione 6-1-9 con un Drop Toe Hold ma interviene Alberto Del Rio. Il WWE Champion attacca l'atleta di Smackdown ma alla fine colpisce Alberto. Situazione concitata. The Miz è ancora una volta tra le corde. Alex Riley distrae l'arbitro e Del Rio attacca alle spalle il suo rivale a TLC. The Miz ne approfitta e copre 1… 2… 3! Vittoria per il WWE Champion. Rey insegue Del Rio nel backstage mentre The Miz, Alex Riley e David Arquette festeggiano. Arriva una mail dal GM anonimo di Raw e Michael Cole, chiedendo ancora scusa al campione, cita: come detto entrambi i contendenti al titolo avrebbero affrontato un ex campione del mondo. Randy Orton affronterà un Handicap Match ed i suoi avversari saranno Alex Riley e l'ex WCW Champion David Arquette! David sembra eccitato all'idea e The Miz e Riley lo caricano. Il match, più tardi a Raw. Per adesso nuova pausa per noi.

Una bella panoramica di New Orleans ci riaccoglie in questa serata di Slammys. Ma è arrivato il momento di un nuovo premio. A presentarlo sarà Edge! La Rated R Superstar dice che è un onore presentare questo Slammy ed aggiunge che, però, avrebbe dovuto esserci un co-prensentatore con lui ovvero Kane che però ha alcuni problemi da risolvere. Questa domenica, dopo Paul Bearer, Kane perderà anche il suo titolo mondiale a TLC. Lui comunque vorrebbe un co-presentatore, qualcuno che lo capisca, con cui c'è una chimica speciale da tanti anni, qualcuno come… CHRISTIAN! Il “fratello” di Edge torna con un braccio fasciato per presentare questo premio. Quest'ultimo dice che spera vivamente che Alberto Del Rio vinca questo Award stasera perché i suoi peeps non hanno dimenticato che è stato il messicano a conciarlo in questo modo. Queste le nomination del premio “Oh Snap Meltdown”. I candidati: Big Show rompe i premi conquistati da Jack Swagger, Alberto Del Rio infortuna Rey Mysterio, Edge distrugge il computer del GM anonimo, Batista si ritira dalla WWE con un braccio rotto. Il vincitore: EDGE! Il canadese dice di non credere di essere uno che dà in escandescenza. Lui è sempre calmo e razionale mentre il GM di Raw è sempre stato un codardo vendicativo. Edge inizia ad alzare il tono di voce e dice che addirittura il GM lo ha messo in un match contro Jack Swagger questa sera. Il cellulare di Christian inizia ad emettere un suono che è uguale a quando vengono ricevute le mail dal GM anonimo dello show rosso. Captain Charisma dice che c'è un messaggio per lui ed Edge gli chiede se per caso non lo stesse prendendo in giro. L'ex ECW Champion dice che voleva solo tranquillizzarlo. La Rated R Superstar chiude dicendo che questa domenica lui sarà campione del mondo ma ci sono delle cose che rimarranno tali per sempre. Dopo aver chiesto il supporto sonoro a Christian, Edge cita e dice che Michael Cole è sempre un gran cazzone!

Il commentatore non la prende bene mentre risuona nell'arena la theme song del King Of The Ring 2010 Sheamus, pronto per il suo match. Entra anche John Morrison ed il match può avere inizio. L'irlandese è aggressivo come sempre e porta all'angolo l'avversario con una serie di colpi al volto e calci salvo poi provocare una rissa vera e propria. I due non si fermano ed al tappeto non sembrano voler fermare i loro colpi. Serie di pugni e calci tra i due e l'arbitro non può far altro che chiamare una doppia squalifica. Arrivano una serie di direttori di gara a dividere i due mentre arriva una mail dal GM anonimo di Raw: visto che la sfida tra i due non ha avuto un risultato lui ha deciso che la questione tra Sheamus e Morrison si chiuderà a TLC. Ma il match non sarà un normalissimo scontro: il vincitore del match sarà il nuovo number one contender al titolo WWE ed il contratto dovrà essere conquistato in un Ladder Match! Nuovo match per il ppv! Sheamus vs John Morrison con il titolo di primo sfidante in palio in un match con la scala. Parte di nuovo una rissa tra i due vinta dall'irlandese che poi, all'esterno del ring recupera una scala e colpisce il suo rivale. Il Celtic Warrior posiziona la scala in posizione diagonale all'esterno del ring e poi prende in spalle John e lo schianta sulla scala all'esterno del quadrato. Il GM ha sancito il match e Sheamus ha risposto forte e chiaro mentre Morrison è dolorante e soccorso da alcuni arbitri.

DID YOU KNOW? Da 25 anni la WWE collabora con la Fondazione Make-A-Wish ed ha esaudito 5000 desideri finora e ne esaudisce 200 ogni anno

È arrivato del “Knucklehead Moment” of The Year. Presentano William Regal e JTG con quest'ultimo che saluta a suo modo il pubblico ovvero con parole sconnesse e tanti “yo”. L'inglese lo guarda schifato ed annuncia i candidati per questa categoria. Le nomination: Big Show smaschera CM Punk pelato, Mae Young batte le Laycool, Beth Phoenix elimina Great Khali dalla Royal Rumble, Vladimir Kozlov batte Santino Marella in un Dance Contest. Il vincitore: MAE YOUNG! Ritirano il premio le Laycool che esultano come se avessero vinto il premio per una giusta causa. Layla ringrazia Mae Young e dice che purtroppo questa non ha potuto lasciare la casa di riposo dove alloggia. Tuttavia questo Award sarà sempre “flawless”. Michelle conclude che aggiungeranno un nuovo Slammy alla loro collezione vincendo la Battle Royal come Diva dell'anno. Il match subito dopo la pubblicità.

Torniamo con la Battle Royal per determinare la Diva dell'anno. Oltre le Laycool ci sono tutte le Divas di Raw e Smackdown. Si parte con l'obiettivo puntato maggiormente sulle Laycool che vengono attaccate dal resto del gruppo. Le prime eliminate sono Kaitlyn e Rosa Mendes da parte di Tamina che viene eliminata a sua volta. Alicia Fox mette fuori gioco Brie Bella e Nikki fa la stessa fine della gemella per mano di Layla. Maryse viene eliminata da Natalya. Kelly Kelly se la vede con le Laycool e prova ad eliminare Michelle con un Headscissors ma Layla salva l'amica ed elimina l'ex esibizionista ECW. Beth Phoenix e Melina provano ad eliminare Alicia Fox ma senza successo. La Phoenix colpisce Melina con una Glam Slam sulla corda più alta eliminando l'ex Divas Champion. Beth elimina anche Layla che a sua volta rientra e cerca di eliminare la Glamazon. La McCool riesce nell'impresa con l'aiuto dell'amica. Natalya elimina contemporaneamente Gail Kim ed Eve Torres dopo aver fatto lo stesso con Alicia Fox. Sono rimaste Michelle e Natalya e la prima colpisce con un Dropkick la Divas Champion che finisce fuori dal quadrato. MICHELLE MCCOOL È LA DIVA OF THE YEAR! Le Laycool festeggiano ma arriva una mail del GM anonimo di Raw: è giusto che le Laycool festeggino ma non per molto perché domenica Michelle McCool e Layla affronteranno la Divas Champion Natalya e Beth Phoenix in un match che si svolge per la prima volta nella storia ovvero un Divas Tag Team Tables Match! Le Laycool sono terrorizzate ed escono dal ring mentre Nattie e la sua amica se la ridono. Nel frattempo Edge è pronto per il suo match subito dopo la pausa.

Slam of the week: Kane, pensando ad un altro mind game di Edge scaraventa Paul Beares giù da una scala da un'altezza incredibile. Cosa succederà a Paul Bearer ed a TLC?

Torniamo nell'arena con l'ingresso di Edge. La Rated R Superstar è pronta per il suo match contro Jack Swagger. Match targato Smackdown qui a Raw. Si parte con un Clinch vinto da Swagger che schianta al tappeto il canadese e lo colpisce con una serie di calci nei pressi delle corde. L'arbitro allontana Jack che però insiste. Irish Whip molto violenta di Swagger. Edge reagisce con una serie di colpi al volto. Si lancia sulle corde il canadese che poi viene colpito da un Atomic Drop in modalità Pump-handle. Tentativo di pinfall che non va a buon fine per l'ex ECW Champion. Jack insiste con un Armbar ma la Rated R Superstar rinviene e colpisce l'avversario al volto lanciandosi sulle corde. L'All-American American lo colpisce a sua volta con un Big Boot 1… 2… Niente da fare. I due sono all'angolo. Swagger abbranca lo sfidante al titolo per una Powerslam ma il canadese sfugge ed esegue la Edge-O-Matic. European Uppercut di Edge a sui segue una One-Armed Bulldog 1… 2… Ancora niente. Jack colpisce l'avversario con una DDT 1… 2… Non si chiude questo match. Tentativo di Vader Bomb di Swagger. Edge prova a parare ma Jack tenta la Ankle Lock. Edge ribalta in un roll-up 1… 2… Il pinfall non è completo. Swagger prova la sua Gutwrench Powerbomb ma il canadese sfugge ancora alla presa e colpisce con la Edgecution. Tutto è pronto per la Spear che colpisce inesorabile Swagger 1… 2… 3! Vittoria per Edge che lancia un segnale forte a Kane in vista di TLC.

The Miz è nel backstage con Alex Riley che sembra molto preoccupato dal fatto di dover far coppia con David Arquette. L'ex WCW Champion, di contro, dice che lui è pronto e che si sente molto simile a The Miz perché entrambi sono magnifici. Riley non è affatto contento e dice che David è solo un idiota ma Mizanin dice che in questo momento ha un solo obiettivo: schiantare Orton contro un tavolo.

Torniamo da una nuova pausa pubblicitaria con i commentatori americani che ci mostrano alcune immagini tratte dal videogioco della WWE con un esempio di TLC Match. Nel frattempo Justin Roberts introduce The Big Show per la presentazione di un nuovo Slammy Award. Giacca e cravatta per il gigante. Il wrestler di Smackdown dice che nella storia ci sono dei momenti che hanno lasciato un segno indelebile: il bodyslam di Hulk Hogan su Andre The Giant, il volo di “Superfly” Jimmy Snuka dall'alto di una gabbia e la nascita dell'Austin 3:16. Quale sarà quest'anno il momento da ricordare? Queste le nomination per il “Moment of the year”: John Cena licenziato dalla WWE dopo il match tra Randy Orton e Wade Barrett a Survivor Series, Sheamus attacca HHH mentre questi stava salutando Shawn Michaels, Edge colpisce Chris Jericho con una Spear sul tavolo dei commentatori dopo aver perso a Wrestlemania, Shawn Michaels viene battuto da The Undertaker a Wrestlemania ed è costretto al ritiro. Il vincitore: SHAWN MICHAELS. Risuona la theme song dello Showstopper che appare in un video pre-registrato e dice che lui è in una località sconosciuta così che la WWE non potesse trovarlo e chiedergli di tornare. Shawn ringrazia tutti per aver reso la sua vita meravigliosa e perché, nonostante sia stata dura, è stato grazie alla gente che è lui ha potuto essere parte di momenti memorabili. A lui non manca il business ma manca la gente. Il viaggio continua e sicuramente sulla strada, prima o poi, la gente avrà modo di rivederlo.

Dopo l'ennesimo break, torniamo con una bella panoramica di New Orleans ma, soprattutto, con l'ingresso di Randy Orton per il 2 on 1 Handicap Match in cui sarà impegnato. Ultimo match per lui prima del match di TLC contro The Miz (Tables Match). Entrano anche Alex Riley e David Arquette accompagnati dal WWE Champion The Miz che rimane all'esterno del quadrato. Si parte con Riley ed Orton. Clinch tra i due ed Orton ha subito la meglio portando all'angolo l'avversario e colpendolo con pugni ed un Uppercut. Irish Whip, ribaltato da Riley che viene colpito da una Clothesline. Ancora Irish Whip di The Viper che però vede ribattuto lo Splash da un Big Boot. Entra Arquette che viene subito colpito e Randy si prepara per la RKO. Cambio in fretta e furia in favore di Alex che viene accolto dal Backbreaker dello sfidante al titolo. Tentativo di Knee Drop di Randy che va a vuoto. Riley colpisce il ginocchio sinistro di Orton e tenta il pinfall ma senza success. L'ex NXT si prende un bel vantaggio insistendo sulla gamba infortunata dell'ex WWE Champion. Anche Arquette dà il suo contributo non visto dall'arbitro. L'ex Legacy si riprende ed è una furia. Clothesline e Powerslam ai danni di Riley. The Viper prepara la RKO. Connessa con successo! 1… 2… 3! Vittoria per Randy Orton. The Miz attacca l'avversario con la valigetta del Money In The Bank ancora in suo possesso. Il campione recupera un tavolo dall'esterno del ring e, in collaborazione con David, si prepara a schiantare Orton con un Double Suplex. The Viper reagisce e manda via Arquette andando poi a colpire The Miz per tentare poi una Powerbomb sul tavolo. L'ex WCW Champion interviene e The Miz scappa dal ring. Orton decide allora di rifarsi su Arquette ed esegue la manovra schiantando l'attore contro il tavolo che va in frantumi. Sguardi di fuoco tra The Viper e The Miz mentre i medici accorrono al capezzale di David svenuto tra le macerie del tavolo. La grafica ci ricorda il match tra John Cena e David Otunga dopo la pubblicità.

La card di TLC ci riaccoglie dopo il break:
John Cena vs Wade Barrett in un Chairs Match;
John Morrison vs Sheamus in un Ladder Match per il ruolo di primo sfidante al titolo WWE;
Kane vs Edge in un TLC Match con in palio il World Heavyweight Championship;
The Miz vs Randy Orton in un Tables Match con in palio il titolo WWE.

Justin Roberts presenta Michael Cole che introduce il premio “And I quote line” of the year. Vengono mostrate una serie di immagini con frasi celebri dette in quest'annata dai protagonisti: ci sono Triple H e Vince McMahon, John Cena e Batista, Mike Tyson ed Eve Torres, The Miz e Randy Orton, i Rookies della seconda stagione di NXT, Batista e Jack Swagger, Mae Young e Stephanie McMahon, Dusty Rhodes ed il “Damn!” di Ron Simmons. Il vincitore: MICHAEL COLE! Il commentatore dice di non aspettarselo e poi esce un discorso preparato apposta per l'occasione. Cole dice di meritare questo premio per tutto il lavoro e l'impegno profuso. Parte la sigla di Raw a coprire le parole e la grafica ci ricorda che, tra poco, scopriremo al Superstar of the Year. Il tutto mentre Michael Cole continua a parlare. Pubblicità.

Ultimo Slammy Awards di questo 2010 è quello della Superstar dell'anno. A presentare il premio ci sarà Teddy Long. I candidati: Edge, The Miz, Kane, John Cena, Rey Mysterio e Randy Orton. È stato il pubblico a decretare il vincitore che è: JOHN CENA! Il bostoniano vince questo importante Slammy Award, saluta Teddy Long e ringrazia il pubblico. Questo premio è il premio del pubblico che non ha mollato con lui. Fino ad un'ora fa non aveva un lavoro ed ora si ritrova a vincere questo premio. È stato un anno pazzo per lui. Si è dovuto unire al Nexus e l'unica cosa buona che ne ha ricavato è stata una pipì nel caffè di Wade Barrett. Poi è stato licenziato ma il WWE Universe lo ha accolto dalla sua parte e gli ha permesso di fare quello che ha fatto nelle ultime settimane. Aveva promesso che in caso di sconfitta si sarebbe unito a The Nexus e lo ha fatto. Aveva detto che se non favoriva Wade Barrett sarebbe stato licenziato e lo ha fatto. Ora lui è tornato ed è full time a Raw e la sua parola rimarrà tale: lui lascerà perdere tutti i membri di The Nexus eccetto due. David Otunga e Wade Barrett. Stasera lui manterrà la sua parola e non importa chi porterà con sé: David Otunga si farà male questa sera. Poi gli rimarrà solo uno da sistemare. Domenica sarà scatenato ed a TLC, e questa è la sua nuova promessa, Wade Barrett verrà distrutto. Il bostoniano si dirige sul ring pronto per il suo match contro David Otunga. Il membro di The Nexus fa il suo ingresso sul ring scortato dal resto del gruppo con Barrett che porta con sé una sedia. L'inglese dice che prima che il match inizi vuole mostrargli cosa è successo qualche minuto fa che poi è esattamente quanto succederà tra poco e domenica a TLC. Viene riproposto il video dell'attacco subito poco fa da parte di The Nexus al completo e di Barrett con la sedia d'acciaio. Otunga dà un cenno d'intesa ai suoi compagni e poi fa lo stesso con Wade Barrett, seppur meno convinto. David è sul ring apron e si volta. I suoi compagni stanno abbandonando ad uno ad uno lo stage! Barrett è l'ultimo. David non è contento e Cena lo porta sul ring. Il match comincia. Irish Whip per lui e Clothesline. Chop da parte del bostoniano che poi esegue un Gutwrench Suplex. Ancora al tappeto A-List che viene scaraventato contro l'angolo. Nuova Irish Whip di Cena con lo Splash che, però, va a vuoto. Otunga si prende un vantaggio con una serie di colpi al tappeto ed un Rolling Elbow. Cena, però, non fatica ad avere la meglio sull'avversario e lo chiude nella STF! Otunga cede immediatamente. Vince John Cena. Barrett appare sullo stage ma solo per vedere Cena che recupera una sedia dall'esterno del ring e massacra David Otunga. Compilation di sediate per A-List che reclama, invano, l'aiuto del suo leader. L'ex WWE Champion invita Wade a guardare la sua azione e continua a seppellire si sediate Otunga che poi riesce a scappare dal ring.

Il bostoniano e l'inglese si guardano da lontano con sguardo di sfida ed una sedia tra le mani. Questa domenica tra loro sarà Chairs Match. Come andrà a finire? Lo sapremo a TLC e ne vedremo gli effetti lunedì prossimo in una nuova puntata di Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

Un lottatore si è infortunato a Bound For Glory

Si è verificato un infortunio durante l'edizione 2020 di Bound For Glory. Ancora ignoti entità e tempi di recupero del lottatore.

Risultati della seconda giornata del tour di Power Struggle

Continua il tour di Power Struggle, ecco i risultati di ieri.

Jey Uso non apprezza gli effetti sonori aggiunti nel Thunderdome

Jey Uso ha confessato il suo difficile rapporto con il Thunderdome, ovvero quanta nostalgia abbia del pubblico dal vivo presente nelle arene.

Articoli Correlati