WWE Raw Report 11-02-2013

Solo sei giorni ci dividono da Elimination Charmber, ultimo ppv prima di Wrestlemania. Ci sarà il ritorno di The Rock dopo una settimana di assenza. Il WWE Champion si confronterà ancora una volta con CM Punk in vista del rematch al prossimo ppv. Ad guardare con interesse c'è John Cena, che attende colui che sarà il suo avversario allo Showcase Of The Immortals ma nel frattempo si prepara al Six Men Tag Team Match che lo vedrà battagliare contro The Shield insieme a Ryback e Sheamus. Infine, da due settimane il ciclone Brock Lesnar è tornato ad abbattersi su Raw (nello specifico su Vince McMahon e The Miz). The Next Big Thing colpirà anche stasera e che obiettivi ha per l'immediato futuro? Questi i temi principali della nuova puntata dello show del lunedì sera che va in onda dalla Bridgestone Arena di Nashville, Tennessee. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, c'è Adriano “Will I survive?” Paduano.

Paul Heyman è già al centro del ring armato di microfono e si presenta al pubblico di Nashville. Heyman dice che è costretto a dire ciò che sta per dire: stasera è l'ultima volta che vedremo Paul Heyman! Ha fatto molte cose nella sua vita tranne quella di giocare il ruolo della vittima. È uno che ha sempre fatto le cose con passione ed ha dovuto compiere grandi sacrifici per questa passione. Nonostante questo la gente lo ha sempre tradito. Per sette anni e mezzo ha sacrificato tutto della sua vita. Ha dato tutto della sua vita e speso tutta la fortuna dei suoi genitori per realizzare e dare alla gente il più prodotto di maggior intrattenimento della storia del wrestling e dello sport entertainment. Quella visione era chiamata ECW. Successivamente è approdato nella WWE ed ha conosciuto il rookie più fisicamente dotato che avesse mai conosciuto. Ha sacrificato sé stesso e tutto quello che aveva trasformando quel rookie, con la stessa passione, in quello che poi è diventato The Next Big Thing. Questa persona corrisponde al nome di Brock Lesnar. Poi ha incontrato un uomo. Un uomo che era il perfetto esempio di tutto quello che il pubblico della WWE avrebbe dovuto supportare. Un uomo che sapeva sarebbe stato capace di eclissare persino il regno di Bruno Sammartino. Un uomo che sarebbe stato protagonista dei main event di Wrestlemania e portato la WWE verso il futuro e non solo un futuro a breve termine. Un uomo che dovrebbe attualmente essere il WWE Champion, CM Punk. Non bisogna essere Nostradamus per vedere cosa succederà in futuro qui in WWE. Lui può vedere nel futuro e qualcosa di molto brutto sta per succedere. Una spada di Damocle pende sulla sua testa e questa non colpirà solo lui ma tutti quelli che gli stanno attorno. CM Punk ha bisogno di essere concentrato perché deve tornare WWE Champion. Lui è diventato una distrazione per lo Straight Edge. I peccati del mentore stanno per abbattersi sul suo protetto e questo non può permetterlo. Questa è la ragione per cui rassegna le sue dimissioni. La gente pensa che tutto questo sia divertente ed è sicuro che in questo momento qualcuno può andare lì, strappargli il cuore ma nessuno avrebbe nemmeno l'occhio umido nel vedere tale scena. Quello che vede è gente senza cuore. Lui ha molta più compassione della patetica vita e dei problemi della gente di quanta questi ne provano per lui. Gli mancherà il WWE Universe e gli mancheranno i lunedì sera. CM Punk ha bisogno di essere concentrato per tornare WWE Champion quindi lui deve togliersi dalla strada di quest'ultimo. Punk è il suo miglior amico e gli vuole troppo bene per rimanergli ancora tra i piedi. Per questa ragione, da questo momento lui dice addio. La musica dello Straight Edge risuona nell'arena e CM Punk raggiunge Heyman sul quadrato. L'ex WWE Chanmpion tranquillizza il manager e gli chiede cosa stia facendo. Paul risponde che lui è sulla strada di Punk. Vince McMahon pensa che lui ha qualcosa a che fare con The Shield, che abbia organizzato e pagato i tre. Punk sa che questo non è accaduto e di fatto questo non è accaduto. Vince pensa anche che lui abbia pagato Brad Maddox ma questo non è accaduto e Punk lo sa. Vince pensa che lui abbia qualcosa a che vedere con l'attacco ai suoi danni di Brock Lesnar. L'ex WWE Champion ribatte che Paul è troppo importante per lui e per la compagnia. Questa gente lo ammira proprio come lui. La gente guarda ad Heyman proprio come lui lo guarda. Ci sono molti “Paul Heyman Guy” in giro per il mondo. L'ex GM della ECW risponde che nel mondo dei McMahon la percezione equivale alla realtà. Se Punk pensa che Vince McMahon lo abbia fregato alla Royal Rumble, deve attendere quello che potrà succedere adesso. Lui non vuole che Punk lo ricordi come un martire ma come un amico. Punk ribatte che domenica ad Elimination Chamber tutto questo brutto sogno tornerà normalità quando lui continuerà il suo regno di 455 giorni. Batterà The Rock e Paul sarà al suo angolo quando si confermerà campione. Heyman si esalta e dice che CM ha ragione e lui ci sarà questa domenica per essere testimone della grandezza. Punk non è solo un dono del cielo ma sarà anche il WWE Champion. Heyman abbraccia CM Punk il quale, però, nell'abbraccio non ha uno sguardo proprio rassicurante. In ogni caso l'ex WWE Champion alza il braccio di Heyman in segno di vittoria. L'ex GM della ECW sarà un valore aggiunto o un ostacolo per lo Straight Edge ad Elimination Chamber?

Mark Henry si dirige verso il ring. Dopo la pubblicità, il World's Strongest Man tornerà in azione a Raw.

The Great Khali è sul ring e balla con Natalya e Hornswoggle. Il gigante indiano sarà impegnato in una vera e propria sfida tra titani contro il rientrante Mark Henry. Rivediamo le immagini proprio del ritorno del World's Strongest Man che, la scorsa settimana, ha attaccato Rey Mysterio, Sin Cara e Daniel Bryan. Successivamente a Smackdown ha battuto Randy Orton guadagnandosi un posto nell'Elimination Chamber Match al prossimo ppv. Si parte agli ordini di Rod Zapata. Khali ha la meglio in un Clinch e porta Henry all'angolo colpendolo con una Chop ed una testata. Henry reagisce e prova uno Splash all'angolo ma Khali reagisce con una gomitata ed un Big Boot. Ancora una Chop dell'indiano. Mark reagisce nuovamente colpendo alla schiena il rivale. Clothesline del World's Strongest Man che stende il gigantesco rivale. Henry abbranca incredibilmente Khali e lo stende con la World's Strongest Slam! 1… 2… 3! Vittoria impressionante di Mark Henry che lancia un chiaro segnale in vista di Elimination Chamber. Honrswogle e Natalya accorrono al capezzale di Khali. Henry, che era uscito dal ring, vi rientra e stende il leprecauno con la sua manovra finale. Natalya esce dal quadrato e Mark Henry fa lo stesso, soddisfatto del suo operato.

Stasera Sheamus, Ryback e John Cena si “scalderanno” in vista di Elimination Chamber affrontando i 3MB!

Torniamo live con una panoramica dell'esterno dell'arena di Nashville. Theodore Long e Booker T sono nel backstage e parlano del ritorno di Mark Henry quando vengono avvicinati da Chris Jericho che ricorda come lui è un ex World Champion ed aggiunge che la sua presenza nell'Elimination Chamber, oltre ad essere giusta, darebbe maggiore prestigio al match. Booker T inizia a ribattere ma poi viene avvicinato da Long che gli bisbiglia qualcosa nell'orecchio. Il 5-Time WCW Champion respinge quello che gli ha detto Long dicendo che è una pessima idea. Booker si rivolge nuovamente a Chris e gli dice che se questi vuole partecipare all'Elimination Chamber Match dovrà meritarselo come tutti gli altri. Per farlo dovrà battere qualcuno che è già stato annunciato nel match. Stasera, dunque, affronterà Daniel Bryan e, se vincerà, sarà nella Chamber. Chris risponde che è un'ottima scelta e che è solo il primo passo per diventare un sette volte World Champion. Il canadese scimmiotta la catchphrase di Booker e si allontana con il GM che discute con Long perché, a quanto pare, l'idea del match era stata proprio di Teddy.

Vickie Guerrero è nel suo ufficio e sta parlando al telefono quando entra Paul Heyman. Il Managing Supervisor dice di non avere tempo per le cazzate di Heyman. Quest'ultimo ribatte di volerle solo chiedere di aggiungere una stipulazione al match tra The Rock e CM Punk di questa domenica. La donna non sembra voler accettare quando arriva una chiamata sul cellulare di Vickie. La persona dall'altro capo del telefono è Vince McMahon. Paul chiede di poter parlare con lui. L'ex ECW dice al WWE Chairman che si scusa per quanto fatto da Brock Lesnar e che questi era fuori controllo. Lui è sicuro che McMahon tornerà in men che non si dica in WWE. Vince zittisce malamente Heyman chiedendogli poi lumi sulla stipulazione di cui parlava poco fa. Heyman risponde che il match titolato di questa domenica sarà fantastico ed è sicuro che The Rock farà di tutto pur di mantenere il titolo, anche farsi squalificare o contare fuori per questo, in caso questo succeda, Punk tornerà campione. McMahon chiede se Heyman sia sicuro di questo. Ricevuta la conferma, Vince accetta quindi, se The Rock verrà squalificato o contato fuori, CM Punk sarà WWE Champion. Heyman ringrazia McMahon ma questi gli chiude il telefono in faccia.

Daniel Bryan fa il suo ingresso sul ring. Come detto il WWE Tag Team Champion sarà impegnato in un match contro Chris Jericho e questo match inizierà dopo la pubblicità.

Un nuovo video ci ricorda che il debutto di Fandango è vicino!

Chris Jericho entra in scena pronto per il suo match contro Daniel Bryan che lo attende sul ring. Si parte agli ordini di Scott Armstrong con subito un tentativo di roll-up del canadese. Doppio Armdrag da parte di Chris che imposta un Armbar. Daniel si libera. Jericho prova una manovra in corsa ma il WWE Tag Team Champion evita e stende il rivale. Serie di calci da parte di The American Dragon che poi blocca il braccio destro del rivale. Y2J ribalta e stende ancora il rivale. Lancio sulle corde da parte di Bryan. Calcio da parte del canadese che poi prova a mandare fuori dal ring Daniel. È quest'ultimo a riuscire nell'impresa. L'ex NXT riporta Chris nel ring ma questi evita che l'avversario vi rientri con una spallata. Bryan riesce ancora a ribaltare la situazione spedisce il rivale fuori dal quadrato andando poi a travolgerlo con un Suicide Dive. Pubblicità.

Torniamo live con un tentativo di pinfall fallito da Daniel Bryan ed una Clothesline di reazione di Y2J. Il pubblico incita quest'ultimo. Irish Whip. Lo Splash di Chris viene respinto da Daniel che poi mette a segno un Dropkick all'angolo. Bryan evita una manovra all'angolo camminando sui turnbackle. I due evitano alcune manovre del rispettivo avversario. Daniel con un Back Body Drop spedisce Jericho sul ring apron. Il canadese sale sulla terza corda e prova una manovra aerea ma l'avversario di toglie dalla traiettoria. Bryan mette a segno una Flying Clothesline. Chris evita una manovra all'angolo ed imposta la Walls Of Jericho ma senza successo. Jericho prova il Lionasault ma Daniel si fa scudo con le ginocchia ed evita il colpo. Bryan sale sul paletto ma Jericho lo fa cadere e lo colpisce con una Chop. I due sono sulla seconda corda. Y2J prova un Superplex ma Bryan respinge l'offensiva e fa cadere l'avversario mettendo poi a segno un Flying Headbutt 1… 2… Niente da fare. Ginocchiate da parte di The American Dragon. Il canadese prova ad impostare la Walls Of Jericho e vi riesce dopo qualche secondo. Il WWE Tag Team Champion soffre ma riesce in qualche modo a ribaltare la presa e trasformarla nella “No!” Lock. Chris è abile a ribaltare a sua volta. Daniel lo allontana e colpisce con un Superkick al volto 1… 2… No! Bryan non ci crede. Ancora calci da parte dell'ex NXT. Jericho evita un altro calcio e prova un roll-up 1… 2… Ancora niente. Bryan prova una manovra in corda ma Chris, dal nulla, esegue il Codebreaker 1… 2… 3! Chris Jericho è nell'Elimination Chamber Match! Chi saranno gli ultimi due partecipanti di questa contesa?

Rivediamo un video di quanto successo la scorsa settimana tra The Shield, John Cena, Sheamus e Ryback. I 3MB sono già sul ring pronti al match che li vedrà impegnati proprio contro il trio che affronterà il ribelli ex NXT. Sheamus è il primo a fare il suo ingresso sul quadrato. Ryback lo raggiunge immediatamente e lo stesso fa John Cena. Si parte agli ordini di John Cone. Cominciano Ryback e Heath Slater. Quest'ultimo si esalta con alcune mosse da rocker. Ryback reagisce con un calcio ed un Gorilla Press Slam. Cambio per Sheamus e Drew McIntyre. Calcio di Sheamus che porta all'angolo il rivale e lo seppellisce di colpi. Irish Whip di Sheamus con lo Splash che viene respinto da MxIntyre. Ginocchiata dello scozzese. Sheamus lo porta sul ring apron evitando poi un attacco di Drew. Serie di colpi al petto tra le corde da parte del Celtic Warrior che poi fa entrare John Cena. Drew dà il cambio da Jinder Mahal. Cena stende l'indiano con una Clothesline e la Proto Bomb. 5-Knuckle Shuffle connessa come sempre. Il bostoniano prova la Attitude Adjustment. Drew ed Heath intrervengono e scatta una mega rissa tra i sei. I tre face hanno la meglio ed ognuno abbranca un avversario. Sheamus stende McIntyre con la White Noise e, contemporaneamente, Ryback stende con la Shell Shocked Heath Slater, mentre Cena fa lo stesso con la AA su Jinder Mahal 1… 2… 3! Vittoria per il trio composto da Ryback, Sheamus e John Cena. Ryback prende il microfono e dice che da molto tempo aspettava quanto succederà questa domenica. Non vede l'ora di poter banchettare con The Shield. Sheamus prende la parola ed aggiunge che per mesi abbiamo sentito parlare in “credere in The Shield”. L'unica cosa in cui crede è il fatto che non c'è alcun modo per The Shield di impedire a loro tre di ottenere la loro giustizia già stasera. Cena chiude il discorso e dice che Sheamus ha ragione perché The Shield è qui stasera ed i tre saranno sul ring stasera, apparentemente vulnerabili. Questa è una scelta coraggiosa ma anche pessima per loro. Lo scudo incontrerà le spade. You want some… Come get some! I tre si esaltano con il WWE Universe.

Rivediamo quanto successo a Smackdown tra Big Show ed Albero Del Rio con quest'ultimo che ha letteralmente umiliato il gigante. Ci viene poi mostrato un estratto di quanto successo poco prima dell'inizio dello show con Alex Riley che parla con Yoshi Tatsu nel backstage ma arriva proprio il gigante che stende entrambi con la W.M.D.

Dopo il break Big Show, in abiti civili, fa il suo ingresso sul ring pronto per arringare il WWE Universe dopo i fatti di venerdì. Matt Striker lo attende sul ring e inizia a fargli una domanda. Show lo “interrompe” colpendolo con la W.M.D. e si impossessa del microfono. Il gigante fatica trovare le parole per iniziare a parlare e più volte si blocca al momento di cominciare. Alla fine ci rinuncia ed abbandona il ring con lo sguardo furente. Rivediamo il pugno del gigante all'intervistatore. Michael Cole e Jerry “The King” Lawler si chiedono se sia stata una buona mossa da parte di Alberto Del Rio far arrivare Big Show a questo livello di rabbia.

I commentatori americani introducono il video che ricorda l'ultimo ingresso nella Hall Of Fame 2013 e che ingresso: Bruno Sammartino!

Zack Ryder è sul ring pronto al prossimo match della serata. Suo avversario sarà Jack Swagger accompagnato da Zob Coulter. Arbitro Charles Robinson. Swagger stende subito il rivale e lo porta all'angolo. Reazione di Ryder che colpisce con un Missile Dropkick. Serie di colpi all'angolo da parte di Zack che poi mette a segno il suo Broski Boot 1… 2… Niente da fare. La contesa si sposta fuori dal ring. Ryder prova una manovra aerea ma Jack lo abbranca al volo e lo stende con un Belly-To-Belly Suplex all'esterno del quadrato. Si rientra sul ring con una sorta di Spear dell'All-American American. Splash all'angolo da parte di Swagger. Jack ci riprova ma Ryder respinge e prova la Rough Ryder. Swagger abbranca il rivale al volo e lo schianta all'angolo per poi mettere a segno il Gutwrench Powerbomb. Jack chiude l'avversario nella sua Ankle Lock ora chiamata Patriot Act. Swagger prende la parola e dice di voler presentare un suo grande amico, nativo americano e grande patriota, Zob Coulter. Quest'ultimo prende la parola e chiede al pubblico cosa, secondo loro, non vada nell'America. Lui e Swagger sanno cosa non va. Molti dimenticano i problemi del loro paese. Lui è un patriota che ha delle pallottole che gli ronzano ancora per la testa. Loro sono veri patrioti e veri americani ed adesso lui vede una nazione che non riconosce più. Lui si chiede da dove venga tutta la gente presente qui e come ci si possa sbarazzare di tutta questa gente. I veri americani sanno la verità. Lui conosce la verità. Questo è il paese della libertà e la casa di coloro che hanno coraggio non il paese della libertà e la terra di chiunque passi il confine. We, the People! I due si abbracciano. Una nuova alleanza è nata. Booker T e Theodore Long commentano quanto appena visto nel backstage ed il GM dice che Swagger è inarrestabile. Long commenta che, secondo lui, dovrebbe farlo entrare nella Chamber e il 5-Time WCW Champion approva. Jack Swagger è nell'Elimination Chamber. Arriva Dolph Ziggler con AJ e Big E Langston. Show-Off non riesce a credere al fatto che sia Chris Jericho che Jack Swagger siano nell'EC. Il GM si chiede perché di questa lamentela visto che è stato lui a rinunciare a partecipare alla contesa di questa domenica. AJ Lee ricorda che Ziggler non ne ha bisogno visto che ha la valigetta. Show-Off aggiunge che lui aveva fatto in modo che il contratto di Jericho terminasse e che lui è l'unico di rubare la scena ogni volta che sale sul ring. Jericho non merita di stare in quel match e certamente non merita un match per il titolo. Per questa ragione lui entrerà nell'Elimination Chamber Match. Big E aggiunge che farà questo sia per avere due possibilità titolate che per fermare Chris Jericho. Per questo vuole che Dolph sia nel match. Il GM aggiunge che c'è un altro uomo che vuole la sua opportunità. I due combatteranno e, chi vincerà, sarà nella gabbia. Booker dice che l'avversario di Ziggler sarà la Big Red Machine, Kane! Il GM se la ride mentre Dolph e la sua combriccola non la prendono per niente bene.

Michael Cole e Jerry Lawler mostrano un video che ci ricorda quanto successo la scorsa settimana durante il MizTV con Brock Lesnar che ha distrutto lo show ed anche lo stesso Mizanin. Proprio quest'ultimo fa il suo ingresso sul ring pronto per un match che lo vedrà impegnato contro Cody Rhodes. La contesa comincerà subito dopo la pubblicità.

Cody Rhodes è entrato nel ring mentre Antonio Cesaro si è accomodato al tavolo di commento. Arbitra Scott Armstrong. Clinch iniziale vinto da Cody che blocca in una Headlock il rivale. Spallata di Rhodes che prova una manovra in corsa ma viene steso da un Big Boot dell'Awesome One 1… 2… Niente da fare. Calcio di Cody e pugno dal tappeto. L'ex Dashing continua il suo assalto portando al tappeto il rivale e colpendolo con un Running Knee. Armbar da parte di Cody. L'ex WWE Champion soffre ma si riprende dopo qualche secondo provando una manovra all'angolo. Tentativo di reazione di Rhodes ma The Miz lo stende con un Flapjack. The Miz esegue un Backbreaker ma poi Rhodes porta il rivale sul ring apron. The Miz lo fa impattare contro le corde e poi va faccia a faccia con Cesaro. Cody prova ad approfittarne ma The Miz risponde e lo allontana con una serie di pugni. Antonio prova ad intervenire ma l'ex WWE Champion lo stende con un Big Boot. Mizanin schianta Cody contro il tavolo dei commentatori e poi lo riporta sul ring. Cesaro rinviene e schianta l'avversario contro il paletto prima e le transenne poi. Lo svizzero abbranca Mike per le gambe e lo fa schiantare più volte contro le transenne. Ci vogliono diversi arbitri per fermarlo. Antonio se ne va soddisfatto. La rivalità tra i due è tutt'altro che finita.

Vediamo un video nel quale ci viene mostrato come la WWE abbia lanciato la Reading Challenge ai bambini di alcune scuole americani. Il vincitore di questa sfida potrà assistere a Wrestlemania.

Più tardi vedremo The Shield sul ring. Cena, Sheamus e Ryback saranno lì ad aspettarli?

Rosa Mendes, in tutto il suo splendore, danza sul ring esaltata da Primo ed Epico. I due saranno impegnati in un match contro l'inedita coppia composta da Brodus Clay e Tensai. Il Funkasaurus fa il suo ingresso danzerino con le Funkadactylz mentre Tensai si limita ad osservare. Si parte agli ordini di Rod Zapata con Tensai e Primo. Ovviamente è il wrestler che ha vissuto gli ultimi anni in Giappone ad avere la meglio con la sua prestanza fisica con alcune testate. Entra Clay che sta per colpire Tensai ma si ferma in tempo. Primo prova a colpire entrambi ma questi lo fermano e lo mettono al tappeto. Brodus mette a segno un Exploder Suplex. Epico si è preso il tag e prova una gomitata ma va a vuoto. Clay dà il cambio al compagno e Tensai mette a segno con facilità una Running Back Senton Splash 1… 2… 3! Vittoria per Tensai e Brodus Clay che festeggia con la sua solita danza. Tensai lo ferma e propone la sua di danza. Rosa sale sul ring e sbraita contro Tensai. Naomi si pone di fronte a lei e la spedisce fuori dal ring. L'ex NXT finge di eseguire un Suicide Dive spaventando Rosa che comunque viene colpita da una Baseball Slide di Cameron. Le Funkadactylz continuano a ballare con Brodus e Tensai.

The Shield si fa largo tra il pubblico ed entra sul ring. I tre si impossessano di un microfono. Ambrose presenta il loro gruppo e dice che sono sul ring per un solo proposito ovvero quello di difendere la WWE dalle atrocità come quelle che John Cena perpetra ogni giorno. Stasera John Cena ha minacciato The Shield. Rollins aggiunge che Cena, Ryback e Sheamus non hanno avuto meglio da fare che minacciarli pensando che questo possa favorirli. Quando loro devono lanciare un messaggio, lo fanno con azioni. Reigns aggiunge che minacciarli non funziona e se vogliono affrontarli, loro sono qui e li aspettano. I tre minacciano il Team Cena che, però, non si fa vedere ed Ambrose commenta che quelle di prima sono le tipiche minacce vuote di tre tipici individui senza valori. Reigns dice che loro possono portare anche tutto il mondo al loro fianco. Loro resteranno sempre in piedi. Seth aggiunge che Cena ha fallito la scorsa settimana, ha fallito nella sua intera esistenza e questa domenica non ci sarà alcuna differenza. Alla fine fallirà ancora. Dean prosegue che Cena è un fallimento ed è solo una filosofia e vive in una bolla ogni giorno. Può sorridere quanto vuole perché pensa che può fare tutto senza subire delle conseguenze ma questo non è il mondo reale. Roman dice che questo è stato il problema dell'ultimo decennio e The Shield è la soluzione. Rollins aggiunge che probabilmente gli standard del bostoniano possano star bene a gente come gli Sheamus o i Ryback in tutto il mondo. Questa domenica hanno l'opportunità di rimediare ad un decennio di ingiustizia. Roman Reigns urla “Believe in The Shield”. Ambrose chiama ancora Cena, Ryback e Sheamus. I tre non si fanno vedere ma si spengono le luci. Quando si riaccendono il Team Cena sta attaccando The Shield. Ryback asfalta Ambrose con la sua Clothesline mentre Cena e Sheamus si sono disfatti di Rollins e Reigns. I sei si danno battaglia tra il pubblico. The Shield riesce a scappare mentre la musica di John Cena risuona nell'arena. Il bostoniano, Sheamus e Ryback festeggiano con il WWE Universe.

Rivediamo quanto successo ad inizio puntata con l'addio di Paul Heyman e CM Punk che, invece, lo convince a restare.

Damien Sandow entra in scena e dice che dopo la vergognosa serata dei Grammy, la WWE ha deciso di venire qui nella mecca della musica country Nashville, Tennessee. Scelta sbagliata perché questa è una città che si vanta di canzoni che parlano di cani morti, di furgoni scassati e di ignoranti dal cuore spezzato. Ascoltano questa musica piuttosto che Mozarto Beethoven. Lui dice questo non per agitare le folle ma per salvarli dalla depressione del loro essere autonomamente insufficienti. You're welcome! Justin Roberts chiama poi in causa Ricardo Rodriguez e quest'ultimo non può che presentare il suo datore di lavoro, amico e World Heavyweight Champion, Alberto Del Rio! Il match tra il messicano e Sandow (non valido per il titolo ovviamente) verrà arbitrato da Chad Patton. Si parte con una serie di ginocchiate di Sandow che mette a segno un Neckbreaker. Elbow Drop da parte del salvatore intellettuale delle masse. Clothesline di reazione di Del Rio che poi stende il rivale con un Bodyslam ed un Superkick in pieno volto 1… 2… No! Alberto chiama il pubblico per la sua manovra finale. Sandow evita la prima volta ma poi è vittima della Cross Armbreaker. Damien cede dopo pochissimi istanti. Vittoria per il World Heavyweight Champion che appare prontissimo per la sfida di Elimination Chamber contro Big Show. Del Rio dice che lo ha visto poco fa nel promo migliore della sua vita. Ovvero quello in qui non ha detto nulla. Per la prima volta non può che essere d'accordo con il gigante. Il tempo delle parole è finito. Il tempo degli hotel, dei parcheggi e degli autobus è finito. Questa domenica finirà tutto questo e Big Show potrà andare ovunque vorrà con il suo tour bus. Lui, Alberto Del Rio, andrà invece in un solo posto. Il messicano indica il logo di Wrestlemania. Riuscirà il messicano a mantenere la promessa?

Wade Barrett si avvicina al ring quando viene attaccato da Bo Dallas nel backstage. Il rookie schianta l'inglese contro vari oggetti presenti intorno a loro. Ci vogliono alcuni addetti ai lavori ed arbitri per calmare l'animo del giovane Bo.

Kofi Kingston fa in suo ingresso sul ring pronto per il prossimo match della serata. Il ghanese affronterà Wade Barrett che, nella puntata di fine anno, lo aveva battuto conquistando l'Intercontinental Championship. L'inglese raggiunge Kofi sul ring ma è dolorante alla spalla sinistra. Il match di stasera non sarà valido per il titolo. Arbitra John Cone. Calci di Kofi che colpisce poi alla spalla Wade. Reazione di quest'ultimo con un Big Boot ed un Running Elbow. Calci all'angolo da parte di Barrett che poi mette a segno una serie di ginocchiate ed una Clothesline 1… 2… Niente da fare. Chinlock da parte dell'IC Champion. Kingston si libera e colpisce con dei colpi al petto ed un Dropkick. Kofi prova la S.O.S. ma viene respinto. Il ghanese sale comunque sul paletto ed esegue uno bello Splash per un nuovo conto di due. Kofi evita uno Splash dell'avversario all'angolo e mette a segno un Crossbody dal paletto. Kofi è scatenato e prova un paio di manovre in corsa ma Barrett lo stende con una Side Walk Slam 1… 2… No! Wade si prepara per il Bull Hammer ma va a vuoto. Stessa sorte per la Trouble In Paradise del ghanese con Wade che esce dal ring. Kingston prova a raggiungerlo ma l'inglese lo copre con il telo che avvolge il ring e lo colpisce con la sua manovra finale 1… 2… 3! Vittoria per Wade Barrett nonostante l'infortunio provocato dall'attacco di Bo Dallas.

I fuochi d'artificio rossi preannunciano l'ingresso di Kane. Il WWE Tag Team Champion è pronto per il match che potrebbe regalargli l'ultimo posto nell'Elimination Chamber di questa domenica. Dolph Ziggler, accompagnato da AJ Lee e Big E Langston, raggiunge l'avversario sul quadrato. Arbitra questo match, presumibilmente l'ultimo della serata, Charles Robinson. Si parte con una serie di colpi al volto di Ziggler. Gomitata di Kane che reagisce ad una manovra in corsa del rivale. Serie di colpi all'angolo del wrestler mascherato che poi blocca al tappeto il rivale. Suplex da parte della Big Red Machine mentre Booker T e Teddy Long osservano nel backstage. Dropkick messo a segno dal biondino che poi colpisce con dei calci Kane. Serie di pugni all'angolo da parte di Ziggler. Reazione del membro del Team Hell No che stende Show-Off e lo colpisce ripetutamente al volto. Quest'ultimo prova una manovra in corsa ma il wrestler mascherato lo fa volare al tappeto e prepara la Chokeslam. Ziggler sfugge ed esce dal ring. Pubblicità.

Il match prosegue con una Headlock di Ziggler ma Kane si libera e mette a segno uno Splash dopo un Irish Whip. Ziggler respinge un secondo Splash ma poi finisce fuori dal ring con un colpo al volto da parte della Big Red Machine. Kane raggiunge Ziggler fuori dal ring e va faccia a faccia con Big E Langston. Dolph approfitta della distrazione e colpisce il rivale schiantandolo contro le transenne rientrando poi sul ring. Show-Off colpisce ancora Kane e lo mette al tappeto per poi eseguire una serie di ben sette Elbow Drop 1… 2… Niente da fare. Nuova Headloock da parte di Dolph con Kane che si libera e prova una Clothesline. Ziggler sfugge e prova una manovra in corsa. Ziggler viene abbrancato ma poi tramuta il tutto in una DDT 1… 2… Ancora niente. Show-Off fallisce uno Splash all'angolo ed è vittima di una Clothesline della Big Red Machine per un nuovo conto di due. Splash all'angolo del wrestler mascherato. Dolph evita di subire il Side Slam e salta alle spalle di Kane per la Sleeper Hold. Il WWE Tag Team Champion si libera ma Dolph esegue un Neckbreaker per un nuovo conto di due. Side Slam messa a segno dalla Big Red Machine 1… 2… No! Kane sale sul paletto. AJ Lee lo raggiunge sul ring apron e distrae Kane. Quest'ultimo va a vuoto con la Flying Clothesline. Dolph, nell'evitare la manovra,. Colpisce le corde e fa precipitare AJ che, per fortuna, finisce tra le braccia di Big E Langston. Dolph si distrae comunque e Kane ha la strada spianata per la Chokeslam 1… 2… 3! Vittoria per Kane che è l'ultimo partecipante dell'Elimination Chamber Match di questa domenica.

Michael Cole e Jerry Lawler introducono un video dedicato all'Elimination Chamber Match.

Il WWE Champion The Rock torna a Raw accolto dal boato del pubblico di Nashville. Rocky dice che questa è una serata davvero speciale. Non solo perché ancora una volta siamo sold-out qui ma anche perché dopo molto tempo può dire che finalmente è tornato a Nashville! Questa è una città speciale per lui e vogliono sapere perché? La cosa è molto divertente perché è una cosa che ha a che vedere con la sua storia. Nel 1987, un quindicenne The Rock si trasferì a Nashville con la famiglia firmando per un liceo di questa città. Lui non era un quindicenne comune perché aveva preso a calci anche la pubertà. Era un 15enne di quasi due metri per più di 100 kg ma questo non gli impediva di fare centro con le ragazza che pensavano fosse un poliziotto sotto copertura. Naturalmente a 15 anni, in questa città non poteva che passare del tempo ascoltando musica country. Un giorno era in giro con il suo amico Downtown Bruno quando si è imbattuto in qualcuno di magico. Non si riferisce a Jeff Jarrett o Willie Nelson. Si trattava di un drogato di crack. Questi chiese a loro se qualcuno volesse comprare una macchina, una Thunderbird del 1979 blu. Chiunque avrebbe rifiutato eccetto una persona. Il 15enne The Rock. Ricorda di aver pensato: “un bar, una macchina, un drogato di crack… Cosa mai potrà andar male”? Lui offrì 40 dollari e disse che avrebbe dato in seguito i restanti 75 dollari. Ha iniziato a guidare ed all'improvviso ha sentito dei rumori provenire dal retro della macchina. Non si era accorto che ci fosse un altro drogato di crack sul sedile posteriore. Immediatamente gli ha chiesto di scendere. Così un altro pensiero gi è passato per la mente mentre guidava: “forse e dico forse questa macchina è rubata”. Quindi lui ha fatto la cosa più responsabile come quindicenne. Andare in un parcheggio di un Burger King scaricare la macchina e, alle 2 di notte, tornare al suo bar. Sono due le morali di questa storia: la prima è non comprare mai una macchina da uno drogato di crack. La seconda riguarda quando aveva 25 anni ed aveva la sua vita sotto controllo e combatté il suo primo match in questa città con il sogno di diventare quello che The Rock è oggi e quello che sarà anche dopo Elimination Chamber: WWE Champion! CM Punk e Paul Heyman fanno il loro ingresso in scena fermandosi nei pressi del Titantron. Rocky li accoglie dicendo che i due sembrano una coppietta di Twilight. CM Punk può anche avere quel sorriso idiota sul volto ma la verità è che prenderà a calci Punk questa domenica e farà lo stesso stasera per tutta Nashville. Lo Straight Edge fa per avvicinarsi al ring. Paul lo segue ma poi di due si fermano e decidono di tornare indietro. Punk ci ripensa ed entra sul ring. Parte la rissa tra i due. Punk sembra avere la meglio ma viene steso da una Spinebuster. Il People's Champion prepara il People's Elbow ma Paul Heyman lo fa inciampare. Lo Straight Edge ne approfitta e mette a segno al GTS! Punk prende la cintura e si allontana dal ring esaltato da Paul Heyman. Rocky si riprende a stento. Il wrestler di Chicago dice che il tempo per le storielle è finito. Tutte le volte che The Rock gli dirà di venirsi a prendere una cosa che gli appartiene, lui se la riprende. Punk solleva la cintura. Rivedremo la stessa scena questa domenica? Tutte le risposte ad Elimination Chamber mentre su Raw scorrono i titoli di coda.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,047FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati