WWE Raw Report 10-09-2012

A meno di sette giorni dall'avvento di Night Of Champions la situazione a Raw è decisamente intrigante. La scorsa puntata si è conclusa con CM Punk che si è allontanato dall'arena a bordo di un automobile guidata da Paul Heyman. Sarà l'inizio di una nuova alleanza? Quale sarà la reazione di John Cena? Inoltre, a quindici anni di distanza dal famigerato Screwjob, Bret Hart tornerà a Montreal in uno show WWE. Cosa riserverà questo ritorno all'Hall Of Famer canadese? Questo e molto altro nella puntata che va in onda, per l'appunto, dal Bell Centre di Montreal, Quebec, Canada. Alla tastiera, per il report completo su Tuttowrestling.com, c'è Adriano Paduano.

Justin Roberts introduce in pompa magna l'idolo di casa nonché Hall Of Famer WWE Bret “The Hitman” Hart. L'ex WWE Champion apre ufficialmente la puntata di Raw e viene accolto da un vero e proprio boato del WWE Universe presente a Montreal. Bret prende il microfono e ringrazia il pubblico (anche in francese) per il calore nell'accoglienza. Il pubblico è davvero scatenato e fa parlare a fatica Hart. Questi dice che è un grande momento per lui tornare qui a Montreal. Non sa esattamente cosa dire dopo quindici anni. L'ultima volta che è stato qui si è rivelato uno dei giorni più bui della sua vita ma anche uno di quelli che lo ha reso maggiormente orgoglioso. Vuole che la gente sappia che per quindici anni è sempre stata nel suo cuore. Non dimenticherà mai questo giorno perché è il giorno in cui la gente gli permette di andare avanti rispetto a quei giorni bui. È stato un momento tipicamente canadese ed adesso è pronto a lasciarsi alle spalle quel brutto giorno. È orgoglioso di tutto quello che ha fatto quel giorno e ringrazia tutti per il supporto dimostrato in tutti questi anni e ringrazia ancora tutti. La entry music di CM punk interrompe il discorso dell'Hall Of Famer. Il WWE Champion fa il suo ingresso accolto dai boati di disapprovazione del pubblico. C'è anche il tempo per un faccia a faccia piuttosto intenso con uno spettatore in prima fila per lui (anche se Punk lo guarda più che altro sbraitare contro di lui). Lo Straight Edge dice che, con tutto il rispetto, tutto ciò che è successo quel giorno di quindici anni fa è ampiamente documentato e raccontato nel libro autobiografico che Bret ha scritto. Lui non ha lo stesso quantitativo di ego che ha Bret per scrivere un libro autobiografico. Un libro che però scriverebbe si intitolerebbe “Cosa sarebbe successo se…”. Cosa sarebbe successo se avesse affrontato CM Punk a Survivor Series 1997 al posto di Shawn Michaels? Il canadese risponde che questa è una domanda irrilevante visto che lui avrebbe battuto Punk in meno di un minuto. CM risponde che non gli crede e che anche Bret in realtà non crede a ciò che dice. In realtà se ci fosse stato lui, in questo momento la WWE non esisterebbe più. CM Punk vs Bret Hart… Lui è il migliore del mondo e non avrebbe avuto bisogno di Vince McMahon per batterlo. Vince non avrebbe mai fregato Bret e probabilmente l'amata Attitude Era non sarebbe mai avvenuta. Sicuramente avrebbe lasciato la nave che affondava per accasarsi alla WCW. Il canadese risponde il migliore del mondo avrebbe subito un'esecuzione eccellete da parte di colui che è il migliore che c'era, che c'è e che mai ci sarà. Lo Straight Edge dice che sentirlo ancora chiamarsi così lo fa impazzire. Potrebbe anche chiamarsi il Re di Inghilterra o il Re di Memphis. La cosa non importerebbe. Punk provoca Jerry Lawler e Bret risponde che lui ha una storia con Jerry ma può dire una cosa: mai una sola volta Lawler si è tirato indietro per una battaglia come invece ha fatto Punk la scorsa settimana evitando il confronto di Sheamus. Il canadese fa partire poi le immagini del finale dell'ultima puntata di Raw. Lo Straight Edge risponde che era nella sua città natale, dove i campioni vengono rispettati ed aveva fretta di andare a festeggiare il suo meritato giorno di riposo. Poi è tornato per prendere delle cose dallo spogliatoio quando si è trovato di fronte John Cena. Chissà dov'è John Cena in questo momento? Forse il bostoniano è nel backstage pronto a guardargli le spalle ed accorrere come il principe azzurro in suo aiuto quando la situazione diventerà più delicata. L'Hall Of Famer risponde che lui ha parlato con Cena però voleva innanzitutto uscire e ringraziare il pubblico. Il wrestler di Chicago ribatte che Bret non conosce il significato della parola rispetto perché altrimenti non parlerebbe in questo modo al WWE Champion. Non ha imparato la lezione che gli ha dato insieme a Jerry Lawler. Lui è stato campione per più tempo di quanto sia mai stato Bret e si confermerà tale questa domenica diventando il più grande di tutti i tempi. L'ovazione che gli ha riservato il pubblico di Montreal è quella che lui meriterebbe in realtà. Bret è come John Cena ovvero sopravvalutato e domenica metterà quest'ultimo a dormire. L'Hall Of Famer dice che nel frattempo è Punk a far addormentare la gente con le sue parole. Lo Straight Edge dice che ridurrà John Cena ad un uomo sconfitto e disperato proprio come Hart è adesso. Il WWE Champion esce dal ring e solleva la cintura al cielo. La grafica ci mostra come, più tardi, Bret Hart intervisterà in esclusiva proprio John Cena.

Il WWE Universe potrà scegliere l'avversario di CM Punk stasera. La scelta potrà ricadere o su Brodus Clay, o su Jerry “The King” Lawler o su Randy Orton.

Kofi Kingston ed R-Truth fanno il loro ingresso in scena accompagnati da Little Jimmy. I due saranno impegnati in un tag team match. I loro avversari saranno l'Intercontinental Champion The Miz e lo U.S. Champion Antonio Cesaro accompagnato da Aksana. Oggi la parola magica da dire in tutte le lingue del mondo è “prestigioso” di cui Cesaro si dice la personificazione. Il match parte agli ordini di Scott Armstrong. Si parte con Kofi e Mizanin ed una presa alle spalle del primo. Headlock del ghanese. Miz lo lancia sulle corde ma Kofi lo stende con un Monkey Flip. Cambio per Truth. Doppio Russian Legsweep da parte dei WWE Tag Team Champions che poi mandano fuori ring anche Cesaro con un Double Armdrag. Kingston vola sui due fuori ring con una Suicide Dive con Truth che gli fa da trampolino. I campioni di coppia si esaltano mentre il match va in pausa pubblicitaria.

Torniamo live con una Headlock di Cesaro su Truth mentre vediamo che Aksana è stesa sul ring apron e provoca l'ex rappper. Cambio per The Miz che colpisce Truth mentre questi è appeso alle corde 1… 2… Niente da fare. Serie di colpi al volto da parte dell'Awesome One. Quest'ultimo connette con successo con il Discus Punch poi sale sul paletto ed esegue un Doouble Axe Handle. Chinlock da parte dell'Intercontinental Champion. Truth si libera dopo qualche secondo ed esegue uno Spinning Kick. Kingston e Cesaro entrano in azione con il primo scatenato che colpisce con dei Dropkick e delle Flying Clothesline. Boomdrop eseguito con successo. The Miz distrae Kofi mentre preparava la Trouble In Paradise. Kofi lo spedisce fuori dal ring con uno Spinning Kick. Cesaro prova ad approfittare della situazione ma il ghanese evita il colpo e colpisce con un Pendolum Kick ed un Crossbody 1… 2… The Miz interrompe il conteggio. Truth entra in scena e manda fuori dal ring l'Awesome One salvo poi essere egli stesso mandato fuori dal quadrato dal rientrante Cesaro. Kofi prova una manovra in corsa sullo svizzero ma c'è il tentativo improvviso di roll-up da parte di Antonio 1… 2… Ancora niente. Cesaro prova a chiudere ma il ghanese lo sorprende con la Trouble In Paradise 1… 2… 3! Vittoria per i WWE Tag Team Champions!

Rivediamo le immagini dalla scorsa settimana con Sheamus che batte Jack Swagger in un match e poi travolge Ricardo Rodriguez con il Brogue Kick mentre Alberto Del Rio lo attaccava. A Smackdown poi Booker T ha annunciato che la manovra micidiale dell'irlandese è stata bandita per la gioia di Del Rio. Nel backstage vediamo proprio il Celtic Warrior discutere con Bret Hart.

DID YOU KNOW? I bambini hanno preferito Saturday Morning Slam a tutti gli altri programmi del sabato mattina.

Un video ci riporta al quartier generale della WWE con la disputa legale tra Sheamus ed Alberto Del Rio (assente alla seduta) con tanto di Ricardo Rodriguez con il collare. La disputa parte con Otunga che chiede a Sheamus il suo nome completo. Il cognome dell'irlandese si rivela essere Lifshitz. Otunga non ci crede ma il Celtic Warrior racconta di essere per metà irlandese e per metà ebreo. Sheamus si cimenta in qualche battuta ma poi dice che stava scherzando e che non è quello il suo vero cognome. Otunga lo rimprovera dicendo che questa è una deposizione e deve essere fatta seriamente. Otunga ricorda quanto successo la scorsa settimana e se lo rifarebbe chiedendo conferma a Sheamus che risponde con un “Si, Senor”. L'ex NXT mostra una foto di come il 5 aprile Chad Patton sia stato vittima del Brogue Kick. David ricorda, o almeno ci prova, che anche Daniel Bryan è stato colpito a tradimento dal calcio di Sheamus a Wrestlemania. L'irlandese specifica che lui ha colpito quando Daniel si è girato anche se è durato solo 18 secondi. L'avvocato chiede a The Great White se ha pensato al dolore provocato a Patton ed ai danni psicologici arrecati al povero Daniel Bryan. Otunga dice che il Brogue Kick è una manovra che dovrebbe essere bandita per sempre perché è un'arma letale. L'irlandese risponde che il realtà il suo Brogue Kick non fa alcuna discriminazione, C'è una telecamera e Sheamus pensa bene di travolgerla con la sua arma “bandita”. Più tardi vedremo un match proprio tra il World Heavyweight Champion e David Otunga.

Il sondaggio su chi sarà l'avversario di CM Punk stasera continua. Sapremo più tardi l'esito.

Kaitlyn, Eve Torres e la Divas Champion Layla fanno il loro ingresso sul ring pronto per un Six Divas Tag Team Match. Loro avversarie saranno la rediviva Beth Phoenix, Natalya ed Alicia Fox. Ryan Tran sarà l'arbitro di questa contesa. Si parte con Kaitlyn e Beth. Clinch tra le due. Beth schianta all'angolo la rivale. Quest'ultima reagisce con dei colpi al volto ed un Irish Whip. Ribaltato da Beth. Spallata da parte della ex NXT. Natalya si prende il cambio e, insieme a Beth, stende Kaitlyn ottenendo il primo conto di due. Quest'ultima prova ancora una manovra in corsa ma Alicia la colpisce con un calcio non vista dall'arbitro. Entra proprio Fox che connette con un Suplex in modalità ponte 1… 2… Niente da fare. Alicia va a vuoto con un calcio all'angolo. Entra Layla che esegue una Clothesline e poi un Crossbody dal paletto 1… 2… No! Lay prova una manovra in corsa ma Eve si prende il cambio improvviso. La Divas Champion non ci rimane benissimo ma Torres esegue il suo Swinging Neckbreaker su Fox chiudendo la contesa 1… 2… 3! Vittoria per la squadra della Divas Champion. Eve festeggia alla grande con le due contendenti al titolo delle Divas che la guardano piuttosto stranite.

AJ Lee osserva da un monitor nel backstage. CM Punk l'avvicina e dice che ha notato come, a sei giorni da Night Of Champions, lui ha un match contro un avversario misterioso che deciderà il WWE Universe al contrario di John Cena. Il WWE Champion si chiede se per caso non ce l'abbia ancora con lui per quanto successo in passato. Il GM risponde dicendo che per un match Champion vs Champion avrebbe avuto bisogno dipiù tempo per organizzare. Visto che il WWE Champion ha deciso di negare questo spettacolo al WWE Universe, stavolta sarà il WWE Universe a decidere il suo destino. AJ si congeda da Punk augurandogli buona fortuna. Lo Straight Edge si volta e trova Brodus Clay che lo spaventa. Il wrestler di Chicago si allontana mentre Clay sorride.

“Champions” di Kevin Rudolf con il Limp Bizkit, Birdman e Lil'Wayne è la colonna sonora di Night Of Champions. Uno dei protagonisti del ppv sarà sicuramente CM Punk che fa il suo ingresso sul ring pronto per il match che lo vedrà contro un avversario scelto dal WWE Universe in pieno RawActive Mode. Michael Cole mostra il risultato del sondaggio lanciato su Twitter dalla WWE. La scelta cade su… Randy Orton con il 75%! The Viper raggiunge dopo pochi secondi il WWE Champion sul ring. Sfida tra due veri e propri pezzi da novanta della federazione. John Cone sarà l'arbitro di questa contesa. Notiamo come CM Punk ha una ring attire con i colori rosa e nero tipici della famiglia Hart. Si parte con un Clinch vinto da Punk che blocca in una Headlock il rivale. Orton si libera ma il WWE Champion lo stende con una spallata. Fase di studio. Clinch ancora una volta vinto da Punk. Lancio sulle corde di Randy che viene nuovamente steso da una spallata. The Viper connette poi con un Hip-Toss. Punk si prende una pausa allontanando l'ex Legacy. Ancora un Clinch. Stavolta vince Orton che blocca il rivale in una Headlock. Punk porta all'angolo The Viper e lo colpisce con diverse ginocchiate. CM si aiuta illegalmente con le corde e l'arbitro lo redarguisce. Backbreaker da parte del WWE Champion che poi esegue ancora una Headlock. Randy si libera ancora ma dura poco perché lo Straight Edge riporta al tappeto il suo avversario. Serie di gomitate di Orton che si libera della presa. L'atleta di terza generazione porta il rivale all'angolo. Irish Whip e tentativo improvviso di RKO. Punk sfugge per pochissimo e decide di uscire dal ring. L'arbitro inizia il conteggio fuori con Punk che sembra voler ancora una volta evitare lo scontro e ritirarsi. Orton lo raggiunge e lo colpisce sulla rampa e nei pressi delle transenne che dividono il pubblico dal ring. I due rientrano sul quadrato. Orton è sul ring apron e Punk lo fa precipitare con una Baseball Slide. Pubblicità.

Il match prosegue con un Abdominal Stretch di Punk. Orton si libera dopo qualche secondo ma va a vuoto con un Knee Drop. Punk colpisce l'addome del rivale e poi esegue un Elbow Drop dalla seconda corda 1… 2… Niente da fare. Bodyslam del WWE Champion che poi esegue anche un Legdrop per un nuovo conto di due. Lo Straight Edge sale sul paletto ma Orton lo fa precipitare sulle corde iniziandolo a colpire al volto ripetutamente. The Viper raggiunge l'avversario sul paletto ed esegue alla perfezione un Superplex! 1… 2… No! Punk si salva! I due si scambiano colpi al volto al tappeto. Randy emerge nello scontro a suon di pugni. CM lo ferma con uno Spinning Kick. The Viper risponde con una serie di Clothesline ed un Back Body Drop. Il WWE Champion è nei pressi delle corde e Orton prova la Silver Spoon DDT ma Punk evita con un Roundhouse Kick. Il wrestler di Chicago vola sul rivale con un Crossbody e poi chiama la GTS. Il WWE Champion imposta la sua manovra. Orton si libera e prova la RKO. Punk evita a sua volta ma non può evitare il Backbreaker speciale di The Viper. Quest'ultimo esegue poi con successo la Silver Spoon DDT. L'ex World Champion si prepara per la sua manovra finale. Arriva Dolph Zoggler. Orton evita la Zig Zag e stende Mr.Money In The Bank con la Powerslam. Stessa sorte per CM Punk che accorreva. L'arbitro nel frattempo ha chiamato la squalifica. Orton cerca la RKO su Punk ma Ziggler lo attacca alle spalle. Punk e Show-Off si uniscono nell'attacco ad Orton ma Jerry Lawler accorre in aiuto di The Viper. I due mandano Punk ed Ziggler fuori dal ring e continuano l'assalto all'esterno del quadrato mentre Raw va nuovamente in pausa pubblicitaria.

Torniamo dalla pausa con il match tra Orton e Punk che è stato trasformato in un tag team match con anche Dolph Ziggler e Jerry Lawler da parte di AJ Lee. Dropkick di Ziggler che ottiene un conto di due. Irish Whip di Dolph con Randy che esegue però una Clothesline e poi connette con una serie di pugni e gomitate al volto. Rope Aided Suplex da parte di The Viper che chiama in causa Lawler. Dropkick dell'Hall Of Famer che poi sale sulla seconda corda ed esegue il suo Diving Fist Drop per due volte 1… 2… Ziggler si salva. Ancora un Dropkick di Show-Off che insiste con dei calci e dei pugni al volto. Elbow Drop da parte di Mr.Money In The Bank mentre Vickie Guerrero urla fuori dal ring. Headlock da parte del biondino. Lawler si libera con dei colpi all'addome. Ancora calci di Dolph. L'Hall Of Famer cerca il cambio ma Dolph lo ferma e provoca Randy. Ziggler dà un po' di spettacolo poi esegue un nuovo Elbow Drop. Ancora una Headlock da parte di Show-Off. Lawler si libera con un Back Drop. Orton chiama il tag e lo ottiene. Serie di Clothesline di The Viper che poi stende con la Powerslam il suo avversario. The Viper prova la sua DDT speciale ma Ziggler lo fa volare fuori dal ring. Attenzione! Paul Heyman fa il suo ingresso in scena e chiama a raccolta CM Punk. I due confabulano mentre Vickie chiede un po' di attenzione per il match e Ziggler. I due la guardano male e la ignorano. Anche l'arbitro John Cone prova a capire la situazione. Heyman prende la cintura e la consegna a Punk mentre il match prosegue. Dropkick di Ziggler che poi evita la RKO provando ad eseguire una manovra in corsa. Orton lo sorprende con la RKO! 1… 2… 3! Vittoria per Randy Orton e Jerry Lawler mentre CM Punk si allontana parlottando ancora con Paul Heyman.

Paul Heyman e CM Punk camminano nel backstage e vengono fermati da Matt Striker. Quest'ultimo chiede quale sia la natura del loro rapporto. Heyman guarda male l'intervistatore. Interviene Punk che risponde dicendo “I'm a Paul Heyman guy!”. I due si allontanano lasciando Striker ed il WWE Universe senza reali risposte.

Un video ci riporta alla scorsa settimana con l'abbraccio tra Daniel Bryan e Kane culminato poi con una nuova rissa tra i due. Kane è nel backstage e viene raggiunto da Daniel Bryan. Quest'ultimo dice alla Big Red Machine che ha sentito che voleva parlargli. Kane ribatte che anche lui aveva sentito la stessa cosa a parti inverse. I due notano una presenza nelle vicinanze ed il wrestler mascherato dice che tra tutti i mostri che ha conosciuto questo personaggio è il più sadico di tutti. Il personaggio si rivela essere il dottore del gruppo di sostegno per il controllo della rabbia. Il dottore chiede ai due come stiano ed i due si chiedono che ci faccia il dottore lì. AJ Lee interviene e dice che ha chiesto lei al dottore di essere qui. La scorsa volta sono andati vicinissimi a fare dei progressi. Il dottore interviene e dice che ha un'idea che potrebbe farli guarire del tutto oppure sprofondare in un abisso dal quale non potranno più riprendersi. Il risultato sarà che alla fine i due si fideranno l'uno dell'altro. Daniel e Kane si guardano in cagnesco.

WWE Rewind: Zack Ryder, la scorsa settimana, ha battuto Heath Slater in un match singolo. Proprio Slater è sul ring e dice che la scorsa settimana Ryder ha fatto qualcosa che non gli è mai successo con le ragazze. È stato fortunato. Adesso vuole il suo rematch… Ryder appare sul Titantron e dice che non sarà lui ad affrontarlo stasera ma uno il cui nome è molto simile al suo… Tale avversario si rivela essere Ryback che si fa strada a suo di “Feed me more!”. Si parte con i cori “Goldberg” del pubblico. Ryback spedisce Slater fuori dal ring immediatamente. Heath prova a colpire in corsa ma il distruttore della WWE lo stende con una spallata. Slater è all'angolo, evita una manovra e connette con la sua Sweetness. Serie di calci alla schiena di Heath che fanno arrabbiare Ryback. Slater si esalta ma Ryback lo asfalta con una Clothesline. Serie di due Powerbomb da parte dell'ex Skip Sheffield che poi chiude la pratica con la Shell Shocked! 1… 2… 3! Vittoria per Ryback che, come al solito, chiede più competizione ed urla i suoi “Feed me more!” accompagnato da pubblico.

AJ Lee è nel suo ufficio che armeggia con il suo cellulare quando viene interrotta dai Prime Time Players. I due ricordano come sono diventati primi sfidanti ai titoli di coppia. Il GM dice che c'è stato un piccolo errore e loro non sono i Number One Contender. Young e O'Neil ricordano come abbiano battuto Primo ed Epico e tanti altri per conquistare questo ruolo. La ragazza dice che per diventare sfidanti dovranno superare un altro tag team che non hanno mai affrontato ovvero quello composto da Kane e Daniel Bryan. I due non ci rimangono benissimo mentre AJ Lee se la ride.

Daniel Bryan è il primo a fare il suo ingresso sul ring. Il pubblico urla gli ormai immancabili “Yes!” mentre The American Dragon cerca di stare tranquillo anche quando si avvicina ad uno spettatore particolarmente gasato. Kane raggiunge il suo tag team partner/nemico pronto a disputare questo match di coppia. I Prime Time Players raggiungono i loro avversari sul quadrato. Arbitra Charles Robinson questo match che mette in palio il ruolo di primi sfidante ai WWE Tag Team Championship. Si parte con Titus e Kane. Il primo attacca subito il rivale che lo stende subito con una spallata. Clothesline all'angolo di Kane. Tag per Bryan che esegue una serie di calci all'angolo sul rivale. Lancio sulle corde ribaltato da Titus. Darren si prende il tag ed esegue una Flying Clothesline per un conto di due. Cambio per l'ex giocatore di fottoball. Doppia spallata dei due atleti neri. Bodyslam da parte di O'Neil. Calci alla schiena da parte del partecipante alla seconda edizione di NXT che poi colpisce con una serie di spallate e gomitate il rivale all'angolo. Cambio per Young che esegue un Bridging Suplex 1… 2… Niente da fare. Headlock di Darren. Bryan si libera ma viene steso da una gomitata. Cambio per O'Neil che schianta il rivale su Daniel. Titus strozza Bryan sulle corde e poi colpisce all'angolo. Reazione con dei calci di Bryan ma O'Neil esegue un Backbreaker. Ancora dei calci da parte di Titus che va poi ad applicare una Headlock. L'arbitro ha il suo bel daffare per far rispettare le regole al PTP. Young entra sul ring dopo il tag e colpisce ancora con una serie di colpi al mento. Headlock ancora da parte di Young. Momento un po' di stanca del match. Daniel si libera con una serie di gomitate ed i suoi calci. Suplex da parte dell'ex World Champion. Kane chiama il tag ma Bryan rifiuta. Daniel sale sul paletto e prova un Diving Headbutt ma va a vuoto. Darren prova il pinfall 1… 2… No! Ancora una Headlock da parte di D-Young. Bryan si libera nuovamente e stende il rivale con una Flying Clothesline in corsa. The American Dragon rifiuta di dare il tag a Kane e colpisce con dei calci al petto di Young. Kane si prende il tag da solo e colpisce Titus sul ring apron. Clothesline all'angolo su Darren che subisce poi la Side Slam della Big Red Machine. Quest'ultimo sale sul ring e connette con la Flying Clothesline. Kane imposta ed esegue con successo la Chokeslam. Titus prova ad intervenire ma viene spedito fuori dal wrestler mascherato. Bryan si prende ancora il tag. Kane non ci sta e colpisce il compagno con la Chokeslam proprio su Young! Bryan si ritrova a coprire l'avversario 1… 2… 3! Vittoria per Kane e Daniel Bryan che sono i nuovi Number One Contender ai WWE Tag Team Championship a Night Of Champions. Kane rialza Bryan e gli alza il braccio in segno di vittoria salvo poi farlo crollare al tappeto. I due discutono. Riusciranno a convivere questa domenica?

Torniamo all'inizio della puntata con la discussione tra CM Punk e Bret Hart. Più tardi il canadese intervisterà in esclusiva John Cena.

Justin Roberts introduce Ricardo Rodriguez che, con un po' di difficoltà, introduce il suo boss Alberto Del Rio che fa il suo ingresso a bordo di una Bentley del 2010. Il messicano sale sul ring pronto a disputare un match. Suo avversario sarà il canadese Tyson Kidd. Arbitra Ryan Tran. Si parte con dei calci e dei pugni di Del Rio che poi esegue un Running Boot. Reazione di Kidd con un Dropkick. Tyson prova una manovra in corsa ma viene steso da un Tilt-A-Whirl Backbreaker. ADR continua la sua azione indebolendo la spalla sinistra del rivale. Headlock di Del Rio che poi prova una manovra in corsa mentre Kidd era sulla seconda corda. Il canadese si allontana e Del Rio precipita fuori dal ring. Calcio di Tyson che poi prova ad eseguire un Flying Elbow dalla terza corda. Alberto di sposta dalla traiettoria. Il messicano prova a chiudere ma Kidd ribalta nella Sharpshooter per il boato del pubblico. L'ex WWE Champion soffre ma riesce a raggiungere le corde. Kidd prova una manovra nei pressi delle corde ma Alberto lo colpisce con l'aiuto delle corde sulla spalla già dolorante. La strada spianata per la Cross Armbreaker. Tyson Kidd cede e ADR vince questo match. Il messicano prende il microfono e dice che spera che Sheamus abbia visto ciò che ha fatto a questo zoticone canadese. Questo è niente rispetto a ciò che gli farà a Night Of Champions. Sheamus ha già perso il Brogue Kick. Adesso è il momento di perdere anche il World Heavyweight Champions.

Michael Cole, piuttosto preoccupato, ci dice che Jerry Lawler ha avuto un malore subito dopo il suo match nonostante avesse ripreso il suo posto al tavolo di commento. Adesso l'Hall Of Famer sta ricevendo le cure del caso da parte dello staff medico delle federazione. Cole tiene a specificare che questo non fa parte dello show. Il malore, a quanto pare, è reale. Speriamo non sia nulla di grave per Lawler.

Il match pre-show di Night Of Champions sarà una Battle Royal per determinare il primo sfidante al titolo U.S. di Antonio Cesaro.

Il World Heavyweight Champion Sheamus fa il suo ingresso sul ring pronto per un match singolo. Suo avversario, come già annunciato ad inizio puntata, sarà David Otunga. Si parte agli ordini di John Cone. Otunga parte forte colpendo all'angolo e nei pressi delle corde il rivale con dei calci e dei pugni. David schiaffeggia l'irlandese che reagisce con una Clothesline. Serie di calci da parte del WHC che poi esegue la sua serie di colpi all'addome nei pressi delle corde. Irish Curse da parte di Sheamus che poi esegue la Texas Cloverleaf! Otunga dura meno di due secondi. Vince Sheamus che risponde così ad Alberto Del Rio. Sheamus esce dal ring e rientra nel backstage ma poi si ferma all'ingresso della rampa. Il Celtic Warrior risale sul quadrato e chiama il Brogue Kick… Connesso! The Celtic Warrior esulta alla grande. AJ Lee entra in scena scuotendo la testa e dice Sheamus ha appena sfidato l'autorità ed in virtù di questo… Booker T interrompe il GM di Raw e dice che non sa cosa stesse per dire AJ ma comunque questa è una questione del World Heavyweight Championship e riguarda lui. L'irlandese non gli ha lasciato scelta. Se userà il Brogue Kick in qualsiasi momento contro qualsiasi persona prima che la sua indagine sarà conclusa, sarà privato del World Heavyweight Championship con effetto immediato. Il Celtic Warrior non sembra molto contento.

Rey Mysterio è colloquio con Bret Hart nel backstage. Tra poco anche il wrestler mascherato sarà in azione.

Vediamo come, pochi minuti fa, Daniel Bryan e Kane si siano conquistati il ruolo di Number One Contenders ai WWE Tag Team Championship. R-Truth e Kofi Kingston, con Little Jimmy, commentano favorevolmente la cosa. Daniel Bryan e Kane entrano nell'ufficio del dottore ed il primo che si lamenta per la Chokeslam subita anche del il mostro gli ricorda come abbiano vinto alla fine. Il dottore dice che la ragione per chi hanno vinto è che hanno collaborato tra loro. The American Dragon ci riflette su e dice di non aver apprezzato la Chokeslam ma che è contento di aver vinto il match. È quasi felice di fare parte del team composto da Daniel Bryan e Kane. Quest'ultimo specifica che in realtà il suo nome dovrebbe andare prima. I due iniziano a discutere con Kane che sembra prevalere proponendo il nome Kane ed il corpo smembrato di Daniel Bryan. Il dottore propone il nome “Team Friendship” ma i due all'unisono rispondono “No!”. Bryan e Kane si allontanano discutendo su chi dovrebbe avere la precedenza nel nome.

Card di Night Of Champions con il match valido per il WWE Tag Team Championship tra Kofi Kingston & R-Truth contro Daniel Bryan & Kane; inoltre ci sarà anche il match singolo tra Randy Orton e Dolph Ziggler ed i due match titolati con Sheamus vs Alberto Del Rio e CM Punk vs John Cena.

Michael Cole ci aggiorna sulla condizione di Jerry Lawler. L'Hall Of Famer è stato portato in ospedale e sta ricevendo dell'ossigeno pur respirando con le sue forze. La situazione è comunque delicata e Cole si augura di ricevere buone notizie prima della fine della puntata.

Rey Mysterio entra in scena pronto per il suo match che comincerà dopo la pubblicità.

Cody Rhodes sarà l'avversario di Rey Mysterio. Arbitra Scott Armstrong. Presa alle spalle di Cody. Rey evita una manovra al tappeto del rivale. Rhodes riesce comunque a colpire il wrestler mascherato. Ginocchiata e lancio sulle corde da parte di Cody che poi connette con un Running Knee. Pugni da parte di Rhodes che alza il pugno al cielo. Faceslam da parte dell'ex Dashing che poi colpisce ancora con un calcio. Reazione di Rey che poi evita una manovra con delle ginocchiate e fa precipitare Cody fuori dal ring. Flying Hurracanrana eseguita dal wrestler di San Diego fuori dal ring. Rey riporta Rhodes sul ring e prova una manovra dalla terza corsa. Rhodes lo allontana ed esegue la Beautiful Disaster 1… 2… Niente da fare. Cody è in controllo della contesa ma va a vuoto con uno Splash all'angolo. Mysterio esegue una Headscissor e poi un Bulldog 1… 2… Ancora niente. Calcio all'addome del wrestler mascherato per un nuovo conto di due. Mysterio sale sul paletto d esegue una Senton. Cody tenta una reazione ma viene spedito sulla seconda corda. The Miz prova ad intervenire per evitare la 6-1-9. Mysterio lo allontana con un Dropkick. La distrazione è fatale e permette a Cody di eseguire la Cross Rhodes 1… 2… 3! Vittoria per l'ex Dashing. The Miz sale sul quadrato e mostra la cintura a Rey. Attenzione. Cody Rhodes abbranca l'Awesome One e stende anche lui con la Cross Rhodes. L'ex Dashing guarda e solleva la cintura. The Miz ha trovato un nuovo ostacolo sulla strada del suo regno?

John Cena si incammina verso il ring pronto per la sua intervista con Bret Hart.

Michael Cole ci aggiorna ancora sulle condizioni di Jerry Lawler. The King sta rispondendo agli stimoli visivi da parte dei dottori. L'Hall Of Famer pare stia facendo dei progressi. Speriamo che la ripresa possa essere totale quanto prima. In bocca al lupo Jerry!

Bret Hart sale sul ring pronto ad intervistare John Cena. Il canadese non perde tempo ed introduce il primo sfidante al WWE Championship. Il bostoniano viene accolto da una reazione piuttosto avversa del WWE Universe di Montreal. Stretta di mano tra i due. John ringrazia Bret per questa intervista. Hart dice che ha osservato la rivalità tra Cena e Punk ed ha trovato molte somiglianze rispetto a quello che lui ha affrontato con Shawn Michaels. C'è stato un periodo in cui si sono rispettati ma poi le cose sono degenerate e per poco non rovinavano le loro vite per questo. C'è molto di lui in John Cena così come c'è molto di HBK in CM Punk. Quello che vuole chiedergli è cosa pensa della somiglianza tra Michaels e Punk che lui vede? Cena risponde ringraziandolo per averlo nominato accanto al nome suo e di Shawn. Le differenze tra quest'ultimo e Punk sono ovvie. Michaels è sempre stato se stesso e quando si comportava da idiota se ne rendeva conto. Punk è una persona profondamente insicura che ha bisogno di sentirsi dire che è il migliore. Bret Hart è uno che ha puntato i piedi per qualcosa di importante. Il WWE Champion, invece, è solo un disperato e deluso giovane uomo che pensa che solo perché indossa un po' di pelle con dell'oro sopra merita rispetto. Bret chiede cosa ha intenzione di fare per chiudere il becco a quel fasullo di Punk. Il WWE Champion interviene chiedendo se veramente gli ha dato del “fasullo”. Cena conferma e dice che anche lui la pensa alla stessa maniera. Punk è a pochi metri e tre corde dalla peggior decisione della sua vita. Il WWE Champion dice che è come se il bue desse del cornuto all'asino. Il più grande “fasullo” della storia punti il dito contro di lui che è il WWE Champion. Lui farà ciò che vuole ed in questo momento intende protestare per preservare il suo buon nome da cotanta mancanza di rispetto. CM dice che gli si spezza il cuore nel vedere i due insieme sul ring perché sono tremendamente simili e questa certamente non è una buona cosa. Entrambi sono stati campioni ma adesso sono stati superati da qualcuno di gran lunga superiore. Ovviamente sta parlando di se stesso e non di Shawn Michaels. Lui è migliore di Shawn Michaels quindi non c'è modo che i due vengano messi a paragone. Lui è meglio anche di quel buzzurro Stone Cold, l'uomo che ha fatto cedere alla Sharpshooter a Wrestlemania 13. È migliore di The Rock. Tutti lo sanno ed ha dimostrato cosa può fargli in una sola notte al contrario di quanto fatto da John in un intero anno. Lui è il miglior wrestler, il miglior parlatore, il miglior wrestler tecnico ed anche il migliore brawler. Non lo dice certo come persona insicura. Questo ciò che è e tutto si può dire tranne che sia uno “fasullo”. Il bostoniano risponde che questa ultima affermazione rende Punk un bugiardo, ipocrita oltre che un reietto. Montreal è una città molto onesta. Per molti anni la WWE ha parlato di questa arena come del Bizarro World ma la realtà è che il pubblico qui è sempre stato onesto. Stasera sta mettendo in pratica la lezione di Montreal sbattendo un po' di realtà in faccia a Punk. Da 300 giorni Punk è WWE Champion e da 300 giorni questo titolo è irrilevante. Per mesi non è stato nel main event e questa non è una cospirazione contro di lui. Punk è in WWE da molti anni ormai ed il giorno in cui ha fatto più rumore gli hanno spento il microfono. CM ha parlato di cambiamento e quella notte a Chicago la gente ha pensato per davvero che il cambiamento ci sarebbe stato. Ovviamente era una menzogna. Il cambiamento non è rappresentato da un gelato oppure da un nuovo talento, tutto ciò che Punk ha ottenuto è diventare una star. Punk non sa nemmeno chi è. Punk ha detto che lui era la persona che avrebbe odiato di più e questo lo ha fatto passare dall'essere uno sottovalutato a favorito e lo ha fatto rimanendo se stesso. Il WWE Champion ha cambiato i suoi ideali numerose volte. Ha pugnalato alle spalle gli amici, rubato i colori agli Hall Of Famers ed anche il Flying Elbow a Randy Savage perché alla fine lui non sa chi è. Punk pensa che il solo fatto di avere il titolo lo giustifichi a fare tutto ciò ed esigere rispetto. A Night Of Champion dovrà cercarsi una nuova identità perché al ppv il suo regno rischia seriamente di fallire. Montreal gli ha fatto un favore ed intende restituirlo. Cena si cimenta in un piccolo discorso in francese. Punk si sorprende del fatto che Cena si abbassi al livello della gente. Il bostoniano dice che non si sta abbassando al loro livello. Lui è qui grazie a loro e se Punk non lo capisce allora è proprio un ignorante figlio di pu*****. Quello che ha detto in francese è che Punk pensa di poter vincere a Night Of Champions ma lui lo prenderà a calci in culo. Il WWE Champion prova a colpire Bret Hart ma Cena lo ferma. Il bostoniano si prepara alla lotta ma CM si allontana. Lo Straight Edge prova ancora a colpire Bret Hart ma questi lo ferma e lo colpisce con un pugno al volto! Lo Straight Edge esce dal ring. John lo provoca ma il wrestler di Chicago decide di lasciare lo stage.

Michael Cole racconta ancora quanto accaduto a Jerry Lawler e dice che le sue condizioni si sono stabilizzate e che respira da se ed il suo cuore batte senza problemi. Il commentatore sarà sottoposto a nuovi accertamenti ma il peggio sembra passato. Con questa bella notizia e con le immagini dell'esultanza di John Cena e Bret Hart si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,043FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati