WWE Raw Report 07-01-2013

Il 2012 è passato agli archivi ed un nuovo anno è cominciato. Con esso ricomincia anche la piena attività di Monday Night Raw. Prima puntata del 2013 per lo show del lunedì sera. Un anno che si apre con il botto. In primis perché c'è il ritorno di The Rock che si prepara ufficialmente al match che lo vedrà combattere per il titolo WWE alla Royal Rumble. Il suo avversario? Lo sapremo stasera perché ci sarà anche il tanto atteso (e precedentemente rimandato causa infortunio di Punk) TLC Match tra CM Punk e Ryback con in palio la cintura più prestigiosa del business. Insomma, sono ingredienti già sufficienti per sperare in un inizio anno col botto per Raw. Scopriamo cosa succederà in questa nuova puntata che va in onda dal Tampa Bay Times Forum di Tampa, Florida. Alla tastiera, finalmente tornato arruolabile dopo due settimane di “riposo forzato”, torna Adriano Paduano.

Una bella panoramica dell'interno dell'arena di Tampa e la musica di ingresso di John Cena aprono ufficialmente questa prima puntata del 2013 di Monday Night Raw. Il bostoniano fa il suo ingresso sul ring accolto da una buona risposta del pubblico mentre rivediamo come, la scorsa settimana, lo stesso Cena ha celebrato l'unione di Dolph Ziggler ed AJ Lee ovvero a base di letame. Cena si esalta per la chiusura del 2012 appena vista e dice di non vedere l'ora di iniziare il nuovo anno. Stasera sarà una serata speciale. Ci sarà un TLC Match titolato tra CM Punk e Ryback. Si sente l'elettricità nell'arena. Si sente la voglia di vedere i calci nel sedere. Stasera c'è anche il ritorno dell'uomo più elettrizzante del business. John ricorda che tra tre settimane ci sarà la Royal Rumble e che il vincitore ha un biglietto d'oro per il main event di Wrestlemania. Dolph Ziggler interrompe il bostoniano insieme ad AJ Lee e Big E Langston. Il primo dice che molto probabilmente queste persone nell'arena sono venute a vedere The Rock o lo stesso Cena ma nessuno deve dimenticare chi è la Superstar più hot del momento ovvero lui, Dolph Ziggler. AJ chiede a John se tutto quello che sta facendo è ciò di cui ha bisogno per dormire la notte. Lo scherzo della scorsa settimana non era sufficiente? Cosa dice inoltre di tutte le bugie che le ha detto giocando con i suoi sentimenti? La ragazza aggiunge che non può credere di aver sacrificato il suo lavoro per uno come lui. Cena è un uomo piccolo. Il bostoniano prende in giro la ragazza e poi invita il pubblico ad una ola. Dolph Ziggler ferma Cena e gli dice che non andrà da nessuna parte e non gli permetterà di buttagli fango addosso e che forse lui pensa che tutto questo posso farlo scappare. Lui non andrà da nessuna parte. Stasera anche lui può dire che sarà nella Royal Rumble e lui ed ha come primo obiettivo quello di non permettere che Cena vinca. John ribatte che lui è stanco di parlare, lui vuole lottare e lo vuole fare subito. Big E Langston prende la parola e dice che forse pensa che Dolph sia il suo unico problema ma lo è anche lui. Il bostoniano invita anche il lottatore di NXT a salire sul ring. Ziggler e Langston iniziano a discutere. AJ li mette d'accordo e li fa avvicinare sul ring. Il match comincerà subito dopo la pausa pubblicitaria.

Il match è già cominciato agli ordini di Scott Armstrong e Cena manda al tappeto Ziggler con una spallata. Fase di studio tra i due con il pubblico che si divide nel supporto al bostoniano. Headlock da parte dell'ex WWE Champion che porta al tappeto Dolph con un doppio Armdrag. Ziggler si libera da una presa al tappeto e colpisce il leader della Cenation ripetutamente all'angolo. Irish Whip di Ziggler con Langston che osserva dall'esterno del ring. Gomitata di Ziggler che colpisce ancora l'avversario all'angolo con dei pugni e dei calci. Dolph si esalta con de piegamenti. Cena lo sorprende con un roll-up. Dolph esce dal conteggio. I due si rialzano ma Cena stende il rivale con un Bulldog. Headlock di John che poi mette a segno un Vertical Suplex 1… 2… Niente da fare. Lancio sulle corde dell'ex WWE Champion ma c'è un calcio da parte del biondino che mette poi a segno una sorta di Stinger Splash all'angolo 1… 2… Anche per lui niente da fare. Dropkick da parte di Mr. Money In The Bank che ottiene un nuovo conteggio di due. Pugno al volto da parte di Ziggler che poi attende che Cena si rialzi. Questi evita un'offensiva e mette a segno una Rocket Launcher. L'arbitro si accerta della condizione di Dolph così Big E Langston può salire sul ring apron per colpire John Cena. AJ si esalta per questa mossa mentre Ziggler fallisce un nuovo tentativo di pinfall. Pubblicità.

Torniamo dal break con una Headlock da parte di Ziggler ai danni di John Cena. Show-Off si esalta anche eseguendo un ponte ed una verticale. Cena si libera e mette a segno un Belly-To-Belly Suplex. AJ sale sul ring apron e rivolge uno sguardo maniacale verso Cena. L'arbitro si distrae e Ziggler connette con un gran bel Dropkick. Segue una serie di ben sette Elbow Drop. Cena si rifugia nei pressi delle corde. L'arbitro si distrae ancora ed AJ colpisce il bostoniano con un gran ceffone. Armstrong però si gira in tempo e si accorge della cosa cacciando sia AJ che Big E. John si riprende eseguendo la sua serie di Shoulder Tackle e la Proto Bomb. Ziggler evita la 5KS e mette a segno una Fameasser 1… 2… Ancora niente. Dolph non ci crede. Cena si riprende ancora va a segno con la Proto Bomb e la 5KS 1… 2… No! Ziggler viene lanciato sulle corde ma riesce ugualmente a connettere con la Zig Zag 1… 2… Incredibile! Cena si salva. Il bostoniano prova a prendere ancora il controllo del match ed imposta la Attitude Adjustment ma Dolph sfugge ancora e connette con una DDT 1… 2… Ancora Cena che si salva. Ziggler sale sul paletto e prova uno Splash ma Cena lo abbranca al volo ed imposta ancora la sua manovra finale. Mr.Money In The Bank cade in piedi e mette a segno un Superkick 1… 2… No! Show-Off non ci crede e prova ad attaccare l'avversario ancora con aggressività. Reazione di Cena. I due si scambiano colpi al centro del ring ed è l'ex WWE Champion ad avere la meglio. Il biondino riesce comunque a salire in spalle all'avversario e lo chiude nella Sleeper Hold. John prova a resistere e riesce a liberarsi dalla presa del rivale. Nel farlo, però, travolge anche l'arbitro Scott Armstrong che finisce fuori dal ring. Il bostoniano esegue la STF. Big E Langston torna ancora di gran carriera sul ring e colpisce Cena con la sua Big Ending per la terza volta! Il wrestler di NXT porta Ziggler su Cena. Arriva l'arbitro Mike Chioda ed effettua il conteggio 1… 2… John ancora una volta alza la spalla. Il bostoniano si riprende del tutto e riesce finalmente ad eseguire la Attitude Adjustment 1… 2… 3! Vittoria per John Cena in un grande bel match di apertura di questo 2013.

STILL TO COME: CM Punk vs Ryback in un TLC Match per il WWE Championship ed il ritorno di The Rock.

Eve Torres fa il suo ingresso sul ring. La Divas Champion difenderà il suo titolo contro Kaitlyn tra poco live on Raw.

Il match tra le due rivali è già cominciato. Ryan Tran è l'arbitro della contesa che vale il titolo delle Divas. Presa al tappeto di Kaitlyn ribaltata da Eve in una sorta di Boston Crab. L'ex NXT si libera dopo qualche secondo e porta all'angolo la rivale. L'arbitro ha il suo bel daffare per tenerla lontana da Eve che era aggrappata alle corde. Calcione da parte della Divas Champion che poi rialza la rivale e la schianta ancora all'angolo. Serie di calci da parte di Torres. Eve sale sulla terza corda e strozza l'avversaria provocando il conteggio dell'arbitro. Ancora un calcio di Eve che blocca ancora Kaitlyn con una Reverse Headlock. Pugni alla schiena di Eve che prova una manovra in corsa ma Kaitlyn la abbranca e la stende con una Side Slam. Spallata da parte della ex NXT che poi mette a segno una sorta di Inverted DDT. Torres prova una reazione ma Kaitlyn la prende in spalle. Eves cappa dal ring e va ad impossessarsi della cintura intenzionata ad abbandonare la contesa. Kaitlyn non ci sta e prova a riportarla sul quadrato. Eve scavalca le transenne e se ne va tra i pubblico. L'arbitro non può che contare fuori. Vince Kaitlyn ma il titolo rimane ben saldo nelle mani di Eve Torres.

Un video ci ricorda che la prossima settimana Monday Night Raw festeggia i 20 anni di età. Un'altra grande festa per lo show del lunedì sera, celebrata con una puntata speciale.

Santino Marella è nel backstage e sta parlando con Ricky “The Dragon” Steamboat. L'italiano ricorda il match a Wrestlemania III tra Ricky e Macho Man Randy Savage. Steamboat dice che quello è stato davvero un grande match. L'italiano ricorda come, anche lui, sia stato un Intercontinental Champion. Arriva Wade Barrett che dice ai due che sono stati campioni ma che non hanno mai contato nulla. Adesso che lui è il campione, l'Intercontinental Championship conta davvero qualcosa. Ormai Steamboat è solo un vecchio. L'inglese si allontana e Steamboat si propone di stare all'angolo dell'italiano per dimostrare quanto fuoco può ancora sputare.

Matt Striker è nella zona interviste con Randy Orton e gli chiede un parere su quanto sappiamo per ora della Royal Rumble. Quest'ultimo ricorda che anche lui è un ex vincitore della Royal Rumble e che quest'anno si ripeterà perché c'è solo un Randy Orton. I 3MB si avvicinano a The Viper e Slater dice che anche loro saranno nella Royal Rumble e che sono pronti a vincere la rissa a suon di rock'n'roll per lasciare il segno nel main event di Wrestlemania. Orton chiede chi dei tre dovrà affrontare stasera. Slater dice che se vuole può scegliere tra uno di loro tre senza problemi. The Viper si rivolge al frontman e dice che dopo stasera non potrà più suonare la chitarra ma al massimo potrà suonare l'arpa. Orton si allontana lasciando senza parole i 3MB.

Kane fa il suo ingresso sul ring pronto per un Tag Team Match che lo vedrà impegnato insieme a Daniel Bryan contro il Team Rhodes Scholars. Bryan viene accolto dai soliti “Yes!” del pubblico. Il match non sarà valido per i WWE Tag Team Championship e comincerà subito dopo la pubblicità.

Il Team Rhodes Scholars ha fatto il suo ingresso sul ring e si può partire. Arbitra Mike Chioda e cominciano Kane e Rhodes. Kane parte forte portando subito all'angolo il rivale. Gomitata di Cody che dà il tag a Sandow. Reazione di Kane che stende il rivale con un Low Boot per un conto di due. Cambio per Daniel Bryan che colpisce con un Dropkick all'angolo lanciato dal compagno di Tag. Armbar da parte di The American Dragon. Sandow si libera dopo pochi secondi con una gomitata e fa entrare Rhodes che viene steso subito da un Drop Toe Hold. Serie di calci al petto da parte del WWE Tag Team Champion che lancia poi il rivale sulle corde. Bridging Suplex da parte di Daniel 1… 2… Ancora niente. Irish Whip dell'ex World Heavyweight Champion. Cody evita e lo colpisce con un calcio all'addome tra le corde. Cambio per Sandow che colpisce con aggressività con dei calci il rivale e poi manda di nuovo in campo “baffetto” Cody Rhodes. Serie di calci di quest'ultimo che dà il tag nuovamente a Sandow. Serie di spallate all'angolo e Russian Legsweep del salvatore intellettuale delle masse che poi mette a segno il suo Elbow Drop con inchino. Headlock da parte di Damien con Bryan che si libera dopo qualche secondo di sofferenza. Irish Whip tentato da Sandow con Bryan che sfugge e fa entrare Kane. Quest'ultimo fa impattare contro le corde il rivale e poi lo travolge con la sua Flyling Clothesline. L'ex WWE Champion mette fuori gioco Rhodes e colpisce con un Big Boot Sandow. Irish Whip e poi serie di Splash da parte della Big Red Machine che mette a segno una Side Walk Slam 1… 2… Niente da fare. Sandow esce dal ring ma viene travolto da un Flying Knee di Daniel Bryan che si era preso il cambio. Serie di calci all'angolo da parte di Daniel. Quest'ultimo cammina sui turnbackle per evitare una manovra all'angolo del rivale. Nel cadere, però, sembra farsi male al ginocchio destro. I Rhodes Scholars ne approfittano lavorando sulla gamba infortunata del rivale. Kane prova a salvare il suo compagno di tag ma viene messo fuori causa. Cody prova un roll-up su Bryan 1… 2… Niente da fare. La strada è comunque spianata per la Cross Rhodes 1… 2… 3! Vittoria per il Team Rhodes Scholars che potrà nuovamente pretendere una shot per i WWE Tag Team Champioship.

Rivediamo quanto successo nel primo match della serata con la vittoria di John Cena ai danni di Dolph Ziggler.

I 3MB sono già sul ring e sono esaltati come al solito. La musica di ingresso di Randy Orton calma decisamente gli animi per loro ma non per il WWE Universe di Tampa. Il match tra lui e Slater è il prossimo in programma. Arbitra questo match Chad Patton. Si parte con Orton che blocca il rivale il quale però la lancia sulle corde. Spallata dell'ex Evolution che poi mette a segno una Clothesline. Serie di pugni e testate di The Viper. Reazione di Slater che porta all'angolo opposto Randy. Uppercut da parte dell'ex WWE Champion. Heath in qualche modo spedisce Orton fuori dal ring. Quest'ultimo si riprende e colpisce prima Slater e poi Mahal fuori dal ring. L'arbitro si distrae e Mahal e McIntyre possono attaccare irregolarmente Randy. Slater riporta il rivale sul ring e prova una Headlock. Orton si libera dopo qualche secondo e colpisce con una testata. Il rosso ha una reazione e fa schiantare il rivale all'angolo stendendolo poi con un bel Neckbreaker. Heath sale sul paletto pronto per una manovre aerea. Randy lo cadere dalle corde e lo raggiunge per colpirlo con un Superplex. Serie di Clothesline e Powerslam da parte dell'ex WWE Champion. Quest'ultimo evita l'intervento di McIntyre e Mahal e mette a segno al Silver Spoon DDT andando poi a chiamare la RKO! Connessa! 1… 2… 3! Vittoria per Randy Orton. Jinder e Drew attaccano alle spalle The Viper ma quest'ultimo rifila una RKO ad entrambi chiudendo in trionfo questo segmento lanciando un segnale forte in vista della Royal Rumble.

Santino Marella fa il suo ingresso sul ring accompagnato, come già annunciato, dall'Hall Of Famer Ricky Steamboat. Wade Barrett, Intercontinental Champion in carica, lo attende sul ring. Il match comincia agli ordini di Ryan Tran e non è valido per il titolo. Armdrag di Barrett che porta subito al tappeto il rivale e lo stende con un Low Boot. Calci e pugni al tappeto dell'inglese che poi esegue un Suplex 1… 2… Niente da fare. Headlock da parte dell'IC Champion. Il nostro connazionale si libera dopo qualche secondo ma l'ex Nexus prova una Pump-Handle Slam. Santino evita la manovra e connette con un Superkick per un conto di due. Reazione di Marella che stende il rivale con un Hip-Toss e l'Arrivederci. L'italiano prepara il Cobra ma Barrett si rifugia alle corde facendo poi schiantare su di esse Marella. La strada è spianata per la Bull Hammer 1… 2… 3! Vittoria per Wade Barrett che si esalta con la sua cintura. Ricky accorre in soccorso di Marella. Barrett sembra volerlo attaccare. Steamboat sembra pronto alla sfida ma Wade si tira indietro e rientra nel backstage sorridente.

Matt Striker intervista Sheamus ricordando l'impresa dello scorso anno sia alla rissa che a Wrestlemania chiedendogli se può riuscirci ancora. Sheamus dice che non crede di poterci riuscire ancora perché difficilmente riuscirà a vincere il World Heavyweight Championship di nuovo in 18 secondi. L'irlandese vede poi i 3MB e gli chiede cosa abbiano che non vada e li prende in giro su come Randy Orton li abbia presi a calci. Slater dice che Randy Orton è stato solo fortunato. Sheamus propone allora ai tre di andare sul ring contro di lui e chiunque riuscirà a sopravvivere al suo Brogue Kick potrebbe cantare “Danny Boy”. I tre non sembrano conoscere il motivo e Sheamus prova a cantarlo fermandosi al primo verso. In ogni caso l'irlandese dice che li aspetta sul ring. I tre non sembrano contenti della cosa.

Antonio Cesaro entra in scena sventolando una bandiera americana. Lo U.S. Champion affronterà The Great Khali mentre The Miz è al tavolo di commento. Si parte con Khali che mostra subito la sua potenza colpendo l'avversario con delle testate e delle Chop all'angolo. Clothesline dell'indiano che manda fuori dal ring il rivale. Cesaro se la prende con Honswoggle e Natalya, che accompagnano Khali. Lo svizzero fa impattare contro le corde il gigante e poi rientra sul quadrato. Khali prova un Big Boot ma Antonio evita e lo colpisce all'angolo. Serie di Elbow Drop alla gamba sinistra da parte dello U.S. Champion che poi blocca la gamba del rivale con una presa. Reazione di Khali con una Chop ed una gomitata. Big Boot da parte del Playboy indiano. Ancora un paio di Clothesline da parte sua. Khali prova il Punjabi Plunge ma Cesaro evita la manovra e lo stende con una Flying European Uppercut. Cesaro si prepara alla Gotch Style Neutralizer! Connessa! 1… 2… 3! Grande manovra dello U.S. Champion e bella vittoria per lui che continua il suo straordinario periodo di forma. Sfida a distanza tra Antonio e The Miz.

Paul Heyman sta parlando al telefono quando viene avvicinato da Brad Maddox. L'ex ECW dice che non vuole averlo nella sua vita. L'ex arbitro chiede a Paul chi si creda di essere e quest'ultimo ribatte che non ha niente da digli. Maddox continua dicendo che ha ancora la sua divisa da arbitro e se vuole può convincere Vickie ad inserirlo nel match. Heyman si allontana ma Maddox non sembra aver ricevuto appieno il messaggio.

Sheamus sale sul ring pronto per il match che lo vedrà protagonista tra poco. Pubblicità.

Jinder Mahal ha raggiunto Sheamus sul ring ed il match può cominciare. Arbitra Mike Chioda. Sheamus fa valere subito la sua superiorità portando al tappeto ed all'angolo il rivale. Reazione di Mahal che dura poco perché l'irlandese mette a segno una spallata. L'indiano si rifugia alle corde. Presa alle spalle da parte di Jinder con Sheamus che poi si lamenta di come Mahal lo abbia toccato per il costume. Calci da parte di Sheamus che poi spedisce il rivale fuori dal ring salvo poi farlo salire sul ring apron e colpirlo ripetutamente con i suoi colpi al petto tra le corde. Stessa sorte capita a Drew McIntyre che finisce fuori dal ring. L'ex WWE Champion è in controllo e colpisce con un calcio. Slater lo distrae e Mahal con una ginocchiata lo spedisce fuori dal ring. Jinder riporta il rivale sul ring ottenendo solo un conto di uno. Knee Drop da parte dell'indiano. Il membro dei 3MB mette a segno uno Swinging Neckbreaker chiudendo poi il rivale in una Headlock. Sheamus si libera. Serie di War Sword e Shoulder Tackle all'angolo per lui. Slater prova ad intervenire ma Sheamus ha la meglio e lo spedisce contro Jinder per poi far cadere entrambi fuori dal ring con una Clothesline. Drew prova ad intervenire ma è vittima del Brogue Kick. Stessa sorte capita ad Heath Slater. Mahal prova una reazione ma viene abbrancato e steso dalla White Noise. L'irlandese connette facilmente con il Brogue Kick! 1… 2… 3! Vittoria piuttosto agevole del Celtic Warrior anche lui prontissimo per la Rumble.

Un video ci ricorda i momenti salienti della rivalità tra CM Punk e Ryback. Il TLC Match tra i due con in palio il WWE Championship è il prossimo in programma.

Dopo la classica introduzione delle regole del match da parte di Justin Roberts siamo pronti al TLC Match per il WWE Championship che ovviamente è già appeso in alto al ring. CM Punk è il primo a fare il suo ingresso in scena e viene applaudito come sempre da Paul Heyman. Il WWE Champion è molto concentrato. Ryback raggiunge il campione sul ring e si può partire con il match. Il pubblico urla come sempre “Feed me more”. Clinch iniziale vinto da Ryback che porta all'angolo il rivale. Reazione di Punk che dura poco. Spallate all'angolo da parte del Big Hungry che esegue un Irish Whip sul rivale. Serie di calci all'angolo da parte dell'ex Skip Sheffield. Punk lo aspetta fuori dal ring e lo colpisce al volto per poi prendere una sedia e colpirlo alla schiena. Ryback non ci sta ed ha una reazione prendendo il sopravvento sul rivale. Ryback si impossessa di una sedia ma va vuoto nel colpo. Spinning Kick da parte di CM Punk che colpisce ancora con la sedia schiantando poi il rivale contro le transenne che divisono il pubblico dal ring. Punk porta una scala sul rinr. Ryback torna in zona e colpisce ancora lo Straight Edge. Si rientra sul ring con lo sfidante che mette a segno un Vertical Suplex sulla scala che era a terra! Paul Heyman soffre come se avesse subito lui la manovra. Si torna fuori dal quadrato con Ryback che continua a dominare e si impossessa di parte dei gradoni d'acciaio per poi colpirvi il WWE Champion. L'ex Skip Sheffield prende anche l'altra parte dei gradoni e sembra voler schiacciare Punk. Quest'ultimo evita il colpo e colpisce con un Jumping Knee facendosi leva proprio sui gradoni. Il wrestler di Chicago colpisce ripetutamente il rivale con delle sediate. Pubblicità.

Torniamo live con una Electric Chair di Ryback su CM Punk. Si torna fuori dal ring con un Bodyslam da parte del Big Hungry. Quest'ultimo si impossessa di una sedia e la posiziona vicino Punk ma è quest'ultimo a sfruttarla al meglio. Lo Straigth Edge posiziona un tavolo vicino al ring. Ryback si riprende e lo fa volare contro il tavolo dei commentatori. Si rientra sul quadrato. Spallata e calci alla gamba destra da parte di Punk che va poi ad impossessarsi nuovamente della sedia e colpire ancora la gamba destra del rivale. Il wrestler di Chicago posiziona la sedia a tenaglia slla gamba di Ryback e prova una manovra aerea. Ryback evita e connette con un paio di manovre di potenza tra cui una Spinebuster. L'ex Skip Sheffield è in controllo della contesa e travolge l'avversario con una violentissima Clothesline. Punk esce dal ring. Ryback prova una Spear ma finisce per schiantarsi contro un tavolo. Heyman invita il suo pupillo a rialzarsi. Il WWE Champion posiziona la scala sotto la cintura tentando la scalata. Il Big Hungry lo raggiunge e tra i due inizia una lotta in alta quota. Ryback ha la meglio ma Punk lo fa precipitare dalla scala. Lo sfidante cade comunque senza problemi e va a schiantare il campione contro la scala stessa. Enzeguiri Kick da parte dello Straight Edge che va nuovamente a posizionare la scala al centro del ring. Jumping Knee all'angolo da parte del WWE Champion. Punk esegue ancora una volta la manovra impostando il Running Bulldog. Ryback lo blocca e lo schianta contro il tavolo precedentemente posizionato dallo stesso Punk. L'ex NXT si libera della scala danneggiata e prende una scala sana. Ryback sale in cima alla scala. Si spengono le luci! Quando si riaccendono c'è The Shield a battagliare contro di lui. Rollins ed Ambrose sono sulla scala con Ryback ma finiscono ben presto al tappeto. Reigns ferma nuovamente la scalata di Ryback. I tre attaccano all'unisono il Big Hungry ed usano tutte le armi a loro disposizione. The Shield posiziona un tavolo fuori dal ring e vi schianta Ryback con la Triple Powerbomb. Heyman invita Punk ad approfittarne. La scala è posizionata. Lo Straight Edge a fatica sale in cima alla scala e stacca la cintura! CM PUNK IS STILL THE WWE CHAMPION! Punk vince ancora ma ancora una volta deve erigere una statua ai ribelli di The Shield. Ryback è ancora dolorante all'esterno del ring mentre rivediamo cosa successo nelle battute finali del match. Lo Straight Edge è ancora sulla scala e festeggia la vittoria mentre Paul Heyman è in lacrime e lo applaude dal ring apron. Quindi è ufficiale: alla Royal Rumble sarà CM Punk vs The Rock per il WWE Championship! Vedremo cosa dirà il People's Champion più tardi quando farà il suo ritorno.

Paul Heyman è nel backstage con CM Punk e si esalta per questa nuova vittoria del suo pupillo. Matt Striker si avvicina ai due e chiede un commento circa quanto successo nel match. Punk conferma che lui non ha nulla a che fare con Brad Maddox e non conosce The Shield. Tra poco salirà sul ring, prenderà il microfono e sgancerà una delle sue proverbiali Pipebomb prima che The Rock possa intrattenere i milioni e milioni di persone a casa.

Daniel Bryan è con Kane nel backstage e con una bella borsa del ghiaccio sul ginocchio. I due si rammaricano per la sconfitta subita contro il Team Rhodes Scholars con la Big Red Machine che dà la colpa a Bryan. Quest'ultimo non ci sta e parte il solito scambio di battute a suon di “Yes!” e “No!”. Vickie Guerrero interrompe i due e dice che, fin da quando è diventata Managing Supervisor, ha sempre tenuto d'occhio i problemi mentali di Kane e quelli di gestione della raggia di The American Dragon. Per questo sottoporrà entrambi alla valutazione di un esperto. Uno uomo che entrambi amano: il Dottor Shelby! I due non sono contenti mentre questa se la ride e se ne va. Kane chiede a Bryan se può crederci. Il Dottor Shelby è un mostro. Daniel dice che in realtà Shelby è un Nerd. Parte un altro dibattito tra i due. Kane dà ragione al compagno di tag ma questo provoca la reazione contraria di Bryan. Tra i due parte ancora un acceso dibattito sul fatto se il Dottor Shelby sia un mostro o un Nerd.

Rivediamo quanto successo la scorsa settimana tra Big Show, Alberto Del Rio e Ricardo Rodriguez. Il campione del mondo ed il messicano si affronteranno in un match questo venerdì a Smackdown.

Kofi Kingston è già sul ring e c'è anche il World Heavyweight Champion Big Show. Arbitra questo match Mike Chioda. Parte forte il ghanese che colpisce con i suoi calci il gigante portandolo all'angolo. Kofi è particolarmente aggressivo e l'arbitro lo allontana dal rivale. Show ne approfitta e colpisce con la WMD! 1… 2… 3! Vittoria lampo per Big Show che sembra rammaricato per la pochezza del match.

Torniamo alla puntata numero 1000 di Raw con il match titolato tra John Cena e CM Punk interrotto dall'intervento di Big Show. Alla fine entra in scena anche The Rock che mette fuori gioco il gigante salvo poi essere attaccato da CM Punk.

CM Punk fa il suo ingresso sul ring accompagnato da Paul Heyman che solleva come sempre la cintura. Rivediamo quanto successo nel match tra lui e Ryback di qualche minuto fa con l'intervento di The Shield che ha favorito la vittoria dello Straight Edge. Punk, piuttosto provato, prende il microfono (togliendo il logo WWE) e dice che è arrivato il momento di dire qualcosa di molto personale. Lui ha ascoltato chiunque ne parlasse ed ha capito che nessuno ha ben compreso il concetto di Pipebomb. Nessuno sa in questa compagnia e nel mondo che cos'è una Pipebomb. Questa parola nell'accezione del termine è sinonimo di onestà, del dire la verità. Qualcosa che manca alla gente. La percezione che la gente ha avuto di lui è quella di un uomo che era un po' contrariato da come andavano le cose e si è seduto sullo stage dell'arena di Las Vegas dicendo quel che poi ha detti. Lui è diventato la voce di coloro che non avevano voce e questo ha fatto sì che il suo ego crescesse a dismisura portandolo a voltare le spalle al pubblico stesso. Questa è una bugia. Non bisogna fraintenderlo: tutto quello che disse quel giorno lo pensava per davvero eccetto la storia dei gelati perché guardandosi intorno vede che la gente non ne ha bisogno. Ha ingoiato la pillola amara ed ha accettato quella posizione. Avrebbe potuto andare via. Però alla fine lui ha sempre fatto sold-out. Lui è stato il cambiamento e non è stato rispettato. Lui ha creato questo personaggio che la gente ha amato e supportato perché alla gente piace acclamare i propri supereroi. La verità di quanto successo a Las Vegas è che alla WWE non importa se tu sei il miglior wrestler, il miglior talker o di mettere due clown a fare i commentatori dello show. Tutto questo è solo un soffitto di vetro. Questa è la semplice storia di questo posto: più sei popolare e più fai fare soldi ed è questa la ragione per cui John Cena, anche nel suo anno peggiore, ha avuto continue title shot. Questa è la ragione per cui uno come Daniel Bryan mette sul suo viso quello stupido sorriso sminuendo se stesso so stupide catchphrase. Questa è la ragione per cui un gigante come Brodus Clay sporca le sue mani andando a ballare con dei bambini. Questa è la ragione per cui Little Jimmy ha molto più spazio nello show principale di quanto ne abbia un grande lavoratore come Tyson Kidd. Loro tutti qui in questo circo per intrattenere la gente e non ci sarebbe successo senza il supporto della gente. Questo fino ad oggi con la sua apparizione. Lui è diventato il campione di maggior successo e non solo dell'era moderna ma della storia. Qualcuno, probabilmente, è già pronto a mettere la sua faccia su una t-shirt. Sarebbe stato campione per 20 o 30 anni se avesse dovuto lottare per il titolo solo una volta al mese e sicuramente nessuno ha mai visto Hulk Hogan affrontare un TLC Match contro uno come Ryback Il suo unico anno corrisponde ai loro trenta. Punk dice di avere successo non grazie al WWE Universe ma a dispetto di esso. Tutti dicono la solita cosa di fare tutto questo per il pubblico e lo fanno solo per ottenere un'ovazione. Lui ha visto Roddy Piper schiantare una noce di cocco sulla testa di Jimmy Snuka ma non ha mai detto che questo avrebbe elettrizzato il pubblico di Tampa perché non gli importava. Lui è un cattivo ragazzo e lo ha dimostrato anche quando Ric Flair è tornato con i suoi occhi da 102enne dicendo di essere tornato per i fan. Shawn Michaels può perdere e ritrovare il sorriso e poi dire che ha fatto tutto per i fan. Edge può vedere la sua carriera terminare e dire che gli manca poter lottare per i fan. Sono tutti deboli o bugiardi. Lui è il migliore del mondo. Ci sono due tipi di persone: quelle nate per essere protagonisti e quelli nati per pagare per vedere coloro che sono protagonisti. Lui non ha mai fatto nulla per i fan. Ci sono le Superstar e i signor nessuno. Adesso lui dirà la cosa più importante che sentiranno stasera ovvero che nessuno di loro conta veramente qualcosa. Pubblicità.

Torniamo live con Punk che afferma che anche nella prima puntata di Raw del 2014 lui sarà ancora WWE Champion. Il suo carburante e la disapprovazione che la gente prova nel non riuscire a vedere i proprio supereroi vincere il titolo. The Rock sta per tornare ma questo non cambierà nulla. Quando lui ha battuto Alberto Del Rio vincendo il titolo nel 2011 non ha battuto ADR ma ha battuto il sistema. Poteva battere qualsiasi altra persona perché alla fine lui non ha battuto un singolo ma ha battuto tutti loro attraverso quella persona. Lui lo ha sempre battuti e gli ha schiacciati son la suola delle sue scarpe. Non gli importa del ritrono di The Rock semplicemente perché il pubblico è fatto solo da perdenti e loro non… IF YOU SMEEEEEEELLLLLL! THE ROCK IS BACK! Il People's Champion interrompe la Pipebomb di CM Punk ed entra in scena salutato dal boato del pubblico. Rocky si arma di microfono e dice che gli è molto chiaro il tipo di persona che ha avanti. Punk è solo una persona delirante. Essere campione da 414 è un risultato incredibile. Ma lui ha un altro numero in testa: il 20. Sono 20 le scise che Punk sta pensando per giustificare la sconfitta. In 20 giorni lui dovrà affrontare The Rock con il titolo in palio. Tra 20 giorni il suo tempo da campione sarà scaduto. Punk vuole un cambiamento ed una rivoluzione. La gente ha rifiutato Punk, non il contrario. Lo Straight Edge ha parlato di rivoluzione ma non è riuscito nemmeno nel suo intento di riportare in vita le barrette di gelato. Rocky aggiunge che Punk dice di sentire le voci e si propone come la voce di coloro che non hanno voce. Lui vuole che Punk ascolti chiaramente. La gente ha la voce e la usa ogni singola sera. È una voce che ha un qualcosa di speciale. Lui vuole che la gente canti ma non le parole che tanto piacciono a Punk bensì “Cookie Puss”.. La gente ha già vinto. Ha già vinto nel momento in cui The Rock è arrivato qui alle 4 del mattino, ha postato il suo primo Tweet e poi ha percorso la strada che adesso lo porta a dire… FINALLY, THE ROCK HAS COME BACK TO TAMPAAAAAA! Il WWE Universe urla il nome di Rocky e quest'ultimo continua dicendo che il problema non è che lui è tornato ma perché è tornato. Sono tre le ragioni: è tornato per intrattenere la gente, per battere Punk e per tornare a vincere il WWE Championship dopo 10 anni. Per lui lo Straight Edge ha una delle menti più creative ed innovative del business ma sbaglia nel modo in cui le usa. È diventato allo stesso tempo il campione e il più grande idiota della storia. Punk non deve dire mai più che la gente non conta. Hanno sempre contato al contrario di lui. L'unica cosa che conta è che alla Royal Rumble non c'è alcun modo in cui lui può fermare The Rock dal diventare WWE Champion. Il campione ribatte che, al contrario di quel che la gente pensa, lui è contento del ritorno di The Rock. Non gli importa quanti giorni questi lavori o quanti film ha girato. Ogni volta che Dwayne tornerà lo prenderà a calci. Tra tre settimane lui batterà The Rock perché è il migliore del mondo. Punk aggiunge che quando salirà sul ring contro di lui sarà come se le sue braccia saranno troppo corte per giocare con Dio. Il People's Champion risponde che anche Punk deve rendersi contro che andrà one on one contro il Great One il quale neanche per un secondo pensa che Punk non sia abbastanza duro o pericoloso. CM risponde che imbarazzerà The Rock alla Rumble e quest'ultimo risponde ancora dicendo che aggiungerà un tatuaggio sul corpo del rivale: un tatuaggio a forma delle sue scarpe. Alla Royal Rumble lui lo prenderà a calci. Rocky abbranca Punk e lo stende con la Rock Bottom! Il People's Champion prende in mano la cintura e poi la lancia contro Punk steso fuori dal ring. Sullo scambio di sguardi tra Rocky ed il WWE Champion si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,036FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati