WWE Raw Report 06-02-2012

La scorsa settimana si è conclusa con il faccia a faccia tra Undertaker e Triple H: il primo ha sfidato The Game per una rivincita a Wrestlemania ma quest'ultimo sembra aver snobbato l'offerta non dando, però, alcuna spiegazione. Ci saranno delle risposte oggi? Inoltre l'incontro tra John Cena e l'odio sembra essere ormai avvenuto. Quali sviluppi ci saranno nella vicenda che coinvolge il bostoniano e Kane? Infine continuano i preparativi di Elimination Chamber con Chris Jericho che ha lanciato un segnale forte a CM Punk. Questi i punti principali di questa nuova puntata di Raw Supershow che va in onda dal Chesapeake Energy Center di Oklahoma City, Oklahoma. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, torna Adriano Paduano.

Un video ci riporta alla scorsa settimana con Triple H che, proprio mentre stava per congedare John Laurinaitis, ha ricevuto la “visita” di The Undertaker che lo ha sfidato ad un match per Wrestlemania. The Game, però, lo congeda con un paio di pacche sulle spalle. Cosa avrà voluto dire?

I pyros e la panoramica del pubblico presente in arena aprono ufficialmente questa puntata. Triple H è il primo ad entrare in scena. Il COO, salutato dal calore del WWE Universe, sale sul ring e prende un microfono. Hunter dice che vuole mettere in chiaro quello che stava facendo con John Laurinaitis la scorsa settimana: lo stava per licenziare ed augurargli ogni bene per il futuro. Purtroppo non è riuscito nel suo intento. Quando vede John Laurinaitis lui vede un uomo… Anche se chiamarlo uomo è un'esagerazione forse. In ogni caso vede solo un subdolo, bugiardo, baciasederi. Queste sono ottime qualità ma non gli bastano per redimersi ai suoi occhi. Lui spera che la gente veda tutto questo dopo l'ultimo disperato appello che John ha fatto dal CdA della federazione. L'altra questione di cui vuole parlare riguarda quello che è successo la settimana scorsa ed il ritorno di The Undertaker. Quest'ultimo è tornato dopo Wrestlemania e dopo che è stato trasportato via in barella perché per la prima volta non era in grado di lasciare il ring sulle sue gambe perché non era in grado di farlo. La settimana scorsa, ancora una volta, i rintocchi della campana risuonavano nell'arena ed il Deadman si faceva avanti camminando sulla rampa. Dopo venti anni di carriera può dire che non c'è nessuna persona in questo business che gli provoca le emozioni che gli provoca il Deadman: un brivido che gli corre su per la schiena e le farfalle se gli svolazzano nello stomaco. Quando è sul ring insieme al Phenom lui ha sempre avuto un certo timore reverenziale e si è sempre sentito umiliato di fronte alla sua imponenza. È successo un po' come l'anno scorso ma a parti inverse. Senza dire alcuna parola, Taker ha volto lo sguardo verso il logo per Wrestlemania. Vuole il rematch di tutti i rematch e vuole che la loro epica rivalità continui. Quando però lo ha guardato negli occhi, è successa una cosa mai capitata prima: per la prima volta nella sua vita non ha sentito il brivido dietro la schiena e le farfalle nello stomaco. Non aveva timore reverenziale né si sentiva umiliato di fronte alla sua imponenza. Quando lo ha guardato negli occhi si è sentito dispiaciuto per The Undertaker. Lui ricorda perfettamente quello che è successo lo scorso anno ed ha scelto di ricordare il Phenom in un modo ben preciso. Parte un video in cui ci sono delle immagini di un Undertaker dominante nel corso della sua ventennale carriera. Triple H dice che questo è il modo in cui lo vuole ricordare e non in un altro modo. Parte un altro video che ricorda il post-match dell'ultima Wrestlemania con il Deadman provato e che lascia l'arena in barella. Nessuno può essere paragonabile a The Undertaker: il suo 19-0 a Wrestlemania è un record e sicuramente il Deadman verrà ricordato come la forza più dominante della storia del business. HHH si rivolge al Phenom e dice che per questa ragione, con tutto il rispetto, declina la sfida che lui gli ha lanciato. Lui era sul ring con Taker e sa quello che è successo lo scorso anno. Lui sa che se si incontrassero di nuovo dovrebbe finire il lavoro ed anche Taker lo sa. Forse proprio questo è ciò che Taker vuole, porre fine a tutto. Tutti hanno dei limiti e lui ha visto i limiti di The Undertaker, egli stesso li ha visti. Non sarà lui la persona che gli farà oltrepassare quel limite. Lui lo rispetta molto ma la storia di loro due a Wrestlemania è finita. La musica di The Game risuona nell'arena ma si interrompe subito e dopo pochi secondi si spengono le luci. Ci viene mostrato un filmato in cui il Deadman sta osservando un video della loro rivalità e della loro sfida della scorsa Wrestlemania. Vediamo come Undertaker, in versione maniaco, abbia conservato tutte le foto e i ritagli di giornali che parlano di lui e Triple H. Il Deadman dice che la loro storia non è affatto finita e non vuole che le immagini della scorsa Wrestlemania siano le ultime che lui lascia in eredità. La vittoria dello scorso anno non significa nulla e lui vuole ciò che gli spetta. Lui concederà ad Hunter una nuova possibilità di diventare immortale. Tra loro non è finita.

DID YOU KNOW? La scorsa puntata di Raw è stata vista più di alcuni importanti programmi di prestigiose emittenti televisive americane…

The Big Show fa il suo ingresso sul ring pronto per un match che lo vedrà opposto a Daniel Bryan in un no-title match. Un video ci riporta a quanto successo un mese fa con il gigante che travolge AJ nel corso di un match titolato contro The American Dragon. Quest'ultimo si fa accompagnare, per l'occasione, proprio da AJ con tanto di collare. La ragazza non sembra convintissima di stare a bordo ring ma Daniel la rassicura. Arbitra la contesa John Cone. Si parte con Bryan che si rifugia subito alle corde e prova a scappare ai quattro angoli ma Show lo raggiunge e lo colpisce con delle Chop e del pugni all'angolo. Daniel prova a reagisce con i suoi calci ma Show lo stende con un paio di testate. Bodyslam del gigante che dispone agevolmente del campione. Irish Whip seguito da uno Splash di Big Show ma Bryan reagisce con un Dropkick mentre si va in pausa pubblicitaria.

Il match prosegue con una Boston Crab di Daniel Bryan ai danni di Big Show che si libera dopo qualche secondo. Serie di Clothesline di Show che poi stende il campione con una Spear 1… 2… Niente da fare. L'ex World Champion chiama la Chokeslam ma Bryan salta addosso al gigante e prova una Sleeper Hold. Il campione esegue un Legbreaker ai danni del gigante e lo colpisce con un Superkick ottenendo a sua volta un conto di due. L'ex NXT sale sulle corde ma poi cade malamente. Show lo colpisce con un calcio e Daniel per poco non vola addosso ad AJ fuori dal ring. La ragazza accorre al capezzale del fidanzato. Show raggiunge Daniel fuori dal ring provando a colpirlo ma AJ lo ferma. Show rinuncia al colpo ma Daniel lo colpisce alla gamba sinistra. Il gigante torna in controllo della contesa e prova una manovra in corsa ma Daniel si toglie dalla traiettoria e Show per poco non travolge ancora AJ. Big Show si ferma in tempo ma Bryan decide di prendere per mano la ragazza ed allontanarsi con lei. L'arbitro conta fuori il campione con Big Show che è rientrato e vince la contesa per count.out. Daniel Bryan prende il microfono e chiede al gigante che razza di scherzo della natura è e che razza di uomo è Show. Questa sera ha provato senza ombra di dubbio che la prima volta che ha colpito AJ lo ha fatto di proposito. Perché il gigante vuole torturare una così fragile creatura come AJ? Proteggere la donna che lo ama è molto più importante che vincere o perdere un match. Malgrado tutto al prossimo ppv tutte le cose rimarranno al loro posto. Lui resterà Daniel Bryan, resterà vegano e resterà World Havyweight Champion!

STILL TO COME: Chris Jericho arringherà il pubblico ed inoltre ci sarà una Six Pack Challenge in cui si sfideranno i sei partecipanti al prossimo Elimination Chamber Match. Chi vince entrerà per ultimo nel match all'interno della gabbia infernale in ppv.

Mancano 55 giorni a Wrestlemania XXVIII!

Un video ci riporta alla scorsa settimana quando il campione del circuito Nascar Carl Edwards ha incontrato John Cena. Carl dice a Cena che sarà lo starter ad honorem della prossima Daytona 500. John dice che non potrà mancare ed aggiunge che spera vivamente che l'esperienza di Edwards alla Daytona sarà come la sua a Wrestlemania contro The Rock: vincente!

Michael Cole e Jerry Lawler introducono un video dedicato alla Elimination Chamber ed alcune immagini significative ed emozionanti delle edizioni passate. Chi sarà il campione che si garantirà un posto a Wrestlemania? Cole, al termine del video, ricorda come per sette volte c'è stato un cambio di titolo in questo particolare match. La grafica ci ricorda ancora il Six Pack Challenge con in palio la possibilità di entrare per ultimo nell'EC del prossimo ppv.

David Otunga, vestito in abiti civili e papillon, sale sul ring armato di microfono e caffè. L'ex NXT ricorda che lui è un laureato in legge ad Harvard e dall'alto del suo titolo può dire di non aver mai avuto un capo intelligente e perspicace come John Laurinaitis. Lui spera, anzi lui prega che il CdA faccia la scelta giusta e mantenga Johnny nel suo ruolo di vice-presidente per le relazioni con i talenti e GM ad interim della federazione. Otunga si inginocchia in attesa della notizia. Justin Roberts interviene dice che, per ordine di Triple H, Otunga dovrà combattere immediatamente un match. Il suo avversario è… Sheamus. Il vincitore dell'ultima Royal Rumble entra in scena e lo stesso fa l'arbitro Charles Robinson. Il match parte. Otunga prova a colpire l'irlandese con un calcio ma Sheamus lo ferma e lo colpisce. The Great White imposta la Pale Justice ma David scappa fuori dal ring. Sheamus lo insegue ma Otunga rientra nel ring e lo colpisce. War Sword di dell'ex WWE Champion come risposta. Il wrestler di Smackdown colpisce ripetutamente l'avversario con i suoi colpi al petto tra le corde. Otunga reagisce e colpisce il rivale con una DDT 1… 2… Niente da fare. David è scatenato e colpisce all'angolo ed alle corde l'ex WWE Champion con una serie lunghissima di calci. Otunga si esalta ma Sheamus, con uno sguardo assassino, si riprende e lo colpisce con il Brogue Kick 1… 2… 3! Vittoria per il vincitore della Royal Rumble e prossimo main eventer di Wrestlemania!

UP NEXT: Chris Jericho si avvicina al ring. Il canadese tra poco spiegherà l'attacco ai danni di CM Punk della scorsa settimana.

“This means war” dei Nickelback è la colonna sonora ufficiale di Elimination Chamber. Il main event per quel che riguarda Raw vedrà, all'interno della gabbia infernale oltre al campione CM Punk, Chris Jericho, The Miz, R-Truth, Dolph Ziggler e Kofi Kingston. Proprio Chris Jericho fa il suo ingresso sul ring mentre le immagini ci mostrano la Codebreaker che il canadese ha rifilato a Punk nel corso del match contro Daniel Bryan la scorsa settimana. Y2J prende il microfono e dice che la fine del mondo come lo conosciamo è arrivata. Con il suo ritorno a Raw è finita l'era dei furti, dei plagi da parte di ciarlatani che prima lasciano e poi tornano a Raw. Lui ha reso tutti coloro che fanno parte di questo business obsoleti. Ogni uomo e donna che sono saliti su questo ring sono tutte persone che volevano essere come lui. Tutto il roster della WWE ed anche tutti coloro che sono presenti nell'arena vogliono essere come lui. Tutti sono solo delle sue copie sbiadite che rubano le sue idee ed i suoi pensieri. Tutti vogliono essere dei “Jericho Wannabe”. Lui ha manipolato tutti quanti non pronunciando nessuna parola. Tutti hanno seguito le sue orma: The Miz quando parla usa il suo stesso modo di parlare; prima che Kofi Kingston iniziasse a saltare da una parte all'altra del ring lui era già considerato un innovatore sul quadrato; lui diceva a tutti di chiudere il becco mentre R-Truth spopolava con il suo “Whass'up?”; prima che Dolph Ziggler avesse successo andando in giro con Vickie Guerrero lui ha partecipato a Wrestlemania X8 facendosi accompagnare da Stephanie McMahon. Poi c'è CM Punk. Il peggiore di tutti, un uomo che guarda in faccia le persone dicendo che è il migliore del mondo quando non lo è. Lui più di tutti è uno che vuole imitarlo perché è lui il migliore del mondo in quello che fa. Non ha bisogno di scriverlo sul retro di una t-shirt per provarlo. Lui lo ha provato quando è diventato il primo uomo ad essere l'Undisputed WWE Champion della storia ed alla Royal Rumble quando ha eliminato altre 28 Superstar incluso l'idolo di casa Randy Orton. Quindi sì, è a fine del mondo per come lo conosciamo perché lui è tornato per reclamare ciò che gli appartiene… CM Punk irrompe in scena armato di microfono. Il WWE Champion, acclamato dal pubblico, si avvicina a Y2J ma non pronuncia neanche una parola. Fa cadere il microfono ed alza la cintura al cielo. Punk si volta e fa per allontanarsi ma poi si ferma in attesa di un attacco del canadese. Chris ci pensa ma poi rinuncia. Punk sorride e si allontana alzando ancora la cintura e dando le spalle a Y2J che, per tutta risposta, gli chiede perché non abbia nulla da dire. Jericho non è affatto contento della cosa.

La grafica ci ricorda l'Elimination Chamber di Smackdown dove il World Heavyweight Champion difenderà la sua cintura dall'assalto di Big Show, Wade Barrett, Randy Orton, Cody Rhodes e The Great Khali. L'inglese ed il campione Intercontinentale sono i primi ad entrare sul ring pronti per il loro match che li vedrà opposti alla strana coppia composta da The Great Khali e Randy Orton (che venerdì a Smackdown affronterà il campione Daniel Bryan). Questi ultimi raggiungono gli avversari sul ring ed il match può cominciare agli ordini di Scott Armstrong. Si parte con Orton e Rhodes. Calci di quest'ultimo che lancia sulle corde Randy che ribalta e stende il rivale con una gomitata. Bodyslam di Orton che poi colpisce con un calcio al volto. Entrano sia Khali che Barrett. Quest'ultimo viene subito portato all'angolo. Chop per lui da parte dell'indiano. Il gigante dà il cambio al compagno ma più che un tag è una vera e propria Chop. Calcio di Wade a cui segue uno Swinging Neckbreaker 1… 2… Niente da fare. Entra Cody. Serie di calci all'angolo ai danni di Orton. Pugni all'angolo del campione IC. The Viper reagisce ma Rhodes controlla e colpisce con un Dropkick per un nuovo conto di due. Ancora calci di Cody. Randy reagisce ma il suo Irish Whip viene ribaltato. Cody prova un Bulldog ma l'ex WWE Champion lo stende con un Back Drop. Entra Barrett ma Orton lo stende con una Powerslam. Cody è ancora l'uomo legale ed Orton lo colpisce con la Silver Spoon DDT. Randy si prepara alla RKO ma Khali si prende il tag. Cody colpisce il gigante con un calcio e prova la Beautiful Disaster. Khali lo intercetta al volo e lo colpisce con la Punjabi Plunge 1… 2… 3! Vittoria per Orton e Khali. The Viper va faccia a faccia con il gigante. Quest'ultimo lo spinge e prova a colpirlo con una Clothesline. Orton evita e lo stende con la RKO! L'ultima parola stavolta è dell'Apex Predator.

Michael Cole e Jerry Lawler ricordano il grande match che ci attende a Wrestlemania tra John Cena e The Rock e ci viene mostrato ancora una volta il video dedicato a Cena già visto nelle ultime settimane. Rocky tra l'altro ha provocato Cena via Twitter in diretta. Il bostoniano non ha esitato a rispondergli per le rime.

STILL TO COME: Six Pack Challenge tra i partecipanti dell'Elimination Match. Chi vince entra per ultimo nel match in ppv.

DID YOU KNOW? The Rock continua ad essere in vantaggio su John Cena a livello di followers su Twitter!

Eve Torres, Kelly Kelly, Tamina ed Alicia Fox entrano sul ring. Le quattro affronteranno la campionessa Beth Phoenix, le Bella Twins e Natalya. Prima del match ci viene mostrato un'intervista pre-registrata di Beth Phoenix che dice di aver battuto tutte le Divas di Raw e Smackdown finora e che non c'è competizione per quel che la riguarda e per questo pesna che resterà campionessa per sempre. Jack Doan è l'arbitro del match. Partono Eve e la Phoenix ed è la prima a partire bene con dei calci ma poi Beth prende il controllo e stende l'avversaria con un Bodyslam. Cambio per Nikki Bella anche se è più uno schiaffone. La gemella stende l'avversaria con uno Swinging Neckbreaker. La Bella si distrae. Eve dà il cambio a Tamina che stende Nikki con un Samoan Drop. La samoana sale sul paletto. Brie prova ad interferire ma Kelly ed Alicia la fermano. Tamina ha la strada spianata per il Superfly Splash 1… 2… 3! Vittoria per il team face mentre Beth Phoenix, che ha osservato il tutto fuori dal ring disinteressandosi delle sue compagne, se la ride con le compagne che la guardano perplesse.

Ci viene mostrato un estratto della partecipazione al talk show del noto intrattenitore americano Jay Leno di The Rock.

Triple H sta parlando al telefono di una decisione importante che verrà presa nella giornata di domani. John Laurinaitis entra in scena e ricorda al COO come lui sia ancora il GM ad interim di Raw e dice che quelli del CdA sono tutte delle bravissime persone. Grazie ad un suo prezioso suggerimento che il CdA ha accolto con entusiasmo, la prossima settimana live on Raw tornerà HBK, Shawn Michaels! Inoltre lui ha suggerito anche un altro match per Elimination Chamber: John Cena vs Kane in un Ambulance Match. HHH si chiede che razza di idea sia mai questa. In questo momento se ci fosse un'ambulanza proprio qui controllerebbe all'elettrocardiogramma quanto tempo manca al termine della carriera di Johnny. Triple H caccia malamente Laurinaitis e si concentra sul telefonino.

Michael Cole e Jerry Lawler dicono che domani, su wwe.com, verrà annunciato quale sarà il futuro di John Laurinaitis. L'Hall Of Famer mostra ancora una volta il video visto ad inizio puntata con Undertaker che pare motivatissimo ad affrontare ancora Triple H a Wrestlemania.

John Laurinaitis cammina nel backstage e Josh Mathews lo avvicina chiedendogli secondo lui quale sarà la decisione del CdA nei suoi confronti. Il GM ad interim dice che il Consiglio vuole al comando di Raw una persona che impari dai suoi errori e non una testa calda, un bruto. Lui non pensa che il CdA gradisca una persona che rifiuta con codardia una sfida come guida di Raw.

Come annunciato da John Laurinaitis, la prossima settimana grande ritorno a Raw Supershow: HBK, Shawn Michaels!

LADIES AND GENTLEMAN, IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! Justin Roberts ricorda come il Six Pack Challenge che sta per cominciare garantirà al vincitore della contesa di entrare per ultimo nell'Elimination Chamber valido per il titolo WWE. R-Truth è il primo a fare il suo ingresso sul ring. Gli altri ingressi e l'inizio del match subito dopo la pausa pubblicitaria.

Gli altri partecipanti al Six Pack Challenge fanno il loro ingresso sul ring. Prima Dolph Ziggler accompagnato da Vickie Guerrero, poi Kofi Kingston, Chris Jericho, The Miz ed il WWE Champion CM Punk. Arbitra questa contesa Mike Chioda. Si parte con tutti i wrestler, eccetto Punk, che si scagliano su Jericho. Lo Straight Edge esegue un roll-up su Mizanin ma si ferma a due. Il WWE Champion schianta Mizanin contro un angolo e lo colpisce con uno Swinging Neckbreaker. Jericho è finito fuori dal ring nel parapiglia generale mentre Truth ha la meglio nell'angolo opposto su Kofi e Dolph. Jericho prova a rientrare ma l'amico dei Little Jimmy lo spedisce ancora fuori dal ring con un calcio e poi quest'ultimo esegue, senza successo un roll-up su The Miz. Punk prova un Jumping Knee su Mizanin che però si toglie dalla traiettoria facendo volare Punk fuori dal ring. Truth manda fuori dal ring l'Awesome One e poi lo colpisce con un Somersault. Truth cade malissimo al tappeto. Sul ring ci sono Dolph e Kofi. Il primo prova a colpire l'avversario con un Rocket Launcher. Il ghanese, al volo, riesce a salire sul paletto e vola con un Crossbody su The Miz e Jericho che erano fuori dal ring. Dolph Ziggler sembra pronto per volare a sua volta ma poi decide di dare spettacolo come al suo solito con il pubblico. Punk lo stende con un calcio e prova un pinfall ma senza successo. Pubblicità.

Vediamo come R-Truth, aiutato da diversi arbitri, ha dovuto abbandonare la contesa dopo il volo fatto prima della pubblicità. Punk nel frattempo è scatenato dopo aver subito uno Splash all'angolo da Dolph. Evitato il Discus Punch di The Miz. Il campione stende l'Awesome One con una Clothesline per poi colpirlo con una Powerslam. Ziggler rinviene ma l'ex Nexus lo blocca ed imposta un Neckbreaker. Nel frattempo il campione prende in consegna anche Mizanin per una DDT e stende entrambi contemporaneamente. Punk chiude Ziggler nella Anaconda Vise ma stavolta è Kofi a fermare la presa ed evitare la vittoria dello Straight Edge. Il ghanese prova una manovra all'angolo ma Punk lo abbranca al volo e lo spedisce fuori dal ring. Jericho entra sul quadrato e finalmente è faccia a faccia con il WWE Champion. I due vengono attaccati da Mizanin e Ziggler. Jericho e The Miz si colpiscono a vicende con una Clothesline dopo che entrambi avevano evitato varie manovre in corsa. Ziggler sale sul paletto ma Punk lo colpisce e lo raggiunge impostando un Superplex. Miz e Jericho accorrono a loro volta ed abbrancano Punk insieme scatenando una reazione a catena. I due provano un pinfall su entrambi i rivali ma senza successo. Kofi prova ad intervenire ma viene spedito fuori dal ring. The Miz esegue il Discus Punch su Jericho e prova la Skull Crushing Finale. Kofi rinviene e lo colpisce con la Trouble In Paradise. Mizanin è fuori ring. Jericho colpisce Kofi e lo stende con un Missile Dropkick per un nuovo conto di due. Irish Whip di Y2J ma Kofi salta sul paletto e connette con un Crossbody. Ancora Kofi con i suoi calci ed i suoi voli dalle corde. Y2J reagisce e prova il Lionsault ma il ghanese si toglie dalla traiettoria. Kingston prova la Trouble In Paradise ma Chris evita e lo chiude nella Walls Of Jericho. Punk interviene e colpisce alle spalle il rivale. Lo Straight Edge spedisce fuori dal ring il canadese. Dolph rientra sul quadrato evita un calcio di Punk e prova un Leg Lariat. Il campione lo abbranca al volo ed esegue la GTS! 1… 2… Jericho dall'esterno trascina fuori Punk e lo schianta contro il tavolo dei commentatori. Il canadese esegue il pinfall su Ziggler 1… 2… 3! Vittoria per Chris Jericho che entrerà per ultimo al prossimo Elimination Chamber di Raw. Il canadese si impossessa della cintura, si siede al centro del ring e guarda sorridente un dolorante Punk.

Sentiamo delle urla in sottofondo e le immagini si spostano nel backstage dove Eve è terrorizzata davanti a Kane. La Big Red Machine dice che l'odio sta fuoriuscendo dalla sua anima. John Cena sta abbracciando l'odio. Quando questo abbraccio sarà completo, Cena sarà in un posto migliore. Se questo non succederà presto lui ha paura per Eve, ha paura per Cena e per tutti coloro che si porranno sul suo cammino. Per la prima volta lui ha paura: paura di se stesso!

Sullo sguardo demoniaco di Kane ed il terrore della bella Eve si chiude questa puntata di Raw Supershow.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,941FansLike
2,599FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati