WWE Raw Report 04-10-2010

Hell In A Cell è stato, a suo modo, un ppv storico: John Cena, seppur in maniera controversa, ha perso il suo match contro Wade Barrett ed oggi dovrà unirsi a The Nexus dando vita ad uno scenario tanto surreale quanto interessante. Come si comporterà il bostoniano in questa nuova, inedita veste? Domenica, inoltre, Randy Orton si è confermato WWE Champion dopo il match nella gabbia contro Sheamus. Chi sarà il suo nuovo sfidante e che ruolo ricoprirà adesso il Celtic Warrior? Infine, Edge oggi dovrà chiedere scusa per il suo comportamento nei confronti del GM anonimo dello show con una domanda a farla da padrone: quando questi si rivelerà al mondo? Con questi tanti interrogativi ci accingiamo a seguire questa nuova puntata di Monday Night Raw che fa tappa a Wichita, Kansas. A raccontarvela, come sempre, Adriano Paduano.

Sigla e pyros ci accolgono in pompa magna per questa nuova puntata dello show del lunedì sera. La theme song di The Nexus risuona nell'arena per cominciare la serata. Wade Barrett e soci (senza John Cena) salgono sul quadrato baldanzosi dopo quanto successo domenica in ppv. L'inglese prende il microfono e dice al pubblico che come può vedere dal loro ingresso lui ha vinto il suo match contro John Cena la scorsa sera. Ma prima che loro accolgano il loro nuovo membro all'interno del team, ha un paio di questioni da mettere in chiaro. In primis, sono stati identificati coloro che hanno attaccato John Cena durante il ppv: si tratta di Michael McGillicutty ed Husky Harris, Rookies della seconda stagione di NXT. Loro non sono parte di The Nexus e nessuno ha chiesto il loro aiuto. La seconda questione è legata ai suoi compagni che, intervenendo nel match, hanno rischiato di procuragli una squalifica. Lui non aveva bisogno di alcun intervento ed avrebbe battuto il bostoniano anche da solo. Barrett incolpa Otunga di questo rischio. Ma stasera è il giorno per festeggiare ed accogliere la nuova acquisizione del gruppo. Quindi il pubblico deve alzarsi in piedi e tributare il giusto benvenuto a John Cena. Il bostoniano, senza nemmeno theme song, fa mestamente il suo ingresso all'interno del ring con il pubblico che inneggia al suo nome. I cinque sul ring sorridono soddisfatti. Cena è triste e Barrett gli ricorda la stipulazione speciale per il match di domenica e dice di sapere che il suo avversario è un uomo d'onore. Quello che John dovrebbe realizzare, secondo l'inglese, è che questa non può che essere una buona notizia per lui. Michael Tarver prende parola e dice che John Cena gli ha messo le mani addosso, lo ha minacciato ed ha minacciato di togliergli il suo unico mezzo di sostentamento. Ora tutte le prese in giro sono su di lui e che ha fallito nella sua missione. Tarver aggiunge che loro hanno un regalo per il bostoniano ovvero la fascia per il braccio con la N gialla simbolo di The Nexus. Cena la prende, toglie quella del suo classico abbigliamento e rivolge uno sguardo al pubblico che non vuole che il leader della Cenation compia l'azione. Ma John si infila la fascia! Heath Slater dice che sanno che questo è un momento difficile per lui, ma loro sono qui per aiutarlo. E per quel che riguarda l'opinione del pubblico, loro hanno qualcosa che potrà aiutarlo anche in questo. Slater passa un foglio con un discorso a Cena e Barrett “invita” John a leggerlo. Cena strappa il microfono dalle mani di Heath e inizia a pronunciare il discorso nel quale annuncia ufficialmente un membro di The Nexus. Ogni nemico di The Nexus è ora anche un suo nemico e come suoi fans lui spera che gli stiano al suo fianco perché o si è con The Nexus o contro di loro. Barrett dice che non era difficile come cosa da fare. Inoltre lui ha un altro annuncio da fare: Mark Henry ed Evan Bourne hanno richiesto la possibilità di vendicarsi dopo i fatti della scorsa settimana. Quindi loro hanno deciso che ad affrontarli sarà John Cena con un partner a sua scelta. Cena, quasi senza dubbio, sceglie Michael Tarver come suo partner e Barrett sembra felice della scelta. Il match, come dice l'inglese, inizia proprio in questo istante. Entrano Bourne ed Henry ed il match ha inizio. Cena chiede una stretta di mano ad Evan che, con lui, comincia il match, scatenando l'ira di Tarver. Cena dà il tag al compagno. Si parte con un Clinch ed un pugno che mette ko Bourne. Lancio sulle corde e colpo al volto mentre noi andiamo alla pubblicità.

Torniamo live con Mark Henry che colpisce con un calcio Tarver e poi lavora sul braccio sinistro del membro di The Nexus anche con un Armbar. Irish Whip del World's Strongest Man mentre Cena, ironicamente, chiede il cambio al compagno. Entra Bourne che colpisce Tarver con un Double High Knee 1… 2… Niente da fare. Headlock dell'ex ECW che va poi a colpire l'avversario con una ginocchiata alla schiena. Rientra Henry con Cena che allontana il braccio quando Tarver sta per avvicinarsi per il tag. Mark chiude l'avversario in una Front Headlock andandolo poi a colpire alla schiena. Henry cammina sull'avversario come fosse uno zerbino. Bourne, entra subito dopo e colpisce Tarver con uno Standing Moonsault 1… 2… Ancora non c'è la chiusura. Tarver si riprende ribaltando un Irish Whip ed eseguendo un Belly-to-Belly Suplex. Michael si avvicina ancora al suo angolo ma Cena “si distrae” e si concede al pubblico per firmare autografi vicino alle transenne. Nel frattempo Mark Henry abbranca Tarver e lo colpisce con la World's Strongest Slam 1… 2… 3! Vittoria per Bourne ed Henry. John Cena prende il microfono dicendo che apprezza molto quanto fatto da The Nexus ma crede di poter parlare con le sue parole. Cena dice che è contento di poter entrare in The Nexus perché così potrà compiere la sua missione: distruggerlo dall'interno perché vuole dimostrare che si può con The Nexus e contro di loro. Cena colpisce Tarver con il microfono facendolo finire fuori ring. John lo raggiunge e lo colpisce con una Clothesline prima di usare i gradoni d'acciaio, scaricandovi sopra l'avversario con un Bodyslam. Cena, su richiesta del pubblico, esegue ancora una volta la manovra e poi si ritorna sul ring. Il bostoniano colpisce il membro di The Nexus alle gambe e poi lo chiude della STF. Tarver cede inutilmente ma arriva una mail dal GM anonimo di Raw. Michael Cole legge: i termini della stipulazione del match contro Wade Barrett erano chiari e se lui avesse perso avrebbe dovuto unirsi a The Nexus. Loro sono un gruppo che perseguono lo stesso obiettivo sotto la guida di Wade Barrett e le azioni che sta compiendo contro Tarver vanno contro quello che è la linea di condotta di The Nexus. Per quanto egli odi dire questa cosa, per quanto questa sia dannosa per il business ed il pubblico possa disapprovare, Cena dovrà essere fedele al gruppo altrimenti lui sarà costretto a prendere provvedimenti seri. Nessun uomo, a prescindere dalla sua popolarità è più grande della WWE. In altre parole, se non rispetterà l'accordo, Cena sarà licenziato! Il pubblico urla “Don't give up” ma Cena, rattristato, si ritira nel backstage rassegnato a seguire The Nexus per il momento.

Torniamo nell'arena dove Alicia Fox e Natalya sono già sul ring per il loro match. La prima parte aggressiva con un Dropkick e poi prova a lanciarsi dalla terza corda. Natalya la abbranca al volo tentando una manovra di potenza ma Alicia sguscia via venendo, però, scaraventata contro l'angolo. L'ex Divas Champion è al tappeto e per la figlia di Jim “The Anvil” Neidhart è un gioco da ragazzi applicare la Sharpshooter. La Fox cede immediatamente e Natalya vince il match andando poi a festeggiare con il pubblico.

STILL TO COME: Edge chiederà scusa al GM anonimo per le sue azioni della scorsa settimana mentre, tra poco, ci sarà la guest Star della serata ovvero Johnny Knoxville, protagonista di “Jackass-3D”.

DID YOU KNOW? La WWE offre biglietti omaggio per tutti i suoi show ai militari americani.

Johnny Knoxville è con Melina e Gail Kim e quest'ultima si dice eccitata dall'idea di vedere il suo film “Jackass-3D”. Knoxville apprezza ma viene interrotto da un urlo in lontananza. È Zack Ryder che saluta Johnny con quest'ultimo che, da lontano sembra felice, ma alle ragazze confessa tutto il suo malumore. Ryder si avvicina ma viene steso da una manona gigante provocando l'ilarità della Guest Star e delle ragazze.

Josh Mathews intervista John Cena che cammina preoccupato nel backstage, chiedendogli un commento alle parole del GM anonimo che potrebbe licenziarlo se non si unisce a The Nexus seriamente. L'ex WWE Champion dice che il wrestling è tutto ciò che fa e tutto ciò che ha. Lui non può non essere nella WWE. Cena nota qualcuno in lontananza ed inizia ad inseguirli salvo poi trovarsi nel camerino di The Nexus con Barrett che dice che lo stavano aspettando. Si avvicinano al gruppo Michael McGillicutty ed Husky Harris che sorridono insieme al resto di The Nexus. L'inglese si limita a dire che ha visto quanto successo poco fa a Micheal Tarver e crede che dovrebbero parlarne. John fa per andarsene ma il leader della stable lo blocca. Barrett dà una pacca sulla spalla a Cena che, al contrario, continua a non essere contento della situazione mentre McGillicutty ed Harris lasciano il camerino. Noi, per il momento, andiamo ancora in pausa pubblicitaria.

Torniamo in arena con gli Atom Smash (autori della theme song di Hell In A Cell) e Daniel Bryan sul ring che attende il suo avversario, Sheamus. Si parte con un match non valido per il titolo U.S. ed il Celtic Warrior parte violentemente scaraventando Bryan contro l'angolo e colpendolo ripetutamente con colpi al volto e all'addome. Daniel è al tappeto e Sheamus colpisce l'avversario con una serie di ginocchiate alla testa aiutandosi anche alle corde. L'irlandese passa più dei cinque secondi consentiti ad aiutarsi con le corde provocando la squalifica. L'arbitro prova ad allontanare l'ex WWE Champion ma questi abbranca lo U.S. Champion e lo stende con la sua Pale Justice. Incredibile prova di forza di Sheamus, evidentemente arrabbiato per non essere riuscito a riconquistare il titolo questa domenica.

Edge si avvicina al ring. Subito dopo la pubblicità, il canadese dovrà chiedere scusa al GM anonimo di Raw per le sue azioni della scorsa settimana.

Jerry Lawler e Michael Cole commentano quanto appena avvenuto a John Cena, facendo partire anche un video che riassume gli ultimi sviluppi del bostoniano con The Nexus. Micheal Cole è sul ring e dice che il GM non comunicherà più con la sua voce elettronica alterata ma bensì tornerà al metodo classico ovvero mandando delle e-mail che lui, Michael Cole, voce della WWE, leggerà al pubblico. Ma adesso è il momento di vedere quanto successo la scorsa settimana. Parte un video del match tra il canadese e John Cena con il GM anonimo di Raw che priva il primo della vittoria ottenuta irregolarmente ed istituisce un nuovo match che, però, perde. Dopo la contesa, la Rated R Superstar distrugge il computer del GM. Cole dice che questa cosa è inaccettabile ed in questo momento lui ha due cose da fare: ricevere le scuse da parte di Edge e fare un grande annuncio per quel che riguarda il titolo WWE. Il commentatore di Raw chiede al canadese di presentarsi ed Edge fa capolino sul ring. La Rated R Superstar dice che non farà le sue scuse a nessuno. Se nel caso la gente non avesse visto Smackdown o Hell In A Cell lui è colui che combatte contro la stupidità. Un GM che comanda uno show tramite e-mail è stupido. Michael Cole è l'emblema della stupidità dal 1997. Lui preferisce ascoltare una registrazione di Jim Ross piuttosto che i suoi commenti e quando tornerà campione WWE, allora si che dovrà preoccuparsi del suo comportamento. Il GM manda una mail: stasera verrà deciso il nuovo primo sfidante al titolo WWE e questo avverrà in una 20 Men Battle Royal. Il vincitore affronterà Randy Orton tra 3 settimane a Bragging Rights. Edge gli ha mancato di rispetto molte volte ed oggi una volta in più. IL CANADESE NON PARTECIPERÀ ALLA BATTLE ROYAL PERCHÉ LUI LO HA APPENA TRASFERITO A SMACKDOWN! EDGE PASSA ALLO SHOW DEL VENERDÌ SERA! Edge dice che questa è una delle serate più belle della sua vita perché non dovrà più avere a che fare con un computer come GM e non dovrà più sentire la terribile frase di Michael Cole “And I quote..”. Cole è arrabbiato e dice all'ex WWE Champion che lui è la voce ufficiale della WWE e gli deve rispetto. Il canadese ribatte chiedendogli se è abbastanza rispettoso colpendolo con una Spear sulle sue “parti basse” (chiamate pesce persico). AWESOOOOOOOME! The Miz, accompagnato da Alex Riley entra in scena e dice che Michael Cole è un visionario perché ha capito quanto The Miz vale e tutta la sua magnificenza prima di chiunque altro. Mizanin invita il commentatore a tornare al suo posto mentre Edge dice che sa che The Miz vuol diventare come lui: nome composto da una sola parola, ingresso con un trenchcoat, vincitore del Money In The Bank… Il canadese usava la parola magnifico quando ancora Miz si schiacciava i brufoli alle superiori. Miz ribatte che i due non sono per niente simili ed Edge continua dicendo che lui è stato campione WWE, ha fatto molte cose: si è sposato, divorziato, ed ha anche avuto un sexy festeggiamento live a Raw. E lui cosa ha fatto? Al massimo si è fidanzato con Alex Riley. Quest'ultimo prende la parola e dice che The Miz è un futuro WWE Champion e che è magnifico. Edge ribatte che l'unica cosa in cui Miz è stato magnifico è stato cedere a Daniel Bryan. Mizanin dice che a Bragging Rights lui potrà essere sia il WWE Champion che il leader del team Raw quindi Edge può iniziare ad andare a cercare qualcuno tra i suoi nuovi colleghi per affrontarlo. Edge chiama Miz “grosso asino” e poi attacca Alex Riley e scaraventando successivamente The Miz contro il computer del GM anonimo di Raw! Edge prende la mira e connette con la Spear su Riley. The Miz, alle spalle, rinviene ed esegue la Skull Crushing Finale ai danni del canadese. La sfida per Bragging Rights è lanciata. The Miz sarà il capitano del team Raw. Ma Edge, a Smackdown, inizierà a progettare la sua vendetta.

John Cena è nel camerino circondato dai “compagni” di The Nexus e Wade Barrett gli dice che quello che ha fatto a Tarver poco fa forse poteva sembrare un qualcosa di intelligente ma non lo è. In ogni caso è stato un bene visto che è riuscito a sbarazzarsi di lui finalmente. Ora Cena ha il compito di aiutarlo a vincere la Battle Royal di stasera. Cena chiede cosa succederebbe se a vincere fosse lui. Otunga interviene e dice che se Barrett non vincerà la Battle Royal, Cena dovrà aiutare uno di loro a farlo. L'inglese chiede a collega se ha sentito bene le sue parole ed Otunga inizia a balbettare nervosamente. Barrett conclude dicendo a Cena che o lo aiuterà oppure verrà licenziato.

Torniamo dalla pubblicità con l'annuncio del match tra Rey Mysterio ed Alberto Del Rio questa settimana a Smackdown. Nel frattempo, sul ring, ci sono le Bella Twins pronte per un match di coppia contro le Co-Divas Champion ovvero le Laycool. Le ragazza hanno un microfono collegato al tavolo di commento e dialogano con Michael Cole e Jerry Lawler. Il match inizia con un Boot di Michelle ma Nikki che evita una manovra al centro del ring prendendosi un blind tag da Brie. La gemella colpisce prima Layla all'angolo con un Low Dropkick e poi connette con un ottimo Sitout Facebuster 1… 2… Layla evita che il match si concluda colpendo con un calcio Brie. L'arbitro allontana Layla ma nel frattempo Nikki fa il suo solito scambio di persona con la gemella. Michelle prova il pinfall ma Nikki la sorprende con un roll-up 1… 2… 3! Vittoria per le Bella Twins! Le co-campionesse femminili sono contrariate per aver perso il match, e non sembrano essersi accorte del giochetto delle gemelle.

Maryse è con Johnny Knoxville nel backstage e lo accusa di aver mandato la lettera la scorsa settimana. Da lontano Ted DiBiase chiama il comico e lo accusa di esser lui il mandante di tutti quei messaggi. Knoxville dice di non avvicinarsi ma Ted non sente ragione e viene colpito dalla manona dei Jackass! Maryse è arrabbiata ed accorre al capezzale del suo uomo prima di lanciare qualsiasi cosa contro Johnny. La ragazza viene, anche lei, colpita dalla manona e Knoxville, dopo aver chiesto scusa, si allontana mentre Ted e la canadese sono a dir poco arrabbiati ed umiliati.

Raw Rewind: due settimane fa, dopo un Mixed Tag Team Match, Maryse e Ted DiBiase leggono sul Titantron un messaggio che dice “I will have you!”. La settimana scorsa una lettera annunciava che oggi avremo risolto l'arcano.

Dopo un video che ci mostra uno spezzone del suo film “Jackass-3D”, fa il suo ingresso sul ring la Guest Star di questa settimana, Johnny Knoxville che si dice contento di tornare a Raw e spera che molta gente vada a vedere il suo film. Ma ora è il momento di salutare ed andarsene. Risuona la theme song di Ted DiBiase con l'ex Tag Team Champion che entra in scena accompagnato da Maryse. Il comico chiede scusa a DiBiase che però ribatte che lui non sa con chi ha a che fare e cosa può fargli. Johnny cerca di sdrammatizzare dicendo al ragazzo che voleva solo far ridere Maryse. L'attore poi chiede al figlio del Million Dollar Man se per caso Maryse non ha riso quando lui si è calato per la prima volta le mutande. Ted sorride falsamente e poi colpisce Knoxville con un pugno andandolo poi a stordire con la Dream Street. DiBiase e Maryse si abbracciano ma sul Titantron appare un nuovo messaggio con scritto “You are mine”. Goldust appare alle spalle dei due e colpisce DiBiase con la Golden Globe. Goldie prende il microfono e dice di non volere lui. Poi si avvicina a Maryse e dice di non volere nemmeno lei. L'ex Intercontinental Champion si avvicina alla Million Dollar Belt e dice di volere lei. Goldust si impossessa della cintura e sembra estasiato dalla nuova conquista.

Prima della pubblicità c'è l'annuncio del passaggio di WWE NXT sul sito ufficiale della WWE.

Torniamo con l'annuncio di un concorso che consentirà agli spettatori americani, di vincere un biglietto per il concerto di Las Vegas dei Nickelback, il gruppo che esegue la theme song di Monday Night Raw. Parte poi un video sulla partnership che da 25 anni la WWE ha con la fondazione benefica Make-A-Wish. Jerry Lawler e Michael Cole commentano questo legame tra la federazione e la fondazione e dopo ci introducono un video che riassume i fatti della prima puntata con l'attacco di John Cena ai danni di Michael Tarver e l'ultimatum del GM. Proprio il bostoniano è nello spogliatoio con in mano la fascia dei Nexus. David Otunga si avvicina a John e gli dice di sapere che si sente sconsolato per quanto gli sta succedendo ma essere parte di The Nexus non è così male. Barrett magari è un po' esigente ma lui sa che insieme possono riuscire nel lavoro di stasera. Questa non è la fine per lui e se per caso Cena vuole qualcuno con cui parlare, lui è sempre a disposizione. Cole e Lawler commentano quanto appena successo e ci ricordano che tra poco ci sarà la Battle Royal che determinerà il primo sfidante al titolo WWE di Randy Orton. Proprio The Viper è protagonista del video che lo vede mettere fuori gioco Chris Jericho con il suo Punt Kick.

IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! La Battle Royal sta per cominciare e fa il suo ingresso il primo partecipante ovvero John Morrison. Segue l'ingresso di R-Truth e quello di Santino Marella con Vladimir Kozlov. Entra Sheamus reduce dal massacro di Daniel Bryan. Risuona la musica di John Cena ma il bostoniano non entra in scena salvo poi farlo con la theme song di The Nexus insieme a Wade Barrett, Heath Slater, Justin Gabriel e David Otunga. Gli ingressi continueranno subito dopo la nuova pausa pubblicitaria.

Al ritorno dal break c'è l'ingresso di William Regal a cui segue quello di Primo. Subito dopo c'è anche The Miz, con tanto di valigetta. Darren Young, Ted DiBiase, Mark Henry, Zack Ryder ed Evan Bourne completano il gruppo insieme alla Hart Dynasty. Vengono subito eliminati Bourne e Smith mentre John Cena elimina William Regal. Justin Gabriel evita l'eliminazione per mano di John Morrison. Anche Slater si salva da Mark Henry. Ted DiBiase elimina Santino Marella mentre Mark Henry si disfa sia di Zack Ryder che di Primo. Darren Young prova ad eliminare Tyson Kidd mentre John Cena salva Wade Barrett che stava per essere eliminato sempre da Henry. The Nexus al completo approfitta della distrazione del World's Strongest Man (che chiede spiegazioni al bostoniano) e lo elimina. Barrett e soci redarguiscono Cena per non averli aiutati ed il John di tutta risposta elimina David Otunga scatenando l'ira di Wade Barrett. Con la discussione tra l'inglese e l'ex WWE Champion si va ancora in pubblicità.

Torniamo con le fasi finali della Battle Royal. The Nexus sembra unito anche con John Cena mentre John Morrison prova a farsi largo tra il gruppo ingaggiando un corpo a corpo con Wade Barrett. Proprio quest'ultimo, durante il break, aveva eliminato Vladimir Kozlov mentre Darren Young veniva fatto fuori dai suo ex amici Slater e Gabriel con un doppio calcio. Nel frattempo, Sheamus si occupa dello stesso Slater e The Miz. Il sudafricano di The Nexus colpisce con dei calci R-Truth mentre John Cena e Wade Barrett sembrano collaborare con il primo che colpisce Ted DiBiase. Sheamus prova ad eliminare Slater. Gabriel colpisce con una gomitata Tyson Kidd mentre Morrison elimina con una Clothesline vicino alle corde proprio il rosso ex NXT. The Nexus perde un altro uomo! John Cena rischia con il figlio del Million Dollar Man mentre Barrett si salva dall'eliminazione in combo di Truth e Morrison. Quest'ultimo elimina Tyson Kidd con uno Springboard Enzeguiri. Sheamus prova ad eliminare Gabriel. The Miz connette con il Discus Punch sull'ex tag team partner John Morrison. Truth e Mizanin combattono al centro del ring con il primo che ha la meglio. Mr. Money In The bank viene poi eliminato da John Morrison con una sorta di Headscissors nei pressi delle corde. Il leader di The Nexus viene attaccato da Sheamus mentre c'è sempre DiBiase su Cena. Truth salva John Morrison da Justin Gabriel mentre DiBiase colpisce il bostoniano con un calcio all'addome. Il Celtic Warrior attacca ancora Barrett ma Cena lo salva. The Nexus perde un altro membro quando R-Truth connette con un Dropkick su Gabriel. Lo stesso rapper viene poi eliminato da un Back Body Drop di DiBiase. Quest'ultimo viene poi eliminato da Sheamus. Ci sono Barrett, Cena, Morrison e Sheamus. I due di The Nexus affrontano gli altri. Barrett su Morrison, che però sembra avere la meglio, mentre Cena è in difficoltà con il Celtic Warrior. L'inglese sembra in grado di eliminare Morrison che però resiste salvo poi cadere all'esterno del ring dopo un tentativo di Riverse Kick. Cena, nel frattempo, è on fire. Serie di Shoulder Block a cui segue la Proto Bomb e la 5-Knuckle Shuffle. John prova la Attitude Adjustment ma Sheamus evita e connette con l'Irish Curse. L'irlandese prova il Brough Kick ma il bostoniano evita andando poi ad eliminare l'ex number one contender. Sono rimasti solo Barrett e Cena con il primo che dice a Cena di uscire dal ring. Cena è combattuto e sembra volersi ribellare al leader di The Nexus che però gli ricorda quanto detto dal GM anonimo ad inizio puntata. Cena va oltre la terza corda e rimane sul ring apron. Dopo un attimo di tentennamento CENA DECIDE DI ABBANDONARE IL RING! CENA OBBEDISCE A THE NEXUS! WADE BARRETT È IL NUOVO PRIMO SFIDANTE AL TITOLO WWE! Randy Orton fa il suo ingresso sul ring e, dopo un attimo di studio, alza la cintura al cielo davanti al suo avversario. La sfida è lanciata, a Bragging Rights sarà Orton vs Barrett. Ma che ruolo avrà John Cena in tutto questo dopo i fatti di questa settimana?

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Importanti avvenimenti ad Halloween Havoc

Halloween Havoc lascia il segno su NXT.

Card del prossimo episodio di Dynamite

Svelata la line up del prossimo episodio di Dynamite.

Due match aggiunti alla prossima puntata di NXT

Due importanti match aggiunti alla card di NXT.

Articoli Correlati