WWE Raw Report 03-12-2012

La scorsa settimana The Shield ha nuovamente lasciato il segno mettendo KO prima il Team Hell No e poi, ancora una volta, Ryback. Il tutto sotto lo sguardo di CM Punk. I tre dicono di perseguire un ideale di giustizia: è realmente così o c'è un legame tra loro, lo Straight Edge e Paul Heyman? Quale sarà la prossima volta dei tre ex NXT? Inoltre prosegue la love story tra John Cena ed AJ Lee che devono farsi largo tra gli attacchi verbali e non di Dolph Ziggler e Vickie Guerrero. Quali sviluppi in questa intricata vicenda? Questo e molto altro nella nuova puntata dello show del lunedì sera della WWE che va in diretta dal Greensboro Coliseum di Greensboro, North Carolina. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, c'è come sempre Adriano Paduano.

Non c'è nemmeno il tempo per la sigla che la puntata ha subito inizio con un match. I fuochi d'artificio, però, non mancano visto che è Kane con Daniel Bryan a fare il suo ingresso sul ring. Il Team Hell No sarà impegnato in un match non valido per il titolo. Nel frattempo vediamo che The Shield osserva il match tra il pubblico. La Big Red Machine prende il microfono e si rivolge ai tre dicendo che sembrano davvero dei duri mentre sono così lontani. Loro possono dire di lottare contro l'ingiustizia. Perché allora non scendono ed iniziano almeno a combattere? Il WWE Universe urla “You Suck”, ma Rollins, Ambrose e Reigns muovono a malapena un muscolo. Ad affrontare Kane e Bryan saranno i Prime Time Players. Arbitra Charles Robinson. Si parte con Titus e Kane. Calcio del primo che poi parte con una serie di colpi al volto e spallate all'angolo. Reazioen di Kane anche su Darren Young sul ring apron. Clothesline da parte del campione di coppia che manda fuori dal ring O'Neil. Kane e Bryan rivolgono uno sguardo minacciosa a The Shield. Entrano nel match Daniel e Young. The American Dragon colpisce con i suoi calci al petto all'angolo e poi fa rientrare il wrestler mascherato. Low Dropkick da parte di Kane che insiste con una presa al tappeto e riportando poi ancora Darren all'angolo. Calci da part della Big Red Machine che poi strozza il rivale nei pressi delle corde. Armbar da parte dell'ex WWE Champion che poi rialza il rivale e fa entrare nuovamente Bryan. Quest'ultimo sale sul paletto ed esegue un Double Axe Handle sul braccio di Young. Ancora un Armbar da parte di Daniel che continua ad osservare The Shield i cui membri si sono divisi stavolta in vari punti dell'arena. Nel frattempo Kane entra in scena e fallisce un Elbow Drop. Young può portare avanti un'offensiva e fare entrare ancora una volta Titus. Scambi veloci tra i PTP. Irish Whip ribaltato da Kane che spedisce ancora fuori dal ring Darren. Cambio per Daniel Bryan che vola sul rivale con un Flying Double Knee. Intanto Reigns ed Ambrose scendono le scale tra il pubblico osservando il Team Hell No che rimane ovviamente in guardia ed in attesa. Pubblicità.

Torniamo live con Titus O'Neil che colpisce prima con una ginocchiata e poi con una Clothesline Kane. Nel frattempo vediamo che i membri di The Shield si avvicinano sempre di più al ring. Titus si esalta e prova una Suplex ma è Kane a ribaltare ed eseguire la manovra. Entra Daniel Bryan che colpisce con una Clothesline e poi mette a segno un Dropkick con l'avversario all'angolo 1… 2… Niente da fare. Titus prova una Clothesline ma l'ex World Heavyweight Champion evita. O'Neil riesce a far entrare nuovamente Young che mette a segno una Clothesline al quale seguono una serie di Knee Drop per un conto di due. Darren prova un Back Drop ma Daniel cade in piedi ed esegue improvvisamente la “No!” Lock. Titus interrompe la presa. Kane interviene e spedisce quest'ultimo fuori dal ring. Nel frattempo The Shield è arrivato nei presi delle transenne. Darren prova ad approfittare della distrazione per provare un roll-up Bryan ma questi ribalta ancora 1… 2… 3! Vittoria del Team Hell No. The Shield però attacca subito Kane. Ambrose e Reigns si fiondano su Kane e lo seppelliscono di colpi nei pressi dei gradoni d'acciaio. Rollins attacca alle spalle Daniel Bryan e poi viene ben presto raggiunto dai suoi due compagni che colpiscono all'unisono The American Dragon per poi chiudere l'offensiva con la loro Triple Powerbomb. The Shield si ritira tra il pubblico lasciando il Team Hell No a leccarsi le ferite.

John Cena e Sheamus sono nel backstage e l'irlandese ringrazia il leader della Cenation per averlo aiutato venerdì a Smackdown. Cena risponde che doveva essere a Smackdown e doveva dare una nuova lezione a Dolph Ziggler. The Celtic Warrior inizia poi a parlare molto velocemente e con termini celtici e Cena non comprende quel che dice fermandolo. Il bostoniano ricorda a Sheamus quanto fatto con la sedia da Big Show la scorsa settimana. Stasera devono essere concentrati e non farsi distrarre dagli affari privati. Sheamus rassicura il bostoniano e si allontana. Nel frattempo vediamo che AJ si avvicina al ring in tenuta da combattimento. Il suo match è il prossimo in programma dopo il break.

Tamina Snuka è già sul ring e viene ben presto raggiunta da AJ Lee per un match. Arbitra Rod Zapata. L'ex GM prova subito ad aggredire la samoana che fa valere la maggiore prestanza fisica schiantando la rivale all'angolo. AJ prova una reazione ed una manovra aerea ma Snuka la fa precipitare al tappeto. Tamina continua il suo attacco con dei colpi al tappeto e facendo impattare la ragazza contro il turnbackle all'angolo. Ancora la figlia di Jimmy Snuka che fa valere la sua potenza e prende in spalla l'ex NXT eseguendo una sorta di Torture Rack. Reazione di AJ che viene placata dopo poche manovre da una Tamina decisamente in forma e determinata. Irish Whip della samoana che poi ripete la manovra mandando ancora ko Lee. Testata da parte di Snuka che poi avvicina AJ all'angolo pronta per la Superfly Splash. AJ però rinviene improvvisamente ed esegue un roll-up 1… 2… 3! Vittoria per AJ Lee! Tamina non è affatto contenta della cosa.

Michael Cole e Jerry Lawler commentano ancora una volta quanto fatto da The Shield ma i due vengono interrotti dall'ingresso di CM Punk e Paul Heyman. Lo Straight Edge è campione WWE da ben 379 giorni! Paul Heyman prende la parola e, dopo essersi presentato, dice di essere venuto per interrompere una tradizione. Stamattina prima di volare verso questa cittadina, ha notato suo figlio che leggeva la nuova enciclopedia aggiornata della WWE. Non è qui per fare una marketta all'enciclopedia in vista delle festività. In realtà a lui non piace per nulla questo libro. L'ex GM ECW si lamenta di come nell'enciclopedia ci siano pochi riferimenti all'attuale WWE Champion. Tuttavia bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare perché sfogliando questo libro, loro due hanno notato una cosa di cui non erano a conoscenza. Stasera, a mezzanotte, pareggerà John Cena e domani sempre a mezzanotte lo supererà come campione più longevo degli ultimi 25 anni, un quarto di secolo. La gente non può che concordare con lui quando dice che CM Punk non è solo il WWE Champion ed il migliore del mondo ma dovrebbe anche essere anche una delle facce della federazione in una ricostruzione del monte Rushmore, versione WWE. Lo Straight Edge prende la parola e dice che, ancora una volta, lui si trova di fronte al WWE Universe ingiustamente perseguito. Se ci fosse davvero un ipotetico Monte Rushmore della WWE, la sua faccia dovrebbe avere la precedenza su quelle dei vari Hulk Hogan, John Cena, The Rock, Stone Cold Steve Austin e The Undertaker. Questo è un fatto. La gente è così priva di classe e rispetto da non riconoscergli quel rispetto che merita. Lui ha battuto Ryback prima, John Cena e Ryback dopo. Perché a TLC deve nuovamente affrontare il Big Hungry? La colpa è del WWE Universe che gli ha voltato le spalle dimenticando tutto ciò che ha conquistato. Sono queste le stesse persone che non sono in grado di mantenere un lavoro o di far sopravvivere un matrimonio nel tempo in cui lui è stato campione. Prima era Paul Heyman, un uomo di mezza età con due bambini, ad essere il responsabile della sua vittoria. Poi è stato Brad Maddox. Ora si parla di The Shield e si dice che siano loro la ragione per cui è ancora WWE Champion. Questa è una bugia. La verità è che se non fosse stato per lui nessuno di loro sarebbe qui stasera. Lui è la ragione per cui tutti comprano i biglietti degli show ed è lui a rendere interessante la puntata da tre ore di Raw che altrimenti sarebbe penosa. Lui non ha niente a che vedere con Brad Maddox e The Shield mentre invece ha molto a che fare con il fatto di essere l'argomento più caldo della WWE in questo periodo. Se la gente non p d'accordo con quel che dice può tranquillamente cambiare canale mentre tutti quanti presenti nell'arena possono andarsene immediatamente… AWEEEEEESOOOME! The Miz interrompe il discorso di Punk con i suoi “Really”. Mizanin invita il pubblico a sedersi e divertirsi, poi si rivolge a Punk e dice che nessuno gli crede quando parla di essere il migliore al mondo o di non aver nulla a che fare con Maddox o The Shield. Lo Straight Edge gli chiede chi si creda di essere per giudicarlo. Miz risponde che lui ha avuto sempre gli attributi di ammettere quando aveva un vantaggio nel suo regno di campione. Tutti sanno che Brad Maddox era lì quel giorno per guardargli le spalle e che The Shield lo ha favorito a Survivor Series. Inoltre se non fosse stato per The Shield, la settimana scorsa Ryback si sarebbe nutrito dei suoi resti. Il WWE Champion provoca The Miz chiedendogli si salire sul ring in modo tale che lui lo possa “mettere a dormire”. L'Awesome One dice che quello che vuole fare stasera è proprio provare la sua credibilità ma non in un match bensì ospitandolo nel suo show, il Miz TV, e sottoponendolo alla macchina della verità, gentilmente fornita dall'ufficio dello sceriffo locale. Paul Heyman interviene ancora una volta ricordando i precedenti non proprio felici fuori dal ring tra Punk e Mike. Quest'ultimo si rivolge ad Heyman come un “tricheco umano” e dice che questo è esattamente ciò a cui si stava riferendo. Il WWE Universe inizia ad intonare cori “tricheco” all'indirizzo di Heyman. Punk si lamenta con il pubblico e pretende delle scuse ma Mizanin rincara la dose e poi aggiunge che vuol vedere Punk come suo ospite nel Miz TV, parlare live ed ascoltare una delle sue proverbiali Pipe Bomb. Vuole che il wrestler di Chicago provi al mondo la bontà del suo regno titolato, di chiarire il suo regno e dimostrare per davvero che lui è il migliore del mondo. A meno che Punk non sia intimorito dalla verità oppure vuole che ci sia un asterisco per ogni cosa che parla di lui. Lo Straight Edge arrabbiato decide di accettare la prova che intende sottoporgli The Miz e dice che ancora una volta dimostrerà a tutti che lui è il migliore del mondo e farà rimangiare tutte le parole allo stesso Mizanin e a tutti i suoi detrattori. Sguardo di fuoco tra il WWE Champion e l'Awesome One mentre Paul Heyman solleva la cintura di WWE Champion al cielo.

DID YOU KNOW? Il DVD dedicato alla nWo è il più venduto in America tra quelli sportivi.

John Cena fa il suo ingresso sul quadrato pronto per il tag team match che lo vedrà impegnato stasera. Ben presto lo raggiunge l'ex rivale Sheamus con tanto di nuova t-shirt. Buona risposta del pubblico per entrambi. Dolph Ziggler prima e Big Show raggiungono i rivali e si può partire agli ordini di Mike Chioda. La grafica ci ricorda il Chairs Match che ci sarà a TLC tra Sheamus e Big Show con in palio il World Heavyweight Championship di quest'ultimo. Si parte con Sheamus e Dolph Ziggler. Clinch iniziale vinto da Ziggler ma Sheamus si libera dalla presa e porta al tappeto il rivale. Lancio sulle corde da parte dello Show Off. Il Celtic Warrior evita una manovra e porta al tappeto il rivale con una spallata. Dropkick da parte di Ziggler. L'irlandese rinviene e dà il tag a Cena. Manovra combinata dei due ma poi Cena blocca il rivale in una Headlock. Ziggler ribalta la presa. John si libera ed evita un paio di interventi in corsa mettendo a segno due Armdrag. Armbar da parte del bostoniano. Reazione di Mr.Money In The Bank che chiama in causa Big Show. Il gigante spintona via il leader della Cenation che, però ha una reazione con un tentativo di spallata ma Show è un muro e non patisce danni. Pugno all'angolo del WHC che poi colpisce con una Chop. Il gigante provoca Sheamus e poi colpisce con una testata ancora Cena mettendolo poi ko con una nuova violentissima Chop. L'ex WWE Champion evita un nuovo tentativo di Chop e prova a caricarsi Big Show ma alla fine viene schiacciato dal peso del rivale. Cambio per Ziggler che esegue una lunga serie di Elbow Drop 1… 2… Niente da fare. Show Off prova uno Splash all'angolo ma Cena si toglie dalla traiettoria. Entrambi gli atleti raggiungono i compagni. Sheamus è un turbine di colpi e porta all'angolo su Show colpendolo con delle spallate ed un colpo in corsa a pugni chiusi. L'irlandese prova una manovra dal paletto ma il gigante lo travolge con una Spear. Pubblicità.

Il match prosegue una testata di Big Show su Sheamus. Ancora colpi alla schiena da parte del gigante mentre Cena chiama il supporto del pubblico. Reazione del Celtic Warriore che dura poco perché Show mette a segno un Superkick. Big Show passeggia su Sheamus e poi dà il cambio a Dolph Ziggler che mette a segno un Dropkick perfetto 1… 2… Ancora niente. Presa al tappeto da parte del biondino. L'irlandese si libera e mette a segno la sua Irish Curse. Cena chiama il tag e lo ottiene. Il bostoniano colpisce Big Show poi mette a segno la sua serie di Shloulder Tackle e la Proto Bomb. Il bostoniano prova la Attitude Adjustment ma Big Show lo ferma. Interviene anche Sheamus che prova il Brogue Kick. Il World Heavyweight Champion lo ferma ma Sheamus lo sorprende ancora e se lo carica in spalle. Lo stesso fa Cena con Dolph Ziggler. Attitude Adjustment e White Noise eseguite simultaneamente! Pinfall di Cena su Ziggler 1… 2… 3! Vittoria per Sheamus e cena che festeggiano. John saluta anche i militari a bordo ring.

Michael Cole e Jerry The King Lawler mostrano ancora una volta quanto successo tra CM Punk e The Miz con quest'ultimo che ha proposto ed ottenuto che Punk su sottoponesse alla macchina della verità durante il Miz TV. Inoltre pare che sia anche in procinto di apparire in schermo anche Mr. McMahon.

Damien Sandow fa il suo ingresso in scena e chiede la parola. Dopo essersi presentato dice di essere arrivato qui per provare ad aiutare la gente. Tuttavia il suo tentativo si è rivelato ben presto del tutto futile. Come salvatore intellettuale delle masse non intende abbandonare il suo proposito nonostante l'evidente handicap che si percepisce dal pubblico, lui vuol concedere ad uno di loro di diventare un suo discepolo. Damien scruta il pubblico e dopo aver schifato alcuni elementi sceglie un individuo piuttosto anonimo tra le prime file dietro il tavolo di commento. Damien inizia a porre le sue domande. La prima domanda è: cosa rappresenta la sigla H2O e il ragazzo risponde ovviamente “acqua”. La seconda domanda è: chi è stato il prima presidente degli Stati Uniti. Anche stavolta la risposta “George Washingston” è molto facile. La terza domanda è riguarda una citazione tratta da una poesia dell'inglese John Keats. Il ragazzo non sa rispondere ovviamente alla domanda cosa che provoca lo sdegno di Damien. L'ignoranza si può curare ma la stupidità è eterna. Il ragazzo dovrebbe uscire dall'arena ed emigrare altrove. Sandow chiude il suo discorso con il classico “You're welcome”. La musica di Santino Marella risuona in scena e l'italiano sale sul ring e dice di voler fare lui una domanda a Sandow. L'italiano si cimenta in una sorta di scioglilingua. Damien prova comunque a rispondere ma Marella fa il suono della risposta sbagliata. Il nostro connazionale prova ad attaccare Damien ma questi lo ferma e lo mette al tappeto. L'arbitro John Cone arriva a dividere i due. Dopo la pubblicità vedremo, a quanto pare, un match tra Marella e Sandow.

Il match è cominciato con Sandow in controllo. Marella provoca il rivale con la sua marcetta sul ring ma Damien non sembra risentirne e colpisce con dei calci e delle ginocchiate. Russian Legsweep da parte del salvatore intellettuale delle masse il quale poi connette con un Elbow Drop. Sandow prova un Back Drop ma per poco Santino non lo sorprende con un roll-up. L'italiano evita delle manovre in corsa e stende il rivale con il suo Hip-Toss. Marella prepara il Cobra. Sandow esce dal ring e l'italiano lo segue. Damien sorprende comunque Marella e gli toglie il Cobra. Jawbreaker nei pressi delle corde di Santino che poi sale sul paletto. L'italiano prova l'Arrivederci ma Sandow si toglie dalla traiettoria e connette con la sua The Illumination 1… 2… 3! Vittoria per il salvatore intellettuale delle masse.

Dolph Ziggler è nel backstage con Vickie Guerrero e dice che Big Show lo ha danneggiato nel match di coppia. Lui è una star e non ha bisogno di compagno. Lui ha già battuto il bostoniano da solo. Il Managing Supervisor dice che sta perdendo fiducia in lui. Dolph dal canto suo chiede un rematch contro John Cena per TLC. La donna sembra accettare. Ziggler prova a baciarla ma questa si allontana non volendo sembrare ipocrita vista la situazione di AJ Lee. Guerrero poi nota come nel suo ufficio ci sia una troupe. Si tratta di Brad Maddox. La dona gli chiede cosa ci faccia qui e lui risponde che è qui per fare in modo che la gente non dimentichi il nome di Brad Maddox.

Torniamo dalla pubblicità con Brad Maddox e Vickie Guerrero che discutono ancora nel backstage con quest'ultima che le chiede perché dovrebbe dargli un contratto. Innanzitutto Punk non ha nulla a che vedere con la storia che lo riguarda. In secondo luogo mettendolo sotto contratto Vickie migliorerebbe ulteriormente la sua reputazione dimostrando ancora una volta di avere fiuto per il talento e l'intrattenimento. Se dovesse mettere la sua faccia sotto contratto questo programma si trasformerà da “buona TV” in “grande TV”. Vickie dice che gli concederà un contratto solo se vincerà il match. L'ex arbitro accetta e poi le chiede contro di chi ma Vickie mantiene il segreto.

Sin Cara entra in scena pronto per un match. Si tratta di un derby perché ad affrontarlo sarà Alberto Del Rio che fa il suo ingresso in scena a bordo di una splendida Bentley. Arbitrerà la contesa Rod Zapata. Si parte con un Clinch e con ADR che porta all'angolo il rivale. Calcio da parte di Del Rio che colpisce ripetutamente il rivale e poi lo stende con un Bodyslam. Reazione dell'atleta mascherato con un paio di Armdrag ed un Armbar. Alberto si riprende dopo qualche secondo e porta ancora all'angolo il rivale per poi colpirlo con una serie di spallate. Del Rio fa impattare Sin Cara contro le corde ma questi rimbalza a e poi esegue uno Springobard Armdrag per un conto di uno. Calci al petto da parte dell'ex Mistico che stende il rivale con un calcione al volto. Alberto porta il lottatore mascherato sulla seconda corda all'angolo. Headlock da parte di Del Rio. Sin Cara si libera dopo qualche secondo ma viene schiantato al tappeto. Alberto strozza all'angolo ancora il suo connazionale. Lancio sule corde di ADR ma Sin Cara reagisce con un Dropkick. Alberto va a vuoto con un Dropkick con Sin Cara che era sul ring apron. Il lottatore mascherato esegue una Headscissor fuori dal ring ed Alberto impatta contro le transenne. Ricardo Rodriguez accorre in aiuto del suo capo. Pubblicità.

Torniamo live con un Armbar eseguito da Sin Cara. Reazione di Alberto che stende il rivale ma poi è vittima di una bella manovra del lottatore mascherato, una sorta di Headscissor Powerbomb. ADR finisce fuori dal ring ma viene riportato sul quadrato da Del Rio. Quest'ultimo impedisce all'ex Mistico di rientrare nel quadrato spintonandolo via. Ancora impatto con le transenne stavolta per lo stesso Sin Cara. Headlock da parte di Alberto che per poco non toglie la maschera al suo rivale. Reazione del lottatore mascherato che prova una manovra in corsa ma subisce un German Suplex 1… 2… Ancora niente. L'ex WWE Champion prova uno Splash all'angolo ma Sin Cara si toglie dalla traiettoria. Calcio all'angolo dell'ex Mistico che poi esegue un Tornado DDT dal paletto. Entrambi i contendenti solo al tappeto ma si rialzano dopo qualche secondo. Del Rio vince lo scambio di colpi. Lancio sulle corde per lui ma Sin Cara reagisce con uno Springboard Back Elbow ed una Headscissor. Pelè Kick messo a segno dal lottatore mascherato che poi vola sul rivale con un Crossbody dal paletto 1… 2… No! Sin Cara mette a segno una bellissima Inverted DDT evitando il tentativo di Back Drop di ADR. Sin Cara fallisce la Swanton Bomb. I due evitano a vicenda alcune manovre ma alla fine è Del Rio a riuscire ad impostare la sua Cross Armbreaker. La resistenza di Sin Cara è breve ed Alberto vince il match per la gioia di Ricardo Rodriguez. Gran bel match comunque tra i due messicani.

Vince McMahon cammina nel backstage ed avvisa un addetto ai lavori di chiamare Vickie Guerrero ed avvertirla che lui vuol parlare con lei, adesso sul ring. L'addetto esegue. Cosa avrà da dire il WWE Chairman al Managing Supervisor?

DID YOU KNOW? Smackdown è il secondo show più longevo in TV. Ovviamente al primo posto c'è Raw!

Vickie Guerrero viene introdotta al ring dall'annuncio di Justin Roberts. Il Managing Supervisor presenta a sua volta il WWE Chairman, Vincent Kennedy McMahon. Vickie accoglie Vince con un sorriso smagliante e poi gli dice che lo trova molto attraente stasera. McMahon ha poi da ridire sull'abbigliamento della donna definendola appena passabile. Il WWE Chairman dice di volere aggiornamenti su TLC. Vickie annuncia un match tra Dolph Ziggler e John Cena e che questo match sarà epico. Vince dice che per essere epico questo match dovrebbe avere una stipulazione. Il Managing Supervisor propone un No DQ Match. McMahon non è contento e dice che può fare di meglio anche perché il ppv è TLC. McMahon si avvicina a Vickie e le suggerisce qualcosa dicendo poi che questa è una fantastica idea. Guerrero non è dello stesso avviso e dice che non è possibile stipulare un Ladder Match in quanto nessuno dei due è un campione e non c'è cintura da mettere in palio. Vince ribatte che non ci aveva pensato ma che si potrebbe mettere in palio qualcos'altro. Qualcosa tipo una valigetta. Magari la valigetta del Money In The Bank. Guerrero contesta il fatto che, così facendo, l'unico ad avere qualcosa da perdere è proprio Ziggler e che questo sarebbe ingiusto. Il WWE Chairman risponde se non sia anche ingiusto nei confronti del WWE Universe il fatto che nelle ultime settimane lei e Dolph Ziggler abbiano creato tutta questa immondizia legata allo scandalo di AJ Lee e John Cena. La donna non può fare altro che confermare il match. Vince chiede poi anche di prendere una decisione in merito a CM Punk nel caso dovesse essere confermato il suo coinvolgimento con Brad Maddox e The Shield, cosa che confermerebbe che lo Straight Edge è un bugiardo. Vickie propone che se Punk si rivelerà un bugiardo si dovrebbe distruggere la persona che è dietro tutte le azioni e le parole di CM Punk. Vince incoraggia Guerrero ad andare avanti. La donna continua dicendo che questa persona è Paul Heyman. Quindi, se Punk dovesse rivelarsi un bugiardo, Paul Heyman sarà impegnato in un match… Contro Ryback! Vince McMahon si esalta ed esulta con Vickie la quale, però, una volta che il WWE Chairman si allontana, mostra tutto il suo disappunto.

Brad Maddox sale sul ring pronto ad affrontare il match che potrebbe regalargli un contratto con la WWE. L'ex arbitro sembra molto sicuro di sé. Suo avversario sarà… RANDY ORTON! Mi sa proprio che anche questo tentativo andrà a vuoto per Maddox… Arbitra Charles Robinson. Si parte con Brad che si rifugia subito alle corde. Randy lo colpisce comunque e lo spedisce fuori dal ring dopo una gomitata dell'ex arbitro. Orton entra in controllo della contesa e porta il rivale sul ring ma solo per colpirlo con la Silver Spoon DDT. Maddox si rialza dopo qualche secondo ma la strada è spianata per Orton e la sua RKO! 1… 2… 3! Vittoria per The Viper. Attenzione! The Shield assalta alle spalle Randy Orton! Reigns, Ambrose e Rollins attaccano il nove volte campione del mondo. Randy prova una reazione ma l'inferiorità numerica è un divario insormontabile. Anche Orton è vittima della Triple Powerbomb di The Shield. I tre NXT continuano a mietere vittime illustri.

Vickie Guerrero sta discutendo con l'arbitro Charles Robinson per quanto appena successo. Dolph Ziggler irrompe in scena altrettanto arrabbiato per il fatto che la donna abbia messo in palio il suo contratto a TLC e ricorda come, qualche mese fa, già AJ fece la stessa cosa provocando la sua ira. Vickie, per quanto lo riguarda, sta diventando proprio come AJ. Dolph lascia l'ufficio ma vi entra subito Paul Heyman. Sguardo intenso di Heyman verso la Guerrero. Quest'ultima dice che per il suo bene dovrebbe sperare che Punk dica la verità. Heyman sorride e si allontana. Entra nel camerino anche John Cena e dice che qualcuno voleva vederlo ed ironizza sul fatto che Guerrero potrebbe volere un appuntamento con lui. Finalmente Vickie ha stipulato un grande match e la ringrazia per questo. Tutti ricordano come lui sia stato l'unico finora a non aver incassato con successo la valigetta. Quando prenderà di nuovo quella valigetta, stavolta riuscirà a vincere il titolo. John ringrazia ancora la donna. Vickie ferma John e dice di aver trovato nel camerino delle Divas alcune cose che gli appartengono (in realtà sono due papillon di discutibile fattura) ed aggiunge che questo è un particolare che denota ancora una volta come AJ possa essere ossessiva nei suoi confronti. Il bostoniano nota come il realtà quello non sia merchandise della WWE e si allontana.

L'Intercontinental Champion Kofi Kingston entra in scena pronto per un match che lo vedrà in coppia con R-Truth contro lo U.S. Champion Antonio Cesaro e Wade Barrett. Teddy Long fa il suo ingresso prima del match e dice che visto che Vickie Guerrero ha altri problemi, Booker T non è qui oggi e Vince McMahon è occupato in altri affari lui è qui perché vuole trasformare questo Tag Team Match in un Fatal Four Way Championship Match. Quale match mettere in palio lo deciderà il WWE Universe grazie al Raw Active. Cosa sceglieranno i fans? Lo scopriremo tra poco.

Torniamo dal break con il risultato del sondaggio. Ad essere messo in palio sarà lo U.S. Championship con l'83%. Si parte con il match con Kofi contro Barrett e Cesaro contro Truth. Quest'ultimo e l'inglese finiscono fuori dal ring. Kingston prova un roll-up sullo svizzero ma senza successo. Cesaro è in controllo ma subisce il Pendolum Kick da Kofi. Barrett rinviene sul ring e colpisce Antonio con una Clothesline facendolo volare fuori dal quadrato. Wade colpisce Kofi con una Pump-Handle Slam e poi lo lancia sulle le corde. Kingston colpisce Cesaro fuori ring con una Baseball Slide dopo aver evitato la Clothesline dell'ex Nexus. Truth sale sul quadrato e fa volare Barrett fuori dal ring abbassandogli le corde dopi una manovra in corsa. Kofi e l'amico dei Little Jimmy sono sul ring. I due si scambiano colpi dopo una stretta di mano. Scambio molto spettacolare tra i due che si imitano in alcune manovre compreso un Dropkick. Cesaro e Barrett provano a risalire sul ring ma dura poco. Kingston vola su Barrett con un Suicide Dive. Lo stesso prova a fare Truth ma Cesaro lo abbranca al volo e lo schianta contro le transenne. Kofi corre sul ring apron e sui gradoni d'acciaio provando una manovra aerea ma il campione U.S. lo stende con il suo European Uppercut. Pubblicità.

Cesaro prosegue il suo controllo del match facendo roteare Kingston sulla gamba sinistra ed infliggendogli poi una Boston Crab. Kofi si libera e finisce fuori dal ring. Truth entra in scena e mette a segno una Sit-Out Fron Faceslam sullo svizzero. Barrett fa precipitare l'ex rapper fuori dal ring. Cesaro colpisce l'inglese con un Uppercut. Kingston vola sul campione U.S. con un Crossbody 1… 2… Wade evita il pinfall. L'ex Nexus esegue una Side Walk Slam 1… 2… Stavolta è Truth ad interrompete il conteggio. Scissors Kick da parte dell'amico dei Little Jimmy 1… 2… Ancora niente. Reazione di Barrett che porta Truth sul paletto. Questi reagisce ma poi viene raggiunto da Cesaro. Kofi arriva di gran carriera e stende lo svizzero. Wade raggiunge nuovamente Truth sul paletto ed imposta un Superplex. Kofi compare sotto di loro e mette a segno una Powerbomb per una vera e propria reazione a catena. Situazione concitata. Kofi prova ad eseguire la S.O.S. su Antonio ma questi ribalta ed esegue a sua volta la Alpamare Waterslide 1… 2… Stavolta è R-Truth ad impedire la chiusura del match. Truth manda se stesso e Cesaro fuori dal ring con una Clothelsine. Barrett prova una manovra di potenza ma Kofi evita e connette con un Dropkick e la Flying Clothesline a cui segue il classico Boomdrop. Cesaro ferma Kingston prima della Trouble In Paradise e sale sul quadrato. Lo svizzero prova a chiudere su Barrett ma Truth lo ferma ancora una volta. L'inglese si riprende e colpisce l'ex rapper con la Bull Hammer. Kofi Kingston entra ancora in scena e stende Barrett con la TIP 1… 2… Antonio Cesaro interrompe in tempo il conteggio e mette a segno la Neutralizer 1… 2… 3! Vittoria per lo svizzero che si conferma U.S. Champion in un gran bel match.

Rivediamo quanto successo negli ultimi due ppv con CM Punk che ha conservato il WWE Championship prima grazie all'aiuto di Brad Maddox e poi grazie a quello di The Shield.

Questo venerdì a Smackdown vedremo un nuovo atto nella rivalità tra Randy Orton e Wade Barrett.

The Miz è sul ring pronto ad iniziare per il suo Miz TV. L'Awesome One ricorda come CM punk abbia dichiarato di non essere in combutta con Brad Maddox o The Shield. Questo è interessante, tutti saranno d'accordo. Stasera ci saranno comunque delle risposte perché stasera ci sarà un test della macchina della verità. L'Awesome One introduce poi CM Punk che fa il suo ingresso accompagnato da Paul Heyma che guarda a questo segmento con molto interesse visto che rischia di dover affrontare Ryback la prossima settimana. L'addetto alla macchina della verità fa accomodare Punk e lo “impacchetta” per bene per il test. The Miz inizia a spiegare come funziona la macchina ma lo Straight Edge lo ferma immediatamente dicendo che tutti sanno come funziona. Il wrestler di Chicago aggiunge che potrebbe, come prima domanda, chiedergli se pensa che dare un microfono ad uno come The Miz non sia stupido. Anche The Miz, come tutti, sperano di essere al suo posto senza contare che il suo regno è stato tutt'altro che indimenticabile. Miz ricorda il rischio che Paul Heyman corre nel caso di bugie da parte del suo protetto. La prima domanda è: qual è il suo nome. Punk risponde. Miz chiede se il suo regno dura da 379 giorni. Risposta affermativa. L'Awesome One chiede se nel corso della sua carriera, Rey Mysterio abbia mai rasato a zero la testa dello Straight Edge. Punk è costretto a rispondere di sì. Mizanin chiede poi se per caso lo Straight Edge non avesse perso contro Randy Orton nell'edizione di Wrestlemania in cui lui, invece, era nel main event? Anche qui la risposta è affermativa ma CM continua dicendo che l'unica ragione per cui The Miz vinse quel match è l'intervento in suo aiuto di The Rock. Inoltre dovrebbe notare come la gente ricorda più il suo match contro The Viper che non la sua di vittoria. Lo stesso The Miz ricorda poco di quel match visto che terminò la contesa con una commozione cerebrale. L'ex WWE Champion chiede al wrestler di Chicago di calmarsi e se vuole delle domande difficili lo farà. Mizanin chiede se pensa davvero di poter battere da solo Ryback. La risposta di Punk è sì ma la macchina dice che il WWE Champion sta mentendo. Mizanin chiede infine se ha a che fare con le azioni di Brad Maddox e The Shield negli ultimi ppv. Punk sta per rispondere ma The Shield arriva alle spalle dell'Awesome One e lo attaccano come fatto negli ultimi tempi con Ryback, il Team Hell No e Randy Orton. The Miz non riesce a reagire e subisce anche lui la stessa sorte degli altri con la Triple Powerbomb. Kane e Daniel Bryan accorrono sul ring in cerca di vendetta. I due comunque patiscono ancora una volta l'inferiorità numerica. Inferiorità che dura poco perché arriva anche Ryback. Il Big Hungry è scatenato e fa volare fuori dal ring Ambrose. Ryback insegue e colpisce Dean tra il pubblico. Nel frattempo Daniel Bryan battaglia con Seth Rollins mentre Kane si occupa di Reigns. Le tre coppie combattono tra i pubblico. CM Punk sale sul ring e prende a male parole The Miz per poi scalciarlo fuori dal ring. Anche questa settimana la verità non è venuta a galla, salvata dall'intervento di The Shield. Attenzione! Ryback appare alle spalle del WWE Champion e lo stende con la Shell Shocked! Il Big Hungry va poi a recuperare una sedia ed una scala. Ryback colpisce Punk con la scala e poi si impossessa della sedia. Colpo alla schiena dell'ex Skip Sheffield che va poi a recuperare anche un tavolo. Ryback apparecchia il tavolo sul ring ed imposta una Powerbomb! Connessa! Il tavolo va in frantumi! Stavolta è il primo sfidante al titolo ad avere l'ultima parola e poggiare il piede sul corpo del WWE Champion in segno di vittoria! Ryback festeggia con il pubblico a suon di “Feed me more!” mentre su Raw scorrono i titoli di coda.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,794FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Chelsea Green ha avuto il Covid

Anche Chelsea Green ha avuto il Covid. Ad annunciarlo è stata la stessa atleta, tramite un messaggio su Facebook.

Aggiornamenti sull’infortunio di Ivar

Ivar ha fornito alcuni aggiornamenti dopo il suo infortunio, che lo costringerà ad uno stop particolarmente lungo

Preview dell’odierna puntata di SmackDown

Ultimo show prima di Clash of Champions: cos'ha annunciato la WWE per l'odierna puntata di SmackDown?

Altra vittoria della AEW su NXT negli ascolti

LA AEW si conferma vittoriosa anche questa settimana ai danni di NXT. Sostanzialmente stabili gli ascolti per entrambi gli show

Articoli Correlati