WWE Raw Report 03-06-2013

WWE Payback dista poco meno di due settimane. Prosegue la rivalità tra John Cena e Ryback con i due che si preparano ad un durissimo Three Stages Of Hell Match per il prossimo ppv. Quale sarà la prossima mossa dei due contendenti? Inoltre proseguirà la striscia vincente di Curtis Axel nel suo secondo match in due settimane contro Triple H? Questi sono i temi caldi di questa puntata di Monday Night Raw che va in onda dall'XL Center di Hartford, Connecticut. Alla tastiera, per Tuttowrestling.com, c'è Adriano Paduano.

Justin Roberts introduce l'ingresso di Stephanie McMahon. È il ritorno della moglie di Triple H live on Raw. Steph dice che è bello tornare a Monday Night Raw ma sfortunatamente lo deve fare per delle circostanze non proprio piacevoli. Due settimane fa suo marito Triple H ha preso parte ad un brutale Steel Cage Match contro Brock Lesnar e ventiquattro ore dopo ha combattuto contro il nuovo cliente di Paul Heyman, Curtis Axel. Stephanie ricorda come Hunter non abbia concluso quel match ed aggiunge che, nonostante il parere favorevole dei medici, ha preso una decisione esecutiva che consiste nel non far combattere Triple H stasera. Prende questa decisione sia come membro dell'esecutivo ma anche come moglie e come madre. Non permetterà a suo marito di combattere contro Curtis Axel anche perché, in tutta franchezza, è chiaro che quest'ultimo è inferiore a The Game. Lei sa che questa è una decisione impopolare ma la gente deve capire che c'è in ballo la salute fisica di Triple H. Quest'ultimo ha sempre dato la sua vita e sacrificato il suo corpo per il wrestling e per la gente. Tuttavia la decisione non spetta alla gente che non deve essere egoista. Il pubblico urla il nome di Triple H e poi esplode quando risuona la musica di Vince McMahon. The WWE Chairman is back! Vince abbraccia la figlia e si compiace del fatto che la gente sia felice di vederlo. Stasera la gente non dovrebbe rivolgere i suoi “boo” a sua figlia. Lei ha dei sentimenti proprio come chiunque altro. Steph ha ragione! Suo genero ha dato tutto. Il pubblico incita ancora Hunter e Stephanie dice che sa che la gente ama HHH ma lei lo ama di più. Vince sottolinea questo fatto e ricorda che Hunter è il padre dei figli di Stephanie nonché suoi nipoti per questo conferma che Triple H non combatterà questa sera. Il WWE Chairman chiede alla gente cosa voglia ed il pubblico urla a gran voce di volere The Game. Vince risponde che questo è un programma di intrattenimento per le famiglie e non uno sport di sangue. La scorsa settimana a Smackdown, Kofi Kingston è stato schiantato contro un tavolo. La gente cosa ha fatto dopo? Ha urlato “one more time” ed il ghanese è stato colpito un'altra volta. Non ci sarà un'altra volta per Triple H né stasera né mai. È chiaro che Curtis Axel è inferiore a Triple H. Attenzione! La entry music di The Shield risuona nell'arena accolta da un vero e proprio boato del pubblico. Rollins, Reigns ed Ambrose si fanno come sempre largo tra il pubblico e si avvicinano al ring pronti per affrontare il primo match della serata. Pubblicità.

SIX MEN TAG TEAM MATCH: THE SHIELD VS RANDY ORTON & TEAM HELL NO

Randy Orton è il primo dei rivali di The Shield a raggiungere il ring (rivediamo anche quanto successo al termine di Smackdown lo scorso venerdì). Segue l'ingresso di Kane e Daniel Bryan. Arbitrerà questo match Mike Chioda. Si parte con Daniel Bryan da una parte e Dean Ambrose dall'altra. Clinch iniziale vinto da Bryan che colpisce con dei pugni e dei calci all'angolo. Running Knee da parte di The American Dragon che va poi a colpire con calci alla schiena al centro del ring. Cambio per Kane che connette con un Low Dropkick 1… 2… Niente da fare. Bodyslam della Big Red Machine che porta poi il rivale all'angolo ma fallisce lo Splash. Cambio per Rollins che subisce i colpi del wrestler mascherato. Tag per Daniel Bryan che viene lanciato contro il rivale da Kane. Ancora un cambio per quest'ultimo che colpisce con dei calci a cui segue un Irish Whip ed un paio di Splash all'angolo. Side Walk Slam eseguita da Kane 1… 2… Ancora niente. L'ex World Heavyweight Champion sale sul paletto ma Seth lo intercetta con un Dropkick facendolo cadere dalla terza corda. Tentativo di pinfall senza successo per l'ex NXT Champion. Pubblicità.

Il match prosegue con una Headlock da parte di Seth Rollins su Kane. Quest'ultimo si rialza e si libera della presa con dei pugni salvo poi subire un Dropkick ed uno Splash all'angolo. Entra Dean Ambrose che colpisce al volto prima ed all'addome poi con dei calci. Reazione della Big Red Machine ma c'è una serie di testate dell'U.S. Champion. Tag per Rollins. I due di The Shield provano un Double Suplex ma è Kane ad eseguire la manovra sui due. Cambio per Orton che connette con la sua serie di Clothesline e la Powerslam su Rollins. Ambrose prova ad intervenire ma viene rispedito al mittente. Seth viene portato in posizione Silver Spoon DDT. Dean prova ancora ad intervenire ma finisce nella stessa posizione. I due subiscono la manovra di Orton. Reigns prova ad intervenire a sua volta ma Randy lo colpisce con un calcio e prova ancora la sua speciale DDT tra le corde. L'ex NXT Champion accorre alle spalle e colpisce con un Enzeguiri Kick The Viper. Cambio per Dean Ambrose che connette con una serie di calci e Stomp all'addome. Elbow Drop eseguito dallo U.S. Champion che ottiene un conto di due. Headlock di Ambrose con l'ex Legacy che si libera dopo qualche secondo con delle testate. Tentativo di manovra in corsa di quest'ultimo ma c'è il Running Knee. Ancora tag per Steh Rollins che colpisce all'addome il rivale. Ancora un Knee Drop da parte del WWE Tag Team Champion che chiama in causa Roman Reigns. Il samoano connette con una Clothesline poi colpisce al tappeto il rivale con dei pugni provando, senza successo, un pinfall. Presa in modalità Full Nelson da parte di Roman. Orton, a fatica, riesce a liberarsi ancora una volta con dei pugni all'addome. Reigns stende ancora l'avversario con un durissimo colpo all'addome. Cambio per Dean Ambrose. Il componente di The Shield domina con dei calci nei pressi delle corde ed all'angolo, sfruttando anche le corde. Serie di Shoulder Block all'angolo dello U.S. Champion che esegue poi un Irish Whip molto violento. Tag per Reigns che colpisce con una testata e poi chiude nuovamente The Viper in una Headlock. Randy si libera con un Back Drop. Reigns raggiunge Rollins per il tag. Questi sale sul paletto e vola sul rivale ma Randy lo intercetta con un Dropkick. Cambio per Bryan che connette con un Dropkick all'angolo su Reigns. Ambrose è l'uomo legale. Bryan evita una manovra in corsa e lo stende con una Clothesline. Serie di calci al petto di The American Dragon che va poi ad eseguire un Superkick all'angolo. Seth è all'angolo ma Daniel lo colpisce con un Hurracanrana facendolo cadere su Ambrose. Suicide Dive di The American Dragon su Reigns. Il primo è scatenato e colpisce con un Missile Dropkick Dean Ambrose 1… 2… Seth Rollins interrompe il conteggio. Kane entra sul ring ed abbranca Rollins ed Ambrose pronto per la Chokeslam. Roman Reigns, dal nulla, lo stende con una Spear! Orton torna sul ring e stende con la RKO Seth. Reigns prova nuovamente ad intervenire ma The Viper evita la manovra del rivale e prova la RKO. Il samoano lo spinge contro Daniel Bryan. I due finiscono fuori dal ring dove invece accorre Dean Ambrose che abbranca L'ex WWE Tag Team Champion e lo stende con la Headlock Driver! 1… 2… 3! The Shield festeggia ancora l'imbattibilità nei match nei quali combattono tutti e tre insieme.
Vincitori: The Shield per schienamento

STILL TO COME: Alberto Del Rio affronterà nuovamente Big E Langston mentre più tardi ci sarà la firma del contratto per il match di Payback tra Chris Jericho e CM Punk.

Daniel Bryan inveisce contro Randy Orton nel backstage e quest'ultimo risponde che non ha colpito apposta Daniel e che non c'è niente che vorrebbe di più che battere The Shield. Bryan ribatte che, secondo lui, queste non sono delle scuse e che Randy, in realtà, pensa che lui sia l'anello debole. Nessuno dei suoi due compagni lo rispetta come dovrebbe. La Big Red Machine ribatte che in realtà lo rispettano e che Daniel ha perso completamente il contatto con la realtà. The American Dragon riprende la parola e dice che non è vero e dimostrerà con un altro match di non essere l'anello debole. Visto che loro non lo rispettano, agirà in un'altra maniera. Così finalmente loro due lo rispetteranno. Bryan si allontana lasciando Kane e Randy Orton perplessi nello spogliatoio.

Triple H arriva all'interno dell'arena e si dirige verso l'ufficio del WWE Chairman. Hunter entra nel camerino di Vince dove c'è anche Stephanie McMahon. The Game è motivato a lottare ma la moglie risponde che non lo farà. Steph ricorda al marito come lo abbia visto crollare al suolo due settimane fa. Ricorda come i loro bambini stessero piangendo in quel momento. Per uno come Curtis Axel non ne vale la pena. Hunter non sente ragione e conferma la sua volontà di lottare stasera. Vince risponde che il Cerebral Assassin non si sta rivelando molto cerebrale. Vince prosegue dicendo che nessuno vuole rivedere quella scena e di mettere l'orgoglio da parte. Hunter risponde che proprio McMahon gli parla di orgoglio… Lui lotterà contro Curtis Axel questa sera. L'ex WWE Champion chiede chi possa fermarlo. Vince si mette faccia a faccia con il genero e Stephanie si pone tra i due. Il WWE Chairman conclude dicendo ad Hunter di non fare qualcosa del quale potrebbe pentirsi. Vince si allontana dal camerino mentre Steph preferisce chiudere la porta e rimanere da sola con suo marito per farlo ragionare.

TAG TEAM MATCH: THE USOS VS PRIME TIME PLAYERS

Il match è già cominciato dopo la pubblicità con un Bodyslam di Jimmy Uso su Darren Young. Il samoano dà il tag al fratello ed insieme eseguono un Double Elbow Drop. Cambio per Titus O'Neil che stende con una Clothesline il rivale. Backbreaker da parte del componente dei Prime Time Players che chiama in causa il compagno. Headlock di Young con l'arbitro Scott Armstrong che si sincera delle condizioni del samoano. Ginocchiata di Darren che dà il tag a Titus il quale colpisce Jey con una Front Powerslam. Ancora una Headlock dell'ex giocatore di football. Uso si libera dopo qualche secondo con una serie di pugni all'addome ma viene steso nuovamente da una Clothesline. Ancora O'Neil a dominare con la presa al centro del ring. Jey si libera ma il rivale lo porta ancora al tappeto e poi all'angolo. Splash all'angolo fallito. Cambio sia per i samoani che per il PTP. Clothesline e calci all'addome di Jimmy che va poi ad eseguire un Samoan Drop. Running Hip Attack di Jimmy all'angolo 1… 2… Titus interviene nel conteggio. Jey attacca l'ex NXT e lo spedisce in qualche modo fuori dal ring. Nel frattempo c'è il Superkick di Jimmy su Darren Young. Cambio per Jey che vola sul rivale con il Superfly Splash 1… 2…3! I samoani festeggiano questo ritorno alla vittoria in quel di Raw.
Vincitori: The Usos per schienamento

Big E Langston con AJ ed Alberto Del Rio con Ricardo Rodriguez si avvicinano al ring. I due saranno ancora una volta l'uno contro l'altro subito dopo la pubblicità.

Uno spot mostra la collaborazione della WWE con le Special Olympics Games che si terranno l'anno prossimo nel New Jersey. Altra bella iniziativa della federazione di Stamford.

ONE ON ONE MATCH: ALBERTO DEL RIO VS BIG E LANGSTON
Ricardo Rodriguez introduce, insieme al pubblico, il primo sfidante al World Heavyweight Championship Alberto Del Rio. Rivediamo come la scorsa settimana ci sia stata la vittoria del messicano con l'involontario aiuto di AJ Lee. Proprio quest'ultima accompagna al ring Big E Langston che, invece, si è preso la sua rivincita in quel di Smackdown. Arbitrerà questa contesa John Cone. Si parte con una ginocchiata di Big E che porta all'angolo il rivale. Lancio sulle corde dell'NXT Champion. Del Rio evita una manovra aggrappandosi alle corde e mette a segno un Dropkick ed una Clothesline che fa finire Big E fuori dal ring. Alberto prova un Suicide Dive ma si ferma quando nota che Langston si sposta dalla traiettoria. Quest'ultimo lo colpisce con una Clothesline e poi lo schianta contro le transenne. Si rientra sul quadrato con una nuova violentissima Clothesline del bodyguard di Dolph Ziggler 1… 2… Niente da fare. Presa al tappeto dell'atleta nero. ADR si libera e sale sul paletto. Il messicano vola sul rivale ma questi lo abbranca al volo e lo colpisce con una serie di Backbreaker. Calci nei pressi delle corde da parte di Big E che va a chiudere poi il rivale in una Chinlock. Langston porta Del Rio all'angolo e lo colpisce con una spallata. Alberto evita uno Splash all'angolo e colpisce con dei calci. Ginocchiate dell'ex WWE Champion che va a connettere con un Superkick in pieno volto sull'avversario 1… 2… Ancora niente. Del Rio chiede il supporto del pubblico e riesce ad applicare la sua Cross Armbreaker. Big E soffre al centro del ring ma riesce a ribaltare al situazione, sollevare il messicano e portarlo nei pressi delle corde dove ADR è costretto a lasciare la presa. German Suplex eseguito alla perfezione da Alberto che va nuovamente a chiudere il rivale nella sua manovra di sottomissione. Il messicano riesce a portare entrambe le spalle del rivale al tappeto 1… 2… 3! Il Number One Contender al World Heavyweight Championship festeggia con Ricardo mentre Big E Langston si rammarica per la sconfitta. In attesa del ritorno di Dolph Ziggler…
Vincitore: Alberto Del Rio per schienamento

Sheamus si avvicina al ring pronto per il match che lo vedrà opposto a Cody Rhodes. Dopo la pubblicità vediamo il WWE Rewind tratto da Smackdown con il segmento che ha visto protagonisti il Celtic Warrior e Damien Sandow.

ONE ON ONE MATCH: SHEAMUS VS CODY RHODES

Sheamus è il primo a fare il suo ingresso sul ring. Segue quello di Cody Rhodes che viene accompagnato al ring da Damien Sandow vestito in abiti civili. Arbitrerà questo match Ryan Tran. Il match inizia con un Rhodes piuttosto aggressivo ma Sheamus che lo stende con una Clothesline e lo porta all'angolo. Cody evita una manovra all'angolo ma il Celtic Warrior connette nuovamente con una Clothesline. Pugno da parte di Rhodes ma l'irlandese lo colpisce con un calcio portando l'ex Dashing sul ring apron. I due si danno battaglia in quella zona di ring. Cody colpisce prima il rivale contro il paletto poi con un Superkick. L'ex WWE Champion finisce fuori dal ring. L'ex Dashing lo colpisce con una ginocchiata in pieno volto. Si rientra sul quadrato con dei calci da parte di Rhodes. Front Headlock da parte di quest'ultimo con Sheamus che si libera dopo qualche secondo ed allontana l'avversario facendolo volare al tappeto. Serie di War Sword poi spallata all'angolo da parte di Sheamus che mette a segno il Rolling Samoan Crash. L'irlandese sale sul paletto e mette a segno un Flying Shoulder Tackle 1… 2… Niente da fare. White Noise provata dal Celtic Warrior ma c'è la reazione di Cody con un Neckbreaker tra le corde dopo che Sheamus ha fallito il Brogue Kick. Il figlio di Dusty Rhodes sale sul paletto e prova un Moonsault ma va a vuoto e l'ex WWE Champion lo stende con la White Noise. È il preludio al Brogue Kick che colpisce inesorabile Cody 1… 2… 3! Il Celtic Warrior festeggia mentre Sandow lo guarda disgustato. L'irlandese raggiunge il salvatore intellettuale delle masse e gli chiede una stretta di mano. Quest'ultimo la rifiuta per due volte e l'ex WWE Champion con uno schiaffone lo manda al tappeto.
Vincitore: Sheamus per schienamento

STILL TO COME: Firma del contratto del match di Payback con Chris Jericho e Paul Heyman in rappresentanza di CM Punk.

Triple H continua a discutere con Stephanie McMahon ed è molto risentito per il fatto di non combattere stasera. Lo fa non perché glielo ha chiesto Vince né per lei. The Game mette con rabbia la sua valigia nel portabagagli della limousine e prosegue dicendo che lo fa per non prendere a calci il sedere del nonno dei suoi figli in TV. La prossima settimana lui sarà a Raw e la puntata si aprirà con il suo match contro Curtis Axel. Hunter si allontana mentre Stephanie non è per nulla contenta della situazione.

Rivediamo le immagini tratte da Smackdown con il brutale assalto di Ryback ai danni di Kofi Kingston. Quest'ultimo è stato schiantato per ben tre volte contro dei tavoli. Il ghanese ha subito un infortunio e dei danni al collo ed ai gomiti. Tra qualche settimana lo rivedremo in azione, speriamo presto.

Daniel Bryan è nel backstage e colpisce qualsiasi cosa gli capiti davanti. Gli si fa incontro Ryback. Quest'ultimo invita Bryan ad osservare quanto sta facendo e ricorda cosa ha fatto a Kofi Kingston nell'ultima puntata di Smackdown. L'anno scorso ha avuto l'influenza ed un virus intestinale. Quando lo ha rimosso ha notato che era più grosso di Daniel Bryan. Quest'ultimo risponde che non ha paura di lui. L'ex Skip Sheffield ribatte che evidentemente Daniel ha davvero perso la testa ma se vuole può dimostrare quel che dice affrontandolo in un match stasera. Ryback conclude dicendo che fino ad ora Bryan è stato l'anello debole. Dopo il loro match sarà l'anello mancante.

Paul Heyman è nel backstage con Curtis Axel quando viene raggiunto da Vince McMahon. Quest'ultimo stringe la mano al neo-arrivato dicendogli che ha molto potenziale. Stasera il suo match contro Triple H non ci sarà così come non ci sarà la prossima settimana. Heyman è confortato dalla notizia ma il WWE Chairman lo ferma ed aggiunge che stasera Curtis sarà comunque impegnato in un match contro… John Cena! Visto inoltre quanto successo la scorsa settimana, il match di stasera sarà senza squalifiche. Heyman non è molto contento e rimane senza parole con McMahon che gli dice che, se non ha capito, gli ripeterà la cosa in yiddish.

La grafica ci mostra come, questa settimana, ci sarà una nuova edizione del MizTV con protagonista Randy Orton ed il Team Hell No.

ONE ON ONE MATCH: FANDANGO VS THE GREAT KHALI

Fandango fa il suo solito ingresso danzereccio accompagnato da Summer Rae. Rivediamo quanto successo un mese fa con una sfida di ballo vinta da The Great Khali e Fandango che si è preso la sua rivincita colpendo il gigante con il suo Diving Legdrop. L'indiano raggiunge Fandango sul ring accompagnato da Natalya e Hornswoggle. Arbitra il match Mike Chioda. Si parte con Fandango che evita una Clothesline ed esegue un passo di danza. Clothesline stavolta eseguita dal gigante che porta all'angolo il rivale e lo stende con una Chop. Ancora all'angolo l'ex Johnny Curtis e nuova Chop dell'ex World Heavyweight Champion. Reazione di Fandango con dei colpi al volto e dei calci alla gamba sinistra. Gomitata di Khali che stende il ballerino con un Big Boot ed una serie di Clothesline. Fandango prova la reazione ma poi decide di uscire dal ring rientrando nel backstage con Summer Rae. The Miz arriva sullo stage e minaccia l'ex Johnny Curtis. Wade Barrett appare alle spalle dell'Awesome One e lo colpisce con il Bull Hammer. L'inglese solleva la cintura di Intercontinental Champion verso Fandango che rientra nel backstage.
Vincitore: The Great Khali per count-out

ONE ON ONE MATCH: WADE BARRETT VS THE MIZ
Arbitro del match, che non è valido per l'Intercontinental Championship, è Scott Armstrong. The Miz sembra essersi ripreso e parte forte colpendo ripetutamente il rivale nei pressi delle corde. Clothesline da parte dell'inglese che porta all'angolo l'Awesome One e lo colpisce con una ginocchiata all'addome 1… 2… Niente da fare. L'Intercontinental Champion strozza il rivale con l'aiuto delle corde. Reazione dell'ex WWE Champion che fa precipitare Barrett fuori dal ring. Wade rientra ma Mizanin lo colpisce con un Dropkick rispedendolo fuori. Mike raggiunge il rivale fuori dal quadrato e lo schianta contro le transenne. The Miz sale sul paletto. Il vincitore della prima edizione di NXT lo fa cadere me va a vuoto con la ginocchiata. Sunset Flip tentato dall'Awesome One che va a colpire poi la gamba sinistra dell'inglese. Winds Of Change eseguita alla perfezione da Barrett 1… 2… Ancora niente. La musica di Fandango risuona nell'arena ed il ballerino esegue la sua danza con Summer Rae. Wade si distrae e The Miz lo sorprende alle spalle riuscendo ad eseguire la Figure Four Leglock. L'IC Champion prova a resistere ma finisce con il cedere. Fandango sembra soddisfatto mentre sia The Miz che, soprattutto, Wade Barrett gli rivolgono sguardi contrariati.
Vincitore: The Miz per sottomissione

Rivediamo quanto successo ad inizio puntata con Stephanie McMahon e Vince McMahon che decidono di non far combattere Triple H a causa di quanto successo due settimane fa e tutto quel che è seguito dopo con il diverbio tra Hunter e Vince McMahon.

Jerry “The King” Lawler è sul ring e ricorda come la scorsa settimana Chris Jericho abbia sfidato CM Punk ad un match e che Paul Heyman, per conto di quest'ultimo, abbia accettato la sfida. Ora, per rendere tutto questo ufficiale, bisogna mettere la firma sul contratto. Il primo a raggiungere The King è Chris Jericho seguito dall'ingresso di Paul Heyman. I due si accomodano ai rispettivi posti. Jerry avvicina il contratto ai due dicendo che mancano solo le loro firme. Heyman dice che prima di mettere la firma sul contratto vuole sottolineare come questa cosa l'avrebbero potuta fare in privato nel backstage ma invece siamo qui a causa dell'ego smisurato di Chris. Quando Chris Jericho entrerà sul ring di Chicago per combattere contro CM Punk, The Best In The World, l'uomo che ha detenuto il regno… Jericho prosegue la solita frase legata al lungo regno da WWE Champion di Punk ed ironizza anche sui tatuaggi dello Straight Edge. A lui non interessano tutte queste cose. L'unica cosa che gli interessa è che Paul spedisca CM Punk a combattere in quel di Chicago il prossimo 16 giugno. Paul Heyman firma il contratto e lo cede a Y2J. L'ex manager ECW gli chiede se è davvero pronto ad affrontare il migliore del mondo a Chicago perché in quella occasione non ci saranno Jerichoholics come stasera. In quella occasione verrà denigrato, gli rivolgeranno i classici “boo”, preso in giro da un pubblico di parte e fazioso. Lì dove CM Punk non sbaglia mai. Chris forse è il migliore al mondo in ciò che fa ma il suo cliente è il migliore nel fare quello che lui fa e ciò che Punk fa meglio è zittire tutti coloro che si impossessano al suo posto del titolo di Best In The World. Il canadese risponde che effettivamente è un rischio combattere a Chicago. Forse potrebbero combattere a Summerslam in quel di Los Angeles. Heyman risponde che apprezza il tentativo di negoziare ma la risposta è no. L'ex Undisputed Champion propone anche il Madison Square Garden o ad Hartford stasera ma Paul rifiuta ancora. Il canadese firma il contratto ed aggiunge che quando ti comporti come un imbecille, come sta facendo Punk, ricevi il trattamento che merita un imbecille. Adesso che il contratto è firmato e sottoscritto da entrambi c'è il problema di dove archiviare il contratto. Forse dovrebbero conservarlo nello studio dei legali di Punk oppure nello studio del suo avvocato. Oppure potrebbe consegnarlo direttamente ai piani alti di Stamford visto che siamo nei paraggi. Jericho porge il contratto ad Heyman ma poi se lo riprende e dice di sapere in che luogo starà meglio questo contratto. Y2J si avvicina all'ex GM ECW e gli dice di alzarsi e sbottonarsi la giacca. Chris dice che adesso sa esattamente dove va riposto il contratto. Il canadese infila il contratto nei pantaloni di Heyman come a riempire una parte un po' vuota. Y2J dà appuntamento ad Heyman a Chicago ed esce dal ring soddisfatto mentre Paul estrae contrariato il contratto dai suoi pantaloni.

Questo mercoledì a Main Event ci sarà un match tra Sheamus ed Antonio Cesaro.

SIX DIVAS TAG TEAM MATCH: THE BELLA TWINS & AJ LEE VS KAITLYN & THE FUNKADACTYLZ

Arbitro di questo match tra Divas sarà John Cone. Sguardi di fuoco tra Kaitlyn e la sfidante al Divas Championship AJ Lee. Si parte proprio con queste due. AJ sorride e colpisce alla testa la Divas Champion. Gomitata a Naomi e poi cambio per Nikki. Entra anche Cameron. Armdrag di quest'ultima che blocca la rivale in un Armbar. Entra Naomi che stende la rivale con un colpo di fondoschiena e Cameron che esegue una Senton. Dropkick di Naomi che poi va a vuoto con una manovra in corsa. Nikki si prende un vantaggio e colpisce al braccio l'ex NXT. Armbar da parte della Bella che chiama in causa la sorella. Brie sale sulla seconda corda e cade sulla Funkadactlyl. Ancora un calcio della gemella che va ancora a chiudere la rivale in un Armbar. Brie imprima grande pressione alla presa. Naomi si libera ma viene schiantata al suolo. L'ex Divas Champion continua la sua pressione. La ragazza nera si libera della presa con un Armdrag e poi colpisce la rivale con un Enzeguiri Kick. Cambio per Kaitlyn che mette a segno una Clothesline ed una Inverted DDT 1… 2… Niente da fare. La Divas Champion schianta Brie contro la sorella che precipita fuori dal ring. Quest'ultima riesce ad allontanare Kaitlyn e si avvicina a dare il tag ad AJ. La ragazza di Dolph Ziggler, però, rifiuta il cambio ed esce dal ring. La gemella inveisce contro l'ex GM di Raw e Kaitlyn la stende con la Spear! 1… 2… 3! Sguardi di fuoco tra la Divas Champion e la prima sfidante al titolo.
Vincitrici: Kaitlyn & The Funkadatylz per schienamento

STILL TO COME: Daniel Bryan vs Ryback.

“Another Way Out” degli Hollywood Undead è la colonna Sonora di WWE Payback.

Kane raggiunge Daniel Bryan mentre questi si prepara al suo match di Ryback. La Big Red Machine cerca di far desistere il compagno dal combattere contro l'ex Skip Sheffield. Anche il wrestler mascherato ricorda quanto fatto da Ryback a Kofi Kingston. Kane aggiunge che non ha mai conosciuto un wrestler con il cuore, il desiderio e la volontà nel combattere come Daniel. Lui non ha niente da provare a nessuno perché si è guadagnato il rispetto sera, dopo sera, dopo sera. Bryan risponde che il suo compagno di sbaglia. Ha qualcosa da dimostrare le lo farà battendo Ryback stasera e lo farà senza che la Big Red Machine gli stia tra i piedi da nessuna parte. Kane dice che ha capito forte e chiaro e di chiamarlo quando recupererà la testa perché è chiaro che l'ha persa. Il wrestler mascherato si allontana mentre Daniel appare molto determinato.

Vediamo un nuovo inquietante video che preannuncia il debutto della Wyatt Family.

ONE ON ONE MATCH: DANIEL BRYAN VS RYBACK
Daniel Bryan è il primo ad entrare sul ring. Segue, dopo la pubblicità, l'ingresso di Ryback. Quest'ultimo entra in scena uscendo dal retro di un'ambulanza. Arbitro di questa contesa sarà Mike Chioda. Si parte con un Flying Knee ed una serie di calci alla gamba sinsistra di Daniel Bryan. Ryback porta il rivale all'angolo ma quest'ultimo lo fa cadere con un Legsweep su uno dei turnbackle. Serie di calci ancora da parte di Daniel il quale, però, viene steso da un Big Boot. Tentativo di Splash fallito dall'ex Skip Sheffield. Bryan colpisce ancora con i suoi calci. Lo sfidante al WWE Championship schianta il rivale all'angolo ed esegue una serie di ginocchiate ed un calcio all'addome. Ryback scalcia ancora l'ex World Heavyweight Champion e lo lancia sulle corde. Lou Thesz Press da parte dell'ex Skip Sheffield ma Daniel è abile a ribaltare la manovra in una Boston Crab. Ryback per qualche secondo riesce a ribaltare la manovra ma ancora Bryan che colpisce ripetutamente al volto il rivale continuando a mantenere la presa sugli arti inferiori. Serie di calci alla gamba da parte di Bryan che evita una manovra all'angolo dell'avversario ma poi viene spedito fuori dal ring da una Clothesline di Ryback. Pubblicità.

Torniamo al match con un Bear Hug di Ryback su Daniel Bryan. Serie di testate all'angolo del primo che poi mette a segno un Running Headbutt dritto all'addome del rivale. Serie di calci nei pressi delle corde da parte dell'ex Skip Sheffield. Stomp da parte di Ryback sempre colpendo l'addome dell'avversario. Elbow Drop ancora di Ryback che chiude The American Dragon in una Headlock. Daniel riesce a rimettersi in piedi e liberarsi con delle gomitate. Tentativo di manovra in corsa di Bryan ma c'è la spallata da parte dello sfidante al WWE Championship. Ryback porta all'angolo il rivale e lo scaraventa al tappeto al centro del ring. Ryback prova una spallata all'angolo ma Daniel si toglie dalla traiettoria. Bryan con un Dropkick fa schiantare all'angolo per due volte il rivale 1… 2… Niente da fare. The American Dragon sale sul paletto e mette a segno un Missile Dropkick. Bryan sale ancora sul paletto ed esegue un Flying Headbutt 1… 2… No! L'ex World Heavyweight Champion è carico e colpisce con i suoi calci al petto dell'avversario. L'ex Skip Sheffield evita un Superkick e connette con una Powerbomb. Ryback sorride e si avvicina al rivale. Bryan lo sorprende e lo chiude nella in nella No Lock! Ryback soffre ma poi si trascina alle corde riuscendo ad aggrapparsi. Quest'ultimo esce dal ring. L'ex WWE Tag Team Champion vola su di lui con un Suicide Dive ma Ryback lo abbranca e lo schianta contro il tavolo dei commentatori. Ancora l'ex Skip Sheffield che schianta il rivale contro il paletto di sostegno al ring per più di un'occasione. Ryback riporta il rivale sul ring e vuole chiudere. Poi ci ripensa, esce dal ring, e recupera un tavolo da sotto il ring. L'arbitro richiama Ryback il quale, però, non sente ragione e schianta The American Dragon contro il tavolo con una Powerbomb. L'arbitro chiama la squalifica.
Vincitore: Daniel Bryan per squalifica

Ryback non ne ha abbastanza ed esce dal ring per recuperare un nuovo tavolo. La musica di John Cena risuona nell'arena. Il bostoniano sale sul ring in difesa di Daniel Bryan. Ryback tentenna ed entra sul ring. Il WWE Champion prende il titolo tra le mani e lo punta contro il suo avversario in quel di WWE Payback. L'entry music di Curtis Axel interrompe i due. Il figlio di Mr.Perfect fa il suo ingresso con Paul Heyman. LADIES AND GENTLEMAN, IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT!

NO-DISQUALIFICATION MATCH: JOHN CENA VS CURTIS AXEL
I due contendenti sono già sul ring per questa sfida che non mette in palio il WWE Championship. Arbitro della contesa sarà Scott Armstrong. Fase di studio iniziale. Cena connette con un Irish Whip poi prova un Bulldog ma Heyman lo fa inciampare. Axel colpisce Cena fuori dal ring. La contesa torna sul quadrato con un Knee Drop del figlio di Mr.Perfect. Serie di calci al petto da parte dell'ex NXT che poi chiude il bostoniano in una Chinlock. Scambio di pugni che vede vincitore John ma quest'ultimo viene steso da un Backbreaker. Curtis chiede ed ottiene da Heyman una sedia. Axel prova a colpire ma Cena intercetta e colpisce a sua volta spedendo poi il protetto del manager ex ECW fuori dal ring. Il WWE Champion spedisce il rivale sul tavolo dei commentatori. Cena sparecchia il tavolo ma poi è costretto a riportare Curtis sul ring. Axel lo colpisce con la sedia e John finisce nuovamente fuori dal ring. Il figlio di Mr.Perfect prova a colpire con la sedia ma va a vuoto. I due tornano sul quadrato. Il bostoniano evita un paio di colpi di sedia dell'avversario e poi esegue un Dropkick con la sedia che colpisce il volto del rookie 1… 2… Niente da fare. Clothesline alle spalle da parte di Curtis che ottiene un conto di due. Axel strozza il WWE Champion nei pressi delle corde poi lo colpisce nuovamente al volto. Calci all'angolo da parte di Curtis che schianta il rivale all'angolo con un Irish Whip 1… 2… Ancora niente. Armbar da parte dell'ex NXT. John si libera dopo qualche secondo di sofferenza. Ancora colpi al volto ed al petto da parte di Axel. John evita il contatto con la sedia posizionata all'angolo ed esegue la sua serie di Shoulder Tackle e la Proto Bomb. 5-Knuckle Shuffle eseguita con successo dal bostoniano. Quest'ultimo prova la Attitude Adjustment ma Curtis si aggrappa alle corde e sfugge alla presa. Cena prova una manovra in corsa all'angolo ma si schianta contro la sedia finendo fuori dal ring. Il figlio di Mr.Perfect aspetta il rientro del WWE Champion e va a colpirlo ripetutamente al tappeto poi prende nuovamente la sedia e colpisce la schiena di Cena 1… 2… No! Ancora una sediata da parte del pupillo di Paul Heyman. Quest'ultimo incita il suo cliente che colpisce nuovamente con la sedia. Ancora con la sedia Curtis Axel colpisce l'addome del bostoniano. L'ex NXT posiziona la sedia sotto la testa del rivale ed esegue alla perfezione uno Swinging Neckbreaker 1… 2… John si salva! Il figlio di Mr.Perfect prova una DDT ma Cena ribalta la situazione e chiude il rivale nella STF Curtis soffre ma Heyman gli porge un tablet rubato dal tavolo dei commentatori così che il suo pupillo possa usarlo per liberarsi dalla presa. La contesa si sposta fuori dal ring. Il bostoniano abbranca il rivale per la AA ma Heyman gli si pone davanti chiedendo di non farlo. Il WWE Champion rincorre l'ex ECW GM . Axel lo colpisce alle spalle ma John lo rispedisce al mittente. Attenzione! Arriva Ryback che attacca il campione e, dopo una serie di colpi alla schiena, lo abbranca e lo schianta contro il tavolo precedentemente destinato a Daniel Bryan. L'arbitro nel frattempo chiama il count-out e concede la vittoria a Curtis Axel.
Vincitore: Curtis Axel per count-out

Ryback minaccia Cena dicendo che a Payback… RYBACK RULES! Su questa immagine si chiude la puntata odierna di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
15,656FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati