WWE Raw Report 01-11-2010

Nuova puntata di Monday Night Raw. Ovviamente tutti gli occhi sono puntati sull'intreccio che vede coinvolti il WWE Champion Randy Orton, Wade Barrett (e The Nexus) e John Cena. A Survivor Series, il bostoniano potrebbe liberarsi del fardello di essere parte della stable ma a prezzo di consegnare il titolo nelle mani dell'inglese. Come si avvicineranno i tre protagonisti a questo evento? Inoltre il ppv si avvicina e probabilmente inizierà a formarsi qualche rivalità e qualche team in vista del classico match ad eliminazione che caratterizza l'evento di novembre. Scopriamolo direttamente da Long Island, New York. Alla tastiera, come da consuetudine, c'è Adriano Paduano.

Non c'è nemmeno il tempo per i fuochi d'artificio e la sigla che subito fa il suo ingresso il WWE Champion Randy Orton, come sempre accolto molto calorosamente dal pubblico mentre la grafica ci ricorda il match di Survivor Series tra lui e Wade Barrett ed in cui John Cena potrà essere “free or fired”. The Viper prende il microfono e dice che lui non pensa ci sia nessun uomo al mondo che possa toglierli il titolo. Se qualcuno lo facesse non sarebbe contento così come non sarebbe contento di perderlo a causa di un arbitro speciale disonesto, soprattutto se questi è John Cena. Quindi lui propone a Cena di venire sul ring e dirgli chiaramente in faccia se ha una qualche intenzione di fregarlo alle Survivor Series. Dopo un attimo d'attesa il bostoniano fa capolino sul ring pronto a rispondere alla provocazione dell'ex Legend Killer. Cena chiede ad Orton di non mettergli troppo fiato sul collo. John dice che sa che Orton è il campione e che questi da che i titoli vanno e vengono ed alle Survivor Series se Wade Barrett vince il titolo, lui sarà fuori da The Nexus in caso contrario sarà licenziato. Lui vorrebbe essere imparziale ma non sa cosa può succedere sul ring. Il pubblico non sembra approvare e Cena dice che la reazione negativa del pubblico è sintomo che nessuno è a conoscenza delle sue future azioni. Randy risponde che se per caso questo è un modo gentile di dirgli che lo fregherà allora lui ha da dirgli una cosa: lui potrà anche mantenere il suo posto ma nessuno gli potrà togliere l'etichetta di falso. Cena non potrà più parlare di “Hustle, Loyalty & Respect” se rispetterà il piano di Wade Barrett. Orton ordina a Cena di lasciare il suo ring perché non merita di stare nello stesso posto con lui. Anzi, forse Cena ha bisogno che glielo comandi Wade Barrett. John risponde che lui odia essere il galoppino di Barrett e che quest'ultimo ha tutti sotto il suo controllo. Barrett forse ha abbastanza capacità di competere per il titolo WWE ma tutti sanno che in realtà non ha classe, e non farà bene il suo lavoro perché l'inglese non ha rispetto per nessuno. The Nexus fa il suo ingresso in scena al gran completo con Wade Barrett che ringrazia Cena per le parole ma che le azioni parleranno più forte delle parole. Alla Survivor Series quando la battaglia sarà giunta al termine lui farà quello che ha promesso, Cena gli alzerà il braccio per decretarlo nuovo campione del mondo. John dice che tra tre settimane tutto questo sarà finito e Barrett sottolinea che in caso contrario sarà licenziato. John promette che quando questo sarà finito, darà a Barrett un regalo speciale e si pentirà di quanto gli ha fatto. Randy Orton aggiunge che non vede l'ora che arrivi il ppv, che Wade è solo un bambino viziato che si fa scudo di sette persone. Lui lo colpirà finché sarà privo di coscienza ed il suo scagnozzo dovrà semplicemente contare fino a dieci e decretarlo ancora campione. Ma se Wade non vuole che questo accada può anche risolvere la faccenda ora. Barrett non sembra gradire le parole del campione ma arriva una mail dal GM anonimo di Raw con Michael Cole che legge: Randy Orton, come campione WWE, sa bene quello che succederà alle Survivor Series. Questa sera comunque avremo una piccola anticipazione: Wade Barrett, ed un partner a sua scelta, affronterà lo stesso Orton ed un partner a sua scelta. L'arbitro speciale, ovviamente, sarà John Cena. Sguardi di fuoco tra i tre mentre noi andiamo per la prima volta in pubblicità.

Torniamo dalla pausa con i neo-campioni di coppia Justin Gabriel ed Heath Slater già sul ring pronti per il loro match contro la Hart Dynasty. I due canadesi non sembrano proprio in sintonia al loro ingresso. I titoli non sono in palio in questa contesa. Si parte con Tyson Kidd e Slater. Clinch iniziale poi Kidd porta al tappeto l'avversario e lo chiude in un Armbar. Entra Smith che continua la manovra di sottomissione e poi colpisce con un Knee Drop a cui segue un Elbow Drop. DH è scatenato e colpisce l'avversario con un Vertical Suplex 1… 2… Niente da fare. Colpo al volto per il canadese che poi lancia sulle corde Slater. Gabriel nel frattempo si è preso un cambio e colpisce alle spalle il canadese. Nuovo cambio con Slater ed i due di The Nexus lavorano insieme con calci all'angolo. Serie di cambi rapidi tra i due ex NXT con Gabriel che chiude Smith in una Headlock. Il figlio di British Bulldog si libera con un Back Suplex. Smith raggiunge Kidd che colpisce Gabriel con un Dropkick e con una Clothesline. Nuovo Dropkick e pinfall tentato 1… 2… Interviene Slater ad evitare la chiusura del match. Smith interviene e colpisce Slater portandolo fuori ring mentre Tyson con un Dropkick spedisce fuori dal ring l'avversario. Nel frattempo, fuori dal quadrato, Heath spintona Smith contro Gabriel e Tyson Kidd frana addosso al compagno con un Suicide Dive. Kidd è disorientato ma poi rientra con una manovra aerea. Justin lo accoglie con un Supekick ed esegue la 450 Splash 1… 2… 3! Vittoria per i campioni di coppia che festeggiano agli angoli del ring mentre i due canadesi discutono animatamente all'esterno del quadrato. Il loro rapporto è sempre più teso.

John Cena è nello spogliatoio e viene raggiunto ed abbracciato da R-Truth che gli dice di dover fare una scelta questa sera e deve anche dire a tutti cosa ha in mente in vista di Survivor Series. Tutti hanno bisogno di sapere come si comporterà nel momento della verità Cena si allontana e Truth lo richiama vicino a sé senza successo. Pubblicità.

Torniamo in diretta con l'annuncio che la Guest Star di questa sera sarà il personaggio di Pee Wee Herman (interpretato dall'attore Paul Rubens), Nel ring invece fa il suo ingresso Sheamus, mentre le immagini ci ripropongono quanto successo al Celtic Warrior la scorsa settimana con la sconfitta subita da Santino Marella con l'aiuto di John Morrison. L'ex WWE Champion dice che tutti pensano che lui sia qui per manifestare tutta la sua rabbia dopo che Santino lo ha battuto la scorsa settimana. In realtà Santino non lo ha battuto ma lui ha battuto sé stesso. Oggi Santino ha l'opportunità di farsi vedere in tutta la gloria della vittoria e dimostrare di che pasta è fatto facendosi vedere sul ring. L'italiano entra in scena e dice che lui in realtà rispetta Sheamus come essere umano e, anzi, è un grande fan dell'irlandese e che ieri ad una festa di Halloween si è vestito da Celtic Warrior. In molti lo hanno scambiato per un fantasma: lui si è molto indispettito ed ha capito perché Sheamus è perennemente arrabbiato. La scorsa notte lui ha mangiato un grosso quantitativo di dolcetti e sfortunatamente per lui, il dottore gli ha sconsigliato di lottare, anche perché gli ha vomitato addosso. Fortunatamente per Sheamus. In ogni caso Santino ha trovato un ottimo rimpiazzo. Entra in scena Vladimir Kozlov che promette di schiantare l'avversario. Si parte con un Clinch ed i due che finiscono all'angolo dove Sheamus allontana l'avversario. Il Celtic Warrior lancia sulle corde il russo che però evita con un calcio. Si finisce al tappeto con una Hammerlock di Kozlov. Sheamus si riprende e colpisce ripetutamente all'angolo l'avversario. Neckbreker dell'irlandese a cui segue un Knee Drop. Kozlov colpisce l'ex campione WWE con una serie di testate ed un Big Boot 1… 2… Sheamus appoggia il piede sulla corda ed evita la sconfitta. L'ex WWE Champion si riprende e, dopo ave colpito Kozlov con un calcio, connette con il Brough Kick 1… 2… 3! Vittoria per Sheamus che spedisce fuori ring il russo evitando un intervento si Santino a cui viene schiacciata una mano. Sheamus molla la presa ma poi insegue Santino fuori ring. L'italiano prova a corromperlo in tutti i modi ma il Celtic Warrior lo colpisce e lo abbranca nei pressi del Titantron pronto per la Pale Justice. Interviene John Morrison che colpisce Sheamus all'addome con un calcio e poi gli rifila un Superkick. Santino festeggia come se avesse avuto la meglio del Celtic Warrior con le sue forze mentre Morrison è soddisfatto di quanto appena realizzato.

Randy Orton cammina nel backstage e viene raggiunto da R-Truth il quale dice che lo stava cercando perché lui fa il tifo per Orton ma che, dopo aver parlato con Cena, percepisce brutte cose per il destino di The Viper. Cena farà di tutto pur di liberarsi di The Nexus e che lo guarderà negli occhi mentre proclamerà vincitore Wade Barrett. Orton suggerisce a Truth di essere il suo compagno di tag così, da suo amico, si renderà conto di quanto sta facendo, solo guardandolo neglio occhi. Stasera scopriremo se John Cena ha davvero degli amici. Ancora una pausa pubblicitaria per noi.

Si ritorna con Mark Henry che parla al telefono con qualcuno lamentandosi di non avere più un partner da quando Evan Bourne si è infortunato. All'altro capo della cornetta (che poi sarebbe proprio alle sue spalle) c'è Pee Wee Herman che dice di aver vissuto la sua stessa situazione quando una scheggia gli ha provocato un dolore pazzesco qualche tempo fa. Mark henry dice che lui è qui perché Pee Wee è uno tosto, un'icona, il genere di persona a cui lui dà dei grossi abbracci. I due si abbracciano con l'attore che sembra quasi senza respiro. Herman propone poi una bella partita a Twister. Alcune Divas entrano in scena (le solite Bella Twins, Melina ed Eve Torres). Il gioco inizia ed Herman si rivolge al pubblico presentandosi e dicendo che lui prenderà il controllo di una puntata di Raw, ricca di sorprese tra cui… LITA È A RAW! Herman sembra molto eccitato dalla cosa e l'ex Women's Champion fa cadere le ragazze che si stavano contorcendo nel Twister. Con il sorriso di Herman e Lita andiamo ancora una volta in pubblicità.

Al ritorno in diretta troviamo un video dedicato al rapporto della WWE con le forze armate americane. Nel ring fa invece il suo ingresso in scena Zack Ryder, idolo di casa visto che siamo a Long Island. Il suo avversario sarà Ezekiel Jackson. Così su due piedi direi che c'è uno squash in arrivo. Parte la contesa con Ryder che parte forte con una serie di calci e colpi al volto che, però, sembrano non sorbire effetto su Jackson che colpisce l'avversario con due violentissime Clothesline. Gorilla Press Slam per l'ultimo ECW Champion che chiude la pratica con la sua Uranage, chiamata The Book Of Ezekiel 1… 2… 3! Vittoria agevolissima per Ezekiel Jackson in quello che è il suo primo match one on one a Raw.

STILL TO COME: Randy Orton & R-Truth affronteranno Wade Barrett e David Otunga (scelto come partner dall'inglese) e l'arbitro speciale sarà John Cena.

Dopo il break pubblicitario Justin Roberts introduce Pee-Wee Herman, Guest Star della puntata odierna di Monday Night Raw e che sarà impegnato in uno spettacolo a Broadway nelle prossime settimane. Herman ringrazia il pubblico e dice di essere contento di essere a Raw questa sera. Herman dice che la parola segreta di questa sera è “Ring”. Inizia a suonare una campana. Herman dice che è come se un milione di dollari stessero cadendo dal cielo ma viene interrotto dalla theme song di The Miz. Mr. Money In The Bank fa il suo ingresso in scena, accompagnato dal fido Alex Riley e rifiuta di stringere la mano alla Guest Star della serata. Mizanin pensava che con la sconfitta a Bragging Rights Raw avesse raggiunto il punto più basso della sua storia ma che si sbagliava. A lui non piace Pee Wee e lui preferiva He-Man quando era piccolo. Miz invita Herman ad uscire dal ring ma questi urla facendo scattare ancora una volta la campana dopo avergli consigliato di sposare He-Man. The Miz ci riprova ma il comico urla ancora facendo scattare la campana. Miz dice che Herman non è un icona culturale come molti pensano ma solo la rappresentazione patetica di un uomo. I due iniziano a discutere interrompendosi a vicenda. Alex Riley prova ad intervenire ma anche in questo caso Pee Wee interviene. The Miz ferma la discussione e ricorda ad Herman che lui è un futuro campione del mondo e non gli importa se ha uno spettacolo a Broadway: se lui volesse fargli male… Herman risponde alla provocazione avvertendolo di non farlo arrabbiare perché un suo cugino potrebbe fargli molto male. Mizanin ironizza sulla cosa e dice ad Herman di portare pure suo cugino e che sarà contento di affrontarlo e dargli una bella lezione. Big Show è il “cugino” di Herman! Entra in scena il gigante vestito proprio come il simpatico Pee Wee. Herman si fa scudo di Big Show ma The Miz e Riley provano ad attaccate il gigante finendo però facilmente fuori dal ring. Herman scimmiotta Mizanin ma arriva una mail del GM anonimo che Cole si appresta a leggere: The Miz non uscirà tanto facilmente da questa situazione. Lui aveva detto di poter battere qualsiasi membro della famiglia di Pee Wee. Per il GM la parola segreta di questa sera per The Miz sarà dolore, perché dovrà affrontare il cugino Herman “The Big Pee Wee”. Il match tra Big “Pee Wee” Show e The Miz comincerà dopo la pausa pubblicitaria.

Torniamo live con il match che comincia e The Miz che prova a sfuggire a Big Show senza successo. Chop all'angolo del gigante che colpisce alla schiena The Miz. Ancora una Chop all'angolo opposto poi lancio sulle corde con Mizanin che sceglie di rifugiarsi fuori dal quadrato. Riley vaga all'esterno del ring mentre The Miz rientra in scena ma viene ancora abbrancato e scaraventato al tappeto dal gigante. Ancora una Chop per lui. L'ex U.S. Champion è al tappeto che cammina a gattoni ma Show lo raggiunge e lo calpesta come uno zerbino. Ancora lancio sulle corde con The Miz che prova a reagire colpendo alla gamba sinistra l'avversario. L'attacco di The Miz dura poco perché Big Show connette prima con un Bodyslam e poi con un Elbow Drop. Testata del gigante e l'avversario, dal tappeto, colpisce la gamba di Show cercando di prendersi un vantaggio. Serie di colpi al volto per lui e poi Low Dropkick. Headlock da parte di Mr. Money In The Bank con Cole ed Alex Riley che si danno il cinque. Big Show si libera prendendo in spalla l'avversario e lo stende cadendo all'indietro. Il gigante, un po' zoppicante, rientra in gioco e porta al tappeto The Miz tentando poi uno Splash dalla seconda corda. Miz evita e parte al contrattacco con una serie di calci alla gamba sinistra. Double Axe Handle da parte di Mizanin che ripete per tre volta la manovra 1… 2… Niente da fare. Ancora una Headlock per l'ex Pro di NXT ma Show si libera e con una serie di spallate manda al tappeto l'avversario. Lancio sulle corde e The Miz vola al tappeto con un Back Body Drop. Tentativo di Splash da parte del gigante ma Mizanin evita e prova a contrattaccare. The Miz viene abbrancato dal gigante ma interviene Alex Riley con la valigetta. Show fa sì che il suo ex tag team partner colpisca il suo protetto. Mizanin colpisce Big Show con la valigetta ma l'arbitro vede tutto e chiama la squalifica. Vittoria per l'atleta di Smackdown con The Miz che, comunque, è molto soddisfatto per quanto realizzato in questa occasione.

Video dedicato all'iniziativa “Stand up for WWE”. Questa volta tocca alla testimonianza delle celebrità che hanno fatto da Guest Host allo show del lunedì sera negli scorsi mesi. Dopo il video Michel Cole e Jerry “The King” Lawler continuano ad invitare il pubblico ad aderire all'iniziativa.

John Cena e nel backstage che riceve istruzioni da Wade Barrett. L'inglese dice che, dopo che avrà fatto il suo dovere sul ring, Cena dovrà ripulire il suo spogliatoio dando una bella ripulita al pavimento e successivamente dovrà anche sfregargli la schiena. Wade si allontana ma arriva David Otunga che dice a Cena che non dovrà sfregare la schiena di Barrett perché staserà non sarà Barrett a vincere ma lui che ha più talento di tutti i Nexus, Cena compreso. Il bostoniano rimane solo e pensieroso mentre c'è una nuova pausa pubblicitaria.

Domani, ad NXT, Goldust ed Aksana celebreranno le loro nozze in diretta su wwe.com. Dopo il video che ci ricorda l'evento, torniamo in arena dove Ted DiBiase, accompagnato dall'incantevole Maryse, fa il suo ingresso sul ring pronto per un match. Suo avversario sarà lo U.S. Champion Daniel Bryan. Il match non sarà valido per il titolo. Si parte con un Clinch vinto da DiBiase che porta all'angolo l'avversario che ribalta la situazione colpisce con in suoi calci. Reazione di Ted che porta all'angolo opposto Bryan e lo colpisce con una serie di calci al tappeto. Irish Whip molto violenta per il figlio del Million Dollar Man. Daniel rinviene e prova una serie di colpi al volto. The American Dragon evita uno Splash all'angolo con un colpo a piedi uniti. Lo stesso Bryan finisce fuori ring ed al rientro DiBiase lo colpisce ripetutamente al tappeto anche con una serie di gomitate. Headlock dell'ex Legacy ma Daniel si libera ed evita una manovra in corsa dell'avversario tentando una culla 1… 2… Niente da fare. Il match acquista intensità. I due si scambiano tentativi di pinfall senza successo. L'ex NXT colpisce l'avversario con una Clothesline e poi gli rifila una serie di calci all'addome. Bryan tenta una manovra in corsa ma DiBiase connette con un ottimo Sit-Out Spinebuster. DiBiase sembra in procinto di chiudere ma Daniel lo sorprende bloccandolo nella LeBell Lock. La resistenza di Ted dura pochissimo ed alla fine cede alla manovra di sottomissione dell'avversario. Vince Daniel Bryan che festeggia. Maryse tenta di consolare il suo ragazzo ma DiBiase la rimprovera e fa capire di essere stato distratto dalla mancanza della Million Dollar Belt.

Si torna da una nuova pausa pubblicitaria con l'ingresso delle Laycool che hanno un microfono e dicono che forse hanno sbagliato a comportarsi male con il pubblico e che sono partite con il piede sbagliato, per questo loro si scusano con il WWE Universe. Loro sono qui oggi per dare una rinfrescata alla loro immagine e mostrare il loro lato caritatevole. Natalya è “speciale”: è canadese. Loro vogliono essere carine con questa ragazza speciale perciò le daranno una nuova chance titolata a Survivor Series ma solo se batterà Micelle McCool questa sera. Anche se questo sembra abbastanza difficile visto che loro sono le migliori che c'erano, ci sono e ci saranno mai. Entra l'ex valletta della Hart Dynasty e si parte con una presa alle spalle della ragazza di origini canadesi che porta al tappeto Michelle. Quest'ultima prova poi una manovra al tappeto ma Natalya si libera e prova una manovra in corsa. Quest'ultima connette con una sorta di German Suplex. Dopo un attimo di svantaggio la McCool torna in controllo con una serie di calci all'angolo e ginocchiate nei pressi delle corde. Tentativo di pinfall fallito per lei. Ancora un Bodyscissors da parte della Divas Champion. Nattie soffre ma alla fine riesce a liberarsi. Lancio sulle corde di Michelle ma Natalya evita. La campionessa va per un ponte dopo un Suplex 1… 2… Niente da fare. La figlia di Jim Neidhart prova la Sharpshooter all'improvviso. La McCool si rifugia fuori dal ring. Nattie la raggiunge ma Layla prova a colpire andando però a travolgere l'amica. Si torna sul ring con Michelle che prova un Big Boot ma Natalya si scosta dalla traiettoria e, ad essere colpita, è Layla che provava ad entrare sul ring. Michelle si distrae e Natalya la sorprende con un roll-up 1… 2… 3! Vittoria per Natalya che conquista una nuova title shot. La McCool esce dal ring e corre in soccorso di Layla che è ancora dolorante al tappeto.

Nel backstage c'è Freddie Prinze Junior che si rivolge ad un paziente per un controllo. IL PAZIENTE È VINCE MCMAHON! IL WWE CHAIRMAN È AL LETTO, PRIVO DI COSCIENZA ED ATTACCATO AD UNA FLEBO! Cosa sarà successo a Mr. McMahon? Il dottore dice che domani perderà sicuramente le elezioni…

Torniamo nella camera di ospedale dove Mr. McMahon riceve le attenzioni di Freddie e questi dice che Linda ha davvero esagerato nella sua campagna elettorale, spendendo quasi 50 milioni di dollari, cosa che ha ridotto in coma il povero Vince. Quest'ultimo sentendo la cifra si riprende e dice che, in ogni caso, finché le cose in WWE vanno bene, lui starà bene. McMahon chiede se The Nexus è stato distrutto ma il dottore gli dice che è più forte di prima e che, anzi, John Cena ora ne p parte. Freddie dice anche che Paul Bearer è tornato, Goldust sta per sposarsi e Pee Wee Herman sta scorrazzando per Raw. Alla notizia che anche Daniel Bryan è uno dei campioni il WWE Chairman si rattrista. Vince sembra poi avere un'illuminazione: se sua moglie compete per la carica di senatrice allora lui può concorrere alla poltrona di Presidente degli Stati Uniti! McMahon, convinto dell'idea, esce dalla camera (dolorante) e possiamo notare che ha un manifesto del rivale politico della moglie Linda (il democratico Richard Blumenthal, ndr) ad “altezza fondoschiena”. Si spengono le luci e quando si riaccendono ci troviamo nel letto con Stephanie McMahon. La figlia di Vince dice di aver fatto il peggior sogno della sua vita e poi chiede al marito (ma di Triple H si sente solo la voce) se Vince fosse ancora in coma. Hunter risponde positivamente e Steph, praticamente sollevata torna a dormire. Il mistero si infittisce…

John Cena fa il suo ingresso sul ring con la tenuta di arbitro. Il main event è next!

Torniamo dalla pubblicità perché IT'S TIME FOR THE MAIN EVENT! La musica di The Nexus risuona nell'arena e Wade Barrett, con David Otunga, fa il suo ingresso in scena. Seguono R-Truth ed il WWE Champion Randy Orton. Si parte con Orton ed Otunga (anche se il campione vorrebbe Barrett). Clinch iniziale vinto da Otunga che porta all'angolo l'avversario colpendolo poi con una serie di calci all'angolo. Cena allontana. Randy si riprende e prova un Irish Whip che viene ribaltato. Tentativo di Splash di David ma Orton evita con una spallata. Knee Drop per The Viper. Lancio sulle corde ma l'ex NXT reagisce e dà il cambio a Barrett. Randy è aggressivo nei confronti dell'avversario ma questi prova a sorprenderlo con un roll-up 1… 2… Niente da fare. Orton discute con Cena e Barrett prova ad approfittarne. Cambio per David Otunga che viene accolto da una Powerslam del campione. Si va fuori dal ring. Il WWE Champion sembra avere la meglio ma Otunga scaraventa l'avversario contro i gradoni d'acciaio. Si rientra nel ring. Cambio per Barrett che parte con una serie di colpi al volto, al tappeto. Headlock da parte dell'inglese. The Viper riesce a liberarsi e connette con un Back Suplex 1… 2… Ancora niente. Nuovo cambio per Otunga ed anche Orton raggiunge il compagno. Truth è on fire e colpisce il suo ex protetto con una serie di colpi al volto ed un Dropkick, evita una Clothesline e connette con un Corcscrew Dropkick. Ancora Truth per un Irish Whip. Barrett si prende il cambio e connette con uno Spinning Side Slam 1… 2… Non chiude il match. Irish Whip dell'inglese che continua il suo attacco con un Backbreaker. Wade sale sulla seconda corda e prova un Flying Elbow Smash ma senza successo visto che l'avversario si toglie dalla traiettoria. Cambio per Orton ma Cena non sembra aver visto il tag e rimanda Randy al suo posto. I due di The Nexus dispongono a piacimento del rapper di colore. Tentativo di pinfall di Otunga che non va a buon fine. Nuovo cambio per il leader della stable. Serie di colpi al volto ai danni di Truth e nuovo cambio per Otunga che colpisce l'avversario con un calcio e tenta un pinfall senza successo. Headlock dell'ex NXT ma Truth si riprende con una serie di colpi al volto. I due prendono la rincorsa e si colpiscono a vicenda con uno Standing Crossbody. Cambio per Wade Barrett ma stavolta è questo tag a non essere visto dall'arbitro speciale. Barrett discute con Cena, Orton ne approfitta e colpisce Otunga con la RKO! R-Truth copre nella confusione generale 1… 2… 3! Vittoria per il team face. Randy se la ride mentre Wade Barrett insegue polemico John Cena che però sembra dire di aver fatto solo il suo lavoro.

Risuona la musica di The Viper che guarda il cagnesco Wade Barrett il quale sfoga tutta la sua rabbia insultando Cena che si ferma nei pressi del Titantron. Con Randy che alza la cintura sotto gli occhi dell'inglese si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

Possibile spoiler sul main event di WWE Survivor Series

La WWE sembrerebbe aver deciso il main event dell'edizione di quest'anno di Survivor Series, che avrà ancora come tema Raw vs SmackDown.

Il vincitore di un match di Bound for Glory è cambiato a causa di un infortunio

Un infortunio occorso durante un match di Bound for Glory ha obbligato Impact Wrestling a cambiare in corsa i propri piani.

Nuovo match annunciato per il Kick-Off di Hell In A Cell

Il titolo 24/7 verrà difeso nel Kicko-Off di Hell In A Cell.

Articoli Correlati