WWE Raw Report 01-02-2010

La Royal Rumble è passata agli archivi e a vincere il match che apre la Road to Wrestlemania è stato un wrestler di Smackdown, Edge. Il canadese busserà alla porta del WWE Champion Sheamus? Quale sarà la reazione di Triple H al tradimento di Shawn Michaels? Quale destino per la Legacy dopo che questa è costata il titolo mondiale a Randy Orton? Questi sono i temi principali dell'odierna puntata di Raw a cui si aggiunge il ritorno di Bret Hart nell'atteso faccia a faccia con Vince McMahon. Scopriamo cosa succederà nella puntata che va in onda da Nashville, Tennessee ed in compagnia di Adriano Paduano.

La puntata è dedicata a Jack Brisco, Hall of Famer, scomparso poche ore fa (come anche riportato sulla nostra newsboard).

Si parte subito con la sigla che precede la grafica che ci ricorda che stasera ci sarà un nuovo faccia a faccia tra Bret Hart e Vince McMahon seguita da quella che annuncia il Guest Host della serata ovvero l'attore di Star Trek, William Shatner. Ma non si perde tempo perché, annunciato in pompa magna, Edge, il vincitore della Royal Rumble 2010, fa il suo ingresso sullo stage, accolto abbastanza calorosamente dal pubblico. Il canadese esordisce con un “I'm baaaack!” ed aggiunge che lui è tornato per andare direttamente nel main event di Wrestlemania. Edge ricorda cinque mesi fa quando era in coppia con Chris Jericho e si è infortunato con i dottori gli avevano detto che non sarebbe ritornato presto. Qualche mese dopo, vedendo gli Slammy Awards ha visto Jericho vincere il premio di miglior coppia con Big Show ringraziando poi il suo ex compagno per l'infortunio che aveva subito. Fortunatamente in seguito a Jericho è stata chiusa la bocca. Edge dice che si era promesso di ritornare, di ritornare più forte di prima e di essere ancora l'ultimo opportunista e ci è riuscito. Ora Jericho si lecca le ferite e lui è direttamente a Wrestlemania. Edge si chiede chi affrontare a WM. Lui ha già affrontato Undertaker a WM ed ha perso ma a differenza di Shawn Michaels lui potrebbe affrontarlo ancora. Il canadese dice che comunque non sa ancora chi sceglierà come avversario. Potrebbe scegliere oggi oppure fare la cosa più intelligente ovvero aspettare Elimination Chamber e vedere chi sarà il campione ma una cosa è certa, secondo lui, la Rated R Superstar trionferà a Wrestlemania. Risuona però la musica di Sheamus. Il WWE Champion che dice che molte cose sono cambiate da quando si è infortunato e il canadese risponde prendendo in giro il taglio di capelli del Celtic Warrior. Sheamus ricorda che lui ha battuto sia John Cena che Randy Orton e che arriverà a Wrestlemania con quel titolo anche dopo aver superato l'ostacolo di Elimination Chamber. Il campione dice di voler rovinare il momento d'oro di Edge invitandolo poi ad affrontarlo subito. È però Sheamus ad attaccare il canadese che però reagisce dopo aver evitato il Bicycle Kick. EDGE COLPISCE CON LA SPEAR IL CELTIC WARRIOR! La manovra finale del canadese travolge inesorabilmente il WWE Champion. Sheamus ha provato a mettere le cose in chiaro con Edge ma alla fine è stato il canadese ad avere la meglio su quello che potrebbe essere uno dei suoi possibili sfidanti a Wrestlemania.

Video che racconta la storia dell'Elimination Chamber Match. La gabbia infernale sarà protagonista del prossimo ppv. Nel frattempo John Cena si avvicina al ring perché sarà protagonista del primo match di qualificazione al main event di Raw proprio ad Elimination Chamber.

DID YOU KNOW? Nel 2009 sono state viste 2.3 miliardi di foto dal sito wwe.com in tutto il mondo.

Al ritorno dalla prima pausa pubblicitaria torniamo proprio con il primo match di qualificazione all'Elimination Chamber Match di Raw che si terrà nel prossimo ppv. Il primo ad entrare è John Cena che affronterà Cody Rhodes. Il membro della Legacy parte forte con una serie di colpi all'angolo sull'ex WWE Champion. Russian Legsweep di Rhodes. 1… 2… Niente da fare. Il figlio d'arte continua la sua azione con un Legdrop che gli procura solo un conto di uno. Knee Drop da parte di Rhodes ma c'è la reazione di Cena con un Shoulder Block a cui poi prova a far seguire la Proto Bomb. Rhodes evita e va per il roll-up 1… 2… Ancora niente! Stavolta va a segno la Proto Bomb di Cena a cui segue la 5 Knuckle Shuffle. 1… 2… Anche Cena non riesce a chiudere la contesa. Rhodes prova a riprendere in mano il match e colpisce Cena con un Moonsault! 1… 2… Cena esce dallo schieramento e poi evita una nuova manovra di Rhodes. Attitude Adjustment dal nulla! 1… 2… 3! John Cena si qualifica per l'Elimination Chamber di Raw.

Un video ci ricorda la controversa notte di Montreal alle Survivor Series del 1997 e che vide coinvolti Bret Hart e Vince McMahon. Josh Mattews incrocia il WWE Chairman chiedendogli se ha già visto Bret ma lui risponde che non lo ha visto e non lo vedrà neanche dopo perché crede che il canadese non avrà il coraggio di farsi vedere. Vince entra nel suo ufficio e voltandosi dice chiede a qualcuno ci si crede di essere e che se ha qualcosa da dire può farlo subito. La persona con cui parla Vince si rivela essere William Shatner, Guest Host della serata, il quale dice al WWE Chairman che da canadese, fan di wrestling ed essere umano spera vivamente che Bret Hart lo umili stasera.

Al ritorno dalla pausa pubblicitaria scopriamo che è già il momento del secondo match di qualificazione per l'Elimination Chamber. Ad affrontarsi saranno Jack Swagger e niente meno che Triple H! Sfida inedita qui a Raw tra un giovane di belle speranze ed il tredici volte campione del mondo. Si parte con Swagger che applica una presa da wrestling amatoriale su The Game che si rifugia alle corde. L'ex ECW si esalta ma viene colpito da HHH con un Jumping Knee prima di spedirlo fuori dal ring con una Clothesline. Si va ancora in pubblicità.

Si ritorna dal break con i due contendenti che i colpiscono a vicenda al centro del ring. Swagger reagisce con una manovra molto veloce ed una sorta di DDT. 1… 2… Niente da fare per lui. L'ex ECW Champion va per l'Abdominal Stretch e poi stende HHH che però reagisce e spedisce fuori dal quadrato il suo avversario. HHH raggiunge Swagger fuori ring che però reagisce e rientra sul quadrato. Powerslam dell'All-American American. 1… 2… Ancora niente. Jack agisce con una Headlock ma The Game reagisce salvo poi finire ancora la tappeto. Swagger prova la Rope Aided Splash ma HHH para il colpo e parte con la controffensiva. Facebuster di Triple H 1… 2… Niente da fare anche per lui. The Game colpisce all'angolo Swagger rifilandogli poi la sua Spinebuster 1… 2… HHH prepara il Pedigree che però viene trasformato in un Back Body Drop. Il ragazzo dell'Oklahoma colpisce stavolta The Game con la sua Rope Aided Splash, stendendolo poi con una sorta di Chokeslam. 1… 2… Hunter esce ancora dal conteggio. Swagger sembra in controllo ma Triple H dal nulla connette il Pedigree! 1… 2… 3! Triple H si qualifica per l'Elimnation Chamber nonostante un Jack Swagger che ha venduto cara la pelle. Mentre HHH esulta la grafica ci mostra il prossimo match di qualificazione che vedrà opposti Shawn Michaels e Randy Orton.

Un video, con i classici fermi immagini post-ppv, riassume i momenti principali della Royal Rumble poco prima di andare ancora in pubblicità.

Un video introduce William Shatner che poi, da attore poliedrico qual è, si cimenta in alcune versioni riviste e reinterpretate di alcune theme song delle Superstar WWE, spacciando poi questa cosa come anteprima di un fantomatico cd. Nel frattempo si va nel backstage dove HBK è concentrato ma viene raggiunto da Triple H. I due vengono subito bloccati da Hornswoggle il quale vorrebbe mettere un po' di allegria ma The Game lo ricaccia via. I due degenerati passano poi a chiarire quanto successo nella Royal Rumble. Hunter chiede a Shawn il perché del suo comportamento aggiungendo che lui non lo avrebbe mai fatto, ma solamente perché non ne ha avuto l'occasione. Per HHH è tutto ok comunque. HBK dice di apprezzare ma poi aggiunge che è deluso perché ha perso l'occasione di andare a Wrestlemania ed affrontare The Undertaker, anzi di batterlo. Triple H dice che secondo lui Michaels è ossessionato da questa cosa e che sta diventando pazzo per questo, come dimostra il suo atteggiamento durante la Royal Rumble anche con gli arbitri. Quello che è bene per loro è che siano entrambi nell'Elimination Chamber perché nessuno potrà fermarli a quel punto ed uno di loro diventerà il nuovo WWE Champion. Quello che deve fare Shawn stasera è battere Randy Orton. Lo Showstopper dà una pacca sulla spalla dell'amico e si allontana, ma la sua faccia non sembra per nulla convita dal discorso dell'amico.

Randy Orton fa capolino sullo stage. Il suo match di qualificazione ad Elimination Chamber è il prossimo in programma ed il suo avversario, come detto, è Shawn Michaels che entra subito dopo una nuova pausa pubblicitaria a cui segue la solita serie di fermi immagini che mostra, in breve, quanto successo nel match titolato dello scorso ppv con la Legacy che costa il titolo WWE a The Viper nel suo match contro Sheamus. Si parte subito con il solito Clinch iniziale con Orton che porta Michaels all'angolo. Sguardi di fuoco tra i due contendenti. Ancora Clinch con l'arbitro che riesce a fatica a staccare i due anche quando sono in prossimità delle corde. Serie di Chop di HBK ma Randy reagisce con un lancio sulle corde. Bodyslam di Michaels che poi prova a connettere con la Sweet Chin Music ma Orton scappa dal ring. Michaels lo insegue ed al rientro l'ex primo sfidante al titolo WWE prova a colpire HBK con la sua DDT tra le corde. HBK evita e va per un Flying Crossbody. Il conteggio non va a buon fine ed Orton riparte prima con un Irish Whip a cui segue un Backbreaker. Serie di calci al tappeto da parte di Mr. RKO. Michaels si rialza ma finisce ancora al tappeto dopo un colpo di Randy. Dropkick di Orton 1… 2… Niente da fare per lui! Il leader della Legacy sembra in controllo del match e cerca di indebolire l'avversario con una Sleeper Hold. Shawn reagisce e si libera dalla presa ma è Orton che continua a colpire l'avversario portandolo poi sulla terza corda. Randy raggiunge lo Showstopper che però fa cadere dalle corde il rivale che comunque rinviene. Nuova reazione di HBK con The Viper che precipita al tappeto. Flying Elbow Smash di Michaels che poi fa partire il suo “Tuning up the band” che preannuncia la sua manovra finale. A vuoto la Sweet Chin Muscic, a vuoto anche il tentativo di RKO. Serie di Atomic Drop da parte di Michaels ma c'è la reazione di Orton. Roll-up improvviso! 1… 2… 3! Randy Orton si qualifica per l'Elimination Chamber e Shawn Michaels all'interno del ring e furibondo per non essere riuscito a vincere il match.

Ancora un video che ricorda i fatti di Montreal e le dichiarazioni di qualche tempo dopo di Vince McMahon. Stasera ci sarà la resa dei conti tra il WWE Chairman e Bret Hart mentre noi andiamo ancora in pubblicità.

Al ritorno la grafica ci ricorda che mancano 55 giorni all'avvento di Wrestlemania. Nel frattempo Michael Cole e Jerry “The King” Lawler commentano la sconfitta di HBK. Randy Orton nel backstage viene raggiunto da Ted DiBiase che si congratula con il suo capo per la vittoria ottenuta poco prima chiedendo poi scusa per quanto successo alla Royal Rumble. Orton non proferisce parola e se ne va lasciando il figlio del Million Dollar Man piuttosto perplesso.

Quarto match di qualificazione per l'Elimination Chamber. Ad affrontarsi saranno Mark Henry e proprio Ted DiBiase. Henry inizia facendo valere il suo fisico imponente. Ted prova a reagire ma viene ripetutamente scaraventato al tappeto dall'avversario che poi, con una Clothesline, lo spedisce fuori dal ring. La contesa si sposta all'esterno del quadrato con il membro della Legacy che prova ad indebolire la spalla del World's Strongest Man. L'arbitro prova il conteggio fuori ma i due rientrano per tempo. DiBiase prova con una serie di Elbow Drop a chiudere. 1… 2… Niente da fare. Armbar di Ted ma Henry reagisce. Clothesline ai danni DiBiase . Irish Whip ma il figlio del Million Dollar Man reagisce al tentativo di Splash con un Big Boot. Ted vola dalla terza corda ma viene abbrancato dall'avversario. Ancora il compagno di Cody Rhodes sfugge alla presa e va per un One-Armed DDT. 1… 2… 3! Ted DiBiase si aggiunge alla lista dei partecipanti al prossimo Elimination Chamber e sembra decisamente soddisfatto per questo. Nel frattempo Big Show e Kofi Kingston si preparano perché il loro sarà l'ultimo match di qualificazione per l'Elimination Chamber.

I due commentatori americani introducono un video commemorativo (come al solito molto toccante) per ricordare la straordinaria carriera di Jack Brisco, WWE Hall of Famer scomparso qualche ora fa.

Torniamo dalla pubblicità con un video che ci mostra come Gail Kim, la scorsa settimana, abbia battuto Alicia Fox conquistando la finale per il torneo per determinare la nuova Divas Champion. La ragazza di origini coreane è con Kelly Kelly ma le due vengono raggiunte quasi subito da Maryse che dice di essere molto contenta di affrontare Gail per il titolo. La bionda canadese dice che ha visto quanto successo a Smackdown con Michelle McCool che ha umiliato Mickie James ma che lei non farà lo stesso. Quello che Maryse vuole è avere un confronto leale tra due donne che si rispettano. Gail apprezza e la ex Divas Champion inizia a parlare un po' in francese prima di andarsene. La ragazza coreana sembra spiazzata da Maryse giudicando il suo atteggiamento al quanto strano e Kelly Kelly sembra approvare.

Big Show sta parlando amabilmente con The Miz riguardo al match di qualificazione del gigante per Elimination Chamber dicendosi sicuro che il gigante sarà il nuovo campione WWE. I due vengono interrotti da CM Punk accompagnato da Luke Gallows e Serena. Punk dice che sono qui per ottenere quello che Theodore Long gli ha negato la scorsa puntata di Smackdown ovvero un match con in palio le cinture di coppia. The Miz non sembra d'accordo ma interviene dal nulla William Shatner. Punk gli dice che lui è l'unico che può dargli ciò che lui e Luke meritano. Lo U.S. Champion replica che lui e Big Show meriterebbero una chance molto più della coppia Straight Edge. L'attore di Star Trek allora prende in mano lo situazione e decide per la prossima settimana un match a tre coppie tra la DX, il duo della Straight Edge Society e la coppia composta da Big Show e The Miz. In palio ci saranno gli Unified Tag Team Championships. Shatner poi si blocca quasi come imbalsamato e viene lasciato solo nel suo ufficio dal resto della compagnia.

Triple H parla con Shawn Michaels cercando di consolarlo dopo la sconfitta contro Randy Orton dicendo che secondo lui HBK deve andare avanti e rialzarsi in questo momento difficile. Lui è Mr. Wrestlemania e non ha bisogno di Undertaker per confermalo. C'è un mucchio di gente che vuol salire con lui sul ring più importante dell'anno ma Shawn dice che per lui non è la stessa cosa e se ne va.

Siamo giunti al momento dell'ultimo match di qualificazione per l'Elimination Chamber Match. Ad affrontarsi saranno Kofi Kingston e Big Show in un match che viene preceduto dalla classica pausa pubblicitaria. The Miz riaccomoda al tavolo di commento. Il match parte con il ghanese che prova a colpire con i suoi calci un avversario decisamente più grosso di lui. Show reagisce con una testata. Colpo alla schiena del gigante con Kofi che prova a reagire ma senza successo. Big Boot a vuoto di Big Show che si impiglia tra le corde e viene spedito fuori dal ring dall'ex U.S. Champion con un Dropkick. The Miz, al commento, non sembra contento mentre noi andiamo ancora una volta in pubblicità.

Si torna dal break con Big Show in controllo del match. Durante la pubblicità il gigante ha colpito con una Spear il suo avversario. Torniamo in presa diretta con una Headlock di Show. Kofi si rialza e si libera dalla morsa con un Jawbreaker. L'ex Tag Team Champion reagisce spedendo fuori dal quadrato il ghanese che viene poi insultato da The Miz. MA INTERVIENE MVP CHE ATTACCA IL CAMPIONE DEGLI STATI UNITI. I due inseguono per tutto lo stage andando poi dietro le quinte. Nel frattempo Kofi si rimette in gioco con una serie di Dropkick che stendono il gigante. Boom Boom Legdrop di Kofi 1… 2… Niente da fare! Show è all'angolo e Kofi lo colpisce ripetutamente al volto dopo il suo solito salto acrobatico. SHOW HA PROBLEMI CON L'OCCHIO ED INAVVERTITAMENTE COLPISCE L'ARBITRO CON IL SUO PUGNO METTENDOLO KO. Il gigante spedisce fuori ring Kofi e poi chiama una altro arbitro a rapporto. Arriva Scott Armstrong che però entra e chiama subito la squalifica. Show è arrabbiatissimo e cerca di giustificarsi ma ormai la frittata è fatta: ad Elimination Chamber ci sarà Kofi Kigston e non lui.

Un video ci ricorda quanto successo poco meno di un mese fa con il ritorno di Bret Hart a Raw dopo dodici anni di assenza. Ritorno macchiato però dal tradimento di Vince McMahon ai danni del canadese. L'ennesimo della carriera. Ma sembra proprio arrivato il momento per la resa dei conti tra i due, infatti Vince si avvicina baldanzoso al quadrato mentre si va con l'ultima pausa pubblicitaria.

Torniamo con la grafica che ci mostra il quadro completo dell'Elimination Chamber di Raw: Sheamus difenderà la cintura WWE dall'assalto di John Cena, Triple H, Randy Orton, Ted DiBiase e Kofi Kingston. Il guest Host della prossima settimana sarà Carl Edwards, pilota del circuito Nascar e nel menù della serata ci sarà un match con gli Unified Tag Team Championship con la DX che li difenderà dall'assalto della Straight Edge Society e della coppia Big Show/The Miz.

Jerry “The King” Lawler introduce in pompa magna il suo amico, nonché Guest Host della serata, William Shatner. L'attore entra travolgendo letteralmente il suo amico al quale poi chiede se vada tutto bene. L'ex Star Trek dice che è stato bello essere qui a Raw e passa poi ad introdurre The Excellence of Execution, Bret Hart. Il canadese non si fa attendere accolto dal boato del pubblico. Shatner lascia la scena al membro della Hall of Fame. Bret dice non pensava sarebbe tornato ma che in questo periodo ha avuto modo di riflettere. Dodici anni sono un lungo periodo e molta gente gli ha dato del pazzo per come si è comportato nel corso degli anni. Lui ha creduto che potesse buttarsi tutti i problemi alle spalle ma qualcuno non era dello stesso avviso. Il canadese dice che non è qui per ottenere pace, né per avvicinarsi a qualcuno, quello che vuole è un confronto con Vince McMahon ed invita il WWE Chairman ad uscire allo scoperto. Dopo qualche istante di attesa un Vinne Mac abbastanza spavaldo fa il suo ingresso sullo stage. Vince dice di non essere dispiaciuto per niente di ciò che ha fatto a Bret dice che secondo lui è il più grande bugiardo di tutti. Quello che è successo a Montreal ed il calcio di qualche settimana fa avveniva dopo che lui gli aveva detto che era un padre per lui. Ma un padre non si comporta in questo modo. La scorsa settimana John Cena ha descritto Vince come un uomo patetico. The Hitman dice che qualche volta si è sentito patetico girando per casa senza alcuna cosa da fare o seduto ad una sedia riflettendo su queste cose, ma che si è ripromesso che questo non succederà più. Nello scorso incontro che hanno avuto lui gli ha teso una mano e Vince gli ha risposto prendendolo a calci rendendolo patetico. Il canadese di dice scontento per questo visto che lui ha combattuto in pessime condizioni di forma per buona parte della sua carriera pur di tirare avanti la baracca e sperando che Vince lo avrebbe apprezzato, ma lui niente. Meno di un mese fa il WWE Chairman lo ha trattato come un chewing-gum, lo stesso che lo prederà a calci stasera. Vince risponde che vuole essere onesto con lui ed inizia ad esaltare Bret ricordando i vari soprannomi del canadese aggiungendo poi che sono solo spazzatura e che ogni volta che ci pensa gli viene da vomitare. Secondo lui Bret non è un eroe per nessuno e non vede cosa ci trovi la gente in lui. Quello che la gente vede è un personaggio patetico che lui ha preso a calci. Bret è stato sul ring con i migliori ma quello è il passato, oggi il canadese non ha carisma, ha lo sguardo triste di un perdente (lo paragona ad un condor). Vince conferma che The Hitman si è meritato di essere fregato ed aggiunge che aveva detto che avrebbe inserito Stu Hart nella Hall of Fame ma non lo farà perché non se lo merita. BRET ATTACCA FINALMENTE VINCE MCMAHON. The Excellence of Execution è pronto per la Sharpshooter. INTERVIENE BATISTA! THE ANIMAL ATTACCA BRUTALMENTE IL CANADESE! L'Hall of Famer viene successivamente bloccato e VINCE MCMAHON GLI SPUTA IN FACCIA!. Il pubblico invoca John Cena ma la puntata si chiude con un disperato ed umiliato Bret Hart e Vince McMahon soddisfatto per quanto accaduto.

Con questa immagine si chiude la puntata di Monday Night Raw ma nella prossima credo proprio ne vedremo delle belle!

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Ufficializzati tre nuovi match per l’odierna puntata di Raw

Tre nuovi match annunciati per la Season Premiere di Raw, tra cui un 8-man tag team match che vedrà impegnata la RETRIBUTION.

La superstar di NXT Xia Li debutterà nel kickboxing

Xia Li, wrestler di NXT, debutterà nel mondo del kickboxing questo weekend.

Kurt Angle: “John Cena è la più grande superstar WWE di tutti i tempi”

Il WWE Hall of Famer Kurt Angle ricorda l'incontro di No Mercy 2003 contro il leader della Cenation, elogiando il 16 volte campione del mondo.

Lilian Garcia inizia un nuovo progetto con la WWE

Dopo anni di presenze saltuarie, Lilian Garcia è pronta a tornare in WWE con un nuovo interessante progetto.

Articoli Correlati