WWE NXT Report 21-11-2012

Benvenuti ad una nuova puntata di NXT! Siamo nel backstage dove Kassius Ohno viene intervistato sull'incontro che lo vedrà opposto a Trent Barreta. Kassius afferma che la sconfitta per mano di Trent è stata solo frutto dell'interferenza di Richie Steamboat e quindi questa sera non ci sarà scampo per Barreta visto che porrà fine alla sua carriera mostrandogli tutta la sua crudeltà.

Dopo la sigla consueta, Tony Dawson ci introduce alla Fuil St. University di Orlando, Florida mentre Jim Ross prende il suo posto al tavolo di commento; Alicia Fox appare dunque sullo stage seguita da Paige, per il primo match della serata. Alica prende subito il controllo delle operazioni lanciando l'avversaria all'angolo prima di connettere un Northern Light Suplex; Paige subisce una Double Arm Stretch, prima di riuscire a liberarsi ed eseguire un Crossbody dopo una Tilt-a-Whirl Slam. Alicia è ben posizionata ed applica un Roll Up improvviso che vale solo il conto di due, prima che Paige rovesci una Irish Whip nella Paige Turner che le vale la vittoria.

Camacho compie il suo ingresso senza Hunico, prima che Big E Langston compaia scatenando l'ovazione del pubblico, per il secondo match della puntata; la contesa parte con Langston padrone della situazione, che connette prima delle Headbutt e lancia Camacho all'angolo. Il messicano prova poi un calcio alla tempia di Big E prima di schiaffeggiarlo scatenando la sua ira. Langston carica Camacho e lo detronizza con la Big Ending. Il conto di 3 dell'arbitro non basta a Langston, che al coro del pubblico “One More Time”, connette la Big Ending ed effettua il Five Count; Big E sembra soddisfatto del suo operato, ma prima di andarsene, connette ancora una volta la Big Ending seguita dal conto di cinque.

Ci spostiamo nel backstage dove Trent Barretta è a terra in preda al dolore; gli arbitri accorrono per sincerarsi della sua condizione, mentre le telecamere inquadrano Leo Kruger accovacciato a lato che sogghigna.

Dopo il consueto “Don't Try This”, viene ufficializzato che Trent Barreta non potrà competere nel Main Event che lo vedeva opposto e Kassius Ohno, e ci sarà quindi un cambio di programma.

Torniamo sullo stage dove Bronson compie il suo ingresso, con il suo avversario Nick Rodgers già pronto sul ring. Bronson domina la contesa, applicando prima delle prese alla gamba sinistra di Rodgers per poi finirlo con una STO ed applicare la sua Figure Four Leglock modificata che gli vale la vittoria, mentre al commento Jim Ross compara Bronson a Ken Shamrock.

Le telecamere si spostano su Bray Wyatt che cammina lentamente sullo stage predicando il suo verbo, riguardante una “piccola pecorella smarrita”; Wyatt si siede a bordo ring mentre Luke Harper, suo adepto, compie l'ingresso sul quadrato: il suo avversario sarà Mike Dalton. Harper connette subito una Clothesline prima di subire una Tornado DDT per essersi distratto a guardare Wyatt; Dalton prova a stendere il suo avversario, ma Luke Harper lo abbranca per la Black Hole Slam che gli vale la vittoria. Wyatt chiama poi Harper che si inginocchia, prima di pronunciare qualcosa non ben carpito dalle telecamere.

Siamo ancora dietro le quinte dove Tom Phillips intervista Seth Rollins chiedendogli della sua cintura, prima che Jinder Mahal lo attacchi da dietro; gli arbitri riescono a fermare poi i due e separarli.

Dopo il RAW Rebound siamo pronti per il Main Event della serata, con Kassius Ohno che appare sullo stage prima di chiedere un microfono; il lottatore dice di essere pronto a combattere ma si chiede dove sia Barretta, e per questo impone all'arbitro di suonare il gong e contare fuori il suo avversario. La musica del GM di NXT Dusty Rhodes lo interrompe, e l'American Dream annuncia di aver trovato un avversario che la faccia pagare ad Ohno, essendo stato lui ad aver manipolato l'attacco a Barretta. Risuona la musica di Richie Steamboat che entra nell'arena e sale poi sul quadrato per affrontare Ohno. Steamboat parte forte facendo uscire fuori ring Ohno, per poi colpirlo con un Suicide Dive. Dopo la pubblicità siamo di nuovo nel ring dove Steamboat ha chiuso Ohno in una Abdominal Stretch, prima che Kassius si riesca a liberare e colpire il suo avversario con un Dropkick basso e riprendere il controllo. Ohno cerca di rallentare il ritmo della contesa, colpendo Riche con delle manovre all'angolo, prima che riesca ad effettuare un Roll Up non vincente, seguito da delle Chop che portano il suo contendente all'angolo. Il figlio di Ricky “The Dragon” Steamboat riesce a connettere un Back Body Drop ed una Clothesline ma Ohno riesce a ribaltare la situazione con una testata allo stomaco del suo avversario, che ha sbagliato un Flying Axe Handle. Ohno prova una gomitata,ma Steamboat la ribalta con un pin veloce, ma Ohno prova a connettere la Discus Elbow sbagliando clamorosamente e Steamboat colpisce velocemente il suo avversario con la Slingblade che gli vale una vittoria a sorpresa nel Main Event.

14,780FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Risultati della seconda giornata del G1 Climax 30

Si è da poco conclusa la seconda giornata del G1 Climax: ecco tutti i risultati odierni dell'importante torneo della NJPW.

Kyle O’Reilly terzo partecipante del gauntlet eliminator match

Il membro dell'Undisputed Era Kyle O'Reilly è il terzo partecipante del gauntlet eliminator match in programma a NXT.

Rivelata la card del prossimo episodio di AEW Dark

La AEW ha svelato la card del 53° episodio di Dark

I programmi settimanali più visti sul WWE Network

Nuova classifica con i dieci programmi settimanali più visti sul WWE Network.

Articoli Correlati