WWE Main Event Report 18-09-2013

Benvenuti ad una nuova puntata di Main Event!

Oggi siamo a Cincinnati, Ohio, e al tavolo di commento ci danno il loro benvenuto Alex Riley e Josh Mathews.

DOLPH ZIGGLER VS.CURTIS AXEL

Inizio di puntata con il botto! Dolph Ziggler è reduce dal run in a favore di Daniel Bryan nell'ultima puntata di Raw, mentre Curtis Axel è reduce dal doppio impegno di Night of Champions.
Il campione intercontinentale entra nello stage accompagnato da Ryback che spinge Paul Heyman seduto sulla sedia a rotelle.

Il match ha inizio e le prime battute sono di sostanziale parità con i due che si studiano; Axel esce dal quadrato per ricevere i preziosi consigli di Paul Heyman.
Axel rinfrancato da queste dritte, inizia a colpire Ziggler con dei colpi alla nuca, e successivamente con una violenta Irish Whip, facendolo sbattere contro le protezioni dell'angolo.

Axel prosegue la sua azione con una sorta di Camel Clutch, dalla quale Ziggler riesce a liberarsi non senza fatica; ma è solo un fuoco di paglia in quanto Axel con una bodyslam atterra Ziggler e successivamente esegue dal paletto un forearm accompagnato che vale solo il conto di 2.

Axel colpisce con una gomitata Ziggler appoggiato alla prima corda; dopo questo momento di difficoltà Ziggler reagisce colpendo il suo avversario con un dropkick e con una serie di pugni al volto.
Sfortunatamente per lo Show Off, Axel lo colpisce con un altra potente Clothesline, che lo scaraventa fuori dal ring.

Dopo la pausa pubblicitaria è ancora Axel a condurre il match con una headlock, ma Ziggler reagisce connettendo con una neckbreaker; successivamente Ziggler va a vuoto con uno splash con Axel all'angolo e quest'ultimo sfrutta l'errore tentando uno schienamento che vale solamente il conto di 2.

Axel continua ad infierire con dei colpi al volto e poi tenta lo schienamento vincente con un backbreaker, ma è solo conto di 2.

Ryback ed Heyman guardano con attenzione le gesta di Axel e sembrano soddisfatti.
Axel tenta un paio di schienamenti ma entrambi non vanno a buon fine; a questo punto Ziggler reagisce con veemenza colpendo il suo avversario con una serie di colpi al volto molto veloci, ma Axel a sua volta lo colpisce con un dropkick!1,2 solo 2!

Il Paul Heyman Guy è in totale dominio del match, Ziggler è all'angolo e Axel si prepara a colpirlo ma il lottatore biondo si sposta ed Axel finisce fuori da ring! Una volta rientrati sul ring Ziggler lo colpisce con un dropkick.

Ziggler sale sulla seconda corda con Axel all'angolo e lo colpisce con dei colpi al volto, poi esegue una neckbreaker e appena Axel si riprende lo affonda con una clothesline!1,2! Solo 2!
E' tempo di Zig Zag ma Axel la evita e connette con un suplex!1,2!solo 2!
Ziggler dal nulla va con una back slide e appena Axel si toglie dallo schienamento va con la ZigZag!1,2! Incredibile! Intanto Ryback si avvicina al ring e la sua espressione è sempre più cupa.

Axel tenta di eseguire la sua neckbreaker ma Ziggler lo abbatte con un ddt!1,2!solo 2! Stavolta Ziggler è stato molto vicino alla vittoria.
Ziggler sale sul paletto, ma Axel distrae l'arbitro e Ryback prima lo fa cadere sull'apron e poi sempre con l'arbitro girato di spalle, atterra lo Show Off con una clothesline! Axel lo riporta sul ring e va con la sua neckbreaker!1,2,3!

WINNER:CURTIS AXEL

Grazie al nuovo Paul Heyman Guy, Axel si aggiudica il primo match della puntata.

Dopo il match la regia ci propone un'intervista esclusiva di Triple H.
Il COO della WWE parla del fast count di Night of Champions, parlando esplicitamente di cospirazione ai suoi danni da parte di Daniel Bryan, reo di aver, secondo lui, corrotto Scott Armstrong per concedergli un conteggio veloce nel match titolato di domenica.
Riporta come esempio Pete Rose, bandito a vita dalla MLB per aver “aggiustato” i risultati di alcune partite.
Lui garantisce che andrà in fondo a questa faccenda e per ora garantisce che a Battleground ci sarà il rematch tra Randy Orton e Daniel Bryan per il vacante WWE Championship.

KOFI KINGSTON VS. FANDANGO

Il match ha inizio con Kofi che imprigiona Fandango in una wrist lock; Fandango risponde con una presa alla mano.
Dopo un monkey flip di Kofi, Fandango esce dal ring per riprendersi; una volta tornato sul ring lo colpisce con un colpo al volto e poi applica una head lock.
Kofi domina il match ed esegue un dropkick volante, e Fandango esce nuovamente per rifiatare.
Fandango ritorna sul ring e colpisce Kofi con dei colpi al volto.

Headlock di Fandango, Kofi sembra reagire, ma Fandango lo colpisce ancora, e lo atterra definitivamente con una Iris whip diretta alle corde; ancora Fandango con un suplex, che vale solo il conto di 2.
Kofi reagisce ed esegue un belly to back suplex e successivamente va con una serie di forearm e un dropkick; è ora del Boom Drop!
La strada è spianata per la Trouble in Paradise ma Fandango la evita, Kofi reagisce prontamente e salendo sulla terza corda esegue uno springboard!1,2! Solo 2!

Fandango trova un bel jolly con un sidekick che porta solamente ad un near fall; successivamente c'è uno scambio di colpi tra i due e Fandango cerca di eseguire un legsweep, ma Kofi riversa!1,2! Schienamento di rapina da parte di Kofi,
Fandango si rialza, ma Kofi dal nulla trova la Trouble in Paradise!1,2,3!

WINNER: KOFI KINGSTON

Raw Rebound su quanto è successo tra Stephanie McMahon e Dusty Rhodes.

I commentatori sembrano ancora scioccati da quanto successo…

DAMIEN SANDOW VS. JUSTIN GABRIEL

Ed eccoci all'ultimo match della serata; prime fasi del match che vedono Sandow in grande difficoltà, con Gabriel padrone grazie alla sua agilità.
Dopo un paio schienamenti veloci, Sandow riesce a scaraventare Gabriel fuori dal ring, interrompendo così il buon momento del sudafricano.

Dopo una prolungata serie di colpi al volto e all'addome, Sandow connette prima con una Snapmare e poi con un Russian Legsweep; sono il preludio alla Elbow of Disdain che vale però solo il conto di 2.
Sandow colpisce Gabriel con una ginocchiata; successivamente Gabriel reagisce e dopo uno legsweep ben riuscito si dirige sul paletto per eseguire la 450°Splash ma Sandow si sposta dalla traiettoria, e dopo averlo fatto sbattere sulle protezioni dell'angolo, esegue la Silencer!1,2,3!

WINNER:DAMIEN SANDOW

E con Sandow che si autoproclama futuro campione dei pesi massimi, si conclude la puntata.
Alla prossima!

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Tucker potrebbe essere passato a SmackDown

Tucker ritorna a SmackDown dopo gli avvenimenti di Hell In A Cell.

Annunciata buona parte della card di Survivor Series

Nel corso dell'ultima puntata di Raw è stata annunciata buona parte della card di Survivor Series. Confermati gli scontri tra i due roster

L’Evolution raggiunge l’incredibile cifra di 50 titoli del mondo

Incredibile traguardo raggiunto dai componenti di quella che era la stable dell'Evolution: ben cinquanta titoli del mondo

Reazioni del backstage al cambio di Titolo di Hell In A Cell

La decisione di dare il WWE Championship a Randy Orton in quel di Hell In A Cell ha sollevato qualche perplessità all'interno del backstage.

Articoli Correlati