WWE Main Event Report 04-09-2013

Benvenuti ad una nuova puntata di Main Event!
Oggi siamo nella città natale di Brooooock Lesnarrrr, Minneapolis nel Minnesota!
Al commento ci danno il loro benvenuto Josh Mathew e Alex Riley.

FANDANGO VS. JUSTIN GABRIEL

Fandango entra con la bellissima Summer Rae, e nonostante l'infortunio subito a Raw nel match contro The Miz, sembra in forma.
Prima dell'inizio del match Fandango intima a Gabriel di attendere, e si esibisce nei suoi soliti passi di danza…

Justin Gabriel parte forte e Fandango scende immediatamente dal ring rifugiandosi nei pressi di Summer Rae.
Sul ring le prime fasi del match vedono Gabriel che conduce le operazioni; dopo aver tentato uno schienamento, Gabriel subisce il ritorno di Fandango che lo colpisce con delle chop e delle ginocchiate.

Il match è molto veloce e i due non si risparmiano; Fandango cerca di connettere con uno snap mare ma Gabriel atterra perfettamente sui suoi piedi, connettendo poi con un forearm.
L'arbitro inizia a contare il count out a Fandango sceso per recuperare, e al sesto avvertimento ritorna sul ring; Gabriel lo accoglie con una side head lock ma Fandango reagisce colpendo il sudafricano con un European Uppercut.
Gabriel però reagisce e connette con un dropkick e poi con Fandango nuovamente fuori dal ring esegue una plancha.

Dopo la pausa pubblicitaria, Gabriel tenta l'azione aerea dal paletto ma Fandango lo spinge all'esterno del ring; il ballerino lo raggiunge ed esegue una neck breaker sull'apron! Fandango risale immediatamente sul ring e Gabriel quasi al limite del conteggio di 10 riesce a raggiungere il suo avversario.
Fandango lo accoglie con una serie di calci e di pugni al volto, poi esegue un suplex che vale solamente il conto di 2.

Fandango esegue una reverse chin lock ma Gabriel reagisce e abbozza un tentativo di sunset flip ma Fandango glielo impedisce e tenta a sua volta uno schienamento che vale solamente un conto di 2.
Fandango porta all'angolo Gabriel e lo colpisce con una serie di pugni e calci mettendo l'high flyer sudafricano in grande difficoltà; Fandango va vicino alla vittoria dopo una irish whip bene eseguita.

Gabriel reagisce alla grande con un belly-to-back suplex; entrambi i lottatori sono a terra e appena i due si rialzano Gabriel colpisce Fandango con un calcio ben eseguito.

Il sudafricano sembra aver riacquistato fiducia ed esegue uno spinning heel kick seguito da una clothesline; è quindi il momento di un cross body su Fandango all'angolo e successivamente con uno springboard cross body va vicino al pinfall vincente.

Fandango riesce ad interrompere l'azione del sudafricano colpendolo con un Enziguri Kick prima e con uno spinning heel kick poi.
L'azione vale solamente il conteggio di 2; Fandango applica una waist lock a Gabriel e subito dopo esegue un german suplex che però viene evitato perfettamente da Gabriel che a sua volta cerca di eseguirlo ai danni di Fandango, ma anche questo tentativo va a vuoto in quanto Fandango colpisce con un kick Gabriel.

A questo punto con Gabriel a terra, Fandango va sul paletto ed esegue la FandangoBama Jam!1,2,3!

WINNER: FANDANGO

Bella vittoria del ballerino che avviandosi verso gli spogliatoi, festeggia con Summer Rae.

Coming up tonight: The Prime Time Players vs. The Wyatt Family

La regia ci propone un video package sulla rivalità tra Cm Punk e Paul Heyman che culminerà nell'handicap match in programma a Night of Champions.

Do you know? il profilo Twitter della WWE conta più di 60 milioni di followers!

Altro video package sulla rivalità tra Daniel Bryan e Randy Orton e le toccanti immagini dello scorso Raw nel quale Big Show è stato costretto da Stephanie McMahon e Triple H a lottare proprio contro Daniel Bryan.

R TRUTH VS.DAMIEN SANDOW

Fa il suo ingresso a suon di rime R Truth, accolto dal pubblico presente.
Poi è la volta di Damien Sandow; SILENCE!
Sandow vuole parlare di verità; la verità è che Cody Rhodes è stato giustamente licenziato lunedì a Raw e che ora sarà sul suo divano a piangere.
La verità è anche che lui è il nostro campione senza corona; ogni giorno è un passo in meno verso il giorno in cui incasserà la valigetta e sarà World Heavyweight Champion; You are welcome!

La prima fase del match è a favore di R Truth che con una serie di side head lock e due tentativi di schienamento mette Sandow in fuga…
R Truth esegue una back slide e Sandow chiede un timeout (?)…
Truth sorprende nuovamente Sandow con un roll up che vale solamente un conto di 2. Sandow reagisce e cerca anche lui uno schienamento veloce ma l'ultima parola è di R Truh che tenta il pin vincente con una inside cradle.

Sandow attacca R Truth con dei calci all'addome e con dei pugni alla testa; Sandow è costretto a uscire dal ring nuovamente per rifiatare e interrompere il momento positivo dell'avversario.
R Truth decide di uscire dal ring alla ricerca di Sandow ma quest'ultimo sale per primo sul ring attendendo il ritorno di R Truth che viene puntualmente attaccato con dei pugni al volto e una head lock.
Scambio di colpi tra i due, Truth connette con una hip toss e con il successivo leg drop! Sandow batte in ritirata e Truth lo spedisce fuori dal ring con una clothesline.

Dopo la pausa pubblicitaria vediamo Sandow che si accanisce su R Truh nonostante quest'ultimo sia attaccato alle corde; Sandow va con un suplex e poi intrappola Sandow in una body scissors.
R Truth reagisce con dei pugni ma Sandow con una sorta di Irish whip spedisce Sandow fuori dal ring; una volta riportato Truth nel quadrato, Sandow esegue un Russian leg sweep e poi si prepara ad eseguire la Elbow of Disdain!1,2!solo 2!
Sandow sale sull'angolo ed esegue un Moonsault ma R Truth si toglie dalla traiettoria e Sandow prende una botta notevole.

R Truth ha un bel vantaggio ora ed esegue una head scissors seguita da una leg lariat!1,2! solo 2! È il momento dello scissors kick ma Sandow lo evita e va con un roll up!1,2! Solo 2!
Il momento posiivo di R Truth non è finito ed infatti connette con lo scissors kick!1,2!solo 2!
Sandow reagisce e va con una edgecution ma è ancora conto di 2; R Truth di alza e dopo un rapido scambio alle corde R Truth esegue la Lie Detector!1,2,3!

WINNER: R TRUTH

Vittoria a sorpresa di R Truth; intanto Sandow tiene stretto la sua valigetta e si proclama nuovamente “Uncrowned Champion”.

La regia ci propone un Raw Rebound sul licenziamento di Cody Rhodes.

THE PRIME TIME PLAYERS VS. THE WYATT FAMILY

L'ultimo match della serata è un tag team match che vede di fronte i number one contenders per i titoli di coppia e i discepoli di Bray Wyatt, ovvero Erick Rowan e Luke Harper.

Dopo la spettacolare entrata dalla Wyatt Family il match ha inizio; Titus toglie immediatamente la maschera a Rowan, scatenando la sua ira.
Titus reagisce e colpisce Rowan con un big boot, troppo poco però per placare l'ira del lottatore barbuto.

Entra sul ring Harper e la situazione non cambia per TItus che viene colpito da vari colpi alla schiena e da boot al volto.
Harper esegue una side head lock; Titus riesce a dare il tag in qualche modo e Darren Young entra in modo molto deciso nel match facendo piazza pulita sul ring e colpendo anche Rowan all'angolo.

Darren Young esegue una clothesline su Harper mentre Titus si occupa di Rowan, ma Harper si rialza e colpisce violentemente Young, e di li a pochi istanti lo colpisce nuovamente con un'altra clothesline!1,2,3!

WINNERS: THE WYATT FAMILY (ERICK ROWAN AND LUKE HARPER)

Schiacciante vittoria per i discepoli di Bray Wyatt, che a fine match sale sul ring e colpisce con la Sister Abigail il povero Darren Young.
Si conclude qui questa puntata, alla prossima!

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Tucker potrebbe essere passato a SmackDown

Tucker ritorna a SmackDown dopo gli avvenimenti di Hell In A Cell.

Annunciata buona parte della card di Survivor Series

Nel corso dell'ultima puntata di Raw è stata annunciata buona parte della card di Survivor Series. Confermati gli scontri tra i due roster

L’Evolution raggiunge l’incredibile cifra di 50 titoli del mondo

Incredibile traguardo raggiunto dai componenti di quella che era la stable dell'Evolution: ben cinquanta titoli del mondo

Reazioni del backstage al cambio di Titolo di Hell In A Cell

La decisione di dare il WWE Championship a Randy Orton in quel di Hell In A Cell ha sollevato qualche perplessità all'interno del backstage.

Articoli Correlati