WWE Planet #831

Amiche ed amici di Tuttowrestling, ben ritrovati anche oggi, alla vigilia di Stomping Grounds. Come di consueto prima di un PPV, è tempo di pronostici ed è l'occasione ideale per dare il ben tornato qui sul Planet al mio straordinario tag team partner Aldo Fiadone che mi aiuterà in questo compito e che ringrazio calorosamente. Quanto al PPV: l'unico pronostico impossibile da sbagliare è quello di prevedere un evento molto lungo da guardare.

Aldo: Ringrazio Daniele per l'invito. È davvero un piacere poter tornare a scrivere nell'editoriale che ho gestito per oltre due anni con tutta la mia passione. Tanti ricordi che solo la rubrica più importante del nostro sito è capace di regalare.

Come sempre, prima di entrare nel dettaglio, se avete dei consigli o delle critiche da muovermi, o se semplicemente volete scambiare qualche opinione, scrivetemi pure all'indirizzo [email protected]; sarà mio piacere leggere ogni vostra parola.

Cruiserweight Championship Triple Threat Match:
Tony Nese © vs Akira Tozawa vs Drew Gulak

A: Nese è ancora acerbo e forse non sarà mai un profilo pronto per vestire una cintura attorno alla vita. Il roster di 205 Live vede ancora i soliti nomi girare attorno al titolo, manca la giusta dose di freschezza e mancano anche storie decenti, tali da creare curiosità dietro uno show che, fin dalla sua nascita, continua a non soddisfare gli spettatori. Il lottato è promosso, ma il business, più in particolare la WWE, non è fatto solo di quello. Gulak potrebbe vincere, anche se preferirei una vittoria di Nese solo ed esclusivamente per vedere un push di Mike Kanellis con annessa conquista della cintura nel prossimo futuro.
Vincitore e ancora Campione: Tony Nese

D: Tony Nese con il Titolo alla vita sta facendo meglio del previsto. Però è un po' fermo tutto là: il Premiere Athlete non dà l'impressione di poter diventare qualcosa di più di mediocre. In ogni caso sembra presto perché perda già la Cintura: Tozawa è quasi ininfluente nell'equazione mentre Drew Gulak – che è sempre di più il Campione senza corona della categoria – avrà ancora a che fare con KUSHIDA ad NXT e dovrà rimandare l'appuntamento. Un po' il riassunto di 205 Live in generale.
Vincitore e ancora Campione: Tony Nese

Tag Team Match:
The New Day vs Kevin Owens & Sami Zayn

A: Owens torna, potrebbe fare piazza pulita, ma viene messo da parte… poi lo riprendono per i capelli e lo rigettano nel main event, ma viene preso a calci e ora? Ora fa quello che meglio sa fare in WWE ovvero essere affiancato a Sami Zayn perché la compagnia non ha mai in mente qualcosa di serio e realmente costruttivo per i due. Basti pensare anche alla gestione di Zayn dopo il suo ritorno: promo da paura stile pipe bomb e poi tuffo nell'immondizia per mano del bullo buono Braun Strowman. Se i booker WWE fossero persone con un minimo di decenza, daranno la vittoria al duo canadese e magari ne approfitteranno per consegnare loro un push singolo, uno a RAW e uno a SmackDown. Voglio crederci, almeno per un'ultima volta.
Vincitori: Kevin Owens & Sami Zayn

D: Ma sappiamo tutti che non succederà. O succederà nel modo sbagliato. L'unico motivo per cui Owens e Zayn potrebbero vincere è quello di instillare qualche dubbio in vista del match di Kofi Kingston. Troppo poco, specie considerando il fatto che l'incontro coincide, in pratica, col ritorno di Big E. Tutto il New Day ha bisogno della vittoria per dimostrare di essere all'altezza del WWE Champion. Il paradosso è arrivare a pensare cose del genere su Owens e Zayn, ma ci siamo fin troppo abituati a vederli trattati come pezze da calpestare: darli perdenti è un modo per non illudersi.
Vincitori: The New Day

SmackDown Tag Team Championship Match:
Daniel Bryan & Rowan © vs Heavy Machinery

A: Non dovrebbe esserci storia per questo incontro. Il contentino di Bryan dovrebbe continuare, magari per dare credibilità ad una divisione tag team gestita con i piedi da anni a questa parte.
Bryan è probabilmente il miglior performer al mondo e forse anche uno dei migliori interpreti capaci di dar vita a due estremismi differenti, ma evidenti. O si fa amare alla follia, o si fa odiare alla follia, non esiste alcuna via di mezzo. I campioni difenderanno e poi chissà… tanto con questa Wild Card Rule non si capisce più una mazza!
Vincitori e ancora Campioni: Daniel Bryan & Rowan

D: Difficile fare un pronostico diverso. È difficile prendere gli Heavy Machinery sul serio all'improvviso, dopo mesi a fare solo versi e molestie. Difficile che Bryan perda subito questi Titoli (ah sì, c'è anche Rowan ma non più Erik). È difficile che i Machinery vengano già considerati pronti a tenere le Cinture, almeno stando al passato per i tag team come loro. Insomma difficile immaginarsi un cambio della guardia in una categoria tag agonizzante e che non si rialzerà certo con questo match.
Vincitori e ancora Campioni: Daniel Bryan & Rowan

US Championship Match:
Samoa Joe © vs Ricochet

A: Ricochet inizia la sua run in singolo e viene immediatamente sconfitto da Robert Roode, che nel frattempo è finito nel dimenticatoio. Poi dà vita a una serie di match contro Cesaro che non porta ad alcun esito e ora arriva qui, alla possibilità di conquistare il titolo degli Stati Uniti, contro un Samoa Joe reduce da una rivalità pessima contro Rey Mysterio. Joe dovrebbe mantenere, magari in modo non del tutto pulito, così da poter portare avanti il feud ancora per un po'.
Vincitore e ancora Campione: Samoa Joe

D: Uno degli emblemi delle cose fatte a caso di questo periodo. Ricochet arriva a questo incontro a caso e non c'è un solo motivo per prenderlo sul serio. Non che questo diminuisca le sue quotazioni, anzi: potrebbe tranquillamente essere un movente per una delle “sorprese” geniali in stile Vince. E il perdere il Titolo proprio adesso coincide in pieno con il personaggio WWE di Joe: ossia quello che se la prende nel… Ma a me piace vivere pericolosamente, quindi punto sulla riconferma. E poi almeno è uno di quei match in cui, chiunque vinca, i fan saranno contenti per lui.
Vincitore e ancora Campione: Samoa Joe

SmackDown Women's Championship Match:
Bayley © vs Alexa Bliss (W/ Nikki Cross)

A: Ho in mente uno scenario: Bayley mantiene grazie ad un fraintendimento tra Alexa e Nikki. Nel post match Alexa litiga con Nikki attaccandola, cosa che fa fuoriuscire la parte psicopatica della Cross che così darà il via al suo feud con Alexa. Non è uno scenario impossibile, vedremo cosa ci regalerà questo PPV.
Vincitrice e ancora Campionessa: Bayley

D: È un match che apre molte porte. Se dal punto di vista del risultato finale potrebbe essere scontato scegliere Bayley come vincitrice (sarebbe illogico persino più della Wild Card Rule avere una lottatrice di Raw con la Cintura di SDL), il come si arriverà a questo risultato può avere molteplici risposte. Interferenza sbagliata o rottura tra Bliss e Cross, rafforzamento di Bayley tramite una vittoria in “inferiorità numerica” o addirittura un clamoroso ritorno di Sasha Banks al fianco dell'amica: tutte cose più o meno plausibili e che rendono imprevedibile la contesa. Che, comunque, difficilmente finirà senza un coinvolgimento attivo della psicopatica a bordo ring che, a proposito, in quanto tale manca parecchio. Dunque vincerà Bliss perché mai fidarsi della WWE quanto a coerenza…
Vincitrice e ancora Campionessa: Bayley

Raw Women's Championship Match:
Becky Lynch © vs Lacey Evans

A: Per Rollins ho detto ottimo face come inseguitore, pessimo face come campione… Rollins sta con Becky ed è curioso come anche per lei valga questo concetto. Premettendo che la ripetitività nei promo dell'irlandese mi aveva annoiato già durante il periodo pre-WrestleMania, gli scenari attuali non sono da meno e, per il momento, non riesco più a sopportare il profilo di “The Man” che in verità “The Man” non è mai stata, considerando anche la pessima figura nel main event femminile di WrestleMania 35. Per quanto mi riguarda Becky non ha e mai avrà il vero status di un profilo top capace di far svoltare una compagnia come fece Steve Austin a suo tempo e cito Austin solo perché in molti hanno osato paragonare questi due profili. Becky è ottima, ma non è indispensabile. Dispiace dirlo per i suoi fan più accaniti, ma se non fosse per i suoi 847 regni, Charlotte le sta avanti… per non parlare poi di Tessa Blanchard che nonostante ora sia all'interno di una faida inutile contro gli oVe, è probabilmente il personaggio femminile migliore degli ultimi anni, guardare il feud con Gail Kim per crederci. Chi vincerà? La Evans è ancora molto acerba sul ring, ma ha un personaggio che a Vince piace e che sotto sotto al pubblico non dispiace. È un'opportunità per vedere cosa può succedere nei prossimi mesi. Tanto RAW è insufficiente ora e lo sarà almeno fino ad ottobre, tanto vale tentare.
Vincitrice e nuova Campionessa: Lacey Evans

D: Ogni tanto mi sforzo di capire se ci fosse un modo peggiore di proporre Lacey Evans e forse non ho abbastanza fantasia. O forse la WWE ne ha avuta troppa. Sta di fatto che il feud è casuale, lungo ma inesistente nelle motivazioni e quanto successo a Money In the Bank ha eccessivamente danneggiato tutta la costruzione su The Man. Il sacrificio, inutile, frettoloso e mal fatto all'altare di Flair non poteva portare giovamenti ed ha finto col relegare Lynch a questo, senza neppure la voglia di costruire una storia. Con Evans masticata in mezzo a questo è facile che questo si trasformi in un match molto veloce e dominato dall'irlandese, con la WWE che ha il merito di non smentirsi: prometteva di saper distruggere persino un capolavoro come lei e, alla lunga, c'è riuscita.
Vincitrice e ancora Campionessa: Becky Lynch

WWE Championship Steel Cage Match:
Kofi Kingston © vs Dolph Ziggler

A: La disfatta del New Day? Ma magari!
Kofi ha trionfato grazie a due punti fondamentali:
• L'infortunio di Ali
• La storyline letteralmente copiata a quella di Daniel Bryan nel 2014.
Ripetizione però effettuata con un personaggio che non è capace né degno di avere quella cintura attorno alla vita e no, non sono razzista quindi evitate di pensare cose assurde. Non si può consegnare una cintura così importante ad un atleta solo perché è da 14 anni sotto contratto e no, non venitemi a dire che se quel titolo l'ha vinto Mahal lo può vincere chiunque; se fosse come dite voi, Mark Henry dovrebbe avere altri otto titoli mondiali solo ed esclusivamente per la sua fedeltà alla compagnia. Tolto questo mio pensiero, parlano i fatti. Il booking di SmackDown è pessimo e un volto come Kofi non attira le masse. Il cambio è lecito e si sa che il campione heel serve sempre per consegnare poi la torcia ad un top face REALMENTE capace di prendere le redini dello show e renderlo lo spettacolo che dovrebbe essere di settimana in settimana. Dolph da parte sua ha perso parecchi treni, i suoi promo sono stantii e privi di una vera personalità… percepisco uno Ziggler più scritto e meno “libero” rispetto al passato, cosa che quindi non mi fa digerire a pieno la sua gestione attuale al microfono, diverso è però nell'azione dato che i suoi attacchi e i suoi atteggiamenti sono quelli dell'heel di cui abbiamo necessariamente bisogno nello show blu. Spero trionfi e che possa quindi ricevere il premio che merita dopo treni, pullman e tanti altri mezzi che la compagnia gli ha fatto perdere negli anni.
Vincitore e nuovo Campione: Dolph Ziggler

D: Per quanto lo meriterebbe, dubito che Ziggler otterrà quello che ha ottenuto Kingston con questo regno. La sensazione è che Kingston possa restare Campione fino a SummerSlam e Dolph sembra di passaggio. Non solo per il ritorno a sorpresa ma per il trattamento: al contrario di molti, ho trovato il personaggio stufo di essere sorpassato da altri davvero tirato a lucido da parte dello Show Off. Tra la nuova catchphrase legata alla faida, la voce acuta e rotta e il suo comportamento, Ziggler mi ha convinto coi dettagli. Semplicemente, la WWE non lo tratta come se fosse davvero tale ma, appunto, solamente uno sfidante con cui perdere tempo in attesa di altro. Un enorme peccato. Il match, invece, sarà probabilmente buonissimo: i due contro sono tutt'altro che una novità ma la gabbia (portata a due PPV di seguito, non proprio un'ideona) si presta ad esaltare agli spot di uno e al selling dell'altro.
Vincitore e ancora Campione: Kofi Kingston

Single Match:
Drew McIntyre vs Roman Reigns

A: A WM trionfò Reigns, cosa che può starci dato il rientro dalla malattia (ecco perché gli avrei messo di fronte Corbin e magari avrei fatto chiudere la carriera di Angle proprio a McIntyre), la rivincita di RAW l'ha vinta sempre Reigns, ma per squalifica. Questo sarà il terzo match tra i due che dovrà vincere obbligatoriamente lo scozzese così da non perdere l'occasione di affrontare Rollins in quel di SummerSlam e strappargli una volta per tutte il titolo Universale.
Do you believe in a Scottish Psycopath? Yes, i do.
Vincitore: Drew McIntyre

D: L'unica possibilità che McIntyre vinca questo incontro è con il coinvolgimento pesante di The Miz e Shane McMahon. I due continuano a litigare e non hanno un incontro, quindi quasi sicuramente verranno coinvolti in questo. Non c'è altra alternativa per lo scozzese e se vogliamo tenere il tabellino: lui sarà pure sotto di due con Reigns che però ha perso a SSD. Quand'è l'ultima volta che l'ha fatto per due PPV di fila? Ecco, ci credo poco, perché credo poco al fatto che dopo la malattia sia cambiato qualcosa. La sua gestione non è cambiata per nulla, questione di tempo prima che si ritorni a fischiarlo tutti uniti e questa è l'occasione perfetta per una delle sue vittorie contro tutto e tutti. Perché sprecarla?
Vincitore: Roman Reigns

WWE Universal Championship Match:
Special Guest Referee: ?
Seth Rollins © vs Baron Corbin

A: La compagnia continuerà a puntare su Rollins, anche se in verità la gente stenta a capire che R-Truth con la cintura 24/7 rende meglio di un Seth campione face che però scaccia Lesnar con manovre da heel. Corbin si lascia odiare per due motivi, è pessimo sul ring e fa bene il suo lavoro nel personaggio che interpreta. Ricordiamoci che chi oggi lo odia alla follia, è la stessa gente che lo adorava e sperava di vederlo trionfare contro Dean Ambrose a WrestleMania 33 per vederlo alzare il titolo Intercontinentale. Non voglio difendere Baron, ho visto dal vivo la sua vittoria contro Angle, non potrei mai farlo… dico però che come personaggio funziona più lui di Rollins. I motivi? Corbin è un heel capace di fare qualcosa per cui farsi odiare dalla gente, è il suo lavoro. Rollins è un face capace di farsi amare solo perché si chiama Seth Rollins ed è stato parte dello Shield… nessuno lo ama davvero per le sue gesta da buono di casa! Ricordatevi il Rollins heel e ditemi quale delle due versioni è superiore. Per me non c'è storia, c'è chi nasce per essere cattivo, c'è chi nasce per essere face, c'è chi nasce per essere leader, c'è chi nasce Seth Rollins ovvero, ottimo face da inseguitore, pessimo face da campione, ottimo heel in tutto quello che fa.
Vincitore e ancora Campione: Seth Rollins

D: Un colpo a vuoto clamoroso. Un match dove tutto funziona al contrario nella costruzione, difficilmente sarà godibile. Seth Rollins è poco convincente, dato che è un Campione che insegue gli altri, a partire da Lesnar. Baron Corbin dovrebbe essere uno sfidantuccio di transizione e invece è più odiato che mai e funziona a meraviglia da heel, nonostante gli enormi limiti in-ring. La questione legata all'arbitro speciale serve relativamente, il comportamento improvviso di Rollins verso questa parte della storyline l'ha danneggiata e la sua vittoria scontata lo rende praticamente ininfluente (avete notato il nome del PPV, no?). Solo la possibilità che rientrino Lesnar/Heyman nella questione potrebbe aggiungere un po' di pepe ma sarebbe oversize e fuori contesto forse. Insomma overbooking ben accetto per salvare il salvabile. E forse neanche.
Vincitore e ancora Campione: Seth Rollins

Inutile nascondersi, non ci aspetta un PPV esaltante da nessun punto di vista. L'impressione è che quelle poche cose che potrebbero accadere a stravolgere le cose sarebbero ininfluenti o, al polo opposto, fuori scala per un evento così. Tanto più che è l'ennesimo evento WWE a cui si arriva con una costruzione parziale e metà degli incontri un po' buttati lì. Nulla è cambiato e nulla sembra dover cambiare a breve. A chi piacciono, i probabili segmenti sul 24/7 Championship potranno ridare un po' di linfa, per il resto Stomping Grounds sarà una tappa molto piatta e con pochissimi acuti entusiasmanti. A meno di sorprese; peccato che ultimamente, di queste, la WWE ce ne abbia regalate solo di brutte.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

Possibile spoiler sul main event di WWE Survivor Series

La WWE sembrerebbe aver deciso il main event dell'edizione di quest'anno di Survivor Series, che avrà ancora come tema Raw vs SmackDown.

Il vincitore di un match di Bound for Glory è cambiato a causa di un infortunio

Un infortunio occorso durante un match di Bound for Glory ha obbligato Impact Wrestling a cambiare in corsa i propri piani.

Nuovo match annunciato per il Kick-Off di Hell In A Cell

Il titolo 24/7 verrà difeso nel Kicko-Off di Hell In A Cell.

Articoli Correlati