WWE Planet #813

Amiche ed amici di Tuttowrestling, ben ritrovati anche alle soglie di Elimination Chamber. Provvidenziale perché forse non basterebbe un editoriale a commentare molte delle cose che stanno succedendo in WWE e ancor di più perché probabilmente non c'è nulla di meglio che un PPV per fare un quadro generale. Una card di livello medio-basso e un appeal più che mai sacrificato a delle strade già ampiamente tracciate per WrestleMania dove si spera che vinca la qualità vista l'assenza, che ad oggi pare annunciata, delle grandi sorprese. Io sono Daniele “Benefit” La Spina e forse anche per domani valgono un po' le stesse considerazioni; e usando il plurale sono lieto di farmi affiancare nei pronostici dal condottiero di questo sito: Lorenzo Pierleoni.

Kickoff; WWE Cruiserweight Championship Match:
Buddy Murphy (C) vs Akira Tozawa

Daniele: difficile non guardare a questo match con la consapevolezza che sarà Murphy a vincere. Il regno di Murphy non sembra essere in pericolo in generale, anzi, l'impressione è che sia con vista WM. Tanto più se l'avversario è uno che è diventato Contender un po' dal nulla. Come detto difficile che chiunque altri avrebbe avuto più speranze ma Akira Tozawa certo non sembra essere il nome che, per nessun motiva, possa detronizzare Murphy. Classico sfidante di passaggio.

Lorenzo: questa contesa ha scritto da tutte le parti “match di transizione” a caratteri cubitali. Più che altro non comprendo perché lanciare per il titolo Tozawa, che ha vinto qualche match di recente ma che non era altro che la spalla di Brian Kendrick nella sua faida contro Drew Gulak e Jack Gallagher. Sarebbe stato molto più intelligente a quel punto mandare Kendrick per il titolo per “premiarlo” per il cambio di attitudine e per vedere qualcosa di fresco in zona titolata. Non che il risultato sarebbe cambiato visto che sembra abbastanza chiaro che abbiano qualcosa di abbastanza grosso per Murphy in vista di WrestleMania. Per stavolta Murphy's Law e tutti a casa.
Vincitore e ancora Cruiserweight Champion: Buddy Murphy

No DQ Match:
Braun Strowman vs Baron Corbin

Daniele: vorrei conoscere almeno una persona a cui interessa davvero di questo incontro. Dubito esista, nemmeno tra chi l'ha scritto, visto che è palesemente al centro del disinteresse totale. Non farò mistero che non mi dispiace non vedere Braun Strowman impegnato in qualcosa di più ma va detto che è abbastanza incoerente vederlo perdere tempo in faide di questo tipo. Inutile spendere anche solo qualche parola per un Corbin ormai ridotto a una dimensione ridicola. La stipulazione aggiunte all'ultimo sottolinea la mancanza d'importanza dell'incontro e al massimo legittima eventuali interventi dei vari Drew McIntyre e Kurt Angle. Pop corn match che vincerà ovviamente Strowman.

Lorenzo: un match di cui non importa a nessuno e la WWE lo sa, tanto che ci ha messo una stipulazione messa un po' a casaccio giusto per dare un tono al match. Ricapitoliamo: Strowman è diventato una specie di Ralph Spaccatutto incapace di arrivare al titolo, Corbin è la solita macchietta che continua a lottare con un vestito nonostante non sia più GM da mesi. Vince chiaramente Strowman… e meno male. Triste vedere comunque come sia diventato una specie di fenomeno da baraccone dopo mesi se non anni di push continuo. Non sanno che fargli fare e non vogliono dargli il titolo… mah.
Vincitore: Braun Strowman

WWE Intercontinental Championship 2-on-1 Handicap Match:
Bobby Lashley (C) & Lio Rush vs Finn Bálor

Daniele: un incontro che grida AEW da tutti i pori. Come tante altre scelte dell'ultimo periodo. Finn Bálor non è in alcun modo visto dalla dirigenza come possibile trascinatore ma ora serve tenersi stretto la gente come lui e tutto in questo incontro va in quella direzione. Scontato che se vincerà – come credo – lo farà schienando Lio Rush (che passerà da abile wrestler a NXT a mezza cartuccia sacrificato sull'altare dell'insensatezza) per proteggere Bobby Lashley da qualcosa che si finge non sia sé stesso: il vero problema di Lashley. Non farò mistero del fatto che di Lashley non era solo la WWE ma tutto il wrestling a non sentirne la mancanza e riportarlo qui non ha fatto che intasare un midcarding già di per sé affollato. Farlo per fargli fare cose così è stato solo dannoso. Perderà, forse rivincerà poi, di sicuro la tireranno avanti fino a WM perché le alternative creative mancano ed è triste per tutti i coinvolti.

Lorenzo: qui la domanda è: che ne vogliono fare di Bálor? Diciamoci la verità, a Vince McMahon di Bálor importa poco o nulla, come testimoniato dal trattamento subito dal wrestler irlandese negli ultimi anni. Ma la AEW incombe e appena il progetto è diventato realtà Bálor si è trasformato magicamente in una minaccia tangibile, tanto da guadagnarsi un match con Brock Lesnar alla Royal Rumble. Questo è il suo contentino, ovvero fargli vincere un titolo minore. D'altronde Lashley in questo momento è veramente inguardabile, in più c'è l'aggiunta dell'insopportabile Lio Rush al match. Bálor schienerà lui e conquisterà il titolo, poi si prenderà la rivincita su Lashley probabilmente in un rematch singolo con stipulazione.
Vincitore e NUOVO Intercontinental Champion: Finn Bálor

WWE Women's Tag Team Championship Elimination Chamber Match:
The Boss 'n' Hug Connection (Sasha Banks & Bayley) vs Riott Squad (Liv Morgan & Sarah Logan) vs Nia Jax & Tamina Snuka vs The IIconics (Billie Kay & Peyton Royce) vs Mandy Rose & Sonya Deville vs Carmella & Naomi

Daniele: la faccio breve e dico subito che non credo all'infortunio di Sasha Banks. Dubito che in un momento del genere la WWE rischi di far lottare in condizioni davvero fortemente precarie una lottatrice del suo calibro. Tutto costruito per delegittimare le uniche due ragazze che hanno lo status per indossare le Cinture, tanto più per la prima volta nella storia. Non c'è nessuna delle altre coppie, improvvisata o no, che ci vada anche solo vicino e cercare di costruire una storia di rincorsa della Boss ‘n' Hug Connection non è abbastanza per giustificare la vittoria di nessuna delle altre; oltretutto con la postilla che difficilmente le Cinture andranno subito a SmackDown e che probabilmente una tra Naomi e Carmella sarà impegnata con Asuka a WM. Certo nessuno vuole vedere Nia Jax e Tamina prime Campionesse; nemmeno cito la Riott Squad. Ovviamente questo in un mondo razionale quindi occhio a cosa potrebbe fare la WWE. Ma ripeto: la condotta sul presunto problema fisico e sul fatto che le due cominceranno il match mi fa pensare che la storia sia quella delle beniamine che lottano con le unghie e con i denti per scrivere la storia insieme: probabilmente è anche sacrosanto. Poco star power e costruzione davvero frettolosa.

Lorenzo: e qui il pronostico sta tutto intorno alle condizioni di salute di Sasha Banks, sulle quali ho provato ad approfondire in settimana ma senza capirci granché. È infortunata davvero o la WWE ha marciato su un malessere minore per mettere incertezza intorno al match? Perché se la risposta è la seconda i titoli li vincono Sasha e Bayley e il pronostico si potrebbe chiudere qua all'istante. Situazione diversa se invece Sasha è realmente infortunata, cosa di cui però dubito altrimenti non l'avrebbero fatta lottare, men che meno nella Chamber. Fatto sta che sono molto deluso dalla costruzione PESSIMA di questo match, il cui hype è sceso tangibilmente nel corso delle settimane. Il match di Raw che ha decretato l'ingresso dall'inizio di Sasha e Bayley è stato una barzelletta, con gente che dava il tag agli altri team di propria volontà quando non importava chi vinceva bensì chi perdeva o Nia Jax che va a interrompere il pin vincente di Bayley (su Liv Morgan) per ottenere lei la vittoria. Meglio quello di SmackDown, almeno su sei team le IIconics hanno capito cosa dovevano fare. Fatto sta che si sarebbe potuto fare molto di più: invece il risultato finale è veramente scarso.
Vincitrici e NUOVE Women's Tag Team Champions: The Boss 'n' Hug Connection

WWE SmackDown Tag Team Championship Match:
The Miz & Shane McMahon (C) vs The Usos

Daniele: un po' perché era necessario essere in disaccordo almeno una volta (ops, spoiler), un po' perché voglio misurare l'effetto AEW in maniera abbondante. Per la prima volta dai tempi di Randy Orton la WWE potrebbe tornare a coprire platealmente l'errore di uno dei suoi lottatori, evitando il pugno di ferro verso Jimmy Uso e la sua bravata di qualche notte fa. In un momento normale gli Usos ci avrebbero rimesso tutto o quasi, ora come ora, con il timore che siano uno di qui tag team che possa saltare la barricata verso Jacksonville (a maggior ragione visto che sono un tag team), non penso che la WWE voglia penalizzarli troppo, a costo di perderci un po' la faccia e l'autorità. E forse lo split di Shane e Miz non può aspettare: WM incombe e la loro coppia – che poteva essere disfunzionale ma efficace al punto giusto – non è mai sbocciata e così si fatica a trovarne il senso.
Vincitori e NUOVI SmackDown Tag Team Champions: The Usos

Lorenzo: match che poteva essere incerto prima di giovedì, quando Jimmy Uso si è fatto arrestare come un idiota per essersi messo ad attaccare briga insensatamente con dei poliziotti. Escludo che gli Usos verranno puniti o tolti dal match dato che sono un altro team che la WWE sta cercando disperatamente di far rinnovare. Ma se avevano qualche speranza di vincere questo match prima, ora ne hanno zero. Anche se credo che nonostante tutto avrei pronosticato la vittoria dei campioni, anche se dovranno impegnarsi per renderla verosimile visto che Miz e Shane O'Mac che battono un team come gli Usos potrebbe far storcere qualche naso.
Vincitori e ancora SmackDown Tag Team Champions: The Miz & Shane McMahon

WWE Raw Women's Championship Match:
Ronda Rousey (C) vs Ruby Riott

Daniele: onestamente persino insensato far perdere tempo a Ronda Rousey con Ruby Riott. Con la Chamber prima o dopo, magari Sarah Logan e Liv Morgan – comunque già polverizzate da Rousey a Raw – potrebbero non essere della partita. E che senso ha Riott senza Riott Squad? Tanto più che Rousey da fare ne aveva eccome, anche solo in un segmento possibile con Charlotte Flair e Becky Lynch. Vittoria scontatissima di una che certo aveva di meglio da fare che perdere tempo con una che si è guadagnata il posto facendo niente. Al massimo l'arrivo di Flair e Lynch potrebbe far finire il match prima ma cambierebbe poco. Un pensiero va ai Revival e ai Raw Tag Team Titles.

Lorenzo: posso scrivere “Vince Ronda Rousey” e passare al match successivo? C'è veramente poco da dire, è un match non di transizione, ma di megatransizione, messo qui per far fare qualcosa a Ronda in attesa dello scontro al vertice con Charlotte Flair e Becky Lynch in quel di Wrestlemania. E Ruby Riott ha ottenuto una titleshot per essersi rifiutata di affrontare Ronda dopo che quest'ultima aveva già massacrato sia Liv Morgan che Sarah Logan. Quindi… vince Ronda Rousey.
Vincitrice e ancora Raw Women's Champion: Ronda Rousey

WWE Championship Elimination Chamber Match:
Daniel Bryan (C) vs AJ Styles vs Randy Orton vs Samoa Joe vs Jeff Hardy vs Kofi Kingston

Daniele: pensare che il regno di Bryan sia alla fine mi sembra davvero difficile. Ed è brutto sbilanciarsi sul match comunque meglio costruito della card. È forse una delle Chamber con minor appeal di sempre dal punto di vista dei coinvolti: non per i nomi ma per le scarse possibilità di vittoria. Ammesso che qualcuno ne abbia oltre Bryan – e forse parliamo solo di AJ Styles – sembra strano che Bryan abbandoni la sua nuova Cintura dopo appena due settimane e che il suo regno da cattivo protetto dal gigantone non sembra vicino alla fine. Ma la gestione è stata buona, di tutti, soprattutto nel Gauntlet Match. Nota di merito a Kofi Kingston, chiaro, e chissà che non sia stata l'occasione di varare una nuova fisionomia per il New Day. Intanto consoliamoci con la più grossa possibilità della serata di vedere begli spot e un incontro di livello.

Lorenzo: ecco, qui è stato fatto un lavoro decisamente migliore per costruire questo match, in particolare con il Gauntlet match di martedì a SmackDown che è stato usato nel modo migliore. Infortunatosi Mustafa Ali avevano bisogno di un rimpiazzo e hanno scelto Kingston, al quale praticamente è stato dedicato tutto il Gauntlet, dandogli pure vittorie di rilievo contro Jeff Hardy, Samoa Joe e addirittura Daniel Bryan nella stessa sera. Buona gestione, tanto Hardy è lì per il nome, Bryan è il classico campione “battibile” e Joe è stato schienato con un Roll Up e poi ha massacrato Kofi. Fatto sta che né Kingston né Joe né Hardy hanno mezza speranza di uscire dal PPV con la cintura. Oltre a Bryan restano Styles e Orton, non che le loro percentuali siano molto più alte, darei un 5% a Orton e un 15% a Styles. Il restante 80% è di Bryan, che è un campione troppo caldo al momento per togliergli la cintura e che merita di cedere la sua cintura di canapa e legno dopo essere stato battuto one-on-one.
Vincitore e ancora WWE Champion: Daniel Bryan

Augurarvi buona visione è superfluo, dirvi di restare sintonizzati con noi anche. La speranza per questo PPV è più che altro è che, vista la scontatezza che sembra ammantarlo, se ci saranno sorpresa almeno che siano ponderate e non buttate lì. Chiaro: la WWE non è nella posizione di gettare scompiglio a una manciata di settimane da WM ma tranquilli non lo si è mai in questi casi. Un peccato per le Chamber, entrambe all'apparenza facili da pronosticare e con relativamente poco appeal. La posizione del PPV penalizza troppo il concept e forse andrebbe riposizionato in momenti meno caldi.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,800FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

A rischio il match di Nikki Cross a Clash of Champions?

L'assenza di Nikki Cross a Smackdown ha fatto partire una serie di voci sul fatto che il suo match a Clash of Champions sia a rischio

Kushida e Velveteen Dream si affronteranno a TakeOver 31

È ufficiale il quarto match della card di NXT TakeOver 31, con Kushida che affronterà Velveteen Dream domenica 4 ottobre.

Perchè Bobby Fish ha saltato l’ultima puntata di NXT?

Il membro dell'Undisputed Era Bobby Fish non ha preso parte all'ultima puntata di NXT, ma la sua assenza non è legata al COVID-19.

Annunciati nove match per il 54° episodio di AEW Dark

La AEW ha annunciato nove match per la card del 54° episodio di Dark, in programma martedì 29 settembre.

Articoli Correlati