WWE Planet #767

Ma quanto gusto c'è nel vedere il campione lottare? E quanto è bello vederglielo fare alle porte di Wrestlemania? Siamo a meno sette giorni dall'evento dell'anno, che sembra davvero promettente e a me fa strano che finalmente Brock Lesnar sia lì, nel ring, a difendere la cintura, a distruggere, come solo lui sa fare. Questo mi lascia amaro in bocca per la possibilità che abbiamo avuto con lui di vedere un grandissimo regno titolato, da quando lo scorso anno ha ripreso il titolo battendo Goldberg. Abbiamo visto poco e male Brock Lesnar, le sue difese sono state sempre caratterizzate da match molto fisici ma scontati, che lo hanno visto sempre uscire vincitore, anche quando (vedi fatal four way di Summerslam e match con Braun Strowman) sembrava fosse sul punto di abdicare. Ho sempre criticato la condotta avuta dalla WWE sulla situazione: non contesto il fatto che Brock Lesnar in quanto attrazione si faccia vedere poco, sia per la gestione contrattuale che ha, sia perché averlo tutte le settimane toglierebbe attorno a lui quell'hype che c'è invece oggi. Ciò che non mi va giù è il fatto che lui porti la cintura a spasso per così tanto tempo; di certo questo status doveva portargli a vincere il titolo, ma in questo anno ci siamo dovuti “accontentare” di una cintura Intercontinentale e di match di coppia che hanno davvero saputo certamente tenere alto il livello, però non vedere il campione ha tolto assolutamente interesse in alcuni momenti allo show rosso.

Le ultime settimane lo hanno visto letteralmente distruggere Roman Reigns, che invece si porterà a casa la cintura e la metterà in mostra di settimana in settimana in mezzo al ring. Gli sviluppi saranno interessanti solo e dico solo se si saprà valorizzare la sua corsa da campione con il feud giusto, se a Roman Reigns si contrapporrà qualcuno in grado di fargli dare di più, proprio come sta facendo Brock. È vero che a Stamford hanno fatto di tutto per farci avere un Roman tifato e a volte in queste settimane ci sono riusciti, però il mastino è chiaramente stimolato dal fatto di affrontare Brock. Rivedevo il match con Undertaker, ripensavo al cammino che lo ha portato a Wrestlemania lo scorso anno; se lo confronto con il suo percorso ora vedo un lottatore molto più sicuro di sé, più pronto. Lavorare con il ragazzo di Minneapolis gli sta dando la giusta carica e le giuste responsabilità, per questo dico che serve un feud giusto dopo Wrestlemania. Altrimenti, ci troveremo a rimpiangere davvero Brock; perché in fondo, ora che lo stiamo “perdendo”, andando a scadenza di contratto, Brock potrebbe mancare più di quanto non mancasse la sua assenza da campione. Di certo non avremo settimane intere (anche mesi) senza vedere il campione e poi capiremo se lui e la WWE troveranno l'accordo per un nuovo contratto: io mi auguro di si, mi auguro che Brock torni nel ring e lo faccia per spazzare via tutti come ha sempre fatto, ma se dovesse avere uno stint titolato, che sia più breve.. Il suo è stato un regno nuovo, particolare, davvero devastante come pochi, ma molto spesso la sua assenza è stata troppo pesante… Talmente pesante che Smackdown ha avuto un momento, subito dopo la vittoria del titolo di AJ Styles, in cui era nettamente più interessante, per il sottoscritto, rispetto a Raw.

Ed oggi, invece, AJ e Nakamura ci stanno dando un feud davvero strano: la mia voglia di vederli combattere è inversamente proporzionale all'interesse che ho nel vedere i due “battagliare” negli show settimanali. Non c'è cattiveria fra i due e questo ce lo potevamo aspettare, ma il match davvero non ha avuto una crescita. Posso capire questa cosa nelle ultime due settimane, ma non prima. Troppo importante il rientro di Daniel Bryan (a proposito, non ne parlo perché lo ha splendidamente fatto Aldo settimana scorsa e non potrei dire nulla di meglio, ma goduria pura sapere di rivederlo nel ring), per passare in secondo piano, ma la strategia portata avanti per quello che potrebbe essere il match dell'anno non mi piace per niente. Il match fra Nakamura ed AJ Styler si terrà in piedi da solo, per l'heat, la storia e la qualità dei due, però si poteva fare meglio. Ripeto questa cosa dopo averla detta alle porte di Elimination Chamber, perché pensavo che dopo quel ppv ed una volta deciso in tutto e per tutto il fatto che i due si affrontassero a Wrestlemania, qualcosa potesse prendere una piega diversa. Invece no, faida in tono minore, i due che hanno delle scaramucce ma in virtù del rispetto che hanno l'uno per l'altro, tendono a non farsi male. No, non amo i feud fra face, mi spiace. So che nessuno dei due potesse turnare, però mi aspettavo più fame e cattiveria, in palio c'è il titolo mondiale, a Wrestlemania, per due che vengono da lontanissimo. E lo dico in relazione a quanto i due siano bravi ed a quanto si può fare bene con due lottatori così. Finora pochi fuochi d'artificio, li stiamo risparmiando per New Orleans?

Fuochi d'artificio, fulmini, saette…. Siamo abituati a questo prima di Wrestlemania no? Per la prima volta nella mia vita non vedo nulla di tutto ciò: stiamo tutti aspettando che accada, stiamo aspettando che quel momento arrivi! L'ultimo (?) match dell'Undertaker! C'è chi parla di un Taker in versione becchino, chi in versione American Badass, sta di fatto che i rumors si stanno trasformando in realtà. La sfida di Cena a Taker porterà al loro match a WM34 ! L'analisi piuttosto può essere: perché Cena? Perché proprio ora?

I motivi sono tanti, la lettura è abbastanza semplice: serviva qualcuno abbastanza forte, over, capace di tenere in piedi il feud e poi perdere.. Si, perché io credo davvero che John capitolerà. Per forza di cose non può essere altrimenti, il becchino non può tornare e perdere ancora; nel caso, sarebbe bastata la sconfitta 12 mesi contro Roman Reigns. E invece John può incassare la sconfitta, perché vive un periodo molto particolare nel wrestling, carriera parallela a quella cinematografica/televisiva e perché presto o tardi avrà modo di battere il record di Ric Flair e prendersi il diciassettesimo titolo della sua vita. Tutte queste considerazioni le avrete fatte anche voi, cari lettori Tuttowrestling, ma del resto a vedere nella stessa frase le parole Undertaker, Wrestlemania e sconfitta io non sono abituato.

La mia riflessione va a finire su questo: è stato davvero giusto fare perdere all'Undertaker la striscia? Voglio dire, Brock Lesnar ha elevato il suo status in maniera incredibile, più che altro per la sorpresa che la sua vittoria ha portato, ma Roman Reigns non ha tratto in fondo un gran beneficio. E allora Brock avrebbe potuto prendersi la WWE in mano senza quel match con Taker (certo, perdere non sarebbe stato il massimo, ma non era necessario fare il match), anche perché era stato sconfitto da Cena proprio a Summerslam dell'anno prima. In fondo è questo che non capisco.. perché togliere all'Undertaker la striscia pulita, in quel momento della sua carriera e per cosa? Per il più grande campione part-timer di sempre. Beh, ne avrei fatto volentieri a meno. Certo, la forza e la storia di Taker non sono uscite intaccate, perché non sarà una sconfitta a 50 anni contro wrestlers molto più giovani e nel pieno della loro carriera a scalfirlo, però essenzialmente trovo non ce ne fosse bisogno. Ripeto, Brock vs Roman poteva costruirsi senza tutto ciò: si poteva fare il tutto in modo diverso, anche perché alla fine il Taker battuto da Roman non era in forma, tutt'altro e quella vittoria ha creato anche abbastanza “odio” contro il samoano.

Questo è quel che penso: ora, a Wrstlemania più che mai avremo una particolare attenzione per lo stato di forma dei lottatori. Chi aveva dei dubbi sulla salute di Daniel Bryan è stato prontamente smentito dall'American Dragon, visto che a Smackdown saltava come un grillo: a Wrestlemania tornerà a lottare dopo due anni, sarà il fenomeno di sempre! E dall'altra parte proprio l'Undertaker, che non vediamo dalla fugace apparizione al venticinquesimo anniversario di Raw, del quale sono molto curioso di valutare lo stato di forma. Perché? Perché sogno che ci possa essere ogni anno un “one more match” e che nemmeno il 2018 sia l'utlimo!

Il Planet di oggi si conclude qui cari amici.. Da Gioacchino Cimino un abbraccio a tutti, un augurio di Buona Pasqua e l'appuntamento è per le prossime edizioni, sempre qui su Tuttowrestling.com!

15,652FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati