WWE Planet #744

Cari lettori ed amici di Tuttowrestling, rieccoci qua! Altra settimana, altro PPV! Per la terza edizione consecutiva, per quanto mi riguarda, ci troviamo a parlare di cosa accadrà domenica, in pay-per-view, stavolta dal lato rosso! Io sono Gioacchino Cimino, riprendo il testimone da Aldo Fiadone, che ancora una volta ha ottimamente commentato Hell in a Cell, dopo i miei pronostici di due settimane fa ed andiamo ad analizzare un po' quali sono sviluppi ed aspettative per questo fine settimana!

Come sapete, andiamo verso le Survivor Series, territorio da sempre spettacolare e ricco di sorprese; forse in WWE ci si è confusi e qualcuno ha scambiato TLC appunto per Survivor Series, visto l'altro numero di partecipanti al main event! Ma andiamo con ordine.

Tables Ladders and Chairs è uno show che fu introdotto nel 2009, andando a sostituire Armageddon; quest'anno si svolge con discreto anticipo rispetto al solito, dato che si è sempre avuto nel mese di dicembre, per via del cambio di roster dedicato all'evento: RAW per quest'anno, come detto. L'anno scorso il match principale vide AJ Styles sconfiggere Dean Ambrose per il titolo; un Dean Ambrose che per la terza volta in quattro anni sarà nel main event dello show. La sede sarà Minneapolis, Minnesota, città natale di Brock Lesnar, fra l'altro, il quale continuerà comunque a stare in poltrona (almeno stando alla card ufficiale dell'evento).

C'è molto da raccontare, c'è tanto da discutere, perciò partiamo!!

Kickoff Show:

SINGLE MATCH: ALICIA FOX VS. SASHA BANKS
Match fra due lottatrici che hanno avuto un “leggero” scontro nell'ultima edizione di Raw, con l'aggressione a dir poco brutale di Alicia ai danni della boss, dopo il loro match che ha visto prevalere quest'ultima. La foga e la cattiveria che la Fox ha avuto nel backstage sono sicuramente figlie della frustrazione che la ragazza ha e che non ha nascosto, data una sua recente intervista in cui affermava di vergognarsi della sua carriera in WWE. Vero è che le sue qualità non sono al livello delle prime della classe qui a Raw, ma sicuramente sperava in un'opportunità. Contro avrà una Sasha Banks che è momentaneamente uscita dal giro che conta: personalmente mi aspettavo un feud con Bayley, magari con suo turn heel, ma per ora tutto tace. Sul match credo che possa anche esserci una sorpresa, del resto parliamo di preshow, cosa per Sasha è già un passo indietro, per cui non è che una vittoria sia motivo di prestigio per lei. In ogni caso, potrebbe pagare i colpi subiti lunedì ed una sconfitta in condizioni malconce può essere un punto di partenza per una faida anche breve fra le due.
VINCITRICE: ALICIA FOX per schienamento
Durata: 5:00 – 9:59

Dopo l'analisi sul preshow, il mio pensiero sullo show principale non può che partire dalle ultime modifiche alla card, avvenute venerdì sera. La WWE si è trovata costretta a correre ai ripari per i problem di salute occorsi a Roman Reigns e Bray Wyatt (per chi non avesse chiaro di cosa sto parlando, vi rimando alla news del nostro staff http://www.tuttowrestling.com/notizie/Kurt_Angle_tornera_a_lottare_a_TLC/43282). Non ci sarebbe molto da dire su questo, se non fosse che Kurt Angle tornerà sul ring e questo è sicuramente un motivo di spettacolo! La sua parentesi in TNA ce lo ha mostrato in ottima forma e questo ritorno era già nei piani, ma non ci si aspettava così presto. Kurt è stato, nel corso della sua carriera, uno dei massimi esponenti della tecnica nel mondo del wrestling e anche se il match con tavoli, sedie e scale si contraddistingue per altro, sarà in grado certamente di dire la sua.

Andiamo ora ad analizzare i singoli match: ciò che mi piacerebbe fare è lasciarvi comunque il mio commento per i match che erano in programma, a cui vorrei aggiungere qualche parola per le modifiche. Questo perchè le variazioni riguarano i due incontri principali nel corso della serata e perchè per il main event molte delle cose che avevo intenzione di trasmettervi continuano a valere. Partiamo!!!

TAG TEAM MATCH 2 VS. 2: CEDRIC ALEXANDER / RICH SWANN VS JACK GALLAGHER / BRIAN KENDRICK
Match strano: non credevo potesse davvero finire in pay-per-view, però oggettivamente la card è di bassissimo livello, motivo per il quale, associato al malumore generico che la WWE fa trasparire intorno alla sfera pesi leggeri, questo match si vede a TLC. Non ci sono stipulazioni particolari, ma potrebbe esserci ugualmente un po' di spettacolo, grazie soprattutto ad Alexander e Kendrick, che sono i due preferisco nel lotto dei quattro. Non mi soffermerei, altrimenti va a finire che anticipo molti dei temi da trattare nel match per il titolo dei pesi leggeri, per cui vi dò il mio pronostico.
VINCITORI: CEDRIC ALEXANDER E RICH SWANN per schienamento
Durata: 5:00-9:59

SINGLE MATCH FOR THE CRUSERWEIGHT CHAMPIONSHIP: KALISTO © VS. ENZO AMORE
Dicevamo… “Enzo ha delle ottime capacità al microfono, ancora dobbiamo scoprire quelle sul ring”. Cito me stesso, prima di No Mercy; poi tutti sappiamo che si è preso il titolo! Piaccia o no, si deve ammettere che ha fatto notizia, che ha attratto anche una fetta di pubblico, creando scompiglio, rumore. E poi? È stato ingiustamente defraudato della cintura qualche settimana dopo, per mano di un rientrante Kalisto, che non è mai realmente stato pericoloso. Si è deciso di dare ad Enzo la cintura, si è deciso di provare a creare scompiglio e poi gliela si toglie? No no no, per me non andiamo bene! Capitolo rumors: Neville avrebbe dovuto riprendersi la corona, non si sa se in quel famoso lumberjack match o più tardi, fatto sta che ora non lo vediamo da settimane. Lui avrebbe un malumore nell'aver perso il titolo, ok. E allora tutti gli altri? È stato campione per mesi, ha dominato la categoria, ha “causato” l'addio di Austin Aryes e ora appena perde la cintura fa i capricci. Dietro c'è sicuramente dell'altro o un vero e proprio job fatto a regola d'arte! Tant'è che la WWE ha un enorme ritorno da questi giochetti mediatici ed è per questo che non fa chiarezza sulla vicenda. Ora vorrei essere ancora più chiaro, partendo da lontano: Austin Aryes va via perché non ha opportunità, poi mesi dopo Neville pare voglia andare via per discorsi legati a merchandising, guadagni e così via, ma finché ha la cintura rimane, poi appena la perde si apre il vaso di pandora. Benissimo direte voi, ma a me sembra tanto un capriccio che rende poco onore a un wrestler che ha tantissime qualità, che non ha eguali nella categoria e che volendo può continuare a tenere il titolo cruserweight per anni, ma a che pro? La sua figura potrebbe venire ugualmente sminuita. Ed allora ben venga Enzo o chi per esso, che dia una linfa vitale ad una categoria che altrimenti sarebbe destinata a piccoli pezzi nello show e a tentativi sterili di impensierire il grande dominatore Neville.
Scusate la lunga digressione, ma non amo né come il pubblico concepisce la meritocrazia in WWE senza esserci dentro, né come le superstar abbiano la memoria corta a volte. Per il match, a questo punto, vorrei un cambio di titolo! Enzo rimane comunque al di sotto del livello degli altri, però non vedo Kalisto credibile in questa situazione, senza nulla togliere all'ottimo wrestler messicano.
VINCITORE: ENZO AMORE per schienamento
Durata: 10:00-14:59

SINGLE MATCH: FINN BALOR VS. AJ STYLES
Dream match? Direi di si! I due sono secondo me capaci di lavorare benissimo insieme, sia per caratteristiche fisiche, tecniche che mic skills! Non potevano scegliere personaggio migliore per affrontare Finn Balor. Vi dirò di più, Finn potrebbe trarre molto da questo incontro, perché ce lo mostreranno come capace di passare da demone a essere completamente “umano”, contro un AJ Styles che rappresenta una delle massime espressioni del lottatore completo. Non c'è molto da aggiungere, vi vorrei dare il mio pronostico e la mia idea sul match che era invece in programma inizialmente.
VINCITORE: FINN BALOR per schienamento
Durata: 15:00-19:49

Gran feud quello fra il demone e Bray Wyatt eh? Due delle superstar che amo di più, in una faida che continua a rimanere però leggermente al di sotto delle aspettative. Non saprei dire cosa manca, forse è la collocazione nello show! In questi mesi non li abbiamo mai visti in un main event a Raw e questo secondo me ha un peso importante nelle reazioni che i fan (me compreso) hanno. I due stanno impersonando vari personaggi, ora è stata la volta di Sister Abigail e di un Demon che cerca di stare al passo, provando a superare le sue paure! Siamo due a zero per Finn Balor, vincere ancora lo lancerebbe ulteriormente e definitivamente verso il rumoreggiato match titolato con Brock Lesnar, ma non può essere facile far incassare un'altra sconfitta a Bray Wyatt. Per questo motivo e per il fatto che anche nel caso in cui Finn sfidasse Lesnar, non sarebbe comunque a breve termine, mi sarei aspettato qualche trucchetto da parte di Bray, per vincere il match e dare ancora seguito alla contesa. A Hell in a Cell avevo sbagliato anche questo pronostico, aspettandomi un successo per l'ex leader della Wyatt Family, ma alla fine l'ha spuntata Finn. Chissà come andrà a finire questa faida, di certo ne vedremo delle belle perché le abilità sul ring dei due non si discutono, ma ciò che mi aspetto è proprio un livello superiore in termini di appeal, perché lo meritano. Auguro a Bray Wyatt una pronta guarigione.

SINGLE MATCH: ASUKA VS. EMMA
Primo match nel roster principale WWE per Asuka, subito esordio in ppv. La battaglia contro la lottatrice che ha dominato ad NXT è stato molto ambita, tant'è che Emma ha dovuto superare la concorrenza di quattro agguerrite rivali, vincendo un fatal five way match in quel di Raw, per aggiudicarsi il match. Non che ci siano grandi possibilità per l'australiana di provare a spuntarla, però la sua presenza nel match è sicuramente motivo di orgoglio. Quale futuro per Asuka? Vedremo se sarà subito lanciata nel main event femminile, mi auguro di si e probabilmente così sarà. Ad oggi il roster femminile a Raw, dopo che Nia non è stata lanciata come pensavo e in virtù delle mie aspettative di un turn heel di Sasha Banks contro Bayley, fa sembrare spalancate le porte di un match titolato per Asuka. Contro Alexa o Mickie? Ne parliamo tra poco!
VINCITRICE: ASUKA per schienamento
Durata: 5:00-9:59

SINGLE MATCH FOR THE WOMEN'S CHAMPIONSHIP: ALEXA BLISS © VS MICKIE JAMES
Eccoci proprio al match per il titolo femminile, match costruito nel giro di breve tempo, con una serrata lotta fra Mickie James e la campionessa. Devo ammettere che per quanto la James non mi abbia mai entusiasmato, neanche nel suo primo stint in WWE, stavolta le settimane di preparazione sono state interessanti. Una sorta di scontro generazionale fra il nuovo, in Alexa Bliss, ed il passato più o meno recente, con la James che comunque non è stata la massima espressione di un periodo, nei primi anni del 2000, in cui il titolo femminile e le divas erano sicuramente diversi da oggi. L'idea di metterla su questo piano mi piace, anche perché Alexa è una vera campionessa ed è davvero brava, mentre Mickie sa il fatto suo e sa come far crescere un talento. Del resto non c'erano altri spunti, prendere la sfidante e lanciarla per il titolo così dal nulla mi sembra più frutto di un periodo di transizione, con un futuro sviluppo di cui ho già parlato. Non vedo possibilità per la James, mi spiace per i suoi tifosi, ma per vari motivi la Bliss rimane la donna di punta qui a Raw. Ciò che mi aspetto è un match combattuto e lungo però.
VINCITRICE: ALEXA BLISS per schienamento
Durata: 10:00-14:59

TLC MATCH: THIE MIZ / BRAUN STROWMAN / SHEAMUS / CESARO / KANE VS. THE SHIELD (SETH ROLLINS / DEAN AMBROSE) / KURT ANGLE
So bene che chi di voi (credo pochi) guarderà TLC lo farà quasi esclusivamente per il main event. Come biasimarvi? Il pay per view si basa su questo match, nel quale abbiamo in palio le cinture più importanti, al netto dell'assenza oramai cronica e stucchevole di quella universale. Sul ring ci saranno tre campioni insieme al tag team europeo, nonché più forte in circolazione, il GM di Raw, nonché rientrante (al posto dell'uomo di punta della WWE), al mostro che cammina fra gli umani e alla sorpresa Big Red Machine. In più, la stipulazione è quella che riporta il nome dello show. Wow, quanta carne al fuoco tutta insieme! Ma bisognerà decisamente tirare fuori un match altamente spettacolare, ricco di sorprese e di tensione per tenere su uno show che a mio avviso ha la card peggiore da un paio d'anni a questa parte. A dire il vero le sorprese non sono mancate e i fan sembrano apprezzare: da un lato lo Shield, di cui si era parlato e di cui evidentemente molti sentivano la mancanza. Devo dire che una certa emozione c'è stata nel vederli entrare dal pubblico lunedì, nel vederli con i loro abiti naturali e vedere i tre di nuovo insieme, ciò che mi lascia perplesso è la reazione del pubblico. Ora c'è un gran tifo, “this is awesome”, tutto è passato! Forse la WWE è riuscita nell'intento di far riamare Roman Reigns da parte del grande pubblico? Io non ho mai nascosto la mia ammirazione per il personaggio, ma quanti bu abbiamo sentito per lui? Ora tornano insieme come Shield e molti di quei bu si trasformano in “this is awesome”; certo, non tutti, ma molti! Non mi piacciono le prese di posizioni sul fatto che la WWE gestisca male i propri talenti o sul fatto che le storyline siano brutte e così via, se poi si prende per buona questa cosa. Perché se fosse così, allora da Stamford avrebbero ragione su tutta la linea! A me il ritorno dello Shield non da grosse aspettative, ma se fosse Roman a turnare heel mi rimangerei ogni singola parola: per me è nato per esserlo e non ha il charachter da face, a maggior ragione per come si sta ponendo nelle ultime settimane (vedi frase detta a Kurt Angle in apertura di Raw ad esempio: tipica espressione da heel); ma difficilmente avverrà. L'altro gradito ritorno è quello di Kane: questo era davvero inaspettato e risulta essere un reale tentativo di spostare ancora una volta Roman al centro di tutto, provando a far sembrare questa una vendetta dell'Undertaker! Mossa riuscita, ben fatto, davvero! Certo, ora le cose cambiano ed il tutto va rimandato a data da destinarsi, sperando anche per Roman in una rapida guarigione. Il punto centrale potrebbe diventare proprio il ritorno sul ring di Kurt, che vede proseguirà comunque la sua faida con The Miz e che avrà un certo risvolto nei prossimi episodi di Raw. Vedremo come andrà a finire il match, se ci sarà un'interferenza o altro, perché per quanto mi riguarda non avevo e non ho grosse aspettative anche da questo incontro. In apertura ci dicevamo di come questo match potesse benissimo essere proposto come classico 5 vs 5 a Survivor Series ed allora è per questo che mi aspettavo una potenziale sconfitta per il Mastino, l'Architetto ed il Lunatic Fringe, salvo poi recuperare dei compagni per strada e prendersi la rivincita alle Survivor Series. Ora che le cose sono cambiate in un certo senso, vedo ancora più probile la sconfitta dei tre in inferiorità numerica, a meno di una notizia dell'ultima ora e l'eventuale aggiunta di qualche altra superstar al match
VINCITORI: Team THE MIZ/ CESARO/ SHEAMUS/ STROWMAN/ KANE
Durata: 20:00-24:59

Scusatemi se non riesco ad essere entusiasta rispetto a questo show, ma credo che davvero sia scarso quello che ci viene proposto, per via sicuramente di fattori anche esterni, vedi Neville, ma anche e soprattutto per l'assenza continua del campione mondiale. Continua a mancare e pesare la cintura sulla scena, in più i piani sembrano non essere estremamente chiari in WWE e per questo c'è davvero il rischio di un flop.

Rinnovo i miei migliori auguri ai lottatori coinvolti in questo virus e spero che non ci siano altre superstar a rischio.

Cari amici, come al solito è un onore per me essere stato con voi ed avervi raccontato il mio pensiero su Tables, Ladders and Chairs e spero che per voi sia lo stesso. Vi invito a rimanere sintonizzati su Tuttowrestling e sul WWE Planet: intanto, un saluto da Gioacchino Cimino e buon TLC a tutti!!

14,935FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati