WWE Planet #710

Benvenuti cari lettori di Tuttowrestling.com dal sottoscritto, Aldo Fiadone, su un nuovo numero del WWE Planet.

Questa settimana andrò a sostituire il collega Marco Astori che tornerà quanto prima a vostra disposizione sul nostro sito.
Adesso però veniamo al dunque e analizziamo i principali fatti avvenuti durante la settimana corrente in quel di Stamford.

WELCOME TO KEVIN OWENS SHOW
Frase che da mesi qualifica lo show rosso, ma forse mai fino in fondo come visto nell'ultimo episodio andato in onda lo scorso lunedì su USA Network.
Kevin Owens dopo molte, troppe settimane, ci ha regalato un promo degno di nota in quello che, a detta anche dei più grandi esperti della disciplina, si tratta del suo più bel promo dall'approdo in WWE.
Non posso negarlo, così come non posso privarmi del ricordo del segmento di Eddie Guerrero nel lontano 2005 cui spiegò i motivi del suo turn ai danni di Rey Mysterio Jr.
Owens ha voltato le spalle a Chris Jericho trovando, tra l'altro, “The Destroyer” Samoa Joe come suo alleato – e qui le voci riguardo la possibile formazione di una nuova stable con Triple H, Samoa Joe e proprio il WWE Universal Champion fanno il fumo – a parte ciò abbiamo un Owens che forse ne esce leggermente rafforzato per il suo match contro Goldberg a Fastlane 2017.
Ovviamente sarà molto difficile che il canadese riesca ad uscirne vincitore e quindi a mantenere il proprio titolo, in particolare dopo che “Da Man” è riuscito a sconfiggere Brock Lesnar in un minuto e ventisei secondi a Survivor Series 2016 per poi eliminarlo in men che non si dica alla ROyal Rumble 2017 mettendo il risultato tra i due sul 3-0.
In tutto questo sarà curioso assistere al ritorno di Y2J che di certo non rimarrà fermo a braccia conserte, ed ecco che abbiamo già un match per la card di WrestleMania 33, match che poteva (e a mio parere doveva) valere qualcosa in più.
Non posso negare l'approvazione che ho provato per il ritorno di Goldberg e la sua attuale gestione che, nonostante in molti disapprovino, ha portato ad un Lesnar meno “scontato” del solito; parlandoci chiaramente adesso “The Beast” dovrà sudersela davanti a chiunque senza prendere alla sprovvista i suoi futuri avversari.
Tornando ad Owens, avrei quindi preferito che il “Prize Fighter” fosse arrivato allo Showcase of Immortals con la cintura più importante del roster di RAW attorno la propria vita, ma al momento sembra che le cose andranno per altri versi.
In attesa dei futuri svolgimenti – anche il feud tra Triple H e Seth Rollins – sarà curioso assistere alla gestione dei personaggi citati e di come arriveranno allo show più importante dell'anno.

THE ROAD TO WRESTLEMANIA BEGINS
Mentre a Monday Night RAW le costruzioni dei match per WrestleMania sono nelle prime – e lente – fasi, dato che a breve andrà in scena proprio Fastlane, in quel di SmackDown Live troviamo una situazione ben diversa con più di un match già pronti per il PPV dell'anno.
Alexa Bliss è la nuova campionessa di SmackDown ed è palese come la questione porti con molta probabilità ad un match che vedrà più donne lottare per l'alloro femminile.
Resta da capire la situazione inerente i titoli di coppia, mentre altri due feud come quello tra John Cena vs The Miz e Nikki Bella vs Maryse – che probabilmente verranno “uniti” in un unico match – trovano le loro motivazioni proprio grazie allo show andato in scena martedì 21 Febbraio 2017.
Dean Ambrose e “The Lone Wolf” Baron Corbin sono già in un ottima fase e, se la presentazione e gestione di Corbin rimarranno tali, basterà solo migliorare ancora sul ring per vedere un bel feud e un bel match.
Vi ricordo infatti come Corbin sia al momento allenato da un signor performer che ormai è un volto leggendario in WWE, Kane.
Arrivando in zona main event ci sono diverse scelte da prendere:

La prima, Randy Orton volta le spalle a Bray Wyatt, come prevedibile, e lo affronta per il WWE Championship in quel che sarà un triple threat match che coinvolgerà anche uno tra AJ Styles e Luke Harper, molto più probabile quest'ultimo date le circostanze attuali.

La seconda, Randy Orton potrebbe arrivare al PPV come l'heel di turno mentre sarà proprio Bray Wyatt a turnare face e, probabilmente, a mantenere la cintura.

Le tali rimangono supposizione che però trovano conferma con le parole di Dave Meltzer che, tra l'altro, ipotizza un interessante scenario tra AJ Styles e Shinsuke Nakamura.
Il giapponese infatti, o un altro volto proveniente da NXT, potrebbe costare il match di #1 contender al Phenomenal One che si ritroverà così senza più l'opportunità di riconquistare il suo amato WWE Championship detenuto per poco più di quattro mesi.

Ancora una volta lo show blu domina insistentemente la scena, al giorno d'oggi è proprio lo spettacolo gestito (on screen ndr) da Shane McMahon e Daniel Bryan ad essere il migliore in assoluto.
Per gusti personali dopo SmackDown vedo bene Impact Wrestling che, come non finirò mai di ripetere, ha urgentemente bisogno di altre stelle per rendere anche l'uppercard più interessante, le storyline buone delle volte non bastano.
Monday Night RAW ha l'handicap delle tre ore, anche questo motivo risaputo, e vede la Cruiserweight Division mandata avanti solo da due elementi, l'attuale campione, Neville ed il suo prossimo sfidante Jack Gallagher; tutto il resto è noia pura a paritre da come la divisone viene presentata, continuo a non condividere il cambio di corde e quindi dei colori nelle schermate, sono “movimenti” che rendono, indirettamente, il prodotto differente e forse, come sta accadendo al momento, di poco interesse verso il fan.
Certo, sono piccole cose, ma chi mai ha costruito una casa a partire dal tetto?
Ogni piccolo mattone serve a creare il muro, ecco perché ogni piccola cosa va curata nel minimo dettaglio.

Veniamo adesso alla nostra top e flop 5.

TOP 5 RAW:
1 – Kevin Owens
2 – Samoa Joe
3 – Braun Strowman
4 – Sasha Banks
5 – Enzo Amore e Big Cass

FLOP 5 RAW:
1 – Sami Zayn
2 – Charlotte Flair
3 – Sheamus e Cesaro
4 – Big Show
5 – Luke Gallows e Karl Anderson

TOP 5 SMACKDOWN:
1 – Alexa Bliss
2 – Luke Harper
3 – AJ Styles
4 – Natalya
5 – American Alpha

FLOP 5 SMACKDOWN:
1 – Becky Lynch
2 – Mickie James
3 – Nikki Bella
4 – Dolph Ziggler
5 – Breezango

Anche per questo numero è tutto, vi ringrazio e vi do appuntamento con il WWE Planet della prossima settimana e, con il sottoscritto, con l'Impact Planet e l'Other Side oltre che nell'Impact Wrestling Report di questa settimana.

Have A Nice Day 🙂

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,656FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati