WWE Planet #667

Mancano poche ore a WWE Payback, l'evento successivo a WrestleMania. Una WrestleMania che per quanto riguarda i pronostici e, soprattutto, il lottato ci ha lasciato a tratti un po' l'amaro in bocca con risultati inaspettati e talvolta inutili, se non contraddittori, al prosieguo delle storyline. L'avvento di Shane McMahon, nonostante la sua sconfitta nello show più importante dell'anno, ha portato aria nuova, nuove faide, nuovi incontri e nuove superstar e le aspettative per questo primo evento della sua era sono molto alte, date tutte le sue promesse di cambiamento in WWE.

Andiamo allora insieme a vedere incontro per incontro dell'evento e i vari possibili scenari con il consueto Planet riservato ai pronostici, sperando in risultati migliori rispetto a WrestleMania. Let's go!

KICKOFF PRE-SHOW UNITED STATES CHAMPIONSHIP MATCH
KALISTO (c) vs RYBACK

Un incontro dalla storyline insulsa, se non inesistente. Già per WrestleMania l'idea dell'incontro ci aveva fatto storcere il naso, attirando attorno a sé un livello di attesa e attenzione davvero minimo. C'è poco da fare: mentre se per il titolo intercontinentale ancora un po' di interesse c'è, quello per il titolo US è letteralmente inesistente. Kalisto appare pochissimo negli show settimanali ed è un campione decisamente anonimo. Ryback è anonimo come sfidante: si è guadagnato la seconda title shot dopo aver battuto Kalisto a SmackDown, ma come sia entrato nel giro titolato prima di WrestleMania ancora ci sfugge. Alla gente non importa vedere Kalisto o Ryback campione degli Stati Uniti, semplicemente perché la gestione di questa cintura è completamente assente. Anche nel pronostico mancano i presupposti per decretare vincitore uno o l'altro, non avendo neanche idea su come possa proseguire il regno di una delle due parti. Non sappiamo se Cena al suo ritorno tornerà all'assalto del titolo US perso contro Alberto Del Rio a Hell in a Cell; in quel caso dovremo avere un campione heel. Ma penso che la considerazione di Kalisto all'interno della federazione esista ancora un minimo, quindi credo che Kalisto possa uscire anche da Payback con la cintura.
Vincitore e ancora United States Champion: Kalisto via pinfall
Durata: da 05.00 a 09.59

SINGLE MATCH
DEAN AMBROSE VS CHRIS JERICHO

Forte della sua – inspiegabile – vittoria contro AJ Styles in quel di WrestleMania, Chris Jericho è stato messo nel mirino da una delle superstar uscite peggio dal Grandaddy of'em All, il Lunatic Fringe. Dopo la brutta e deludente sconfitta contro Brock Lesnar, Ambrose ha bisogno di rilanciarsi nelle gerarchie della federazione e quale miglior avversario del migliore del mondo in quello che fa. I loro screzi sono cominciati in quel di Night of Champions 2015, quando Jericho si presentò come partner a sorpresa di Reigns e Ambrose contro la Wyatt Family e, alla fine dell'incontro, Y2J ebbe un battibecco con i due ex Shield, ma questo fatto è per i nostalgici e i precisini. La realtà presente è che, con la scusa che Shane vuole mettere sotto i riflettori le nuove superstar, Dean Ambrose ha letteralmente rubato lo show a Jericho, trasformando l'Highlight Reel nell'Ambrose Asylum. Y2J ha disputato un ottimo incontro con AJ Styles a WM, mentre Ambrose l'incontro più deludente della serata. Payback è la migliore occasione per rifarsi per un Dean Ambrose che non vince in pay-per-view dalla Royal Rumble e sotto esame per quanto riguarda la prestazione. Le doti le ha, quindi vogliamo il riscatto.
Vincitore: Dean Ambrose via pinfall
Durata: da 10.00 a 14.59

SINGLE MATCH
KEVIN OWENS VS SAMI ZAYN

Credo che il nome dell'evento caschi a fagiolo per l'incontro tra questi due. Eterni nemici. Da quando Owens ha debuttato a NXT, ha sempre rovinato i piani di Sami Zayn: il giorno della sua vittoria del titolo NXT, KO l'ha attaccato alle spalle infortunandolo, per poi strappargli il titolo successivamente. Ora nel main roster, le cose sembrano poter cambiare. Sami Zayn sembra essere rigenerato e sembra essere capace di mettere con le spalle al muro l'ex campione intercontinentale. I due sono due grandi lottatori, e questo lo sappiamo bene, quindi hanno le potenzialità per mettere su l'incontro della serata e sicuramente lo faranno, complice anche l'odio tra i due. Penso che per tutto quello che Owens gli ha fatto pasare, Sami Zayn riuscirà a strappare la vittoria in quel di Payback, nell'evento la cui traduzione è proprio “vendetta”. Sami Zayn si prenderà la sua vendetta su KO, mettendo a segno il primo punto di una faida che sembra debba durare fino all'estate. Ci sarà da divertirsi. Da notare: i due erano i favoriti per la vittoria del Ladder Match a WrestleMania, ma sanno tenere in piedi una faida talmente bene, che non occorre minimamente un titolo da contendersi. E non è cosa da poco.
Vincitore: Sami Zayn via pinfall
Durata: da 15.00 a 19.59


INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP
THE MIZ (c) vs CESARO

Anche su questo incontro c'è da dire tutto e c'è da dire niente. La gestione del titolo intercontinentale è inspiegabile se pensiamo che Zack Ryder abbia vinto la cintura in quel di WrestleMania contro ben sei avversari per poi perderla la sera dopo a Raw contro The Miz. Il Magnifico ora se la dovrà vedere con Cesaro: uno svizzero tornato dal suo infortunio più in forma che mai e con tutto il pubblico a suo favore. Forte del ritorno della bellissima moglie Maryse, The Miz sarà però subito messo alla prova con una sfida tutto tranne che semplice: conosciamo tutti la grande tecnica e la grande forza di Cesaro, da troppo tempo ormai senza una cintura alla vita. Ma penso che non sarà questa l'occasione in cui vedremo Cesaro conquistare il titolo intercontinentale, per due fattori: va bene far avere un WrestleMania moment a Zack Ryder e fargli perdere il titolo la sera dopo, ma data una superstar del calibro di The Miz, sarà più difficile che il suo regno finisca al primo ostacolo (anche se pure lui perse il titolo intercontinentale nel 2013 a Raw dopo averlo conquistato a WrestleMania la sera prima) e soprattutto perché la cintura intercontinentale servirebbe a ben poco ad un Cesaro che, data l'empatia con il pubblico e il grande talento, possa puntare ancora più in alto e la dirigenza se ne sta piano piano accorgendo. Vittoria sporca per proseguire la faida, magari squalifica o furto del Magnifico grazie a Maryse.
Vincitore e ancora Intercontinental Champion: The Miz via pinfall
Durata: da 10.00 a 14.59


TAG TEAM CHAMPIONSHIP #1 CONTENDERS TAG TEAM MATCH
ENZO AMORE E BIG CASS vs THE VAUDEVILLAINS (AIDEN ENGLISH E SIMON GOTCH)

Come già detto nelle scorse settimane, NXT sta piano piano conquistando la WWE, questo ne è un palese esempio come Zayn vs Owens. Il debutto di Enzo Amore e di Colin Cassady è stato fantastico, con tutta l'arena e tutti i fan a casa (me compreso) ad urlare assieme a loro la classica catchphrase. Significativo il debutto contro i Dudley Boyz, come a dire che il passato è passato, ora tocca a nuovi atleti che costruiscano il futuro della categoria Tag Team. I Vaudevillains, reduci da un debutto molto meno appariscente rispetto ai due colleghi di NXT, hanno comunque avuto un buon impatto con il main roster, conquistando subito la finale del torneo e mostrando al New Day che non solo Enzo e Cass possono insidiare il loro regno. Anche questo è un match con potenzialità molto alte, due coppie che hanno fatto successo ad NXT sono pronte a scrivere il loro nome all'interno del roster principale. Sinceramente, però, non vedo scontata la vittoria di nessuna delle due parti: il New Day, ora face, ha bisogno di avversari heel, quindi i Vaudevillains, ma difficile che Enzo Amore e Big Cass, così over con il pubblico, esordiscano in pay-per-view con una sconfitta. Credo che però i due atleti in bianco e nero siano favoriti, proprio per mancanza di avversari credibili heel per il trio dei positivi, troppo a lungo detentori delle cinture. L'intervento dei Dudley potrebbe essere dietro l'angolo.
Vincitori e nuovi primi sfidanti ai Tag Team Championship: The Vaudevillains via pinfall di Aiden English su Enzo Amore
Durata: da 10.00 a 14.59

WWE WOMEN'S CHAMPIONSHIP
CHARLOTTE (c) vs NATALYA

Abbiamo parlato forse fin troppo dell'eccessiva influenza della presenza di Ric Flair a bordo ring durante gli incontri di Charlotte. E, ahimè, domenica notte, assisteremo ad un altro match con protagonista il padre di Charlotte. E non sarà da solo. Perché Bret Hart, pur essendo contrario a questa partecipazione (dichiarazioni da lui rilasciate), sarà all'angolo di Natalya per pareggiare l'inferiorità numerica. Ora, tralasciando il fatto che il risultato dell'incontro mi sembri abbastanza scontato, il problema è un altro: l'attenzione match sarà quasi interamente dedicata ai battibecchi che potranno avere Bret Hart e Ric Flair. Il che è un vero peccato, dato il grande talento delle due atlete coinvolte, le quali potrebbero tranquillamente mettere su lo show-stealer della serata. La WWE sta cercando avversarie temporanee per Charlotte per farla arrivare al 100% al suo definitivo scontro estivo contro Sasha Banks. Charlotte uscirà da Payback con la cintura ancora ben salda alla vita e così farà per tutti i prossimi eventi. Ho detto Charlotte, non Ric, capito WWE?
Vincitrice e ancora WWE Women's Champion: Charlotte via submission
Durata: da 10.00 a 14.59

SINGLE MATCH
DOLPH ZIGGLER vs BARON CORBIN

Altro capitolo dell'invasion di NXT in WWE. Match di cui, però, non hanni mai spiegato il vero senso. Perché Baron Corbin avrebbe dovuto puntare il mirino su Dolph Ziggler? Non si scoprirà mai, credo. Il Lone Wolf ha esordito molto bene nel main roster con “l'utilissima” vittoria della Andre The Giant Memorial Battle Royal e ha, appunto, la prima occasione in pay-per- in un 1vs1 contro lo Show Off. Uno Ziggler che ormai si trova nei bassi fondi dei piani della federazione, che ormai lo vede come un riempitivo e come un jobber. Peccato, date le sue buonissime qualità sul ring (tranne che per vendere le mosse, troppo esagerato). Comunque per questo incontro c'è poco da dire, Baron Corbin è il super favorito: non c'è modo migliore per avviare la propria carriera se non vincendo un incontro in ppv contro un ex campione mondiale.
Vincitore: Baron Corbin via pinfall
Durata: da 05.00 a 09.59

WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP
ROMAN REIGNS (c) vs AJ STYLES

E ora arriva il bello. Il verdetto non è così semplice come poteva sembrare all'inizio. Subito dopo la conquista di status di primo sfidante al titolo massimo, le speranze di AJ Styles di diventare campione erano ai minimi storici, ma con il passare delle puntate le sue possibilità si sono notevolmente alzate. E si è alzata anche l'imprevedibilità dell'incontro. Soprattutto dopo il debutto di Karl Anderson e Luke Gallows: i due giocano un ruolo non ben chiaro. Sembrino essere i guardaspalle del Phenomenal, il quale però sembra non saperne nulla. Non gli sono chiare le intenzioni dei due ex NJPW, come non lo sono chiare a noi. Sicuramente durante il match contro Reigns i due cercheranno di intervenire e in un modo o nell'altro costeranno l'incontro ad uno dei due contendenti. Resta però da capire chi. Roman Reigns, il nostro grande nuovo supereroe, sembra non avere problemi a tenere a bada non uno, non due, bensì tre avversari in un colpo solo. Assurdo è dir poco. Ora, se la WWE ha davvero intenzione di far superare a John Cena i 16 regni di Ric Flair, avrà ancora più intenzione di far superare l'eventuale record del leader della Cenation da Roman Reigns; quindi perché non fargli perdere il titolo di nuovo, per poi farglielo conquistare tra qualche mese facendogli raggiungere già il QUARTO regno. Probabilmente nella mente di Vince alberga questo problema, non quello di costruire una sconfitta per una delle due parti che non affossi il perdente (anche perché in quel caso sarebbe sicuramente AJ Styles). Però Anderson e Gallows potrebbero anche voltare le spalle al Styles dopo i suoi continui rifiuti di aiuto, quindi magari favorire l'ariete. Chi lo sa. Comunque non penso che Roman Reigns perda la cintura in quel di Payback, ma se dovesse succedere, sarebbe solo per mettere in piedi – ripeto – il suo QUARTO regno da campione. L'incontro comunque finirà in maniera non pulita in modo da continuare la faida.
Vincitore e ancora WWE World Heavyweight Champion: Roman Reigns
Durata: da 20.00 a 24.59

Considerazioni: l'evento, come detto, può risultare godibile, anche di più di WrestleMania 32. Lo starpower c'è, il talento pure. A parte il main event, credo che scellerate scelte di booking non possano rovinare l'evento, anche perché gli incontri sono tutti i primi round delle varie faide, quindi in caso di vittoria di uno o dell'altro, la faida continuerebbe e si avrebbe il prosieguo nel prossimo Extreme Rules. Ultimo ma non ultimo: a Payback Vince sceglierà se affidare il controllo di Monday Night Raw a Shane o a Stephanie. Data la totale incoerenza dopo la sconfitta di Shane in quel di WrestleMania, credo che questa scelta sarà in grado di costruire una faida tra Shane e l'Authority, magari con epilogo un match a SummerSlam tra Shane e Triple H o magari un incontro a squadre stile Survivor Series. Si è vociferato di un possibile split dei brand Raw a SmackDown, con fratello e sorella a dirigerli uno ciascuno. Non la troverei comunque una scelta saggia: questo porterebbe di nuovo ai pay-per-view separati, quindi faide di minor livello ed eventi di tre ore per la maggior parte noiosi e pieni di riempitivi. Dati i numerosi infortuni, mantenere il roster unito credo sia la scelta più intelligente da compiere.
E voi, quali sono i vostri pronostici per Payback? A cosa pensate porterà la scelta di Vince sul dominio della WWE? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Io vi do appuntamento per la settimana prossima, dove parleremo delle conseguenze che ha portato Payback e dei consueti fatti della settimana. Alla prossima con il Planet, sempre su tuttowrestling.com!

15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati