WWE Planet #610

Benvenuti amiche ed amici di TuttoWrestling.com ad una nuova edizione del WWE Planet!!! Una settimana interessante quella appena trascorsa in casa Stamford, si stanno delineando le prime tracce verso la Royal Rumble con pochi seri contendenti alla vittoria finale. Il Titolo WWE ha subito un forte spintone verso l'alto; la presenza di Seth Rollins è stata perfettamente giustificata. LET'S GO!!!

MUMBLE RUMBLE. Manca una settimana alla Battaglia Reale, il borsino dei vincitori è sempre più ristretto, colui che sarà nel main event di Wrestlemania 31 sarà svelato. Cercando di dare delle percentuali reali allegate a nomi concreti, possiamo tranquillamente dire che i candidati seri alla vittoria finale sono sostanzialmente due: Roman Reigns e Daniel Bryan. L'ex Shield lo sappiamo già da tempo che è il preferito della Dirigenza, il nuovo ragazzo su cui puntare per il futuro, su cui rimettere le proprie speranze di avere un erede di John Cena a livello di immagine della Compagnia. Il samoano dopo l'infortunio è ritornato sul ring un po' più preparato, certamente non vi è stato un cambio radicale, vi sono ancora molti angoli da smussare e ancora il ragazzo non è maturo per portare avanti un match o comunque renderlo interessante in ogni sua fase. Il suo è un wrestling lento, condito da alcune mosse caratteristiche che fanno scaldare il pubblico. Un pacchetto completo: firmato WWE. Reigns, però, sembra ancora non pronto per poter calcare palcoscenici importanti, non ha avuto quello stint da singolo in grado di formarlo, di prepararlo al main event; allo stato attuale obiettivamente non è in grado di reggere il peso di un main event di Wrestlemania o di avere sulle proprie spalle il WWE Championship. La Compagnia sta seriamente rischiando di riproporre una Rumble simile a quella dello scorso anno, quando Batista (face) venne sonoramente fischiato dopo la sua vittoria a causa principalmente dell'assenza di una persona. Quest'ultima era Daniel Bryan. L'American Dragon è ritornato all'azione questa settimana durante SmackDown e, è sembrato pienamente recuperato dall'infortunio al collo. Bryan è l'altro candidato alla vittoria, forte di un WWE Universe interamente alle sue spalle e di una storyline credibile e forte a livello di booking in caso di vittoria. Il rischio naturalmente è quello di ripetere lo stesso feud di un anno fa, con l'Authority a mettersi di traverso e Daniel a cercare di superare tutte le angherie e difficoltà. La domanda è: il gioco vale la candela? Secondo me no. Premettendo che mi farebbe un gran piacere rivedere Bryan vincere il WWE Title nel contesto di Wrestlemania, ma guardando oggettivamente il tutto non è un buon segnale al movimento ripetere un qualcosa di già visto, con il rischio di ripeterlo in modo sbagliato infangando nel caso anche ciò che si era fatto di buono. Daniel Bryan andrà molto vicino alla vittoria finale, ma credo che l'Authority in qualche modo si frapporrà a ciò, portando il tutto a un feud che culminerà a Fast Lane; con la speranza che a ‘Mania l'ex WWE Champion abbia un avversario importante.

TRIPLE CROSS. Il match per il WWE World Heavyweight Championship si fa sempre più interessante. L'unico punto d'interesse dell'ultima puntata di Raw è stato la firma del contratto per la contesa alla Rumble. Il ruolo di Rollins all'interno del match è stato giustificato perfettamente, Mr. Money in the Bank si è dimostrato ancora una volta un eccellente oratore e insieme a Paul Heyman ha creato un bel duetto. La tensione che si è creata in quel segmento, aiutata anche dalle parole di Cena e Lesnar, ha creato quella giusta elettricità per dare la scossa definitiva all'hype del match. E' stato ribadito ancora una volta che Seth potrebbe incassare la sua valigetta anche in caso di sconfitta; un sottolineatura che ai più sta sembrando sempre più forzata. Infatti quando viene “chiamato” un incasso in un PPV, solitamente questo non avviene, serve solo per attirare i pesci all'amo. Il tutto è ancora molto confuso, le percentuali di vittoria sono alla pari per tutti e tre i partecipanti; ognuno di essi è pienamente giustificato alla vittoria e si potrebbe creare uno scenario diverso per ogni scelta. La situazione ideale insomma. Paul Heyman inoltre ha insinuato un eventuale voltafaccia, ai danni di chi non è dato saperlo, ma tutto questo ha aggiunto ulteriore pepe a una situazione potenzialmente esplosiva. Questo match è, paradossalmente, più importante del precedente single match tra Cena e Lesnar. Le combinazioni in storyline e sul ring sono più appetibili e si può creare un qualcosa di importante per il presente ed il futuro soprattutto.

THIS IS WRESTLING. Questa settimana è stata veramente dura decidere il miglior match; faccio parlare il mio cuore e premio il main event di SmackDown come contesa più emozionante della settimana. Sicuramente il fattore Daniel Bryan ha inciso molto in questa decisione, il ritorno al lottato dell'American Dragon è la notizia più bella ed importante di questo inizio 2015; speriamo di continuare sempre così.

Disclaimer: Le classifiche Top 5 e Flop 5 sono basate su un personale giudizio della settimana appena trascorsa in WWE. La classifica è da interpretare in chiave mark.

TOP 5

5. Miz & Mizdow
4. Roman Reigns
3. Daniel Bryan
2. Paul Heyman
1. Seth Rollins

FLOP 5

5. Kane
4. Naomi
3. Luke Harper
2. The Usos
1. Dean Ambrose

Anche per questa settimana è tutto cari #followers ed #haters.

#DealWithIt
#RealRealReal
#KillOwensKill

15,040FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati