WWE Planet #606

Benvenuti amiche ed amici di TuttoWrestling.com ad una nuova edizione del WWE Planet!!! Ci si avvicina sempre più prepotentemente alle feste natalizie e la Federazione di Stamford rallenta i propri ritmi vertiginosamente. La settimana appena trascorsa non è stata molto esaltante e l'unico acuto è rappresentato dal ritorno del WWE World Champion Brock Lesnar nella puntata di Raw.

JINGLE ALL THE BEAST. Il main event della Royal Rumble è stato ufficializzato: Brock Lesnar difenderà il suo Titolo dall'assalto di John Cena. Le pubblicità parlano dello scontro finale tra i due, la battaglia che deciderà una volta per tutte chi è il più forte tra i due contendenti. Uno scontro quello tra Cena e Lesnar che nel corso degli anni ha caratterizzato in periodi alterni le sorti della WWE stessa. Come molti di voi sicuramente ricorderanno, Brock ritornò in WWE la notte dopo Wrestlemania 28 attaccando proprio il Leader della Cenation. Nacque poi da quella F5 un mini feud che si auto-concluse ad Extreme con la vittoria dell'ex rapper di Boston. Nel frattempo The Beast si è scontrato con Triple H, CM Punk ed infine Undertaker. Proprio quest'ultimo feud lo ha rinvigorito ancor di più e gli ha donato un'aura d'invincibilità. Portare a termine la streak del Deadman non è impresa da tutti i giorni e, come giusto che fosse, in quel di SummerSlam ha letteralmente massacrato John Cena vincendo il WWE Title. Gli ormai famosi sedici german suplex sono un mantra per questi ultimi mesi nella World Wrestling Enterteinment, il filo conduttore della faida tra le due attuali figure più importanti del roster. Come oramai sappiamo tutti dopo lo scontro di Night of Champions, vinto da Cena per squalifica, Brock Lesnar è ritornato nel suo ranch nel Minnesota e ha osservato la situazione seduto comodamente su di una sedia. Le discussioni sulla scelta della Federazione di affidare il proprio Titolo a un personaggio come Lesnar sono state infinite sul wrestling web, i pareri e le opinioni le conosciamo tutti. Il dato incontrovertibile è sicuramente quello che quando Brock compare all'interno di un programma WWE, si ha sempre la sensazioni di assistere a un qualcosa di unico, a un evento irripetibile. L'assenza del Campione ha però influito, e non poco, sulle storyline della Federazione di Stamford. Infatti con il passare delle settimane e dei mesi, il booking team si è trovato sempre più in difficoltà a dover proporre una storyline principale senza poter usufruire della cintura WWE. Se il feud tra l'Authority e il Team Cena è riuscito a tappare qualche buco, il disastro visto a TLC è stato evidente. Un PPV buttato letteralmente in pasto alle iene, un main event finito per lo scoppio di un televisore e un Cena-Rollins bello ma inutile. La strada per la Rumble è lunga, lo sappiamo bene noi appassionati di wrestling, ma ci regala tante gioie in questo periodo….vero? Lo so, so che avete intuito l'ironia non tanto sottile, ma le feste di Natale in casa Stamford sono sempre le settimane più inutili della storia del wrestling. Quest'anno almeno avremo una variazione sul tema, Mick Foley sarà a casa a consolare sua figlia e a farci compagnia ci sarà Ho-Ho Hogan. Cosa c'entra tutto questo con il feud tra Cena e Lesnar? Nulla. Semplicemente nulla, ma volevo solo farvi immergere in questa melma chiamate “settimana che precedono la Royal Rumble”. La sostanza è che anche questa volta John Cena dovrebbe perdere. Come? Ancora non è lecito sapere, ma i piani sembrano chiari: ad interrompere il regno della Beast sarà Roman Reigns.

Infatti il mastino della WWE è ritornato in azione proprio questa settimana e per lui sembra profilarsi un mini feud con Big Show. Insomma una storyline in grado di pushare e dare una dimensione al samoano in vista della Royal Rumble e della sua sempre più probabile vittoria. Roman Reigns è un personaggio già molto criticato da una certa parte degli appassionati, i quali non si esaltano per la tecnica sul ring e al microfono dell'ex Shield. Come posso non dare ragione a costoro, ma contemporaneamente devo ammettere che il buon Reigns ha quel quid che gli può permettere di non essere perfetto, per ora. Roman mi ricorda molto il Batista pre Wrestlemania 21, potente e con un'ottima connessione con il pubblico in certe azioni. Sicuramente deve migliorare sotto molti punti di vista, ma le basi ci sono, la voglia da parte sua anche e anche da parte della WWE. Una Compagnia che però sta pushando il buon Reigns con fin troppa foga: l'immagine del bambino imboccato dalla mamma con forza credo sia perfetta.

THIS IS WRESTLING. Questa settimana, nonostante la pochezza degli show madre a cui abbiamo assistito, il lottato non si è fatto mancare e ci ha regalato qualche buon match. Secondo la mia personale opinione la contesa della settimana è lo Steel Cage Match di Raw che ha visto scontrarsi Seth Rollins e John Cena. Un match migliore anche di quello disputato 24 ore prima, la gabbia ha dato quel quid in più e l'intervento di Brock Lesnar ha aiutato il match invece di distruggerlo.

Disclaimer: Le classifiche Top 5 e Flop 5 sono basate su un personale giudizio della settimana appena trascorsa in WWE. La classifica è da interpretare in chiave mark.

TOP 5
5. Dolph Ziggler
4. Bray Wyatt
3. Seth Rollins
2. Roman Reigns
1. Brock Lesnar

FLOP 5
5. Fandango
4. Luke Harper
3. Adam Rose
2. Gold&Stardust
1. Erick Rowan

Anche per questa settimana è tutto cari miei #followers ed #haters. Fra sette giorni ci ritroveremo su queste pagine per fare un bilancio di questo 2014. Nel frattempo auguro un Sereno Natale a tutti voi lettori di TuttoWrestling.com e alle vostre famiglie.

#DealWithIt
#RealRealReal
#KillOwensKill

14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

Jim Cornette attacca Jericho e un suo segmento in AEW

Jim Cornette critica aspramente un segmento di Dynamite e aggiunge parole pesanti anche per Chris Jericho.

Aggiornamento sul main event di WWE Hell in a Cell

Le ultime voci sul possibile main event di WWE Hell in a Cell rivelano un cambio di piani rispetto a quanto emerso oltre tre settimane fa.

La card definitiva di Impact Bound For Glory 2020

A poche ore dalla messa in onda, eccovi disponibile la card definitiva dello show più importante dell'anno per Impact. Bound For Glory.

Rinnovo pluriennale con Impact Wrestling per Rohit Raju

Il campione X-Division rinnova con Impact Wrestling.

Articoli Correlati