WWE Planet #550

Benvenuti amiche, amici e Nazi Grammar di TuttoWrestling.com ad una nuova edizione del WWE Planet. La settimana che è appena trascorsa è stata un reset di quanto abbiamo assisitito sinora. La maggior parte dei feud che ci avevano accompagnato in questi mesi sono finiti ma, molti altri sono cominciati. In questo numero vedremo se questo reset parziale è stato un qualcosa di positivo. LET'S GO!!!

NULLA SI CREA, NULLA SI DISTRUGGE, TUTTO SI TRASFORMA. La storyline principale della Compagnia in queste due settimane ha subito una decisiva sterzata. La parentesi dei primi tre mesi in cui Daniel Bryan con le sue forze ha cercato di scardinare il potere è finita, l'Authority l'ha sconfitto ed è riuscita a far conquistare definitivamente la cintura WWE a Randy Orton. Conclusione che secondo me è logica, o meglio, è un qualcosa che ci può stare. Un affermazione degli heel in una storyline a lungo termine è sempre auspicabile. Il concetto fondamentale è quello però di creare sempre interesse ogni settimana. Interesse che sinceramente c'è, Triple H ed i suoi scagnozzi creano sempre delle situazioni nuove e ad ogni puntata viene inserito un tassello facente parte del grande puzzle finale. Chiusa una porta si apre un portone. L'ultima puntata di Raw è stata incentrata su Big Show e su ciò che è successo nelle settimane precedenti. Certo, bisogna dire che i continui recap stancavano alla lunga, erano ripetitivi, sembrava fossero un riempitivo solo per coprire del minutaggio. Il tutto ha portato al ben noto, e criticato da molti, main event. Big Show ha minacciato di continuare la sua battaglia in tribunale se la Compagnia non l'avesse ri-assunto. Dopo vari scambi tra i tre protagonisti Stephanie McMahon ha deciso di rimettere sotto contratto il gigante e Triple H di dargli l'opportunità di sfidare Randy Orton alle Survivor Series con in palio il WWE Title. In pochi minuti si è distrutta l'immagine tanto bella ed interessante di Big Show, quella che un po' tutti avevano cominciato ad apprezzare, quella del ribelle, dell'uomo oramai senza niente da perdere che crea casino ad ogni puntata rendendola imprevedibile. Ora Big Show è di nuovo un wrestler, ha un contratto da rispettare e quindi non può offendere i suoi capi. Il gigante è ancora una volta vincolato e ne abbiamo avuto una prova lunedì sera quando, ha dovuto combattere per forza l'handicap match subendo un massacro da parte di Randy Orton e dello Shield. Certo ora ha un'opportunità per vincere il Titolo ma, il suo obiettivo non era Triple H o comunque quello di smantellare tutto il nuovo potere creatosi? Se per puro caso alle Survivor Series il gigante perde, tutto questo casino è stato tirato su per niente e il povero piagnone rimarrà, come si dice dalle mie parti, cornuto e mazziato. Una scelta di booking questa molto discutibile. Se da un lato si sono trovati un po' costretti a farlo a causa della mancanza di sfidanti per Randy Orton, dall'altro potrebbero aver rovinato quanto di buono fatto con Big Show sinora. La logica fine della side storyline di Big Show era lo scontro sul ring con Triple H, magari alle Series o meglio ancora a TLC. Questo match per il Titolo WWE ha veramente poca attrattiva, poche se non nessuna possibilità che The Viper possa perdere la Cintura. Vi erano due scelte che potevano essere fatte, e il booking team sembra abbia preso quella sbagliata.
Costola interessante del feud principale è il ritorno di Kane. Il Big Red Monster si è venduto all'Authority ed è diventato una persona seria, vestito elegante con giacca e cravatta. Un qualcosa che credo nessuno aveva osato immaginare, idea innovativa che da finalmente una svolta decisa al personaggio di Kane. Personalmente sono molto curioso di vedere quale sarà il nuovo outfit sul ring, magari un qualcosa che ricorda il buon I.R.S..

C'E' QUALCUN ALTRO. CM Punk e Daniel Bryan dopo Hell in a Cell hanno messo una pietra sopra i loro feud. Il booking team non sapeva cosa fargli fare e quindi ha pensato bene di metterli insieme in una lotta contro dei cattivoni. Ottima scelta direi, un dream team che fa felici molti appassionati di wrestling e che nasconde molte potenzialità sul ring e non. L'obiettivo principale è comunque quello di far emergere la Wyatt Family, di farla salire di posizioni all'interno del roster e di far accendere quanta più luce possibile sui tre talenti provenienti da NXT. Una scelta che condivido in pieno perchè, la Famiglia è composta da elementi validi. Bray Wyatt era già conosciuto ed apprezzato per le sue doti al microfono e per le sinora discrete doti sul ring. Quello che ha sorpreso in molti è stato Luke Harper che, questa settimana, ha disputato due ottimi match contro Punk e contro Bryan. L'ex di Chikara e Ring of Honor ha dimostrato davanti a più grandi platee che ci sa fare sul ring, è ancora un diamante grezzo ma con il tempo e la costanza potrà diventare un big men tra i top della Federazione. Quello che però non mi piace di questo feud è l'impiego di Daniel Bryan. Spero sinceramente che tutto l'heat nei suoi confronti non si plachi, che la WWE con questa mossa non si sia persa un potenziale main eventer per i prossimi anni. Purtroppo la Federazione sta mettendo ancora una volta alla prova l'attrattiva di Bryan, questo feud di passaggio sarà sicuramente molto formativo sia per l'American Dragon che per il BITW. La speranza è che questa sarà una situazione in cui a guadagnarci siano tutti i protagonisti del feud in un modo o in un altro.

THIS IS WRESTLING. In questo terzo step voglio inaugurare e sperimentare una nuova idea. Ogni settimana all'interno di quest'angolo dirò quale match è stato secondo me il migliore della settimana. In più voglio fare anche una classica classifica dei TOP 5 e dei FLOP 5 degli ultimi sette giorni.
Il match della settimana secondo me è stato il 6-men tag team match visto a Raw. L'alchimia che i fratelli Rhodes hanno avuto con John Cena è stata molto interessante e ha funzionato benissimo. Dall'altra parte Antonio Cesaro si conferma sempre di più in stato di grazia, insieme a Sandow ha disputato un ottimo match. I due team hanno raccontato una storia perfetta sul ring e hanno eseguito un finale coinvolgente ed esaltante: VOTO 8.

TOP 5

5 Damien Sandow
4 Antonio Cesaro
3 Tyson Kidd
2 Luke Harper
1 Authority

FLOP 5

5 Daniel Bryan
4 Curtis Axel
3 Dolph Ziggler
2 Ryback
1 Big Show

Anche per questa settimana è tutto. Naturalmente attendo i vostri commenti per quanto riguarda il WWE Planet e se siete d'accordo con le mie classifiche…alla prossima settimana!!!

14,934FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati