WWE Planet #496

Amici ed amiche di Tuttowrestling.com un benvenuto all'edizione numero 499 del WWE Planet. Sì, avete letto bene, 499. Così come il TW Risponde, anche il WWE Planet sta per raggiungere la prestigiosissima soglia delle 500 edizioni. Un risultato straordinario per una rubrica, concedetemelo, “senza tempo”. La settimana prossima ci sarà la celebrazione di questo evento con un numero specialissimo di questa rubrica. Non vi anticipo nulla. Sfortunatamente la settimana prossima sarà anche settimana di ppv. Per questa ragione, in questa edizione, anticipo il numero dedicato all'evento della prossima domenica parlando dei match che sono già stati annunciati e provando a dare dei pronostici anche se con ancora degli show televisivi da trasmettere prima di HAIC. Sarà un format un po' diverso visto che sarò da solo. Dal prossimo ppv tornerà tutto come sempre.

Kofi Kingston vs The Miz, Intercontinental Championship. Questa settimana c'è stato l'inaspettato cambio di proprietario del secondo titolo di Raw. Una scelta che mi ha sorpreso, quella della WWE più che altro perché a spodestare Mizanin dal suo trono è stato Kofi Kingston. Non proprio un avversario di primo livello e che viene da una parentesi in tag team non proprio positiva. Il ghanese è riuscito a trionfare in quel di Main Event dopo che, tra l'altro, aveva già avuto la meglio sul campione in un non-title match a Raw (nel quale, tra l'altro, l'Awesome One si è preso una botta tremenda in testa). A mio modo di vedere questa vittoria di Kingston è legata più che altro al voler dare interesse al nuovo show della federazione. Non c'erano motivi di far perdere Mizanin contro un avversario come il buon ragazzo “Boom Boom”. Penso che la federazione farebbe bene a ritornare sulla sua strada affidando nuovamente la cintura alle mani dell'ex WWE Champion. Il suo regno da campione Intercontinentale è stato così così. Deve riscattarsi e spero che in quel di Stamford si ravvedano e gli riconsegnino la cintura ad Hell In A Cell anche perché Kingston ha già più volte dimostrato di poter essere al massimo un upcarder. Non di più. The Miz merita il main event ed un buon regno da campione Intercontinentale è fondamentale per il rilancio.

Randy Orton vs Alberto Del Rio. Un feud nato un po' così, in maniera classica. Del Rio attacca Orton mettendolo fuori gioco. Orton torna dopo un breve stop ed inizia la rivalità con il messicano. Didascalico insomma. Continua il momento un po' negativo per entrambi. L'ex Legend Killer sembra non essere ancora pronto a tornare nella zona main event (complice anche la presenza di un altro face come Sheamus quale campione del mondo). Alberto Del Rio molto probabilmente dovrà cedere il passo anche in questa rivalità confermando l'impressione che con lui bisognerà ricominciare tutto daccapo. Peccato perché quello del messicano è uno dei personaggi meglio riusciti degli ultimi anni. La sua gestione, con il senno di poi, continuo a ritenerla piuttosto discutibile. Secondo me alla fine dei giochi avrà la meglio Orton ma non è detto, comunque, che Del Rio non si aggiudichi il primo round. Peccato solo che, in questa rivalità, non ci sia nulla in palio. Per il valore dei due atleti in campo (soprattutto carismatico) si poteva sperare in qualcosa in più.

WWE Tag Team Champions. È un buon periodo per la categoria di coppia della federazione. Come già detto nelle scorse edizioni, ci sono molti tag team che hanno un buonissimo potenziale. A questi vanno aggiunti quegli accostamenti un po' casuali ma che funzionano. Su tutti stanno spiccando Daniel Bryan e Kane, il Team Hell No, sul quale ormai si sono spese tutte le parole positive. I due sono così diversi da funzionare alla grande nella veste dei “pazzi”. Una combo divertente ed apprezzata che sta rendendo interessante anche la questione legata ai titoli di coppia. I loro avversari ad Hell In A Cella non sono ancora stati definiti. La finale del torneo indetta qualche settimana fa si svolgerà lunedì a Raw. Ad affrontarsi altre due coppie casuali ma comunque di buon impatto come i Rhodes Scholars (Cody Rhodes e Damien Sandow) ed il suo mascherato Rey Mysterio/Sin Cara. Sarebbe bello se tutti i tre team fossero coinvolti in questo match tuttavia penso che ad avere la meglio saranno Rhodes e Sandow più che altro perché sono più “sacrificabili”. Penso infatti che alla WWE non convenga togliere i titoli di coppia agli Hell No e, d'altro canto, penso anche che si voglia preservare Rey e l'ex Mistico. Molto più facile che alla fine scendano in campo l'ex Dashing e il salvatore intellettuale delle masse che, come tag team, secondo me hanno una “previsione di vita” più breve rispetto agli altri. Meglio puntare subito su di loro come test per poi splittarli e continuare il loro push da singoli. In ogni caso vado con la vittoria di Daniel e Kane che, secondo me, possono continuare a farci divertire almeno fino alla fine dell'anno.

Sheamus vs Big Show, World Heavyweight Championship. Il gigante era l'unico avversario credibile da frapporre a Sheamus dopo la parentesi (lunghissima) Alberto Del Rio. Come detto in precedenza, Show è una garanzia quanto a dedizione ed impegno quando c'è bisogno del suo aiuto ai “piani alti”. Tuttavia, anche in questo caso, il risultato del primo match tra i due mi sembra al quanto scontato. Big Show, al momento, non ha i numeri per essere campione del mondo soprattutto contro un avversario iper-pushato come Sheamus. Non sarà certamente una passeggiata per l'irlandese ma sono convinto che alla fine riuscirà ad ottenere la vittoria. Non sono stato molto contento di vedere il campione disfarsi della pratica Wade Barrett nell'ultima puntata di Smackdown proprio perché, secondo me, l'inglese non andava sprecato in vista di un suo futuro come primo sfidante. Senza dimenticare una piccola variante di nome Dolph Ziggler. Ormai credo siamo vicinissimi all'incasso della valigetta da parte sua. Quale miglio occasione se non sfruttare un durissimo match nella gabbia? Considerando che difficilmente vedremo Show Off in zona main event a ridosso di Wrestlemania, direi che i tempi per un suo possibile exploit, sono maturi.

CM Punk vs Ryback, WWE Championship. Che rischio sta correndo la WWE! John Cena non ce l'ha fatta a recuperare dai postumi dell'intervento al gomito e sarà fuori dai giochi (almeno da lottatore) per quel che riguarda Hell In A Cell. Al suo posto, come sicuramente saprete, è stato buttato nella mischia Ryback. Una scelta più che coraggiosa da parte della federazione che lancia nel main event un personaggio che, fino a un mese fa, distruggeva jobber o poco più. La federazione ce l'ha messa davvero tutta per rendere i Big Hungry come un avversario credibile. Il rischio è grande perché una sconfitta ammazzerebbe subito il suo personaggio. Senza contare che lo stesso Ryback sicuramente non sarà tifato al 100% visto che Punk continua comunque ad avere il suo seguito tra il WWE Universe. Il match è inedito e sarà sicuramente interessante soprattutto vedere in che modo l'ex Skip Sheffield si comporterà. Certo, la presenza di Punk sul ring, sarà di grandissimo aiuto ma basterà? Alla fine Ryback un match lungo (come penso sarà il main event di HIAC) non lo ha mai affrontato. Sarà una dura prova per lui, una prova di maturità che, ripeto, forse arriva troppo presto. Vedremo se la WWE avrà fatto una scelta giusta. Allo stesso tempo credo anche che il regno di CM Punk non sia destinato a concludersi qui visto che da solo sta reggendo lo show principale della federazione. A questo punto credo che ci sarà un finale controverso con il possibile coinvolgimento di qualcuno per aiutare lo Straight Edge a conquistare la vittoria. Non faccio nomi perché non mi va di sbilanciarmi in questo senso. Credo comunque che da questo match si porranno le basi per un possibile Elimination Match a Survivor Series (Team Cena vs Team Punk o magari Team McMahon vs Team Heyman). D'altronde si parla anche di ritorni eccellenti in vista del ppv di novembre. Questo mi sembra l'unico modo per “salvare” sia Ryback che CM Punk in quello che, credo di non sbagliare nel dirlo, è uno dei match più incerti ed interessanti (proprio per i risvolti che potrebbe avere sul futuro) degli ultimi tempi in WWE.

Vedremo se questi pronostici troveranno una realizzazione. Lo scopriremo tra due settimane. Nel frattempo il sottoscritto vi saluta e vi rimanda alla prossima, specialissima, puntata del WWE Planet. La numero 500. Buon week-end a tutti!

Adriano Paduano
Appassionato di wrestling dagli inizi del 2000, negli ultimi anni ho vissuto a Londra dove ho coltivato la passione per il wrestling indipendente e la scena UK. Collaboro con Tuttowrestling da oltre dieci anni dove ho ricoperto il ruolo di Raw Reporter (occasionalmente anche ppv), redattore del WWE Planet ed attualmente scrivo il bi-settimanale Bet On Him con qualche comparsata nei vari podcast del sito.
14,788FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Jon Moxley difenderà l’AEW World title oggi a Dynamite

Annunciato un importante cambio alla card di Dynamite: questa notte Jon Moxley difenderà l'AEW World Championship contro Eddie Kingston.

Lance Archer positivo al COVID-19

Il #1 contender al titolo mondiale della AEW Lance Archer ha comunicato su Twitter di essere risultato positivo al COVID-19.

Annunciato il terzo match della card di NXT TakeOver

Il General Manager di NXT William Regal ha ufficializzato in serata il terzo match titolato della card del prossimo TakeOver.

Risultati della terza giornata del G1 Climax 30

Dopo alcuni giorni di pausa è ripresa questa mattina la trentesima edizione del G1 Climax: ecco i risultati della terza giornata del torneo.

Articoli Correlati