WWE Planet #478

Amici di Tuttowrestling.com un saluto da parte di Erik Ganzerli, eccezionalmente in questa sede in sostituzione di Adriano Paduano (tranquilli, tornerà la settimana prossima) per l'edizione del WWE Planet pre-No Way Out. Sesto pay-per-view dell'annata WWE che, diciamocelo con grande obiettività, non suscità grande curiosità nè dal punto di vista tecnico nè da quello delle storyline (fatta eccezione quella del match relativo al titolo WWE salvata da una AJ in stato di grazia creativamente parlando). Speriamo bene, ma la barra per il titolo di pay-per-view del mese è stata messa piuttosto in alto da Slammiversary. Andiamo però ad analizzare match per match la card di No Way Out e, come sempre succede in casi di questo tipo, abbiamo dei pronostici a più voci: a farmi compagnia in questa edizione del Planet abbiamo, direttamente dalla newsboard, Mark Druid e Lorenzo Pierleoni.

Pre-Show match: BRODUS CLAY vs DAVID OTUNGA

MARK: Pre-show a dir poco scarso, quello di No Way Out, a dimostrazione del fatto che i primi tre incontri di questo tipo non erano altro che un modo per pushare questa nuova “consuetudine”.
Il match sarà piuttosto brutto e dubito che i due wrestler in questione mi smentiranno, visto che Clay ha un repertorio limitato e non eccezionale, mentre Otunga semplicemente sta al wrestling come Balotelli all'intelligenza. Oltretutto, la mancanza assoluta di storyline e seguito verso i contendenti, non daranno neanche una grande atmosfera al tutto.
Ah, già, il vincitore. Clay rimane imbattuto. Non vedo perché debba essere Otunga a togliergli l'imbattibilità.
Winner: Brodus Clay

LORENZO: Un pre-show dal risultato piuttosto scontato e sicuramente il peggiore tra i tre match proposti finora. Sarà interessante solo per vedere quale sarà la reazione del pubblico al “nuovo” Brodus Clay, ovvero quello che ha visto scalfita la sua immagine di “invincibile” dopo il confronto con Big Show. Il pubblico, com'è ovvio, stava cominciando a perdere interesse a quella caratterizzazione del personaggio, quindi bisognerà vedere se in questo modo la WWE sarà riuscita a fargli riguadagnare consensi. Certo è che non si deve ricominciare da capo, ovvero dando in pasto al Funkasaurus solo jobber, discorso che per me si ricollega al main event di questo PPV. Inutile dire che vince Brodus Clay.
Winner: Brodus Clay

ERIK: Titoli tag in palio a Wrestlemania, titolo US in palio a Extreme Rules, Kane vs Ryder a Over The Limit e ora Brodus Clay vs David Otunga. Al quarto pay-per-view possiamo già dichiarare già privo di qualsivoglia importanza il pre-show su Youtube? A quanto pare si. Che si può dire di questo match? Che almeno sarà breve, come la relativa sofferenza. Clay vince l'ennesimo squash e proseguirà a marcire nell'anonimato in cui è sprofondato da ormai un po'di tempo.
Winner: Brodus Clay

TUXEDO MATCH: SANTINO MARELLA vs RICARDO RODRIGUEZ

LORENZO: Poco da dire, sarà un classico match comedy. Vincerà Santino perché Rodriguez lo ha “battuto” a Raw. Povero United States Championship, era da tempo che non raggiungeva un punto di così poca importanza. Io comunque non concordo con l'aggiunta di questo match alla card, non tanto perché fondamentalmente sarà una delle classiche “pause” all'azione che si concede la WWE, ma perché rendendo Ricardo Rodriguez un personaggio spiccatamente comedy la cosa si rifletterà negativamente sullo status di Alberto Del Rio. Sarebbe stato molto più bello e costruttivo un match valido per lo US Championship che Santino avrebbe difeso contro un midcarder qualsiasi scelto da Rodriguez, al quale poi avrebbe fatto da manager.
Winner: Santino Marella

MARK: Mi viene da piangere. Oltre ad essere già stato visto da poco, questo match non ha la minima possibilità di intrattenere sotto qualunque aspetto: i due contendenti non metteranno in mostra le loro capacità tecniche, sacrificandole al comedy che più si confà ai loro personaggi; sono coinvolti in una rivalità che non interessa il pubblico; e coinvolti in un match a stipulazione idiota.
Visto che sono qui per dare un pronostico, vado con Santino, perché sarebbe davvero ridicolo pensare di veder Rodriguez vincere.
Piccola postilla che vale per tutto il PPV: sarà davvero difficile trovare una sola pausa toilette durante tutto l'evento. Pazienza. Vorrà dire che avrò la vescica sgombera, per tutte le tre ore.
Winner: Santino Marella

ERIK: Possiamo dare la cintura a Ricardo e farla finita? Tanto non conta una mazza sta cintura, per far comedy almeno diamola a qualcuno che fa ridere davvero (e che comunque è molto più bravo di altri personaggi iperpushati del roster), senza contare che, sempre per il comedy, sarebbe quantomeno singolare vedere Alberto Del Rio senza cintura e Ricardo che si atteggia da campione con, lui si, dell'oro intorno alla vita. Sul match in sè che si può dire? Vedremo del comedy, il fatto che sia non-title mi fa pensare a una vittoria di Santino ma voglio avere speranza: vince Rodriguez e la cosa lo porterà a una title shot. E in questa frase ho dato più importanza al titolo degli Stati Uniti di quanta gliene abbiano data in WWE negli ultimi 6 mesi.
Winner: Ricardo Rodriguez

WWE DIVAS CHAMPIONSHIP: LAYLA(c) vs BETH PHOENIX

LORENZO: Match inserito un po' a caso in seguito alla vittoria della Glamazon ai danni della Divas Champion in quel di Raw. Mah, io non capisco che hanno intenzione di fare con Layla dato che non stanno facendo nulla per caratterizzare il suo regno da campionessa. Che vogliano ridare il titolo alla Phoenix? Non sarebbe la prima volta che la Diva di Buffalo riconquisterebbe il titolo in questa maniera un po' “anonima”, cosa che è avvenuta anche quando ha battuto Kelly Kelly alla terza titleshot dopo averne fallite due e quando il feud sembrava finito. Certo è che Kharma è ferma ai box e sembra chiaro che la WWE voglia preservarla per il feud con Beth Phoenix, quindi bisognerà capire come questo si svilupperà. Per il momento, data la vittoria della Glamazon a Raw, propendo per una conferma di Layla.
Winner and still WWE Divas Champion: Layla

MARK: E dopo la schifezza messa su ad Over the Limit, ecco che la WWE ci riprova e booka il secondo capitolo di questa tutt'altro che entusiasmante faida. Nessuna vera storyline tra le due e alte probabilità di match scarso.
Poco altro da dire, se non che vedo Layla mantenere il titolo, nella speranza che a fine match Kharma faccia il suo benedetto debutto e riporti interesse a questa categoria straziata dalla pochezza della sua campionessa.
Winner and still WWE Divas Champion: Layla

ERIK: Qui vado controcorrente: cambio di titolo. Layla, diciamocela tutta, non è minimamente over (e qui ci sono ampissime colpe della WWE che l'ha fatta tornare dal nulla e l'ha poi fatta apparire 3 volte o poco più in due mesi) e secondo me, in questo momento, ha molto più bisogno di essere la babyface che insegue il “mostro” campione heel che non di essere la campionessa che, nonostante tutto, conserva la cintura di riffa o di raffa. La speranza è che il match sia migliore di quello di Over The Limit dove una Layla in pessima serata ha sbagliato praticamente tutto.
Winner and NEW WWE Divas Champion: Beth Phoenix

WWE INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP: CHRISTIAN(c) vs CODY RHODES

MARK: Costruzione essenziale e lineare, degna di un match per il titolo intercontinentale, che anno dopo anno conta sempre di meno.
Il match ha il potenziale per essere godibile, anche se non dovrebbe raggiungere vette di eccellenza tipo Flair vs Steamboat.
Il vincitore sarà Christian, perché ha ottenuto il titolo da poco e il suo avversario è Cody Rhodes, che in qualità di giovane promettente NON merita di essere pushato verso il main event (almeno secondo la perversa logica della WWE).
Winner and still WWE Intercontinental Champion: Christian

LORENZO: Nell'ultima settimana il feud per il titolo Intercontinentale non si è sviluppato per nulla vista l'assenza di Rhodes, ma non è ben chiaro come lo stiano gestendo. L'argomento portato da Rhodes riguardo alla restaurazione del “suo” titolo e che Christian ha distrutto nello spazio di una notte è sicuramente interessante, ma direi che è arrivato per lui il momento di passare ad altre cose, ben migliori di un titolo secondario, anche perché gravita intorno a quella cintura da quasi un anno. Il contraltare di questo ragionamento è: che se ne fa un ex World Heavyweight Champion come Christian del titolo Intercontinentale? Potrebbero mettere su una storyline in cui Christian decide di ripartire dal basso, forte della lezione imparata rispetto al suo precedente atteggiamento, e quindi da obiettivi minori per poi tornare ad inseguire il titolo mondiale. Il fatto è che è necessario ricostruirlo da face, la WWE dovrebbe riflettere molto sul fatto che in un match tra Capitan Charisma e Dolph Ziggler il più tifato sia quest'ultimo. Detto questo, prevedo un'affermazione del campione in carica, con Rhodes che si allontana definitivamente dal suo titolo e va alla rincorsa di quello mondiale. Tuttavia, il personaggio di Rhodes ha bisogno anche di una nuova caratterizzazione: è passato dal Dashing, all'Undashing a… cosa?
Winner and still WWE Intercontinental Champion: Christian

ERIK: Non ho molto da aggiungere rispetto a quanto detto da Mark e Lorenzo qui, è un match che, di fatto, non è stato costruito (Cody ha un rematch, ma finisce lì la cosa) e tutta la gestione di Christian (per quanto prevedibile, contando l'evidente mancanza di considerazione che ha sempre avuto la WWE nei suoi confronti) lascia perplessi. Christian rimarrà campione ma non tanto perchè abbia bisogno di tenere la cintura (non ne ha bisogno) ma perchè, data anche la penuria di gente da pushare tra infortuni e sospensioni, per Cody si spera sia giunto il momento di nuovi e più importanti traguardi. Ancora non sappiamo che intenzioni abbia la WWE per Money in the Bank ma non possiamo non considerare Rhodes un favorito per la vittoria dell'ambita valigetta.
Winner and still WWE Intercontinental Champion: Christian

WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP: SHEAMUS(c) vs DOLPH ZIGGLER

LORENZO: Poco da dire su questo match che sembra piuttosto scontato. Vincerà Sheamus e terrà il suo titolo, battendo Ziggler per la terza volta in meno di due settimane e confermandosi campione. Solo l'effetto sorpresa potrebbe dare a Ziggler un'opportunità concreta di vincere il titolo, ma credo che questo sarebbe solo deleterio per lui. Lo Show Off ha bisogno di una ricostruzione, che certo non si ottiene vincendo un titolo a caso e magari perdendolo un mese o due dopo. Altrimenti il povero Alberto Del Rio, tanta tanta sfortuna per lui anche in questo caso, potrebbe ormai stazionare stabilmente nel main event dati i suoi passati traguardi. Ziggler dovrà fare ciò che lui dice di saper fare meglio: rubare lo show, convincere più che vincere e dimostrare di poter competere con i più grandi. E poi è anche ora che si stacchi definitivamente da Vickie Guerrero dopo due anni (no dico, due anni) di partnership. Sheamus invece sta convincendo molto nel suo ruolo di campione un po' per il suo atteggiamento da combattente che non si tira mai indietro, un po' per il suo contrapporsi a John Laurinaitis che non è mirato ad altro che non sia fargli guadagnare maggiori consensi.
Winner and still World Heavyweight Champion: Sheamus

MARK: Match messo su all'ultimo secondo, causa infortunio di Alberto Del Rio. Con questo, siamo passati da un match che non aveva un grande interesse, ad un match che non ne ha per niente (giusto, se vogliamo, potrebbe avere un'azione in-ring più che sufficiente). Complici di questo, la mancanza di storyline tra i due avversari, il fatto che abbiamo visto questo stesso match da pochissimo e che, con tutti i job che si è preso, lo show-off non ha un briciolo di credibilità come sfidante.
Vince Sheamus sia perché non è ancora tempo per lui di perdere il titolo, sia perché dare il titolo a Ziggler, potrebbe verificarsi una mossa omicida per il suo personaggio.
Winner and still World Heavyweight Champion: Sheamus

ERIK: Adorerei l'idea di uno Ziggler campione nella sorpresa generale e con una storyline basata su: “aveva bisogno solo di un'opportunità, adesso è campione”, perchè vorrebbe dire aver creato Ziggler main eventer, ma non accadrà. Il record di Ziggler da inizio anno è di 10 vittorie, 24 sconfitte e 2 pareggi/no contest e, per giunta, ha jobbato due volte pulitissimo a Sheamus due settimane fa. Come facciamo a prenderlo sul serio come possibile World Heavyweight Champion? Poi alla WWE si meravigliano del fatto che non abbiano main eventer pronti…per forza, con questa gestione! Povero Ziggler, speriamo in una vittoria del Money in the Bank match (che gli farebbe solo del bene, almeno sulla carta) perchè non merita un trattamento così (anche se, fortunatamente, il pubblico se ne sta accorgendo…vorrà la WWE ascoltare il messaggio?).
Winner and still World Heavyweight Champion: Sheamus

WWE CHAMPIONSHIP: CM PUNK(c) vs DANIEL BRYAN vs KANE

LORENZO: Il match più incerto del PPV, ma sicuramente non per merito di Kane. E se avesse ragione Bryan? E se CM Punk e Kane, distratti da AJ, si deconcentrassero dal loro obiettivo principale e perdessero di vista il titolo, favorendo una sua conquista da parte dell'uomo con la maglia “Yes! Yes! Yes!”, come lo ha definito Punk? Per me è un'ipotesi più che percorribile, che tra l'altro allungherebbe un po' la rivalità tra Punk e Bryan: a me non dispiacerebbe affatto se il loro feud andasse avanti fino a Summerslam. Ma da Money in the Bank fino al Biggest Party of the Summer potrebbe tranquillamente esserci un regno di Daniel Bryan, che a mio parere merita questo riconoscimento per tutto ciò che ha seminato fin da prima di Wrestlemania. C'è poco da dire: il wrestler di Aberdeen si è affermato ed è riuscito velocemente a salire le gerarchie della WWE, arrivando velocemente al top. È infatti quello che secondo me è più vicino a raggiungere il trio di main eventer stabili composto da John Cena, CM Punk e Randy Orton. E nella rivalità tra quest'ultimo e CM Punk si inserisce meravigliosamente AJ, che riesce a tenere testa ai due wrestler e ad imporsi nella storyline nella maniera giusta, costituendo quel fattore di imprevedibilità che deciderà il match. Dopo settimane di occhiate e di interventi poco chiari, infatti, secondo me è arrivato in cui la Diva interverrà, sancendo la vittoria di colui che lei ama veramente. Ovvero, secondo la mia opinione, Daniel Bryan.
Winner and NEW WWE Champion: Daniel Bryan

MARK: Unico incontro in programma con un minimo di interesse attorno. L'aggiunta di Kane forse rovinerà la contesa sul piano tecnico, ma come stiamo vedendo negli ultimi show, gli sta anche dando un pelo di pepe a livello di storyline, grazie al rapporto non ancora chiarissimo tra lui ed AJ.
A proposito di AJ, sarà con ogni probabilità lei a determinare l'esito dell'incontro, magari a causa di una sua interazione con la Big Red Machine.
Per ora, l'ipotesi più vicina alla realtà, vedrebbe la diva distrarre –volontariamente o no- Kane con un bacio, per poi farlo schienare da CM Punk.
Winner and still WWE Champion: CM Punk

ERIK: Quando Kane si è inserito nella rivalità tra Daniel Bryan e CM Punk la maggior parte dei fan avrà sicuramente alzato gli occhi e sospirato scocciata, soprattutto considerando che venivamo dall'ottimo confronto tra Bryan e Punk di Over The Limit e che, quindi, l'ultima cosa di cui la faida aveva bisogno era una “ruota di scorta”. E invece l'inserimento di Kane è stato comunque di buon livello, anche se principalmente per merito del vero MVP della WWE di questi tempi: AJ. Come ho già scritto più volte nel mio blog personale (raggiungibile al sito http://www.nonsolowrestling.com/blog -fine marchetta-) la minuta ragazza è semplicemente fantastica nel ruolo dell'ex fidanzata schizofrenica che almeno tutti abbiamo avuto una volta nella vita (oddio, non forse a quei livelli, ma quasi…) e la sua performance durante l'ultima puntata di Raw è stata davvero divertentissima. Ovviamente sarà lei a essere decisiva, volontariamente o involontariamente, per la contesa…ma a vantaggio di chi? Nonostante tutto non vedo Kane campione WWE (anche solo per un mese) quindi il discorso si stringe a Punk e Bryan. La mia preferenza va per quest'ultimo, vuoi come premio per l'ottimo lavoro fatto (a quanto sembra Vince ora lo adora), vuoi comunque perchè è un ottimo modo per portare avanti la faida tra Punk e Bryan; senza contare che il primo è campione da novembre 2011, è ormai decisamente consolidato e non gli farebbe forse male inseguire il titolo anche solo per un paio di mesi. E poi altri due mesi di Punk vs Bryan (che piacerebbero a molti) dobbiam pur motivarli in qualche modo, no?
Winner and NEW WWE Champion: Daniel Bryan

STEEL CAGE MATCH: JOHN CENA vs THE BIG SHOW (se Cena perde, sarà licenziato. Se The Big Show perde, Laurinaitis è licenziato)

MARK: Feud brutto (Cena/Show), contestualizzato in un feud orrendo (Cena/Laurinaitis) e sfociato in un match (dal potenziale) pessimo. Si poteva fare peggio?
Cena e Big Show si sono già affrontati a iosa negli anni e non ricordo match godibili in nessun caso, quindi zero attrattiva verso il match.
Che cosa passava per la mente dei booker quando hanno deciso di andare per questo incontro?
Pronostico: vince Cena, perché non può essere licenziato (a proposito: ne dovete per forza fare uno all'anno di match in cui il bostoniano rischia il posto? Basta, per favore!) e perché tanto Laurinaitis, di riffa o di raffa, resterà on screen per ancora tanto tempo.
Resta da sperare che il Signore ce la mandi buona e i miei pronostici siano smentiti suttutta la linea.
Winner: John Cena

LORENZO: Se dopo Raw probabilmente molti si erano fatti un'idea di chi avrebbe vinto questo Steel Cage match, dopo Smackdown credo che nessuno abbia più dubbi. Sarà John Cena a vincere questo incontro, favorendo, finalmente, il licenziamento di John Laurinaitis e la fine del People Power (benché io non creda che Laurinaitis sparisca dagli schermi ma semplicemente che si ricicli in un altro modo). Impensabile l'ennesimo licenziamento fittizio del wrestler di West Newbury, dopo che l'ultimo è avvenuto meno di due anni fa… e tutti ci ricordiamo con quali risultati. Un errore per me l'aggiunta di questa stipulazione, che rende praticamente scontato l'esito della contesa. L'unico motivo sensato per cui avrebbero dovuto inserire questa clausola è l'effettiva volontà di togliere Cena dagli schermi per un po', ma non credo proprio sia questo l'intento della WWE, soprattutto in questo momento storico in cui Cena sta clamorosamente recuperando consensi come mai era successo da anni a questa parte. Senza contare che Cena a Over the Limit ha perso addirittura da John Laurinaitis, farlo perdere anche da Big Show (oltretutto dopo che ad Extreme Rules era riuscito ad avere la meglio su Brock Lesnar) sarebbe una mossa quantomeno stupida. Ulteriore ragione dietro questo esito è che secondo me la permanenza di Big Show nel main event durerà molto poco, il fatto che Vince McMahon abbia eliminato il veto che impediva a Brodus Clay di andare a Raw (durato la bellezza di tre giorni…) mi fa pensare che vogliano proporre una rivalità tra i due, che a conti fatti ha avuto già un suo episodio scatenante. Quindi, per tutte queste ragioni, vince John Cena.
Winner: John Cena

ERIK: YAWN. Se Cena perde è licenziato…ma chi ci crede? La vogliam finire di fare queste stipulazioni assurde a cui NESSUNO crede più? E se nessuno crede più a queste stipulazioni la colpa è vostra, cara la mia WWE…perchè nessuno può seriamente pensare che Cena sarà veramente licenziato se perderà questo match. E manco Laurinaitis sarà licenziato, tant'è che girano già le card dei prossimi house show e tapings dove Laurinaitis è presentato come “l'assistente al Board of Directors WWE”. Come già detto dai miei due colleghi dopo SmackDown (e l'assurda aggiunta della stipulazione riguardante Cena che non aggiunge assolutamente nulla alla contesa) non c'è più alcun dubbio su chi vincerà questo match. Purtroppo ci terremo Laurinaitis (che ormai è passato dall'essere divertente come personaggio a essere talmente scarso da essere irritante, che è molto diverso dall'essere irritante perchè sei un buon cattivo) ma magari usciremo da questo clichè “boss cattivo vs babyface antiautorità” che, diciamocelo con franchezza, ha veramente rotto i cosiddetti perchè non hanno nessuno col carisma adatto per interpretarlo, nè dal lato heel, nè dal lato babyface.
Winner: John Cena

PPV:

MARK: Che brutto evento si sta profilando all'orizzonte! Non un match dal potenziale garantito, non una storyline veramente avvincente. Soprattutto, ci sono pochi match annunciati e sappiamo tutti cosa significa questo. L'ennesimo squash di Ryback ai danni di qualche jobber, il terzo consecutivo in PPV.
Chiaro che ci saranno anche altri bonus match e chiaro che non sta scritto da nessuna parte che vedremo Ryback. Quindi, spero con tutto me stesso di sbagliarmi su quanto detto prima e spero che Triple H abbia qualcosa di veramente grosso da dire, altrimenti ci ricorderemo di No Way Out 2012 come di uno dei peggiori Pay-Per-View WWE da anni a questa parte.

LORENZO: No Way Out è un PPV che sulla carta potrebbe sembrare di transizione, ma che nei fatti potrebbe non esserlo. Il fatto che John Laurinaitis sarà probabilmente licenziato porterà comunque dei cambiamenti nel panorama WWE, cambiamenti che probabilmente porteranno ad un nuovo feud di Big Johnny contro… chi? Vince McMahon forse? I ratings molto buoni dell'ultima puntata di Raw potrebbero spingere in tal senso. Bisognerà poi trovare un nuovo avversario per John Cena, che al momento non saprei proprio trovare. Che sfruttino ancora una volta qualche ritorno eccellente per dargli un avversario di transizione? Potrebbe cambiare tutto anche nel discorso relativo al WWE Championship, un acuto di Daniel Bryan non è così improbabile, anche se comunque, almeno nel breve periodo, credo proprio che la rivalità tra lui e CM Punk andrà avanti. Per il resto vedo piuttosto ferma la situazione del resto della card, con gli altri campioni che dovrebbero tutti mantenere il titolo. Cinque match (ricordiamo che Brodus Clay vs David Otunga sarà nel pre-show) sono comunque pochi per un PPV senza eventi che porteranno via così tanto tempo, quindi qualche altro match/angle sarà sicuramente aggiunto allo scenario. Potrebbero propinarci Ryback per l'ennesima volta, magari stavolta contro un avversario meritevole. Vedrei bene anche una difesa dei titoli forzata da Laurinaitis per i Tag Team Champions, che lotterebbero distrutti per il trattamento subito da Big Show e potrebbero perdere i titoli facilmente in favore, di nuovo, di Primo ed Epico o magari di una coppia nuova. Vedremo cosa saranno capaci di inventarsi.

ERIK: Una cosa è certa: questo pay-per-view farà un pessimo buyrate. La storyline principale è pessima e solo il match per il titolo WWE non può salvare la situazione (tant'è che han dovuto ributtar dentro Triple H che però non lotterà, cosa che non so quanto possa influire sugli acquisti dello show). Come detto in apertura non credo sarà un bel pay-per-view (sempre lieto di essere smentitto) e devono veramente sperare in un miracolo dal punto di vista delle aggiunte alla card dell'ultim'ora per salvare la situazione. Dubito ci riusciranno ma alla fine uno ci spera sempre.

E per questo numero del WWE Planet abbiamo dato. Ringrazio Lorenzo e Mark per i pronostici, voi per l'attenzione e vi dò appuntamento in radio e su Tuttowrestling.com per i miei soliti appuntamenti (tra cui il solito Stamford Report che andrà online mercoledì con i voti allo show). Il Planet invece, con il rientrante Adriano Paduano, tornerà tra 7 giorni.

Adios!

UN ANNO DI WWE A 24,90 EURO: CLICCA QUI E APPROFITTA DELL’IMPERDIBILE OFFERTA!

14,864FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

Zelina Vega non sarebbe stata scortata fuori dall’arena dopo il licenziamento

Emergono ulteriori informazioni riguardo il licenziamento di Zelina Vega, in particolare sul mancato incontro con Vince McMahon.

Sasha Banks parla di Vince McMahon e dei prossimi match

Doppia intervista per Sasha Banks, che ha parlato del suo ottimo rapporto con Vince McMahon e dei progetti futuri

La WWE vuole il copyright per la dicitura “Big Dog”

La WWE ha depositato la domanda per registrare una serie di marchi proprietari, ovvero soprannomi di alcuni dei suoi atleti

Annunciata la card del prossimo episodio di AEW Dark

Ecco la card per la prossima puntata di Dark.

Articoli Correlati