WWE Planet #415

E dunque ci siamo, i fan di Wrestling di tutto il mondo sono pronti all'evento dell'anno, edizione numero 27 di quel classico assoluto che risponde al nome di Wrestlemania. La nostra preview dell'evento ovviamente non può essere meno prestigiosa, e dunque per il consueto appuntamento dedicato ai pronostici sono affiancato dal direttore di Tuttowrestling, Carlo Di Bella, e dal vicedirettore, Marco De Santis.

The Corre vs Kane, Big Show, Santino Marella & Vladimir Kozlov

GP: Anche nell'evento più importante dell'anno esiste l'undercard, e questo incontro ne è la piena conferma.. otto atleti inseriti per far numero e concedere la loro piccola passarella in quel di Atlanta. Onestamente spiace un po' per Barrett, che fino a qualche mese fa navigave in acque ben più prestigiose, mentre per Kane e Big Show è la conferma di un destino che cambia solo sporadicamente, senza mai consolidare la loro posizione nel main eventing. Tornando all'incontro, qualora la WWE voglia investire ancora un po' di risorse nella stable del Corre sarebbe il caso di dare loro la vittoria in questa occasione. Onestamente dubito che questo possa cambiare le cose come credibilità e soprattutto futuribilità del gruppo, ma almeno vale la pena tentare.
Winners: The Corre

CDB: Un pò un riempitivo e un modo per mettere dentro i wrestler che altrimenti sarebbero rimasti fuori… giusto, ma è ovvio che il Money In The Bank era più esaltante. Ci sta però che la WWE voglia valorizzare il concetto con un PPV a sè e non voglia screditare l'evento stesso mettendo un match di questo tipo a Wrestlemania. La decisione è logica, ovviamente lo spettacolo ne risentirà un pò. Per quanto riguarda la sfida invece, se dovessi scegliere farei vincere The Corre perchè darebbe un pò di slancio alla stable, anche se non è detto che vada a finire proprio così considerando la presenza di Big Show e Kane che magari ricercano un risultato di prestigio allo Showcase Of The Immortals…
Winners: The Corre

MDS: Un serio candidato a non far parte nemmeno della card di Wrestlemania e ad essere relegato come match speciale da registrare prima dell'evento e da inserire nel DVD. In ogni caso l'interesse di questa sfida è pressoché nullo per quanto mi riguarda, anche se capisco e da un certo punto di vista apprezzo la volontà della WWE di premiare con una presenza a Wrestlemania molti wrestler, ops scusate… molte superstar che hanno svolto seriamente il loro lavoro durante l'anno. Per quanto riguarda il risultato finale, io credo ci sia già stato ampiamente svelato dal comportamento di Kane alla fine del match fra Santino e Justin Gabriel di Raw. Un Kane che si mette a fare la marcetta e il “gesto della tromba” (segmento discutibile visto che poche settimane fa era uno spietato heel… ma non è questa la sede per dilungarsi sull'argomento) senza apparente motivo a Raw mi fa pensare che di sicuro i quattro buoni non vinceranno a Wrestlemania. Altrimenti il PPV era una sede più adatta per questa uscita estemporanea e volutamente comica della Big Red Machine in caso di loro vittoria. E poi anche in prospettiva futura il successo serve sicuramente di più a The Corre.
Winners: The Corre

John Morrison, Trish Stratus & Snooki vs. Dolph Ziggler & LayCool

GP: I più che comprensibili piani della federazione per guadagnare un ritorno pubblicitario dalla presenza di Snooki si scontrano in questo match con in “sacrificio” di due atleti, ovviamente Morrison e Ziggler, che tutto sommato avrebbero ampiamente potuto puntare a qualcosa di meglio, anche solo semplicemente lottare uno contro l'altro. Chiaramente questo connubio fra wrestling e “mondo esterno” (sport, spettacolo, ecc) non è una novità a Wrestlemania e come detto ha le sue ragioni.. pensiamo ai casi Donald Trump, Akebono, Iron Mike Tyson, Lawrence Taylor, tanto per citare solo i primi che mi vengono in mente. Addirittura a volte è proprio questa presenza a cambiare radicalmente la costruzione di un match ed aumentarne la potenzialità, vedi ad esempio proprio Tyson. Chiaro che siamo su livelli infinitamente inferiori, ma tutto sommato c'è posto anche per questi momenti a Wrestlemania. Pronostico, infine, ovviamente assolutamente chiuso in favore del team face.
Winners: John Morrison, Trish Stratus & Snooki

CDB: Anche qui classico “Comedy” (almeno in parte) e di nuovo mi sento di giustificare la scelta della WWE. Le cose che mi piacciono di questo incontro, guardando il bicchiere pieno per tre quarti, sono 3: 1) Morrison e Ziggler meritano di stare a Wrestlemania, e anche se si tratta di un 3 contro 3 è meglio questo che niente, visto che nel corso dell'anno hanno fatto benissimo e non potevano rimanere fuori dall'evento. 2) Non avremo un match femminile che di solito è una tristezza, e al contrario avremo Trish Stratus e LayCool che oltre che essere Divas di livello sanno stare sul ring e hanno un forte appeal (Trish un pò di più, ma comunque livello diciamo superiore alla sufficienza in ogni caso…). 3) Con la presenza di Snooki la WWE si è garantita un ritorno di immagine e pubblicitario e quindi è doppiamente comprensibile la scelta dell'incontro. Ora direte voi: ma non era meglio Morrison vs. Ziggler? E io vi dirò: mah, allo stato attuale delle cose no, anche perchè probabilmente questi due potranno avere sfide fra di loro con qualcosa in palio in futuro, e perchè comunque avremmo dovuto avere un match femminile oltre al loro incontro. Nell'ottica dell'evento, secondo me questo tre contro tre non è poi così malvagio.
Winners: John Morrison, Trish Stratus & Snooki

MDS: Forse Snooki a noi italiani dice poco o niente, ma vista la sua popolarità oltreoceano la sua presenza potrà sicuramente aiutare la WWE a vendere qualche PPV in più, e questo non fa mai male. Parlando del match, una squadra formata da uno dei personaggi dello spettacolo attualmente più conosciuti negli USA e dalla rientrante Trish Stratus (Dan Peterson diceva, semidisgustato dal suo nuovo look, che Koko B. Ware non poteva essere biondo… e io dico che Trish non può essere mora… so che l'abbiamo già vista così in passato ma non riesco a farmene una ragione…) può perdere a Wrestlemania? Secondo me no, tanto più che una sconfitta non creerebbe alcun problema al team perdente. In un incontro per forza di cose incentrato sul lato “comedy”, spero che John Morrison riesca a trovare il modo di fare qualche sua altra innovativa mossa acrobatica per accontentare anche gli appassionati di wrestling, così come ha fatto a Elimination Chamber e alla Royal Rumble.
Winners: John Morrison, Trish Stratus & Snooki

US Championship: Sheamus vs. Daniel Bryan

GP: Certo lo abbiamo già visto altre volte nel passato recente, ma questo incontro ha comunque la carte in regola per risultare un piacevole outsider. Entrambi gli atleti hanno uno dei loro punti di forza nella lotta, dunque metterli insieme sul ring è comunque una discreta garanzia a prescindere. Sarà poi una importante cartina tornasole per Sheamus, per capire se e quando l'irlandese possa essere destinato a traguardi più prestigiosi: pur con la memoria cortissima che la WWE “Impone” ai suoi fan, infatti, trovo davvero difficile ipotizzare per lui un lancio, anzi un rilancio a breve termine in caso di una nuova sconfitta con conseguente perdita della cintura. Di contro non penso che una sconfitta per Bryan possa essere particolarmente dolorosa, considerando che la sua “collocation” è stata decisamente individuata dai booker della federazione nel classico atleta dall'alto livello tecnico utile sporadicamente ma assolutamente non proponibile – per loro eh, io sarei di parere ben diverso! – a livelli alti, non con costanza almeno. Per tutta questa serie di considerazioni il mio pronostico va dunque verso la conferma del campione attuale.
Winner and still champion: Sheamus

CDB: Altro incontro uno contro uno che è un buon segnale per I due wrestler coinvolti. Bryan ha fatto bene nel corso dell'anno (da Summer Slam in poi diciamo), Sheamus un pò meno come risultati ma è innegabile che sia un buon wrestler e un'ottima risorsa per la WWE. Potrebbe anche uscir fuori un match al di sopra delle aspettative, considerando che i due sul ring ci sanno stare e ormai si conoscono abbastanza visto che si aono affrontati più volte. Essendo Bryan al debutto a Wrestlemania e avendo Sheamus già un K.O. all'attivo (lo scorso anno contro Triple H), pronostico una vittoria e conferma da US Champion per l'irlandese.
Winner and still champion: Sheamus

MDS: La decisione di cancellare con un colpo di spugna il risultato di King Of The Ring per dare una svolta al personaggio di Sheamus lascerebbe pensare che la vittoria del titolo US per lui non sia stata solo una tappa in funzione di una sua sconfitta a Wrestlemania. Immagino un incontro in cui Bryan darà prova della sua bravura dominando per gran parte del tempo e andando vicinissimo alla vittoria, ma alla fine credo che dovrà soccombere alla potenza dell'irlandese. Una cosa su Bryan che c'entra poco con Wrestlemania ma molto con una polemica (a mio avviso ingigantita più di quanto fosse necessario) dei giorni scorsi: nel vedere entrare Daniel Bryan ogni settimana con una maglietta con su scritto “Submission WRESTLING” non vi è venuto il dubbio che forse la WWE non voglia cancellare la parola wrestling da ogni cosa che la riguardi (come sostenuto da alcuni) ma semplicemente sottolineare che le sue Superstar sono più di semplici wrestler e i suoi show sono più di un semplice show di wrestling? Think about it…
Winner and still champion: Sheamus

Rey Mysterio vs. Cody Rhodes

GP: Credo sia l'incontro sul quale ci sono le divergenze più nette fra il pensiero del sottoscritto e quelle del megadirettore. Il sottoscritto la pensava esattamente come lui sia su questo incontro sia su Cody Rhodes, ma come già detto la scorsa settimana le ultime settimane e la sua nuova gimmick mi hanno fatto decisamente cambiare idea. Non voglio dire che domani mattina sia pronto al main event, per carità, ma onestamente una luce inaspettata in un tunnel che vedevo buio e soprattutto eterno credo si sia accesa, e meriti la giusta considerazione, a cominciare da una meritata vittoria in questa occasione.
Winner: Cody Rhodes

CDB: Ah c'è anche questo incontro? Ecco, se avete già letto qua sotto quello che dicevo su Lawler vs. Cole sapete già cosa ne penso… e che è più bello quando almeno c'è una storia forte dietro a un incontro… cioè, sinceramente, io Rhodes vs Mysterio non lo guarderei nemmeno nel midcarding di SmackDown, figuriamoci a Wrestlemania. Secondo me Cody anche se sta avendo grande fiducia dalla WWE ed è figlio d'arte, non ha il carisma giusto per sfondare (e non è che poi sia questo gran splendore sul ring). Insomma, secondo me già che abbia un match singolo a Wrestlemania è un eccellente risultato… che vinca pure mi pare troppo.
Winner: Rey Mysterio

MDS: Apprezzabile il tentativo di creare un personaggio definito per Cody Rhodes, abbastanza inutile a mio avviso prima della sua “trasformazione” in Dashing e sicuramente migliorato in questa nuova versione. Nonostante questo però il match con Rey Mysterio non lo definirei uno di quegli incontri imperdibili e che possano influire molto sulla storia di una Wrestlemania. In ogni caso visto che c'è proviamo il pronostico: scelgo il folletto di San Diego un po' perché Cody ha avuto la meglio per gran parte del feud, un po' perché non ritengo Cody ancora pronto per essere lanciato ad altissimi livelli nonostante i suoi progressi. Se la WWE la pensa diversamente su questo punto invece è ovvio che una vittoria di Rhodes sia assolutamente necessaria…
Winner: Rey Mysterio

Randy Orton vs. CM Punk

GP: La personale sensazione del sottoscritto è che si sarebbe potuto fare molto di più, e che l'incontro possa rivelarsi una cocente delusione. Certo a Raw la concorrenza è stata letteralmente spietata, e per un The Miz prepotentemente alla ribalta c'è ovviamente bisogno di qualcuno che gli ceda il passo, ma ripeto il giudizio sul feud onestamente è abbastanza deficitario. Anche l'ultima trovata di un Orton in difficoltà con una gamba temo possa dare una guida al match che ne penalizzi ulteriormente la resa finale, mentre per quanto riguarda Punk sono convinto che solo uno con le sue enormi capacità di intrattenitore potesse resistere ad un massacro così palese perpetrato ai danni della sua stable, di fatto annientata e senza più la minima ragione di esistere. Dovessi decidere io opterei per un doveroso “risarcimento” e darei la vittoria a Punk, anche perché considerate le probabilità non certo altissime di avere un campione heel dopo Wrestlemania un cattivo ben lanciato potrebbe assolutamente servire, ma francamente sono piuttosto convinto che alla fine dei giochi sarà The Viper ad esultare, nella speranza che il suo prossimo avversario possa avere con lui una chimica decisamente migliore.
Winner: Randy Orton

CDB: Un feud carino, un pò “old style”, che inevitabilmente si è perso dietro al ritorno di The Rock, le comparsate di Shawn Michaels, la sfida tra Cena e The Miz e il match tra Taker e Triple H. Insomma, per i due non era proprio facile fare di meglio… e alla fine forse va bene così. Quello che potrebbero fare è tirare fuori un bel match, visto che CM Punk è sicuramente in grado di farlo e Randy Orton con i fan dalla sua parte può dare quel tocco in più di cui necessita un match che altrimenti rischia di rimanere un pò il classico intermezzo, pur con due protagonisti di primo piano. Il finale è abbastanza aperto, considerando che non credo vorranno andare avanti per molti altri mesi con la rivalità e che magari darei a CM Punk un ruolo un pò più interessante di quello del “santone” che sfrutta i membri della sua stable, potremmo anche chiuderla qui con una vittoria di Randy Orton. Di sicuro, una vittoria di CM Punk non sfigurerebbe in ogni caso.
Winner: Randy Orton

MDS: Bella rivalità fra i due e pronostico non scontato. Chi uscirà vincente da questo match potrà rientrare nella lotta per il titolo mondiale perciò il risultato finale dipenderà anche dall'incontro fra John Cena e The Miz, anch'esso difficile da pronosticare per la variabile impazzita della possibile interferenza di The Rock. La decisione di presentare un Randy Orton infortunato al ginocchio potrebbe limitare molto l'incontro in termini di mosse e velocità, ma accrescere la componente psicologica della contesa. E' abbastanza ovvio che per un Orton zoppo dovrebbe essere quasi impossibile battere un CM Punk sano, perché quest'ultimo non merita una punizione del genere. Ma è anche vero che una RKO può arrivare in qualsiasi momento e non ha bisogno di particolare preparazione o dominio precedente da parte di The Viper. Non so proprio chi uscirà vincente da questa contesa perciò mi butto: vince Orton svelando sul finire dell'incontro che il suo infortunio al ginocchio non era poi così grave come fatto credere a Punk lunedì a Raw…
Winner: Randy Orton

Jerry Lawler vs. Michael Cole

GP: Raramente ho trovato così interessante un match fra un wrestler ed un non wrestler, figuratevi considerando che in questo caso il wrestler non è nemmeno più in attività da un sacco di anni! E si badi bene, il merito è tutto loro, di Jerry Lawler e di Michael Cole, prima ancora delle condizioni a contorno che hanno solo ulteriormente arricchito un piatto già molto appetitoso: sembra quasi incredibile a dirsi, ma ad esempio mentre il wrestler heel al fianco di Cole è praticamente necessario, la presenza di Stone Cold come arbitro potrebbe essere quasi superflua in termini di potenziale del match! Il risultato finale, che spero sia compreso nella sua enormità, è ce personalmente aspetto questo incontro più del main event di Smackdown, e meno solo di due potenziali superclassici come il main event di Raw ed ovviamente la sfida HHH vs Taker, e scusate se è poco! Solo il match dello scorso anno fra Bret Hart e Vince McMahon, ad esempio, aveva un terzo del potenziale di questo, pur partendo dalle stesse condizioni “tecniche” (due che per motivi diversi non possono combattere ad alti livelli, sostanzialmente) ma da una storyline di mportanzxa a dir poco storica per tutto il movimento del Wrestling.
Ovviamente c'è poco da dire sul pronostico.. a vincere sarà Jerry Lawler, a prendere stunner a destra a sinistra saranno – minimo – i due cattivi, senza escludere che alla fine possa rimanere solo Austin, o magari insieme al cast di Tough Enough che è stato annunciato come presente ad Atlanta e magari pronto ad aiutare Lawler, a festeggiare a suon di birre.
Winner: Jerry Lawler

CDB: Feud alla fine interessante dai. C'è chi è contro e chi è a favore, io capisco il razionale che devono lottare i wrestler che si impegnano tutto l'anno, però è anche vero che almeno nella costruzione questa rivalità è stata più interessante rispetto a quella che poteva essere, che so, Jack Swagger contro Kofi Kingston. Insomma, un Comedy Match a Wrestlemania ci sta sempre e diciamo che in ogni caso hanno sfruttato dei personaggi che, nel bene o nel male, pur essendo “solo” dei commentatori, fanno parte di Raw ogni settimana e per tutto l'anno. In più, ci sarà spazio per Swagger che altrimenti sarebbe rimasto fuori, e ci sarà anche Stone Cold. Tutto sommato, secondo me, non farà assolutamente danni e magari ci si diverte pure. Risultato finale, almeno spero, a favore di chi un grande lottatore lo è stato…
Winner: Jerry Lawler

MDS: Finalmente Jerry Lawler avrà la sua occasione di lottare a Wrestlemania. Meritatissimo premio alla carriera dal mio punto di vista. Il feud con un non wrestler come Cole è stato costruito molto bene e quest'ultimo e stato bravissimo a crearsi in questi mesi un personaggio da odiare. A volte è stato persino eccessivo e fastidioso forse ma in vista dell'obiettivo finale, ovvero questo match a Wrestlemania, ci sta. Sicuramente non vedremo grande qualità sul ring, ma sono altrettanto sicuro che questa sfida ci farà divertire. Nonostante la presenza di Swagger al suo angolo, non credo proprio che Cole abbia qualche chance di sconfiggere The King, contando anche la presenza dello Special Referee Steve Austin, che è arrivato ad Atlanta con un carico di birre, pronto a festeggiare sul ring con Jerry Lawler. Son quasi certo che Swagger e Cole prima o poi una Stunner se la piglieranno… vediamo se almeno Lawler riesce a scamparsela o Stone Cold sentirà la voglia di fare percorso netto prima di tornare negli spogliatoi…
Winner: Jerry Lawler

World Championship: Edge vs. Alberto Del Rio

GP: Non posso che rifarmi a quanto scritto la scorsa settimana… questo, volenti o nolenti, è il miglior main event che Smackdown sia capace di proporre al momento. E fortunatamente non soltanto in senso relativo rispetto alle potenzialità del roster, ma anche in senso assoluto si tratta di un bell'incontro, culmine di una bella rivalità, anche se personalmente avrei gestito in modo leggermente diverso. Fatto salvo l'apporto che ho già giudicato inutile di Brodu Clay, sarà ovviamente Christian la chiave di volta di tutto: dal suo comportamento dipenderà non soltanto il suo destino, ma anche l'esito del match. Tradirà l'amico consentendo a Del Rio di diventare campione? O al contrario lo aiuterà prolungando il feud e guadaganndosi un eventuale Triple Threat? Difficile a dirsi, entrambe le opzioni hanno un loro senso.. personalmente non sacrificherei la popolarità di Christian, tutt'altro che trascurabile, per un suo turn a heel, ma è altrettanto vero che Del Rio ben difficilmente potrà vincere al primo colpo ed a Wrestlemania senza qualche inganno, che francamente ben difficilmente potrà arrivare dal solo duo Rodriguez-Clay.
Fatta salva la certezza che prima o poi il messicano sarà campione – pochi dubbi su questo –, credo che i piani siano proprio quelli di un suo coronamento nella cornice più importante, tramite turn di Christian. Non vedo, infatti, altre occasioni in questa edizione di Wrestlemania per una sorpresa sotto forma di turn (tranne ovviamente la possibile pace fra Rock e Cena, ma certo non sarebbe un turn heel) e soprattutto se almeno un titolo possa passare o rimanere nelle mani di un cattivo è altamente probabile che sia questo piuttosto che quello WWE detenuto da The Miz.
Winner and new champion: Alberto Del Rio

CDB: Anche quest'anno con ogni probabilità il vincitore della Royal Rumble non sarà nel main event vero e proprio (a meno di clamorose soprese), ma in ogni caso avrà comunque il suo posto in uno dei match principali di Wrestlemania. L'incontro ha tutte le premesse per essere molto spettacolare, considerando anche che Edge ha già dimostrato di saper disputare grandi incontri a Wrestlemania (su tutti i TLC e la sfida contro Mick Foley a WM 22) e che Del Rio sarà super motivato – e speriamo non troppo emozionato – in quello che sarà di sicuro il match più importante della sua carriera nella WWE (almeno fino a questo momento). Probabile che Brodus Clay e Christian giochino un ruolo di spicco nell'esito finale, così come mi sento di dire che probabilmente – prima di arrivare a un possibile Edge vs. Christian – Del Rio e Edge avranno anche un rematch. Del Rio, ha ragione a dirlo, è destinato a diventare campione mondiale. Che sia domenica notte o tra qualche settimana, sembra in ogni caso inevitabile. Idealmente, se la WWE crede in lui come ha già dimostrato in passato, vincere al Grandaddy Of Them All lo consacrerebbe come stella di prima grandezza.Per Edge sarebbe un pò una battuta d'arresto viste le ultime sconfitte (in match titolati) a Wrestlemania, ma d'altronde già arrivare al PPV dell'anno da campione in carica è da considerarsi un bel traguardo…
Winner and new champion: Alberto Del Rio

MDS: In sette mesi, dall'esordio a SmackDown con un personaggio totalmente nuovo per lui non solo nella WWE ma in assoluto (prima era sì un wrestler famoso, ma era il mascherato Dos Caras Jr.) Alberto Del Rio è riuscito nell'impresa di convincere tutti e meritare la vittoria nella Royal Rumble e uno dei main event di Wrestlemania. Ha creato un personaggio importante, di quelli che la “gente ama odiare”, interpretandolo alla perfezione. Per questo motivo credo che il messicano meriti ampiamente di coronare il suo sogno e di vincere il titolo mondiale proprio nella storica cornice di Wrestlemania. Su di lui la WWE potrà sicuramente contare negli anni a venire e quindi è giusto dargli ora la ribalta che si merita e testarlo nei prossimi mesi come campione del mondo, un ruolo che secondo me potrebbe svolgere nel migliore dei modi. Dal canto suo Edge non ha bisogno di questa vittoria e credo che abbia ormai iniziato a percorrere il viale del tramonto. I continui guai fisici per sua stessa ammissione potrebbero portarlo a ritirarsi l'anno prossimo e sul ring rispetto alle prestazioni del passato la differenza si nota eccome, anche se a Elimination Chamber ha tirato fuori un nuovo grandissimo match. In questo incontro potrebbe influire Christian: attualmente al fianco di Edge in un'alleanza più che legittima se si pensa al passato remoto, ma che lascia perplessi se si pensa all'ultima volta, prima dell'infortunio di Captain Charisma, nella quale questi due si erano trovati faccia a faccia. E' possibile che Christian aiuti il suo nemico Del Rio tradendo il suo presunto miglior amico Edge? Non lo so… ma non me ne stupirei affatto. Comunque, Christian o non Christian, il mio pronostico è tutto per Alberto Del Rio. But you… you already know that…
Winner and new champion: Alberto Del Rio

The Undertaker vs. Triple H

GP: Un incontro che non ha bisogno di presentazioni, e che infatti grosse presentazioni ne ha avute solo l'ultima settimana. Prima solo promo “separati”, tutti incentrati sul – riuscito – slogan “ucciderò la streak o morirò provandoci “. Ai critici verso una costruzione così passiva onestamente posso concedere qualche ragione, ma altrettanto onestamente stiamo parlando comunque di un incontro che appartiene a quella categoria ristretta di luce auto-alimentata, brillanti a prescindere. E' un po' il ragionamento che si fa ogni anno per la Royal Rumble a gennaio.. chi se ne frega quanti main eventer ci siano e quanti possano vincerla, è sempre la rissa reale, unica e sola! Qui come detto il discorso è analogo.. Taker e HHH potevano fare meglio il build-up? Pazienza, parliamo comunque dello scontro epocale fra due nomi super, cose che non si vedono tutti i giorni e nemmeno tutti gli anni. Certo come qualità del match sarà difficile fare meglio sia del primo che del secondo match fra Undertaker e Shawn Michaels a Wrestlemania, ma proprio l'apporto di quest'ultimo, arrivato solo sette giorni fa in modo attivo, può fare la differenza, semplicemente minando quel 19-0 che altrimenti sarebbe stato certo. “You can't win”.. è bastata una frase per inserire nella testa di qualunque appassionato il dubbio che HBK possa in qualche modo aiutare l'amico nella grande impresa, un 18-1 che vale più di tanti titoli mondiali. Oppure può fare l'esatto opposto, impedire che ciò avvenga, che qualcuno possa riuscire dove lui non soltanto ha fallito due volte, ma ha anche giocato e perso la sua carriera per provarci. Previsione di GP? I cinque minuti finali saranno il segmento più bello di questa edizione di Wrestlemania, ci daranno l'illusione di un risultato clamoroso perfino più di quanto il già bravissimo Michaels fece nel corso del suo primo tentativo, lasciando tutti noi con il fiato sospeso. Per la seconda volta potremo pensare “non succederà, ma se succede”.. che per gli incontri a Wrestlemania di Undertaker è già un enorme risultato.
Winner: Undertaker

CDB: A mio avviso non buonissima in questo caso la gestione della rivalità tra i due, eccezion fatta per l'ultima edizione di Raw con il coinvolgimento di Shawn Michaels. Nella puntata di lunedì, ci siamo divertiti: HBK è sempre HBK (e mi sa che quest'anno la sua assenza nel wrestling lottato si farà sentire a Wrestlemania!), inoltre il segmento con i tre protagonisti è stato spettacolare perchè ha sfruttato la storia del Wrestling e di Wrestlemania. La streak di Taker, la carriera di Triple H e la sua amicizia con HBK, l'epocale rivalità Michaels-Taker e lo status di “Mr. Wrestlemania” di Shawn. Lo stesso finale del segmento, con quel “I'm sorry, you can't win” di HBK è stato qualcosa di magico, ma… possibile che l'unica cosa veramente bella (perchè è stata veramente bella) del feud sia stata infilata dentro solo all'ultima settimana? Voglio dire, i promo singoli di HHH e Taker negli episodi precedenti sono stati abbastanza poveri, e soprattutto è un peccato visto quello che si poteva fare. Mah, mi piace pensare che HHH sia tornato un pochino più tardi del previsto e quindi i piani siano stati un pochino affrettati… chissà. L'incontro. Ve lo dico subito: spero non sia il main event, anche se ho già letto su Internet diversi siti e lo stesso Jim Ross che inneggiano al volerlo vedere come incontro finale. Illusi, mi verrebbe da dire. Non tanto perchè conosco le scelte della WWE (e magari avranno ragione loro a dire che sarà proprio questo il match finale), ma perchè già so che Triple H vs. Taker non sarà MAI all'altezza di HBK vs. Taker dello scorso anno. Mai e poi mai, perchè HHH non è HBK e perchè, pr quanto bravo, non sarà in grado di fare con Undertaker, che ha anche lui i suoi limiti, un match come quello tra Shawn Michaels e il becchino. Certo, a stipulazione può aiutare, ma ci rendiamo conto che stiamo parlando di un incontro totalmente diverso dove peraltro da una parte c'è in palio la Streak di Taker e dall'altra… niente? Tradotto: se HHH perde, il giorno dopo si presenta a Raw e magari inizia a puntare al WWE Title, altro che il discorso di addio di Shawn Michaels di un anno fa. Per me, tra l'altro, non ci sono motivi per i quali Taker dovrebbe perdere, visto che se mai avesse dovuto perdere avrebbe dovuto farlo proprio contro Shawn (con cui immagino che Taker avrebbe accettato di perdere più di buon grado), oppure potrebbe farlo contro tutti e due (la DX) il prossimo anno prima di ritirarsi (la butto lì, ma forse mi pare troppo…). In ogni caso, proprio perchè non vedo motivi per una eventuale sconfitta di Undertaker, mi eviterei un finale di Wrestlemania uguale uguale ad alcuni già visti e chiaramente inferiore a quello dello scorso anno (qualsiasi cosa accada, a meno che non vinca HHH). Net, please insert Cena vs. Miz (with the Rock) as the main event. 😀
Winner: Undertaker

MDS: Argomento: la fine della streak. Negli ultimi due anni ci ho creduto davvero. Quest'anno non ci credo. Quindi se volete potete giocarvi la casa su Triple H che magari è la volta buona… non ci credo perché Triple H non ne ha bisogno e nella posizione in cui è sarebbe una prova di forza inutile e controproducente, non ci credo perché a questo punto tanto vale puntare al 20-0 con John Cena o Brock Lesnar come sfidante per l'anno prossimo, non ci credo perché mi sono stufato di crederci. Certo c'è la variabile Shawn Michaels. La stipulazione gli consente di interferire nel match e potrebbe essere decisivo per la vittoria del suo amico Triple H, ma anche per quella di Undertaker (se non ci è riuscito lui magari non vuole che ci riesca qualcun altro, e le sue dichiarazioni in qualche modo lasciano aperta questa possibilità). Se la streak invece si interromperà, a quel punto credo che Undertaker potrebbe pure decidere di appendere gli stivali al chiodo, accontentandosi di un 18-1 (o 17-1? Non riesco proprio a ricordarmi chi ha battuto a Wrestlemania X-Seven e pare che oltre a me se lo sia dimenticato qualcun altro a Stamford…). A parte gli scherzi la scelta di cancellare dalla memoria il precedente confronto dei due ha lasciato perplesso anche me, ma capisco che in questi dieci anni c'è stato un grosso cambio generazionale nei fan e molti dei nuovi non sanno assolutamente nulla di quel match. Un po' come noi quando credevamo che veramente Hulk Hogan e Andre The Giant non si fossero mai affrontati prima di Wrestlemania III… certo, cancellare un incontro di Wrestlemania in una storia che parla della streak ottenuta da Undertaker a Wrestlemania è una bella forzatura non c'è che dire… cosa non si fa per provare a vendere qualche PPV in più! Chiusa la parentesi rimane il mio pronostico: 19-0 e palla al centro.
Winner: Undertaker

WWE Championship: John Cena vs. The Miz

GP: Predente due fuoriclasse già affermati ed un giovane che le carte in regola per diventarlo le ha tutte.. prendete un grandissimo lavoro di squadra, dove ognuno si è impegnato al massimo delle proprie straordinarie capacità, anzi superando dei limiti tutt'altro che facili o scontati da superare, come ad esempio non sfigurare di fronte a un leggenda (vedi ovviamente The Miz) e superare abbondantemente il ruolo di terzo incomodo cui sembrava predestinato, oppure tenere testa – per quanto possibile – in popolarità ad uno che si chiama The Rock (e qui invece mi riferisco a Cena).Aggiungete, infine, il ritorno di un personaggio che ha scritto la storia, lontano dalle scene da anni, capace da solo di spostare gli equilibri come forse solo altri due nomi in tutta la storia del business sanno fare. Bastano come ingredienti per una ricetta vincente? Risposta facile.. assolutamente si!
Dentro questo main event (o almeno candidato ad esserlo) c'è veramente tutto: la storia, il presente ed il futuro, e soprattutto nessuno dei tre componenti è fuori posto o in posizione di “disagio” rispetto agli altri due. Il futuro non sparisce di fronte alla storia e di fronte al presente, la storia porta quello che il futuro ed il presente ancora stanno imparando a dare, il presente fa capire che per il passato ci può essere sporadica nostalgia ma mai continua invidia, e che al futuro si può guardare fiduciosi ma senza alcun tipo di fretta. Dentro questo main event – e mi piace continuare a chiamarlo così a prescindere – c'è il risultato di un lavoro di costruzione come se non se ne vedeva da tempo immemore, una scommessa abbondantemente vinta, enormemente superiore ad altre alternative ipotizzate non più tardi di qualche mese fa anche dal sottoscritto (esempio a caso – si fa per dire – Cena vs Orton?), ed ulteriormente impreziosito anche dalla favolosa ciliegina sulla torta posta lunedì scorso a Raw. Fino a sette giorni fa, infatti, consideravo come unica pecca l'assenza di incertezza sul pronostico, immaginando già un Cena campione con The Rock pronto ad alzargli il braccio e passargli il testimone. Ora però queste certezze vacillano.. non sono sparite, ma certo hanno fondamenta assai meno solide. Possibile che The Rock dopo quello che ha subito a Raw possa davvero aiutare Cena o quantomeno riconoscere la sua vittoria? Certo, possibilissimo, ma adesso è altrettanto possibile che The Rock faccia l'esatto contrario, ovvero costi la sconfitta di Cena e apra una rivalità di quelle a cinque stelle. Continuo a considerare il primo scenario come quello più probabile, da qui il pronostico che leggerete fra qualche riga, ma questo rimescolare le carte ha davvero contribuito ad alimentare ben più di qualche dubbio, da qui dunque la citata ciliegina su di una torta molto, molto appetitosa e che personalmente non vedo l'ora di gustare.
Winner and new champion: John Cena

CDB: Questo spero sia il vero main event finale di Wrestlemania. Mi complimento con la WWE per la gestione dell'incontro e della preparazione. Qualche mese fa sembrava dovessimo andare incontro a un già visto e ripetitivo Cena contro Orton, che sicuramente avrebbe lasciato molti fan con l'amaro in bocca. Invece la WWE ha ben pensato di tirar fuori dal cilindro The Miz, che si è dimostrato l'uomo giusto al momento giusto, oltre che abilissimo nel portare avanti il suo regno da campione. Intendiamoci, non è un monster heel nè uno dei più grandi campioni di sempre, ma la sua parte la sta facendo benissimo e d'altronde, se diciamo sempre di volere dei volti nuovi nel main event, beh… eccolo, The Miz è uno di questi. L'ingresso in scena di The Rock è stato gestito in maniera eccellente. Riportato al momento giusto, ha dato lo scossone che ci si aspettava. La WWE ha avuto l'umiltà di ammettere che c'era bisogno di un grande nome, e lo ha infilato nel modo corretto, perchè ha sfruttato la presunta rivalità con John Cena per creare attesa, ma ben sapendo che un Cena vs. The Rock avrebbe significato un grande incasso sul momento e poca (o nulla) costruzione in chiave futura. Invece così The Miz vs. Cena è un grande incontro (percè c'è anche The Rock), può – e a mio avviso deve – stare nel main event, inoltre conferisce a The Miz ormai quello status di main eventer che difficilmente gli si potrà togliere in futuro, senza contare che allo stesso tempo è giusto avere nel main event John Cena che è il personaggio più popolare della compagnia. Poi, per un The Rock vs. John Cena indiscutibilmente c'è sempre tempo e voglia. Il colpo di scena? The Miz che vince e si conferma campione per la sorpresa generale, magari con l'aiuto di The Rock, più o meno involontario. Magari non finirà così e se anche vincerà Cena non avremo nulla da ridire, certo è che se Miz riuscisse a vincere questo tipo di incontro, allora a quel punto di sicuro diventerebbe di colpo un campione già affermato.
Winner and still champion: The Miz

MDS: Un match dal pronostico incertissimo, grazie soprattutto all'enorme valore aggiunto dato dalla presenza di The Rock all'evento. Il People's Champion potrebbe essere decisivo nel far perdere Cena, già minacciato di vendetta dopo la Attitude Adjustment subita a Raw. Ma è in cattivi rapporti anche con The Miz… insomma, sicuramente la sua presenza sarà fondamentale per lo svilupparsi del match. Essendo poi lui il Guest Host di Wrestlemania ha il diritto di cambiare regole, stipulazioni, di autoinserirsi come arbitro speciale… insomma può fare di tutto e questo rende la sfida veramente impronosticabile. E' chiaro che quello che accadrà domenica sera avrà degli sviluppi in chiave futura. Ed è altrettanto chiaro che un conto è se The Rock ha in mente di fare uno o più match nel prossimo futuro, un altro conto è se le sue apparizioni si limiteranno a un ruolo extraring. Se feud Cena vs. The Rock sarà, e se uno dei due dovrà fare più dell'altro il “cattivo” della situazione (non è strettamente necessario, ma è possibile che si vada verso questa direzione), io credo che la scelta migliore sia quella di spingere verso gli heel il People's Champion, e la motivazione è molto semplice: Cena heel perderebbe il suo target di fan (giovani e donne) e non attrarrebbe quelli che spesso tifano per i cattivi, che sicuramente sono tutti dalla parte di The Rock fin da ora. The Rock heel invece non perderebbe un solo fan di quelli che già ora tifano per lui contro Cena e lascerebbe a John il “suo” pubblico, creando un'atmosfera fantastica per un loro eventuale incontro. Se si vuole dare una prosecuzione a questa vicenda perciò, ritengo necessario che sia proprio The Rock a costare il match a Cena e mantenere The Miz campione anche in questa occasione. Una vittoria di Cena invece potrebbe a mio avviso portare a qualche difficoltà nelle future storyline e anche a The Miz, che quantomeno a livello di intrattenimento sta facendo un lavoro straordinario. Il mio pronostico va quindi a The Miz. Prima di concludere vi dico invece un mio sogno, che sarà destinato a rimanere tale: John Cena vince, The Rock lo sfida e lo batte chiudendo Wrestlemania da campione del mondo. Come dite? Ricorda un po' il discusso finale di Wrestlemania IX? Per alcuni una buffonata colossale e per altri uno dei più bei finali della storia? Beh… io dall'alto (o dal basso?) dei miei 14 anni all'epoca trovai quel finale emozionante come nessun altro, e sono sicuro che nella grande maggioranza dei fan vedere The Rock campione farebbe lo stesso effetto. Poi ci sarebbero gli “esperti” a dirci che è una vergogna che uno che non lotta da 7 anni tolga la ribalta più importante a chi si fa il mazzo per 300 giorni l'anno ecc… ecc… e a questi nel caso inviterei a rispondere con un sonoro “Ma chissenefrega”. Sveglia suonata… fine del sogno…
Winner and still champion: The Miz

PPV

GP: Erano anni e anni che la WWE non preparava una edizione di Wrestlemania così. Pochissimi errori, qualche sacrificio inevitabile (Morrison e Ziggler su tutti) ma a fronte di tantissimo potenziale ed almeno due match che potranno deludere solo in caso di cataclismi. Wrestlemania è da sempre un evento dove wrestling e mondanità cercano un connubio, e forse uno degli elementi è proprio aver affidato la componente meno lottata e più di spettacolo ad un arbitro speciale come Steve Austin, ad un guest host come The Rock, a gente che insomma sa assolutamente cosa il pubblico di Wrestlemania cerca, e soprattutto sa come darglielo come nessun altro. Forse rispetto agli anni scorsi è stata leggermente più trascurata la componente lottata, vedi ad esempio l'assenza del Money in The Bank che per anni è stato di casa da queste parti, ed effettivamente leggendo la card ci si accorge che a parte Sheamus vs Brian non si intravedono match capaci di stuzzicare l'appetito di chi si aspetta prima di tutto ottimo wrestling dal punto di vista squisitamente tecnico. Eppure sono fermamente convinto, abbastanza in antitesi col grande capo come leggerete fra breve, che questa sarà una edizione di quelle da ricordare, magari non fra le primissime ma certamente migliore almeno degli ultimi due-tre anni, forse fino addirittura a Wrestlemania 20. Perché? Semplice.. atmosfera, nient'altro che l'atmosfera del grande evento, che pervade i due pluricitati candidati a main event ed anche l'incontro fra Lawler e Cole, quella sensazione del momento che è davvero quello su cui la federazione ha lavorato per tutta un'annata. Non deludetemi.. ma per fortuna sarà davvero difficile!

CDB: La WWE il PPV l'ha studiato e preparato bene. Ha fatto i conti qualche mese fa, ha realizzato che era un pò a corto di stelle, ha finalizzato i calcoli, si è fatta coraggio, e con buona pace di qualche wrestler che storcerà il naso (forse giustamente, vedendo vanificato il lavoro di 12 mesi) ha richiamato The Rock e Steve Austin, ha invitato Snooki e qualche altro personaggio che prenderà un bell'assegno per farsi inquadrare per pochi secondi, ha ripescato Trish Stratus e ha forzato i tempi di recupero di HHH e Undertaker. Secondo me, non potevano fare diversamente e anzi mi sento di dire che hanno fatto bene e che l'umiltà ha pagato. Sulla carta il programma dell'evento è buono ed è interessante, quindi probabilmente venderà e otterrà i suoi risultati. Alla fine, forse, mancherà qualcosina. Di sicuro sul lato wrestling; per la prima volta dopo otto anni, mancherà Shawn Michaels: a occhio, mi sa che sarà un problema. Ogni anno ha tirato su e di tanto il livello qualitativo dell'evento, a cominciare da Wrestlemania 19 fino alla 26, peraltro – se possibile – in crescendo. Sono stati quasi sempre suoi, e forse senza il quasi, i match migliori della card che poi spesso si sono rivelati i migliori dell'anno (vs. Jericho a WM19, vs. Triple H e Benoit a WM20, vs. Kurt Angle alla 21, vs. Vince McMahon alla 22, vs. John Cena alla 23 nel main event, vs. Ric Flair alla 24, vs. Taker sia alla 25 che alla 26, quest'ultima di nuovo nel main event). Nessuna stecca, una vera e propria garanzia che gli è valsa l'appellativo, più che meritato, di Mr. Wrestlemania. Ecco, come andrà a finire Wrestlemania senza Mr. Wrestlemania (che probabilmente ci sarà, ma comunque non combatterà)? Logico pensare che qualcuno debba raccogliere l'eredità, ma guardando alla card, dal punto di vista qualitativo, non riesco a scommettere su qualcuno in particolare. Stelle della WWE, stupitemi…
In più, mancherà il Money In The Bank che comunque negli scorsi anni ha sempre garantito lo spettacolo. Vedremo: magari The Rock e Steve Austin basteranno. D'altronde come detto la strategia e l'impegno sono encomiabili, ma si sa, non sempre necessariamente il risultato viene di conseguenza…

MDS: La WWE ha fatto di tutto per rendere questo evento degno di una Wrestlemania. Al termine di una stagione deludente e che ha visto molte stelle sparire dalla circolazione e molte future superstar non ancora in grado di sostituirle, non era facile. Per questo ci si è buttati sul classico: Steve Austin, Shawn Michaels, Trish Stratus, ma soprattutto The Rock. Di questi quattro assi, l'ultimo è sicuramente quello decisivo da giocare per portare a casa il banco. La sua presenza da sola, in un ruolo così ampio da poterlo rendere protagonista per tutte le 4 ore di show, e lo sviluppo del feud con John Cena hanno reso questo PPV un evento imperdibile anche per molti vecchi fan che si erano un po' allontanati in questi anni. Perciò pollice alto per la WWE che ha messo una pezza di grande prestigio su una falla che a due-tre mesi da Wrestlemania pareva incolmabile. Certo, rimangono aperti tutti gli interrogativi sul futuro se per fare dei buoni risultati bisogna ricorrere a gente ritirata da anni, ma di quelli per un weekend possiamo tranquillamente dimenticarci. Se ne riparla semmai dalla prossima settimana. Per il resto la card presenta qualche incontro poco interessante in senso assoluto, ma è una caratteristica che accomuna molte Wrestlemania e potrebbe non essere decisiva sulla bellezza complessiva dell'evento. Il voto finale dipenderà come ovvio dagli incontri principali, tutti in grado in un modo o nell'altro di regalare sorprese, emozioni o divertimento. Dopo mesi di difficoltà la WWE ha in mano delle ottime carte da giocare questa volta… vediamo se riuscirà a farlo nel migliore dei modi.

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,974FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati