WWE Planet #406

Comincia la Road to Wrestlemania, e con un evento che per importanza è secondo forse solo allo Showcase of The Immortals, ovvero la sempiterna Royal Rumble. Ricordo ancora la prima edizione che seguii nel lontano 1990, e con assoluta certezza posso affermare che questo è l'unico, unico gimmick match a non aver assolutamente alcun tipo di problema legato all'età e/o alla mancanza di originalità. Questa edizione poi vede l'importante novità dei quaranta partecipanti in luogo dei soliti trenta, una innovazione semplice ma al tempo stesso non da poco, la cui bontà sarà ovviamente tutta da valutare. Ne parleremo ovviamente in questa consueta edizione dedicata ai pronostici, che oltre al sottoscritto vede come ospiti speciali Erik Ganzerli e Lino Basso.

Natalya vs Laycool

GP: Sono ben altre le avversarie che vedo prioiettate verso una sfida con Natalya. E faccio anche i moni: Beth Phoenix e Awesome Kong (che sono convinto avrà un ruolo nella rissa vera e propria) . Improbabile, dunque, vedere ora un cambio di mano della cintura, nonostante le condizioni evidentemente sfavorevoli per la campionessa.
Winner and still Champion: Natalya

Erik: Vince Natalya. Non penso vogliano tirare il brodo fino a Wrestlemania con questa faida, è tempo di passare oltre…e l'arrivo di Awesome Kong è un ottimo incentivo a cambiare strada (si è rivista Gail Kim dopo mesi di assenza da Raw, c'è Beth Phoenix…siamo a una rinascita della divisione femminile WWE?)
Winner and still Champion: Natalya

Lino: Ennesimo scontro tra la migliore lottatrice di cui dispone la WWE e tra le migliori heel che la stessa federazione di Stamford possiede. La categoria femminile della WWE è quello che è, nè carne ne pesce, e se si vuole davvero provare a far risalire un po' la china, i bookers farebbero meglio a non consegnare il titolo femminile nuovamente tra le mani di Layla e Michelle McCool. Il mio pronostico va dunque con Natalya, con la speranza che possa dedicarsi a nuove sfide che corrispondono al nome di Awesome Kong (magari potrebbe anche debuttare o interferire in qualche modo durante il match) o a un turn heel di Beth Phoenix.
Winner and still Champion: Natalya

World Championship: Edge vs Dolph Ziggler

GP: Parliamoci chiaro.. lo sfidante ha convinto molto in questi mesi, acquistato una credibilità che credo vada oltre ogni più rosea previsione, messo su match particolarmente gradevoli ed avvincenti, meritando dunque pienamente questa opportunità titolata. Le sue possibilità di vittoria, però, sono praticamente nulle, ed il motivo è presto detto: non è certo questo il momento né per rischiare né per sperimentare. Oggi serve un campione capace di “reggere” un periodo che economicamente è fondamentale per la federazione. Magari non necessariamente il nome superesperto, sulla cresta da anni e dal rendimento garantito, ma se giovane deve essere che sia abbondantemente e preventivamente costruito; Ziggler questa costruzione l'ha iniziata, ma al tempo stesso deve ancora necessariamente completarla. Più probabile per lui una ulteriore concreta possibilità o addirittura un regno titolato nel post Wrestlemania, quando ovviamente il periodo sarà ben diverso e sarà ampiamente possibile puntare i riflettori su di lui. Nel frattempo questo incontro sarà comunque un interessante ulteriore banco di prova, che però al momento non porterà assolutamente alla conquista del titolo, sebbene l'aver vietato la Sphear e l'avere al proprio fianco il potere di Vickie Guerrero e la forza del Corre possa far immaginare il contrario.
Winner and still Champion: Edge

Erik: A SmackDown abbiamo appreso che la Spear è ufficialmente bandita e che Edge, qualora la usasse contro Ziggler, sarebbe squalificato con cambio di titolo, cosa che ovviamente significa che Edge uscirà dalla Royal Rumble come World Heavyweight Champion. Bisogna più che altro vedere il modo: vittoria con una mossa diversa dalla Spear o comunque Spear? La seconda non avrebbe senso, perchè anche se metti fuori gioco Vickie Guerrero il verdetto potrebbe essere rovesciato a SmackDown (a meno che Theodore Long non ritorni già al pay-per-view o a SmackDown), l'altra dev'essere visivamente convincente. Cambia giusto l'ordine dei fattori, il risultato finale è sempre lo stesso.
Winner and still Champion: Edge

Lino: La buona stella che ha permesso a Dolph Ziggler di migliorarsi tantissimo sul ring lo ha portato al suo primo match valevole per il titolo dei pesi massimi, e se riuscirà a confermare anche in questo inizio di 2011 i suoi progressi, potrà ambire a essere stabilmente un main eventer e perchè no anche un futuro campione del mondo. Tuttavia credo che Edge, nonostante la Spear sia bandita in questo match, mantenga la cintura almeno sino a Wrestlemania, perciò vado con la riconferma della Rated R Superstar.
Winner and still Champion: Edge

WWE Championship: The Miz vs Randy Orton

GP: Ho già esternato settimana scorsa tutte le mie paure sul fatto che il regno da campione di The Miz potrebbe avere le ore contate. Davvero altrimenti non mi spiego perché proporre già alla Rumble questo match, pur avendo già in mano un feud con Morrison più che ideale al ruolo comprimario che l'incontro per il titolo ha una volta l'anno, guarda caso proprio in occasione della Rumble. Oggi confermo in pieno questa mia sensazione, e sono convinto che The Miz ha una ed una sola possibilità per salvarsi, ovvero che i piani per la cintura WWE prevedano che la stessa sia difesa a Wrestlemania con più di uno sfidante. Ad esempio un triple threat con lui, Cena e Orton, o un four way inserendo anche CM Punk.. soluzioni di questo tipo insomma. Altrimenti la sola alternativa che mi verrebbe in mente per spiegare una sua vittoria sarebbe “consolidarlo” con una vittoria contro un nome di spessore come Orton, ma a quel punto non riuscirei proprio a capire i piani successivi.. Cena vs Punk e Orton vs The Miz a Wrestlemania? Riproponendo un incontro dopo appena due mesi? Improbabile, molto improbabile.
Pr questi motivi il mio pronostico è sostanzialmente per un cambio di mano della cintura. Questo consoliderebbe ciò che mi aspetto di vedere al Georgia Dome di Atlanta, ovvero un incontro face contro face fra John Cena e Randy Orton sarebbe a mio avviso il miglior modo per attrarre il maggior numero di acquisti del ppv. Ripeto, non escludo una soluzione diversa, che appunto possa aprire la strada a tanti sfidanti invece di uno solo, che fra l'altro contribuirebbe anche a dare un ruolo importante allo stesso Miz, a Punk e tutta la stable dei New Nexus, che viceversa dovrebbe “aspettare” il post WM per riavere le luci della ribalta. Tutti elementi con tanta coerenza e che dunque costruiscono una alternativa credibile, ma che commercialmente reputo inferiore a quella del match uno contro uno fra Cena e Orton. Ecco perché in questa ottica dico…
Winner and new Champion: Randy Orton

Erik: Se vogliono affossare The Miz, fargli perdere il titolo è la mossa perfetta. Siccome non penso che la WWE voglia affossare l'attuale campione di Raw, The Miz uscirà da Boston col titolo WWE ancora intorno alla vita. Per me ha anche potenziale di arrivare fino a Wrestlemania da campione, ma vedremo. Squalifica o finale ultrasporco, ma The Miz esce dalla Rumble col titolo ancora saldamente intorno alla vita.
Winner and still Champion: The Miz

Lino: La conquista del WWE Title da parte di The Miz ha portato un'aria di novità a Raw, e ciò non può che essere stato un bene per lo show del lunedì sera. Inoltre mi sento di dire che The Miz, da campione WWE, sta facendo veramente bene e quindi togliergli la cintura sarebbe veramente deleterio per lui, una sua sconfitta non farebbe altro che ridimensionarlo e soprattutto affossarlo, quindi per tutta questa serie di ragioni, direi che The Miz rimarrà campione, magari in maniera sporca e potrebbe così dedicarsi a un possibile match con John Cena per Wrestlemania.
Winner and still Champion: The Miz

Royal Rumble Match

GP: 40 partecipanti, due stable al completo, un possibile rientro importantissimo come l'anno scorso più una serie di underdogs. Benvenuti alla rissa reale, il mio evento preferito nonché l'incontro spesso più difficile da pronosticare dell'anno. Da dove cominciare? Partiamo dagli underogs, quei wrestler la cui vittoria sarebbe certamente una sorpresa, ma che qualche speranza possono nutrirla. Il gruppo di underdogs è sicuramente in gran parte riconducibile a Smackdown, dove gente come Alberto del Rio e Rey Mysterio potrebbe riuscire nel colpaccio, anche se il loro destino più probabile è quello di una grande figura, magari resistendo a lungo o eliminando molte persone. Destino molto simile è quello che attende John Morrison o Sheamus, destinati a essere ben spesi nei momenti chiave ma nulla di più.

Ancora meno speranze può nutrire Wade Barrett, che con ogni probabilità resterà sul ring con tutta la stable per un po', ma sarà quasi sicuramente eliminato prima o poi. Spostandoci ai favoriti direi che un primo nome può tranquillamente essere quello di CM Punk. Il leader del New Nexus certo può avere più speranze dei nomi che ho già citato, ed anche lui può ovviamente vantare una stable che potrebbe condurlo fino alla vittoria, esattamente come la Legacy fece con Randy Orton. In più è un nome che già può essere considerato una garanzia, ovvero una considerazione che ad esempio gente come Del Rio potrebbe, ribadisco potrebbe, non avere ancora.

Infine analizziamo l'ultima categoria, quella dei possibili clamorosi ritorni, che ovviamente vede due nomi non da poco del calibro di Undertaker e Triple H. Assai poco possibile il primo, visto che addirittura la sua stessa presenza a Wrestlemania è ancora in dubbio, molto molto più probabile il secondo, le cui voci di rientro si susseguono da un po' di tempo e la cui assenza nella Road to Wrestlemania appare francamente assai improbabile. Per The Game, tuttavia, sappiamo essere già pronto un feud con Sheamus, dunque un possibile sviluppo alla Rumble potrebbe essere una eliminazione reciproca dei due, qualcosa che possa riaccendere la miccia di una rivalità ancora tutta da dipanarsi. Chiaro che non inserire uno come Triple H nei favoriti sarebbe una bestemmia, però questa credibilissima alternativa mi porta a orientare la mia scelta altrove.

Tiriamo le somme.. un nome? Un singolo nome? Semplice.. il favorito che non ho nominato finora, il candidato per eccellenza ad un main event di Wrestemania, il solo capace di sconfiggere anche due stable rivali qualora sia il caso, insomma il mio favorito numero uno non è nessun altro se non…
Winner: John Cena

Erik: Tanti i partecipanti, ben 40, al Royal Rumble match ma di possibili vincitori non poi tantissimi…potenziali si, POSSIBILI però è una storia totalmente diversa. Vado subito al pronostico: per me vince Alberto Del Rio. Ho avuto questo flash dopo l'ultima edizione di SmackDown, dove Del Rio è stato colui che è stato schienato nel tag team match che lo vedeva, con Kane, contro Kofi Kingston e Rey Mysterio. Sarà una coincidenza, ma contando che Del Rio non aveva mai avuto un momento di debolezza nelle settimane precedenti la cosa mi fa pensare che possa effettivamente vincere lui questa Royal Rumble (in ogni caso, anche se non dovesse vincere, è evidente come la WWE abbia enormi piani per Del Rio). Altri potenziali vincitori sono ovviamente John Cena, CM Punk e Wade Barrett, in rigoroso ordine di potenziale per la vittoria. Sheamus sarà probabilmente eliminato da un rientrante Triple H, non escluderei qualche ritorno (si dice Booker T) o anche qualche debutto (non sarei per nulla stupito di vedere Awesome Kong nel match). Vedremo come sarà gestita questa “nuova” Royal Rumble ma potenziale per divertirci ce n'è parecchio.
Winner: Alberto Del Rio

Lino: Personalmente credo che questa sia una delle Royal Rumble più incerte nel capire chi abbia più possibilità di emergere come vincitore. In un Royal Rumble match di per se rivoluzionario (anche se continuo a essere contrario nell'allargare il numero dei partecipanti a 40) ci sono comunque diversi nomi che appaiono come possibili vincitori: tolti John Cena e Rey Mysterio come trionfatori finali (Dio ce ne scampi please) rimangono CM Punk, Alberto Del Rio e……Triple H. L'ipotesi che il leader del nuovo Nexus possa vincere la Rumble è suggestiva e lo vedrebbe arrivare a un main event di Wrestlemania che meriterebbe e che lo vedrebbe opposto a John Cena, sempre che The Miz non perda il titolo a Elimination Chamber, dall'altra parte abbiamo un Alberto Del Rio sempre più diretto nell'essere uno dei top heel di Smackdown o addirittura il top heel dello show blu. Il roster di Smackdown purtroppo non è granchè, e se Edge sarà campione sino a Wrestlemania, ha bisogno di un avversario quantomeno di un buon livello, e chi meglio del nobile messicano che sin dalle prime settimane di avvicinamento alla Rumble ha dichiarato più volte che sarà l'unico a rimanere dentro il ring perchè è scritto nel suo destino? Rimane poi il nome di Triple H, ed è quello che più mi fa storcere il naso in confronto ai due che ho citato prima per una semplice ragione, ovvero che sarebbe un ritorno shock, uno di quei ritorni a sorpresa che abbiamo visto nel corso delle recenti edizioni del 2010 con Edge e del 2008 con John Cena. Insomma, sarebbe uno scenario già visto anche se la WWE potrebbe finire con il giocarsi per la terza volta questa carta. Personalmente spero che possa vincere uno tra CM Punk e Alberto Del Rio, ma siccome la WWE deve pur arrivare a 40 lottatori da utilizzare durante la rissa reale, considerando anche un probabile impiego di qualche leggenda del passato, opto per la vittoria di Triple H che nel frattempo si prenderà la sua vendetta ai danni del King Of The Ring Sheamus.
Winner: Triple H

PPV

GP: Basta ricollegarsi all'introduzione per ribadire con estrema facilità come parlare di potenziale per la Royal Rumble sia pleonastico. Questo è un evento interessante da sempre, indipendentemente da chi sia dentro la rissa e chi ne sia rimasto fuori per combattere i match titolati. La suspance per il prossimo atleta ad entrare, i momenti clou nella rissa, i record di durata (in positivo e negativo) ed eliminazioni.. quale altro evento può garantire tutto questo? Nessuno.. ecco perché come ogni anno questo appuntamento ha un fascino particolare, unico, capace di richiamare l'attenzione anche del fan più critico. Confesso che l'idea dei 40 partecipanti deve ancora convincermi del tutto, ma come già ribadito settimana scorsa è davvero difficile inficiare negativamente questo incontro, tanto che in oltre vent'anni ci sono riusciti solo una volta, nella pietosa edizione del 1995. Impossibile, dunque, non consigliare a prescindere quello che ormai è un classico, che apre ufficialmente il periodo più “caldo” dell'anno.

Erik: “La Rumble è la Rumble”. Lo diciamo ogni anno e ogni anno è sempre più vero. Per noi Italiani (ma credo anche per il fan di wrestling in generale) la Royal Rumble è un evento (e un match) che è quasi impossibile che non soddisfi le attese o comunque sia brutto. Una brutta Rumble è molto raro che avvenga e la speranza è che anche quest'anno sia così. I match titolati sono abbastanza scontati ma è ovvio che, anche a livello economico, la Royal Rumble sia l'evento che da solo spinge l'intero show. Speriamo bene.

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

E’ morto Tracy Smothers

Tracy Smothers è morto oggi all'età di 58 anni. Ex wrestler anche della WWE, aveva vinto i titoli di coppia sia nella ECW che nella WCW

Lio Rush e moglie in attesa del terzo figlio

L'ex NXT Cruiserweight Champion, Lio Rush, fornisce ai propri fan una lieta notizia, ovvero un terzo bambino in arrivo.

Diatriba tra Booker T e Matt Riddle

Polemica a distanza tra Booker T e Matt Riddle: l'argomento è lo stile dello stesso Riddle, in particolae il lottare a piedi nudi nel ring

Match titolato annunciato per Dynamite

Il titolo femminile NWA verrà difeso a Dynamite.

Articoli Correlati