WWE Planet #349

Figuriamoci se possa anche solo passarmi in mente l'idea che Sheamus possa vincere il titolo.. se succedesse sarebbe a dir poco folle. Non credo abbiano del tutto perso la testa a Stamford, dunque liquido la pratica pronostico assai velocemente (GP)

Per Sheamus credo sia già  molto essere arrivato a combattere per il WWE Title in così poco tempo. Sconfiggere Cena alla prima occasione, privandolo del titolo, è un'ipotesi che reputo probabile quanto la vittoria del campionato di basket da parte della Martos Napoli. (Claudio Poggi)

Questa sfida mi ricorda molto le rivalità  di Cena con gente come Great Khali, o come Umaga. Il campione senza macchia e senza paura contro il giovane di turno, pushato come “monster heel”, per poi venire sconfitto e rispedito in quel limbo popolato da midcarders senzâ arte nè parte (Demetrio Marino)

Sheamus ha vinto, è il nuovo campione della WWE, il pronostico mio, dei miei ospiti e credo del 99,9% degli appassionati di wrestling è letteralmente saltato per aria come diceva Dan Peterson, ma ahimè tutte le considerazioni che a quel pronostico hanno portato non sono mutate assolutamente, anzi.

E' da ormai quasi un mese che pubblicamente non faccio mancare su questa rubrica il mio giudizio negativo su questo push così repentino, critiche che a maggior ragione rinnovo oggi dopo questo risultato a sorpresa, che ci consegna un nuovo campione con tempi che nemmeno Lesnar e Orton avrebbero potuto sognarsi. Eppure loro sì che “qualcosina” l'avevano dimostrata prima di vincere il titolo..
E' proprio questa la differenza fondamentale che vorrei sottolineare e che mi preoccupa maggiormente; oggi il titolo del mondo non è stato usato come premio, come riconoscimento alle caratteristiche di chi lo ha vinto. Oggi è stato assegnato a scatola chiusa, sulla fiducia, nella speranza che il beneficiario possa dimostrare in futuro di meritarlo. E' lo stesso destino che ultimamente è stato dato alle cinture minori, vedi quella intercontinentale, che non a caso oggi sono, salvo rare eccezioni, poco più che titoli comprimari e di scarsissimo valore. Fare esattamente la stessa cosa per il titolo WWE è pericolosissimo, lo deprezza in un modo pazzesco e rischia davvero di uccidere l'importanza dello stesso; non è un caso che a TLC il match èstato collocato in pieno midcard, prima del TLC finale e del World Championship ma addirittura prima anche di Orton vs Kingston, nel quale in palio c'era solo la gloria.

Con questo, intendiamoci, non voglio dire che Sheamus sia il primo campione non degno di portare la cintura, perchè di casi innumerevoli in tal senso ce ne sono, nel passato recente come in quello remoto. Peccato che nelle altre circostanze c'era una caratteristica, un qualcosa che almeno potesse far intuire una logica dietro quella scelta, benchè magari sbagliata. Great Khali la cintura non l'aveva certo meritata, ma la scelta di coronarlo campione era logicamente dettata dalla sua mole assolutamente unica; scelta sbagliatissima e si è visto, ma almeno motivata in partenza da uno straccio di ragione. Sergeant Slaughter è uno di quelli che davanti aveva decine di atleti più bravi praticamente in tutto, ma fu coronato campione per portare avanti la storyline del nemico iracheno, storyline dal gusto assai discutibile ma che comunque aveva una sua – perversa – logica.

Ecco perchè rivolgo sempre la stessa domanda: cos'ha di speciale Sheamus? Cosa lo rende diverso da un onesto e capace mestierante? A mio avviso la risposta non è cambiata: niente ora e niente in futuro. La sua prestazione a TLC è stata lo specchio di tutto il pay per view: “onesta”, senza nessuna infamia ma nemmeno da gridare al capolavoro. Eppure un campione non lo si corona per caso, dunque qualcuno in lui o ha già  visto degli elementi speciali oppure li intravede nell'immediato futuro. Evidentemente più di quanto ha visto in altri pretendenti, perfino più di quanto ha visto in Drew McIntyre, la cui vittoria inevitabilmente qasi sparisce di fronte all'exploit dlel'irlandese. E tralascio, benchè da fan di vecchia data dovrei esserne inorridito, il riferimento ai campioni del passato che lo stesso Sheamus ha citato a Raw, gente come Mister Perfect – tanto per citarne solo uno – che quel titolo non lo hai mai vinto e che oggi darebbe lezioni al 90% del roster.
Il tutto poi, per chiudere il cerchio, in un periodo dell'anno vicinissimo alla road to wrestlemania, ovvero un evento dove dovrà , ribadisco dovrà  arrivare da Raw un campione diverso.

L'arringa del Pubblico Ministero GP ai danni dell'imputato Sheamus è terminata, per il giudizio finale lascio la parola a voi lettori, mediante l'istituzione di questo sondaggio: siete d'accordo con la scelta di consegnargli la cintura? Votate cliccando qui e se volete lasciate anche un commento.

Il risultato a sorpresa ha oscurato, almeno alla mia vista, anche altri importanti risvolti che TLC ci lascia: Batista non è ancora campione (con un finale piuttosto ridicolo a chiudere un incontro tutto sommato sufficiente), ma come già  prevedevo setimana scorsa lo sarà  a breve. Non mi fa certo cambiare idea il fatto che a Smackdown Rey Mysterio (che evidentemente preferisce continuare a lottare col dolore piuttosto che saltare un'altra wrestlemania) sia diventato il number one contender ; l'animale troverà  il modo di costringere il terrorizzato Teddy Long ad inserirlo nella battaglia titolata, probabilmente proprio dopo la sua probabilissima interferenza settimana prossima, e credo proprio che la Royal Rumble sarà l'occasione che lo rivedrà  sul tetto del mondo.

Tetto che è stato raggiunto per la prima volta nella categoria di coppia dalla DX; non che ne avessero minimamente bisogno, ma tutto sommato è un giusto riconoscimento per una stable che proprio non accusa alcun sintomo di vecchiaia. Non so fino a quando la WWE potrà permettersi di tenere i due insieme in piena road to Wrestlemania, visto che – come vedremo fra breve – entrambi saranno indispensabili in contese singole più che in un match da combattere insieme.

A valle di un sufficiente o poco più pay per view, la WWE ha consegnato a Raw i suoi Slammy Awards per il 2009; non è mia intenzione entrare nel merito dei singoli premi e relativi vincitori, poichè come sapete ci saranno i TW Awards per questo ed anche il Planet della prossima settimana ne parlerà  diffusamente. Doveroso però spendere qualche riga su ciò che abbiamo scoperto dalle parole di Shawn Michaels proprio in occasione dello Slammy Awards sul match dell'anno: avremo un HBK vs Undertaker parte due a Wrestlemania? Visto il primo direi magari.. avremo tantissimo tempo per parlarne in dettaglio, ma un primo commento mi porta a pensare che la WWE farebbe a dir poco centro, con un altro potenziale match a cinque stelle e soprattutto la possibilità  di mettere in dubbio il pronostico su un match di Taker allo Showcase of the Immortals, cosa più unica che rara.

In attesa di capire se questa sfida sarà o meno accettata la WWE tramite Sky ci offrirà come regalo natalizio il tribute to the troops, uno show ovviamente particolare e non legato alle storyline in corso, ma che non per questo non manca di un fascino tutto suo e naturalmente irripetibile in altre circostanze. Personalmente lo guardo sempre molto molto volentieri, indipendentemente dalle mie opinioni sulla guerra o sulla politica estera degli Americani. E poi, permettemi la divagazione, ben venga una variante all'ennesima riproposizione di Mary Poppins, Topolino e la Magia del Natale e cose del genere, che sembrano essere gli unici programmi che la nostra televisione è in grado di offrire in quel periodo!

E con il delirio da festività made by GP è il momento di chiudere, non prima ovviamente della domanda di rito: cosa dobbiamo aspettarci dal 2010? Sicuramente si comincerà subito con i fuochi d'artificio, ed in tal senso Hulk Hogan non potrà non esserne un protagonista già a partire dai primi giorni di gennaio con il timido inizio di una rating war di cui sentivamo la mancanza da anni.
Hulk per ora è poco più che un nome, una presenza lontana che sl ring della TNA nemmeno è ancora salito. Eppure è bastata la notizia dell'accordo per parlarne per settimane, per annunciare seppur one night only una nuova rating war, per elevare la TNA a livelli sicuramente ancora potenziali, ma che comunque anche potenzialmente non avrebe mai potuto raggiungere. La domanda è sempre la stessa.. sarà un bene? Sarà un male? Ce lo dirà il 2010, di sicuro la notizia il 2009 lo ha scosso, e non poco, e sapere che se le voci saranno confermate tra qualche settimana potremo scegliere se vedere il debutto di Hulkster da un lato ed il ritorno di Bret Hart dall'altro fa davvero ben sperare.

E' tutto gente, concludo con i miei personali auguri di buon Natale e felice anno nuovo; settimana prossima faremo spazio ai TW Awards (per i quali naturalmente ho votato anch'io, ben conscio che nessuno la penserà come me come al solito!), dunque l'appuntamento è fissato proprio per il nuovo anno.

Ci si risente fra sette giorni!

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,654FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati